Notizie dalle Eolie a cura della redazione giornalistica
Direttore responsabile di redazione: Salvatore Sarpi
Direttore Nautilus web magazine: Matteo Salin
Collaborano con noi: Massimo Bonfante, Silvia Sarpi, Gaetano Di Giovanni, Giuseppe La Cava, Bartolo Ruggiero, Francesca Falconieri, Alessandra Li Donni, Bartolo Giunta e Alessio Pellegrino.
Per scrivere alla nostra redazione ssarpi59.ss@gmail.com o s.sarpi@libero.it
Tel. 339.5798235

Le notizie, dopo il passaggio nella prima pagina, restano nell'archivio (colonna a destra di questa pagina, in basso). In alto (lato sx di questa pagina) vi è anche la finestrella per cercare articoli precedentemente pubblicati. Inserite una parola chiave dell'argomento che vi interessa ed avviate la ricerca

Per PUBBLICITA', auguri relativi a qualsiasi ricorrenza (nascita, battesimo, comunione, cresima, matrimonio, anniversario, laurea ecc.) annunci di qualsiasi genere, necrologie, cordoglio, ricerca e offerta lavoro ecc da pubblicare su www.eolienews.it e sulla nostra pagina di fb. chiamate il 339.57.98.235
Precisiamo al fine di non volere sembrare scortesi in caso di mancata pubblicazione che tutti i servizi, ad eccezione di ricerca e offerta lavoro, ritrovamento o smarrimento di qualsiasi cosa, sono a pagamento.
Questo poichè il nostro giornale non usufruisce di contributi pubblici e si sostiene solo con il provento delle pubblicità che gli amici inserzionisti ci concedono.

sabato 14 febbraio 2015

Praticamente in diretta da Acireale.. noi con i SOUNDSGOOD al più bel Carnevale di Sicilia.

E' in corso ad Acireale, nel contesto del "più bel Carnevale di Sicilia", l'esibizione della band liparese dei Soundsgood (Francesco Megna, Dorino Profilio, Giovanni Mollica ed Enzo Maimone). 
Noi di Eolienews... praticamente... grazie all'amico Gianfranco Corrieri e ad Alessandro Merlino..."siamo lì" e vi proponiamo, quasi in tempo reale, due foto della band in concerto e uno "stralcio" video di uno dei brani eseguiti

Manifestazione per previsto ridimensionamento del trasporto ferroviario sullo Stretto. S.M. Salina presente con il sindaco Lo Schiavo

COMUNICATO
Il Comune di Santa Marina Salina condivide la protesta di Associazioni, cittadini e lavoratori che questa mattina hanno affollato le vie di Messina per protestare contro il previsto ridimensionamento del trasporto ferroviario sullo Stretto. Presente il Sindaco Massimo Lo Schiavo che, insieme ad altri Primi Cittadini provenienti dal comprensorio tirrenico ed anche dalla vicina Calabria, ha scelto di far sentire la sua voce contro un provvedimento che rischia seriamente di mettere in discussione il giá problematico rilancio dell'economia siciliana e che potrebbe costare la perdita di svariati posti di lavoro. 
"Stamattina in piazza c'era l'orgoglio di un'intera Regione - spiega il Sindaco di Santa Marina Salina Massimo Lo Schiavo - e di un'area, quella dello Stretto, a cui le Isole Eolie sono legate non solo geograficamente. La riforma delle Province siciliane, che sancirà la definitiva nascita della Città Metropolitana di Messina, nella cui area è ricompreso anche l'Arcipelago eoliano, ci impone di prestare grande attenzione alle problematiche che investono l'intero comprensorio e che, giocoforza, finiranno per incidere anche sul nostro modello di sviluppo. 
Siamo stufi - continua il Sindaco Massimo Lo Schiavo - di essere umiliati e continuamente penalizzati dai tagli imposti dallo Stato, anche perchè troppo spesso gli stessi sembrano motivati più da cieche logiche di risparmio che non dalla volontà di intervenire concretamente sugli sprechi. Chi è sceso in piazza questa mattina non lo ha fatto per gridare un no a qualcosa ma per mettere all'ordine del giorno l'annoso problema della mancanza di strategie di crescita
Occuparsi di come favorire lo sviluppo dell'economia e di come migliorare anche il carente sistema di trasporti in Sicilia è obbligatorio. Sono questi alcuni dei temi da approfondire se si vuol puntare, non solo a parole, a far crescere il movimento turistico, a favorire il traffico delle merci e delle persone ed a garantire così il sacrosanto diritto alla continuitá territoriale. Tagliando i treni a lunga percorrenza, ad esempio, si taglia di fatto l'Italia in due e si impone alla Sicilia di viaggiare troppo lentamente rispetto alle altre Regioni italiane, un pò come i treni che oggi la percorrono. Per cominciare chiediamo quindi investimenti sui servizi da offrire ai viaggiatori, sulla rete ferroviaria e sulla rete di trasporti in generale - conclude il Sindaco Massimo Lo Schiavo - perchè non è accettabile, ad esempio, che ancora oggi, per coprire la distanza tra due capoluoghi, ci si impieghi lo stesso tempo che ci si impiegava quarant'anni fa. 
Gli interventi da mettere in campo dovrebbero affrontare in prima battuta i problemi già esistenti ed atavici, senza pensare di crearsene degli altri tagliando quel poco che c'è in termini di servizi. Partendo da qui si potrebbe dunque discutere di come intervenire per rendere più efficiente il sistema nel suo complesso. Chi arriva e parte dalla Sicilia e chi si muove in essa per lavoro o per vacanza, lo deve poter fare comodamente e rapidamente: anche così la nostra Regione potrà essere messa in condizione di competere ad armi pari sul mercato e creare dei presupposti accettabili per uscire dalla crisi che la attanaglia. "Isolani si, isolati no", lo slogan che nasce alle Eolie e che oggi i manifestanti hanno voluto fare proprio per urlare il loro disagio, descrive bene, dal mio punto di vista, l'orgoglio,le paure ed anche le speranze di tutti i siciliani".

