Notizie dalle Eolie a cura della redazione giornalistica
Direttore responsabile di redazione: Salvatore Sarpi
Direttore Nautilus web magazine: Matteo Salin
Collaborano con noi: Massimo Bonfante, Silvia Sarpi, Gaetano Di Giovanni, Giuseppe La Cava, Bartolo Ruggiero, Francesca Falconieri, Alessandra Li Donni, Bartolo Giunta e Alessio Pellegrino.
Per scrivere alla nostra redazione ssarpi59.ss@gmail.com o s.sarpi@libero.it
Tel. 339.5798235

Le notizie, dopo il passaggio nella prima pagina, restano nell'archivio (colonna a destra di questa pagina, in basso). In alto (lato sx di questa pagina) vi è anche la finestrella per cercare articoli precedentemente pubblicati. Inserite una parola chiave dell'argomento che vi interessa ed avviate la ricerca

Per PUBBLICITA', auguri relativi a qualsiasi ricorrenza (nascita, battesimo, comunione, cresima, matrimonio, anniversario, laurea ecc.) annunci di qualsiasi genere, necrologie, cordoglio, ricerca e offerta lavoro ecc da pubblicare su www.eolienews.it e sulla nostra pagina di fb. chiamate il 339.57.98.235
Precisiamo al fine di non volere sembrare scortesi in caso di mancata pubblicazione che tutti i servizi, ad eccezione di ricerca e offerta lavoro, ritrovamento o smarrimento di qualsiasi cosa, sono a pagamento.
Questo poichè il nostro giornale non usufruisce di contributi pubblici e si sostiene solo con il provento delle pubblicità che gli amici inserzionisti ci concedono.

sabato 8 marzo 2008

Lettera sul 118: Il trasferimento penalizza le zone alte

Riceviamo e pubblichiamo
"Caro Salvatore,
E’ da ieri(6 marzo ndr) che sento parlare di una bellissima notizia, di una conquista che migliorerà la nostra vita, la trovo sul tuo sito, la trovo addirittura tra i titoli del telegiornale di video Eolie edizione delle 14,00 di ieri.
Il 118 torna con la sua sede a Lipari! Una bellissima notizia, ma per chi? A Pianoconte, a Quattropani, Ad Acquacalda ci abitano circa 2.200 persone, per loro non è una bella notizia, se prima l’ambulanza in caso di intervento poteva essere a Quattropani in 10 minuti e quindi il malato poteva arrivare in ospedale in 30 minuti circa, ora dovrà aspettare l’ambulanza per oltre 20-25 minuti e di conseguenza arriverà in ospedale dopo circa un’ora. Ho fatto l’esempio di Quattropani ma è sicuramente, rapportando i tempi, quello che penseranno i concittadini di Pianoconte e di Acquacalda. Non mi pare pertanto una grossa conquista aver spostato la sede del 118 se non quella di togliere ad uno per dare all’altro. Mi chiedevo invece, a cosa servono 3 o 4 ambulanze e 7 o 8 autisti presso l’ospedale di Lipari se poi non devono effettuare i servizi di urgenza che vengono svolti con il 118? Sarebbe stato si utile e si una conquista quella di avere il 118 per le zone più lontane e l’ambulanza dell’ospedale per i casi in Lipari centro o Canneto, questa l’avrei chiamata una conquista ma probabilmente non tutti vediamo così lontano".
Grazie per l’attenzione
Saluti
Salvatore Rijtano

E' chiaro che spostando l'ambulanza del 118 a Lipari, così come evidenziato dall'amico Rijtano, si finisca per penalizzare gli abitanti di Pianoconte, Quattropani e Acquacalda. Così come è vero che la sede del 118 a Pianoconte, seppure in misura minore, penalizza Lipari e Canneto.
Più che giusta, e mi trova pienamente d'accordo, la proposta di utilizzare per Lipari e Canneto le ambulanze dell'ospedale o della Croce Rossa e per le zone alte il 118 nelle ore diurne.
Abbiamo provato a chiedere come mai le ambulanze dell'ospedale vengano utilizzate solo per il trasporto ammalati ci è stato risposto che in presenza del 118 e ciò che prevede la normativa. Considerando la particolarietà del territorio vorrei sperare si potesse ottenere una deroga. E se qualche amministratore si intestasse l'iniziativa?
Torna oggi come ogni 8 marzo la “Festa della donna” anche se ci sembra fortemente riduttivo concentrare in un giorno, dietro una mimosa, il nostro apprezzamento, il nostro rispetto a chi, da madre, sorella, moglie, figlia o amica, percorre insieme a noi una parte più o meno lunga della strada. Più che ad una festa preferiamo pensare alla giornata internazionale della donna, specie oggi che ricorre il centenario di un faticoso cammino che parte da una fabbrica e da una disgrazia. Ecco quindi che festeggiare la donna l'otto marzo, senza riconoscerle un ruolo fondamentale negli altri 364 giorni dell'anno, è fortemente riduttivo.
E allora più che un augurio, ci sembra giusto rivolgere rispetto e ammirazione ad una donna che sa essere femminile e non femminista, determinata e dolce, tenera e coraggiosa, sognatrice e pratica, fantastica ogni giorno dell'anno... conscia del proprio ruolo...rispettosa di se stessa e di chi le vive accanto... e che non aspetta l'otto marzo e una mimosa per essere protagonista....
Buon 8 marzo a tutte le donne che ogni giorno urlano in silenzio a quelle che non possono vivere la propria femminilità, alle donne che dedicano la loro vita alla famiglia e alla cura degli altri, alle donne intrappolate dai preconcetti e dalle ipocrisie.
Auguri
Saverio Merlino

Lipari: Domani la Lega Navale organizza "Vivi le spiagge"

Domani a Canneto si terrà la manifestazione "Vivi le spiagge" che vede coinvolta la scuola, il Comune, le Associazioni locali.
La manifestazione inizierà alle ore 9.30 a Canneto in piazza ,vicino al monumento ai caduti.
Sono invitate tutte le associazioni locali e tutta la cittadinanza.
Questo il comunicato stampa
“MANIFESTAZIONE – VIVI LE SPIAGGE”
Alcuni dei problemi quotidiani più o meno importanti possono trasformarsi in vere e proprie catastrofi, basti pensare ai rifiuti in Campania, che sono divenuti una vera e propria emergenza. E’ stata fatta una particolare riflessione su detta emergenza e ne emerso un quesito, quali potrebbero essere le giuste precauzioni per evitare di ritrovarsi in un caso simile? E a tal proposito che la Lega Navale Italiana - Delegazione Lipari – ha voluto organizzare per la giornata di domenica 9 marzo c.m. una iniziativa denominata “Vivi le spiagge”, che vuole creare un’occasione reale per sensibilizzare, in particolare i bambini ed i ragazzi delle scuole, tutta al cittadinanza Eoliana a salvaguardare il suo territorio proponendo abitudini comportamentali eco corrette.
Troppo spesso ci si ricorda del mare e delle coste solo in prossimità delle stagione balneare, ma bisogna tenere presente che la natura non deve e non può considerarsi subordinata agli interessi del genere umano.
Si partirà dalla pulizia di un tratto di spiaggia da parte di bambini e ragazzi accompagnati nelle varie operazioni dai soci della lega navale, informandoli innanzitutto sul tipo di rifiuti che potrebbero trovare, rifiuti abbandonati da persone incivili o restituiti al mittente dalle mareggiate.
La pulizia del tratto del litorale è in realtà solo un pretesto, un primo step necessario verso il raggiungimento insieme ai ragazzi di alcuni obbiettivi fondamentali ovvero; imparare a distinguere tra rifiuti generici e rifiuti riciclabili e biodegradabili, acquisire un atteggiamento positivo verso la riduzione degli sprechi in generale, acquisire rispetto per l’ambiente mare, coscienza del problema dei rifiuti, comprendere l’utilità della raccolta differenziata, riuscire infine a sviluppare inventiva e creatività utilizzando proprio i materiali recuperati dal mare e dalla spiaggia per la realizzazione di oggetti ludico-artistici.
Infatti attraverso il gioco, l’impegno e le attività correlate l’obiettivo principale dell’iniziativa promossa dalla Lega Navale resta quello di fare in modo che i ragazzi, vero motore del cambiamento eco-sostenibile del futuro, facciano proprie le ragioni dell’ambiente e maturando un maggiore senso civico.
Il Presidente
Delegazione Lega Navale Lipari
D’Ambra Gaetano