Calcio a 5 - Serie C2: Bene il Salina. "Cade" la Ludica e mercoledì c'è il derby

Sconfitta in trasferta per la Ludica Lipari superata sul campo del Merì per 12 a 9. 
Il Salina, da parte sua, ha superato il Real Aci per 9 a 2 
Mercoledì prossimo a Salina si recupererà il derby

Sfilata dei bambini delle scuole. I quesiti di Lo Cascio al sindaco e la replica del presidente della Consulta giovanile comunale

Al Signor Sindaco del Comune di Lipari
e p.c. agli organi di stampa locali
Oggetto: interrogazione urgente.
Gentile Sindaco,
la presente per conoscere le modalità e i criteri secondo i quali una manifestazione pubblica che prevede la chiusura del centro storico al traffico veicolare, l’organizzazione da parte di un organismo comunale quale si configura la Consulta Giovanile, la sospensione delle attività scolastiche, il patrocinio del Comune di Lipari e – probabilmente, ma questo lo accerteremo in un secondo momento – anche il sostegno economico da parte dell’Ente, può essere finalizzata alla promozione di iniziative private a pagamento.
In attesa di ricevere opportuni e indispensabili chiarimenti, che invito a farmi pervenire entro e non oltre i tempi stabiliti dalle normative vigenti, porgo distinti saluti.
Pietro Lo Cascio (consigliere comunale de La Sinistra) 

La risposta della Consulta Giovanile alla nota del consigliere Lo Cascio
Con riferimento alla nota del Consigliere comunale Pietro Lo Cascio, apparsa sui notiziari online, relativa alla manifestazione “Il Carnevale del Circo”, la Consulta Giovanile - co-organizzatore dell’evento -  intende precisare quanto segue, senza entrare nel merito delle opportune delucidazioni che saranno fornite qualora l’interrogazione verrà ufficialmente protocollata dall’Amministrazione comunale.
La sospensione delle attività didattiche delle scuole d’infanzia, primarie e secondarie di primo grado -concordata con i dirigenti dei diversi Istituti scolastici -  era finalizzata a consentire a tutti gli alunni di partecipare, gratuitamente, ad una sfilata in maschera a loro interamente dedicata.
Se durante la sfilata, alcune attività commerciali private hanno avuto una qualche forma di visibilità, si fa notare che le stesse si sono fatte promotrici dell’evento, senza aver ricevuto alcun beneficio economico e senza recepire alcun finanziamento pubblico da parte del Comune di Lipari.
Grazie a questa organizzazione e all’esborso finanziario privato da parte delle suddette attività, è stato possibile far trascorrere una mattinata di sano divertimento a bambini (e adulti), tra balli, musiche, animatori, giocolieri e buffet di pizza e dolci tipici eoliani.
Concludiamo precisando che non è nel nostro stile polemizzare ma siamo stanchi di ricevere critiche non costruttive per futili motivi e speriamo di non dover più rispondere ad inutili “CHIACCHIERE”.
Buon Carnevale!                                                                                  Consulta Giovanile del Comune di Lipari

Soundcheck completato per i SOUNDSGOOD al Carnevale di Acireale

Forza ragazzi: Pronti e carichi per lo spettacolo!!!
L'appuntamento è per stasera, alle ore 21 in Piazza Duomo, al termine della sfilata dei sontuosi carri allegorici in cartapesta e dei coloratissimi carri infiorati!

Foto della sfilata dei bimbi delle scuole organizzata da Partylandia e i Tre Delfini in collaborazione con la Consulta giovanile comunale ( parte 5 di 20 )





"Eroi di solidarietà e altruismo: storie di donne e di uomini del Ministero dell'Interno"

Riceviamo da Renato Cacciapuoti e pubblichiamo:
La mattina di mercoledì 11 febbraio, presso il Salone delle Conferenze del Palazzo Viminale, si è svolto il convegno “Eroi di solidarietà ed altruismo: storie di donne e di uomini del Ministero dell'Interno”, organizzato dall’A.D.M.I. - Associazione Dipendenti Ministero dell'Interno and partners - in gemellaggio con il SIULP.
All'evento hanno partecipato, oltre alle rappresentanze sindacali dell'Amministrazione Civile, della Polizia di Stato e dei Vigili del Fuoco, il Viceministro, senatore Filippo Bubbico; il prefetto Bruno Frattasi, Direttore dell'Ufficio Affari Legislativi e Relazioni Parlamentari dell'ANFACI; il prefetto Riccardo Compagnucci, Capo Dipartimento per le Politiche del Personale dell’Amministrazione Civile e per le Risorse Strumentali e Finanziarie; il prof. Antonio Agosta, docente presso l'Università Uni Roma Tre. In occasione dell'incontro, sono stati consegnati attestati di stime e targhe anche ad alcuni appartenenti del Corpo Nazionale dei Vigili del Fuoco.
I premiati e le motivazioni
- Ing. Ennio Aquilino attuale comandante di Viterbo, all'epoca dei fatti comandante di Grosseto, premiato poiché ha diretto, con grande capacità organizzativa, coraggio ed abilità non comuni, tutte le operazioni di soccorso nell'ambito del naufragio della nave Concordia.
- Ing. Fabio Leandro Cuzzocrea, Direttore del Centro Operativo Nazionale del Viminale, all'epoca dei fatti Comandante di Nuoro, perché ha coordinato, con grande professionalità, i sommozzatori VV.F. nelle operazioni relative all'emergenza della Costa Concordia. Ha ritirato il premio per lui l'ing. Aquilino.
- Ing. Tarquinia Mastroianni, in servizio presso gli Uffici Centrali, premiata per l'encomiabile attività di studio, pianificazione, coordinamento e raccordo tra i vari settori finalizzata al miglioramento dell'organizzazione delle strutture territoriali dei Vigili del Fuoco.
- Il Vigile del Fuoco Paolo Pizzocaro, in servizio presso il comando di Venezia, meritevole di encomio per essere intervenuto a Vigonovo il 2 aprile 2012, quando, incurante della propria incolumità, entrava in un condominio dopo un'esplosione causata da una fuga di gas, per verificare la presenza o meno di persone.

Filicudi, arrestato un 34enne dell’isola responsabile di “stalking” e dell’incendio di una macchina e di un lido.

COMUNICATO STAMPA COMANDO PROVINCIALE CARABINIERI
I Carabinieri della Stazione di Filicudi agli ordini del Maresciallo aiutante Christian La Placa, nella giornata di ieri, in esecuzione di un’ordinanza di custodia cautelare personale emessa dal GIP del Tribunale di Barcellona Pozzo di Gotto su proposta della Procura della stessa sede, hanno tratto in arresto SARPI Vincenzo, cl. 1980, di Filicudi, già noto alle forze dell’ordine, sottoponendolo al regime degli arresti domiciliari.
L’arresto su ordinanza è il risultato di una lunga e accurata attività di indagine condotta dai Carabinieri di Filicudi, che con pazienza e professionalità hanno ricollegato diversi episodi avvenuti sull’isola tra il novembre 2010 e il settembre 2013, che avevano destato grande allarme sociale e che si è dimostrato essere tutti riconducibili all’arrestato. In particolare i militari dell’Arma hanno dimostrato che il SARPI fu l’autore di due incendi verificatisi a Filicudi nell’agosto del 2013 a distanza di soli due giorni. In quella circostanza SARPI diede fuoco prima a una vettura, una Opel Astra e due giorni dopo, in un’area destinata a deposito in località “spiaggia delle punte”, provocò l’incendio di circa 50 lettini da spiaggia e 30 ombrelloni. I due incendi all’epoca destarono grande allarme nella piccola comunità eoliana, lasciando emergere lo spettro di dinamiche estorsive o di criminalità organizzata.
In realtà dietro a questi gravi episodi c’era solo una triste storia di “stalking”, di persecuzione da parte del SARPI ai danni della sua ex convivente e il suo nuovo compagno.
Questi ultimi infatti, entrambi di Filicudi, hanno denunciato in più circostanze una vera e propria persecuzione da parte del SARPI, che non avrebbe mai accettato già nel 2010 la fine della sua relazione amorosa con la donna, dalla quale sono nati 3 bambini, né tanto meno il fatto che nella vita della sua ex ci fosse un altro uomo. Nei numerosi episodi denunciati, il SARPI avrebbe più volte minacciato di morte il nuovo compagno della sua ex, lo avrebbe insultato pubblicamente, lo avrebbe seguito con la macchina tentando di tamponarlo, insomma lo avrebbe letteralmente perseguitato. All’apice di vari e documentati, momenti di ira, come già detto, il SARPI si spingeva fino a incendiare la macchina e le attrezzature di un lido, tutte cose di proprietà del nuovo compagno della sua ex. Finisce così un incubo per la coppia di denuncianti. Nella serata di ieri i Carabinieri di Filicudi hanno tratto in arresto, su disposizione dell’A.G. il SARPI, sottoponendolo alla misura cautelare degli arresti domiciliari poiché ritenuto responsabile di numerosi episodi di minacce, danneggiamenti, appropriazione indebita, ingiurie, violenza privata, costituenti il reato di “stalking” o atti persecutori, nonché di danneggiamento seguito da incendio, per aver incendiato un auto e le attrezzature di un lido

Foto della sfilata dei bimbi delle scuole organizzata da Partylandia e i Tre Delfini in collaborazione con la Consulta giovanile comunale ( parte 4 di 20 )



FORESTALI 151NISTI PRONTI ALL’AVVIAMENTO, MA MANCA IL DIRETTORE PROVINCIALE DELL’AZIENDA FORESTE. FAI CISL, FLAI CGIL E UILA UIL DENUNCIANO IL PARADOSSO DELLA BUROCRAZIA SICILIANA. “È IL MOMENTO PIÙ IMPORTANTE PER I LAVORI DI PREVENZIONE IDROGEOLOGICA. PERCHÉ ARRIVARE SEMPRE IN RITARDO?”

Potrebbero essere avviati immediatamente i lavoratori forestali cosiddetti 151nisti ma la beffa è dietro l’angolo. Fai Cisl, Flai Cgil e Uila Uil denuncia l’assurdità della burocrazia siciliana che non permette a 600 forestali messinesi di entrare in servizio per la tutela dei boschi e delle foreste peloritane.
“Un paradosso – affermano Calogero Cipriano, Giovanni Mastroeni e Salvatore Orlando – del quale abbiamo saputo solo qualche giorno fa quando l’Azienda Foreste di Messina ci ha comunicato che il dirigente provinciale sarebbe andato in pensione”.

Insomma, senza il responsabile provinciale non si può avviare l’attività di lavoro. “Tutto questo – aggiungono – con i fondi già stanziati e disponibili e nel periodo dell’anno più importante, quello in cui si devono realizzare tutti i lavori di prevenzione al dissesto idrogeologico come la semina delle piante, la posa di alberi e le eventuali potature”.
I sindacati puntano il dito contro il dirigente regionale dell’Azienda Forestale. “Non può – spiegano Cipriano, Mastroeni e Orlando – affermare in un incontro che le provincie con i Progetti finanziati dai Fondi Pac possono partire e non provvedere, invece, all’avvicendamento alla direzione provinciale di Messina, anche eventualmente ricorrendo a una reggenza per tamponare l’emergenza e avviare i lavoratori. Abbiamo già chiesto con i nostri segretari regionale Colonna, Tripi e Pensabene alla direzione regionale un immediato intervento per la nomina del nuovo dirigente provinciale dell’Azienda Foreste, ma ancora non vi è stato alcun riscontro. Reiteriamo la richiesta, consapevoli che contemporaneamente per l’avvio dei lavoratori, dovrà essere nominato il medico competente il cui contratto è scaduto il 31 dicembre 2014”.
Inoltre, i sindacati lamentano il mancato pagamento delle spettanze di dicembre e gennaio per i lavoratori a tempo indeterminato e i circa 2000 lavoratori a tempo determinato dell’Azienda Foreste “pur avendo, per i primi, la disponibilità prevista dall’esercizio provvisorio della Regione”.
Delle due vicende, Fai Cisl, Flai Cgil e Uila Uil informeranno la Prefettura di Messina per chiedere un intervento del rappresentante del Governo presso l’Azienda Foreste Sicilia.