Regionali: Ammessi 34 simboli

Sono 34 i simboli ammessi alla competizione elettorale del 13 e 14 aprile per il rinnovo dell'Assemblea regionale siciliana. Domenica scorsa ne erano stati presentati 38, ma sette erano stati giudicati inammissibili. Di questi, tre sono stati sostituiti e ammessi, mentre gli altri quattro sono stati cassati.
Tra i 34 simboli ammessi ve ne sono diversi che non andranno a contrassegnare alcuna lista, dal momento che rappresentano loghi di partiti e movimenti che ora si presentano insieme con simboli diversi, ma sono stati egualmente depositati per evitare che altri se ne appropriassero. Fra questi, infatti, vi sono i tradizionali simboli di Forza Italia e di Alleanza nazionale.
Questi i simboli secondo l'ordine di presentazione: Partito popolare nazionale; Alleanza nazionale; Movimento per l'indipendenza per la Sicilia; La sinistra l'arcobaleno - Rita Borsellino; Partito del Sud; Comunisti italiani per la sinistra; Partito socialista; Amici di Beppe Grillo - con Sonia Alfano presidente; Partito socialista democratico italiano; Forza Nuova; Il popolo della libertà - Berlusconi presidente; Forza Italia; Alleanza azzurra Sicilia; Di Pietro Italia dei valori;Democratici autonomisti; Polo civico di centro - partito del popolo siciliano; Movimento per l'autonomia alleati per il Sud;In Sicilia Raffaele Lombardo presidente; Lombardo presidente Sicilia forte e libera; Sicilia autonomia è sviluppo; Anna Finocchiaro presidente per la Sicilia; Movimento federativo civico popolare detto la rosa bianca; Partito democratico - Finocchiaro presidente; Unione dei democratici cristiani e dei democratici di centro; Democratici di centro per la Sicilia;Partito comunista dei lavoratori; Federalisti siciliani; UR laici per l'unità riformista; Alleanza siciliana; La destra fiamma tricolore; Nuovo Psi; Sinistra democratica per il socialismo europeo; @ Lista blog; Socialisti autonomisti.

Lipari: Lo "scippo" al gestore Esso


Ammonterebbe a circa 12.000 euro in contanti e in banconote di piccolo e medio taglio, il bottino dello scippo compiuto giovedì sera a Lipari ai danni di uno dei titolari del distributore di carburante Esso sito a pochi metri dal porto di Sottomonastero. Lo scippo si è verificato in prossimità del vico Ausonia. Da quel che trapela Giuseppe Saltalamacchia, 49 anni, dopo la chiusura del distributore e dopo essersi soffermato all'interno dell'ufficio della struttura per contabilizzare l'incasso, si è incamminato a piedi verso la sua abitazione ubicata al centro del corso Vittorio Emanuele portando in un borsello quello che era l'incasso della giornata. Un tragitto di 150-200 metri, fra distributore e abitazione, che l'uomo percorrerebbe ogni sera. Due uomini, da quel che trapela con il volto travisato dal casco, gli hanno strappato il borsello con il denaro e sarebbero fuggiti a piedi dal vicolo Ausonia che immette sulla trafficatissima via Filippo Mancuso. Gli scippatori, che sicuramente hanno pianificato il colpo, hanno anche approfittato di una situazione ideale rappresentata da una giornata alquanto uggiosa, caratterizzata in quel momento dal cadere di una leggera pioggia che ha svuotato la via principale dell'isola. Allertati i carabinieri sono scattate le indagini tutt'ora in corso. L' episodio, ovviamente, ha destato molto clamore in quanto si tratta del primo scippo perpetrato in assoluto nell'isola e per lo più in pieno centro. Dimostrazione, se ve ne fosse ancora bisogno, che l'isola non è più tranquilla come lo era in passato ed è giunto il momento di un vero e proprio giro di vite, supportato anche da iniziative della pubblica amministrazione e dagli organismi preposti per vincere il forte stato di crisi e disagio sociale.

Sicurezza: Riunione a Messina

In previsione della prossima stagione estiva, su convocazione del prefetto Francesco Alecci, si è tenuta ieri a Messina una riunione sulla sicurezza alla quale hanno preso parte gli amministratori dei comuni di Milazzo, Taormina, Giardini Naxos, Messina e Lipari. Erano anche presenti i vertici dei comandi provinciali della guardia di finanza e dei carabinieri, rappresentanti della polizia, delle capitanerie di porto di Milazzo e Messina e della provincia regionale. Per il comune di Lipari vi ha partecipato l'assessore Corrado Giannò il quale ha evidenziato la necessità, per quanto possibile, di un incremento delle forze dell'ordine durante la stagione estiva(e non solo visti gli ultimi accadimenti ndr). Alla provincia ha chiesto di dislocare a Lipari, vista l'esistenza di numerose strade provinciali, alcuni componenti del neonato corpo provinciale adibito al controllo della viabilità.

venerdì 7 marzo 2008

Rifiuti a Panarea: Interviene la Federalberghi

Anche la Federalberghi delle isole Eolie interviene sulla tematica del sito di stoccaggio dei rifiuti a Panarea. Il presidente Vito Russo ha scritto al prefetto di Messina, quale commissario per l'emergenza. Ha evidenziato come l'isola corra il rischio di fare la fine di Napoli con gravi ripercussioni sull'unica fonte economica: il turismo. Ha anche sottolineato come il sito ideale sia in località Iditella ma ha anche aggiunto che in quella zona risiedono d'estate alcuni personaggi della politica e dell'economia nazionale.

Lipari: Dopo lo scippo... la fuga nel vicolo

E' di circa 13.000 euro in contanti il bottino dello scippo compiuto ieri sera a Lipari. Lo scippo si è verificato nei pressi della Banca Antonveneta, teatro durante l'estate di un clamoroso furto. Da quel che trapela all'altezza dell'Antonveneta due uomini, con il volto travisato dal casco, hanno strappato il borsello con il denaro e sarebbero fuggiti a piedi dal limitrofo vicolo Ausonia(nella foto). Allertati i carabinieri sono scattate le indagini tutt'ora in corso. L' episodio, ovviamente, ha destato molto clamore in quanto si tratta del primo scippo perpetrato in assoluto nell'isola e per lo più in pieno centro. Dimostrazione, se ve ne fosse ancora bisogno, che l'isola non è più tranquilla come lo era in passato ed è giunto il momento di un vero e proprio giro di vite, supportato anche da iniziative della pubblica amministrazione e dagli organismi preposti per vincere il forte stato di crisi e disagio sociale. L'intero articolo sarà in rete domani

Lipari: Dopo i furti uno scippo "pesante"

Scippo "pesante" a Lipari. Tredicimila euro circa sono stati scippati ad uno dei titolari di una attività commerciale. I responsabili sarebbero fuggiti, almeno in un primo momento, a piedi. Sull'episodio indagano i carabinieri della stazione liparese. Maggiori particolari sul gravissimo episodio nelle prossime ore.