Ritrovato telefonino

Un nostro lettore ha ritrovato a Lipari centro un telefonino. Chi lo ha smarrito può contattare il 339.5798235

Foto della sfilata dei bimbi delle scuole organizzata da Partylandia e i Tre Delfini in collaborazione con la Consulta giovanile comunale ( parte 3 di 20 )

Prosegue la nostra pubblicazione delle foto della sfilata dei bimbi delle scuole organizzata da Partylandia e i Tre Delfini in collaborazione con la Consulta giovanile comunale.

Il presidente della Consulta, Fabrizio Giuffrè, Partylandia e i Tre Delfini ringraziano la ditta Urso per il trasporto gratuito in pulman dei bambini delle scuole e il comune di Lipari per il patrocinio dell'evento

Il messinese Francesco Montenegro oggi diventa cardinale

“Dovremmo metterci tutti in ossequioso silenzio e pensare che questi erano uomini come noi e sono morti in una maniera indegna per un essere umano. Qui ci sono esseri umani che continuano a bussare alle porte perché continuano a chiedere di vivere e un’operazione europea che si limiti soltanto a salvaguardare i confini credo che non otterrà grandi risultati. Occorre fare delle scelte politiche coraggiose che rispettino la gente e che siano in sintonia con le necessità del mondo d’oggi”. Sono le parole di don Franco lunedì scorso, dopo l’ennesima strage di migranti morti nel braccio di mare tra la Sicilia e l’Africa, anzi, questa volta morti beffardamente quando già erano stati soccorsi.
Una contabilità di morti che rinnova il dolore, i sensi di colpa, lo scarico di responsabilità tra Italia e Europa. Don Franco, come lo chiamano tutti a Lampedusa, è mons. Francesco Montenegro, – nato a Messina nel ’46 – arcivescovo di Agrigento, e oggi, consegnandogli la berretta cardinalizia papa Francesco ha voluto sia premiare il suo impegno personale, che tenere desta l’attenzione sulla situazione degli immigrati. E’ una indicazione di priorità per la Chiesa italiana, e non solo. Indicazione chiara nel primo viaggio del pontificato, nel luglio 2013 a Lampedusa, e confermata anche dal secondo italiano che riceve la porpora oggi, nel secondo concistoro di papa Bergoglio: Edoardo Menichelli, vescovo di Ancona, che, in una bella intervista al Sir si racconta come pastore per i poveri che da ragazzo, rimasto orfano, ha fatto anche il pastore delle pecore a quattro zampe. Montenegro e Menichelli saranno elettori in un eventuale conclave, ma tra le berrette “italiane” ci sarà oggi anche quella a mons. Luigi De Magistris, tra i pochi curiali a non ottenere la porpora a conclusione del suo servizio come pro penitenziere maggiore. Mons. Franco Montenegro è prete dal 1969, subito parroco in periferia.
Dal 1988 e’ stato anche delegato della Caritas di Messina e delegato regionale e nazionale della Caritas. Intanto insegnava religione e faceva il padre spirituale del seminario minore di Messina. Dal 2003 al 2008 è stato presidente della Caritas italiana. Nella Cei, dal 2013 è presidente della Commissione per le migrazioni, e della Fondazione Migrantes.

Lettere al direttore - La signora Iacono plaude ai medici dell'ospedale ma evidenzia la mancanza di posti letto

Gent.mo Direttore, 
colgo l’occasione attraverso il suo giornale per esprimere il dissenso circa l’assistenza precaria che l’ospedale di Lipari offre in taluni casi ai pazienti, mentre voglio fare un plauso al Dott. Felice Galavotti per la sua professionalità e cortesia.
In data 11 Febbraio 2015 recandomi presso il presidio della Guardia Medica di Lipari con sintomi di broncopatia, il medico di turno Felice Galavotti all’esame fisico sospettò una Broncopolmonite, che accertò dopo lettura della radiografia toracica. Pertanto ritenne opportuno richiedere il ricovero presso il reparto di Medicina Generale del medesimo presidio, ma dopo numerose telefonate lo informarono dell’assenza del posto letto. Il medico a quel punto non ha potuto far altro che prescrivermi la terapia farmacologica e mandarmi a casa, sebbene riconoscesse la condizione di salute precaria e che fosse necessaria un’adeguata assistenza sanitaria poiché sono una paziente recidivante per broncopolmonite, con un quadro clinico compromesso dal punto di vista immunitario, respiratorio con asma bronchiale cronica e allergica, e con un passato decorso neoplastico. Grazie al Dottore Galavotti, alla sua competenza, professionalità e serietà nell’espletare la sua professione, ed alla collaborazione odierna del Pronto Soccorso presieduta dal Dott. Albano il mio quadro sembra migliorare; ma per il servizio degenza che l’ospedale offre avrei potuto perire qualora ci fossero state complicanze ulteriori!!! Il mio pensiero è che non mi sento tutelata come cittadino dal punto di vista sanitario dall’ospedale di Lipari, per l’assistenza precaria che in questo momento offre ai pazienti. Inviterei inoltre i dirigenti di prendere provvedimento per garantire un servizio efficiente e sicuro ai cittadini, aumentando le unità qualora fossero poche…Non credo sia un problema di spazio, visto che di recente abbiamo avuto la ristrutturazione del presidio, ma è chiaro che non basta far le grandi opere quando manca l’essenza. Maggiormente noi che viviamo in un territorio peculiare e dove dovremmo avere una struttura all’avanguardia ed efficiente. Grazie per la cortese attenzione.
Distinti Saluti
Anna Iacono

Ex Siremar, Il Tar azzera tutto. Accolto il ricorso di "Società Navigazione siciliana spa"

Come avrete modo di leggere nell'articolo il Tar del Lazio ha accolto il ricorso presentato dalla "Società Navigazione siciliana spa", azzerando, di fatto, l'aggiudicazione avvenuta  alla fine del 2011 alla Compagnia delle Isole.  
Adesso la palla  dell'aggiudicazione della gara per il servizio con le isole torna al Ministero.

Sidoti, in attesa dell'incontro del sindaco Giorgianni con i cittadini prepara i quesiti da inviare per posta

(di Angelo Sidoti) In considerazione che il Sindaco di Lipari sino oggi non ha ritenuto opportuno fissare e tenere l’appuntamento con la cittadinanza, più volte anticipato a mezzo organi di stampa, per consentire un dibattito libero sull’operato della sua amministrazione al secondo anno del suo mandato, proveremo NOI, prendendo spunto dalle sue relazioni annuali, raccogliere una serie di riflessioni per poi notificarle a mezzo posta al primo cittadino.
Iniziamo dal primo punto Azioni di risanamento economico – Pareggio di bilancio e raggiungimento patto di stabilità:
Dichiarazione del Sindaco contenuta nella prima relazione annuale:
“Si è ottenuto nonostante i minori trasferimenti circa 2, 2 milioni sul bilancio corrente da Stato e Regione che hanno fatto registrare una riduzione dei trasferimenti in dimensioni mai verificatesi negli anni passati. Giova anche ricordare che per gli anni 2012-2014 una gran parte era già stata vincolata al soddisfacimento di debiti fuori bilancio acclarati e il suo soddisfacimento era stato trasferito per il 60% circa agli anni successivi ovvero a quella di nostra gestione in questi anni. Ciò nonostante il Comune di Lipari è uno dei pochissimi casi di comune turistico, forse unico in Sicilia, superiore ai 10.000 abitanti, che non sia in procinto di dissesto finanziario che rappresentava una probabile evenienza dagli effetti disastrosi (aumento indiscriminato per un quinquennio ai massimi di ogni tariffa e tassazione) scongiurata con il pareggio di bilancio”.
Su questa prima dichiarazione ci soffermiamo su due aspetti:
- Come vengono trattati i debiti fuori bilancio dall’ufficio contenzioso del Comune di Lipari? Quali settori li hanno determinati? Quali sono gli organi di governo comunale che verificano eventuali responsabilità in capo a soggetti politici o dirigenti/funzionari?
- Può essere considerato un vanto di una amministrazione “avere scongiurato una situazione di dissesto finanziario”? Oppure è il risultato minimo che poteva ottenere una amministrazione pubblica?
Dichiarazione del Sindaco contenuta nella seconda relazione annuale:
“Si è ottenuto il pareggio di bilancio, per l’esercizio finanziari 2013 e si sta predisponendo la proposta di bilancio per il 2014, nonostante i minori trasferimenti delle spese correnti. Giova nuovamente ricordare che una gran parte del corrente degli anni 2013 – 2014 era stata vincolata dalla precedente Amministrazione, al soddisfacimento di debiti fuori bilancio acclarati. Allo stesso modo e per lo stesso periodo è stato mantenuto quanto richiesto dal Patto di Stabilità. Il pareggio di bilancio è stato raggiunto non solo per il recupero dell’evasione ma con una forte riduzione della spesa”.
Su questa seconda dichiarazione ci soffermiamo su quattro aspetti:
- E’ corretto richiamare i minori trasferimenti delle spese correnti? Ma i trasferimenti non sono entrate per l’Ente?
- Come si vuole risolvere l’annoso problema dei debiti fuori bilancio “acclarati” che sono diventati una vera e propria emorragia continua per i conti del nostro Comune? (Vedi relazione anno precedente)
- Il mantenimento del Patto di Stabilità e del pareggio di bilancio può essere considerato un risultato positivo oppure il rispetto di un obiettivo minimo di questa amministrazione? (Vedi relazione anno precedente)
- Quale significato ha la frase “Il pareggio di bilancio è stato raggiunto non solo per il recupero dell’evasione ma con una forte riduzione della spesa”? Quale importo è stato recuperato dall’evasione, per quale categoria di tributo o tassa e per quali esercizi? Quali spese sono state ridotte, per quali servizi e per quale un importo?
Il prossimo punto in argomento Imposizione Fiscale e Tassazione. Analisi vincolata alla pubblicazione ed approvazione dei dati consuntivi del 2013 e preventivi del 2014, in elaborazione da mesi se non forse anni.

A San Valentino..la frase più cara agli innamorati... dilla in modo.. romanticamente originale..con 
Partylandia



Da noi troverai tutta una serie di gadget, palloncini e "dolci pensieri" da donare alla persona che ami, nel giorno dedicato agli innamorati.
Ed ancora a Partylandia sono disponibili tutta una serie di addobbi romantici per l'allestimento di sale e di altri locali.
Non aspettare l'ultimo istante per scegliere il tuo "dolce pensiero" da donare alla persona che ami.
Vieni a trovarci.

Partylandia è a Lipari in via Tenente Mariano Amendola (Sottomonastero) 
telefoni: 
090.9812657/334.8286367

venerdì 13 febbraio 2015

Manifestazione pro Stretto, c'è anche l'Anci Sicilia

"Aderiamo all'iniziativa promossa dal sindaco Renato Accorinti in difesa dello Stretto di Messina con l'obiettivo di riportare l'attenzione dei governi nazionale e regionale su un territorio dimenticato creando nuove infrastrutture, migliorando i servizi e investendo in una concreta prospettiva di sviluppo". L'ha detto Leoluca Orlando, presidente dell'AnciSicilia, sulla manifestazione "Tutti insieme per l'area dello Stretto, per la Sicilia e per la nostra gente" che si terrà il 14 febbraio a Messina per protestare contro i tagli ai servizi ferroviari nello Stretto. "E proprio per mantenere alta l'attenzione sul sistema degli enti locali - ha aggiunto Orlando - l'ufficio di presidenza dell'AnciSicilia ha deliberato di convocare una serie di incontri sul territorio partendo proprio da Messina dove, il prossimo 25 febbraio, si riunirà il Consiglio regionale per affrontare il problema dei tagli nella sua complessità anche in riferimento a quelli che, a partire dal mese di giugno, interesseranno le linee ferroviarie siciliane".