Alicudi: Chiude il prontuario farmaceutico

Restano senza farmaci gli abitanti di Alicudi. Chiuso, infatti, da ieri , il prontuario farmaceutico d'emergenza gestito, fra non poche e difficoltà, e negli ultimi anni quasi a livello di volontariato sociale, dal farmacista di Malfa dott. Giuseppe Meccio.
Lo ha deciso lo stesso farmacista il quale, dopo aver subito negli ultimi quattro anni la soppressione di ogni indennità, si è vista arrivare una ulteriore batosta dall'Usl 5 di Messina che gli ha richiesto il rimborso di circa 18.000 euro per le indennità di residenza percepite dal 2001 al 2004.
La chiusura del dispensario ha fatto inviperire gli isolani che preannunciano forti proteste.

giovedì 6 marzo 2008

Leanza contro ai tagli nella scuola in Sicilia

L’assessore regionale alla Pubblica istruzione, Lino Leanza, ha scritto al ministro Giuseppe Fioroni e al direttore dell’Ufficio scolastico regionale per la Sicilia, Guido Di Stefano, per chiedere un intervento contro i previsti tagli agli organici della scuola siciliana da parte del Governo nazionale.
“Ho registrato - scrive Leanza nella sua lettera - le allarmanti preoccupazioni delle organizzazioni sindacali che, in vista dell’imminente adozione della circolare sugli organici del personale docente ed ATA relativa all’anno scolastico 2008/2009, giustamente ritengono ogni azione di riduzione un sacrificio non più sostenibile. Le esigenze di razionalizzazione della spesa pubblica introdotte dalle più recenti leggi finanziarie statali hanno determinato il taglio di circa 3500 cattedre nell’ultimo biennio con conseguenze svantaggiose per la scuola siciliana. Oggi si prevede un ulteriore taglio agli organici che nella nostra regione è pari al 21% del totale nazionale. In conseguenza di ciò, bisogna interrogarsi sugli esiti che questi tagli hanno già prodotto negli anni e sino a che punto il sistema scolastico siciliano può continuare a reggere le conseguenze dell’assottigliamento degli organici anche in ragione dei grandi temi che la scuola ha il dovere di affrontare come la multiculturalità, il sostegno alla disabilità, la lotta alla dispersione e all’abbandono scolastico”.
Leanza, nella sua lettera, ha anche chiesto un incontro tecnico con il ministro e il direttore dell’Ufficio Scolastico regionale per la Sicilia per studiare alcune misure che salvaguardino i posti di lavoro del personale docente e non e, soprattutto, la qualità dell’istruzione

Centro raccolta rifiuti a Panarea: Sabatini "interroga"

Ancora una interrogazione al sindaco di Lipari dal consigliere Adolfo Sabatini. E' stata inviata anche al vicepresidente del consiglio, al presidente dell'Ato e al presidente della circoscrizione di Panarea. L'interrogazione ha per oggetto: "Centro di raccolta rifiuti a Panarea". Il testo:
"Siamo in prossimità della stagione estiva, che di fatto inizia con la Santa Pasqua, e a tutt’oggi l’Amministrazione Comunale non ha risolto il problema per lo smaltimento dei rifiuti nell’isola di Panarea. Individuare un’area da destinare a centro di raccolta, consentirebbe all’ATO di poter operare nel rispetto della normativa sui rifiuti, ovvero per realizzare un piccolo centro di raccolta e smistamento. Detta circostanza consentirebbe un grosso risparmio economico per il comune di Lipari, in quanto la nave dedicata potrebbe raggiungere Panarea in luogo di tutti i giorni, solo 3-4 volte a settimana. Faccio rilevare che, ove non venisse individuata detta area, si assisterebbe ancora alla visione delle motoapi parcate in fila indiana per giornalmente conferire sulla nave, non si potrà avviare la raccolta differenziata ed in più ritengo che ove venisse accertato che per problemi economici la nave dedicata non possa raggiungere Panarea tutti i giorni, si porrà seriamente il problema di posizionare, come già fatto qualche volta in passato, gli scarrabili sul porto.E’ evidente che il turismo a Panarea subirebbe un gravissimo danno d’immagine e di conseguenza tutte le Eolie visto che Panarea è insieme all’isola di Stromboli, la più conosciuta del nostro arcipelago.- Con la presente La INTERROGO per conoscere cosa l’Amministrazione sta facendo per risolvere il problema da me evidenziato".-

Aprile-Maggio, la operativa del 118 a Lipari centro

Una buona notizia va ad inserirsi a margine delle polemiche scatenatasi a Lipari dopo che un giovane motociclista è rimasto sulla strada per circa 20 minuti in attesa dell'ambulanza del 118. Il servizio di soccorso ad Aprile, primi di Maggio al massimo, trasferirà la sua postazione diurna nel centro urbano di Lipari per la precisione in un locale adiacente l'ospedale di Lipari. La notizia è stata ufficializzata al collega Giuseppe Paino da Bernardo Alagna della centrale operativa del 118 di Messina
Finalmente ...ci sarebbe da dire..considerando che sui ritardi nei soccorsi ha inciso sino ad oggi-è stato detto- il fatto che nelle ore diurne l'ambulanza del 118 staziona nella frazione di Pianoconte, sita a quattro chilometri dal centro di Lipari con una strada costellata da insidiosi tornanti. Nelle ore serali(dalle 20 alle 8,00 del mattino successivo), come già detto, staziona già presso l'ospedale e ciò rende più agevoli gli interventi.
Una sede operativa nel centro di Lipari dovrebbe, di conseguenza, accorciare notevolmente i tempi d'intervento. Si sta tentando inoltre, con l'ausilio del prefetto, di trovare una soluzione anche per il pronto intervento a Vulcano e Panarea, anche alla luce del fatto che, negli ultimi tempi, per i soccorsi sono stati utilizzati mezzi di fortuna.

Elezioni: Questi i compensi per i componenti i seggi

In vista dello svolgimento congiunto delle elezioni di Camera e Senato, e per quelle del Presidente e dell'Assemblea Regionale Siciliana, una circolare dell'Assessorato regionale alle autonomie locali, evidenzia che per la procedura di nomina, la composizione e per l'ammontare dei compensi degli Uffici di sezione, si osserverà la normativa statale.
Tali compensi ai sensi dell'art.1 della legge n. 70/1980 e successive modifiche, tenuto conto dell'abbinamento, sono stabiliti secondo le seguenti modalità: per i seggi ordinari, in 224,00 euro per il presidente; 170,00 per gli scrutatori ed il segretario; per i seggi speciali, 90,00 per il presidente; 61,00 per gli scrutatori ed il segretario. Relativamente alle spese per indennità ed onorari, le stesse sono ripartite in misura di due terzi a carico dello Stato e di un terzo a carico della Regione.

Brevi

'L'isola analogica', di Andrea Patierno è uno dei 7 documentari di 'Iddu e le sue sorelle', dedicati alle Eolie. Racconta dell'epidemia allucinatoria verificatasi nell'isola eoliana di Alicudi dovuta a un fungo della segale cornuta. Ovviamente...pura fantasia

Prosegue a Canneto l'opera di riqualificazione e rinnovo dell'arredo urbano della via Marina Garibaldi.. ciò nonostante l'opera dei vandali.

Interrogazioni: E' scontro sindaco-consiglieri di minoranza

Il sindaco Mariano Bruno ”sommerso” dalle interrogazioni dei consiglieri comunali del centro-sinistra scrive all'Assessorato regionale alle Autonomie locali e alla Procura della Repubblica di Barcellona.
Evidenziando come gli continuino a pervenire “ copiose, le interrogazioni su tematiche diverse da parte dei consiglieri di minoranza, la cui evasione comporta l’acquisizione di notizie presso gli uffici comunali” il primo cittadino sottolinea come, per via del sottodimensionamento dell’organico comunale e del notevole carico di lavoro che incombe sugli stessi uffici, si verifichino purtroppo dei rallentamenti nell'acquisizione di elementi miranti ad evadere in modo completo le interrogazioni ed entro il termine dei 30 giorni previsti dalla legge. Una situazione che-secondo il sindaco- sarebbe resa ancora più grave dalla richiesta di ottenere risposta scritta alle interrogazioni. “Si aggiunga- scrive ancora Bruno- anche la costante e intensa attività condotta dall’amministrazione nell’affrontare le problematiche e le emergenze che quotidianamente investono il territorio e nell’attuazione dei programmi politico-amministrativi d’interesse della comunità locale. Non si può non evidenziare che l’ente versa in gravi condizioni operativo-funzionali a fronte del citato sott’organico che rispetto alle previste 239 unità, vede in servizio solo 111 dipendenti e ciò in virtu’ dei noti limiti imposti dalle leggi finanziarie che bloccano le assunzioni”. Il sindaco Bruno lancia poi una stoccata ai consiglieri di minoranza e riferendosi alle tante interrogazioni parla di “iniziativa di carattere strettamente politico, indicata come volontà di espletamento del mandato, che finisce con il causare ingolfamento agli uffici i quali già fortemente impegnati nell’ordinaria attività istituzionale, non sono nelle condizioni di far fronte in tempi brevi alle risposte”. Bruno ha infine evidenziato come per tutti I motivi sopra citati la sua amministrazione aveva proposto di tenere apposite sedute del consiglio per la trattazione solo delle interrogazioni in luogo delle risposte scritte, ottenendo però un netto rifiuto e rilevando una sola deduzione: quale unico scopo, creare difficoltà all’apparato burocratico e denunziare presso i vari organi l’inadempienza amministrativa”. Come si ricorderà questo è l'ennesimo atto di un braccio di ferro che si trascina da diverso tempo.
Già ad agosto il sindaco Bruno lanciò il suo S.o.s. Sulle interogazioni agli organismi regionali e alla Procura, iniziativa seguita a ruota dai consiglieri di minoranza.