Enrico Pajno assolto dal reato di oltraggio a pubblico ufficiale. Era stato denunciato dai carabinieri in servizio a Lipari

Il giudice del Tribunale di Barcellona P.G. -sezione distaccata di Lipari - Avvocato Ennio Fiocco, in data odierna, accogliendo la richiesta dell'Avv. Luca Frontino, ha assolto Pajno Enrico dal reato di oltraggio a pubblico ufficiale. 
Il procedimento penale è scaturito dalla formale denuncia sporta dai carabinieri al tempo in servizio presso la stazione di Lipari, comandata dal Luogotenente Francesco Villari.

ASSESSORE LO BELLO E CAPOGRUPPO PDR PICCIOLO: "AL CONTI DI LIPARI, DAL PROSSIMO ANNO, ISTITUTO ALBERGHIERO

COMUNICATO STAMPA del 13 FEBBRAIO 2015
PALERMO – “Per l’Istituto superiore Conti di Lipari il prossimo anno si potrà avviare certamente l’indirizzo alberghiero purché la dirigenza lo scelga come corso di studi prioritario. C’è il mio impegno formale quale assessore alla Pubblica istruzione della regione a garantire l’apertura dell’Alberghiero a Lipari”. Lo afferma Mariella Lo Bello, assessore regionale alla Pubblica Istruzione, confermando quanto auspicato dai deputati regionali del Pdr Giuseppe Picciolo e Marcello Greco, nonché da dirigenti locali dello stesso movimento e dal consigliere dell'art.1 Alessandro La Cava, a proposito dell’indirizzo alberghiero da riconoscere al "Conti" di Lipari. 
“Per questo anno
scolastico – afferma Picciolo – il "Conti" ha ottenuto il corso in finanza e marketing perché questo e' stato richiesto in via prioritaria, ma condividiamo e sposiamo l’idea della preside di ottenere nell'immediato l’indirizzo alberghiero in quanto appare determinante per il potenziale sviluppo economico delle Isole Eolie. Ed in tal senso siamo grati a Mariella Lo Bello per la garanzia offerta ”

Fiocco rosa in casa Cincotta - De Luca. E' nata Florenzia Grazia

Fiocco rosa in casa Cincotta - De Luca. 
E' nata Florenzia Grazia, secondogenita dell’avvocato Giuseppe Cincotta e dell’assessore del Comune di Lipari, Tiziana De Luca. 
La bimba pesa 3,200 Kg. 
A Peppe e Tiziana gli auguri di Eolienews.

L' Avis di Lipari non ci sta e replica alla nota dell'Asp di Messina

Comunicato A.v.i.s. comunale di Lipari – Sezione – “Cav. Giovanni Panettieri”
RACCOLTA SANGUE A LIPARI – L’ASP IN DIFESA DI CRISA’ MA L’AVIS DI LIPARI NON CI STA A PASSARE PER BUGIARDA
Prima di entrare nel merito dell’articolo pubblicato sulla Gazzetta del Sud di ieri, è opportuno premettere che nel nostro comunicato stampa pubblicato il 27 Gennaio u.s. avevamo precisato che il Consiglio Direttivo dell’AVIS di Lipari è stato convocato in seduta permanente per monitorare, passo-passo, l’evolversi della vicenda legata alla diminuzione delle giornate di raccolta ed altre iniziative che di fatto hanno ridotto l’attività dell’UDRO di Lipari, vanificando quella dell’Associazione.
Pertanto, che ogni iniziativa, ogni nota o comunicato stampa prodotta dall’AVIS di Lipari sulla problematica in questione, sono l’espressione unanime di tutto il Consiglio Direttivo, anche se firmati solo dal Presidente.
Quanto sopra per evidenziare la compattezza della nostra Associazione attorno ad un Presidente dall’alto profilo morale che incarna l’essenza del volontariato inteso come servizio alla comunità; un Presidente che, fortunatamente, non ha mai fatto il “Don Chisciotte”.
Ritornando all’articolo pubblicato ieri dalla Gazzetta del Sud, abbiamo deciso di astenerci da un commento in contraddittorio fatto di sole parole, perché è chiara l’intenzione di trascinarci nei meandri di una polemica inutile e dannosa, propedeutica solo alla creazione di una visione completamente distorta della realtà e che, con il nostro involontario contributo, porterebbe dritti-dritti alla santificazione del neo Direttore del SIMT di Milazzo.
Da questo momento, nostro malgrado, nei giorni a venire risponderemo trattando gli argomenti uno per volta, in ordine cronologico e con dovizia di particolari; cioè anche con la pubblicazione dei documenti e/o lettera incriminate.
Per questa occasione ci limiteremo a smentire solo l’ultimo capoverso dell’articolo; quello in cui si fa riferimento ad una lettera del Presidente dell’AVIS Provinciale di Messina (già pubblicata dalla Gazzetta del Sud) nella quale ha dichiarato il falso, sostenendo di averla scritta con il supporto dei presidenti di tutte le AVIS Comunali della Provincia.
Una lettera ove prima elogia la nostra Sezione AVIS per la crescita e le capacità di operare su un territorio difficile (inevitabile); poi “stranamente”, piuttosto che tutelare l’Associazione chiedendo di verificare i fatti gravi da noi segnalati, chiede all’ASP di far luce sull’attività svolta nel corso degli anni dall’AVIS di Lipari in collaborazione con la stessa Azienda Sanitaria.
Ci sembra di rivedere quel film in cui si da addosso al Commissario di Polizia reo di aver scoperto che l’assassino era un personaggio ……. importante.
La verità? La scopriremo alla prossima puntata dal titolo: “L’AUTOCELEBRAZIONE”.