Salina: Incinta, perde il lavoro e si sente male

(Notizia Ansa) Dal 2004 dipendente del Comune di Santa Marina Salina (nelle Eolie), con contratti a tempo determinato, Elena Caruso, 38 anni, architetto di Milazzo, non ha avuto rinnovato l'incarico: il sindaco Massimo Lo Schiavo le ha comunicato che la Finanziaria non lo consente piu' e che il posto sara' messo a concorso. La donna, incinta, ha appreso la notizia al telefono mentre era in aliscafo e si e' sentita male. Soccorsa da altri passeggeri, all'arrivo a Milazzo e' stata accompagnata al pronto soccorso.
Secondo l'architetto sarebbe stato possibile avere un rinnovo: ''Ho prodotto diversi pareri legali - spiega -. Niente da fare, il sindaco mi ha detto che il mio rapporto con il comune alla scadenza sarebbe finito. Non so veramente se il fatto di essere incinta abbia influito sulla decisione di interrompere il rapporto di lavoro'', conclude la donna. Per il sindaco ''non c'e' alcun rapporto tra lo stato della donna e la decisione dell'amministrazione: la Finanziaria - insiste - non lascia altre strade''.(ANSA).
Conoscendo la serietà e la correttezza del sindaco Massimo Lo Schiavo siamo assolutamente certi che il mancato rinnovo del contratto non è assolutamente legato allo stato dell'architetto milazzese.

Lipari: Urge trovare una sede per il 118 al centro

E' stato trasferito a Milazzo il 19 enne centauro Angelo Cannistrà rimasto coinvolto martedì sera in un incidente stradale. Il trasferimento si è reso necessario per effettuare approfonditi accertamenti ma le sue condizioni sono tutto sommato buone. Non si placano le polemiche dopo che il giovane motociclista è rimasto sulla strada per circa 20 minuti in attesa dell'ambulanza del 118.
Il problema, purtroppo, che non si riesce a risolvere, è legato al fatto che nelle ore diurne l'ambulanza del 118 staziona nella frazione di Pianoconte, sita a quattro chilometri dal centro di Lipari con una strada costellata da insidiosi tornanti. Nelle ore serali(dalle 20 alle 8,00 del mattino successivo), invece, staziona presso l'ospedale e ciò rende più agevoli gli interventi. I cittadini, da tempo, chiedono a gran voce che si individui una sede per il 118 nel pieno centro dell'isola o che, in alternativa, si metta a disposizione una stanzetta per il personale dell'ambulanza all'interno del nosocomio eoliano. Una soluzione necessaria anche in considerazione del fatto che, da quando è stato istituito a Lipari il 118, l'ambulanza dell'ospedale viene utilizzata solo per il trasferimento degli ammalati.

Attribuire un sito alla Magnani. Proposta di Biviano

Una lettera è stata inviata al sindaco di Lipari dal consigliere comunale Giacomo Biviano(Eolie nel cuore) con oggetto: "Attribuzione sito o lacalità rintracciabile nell’isola di Vulcano, alla memoria di Anna Magnani".
"Distinto signor Sindaco- scrive Biviano- Come Ella certamente sarà a conoscenza, tra qualche giorno(domani ndr) ricorre il centenario di nascita della compianta ed efficace attrice Anna Magnani. La “Nannarella” nazionale, per intenderci. Grande protagonista della cinematografia nazionale, l’artista romana legò il suo nome alle Eolie, e più propriamente a Vulcano, isola nella quale realizzò l’omonimo capolavoro.
E’ notorio a tutti che in buona parte quel veicolo pubblicitario contribuì notevolmente al lancio turistico del nostro comprensorio. Fermo restando che altri artisti perseguirono le identiche finalità. Ma nello specifico, anche per deduzione cronologica, mi pare doveroso soffermarmi sulla Magnani.
Dopo un secolo esatto dalla sua nascita, paradossalmente, nessuna amministrazione passata ha mai pensato di rivolgere alla sua memoria un sito o un luogo recante il suo nome.
Le domando pertanto, signor Sindaco, certo di interpretare la volontà della stragrande maggioranza dei nostri coisolani, di individuare ed attribuire alla stessa artista un “frammento” delle Eolie. Sarebbe oltre che un atto dovuto, un modo concreto per attribuirle un grazie. Magari con l’inaugurazione di una lapide nel corso di una manifestazione commemorativa a lei dedicata.
Se accolta la mia proposta, La invito, Sindaco, di portare a conoscenza la stessa alla sua Giunta e all’intero Consiglio Comunale".

mercoledì 5 marzo 2008

Brevi sui trasporti marittimi

I sindaci eoliani di Lipari, Santa Marina, Leni e Malfa hanno deciso di non partecipare per protesta alla riunione prevista quest'oggi a Palermo e dove si doveva parlare di trasporti marittimi integrativi e anche e sopratutto dei “tagli” previsti nei collegamenti. I sindaci, vista anche l'assenza dell'assessore al Turismo, del quale avevano auspicato la presenza, hanno ritenuto inutile l'incontro che doveva tenersi in aggiornamento di quello di ieri. Hanno inviato una nota congiunta all'assessore per chiedere il mantenimento, quanto meno, dei servizi garantiti. Sabato i sindaci Mariano Bruno, Massimo Lo Schiavo, Antonio Podetti e Salvatore Longhitano si ritroveranno a Lipari per decidere il da farsi.

Sciopero venerdi prossimo dei marittimi della Siremar aderenti alla Feder.mar.cisal. Lo sciopero sarà di 24 ore e saranno garantiti i collegamenti essenziali. La protesta è legata all'inadeguatezza dell'appartamento che i marittimi della società di Stato occupano a Milazzo e che non garantirebbe un minimo di privacy.

Lipari: Verso la crisi idrica?

Lipari rischia una pesante crisi idrica. Si è infatti fermato uno dei moduli di produzione del dissalatore di Canneto Dentro. Il motore sarà smontato e inviato all'Ansaldo per i necessari interventi. Se i tempi saranno brevi si sopperirà con le navi cisterna. Se i tempi dovessero allungarsi, al di là di un mese-due al massimo, la situazione diventerrà davvero insostenibile, con gravi ricadute anche sulla stagione estiva

Canneto: Serie di atti vandalici

Atti vandalici a catena nella frazione di Canneto. Ignoti nottetempo hanno danneggiato la recinzione del monumento ai caduti, hanno imbrattato con la vernice le panchine in ghisa fatte posizionare in prossimità del parco giochi dall'assessore Corrado Giannò nel contesto delle operazioni di miglioramento dell'arredo urbano. Con lo stesso metodo sono state imbrattate altre strutture poste sul lungomare e divelta dalla base la fontanella posta all'ingresso del porticciolo della frazione. Tutto ciò è accaduto in pieno centro, in una zona densamente abitata, con abitazioni che si affacciano sulle aree interessate dagli atti vandalici. “Abbiamo già fatto riposizionare la fontanella- ha dichiarato l'assessore Corrado Giannò- e presto provvederemo a ripulire le panchine. E' chiaro che metteremo in atto controlli più serrati”.

Comunicato stampa del PD Eolie sui trasporti marittimi

Comunicato Stampa del 5 marzo 2008
"Ieri mattina, 4 marzo 2008, come programmato, si sono incontrati con il Ministro dei Trasporti Bianchi il rappresentante del PD di Lipari, Michele Giacomantonio, unitamente agli operatori economici Nino Di Giovanni e Salvatore Zaia di Stromboli
All’incontro era presente anche Di Virgilio. L'incontro è durato circa un’ora e ha dato prospettive positive.
Nel corso dell'incontro è scaturita una ipotesi per ottenere il ripristino della linea Napoli-Eolie con cinque corse la settimana compreso la nave veloce e l’eventuale sperimentazione (una volta la settimana ) della corsa Fiumicino Eolie. Il problema sono i quattrini ma qui Di Virgilio e Bianchi hanno ipotizzato l’utilizzo di una parte dei fondi stanziati dalla Finanziaria Regionale per le isole minori visto che i trasporti sono uno dei punti cruciali dello sviluppo delle nostre isole e la linea per Napoli è decisiva per la qualificazione del turismo estivo. Bianchi ha promesso di parlarne con Prodi e Letta già nei prossimi giorni, ma chiede alla comunità eoliana di promuovere una iniziativa per sostenere l’azione.
A seguito di tale determinazione le forze di opposizione nei prossimi giorni si impegneranno per chiedere al Presidente del Consiglio ed al Sindaco l'anticipazione del punto da noi posto all'ordine del giorno dei lavori del consiglio comunale sui trasporti marittimi ed intermodali con urgenza per:
- conoscere lo stato della discussione con la TPS, in merito ai collegamenti marittimi;
- promuovere, contestualmente, una delibera dei quattro consigli comunali che impegna il Sindaco di Lipari anche come presidente dell’ANCIM Sicilia ( e i Sindaci di Salina come membri dell’Ancim Sicilia) a chiedere l’utilizzo di una parte del Fondo per le isole minori per sostenere il potenziamento dei servizi Siremar per il semestre Pasqua- Ottobre per le isole siciliane ed in particolare per le Eolie vista l’importanza dei trasporti per lo sviluppo dell’arcipelago.
I consigli debbono confermare ( anche alla luce dei dati del 2007 e degli anni precedenti) l’importanza dei trasporti per lo sviluppo turistico e come è necessario sostenere, potenziando la linea di Napoli, lo sviluppo dell’arcipelago.
Le delibere andrannò inviate immediatamente al Presidente del Consiglio ed al Presidente pro-tempore della Regione Siciliana.
Parimenti, solleciteremo, il Sindaco di Lipari come presidente dell’ANCIM Sicilia ad indirizzare una nota al Presidente del Consiglio ed al Presidente della Regione Siciliana che raccolta i suggerimenti provenienti dal Consiglio Comunale".
Il segretario del P.D. Eolie
Dott. Giuseppe La Greca

"AUGURI" MAESTRO BARTOLUZZO !

AUGURI MAESTRO !
Avrebbe compiuto oggi 84 anni il compianto maestro Bartoluzzo Ruggiero
Vogliamo ricordarlo con questo video pubblicato su you tube: www.youtube.com/watch?v=RuL8Jyka-4c (cliccare sul link)
Vogliamo ricordalo per il suo sorriso, per la sua spenseratiezza, per quello che ha saputo dare.
Vogliamo ricordarlo all'amministrazione comunale affinchè si arrivi al più presto ad intestargli qualcosa di concreto, sopratutto nel campo musicale. sarebbe il modo migliore per dire grazie ad un personaggio unico che, con la sua musica e l'immancabile mandolino, ha portato ovunque l'immagine positiva delle Eolie.
Vogliamo ricordarlo con alcuni dei messaggi che il giorno della sua scomparsa sono arrivati a Eolie news:
-Siamo fieri di avere potuto conoscere Bartoluzzo Ruggiero, la sua vita è stata come la bella musica che suonava, le note che scriveva come il suo immenso cuore.
-PENSANDO A BARTOLUZZO un dolore immenso ed un senso di vuoto incolmabile…Addio maestro di tanti concerti, che il suono inimitabile del tuo mandolino, rendeva magici, unici, spensierati…Addio maestro di saggi, paterni e sempre affettuosi consigli…Addio illustre figlio di questa terra, ambasciatore delle Eolie in tutto il mondo, vanto ed orgoglio delle nostre isole…Addio maestro di rime e poesie, di storie e racconti, sarcasmo e ironia…Addio maestro di umanità e simpatia, con il tuo viso segnato dal tempo, sempre gioioso e sorridente…Addio compagno di tanti “schiticchi” e mangiate di salsiccia che preparavi con impareggiabile destrezza…Addio nonno, papà, fratello, amico sincero …non ti dimenticherò mai...ti ho voluto e ti vorrò sempre un gran bene…Addio caro “Mastru Vartuluzzu”, anzi…ARRIVEDERCI!!!

- Mille e più volte la tua voce, il tuo mandolino mi hanno riportato le mie Eolie. Grazie! Mancherai a tutti
-Chi ha seminato bene nella vita.... non muore mai. E tu resterai sempre con noi. Ciao indimenticabile maestro
-Ciao Maestro….vola in cielo, cerca Angelino e Cris e organizza la piu’ simpatica Band del Paradiso…ma suonate sopra le Eolie, per potervi sentire fra il soffiare del vento leggero o il fragore delle onde del nostro mare….

Sabatini "interroga" su cimiteri e campetto Mendolita


Due interrogazioni del consigliere comunale della civica Nuovo Giorno, Adolfo Sabatini, al Sindaco di Lipari. La prima riguarda l'illuminazione perpetua dei cimiteri del comune di Lipari. La seconda la manutenzione, diserbamento e pulitura del campetto comunale di Mendolita. Pur apprezzando l'impegno dell'assessore Giulio China, ha chiesto di sapere:-come mai non è stata resa operante l’illuminazione perpetua di tutti i cimiteri; -se sono stati previsti interventi per la salvaguardia di tutti i cimiteri del Comune;-se anche nelle isole minori è stata disposta la custodia quotidiana;-se esiste una planimetria con l’identificazione dei monumenti/fosse/sepolcri di tutti i cimiteri del Comune, al fine della salvaguardia della memoria. Per Mendolita, evidenziando di aver già attenzionato il problema relativo a quello che è “l' unico punto di svago in un'area a grande densità abitativa”. Sabatini ha chiesto al sindaco di sapere:”- cosa la Sua amministrazione intende fare per recuperare l'unica area di svago per i giovani abitanti nella zona di Mendolita, per altro frequentata da ragazzi di altri quartieri;- come mai non è stato posto in essere nessun intervento a seguito della mia segnalazione;- se in detta area è stata eseguita la prescritta derattizzazione;- che somme avete previsto in bilancio per le aree sportive e di svago.

martedì 4 marzo 2008

Lipari: Incidente stradale con scia di polemiche

Incidente stasera intorno alle 19 e 30 nei pressi del cimitero di Lipari. Per cause in fase di accertamento una moto “Cagiva 125”, è andata a sbattere violentemente contro un'automobile che dallo stop si immetteva sulla strada principale. A riportare la peggio il conducente del mezzo a due ruote, Angelo Cannistrà,19 anni, che è stato sbalzato dalla moto, andata poi letteralmente distrutta. Il giovane indossava il casco.
Le polemiche si sprecano anche perchè sembrerebbe che il giovane sia rimasto a terra una ventina di minuti in attesa dell'arrivo dei soccorsi. Mancano le conferme ma a generare questa situazione sembrerebbe sia stato il fatto che i presenti abbiano allertato il pronto soccorso dell'ospedale piuttosto che il 118. Una situazione che cercheremo di chiarire anche se ci sembra assurdo che ospedale e 118 in situazioni del genere non riescano a mettersi in contatto tra di loro. Resta il fatto che dopo circa 20 minuti è arrivata l'ambulanza del 1118 che ha trasferito il giovane al nosocomio eoliano dove tutt'ora gli si stanno prestando le cure del caso.