Foto della sfilata dei bimbi delle scuole organizzata da Partylandia e i Tre Delfini in collaborazione con la Consulta giovanile comunale ( parte 2 di 20 )




Schifani capogruppo al Senato le congratulazioni di Ncd all'Ars

"La storia di Renato Schifani, già presidente del Senato, parla da sé" dicono i deputati regionali Ncd dopo l'elezione del politico palermitano al ruolo di capogruppo del Nuovo Centro Destra al Senato.

"Le nostre congratulazioni - riprendono Nino D'Asero, Francesco Cascio, Vincenzo Fontana, Pietro Alongi, Giovanni Lo Sciuto, Nino Germanà e Vincenzo Vinciullo - vanno insieme alla certezza che l'amico Schifani non soltanto saprà espletare più che degnamente il compito che la sua nuova posizione detta ma anche che saprà essere un valido interlocutore per quanto riguarda i problemi della propria Isola".

L'articolo del nostro direttore sulla Gazzetta del sud di oggi


Per San Valentino  regala  percorso benessere esclusivo a Lipari 
Prenota subito pacchetto valido tutto il mese di Febbraio
Pacchetto lui e lei:
Hammam  in Panarea ( il bagno di vapore aiuta a  detossinare  la pelle)
scrub saponi artigianali di nostra produzione
1 bagno jacuzzi x due con Brindisi
Scrub e maschera corpo ai fiori o fango avvolti in termocoperta
Tisana e frutta
Euro 39,90 durata del trattamento 2,30 ( solo lei euro 30,00)
Il centro benessere  Eolie'RR presso Hotel Tritone in località Mendolita  aprirà il 20 marzo, solo su prenotazione. 

Per info e prenotazione(dott.ssa Recanatesi)  340.9850902 
In omaggio una seduta di pressoterapia

Foto della sfilata dei bimbi delle scuole organizzata da Partylandia e i Tre Delfini in collaborazione con la Consulta giovanile comunale (Prima parte di 20 )









Lipari: Perfettamente riuscita la sfilata dei bimbi delle scuole organizzata da Partylandia e i Tre Delfini in collaborazione con la Consulta giovanile comunale

Tante belle mascherine, musica, ballo, divertimento e "abbuffata" finale. E' perfettamente riuscita la sfilata dei bimbi delle scuole di Lipari organizzata da Partylandia e i Tre Delfini in collaborazione con la Consulta giovanile comunale. Unico neo, nonostante l'impegno dei vigili presenti, alcune macchine posteggiate lungo il tragitto.
All'evento dedicheremo un più che ampio spazio fotografico a partire da oggi e per i giorni a seguire. Bisogna tenere presente che il nostro direttore ha scattato oltre 150 foto. Per non fare torto a nessuno, ad eccezione di quelle a corredo di questo pezzo, saranno pubblicate in ordine di scatto. Per chi è stato fotografato da singolo, o in gruppo (crediamo la maggior parte dei presenti) un po di pazienza.
  


Corte d'Appello rigetta richiesta dei legali per Roberto Cannistrà. Il PG chiede conferma dei 30anni di reclusione

Al processo, in Corte d'Appello, per l’omicidio di Eufemia Biviano, il Pg Enza Napoli, ha chiesto la conferma della condanna a trent’anni di reclusione per il 41enne Roberto Cannistrà. 
La Corte d’assise d’Appello ha superato l’eccezione tecnica sollevata dagli avvocati Gaetano Orto e Luca Frontino nell’udienza dello scorso 27 gennaio. 
Cioè che la condanna inflitta a Cannistrà era per un reato diverso da quello contestatogli all'inizio del processo di primo grado, ovvero l’omicidio volontario. Il manovale, invece, è stato condannato, in primo grado, il 10 gennaio del 2014, a 30 anni, per concorso morale e volontario in omicidio. 
L’uomo è stato riconosciuto come partecipante al delitto. L'esecutore materiale , però, è ancora in libertà. 
La prossima udienza si terrà il 12 marzo.

NEONATA MORTA: IOPPOLO; SANITA' DISUMANA FINO A QUANDO PREVALGONO I NUMERI

"Davvero la sanità in Sicilia sembra essere disumana se si sofferma soltanto sui numeri e non provvede a migliorarsi al suo interno e ad essere guidata per evitare simili drammi". Lo afferma il deputato di Lista Musumeci Gino Ioppolo componente della commissione Sanità dell'Ars, dopo aver appreso della morte della neonata in ambulanza mentre veniva trasportata a Ragusa da Catania, dove non si è trovato posto in rianimazione pediatrica. "Non c'è giustificazione per una simile vicenda, occorre accertare le responsabilità, anche rispetto ai tagli indiscriminati che hanno fortemente penalizzato il settore".

Lipari. Oggi a Marina Corta l'asta per lo stendardo. Riproponiamo il filmato del 2010 e la foto di un "banditore" storico

Si rinnova questo pomeriggio a Lipari la tradizionale messa all'asta dello stendardo che, poi, sarà portato, durante la Processione di S. Bartolo di stasera, da chi se lo è aggiudicato. 
Vi proponiamo un video del 13.02.10 che riprende questo momento "tradizionale ed intenso", oltre ad un brevissimo sunto della Messa all'altare del Santo e la sua "discesa"
Ed ancora la foto del signor Greco, "banditore" storico del 13
 febbraio

Previsioni meteo-marine Eolie a cura di Giuseppe La Cava

I prossimi giorni saranno caratterizzati da un tempo variabile con cielo che spazierà tra nubi sparse e ampie schiarite, quest'ultime piu' presenti nella giornata di oggi, Venerdì 13 
I venti spireranno tra il debole e il moderato tra grecale e levante, mentre il mare sarà poco mosso.
Tra il pomeriggio di oggi e domani il vento tenderà a spirare da scirocco con intensità debole o localmente assente ed il mare sarà quasi calmo.
Domani, Sabato 14, cielo coperto con possibili deboli piovaschi intermittenti , specie dalla serata .
Nel pomeriggio festivo si attende il transito di annuvolamenti con deboli rovesci di pioggia sospinti da moderati venti di ponente, che potranno disturbare le manifestazioni carnevalesche 
Aggiornamenti ed evoluzioni del tempo per le giornate del carnevale sulla pagina facebook di "meteo eolie"