Acquacalda e Bagnamare: Protezione e messa in sicurezza

La protezione dell'abitato costiero della frazione di Acquacalda dall'azione dei marosi che hanno, in questi anni, creato non pochi problemi a chi vive in prossimità del mare, sta per diventare finalmente qualcosa di concreto. Oggi è stato sottoscritto il contratto d'appalto tra il comune di Lipari e il Consorzio “Ciro Menotti” di Ravenna che eseguirà i lavori. Il cantiere dovrebbe essere aperto entro fine mese. Si tratterà di un'opera alquanto complessa, progettata dall'ing. Nino Sutera e finanziata con 2.500.00 euro, che prevede non solo il posizionamento di una barriera frangiflutti sommersa a protezione dell'abitato costiero ma anche interventi sul litorale. Sempre in tema di lavori pubblici l'amministrazione Bruno ha presentato una istanza all'assessorato regionale Territorio ed Ambiente per la messa in sicurezza di una parte del costone roccioso di Bagnamare, dove come è risaputo si verificano spesso delle frane e, in particolare, in prossimità della caserma dei vigili del fuoco vi è una vecchia abitazione(nella foto) che rischia di precipitare nella provinciale sottostante.
Soddisfazione è stata espressa dal sindaco Mariano Bruno e dall'assessore ai Lavori pubblici Corrado Giannò.

Giacomo Biviano: Maxi multe per chi deposita arbitrariamente rifiuti


Preoccupa il dilagare a Lipari del deposito indiscriminato di rifiuti ingombranti. E c'è chi come il consigliere comunale di Eolie nel cuore Giacomo Biviano chiede interventi drastici e repressivi.
In una lunga lettera al sindaco Mariano Bruno evidenzia “che l’emergenza rifiuti ingombranti nel comune rasenta non soltanto l’indice assoluto di degrado ma l’indecenza perfetta“.
Biviano premette di non muovere nessun addebito alla giunta Bruno ed evidenzia come responsabili siano quasi tutti gli eoliani e grida vergogna per quelle che sono le tradizioni civiche. Evidenzia come “la polizia municipale, in generale tutte le forze dell’ordine, non hanno mai sanzionato, in modo adeguato, i responsabili dello scempio. Sarebbe interessante, a tal proposito, sapere quante multe sono state fatte negli ultimi anni a chi lascia rifiuti ingombranti in giro senza autorizzazione. Forse una, due,o più probabilmente zero. Mi permetto, quindi, di suggerire- continua l'esponente di Eolie nel cuore- di volere affiggere manifesti di evidenza massima sui quali riportare che “chiunque venga individuato a depositare in modo arbitrario rifiuti ingombranti verrà sanzionato con una multa di 1000 euro”. Il tutto, ovviamente, dietro ordinanza sindacale e dopo una adeguata campagna di informazione relativa ai siti di stoccaggio. “Espletate queste ultime indicazioni-conclude Giacomo Biviano- chi sbaglia deve necessariamente essere punito. Democrazia non significa lassismo o libertà d’azione. Significa soprattutto non sconfinare nella sensibilità altrui”.
Le foto che accompagnano questo pezzo, realizzate ad Annunziata e a Pianoconte nello svincolo che porta a S. Calogero, non solo turbano la serenità dei cittadini rispettosi delle regole e dell'ambiente ma minano anche, e sopratutto, l'immagine di una collettività additata(in un passato lontano, purtroppo) quale culla di civiltà.

Scuola Media S. Lucia: Interrogazione di Sabatini

L'edificio della scuola media S. Lucia di Lipari desta molte perplessità sia dal punto di vista strutturale che dell'efficienza dei servizi. Lo ha evidenziato in una interrogazione inoltrata al sindaco di Lipari Mariano Bruno e all'assessore Ivan Ferlazzo il consigliere comunale della lista civica "Nuovo Giorno", geometra Adolfo Sabatini .
"Essendo padre di una studentessa che frequenta la media S. Lucia- scrive Sabatini- in attesa di partecipare ad un incontro con i professori, ho notato(forse per deformazione professionale) lo stato della scuola ed ho rilevato che i muri sono in pessimo stato di conservazione con lesioni varie, il prospetto lato scala di sicurezza presenta gravi rigonfiamenti, le porte delle classi sono vecchie, alcune addirittura bucate, i bagni non dispongono di chiusura a chiave, i gabinetti di coperchio, le finestre lato monte presentano evidenti rigonfiamenti del ferro. Lo stato generale- continua Sabatini- si presenta esattamente come quando io frequentavo la scuola media (tanti, ma tanti anni fa)" .
Il consigliere di Nuovo giorno "preoccupato per lo stato in cui versa l’edificio scolastico ed amareggiato di quanto notato", ha chiesto di sapere se è stato rilevato quanto da lui lamentato, se esiste una relazione sullo stato della scuola e se sono stati previsti interventi per la sicurezza ed il decoro del plesso scolastico. Più in generale ha chiesto "se é stata fatta una ricognizione delle scuole di Lipari e delle altre isole e se é stata redatta la relativa relazione sullo stato di vetustà ; se sono stati previsti interventi in tutte le scuole del comune di Lipari".

"Per Canneto": Viabilità e opere pubbliche

Doppia missiva dell' Associazione “Per Canneto” al sindaco di Lipari Mariano Bruno e al presidente del consiglio comunale Pino Longo. La prima riguarda la viabilità nella frazione. “Dopo quanto accaduto nella scorsa stagione estiva- scrive il presidente Antonio Giardina- al fine di evitare possibili disagi ed inconvenienti sia ai cittadini che dimorano nella frazione, che ai turisti che vi soggiornano o che vi si recano per usufruire delle spiagge, chiediamo di conoscere se è stata programmata o meno, per l'imminente stagione estiva, la viabilità per la frazione di Canneto al fine di poter formulare eventuali osservazioni ed indicazioni in rapporto alle segnalazioni che ci provengono dai cittadini".

Con la seconda lettera si chiedono chiarimenti e l'eventuale progettazione del parcheggio in contrada Sparanello/Ghiozzo e l'illuminazione e arredo urbano per la riqualificazione della frazione.

Eolie: Pasqua in vista..urge darsi una mossa

Pasqua è da sempre il punto di partenza della stagione turistica eoliana. Ma come si presentano le isole o per lo meno come appaiono in questo momento? Non certo nel migliore dei modi. L'unica eccezione sembra essere rappresentata dall'isola di Salina.
Di questo sono consapevoli anche gli amministratori locali che abbiamo contattato e che ci hanno garantito che ormai è solo questione di giorni affinchè si intervenga in modo capillare per affrontare e risolvere le varie problematiche e questo nonostante le casse comunali non siano proprio “grasse”.
Sommessamente, ma non troppo, ci permettiamo di evidenziare quelle che sono le indubbie priorità.
Le strade sopratutto, comunali e provinciali, assomiglianti sempre più a pezzi di groviera, anche per via dei tanti lavori in corso. L'assessore Corrado Giannò ci ha garantito che prima di Pasqua si interverrà su Canneto, Pianoconte, Bagnamare e Marina Lunga. Aspettiamo fiduciosi. In tema di viabilità urge, inoltre, una migliore disciplina del traffico autoveicolare specie all'interno dei centri storici.
A seguire, in una ipotetica scala di priorità, il randagismo e la pulizia di spiagge e litorali, dove si trova di tutto. Da ciò che è stato trasportato dal mare in tempesta a ciò che, senza pudore, deposita l'uomo. Sullo stesso piano, e l'appello è per l'Ato Eolie, non si può che porre un radicale intervento di pulizia e di sgombero del territorio dai tanti, troppi rifiuti ingombranti e speciali depositati un pò ovunque. Comprese le auto senza targa e assicurazione. E, in questo caso, non si può non porre l'accento sull'indisciplina e il disinteresse di molti cittadini verso il bene collettivo.

lunedì 3 marzo 2008

Corsa soppressa e a Stromboli saltano le lezioni

E' rientrato in linea l'Atanis della Siremar ma lo stop di stamattina ha creato dei problemi, agli strombolani sopratutto.
Insegnanti bloccati a Milazzo, niente lezioni per la trentina di bambini della scuola elementare e media di Stromboli. Ma non è tutto. A Lipari i professori ci sono ma gli studenti di Stromboli, tornati a casa per il fine settimana, non possono lasciare l'isola. E' accaduto stamattina ed entrambi i casi hanno una matrice in comune l'omissione da parte della Siremar della corsa in partenza da Milazzo alle 6 e 05 verso l'isola eoliana e che poi prosegue la sua corsa per Ginostra- Panarea- Lipari. Una corsa saltata non certo per le condizioni meteo ma perchè per l'ennesima volta in questo inverno un aliscafo della società di Stato(l'Atanis, come già da noi riportato) è andato in tilt.
Come detto più volte, in questa stagione sfortunata per il settore trasporti, un guasto ci può stare ma quello che sconcerta è come, in occasioni come questa, non ci sia un mezzo pronto per garantire il servizio, specie quando si tratta di isole che possono contare solo su uno-due collegamenti giornalieri e in orari sicuramente distanti uno dall'altro. Eppure si è sempre parlato, si è richiesto, e a questo è giusto dire mai ottenuto, di un quinto aliscafo pronto a subentrare in caso di necessità. In questo inverno sarebbe stato più che mai utile considerando che la Siremar ha viaggiato il più delle volte utilizzando il “piano a tre”, essendo quasi costantemente in avaria uno degli aliscafi in linea. Ovviamente le proteste si sono sprecate e, oltre ai genitori dei piccoli alunni e agli studenti delle superiori, ad “alzare la voce” sono anche gli strombolani che per motivi vari dovevano raggiungere Lipari e i pendolari che da Milazzo, i più per lavoro, dovevano arrivare a Stromboli.
A farsi portavoce delle proteste il presidente della circoscrizione Carlo Lanza che ha annunciato di essere intenzionato a difendere in ogni sede i diritti dei suoi concittadini.
E domani a Palermo i sindaci eoliani discuteranno, con l'obiettivo di migliorarli, gli itinerari orari predisposti in vista del nuovo bando di gara per i collegamenti marittimi integrativi finanziati dalla Regione.

Lipari: E' nata l'associazione culturale "I-Dee"

E’ nata a Lipari una nuova associazione culturale: si chiama “I-Dee” ed è stata costituita da sole donne. L’otto marzo, in occasione della Giornata Internazionale della Donna, prima uscita pubblica, la nascita dell’associazione sarà celebrata con una mostra pittorica (nella foto a destra il logo) di donne eoliane -e non- con aperitivo in musica e poesia alla pinacoteca comunale di via Maurolico. “L’associazione- si legge in una nota- è nata dal desiderio di alcune donne di ritrovarsi, per uscire dalla solitudine, colmare il vuoto culturale che caratterizza queste isole, creare insieme qualcosa di gratificante che possa coinvolgere la collettività”. Fra gli obiettivi: valorizzare la creatività femminile; aprire il dialogo fra le varie generazioni e in particolare promuovere il patrimonio storico-artistico- ed ambientale del territorio per favorirne la conoscenza e il rispetto; rivolgere lo sguardo femminile alle problematiche sociali della realtà isolana e non solo. L’associazione intende promuovere- inoltre- iniziative culturali ma anche organizzare attività di laboratorio (pittura, scrittura, tessitura) stage (animazione teatrale, danza), incontri e dibattiti, rivolti a tutti.
“L'associazione- ci ha evidenziato Sylvie, una delle promotrici(nella foto) - ha elaborato un progetto di attività da realizzare nel corso del 2008 aperto ad arricchimenti e suggerimenti che verranno da tutti coloro che condividono la nostra proposta e i nostri ideali. Aprile sarà dedicato allo studio e alla scoperta della scrittrice- attrice di Goliarda Sapienza con la visione di alcuni suoi film e discussioni sui suoi libri . Dedicheremo maggio alla scoperta di altre isole attraverso un festival di film. Al più presto, verrà aperto uno sportello di aiuto per le donne in difficoltà con la possibilità di interagire con specialisti”.

Brevi

CULTURA Il Centro Studi e Ricerche di Storia e Problemi Eoliani – Onlus e l’Associazione Amaleolie organizzano una conferenza stampa per la presentazione del Premio Eolie “Le vie dei Cunti” per il giornalismo di viaggio, che avverrà a Roma, il 13 marzo c.a., alle ore 17,00 presso l’Associazione della Stampa Estera, in via dell’Umiltà 83/c. Introdurrà l’incontro Tobias Piller, Presidente Associazione della Stampa Estera in Italia; Interverranno: Marco Berchi, Paolo Mauri, Italo Moretti, Alessandro Seminara, Marcello Sorgi.
Il narrare è un bisogno originario dell’uomo e i racconti hanno le loro radici nel primo costituirsi dei gruppi umani. La presenza di narratori orali attorno ai quali si riuniscono gli uomini per ascoltare le storie è riscontrata ieri come oggi nel mondo. "I racconti di viaggio- si legge in un comunicato stampa- hanno sempre una certa epicità come quella dei “ cunti “ siciliani che rimandano indietro alle nostre antiche tradizioni e fino alla Grecia classica e a Omero. Per le Eolie è come riappropriarsi di un antichissimo ruolo : essere le vie dove arrivano e sono premiate opere meritevoli del giornalismo di viaggio e di cultura".
Cronaca
Il presidente della circoscrizione di Panarea Paolino Spanò ha inviato stamattina una lettera al sindaco di Lipari e all'Ato 5 Eolie per l'ambiente. E' tornato ad affrontare la delicata problematica dei rifiuti e dell'area di stoccaggio. Il presidente ribadendo che "lo stoccaggio dei rifiuti deve avvenire lontano dai centri abitati" ha evidenziato come il luogo appropriato dove realizzare lo stoccaggio è quello di Punta Palisi.

JUDO
Trasferta sotto tono a Follonica per i judoka dello Sporting club judo Lipari impegnati nella finale nazionale juniores. Paolo Mezzapica nella categoria kg.66, in cui hanno partecipato ben 86 atleti, dopo un buon inizio non è riuscito ad andare avanti nella competizione. Per quanto riguarda Mattia Raccuia, che gareggiava nella categoria kg.90, è stato vittima dell'emozione probabilmente anche per il fatto di essere molto vicino alla conquista della cintura nera. La speranza è che possa rifarsi alla prossima occazione e cioè al Campionato Under 23 a fine maggio.
CALCIO
E' tornato al gol il bomber eoliano Christian Riganò. Si tratta del primo gol realizzato in questa stagione in Italia. Riganò, nel mercato invernale, è tornato in Italia, dopo la non felice esperienza spagnola con il Levante, per indossare la maglia del Siena.
Riganò, entrato in campo ieri a pochi minuti dalla fine, ha "colpito" la sua ex squadra dell'Empoli.

Siremar: Ancora linea a tre

Non c'è pace per la Siremar. Dopo qualche giorno di "marcia" a pieno regime e cioè con quattro aliscafi, da stamani è tornato in vigore il "piano a tre". Si è infatti fermato l'Atanis. Certo che per la società di Stato, ma anche per gli eoliani, questo è un inverno da ricordare. Non appena si annuncia che sono di nuovo in navigazione tutti e quattro gli aliscafi se ne rompe uno. Non sarebbe il caso di farsi benedire?

Una tantum per Ustica e NGI e il sovraprezzo bunker?

In attesa del nuovo bando per l'affidamento del servizio di collegamento marittimo integrativo con le isole minori arriva l'integrazione una tantum per le società private che effettuano questo servizio con le isole minori della Sicilia. Lo prevede l'ultima finanziaria regionale “in dipendenza delle circostanze eccezionali che hanno determinato l'imprevedibile aumento del costo del carburante”. Nell'apposito passaggio dello strumento finanziario viene evidenziato come “l'Assessore regionale per il turismo, le comunicazioni e i trasporti è autorizzato a concedere un corrispettivo una tantum alle società esercenti i servizi di trasporto marittimi” Per quanto riguarda le Eolie nelle tratte per il trasporto passeggeri con mezzo veloce l'una tantum è di 660.000 euro e ne usufruirà l'Ustica Lines. Per quanto riguarda, invece, le tratte di trasporto passeggeri con mezzi Ro-Ro l'importo è di 250.000 euro e ne usufruirà la NGI.
Come si ricorderà le società private(seguite poi dalla Siremar), ormai da qualche anno, per fare fronte all'aumento del costo del carburante hanno applicato sul prezzo del biglietto una quota bunker che, applicato indiscriminatamente, specie nelle tratte più brevi (ad esempio la Lipari-Vulcano, così come ha evidenziato recentemente la Federalberghi) hanno fatto lievitare a dismisura il costo del trasporto. I cittadini si augurano, che una volta introitata questa somma prevista dalla Regione, si possa arrivare se non all'eliminazione all'abbattimento del “balzello bunker”. Ma sarà cosi? Per usare una frase ricorrente ci viene da dire .....e io pago!