Berlinale: ribalta internazionale per il Taormina Opera Festival

Approdano alla Berlinale, in corso a Berlino, le versioni video di “Cavalleria rusticana” di Pietro Mascagni e “Pagliacci” di Ruggero Leoncavallo, due opere messe in scena in dittico la scorsa estate al Teatro Antico di Taormina, per il Taormina Opera Festival, dal regista e scenografo Enrico Castiglione, che ha firmato anche la regia televisiva. Le riprese video sono state trasmesse in diretta via satellite mondovisione nelle sale cinematografiche con record di spettatori in Spagna, Danimarca, Portogallo, Svizzera, Francia.
Le registrazioni video dei due capolavori operistici, che tanto successo hanno riscosso nel 2013 e nel 2014 al Teatro Antico, saranno proiettate oggi, venerdì 13 febbraio) con inizio alle 10.30, in occasione della tradizionale manifestazione Avant Première Screening, organizzata dalla IMZ di Vienna, l'associazione internazionale che riunisce le principali reti televisive del mondo, in occasione della Berlinale, in corso in questi giorni a Berlino fino al 15 Febbraio.
Ed è stato confermato proprio nei giorni scorsi a Berlino il nuovo contratto che assicura a Taormina la ribalta internazionale della diretta televisiva delle opere liriche del Taormina Opera Festival, firmate in esclusiva da Enrico Castiglione, regista e scenografo di fama internazionale. Ogni estate, per i prossimi quattro anni, l’opera lirica allestita al Teatro Antico di Taormina sarà quindi puntualmente trasmessa in diretta via satellite in mondovisione nelle sempre più numerose sale cinematografiche, sparse in tutto il mondo, dotate dei più moderni sistemi di proiezione digitale in alta definizione, con la regia televisiva dello stesso Castiglione, considerato anche uno dei maggiori registi televisivi per l’opera lirica.
E’ dunque la seconda volta consecutiva che Enrico Castiglione viene invitato a Berlino a presentare una sua nuova regia televisiva all’incontro annuale che vede riunirsi in occasione della Berlinale i direttori delle principali reti televisive del mondo membri dell’IMZ, attraverso la quale fin dal 2007 – primo anno della sua direzione artistica a Taormina Arte – sono approdati tutti i suoi allestimenti realizzati al Teatro Antico: “Medea” (2007), “Tosca” (2008), “Aida” (2009), “Turandot” (2010), “Nabucco” (2011), “Norma” (2012), “Rigoletto” (2013) ed ora “Cavalleria rusticana” e “Pagliacci” (2014). Un riconoscimento che è la conferma di come il percorso artistico di Enrico Castiglione, sempre in coppia con la costumista Sonia Cammarata, sia ormai una tradizione vincente nelle programmazioni della RAI in Italia e delle principali reti televisive internazionali. E, negli ultimi anni, anche nelle sale cinematografiche (fin dal “Nabucco” del 2011, prima trasmissione in mondovisione realizzata con la RAI), dove viene apprezzata unanimemente la spettacolarità cinematografica del suo dinamismo registico e delle sue invenzioni scenografiche.
"Dopo quattro anni di continue trasmissioni in diretta via satellite delle nostre produzioni operistiche dal Teatro Antico, il Taormina Opera
Festival è una realtà consolidata e riconosciuta a livello internazionale, di straordinario impatto mediatico e promozionale per la Città di Taormina e per l’intera Sicilia. Ringrazio – ha dichiarato il maestro Enrico Castiglione a Berlino - l’IMZ per la ribalta internazionale che anche quest’anno concede alle nostre produzioni operistiche di “Cavalleria rusticana” e “Pagliacci” messe in scena a Taormina. E sono orgoglioso per l'attenzione che le televisioni internazionali dimostrano ancora una volta, da ben sette anni, per i miei allestimenti e le mie regie”.
Gli allestimenti di “Cavalleria rusticana” con Daniela Dessì e Fabio Armiliato e di “Pagliacci” con Chiara Taigi e Piero Giuliacci - che verranno proiettate a Berlino - sono indubbiamente un importante successo della Fondazione Taormina Festival e del Comitato Taormina Arte, che segue il trionfo della “Norma” che nel 2012 ha inaugurato, grazie alla diretta di RAI 5, le trasmissioni in digitale in Sicilia.
Come si ricorderà, il cast di “Cavalleria rusticana” e “Pagliacci” ha visto protagonisti Enrico Castiglione per la scenografia e la regia teatrale (oltre che per quella televisiva in alta definizione), Luiz Fernando Malheiro alla guida dell'Orchestra Sinfonica del Taormina Festival, Sonia Cammarata per i nuovi originalissimi costumi, Francesco Costa alla guida del Coro Lirico Siciliano, cantanti del calibro di Daniela Dessì (Santuzza), Fabio Armiliato (Turiddu), Giuseppina Piunti (Lola), Piero Giuliacci (Canio), Chiara Taigi (Nedda), Giovanni Di Mare (Tonio), Vincenzo Taormina (Silvio).
Una promozione eccezionale e senza precedenti per Taormina e per il Teatro Antico (da ben otto anni ininterrottamente in televisione in
tutto il mondo grazie all'opera lirica e al maestro Enrico Castiglione), la cui stagione lirica è la prima in Sicilia ad avere già i biglietti in vendita già dallo scorso anno.

giovedì 12 febbraio 2015

Festa di carnevale alla scuola dell'infanzia di Pianoconte....Originalissimi i costumi

Stamattina Festa di carnevale alla scuola dell'infanzia di Pianoconte
Originalissimi i  costumi realizzati con tovaglie da tavola: tema la frutta
Allegria, spensieratezza l'hanno fatta da padrone. Ovviamente bambini felicissimi.
Per la bella festa un grazie di cuore va, sicuramente, da parte dei genitori, alle maestre Graziella Mandanici, Adelaide Formica e Gabriella Foti