domenica 2 marzo 2008

Regionali: Presentati 38 simboli

Sono 38 i simboli di partiti e movimenti presentati all'assessorato regionale Enti locali per le elezioni regionali in Sicilia. L'ufficio elettorale comincerà domani l'esame dei simboli. Al momento sono quattro i candidati a governatore: Raffele Lombardo (Mpa) centrodestra, Anna Finocchiaro (Pd) centrosinistra, Sonia Alfano “Gli amici di Beppe Grillo”, Giuseppe Bonanno Conti per Forza nuova.
Il numero dei simboli, dicono all'assessorato regionale enti locali, non equivarrà a quello delle liste che si presenteranno alle elezioni: alle scorse regionali furono presentate prima 50 sigle ma poi le liste furono 12.
Questi i simboli depositati secondo l'ordine di presentazione: Partito per la libertà - Alleanza per la Sicilia; Partito popolare nazionale; Alleanza nazionale; Movimento per l'indipendenza per la Sicilia; La sinistra l'arcobaleno - Rita Borsellino; Partito del Sud; Comunisti italiani per la sinistra; Partito socialista; Amici di Beppe Grillo - con Sonia Alfano presidente; Partito socialista democratico italiano; Forza Nuova; Il popolo della libertà - Berlusconi presidente; Forza Italia; Alleanza azzurra Sicilia; Di Pietro Italia dei valori; Democratici autonomisti; Polo civico di centro - partito del popolo siciliano; Movimento per l'autonomia alleati per il Sud; In Sicilia Raffaele Lombardo presidente; Lombardo presidente Sicilia forte e libera; Sicilia autonomia è sviluppo; Anna Finocchiaro presidente per la Sicilia; Movimento federativo civico popolare detto la rosa bianca; Partito democratico - Finocchiaro presidente; Unione dei democratici cristiani e dei democratici di centro; Democratici di centro per la Sicilia; Partito comunista dei lavoratori; Federalisti siciliani; UR laici per l'unità riformista; Agorà liberale; Lista consumatori; Progetto Sicilia; Alleanza siciliana; La destra fiamma tricolore; Nuovo Psi; Sinistra democratica per il socialismo europeo; @ Lista blog; Socialisti autonomisti.

Lipari: La Greca segretario del PD. Merlino vice

Il dottor Pino La Greca è il segretario del Partito Democratico a Lipari. E' stato eletto stamattina per acclamazione durante la riunione del comitato cittadino. Vice-presidente è il ragionier Saverio Merlino.
La Greca, oltre ad avere ricoperto incarichi amministrativi al comune di Lipari ed essere autore di alcune pubblicazioni, è stato anche l'ultimo segretario dei Ds liparesi.
Merlino, anch'egli con un passato di amministratore comunale, è stato coordinatore de “La Margherita” ed è presidente del comitato "Borgata Lami".
Ad entrambi gli auguri di un proficuo ed efficace lavoro.

Intanto, “Trasporti marittimi e collegamenti intermodali” è il tema di una ennesima interrogazione avanzata dai consiglieri comunali del centro-sinistra al sindaco di Lipari, Mariano Bruno. Il testo completo in: www.webalice.it/s.sarpi/DOCUMENTI.html

Eolie Aree archeologiche seppellite..dalle erbacce

Aree archeologiche “aggredite e sepolte” dalle erbacce a Lipari, così come in tutte le altre isole dell'arcipelago (Filicudi, Panarea) dove insistono questi che dovrebbero essere veri e propri musei a cielo aperto. Sicuramente non una immagine positiva che si sta per trasmettere (se non si interverrà in tempo) ai turisti che già a partire dalle ormai imminenti festività pasquali raggiungeranno le isole anche sulla scia della (finalmente) efficace promozione fatta alle varie borse nazionali ed estere del turismo. Borse nelle quali, è opportuno ricordare, oltre al sole e al mare si è “venduto” l'immenso patrimonio archeologico dell'arcipelago. Se poi una delle immagini promozionali, ad esempio l'area archeologica di Diana (nella foto), la si nasconde fra le erbacce c'è sicuramente da riflettere.

Calcio: La Ludica "punta" i play off

Brillante ed importante vittoria in trasferta ieri pomeriggio per la Ludica Lipari. Con il risultato di 4 a 2 hanno superato il Padre Pio raggiungendo quota 35 in classifica. La possibilità di accedere ai play off per il salto di categoria si fa sempre più concreta. I ragazzi della Ludica Lipari nella prossima gara affronteranno tra le mura amiche del "Franchino Monteleone" il Trappitello.

BIT: Quanti eoliani tra i siciliani "antipatici"

Dedichiamo alla BIT di Milano, conclusasi domenica scorsa, una pagina del nostro notiziario on line. Una “retrospettiva” vista attraverso chi la Borsa del turismo l'ha vissuta in diretta.
(Patrizia Lopes) Al termine della Bit-Borsa Internazionale del Turismo- 2008, che si è tenuta a Milano dal 21 al 24 Febbraio, la Sicilia si può ritenere soddisfatta dei risultati raggiunti. La mostra di Milano l'ha consacrata meta numero uno per il turismo in Italia, secondo un sondaggio condotto dal gruppo Mondadori, e vincitrice della "migliore campagna pubblicitaria 2007", riconoscimento assegnato da un gruppo di studenti e docenti dell'Università Bocconi. Insomma, la Sicilia protagonista indiscussa della mostra milanese,con uno stand in cui l’isola è ritratta attraverso l'obiettivo del fotografo Pucci Scafidi. In particolare, non riesce a passare inosservato lo striscione con una frase di Sciascia "noi siciliani siamo tutti antipatici"e i volti di molti siciliani; volti a noi molto noti, perchè sono visi di eoliani. Così possiamo riconoscere Isabella, Rosetta, Alfredo, Rosanna, Giulia, Salvatore, esempi della spontaneità e del calore degli eoliani, quasi a sostegno del nuovo progetto di "Slow Food Valdemone" che lancia il "modello Salina" come nuovo progetto di turismo enogastronomico, che valorizzi non solo le attrattive turistiche dell'isola, ma anche il patrimonio culinario e naturalistico. La nostra isola, d'altra parte, è oggetto dell'interesse dell'associazione da quando ha promosso il progetto "Salina Isola Slow" propugnante un itinerario per i turisti che comprenda visite ai vigneti e al presidio Slow Food del cappero e del cucuncio. Salina, insomma, modello di un turismo più a misura d'uomo, ma soprattutto modello di calorosa simpatia e ospitalità....nonostante la provocazione di Sciascia.
Questa la lettera inviata da Pucci Scafidi, l'autore delle foto con i volti dei siciliani(molti dei quali eoliani) esposti alla BIT di Milano, alla signora Patrizia Lopes.




"Sono Pucci Scafidi,un siciliano innamorato della nostra terra e ancora di più delle isole Eolie, Salina è la mia preferita. Da venticinque anni ogni estate trascorro almeno 15 giorni alle Eolie facendo base chiaramente a Salina. Sono un frequentatore dell'Ariana e credo che abbiamo degli amici comuni, palermitani come, Sergio Guccione , o Gaetano Madonna, o i Chiovari, ma anche isolani come Giuseppe Donato o Salvatore De Pasquale detto "Il Pirata" ecc. ecc.. Quando l'assessorato al turismo mi ha nominato consulente per l'immagine dello stand della bit di Milano, non ho avuto dubbi, tra letante foto esposte mi faceva piacere esporre anche i volti di quei siciliani puri , veri, simpatici e pieni di una grande dignità e ironia che credo ci contraddistinga. Per metà marzo sarò a Salina, e avrei piacere di incontrarLa, vi porterò sia le foto che il libro, ma non mi dovete assolutamente nulla, il mio lavoro sulle Eolie è stato una dichiarazione d'amore verso questo bellissimo arcipelago, ancora grazie" .Pucci Scafidi