Notizie dalle Eolie a cura della redazione giornalistica
Direttore responsabile di redazione: Salvatore Sarpi
Direttore Nautilus web magazine: Matteo Salin
Collaborano con noi: Massimo Bonfante, Silvia Sarpi, Gaetano Di Giovanni, Giuseppe La Cava, Bartolo Ruggiero, Francesca Falconieri, Alessandra Li Donni, Bartolo Giunta e Alessio Pellegrino.
Per scrivere alla nostra redazione ssarpi59.ss@gmail.com o s.sarpi@libero.it
Tel. 339.5798235

Le notizie, dopo il passaggio nella prima pagina, restano nell'archivio (colonna a destra di questa pagina, in basso). In alto (lato sx di questa pagina) vi è anche la finestrella per cercare articoli precedentemente pubblicati. Inserite una parola chiave dell'argomento che vi interessa ed avviate la ricerca

Per PUBBLICITA', auguri relativi a qualsiasi ricorrenza (nascita, battesimo, comunione, cresima, matrimonio, anniversario, laurea ecc.) annunci di qualsiasi genere, necrologie, cordoglio, ricerca e offerta lavoro ecc da pubblicare su www.eolienews.it e sulla nostra pagina di fb. chiamate il 339.57.98.235
Precisiamo al fine di non volere sembrare scortesi in caso di mancata pubblicazione che tutti i servizi, ad eccezione di ricerca e offerta lavoro, ritrovamento o smarrimento di qualsiasi cosa, sono a pagamento.
Questo poichè il nostro giornale non usufruisce di contributi pubblici e si sostiene solo con il provento delle pubblicità che gli amici inserzionisti ci concedono.

sabato 8 settembre 2012

Sub di Filicudi trasferito a Lipari per trattamento iperbarico

Si è reso necessario il trattamento in camera iperbarica per un sub di Filicudi.  A.B., 40 anni, è stato soccorso con il gommone dei carabinieri presente nell'isola e trasferito a Lipari. A Marina Corta è stato preso a bordo dell'ambulanza del 118 che lo ha trasferito in ospedale 

Auguri ad Arianna e Claudio

Nella Basilica minore di S. Cristoforo a Canneto hanno coronato quest'oggi, con il matrimonio, il loro amore la dottt.ssa Arianna Fonti e l'avv. Claudio Mandarano.
Il direttore di Eolienews, nel formulare  i più  sinceri auguri agli sposi e felicitazioni ai parenti tutti, augura ad Arianna e Claudio che questo giorno, ricco di emozioni,sia solo il primo di una  lunga serie di giorni felici. 
Conservatene la bellezza, la gioia, l'entusiasmo e, rendete preziosi i giorni che verranno con fatti, parole, gesti e momenti per voi sempre  unici ed indimenticabili.  


AMBIENTE: DA REGIONE 5 MILIONI PER RIQUALIFICARE AREE FORESTALI

Palermo, 8 set. (SICILIAE) - Il dipartimento Azienda Foreste demaniali dell'assessorato alle Risorse agricole e alimentari della Regione  siciliana finanziera' cinque milioni di aiuti del Piano di sviluppo  rurale (Psr) Sicilia 2007-2013 attraverso il bando della misura comunitaria 227 per il "Sostegno agli investimenti non produttivi".
Beneficiari dei contributi sono i privati, i comuni e gli enti pubblici locali che realizzano investimenti funzionali alla riqualificazione delle aree forestali.
L'obiettivo, ha detto l'assessore regionale al ramo, Francesco Aiello, "e' migliorare l'ambiente e il territorio, conservando gli ecosistemi forestali di pregio e favorire la fruizione pubblica delle foreste siciliane".
La procedura valutativa della misura comunitaria e' a "bando aperto" (sono previste scadenze diverse per ogni misura), con meccanismo "stop and go" (sono individuate diverse fasi temporali. alla fine delle quali vengono acquisite e ammesse alla fase istruttoria le domande presentate).
Per accedere alle agevolazioni, la domanda di aiuto dovra' essere presentata, attraverso il sistema informatico Sian: per la prima sottofase, dalla data di pubblicazione del bando sulla Gazzetta ufficiale della Regione siciliana fino al 31 ottobre 2012; per la seconda sottofase, dal 15 novembre 2012 al 15 gennaio 2013.
Ulteriori informazioni sono gia' disponibili nei siti web istituzionali: www.psrsicilia.it e www.regione.sicilia.it/Agricolturaeforeste/Assessorato.

Capitaneria di porto di Milazzo: Attività di controllo della filiera della pesca


Nei giorni 6, 7 e 8 settembre c.a. si è svolta una vasta operazione di controllo della filiera della pesca avente ad oggetto il rispetto della normativa nazionale e comunitaria che disciplina l’utilizzo di reti consentiti, il rispetto delle norme sull’etichettatura o sulle taglie minime catturabili, nonché le norme che regolano la cattura di specie ittiche da parte di pescatori non professionisti.
            I controlli hanno visto intensamente impegnati circa 20 uomini della Capitaneria di Porto di Milazzo sia con pattuglie automontate che hanno complessivamente controllato n°30 barche da pesca sia in mare che nei porti e n°13 punti vendita.
           
            Al termine dell’operazione sono stati elevati n° 5 verbali di illecito amministrativo ed 1 notizia di reato.
            Il primo è stato elevato a Milazzo a carico di un venditore ambulante che poneva in vendita specie ittiche senza la prevista etichettatura che consentisse di accertarne la provenienza lecita, incorrendo così nella violazione degli artt. 1 e 2 del D.M. 27/03/2002 del Ministero delle Politiche Agricole e Forestali che prevede il pagamento di una sanzione pari a Euro 1166. Il pescato (pari a Kg  20 ) è stato altresì, sottoposto a sequestro amministrativo e dopo l’ispezione del veterinario, considerato idoneo per il consumo è stato devoluto in beneficienza.
            Gli altri illeciti sono stati contestati a largo delle acque di Milazzo a carico di un pescatori non professionisti che avevano catturato prodotto ittico superiore in peso a quanto consentito (max 5 kg), incorrendo nella sanzione prevista e punita dall’art 11 comma 4 del Decreto Legislativo 09.01.2012 n° 4 che prevede una sanzione pari a Euro 1000. Anche in tal caso il pescato (pari a Kg 8) è stato devoluto in beneficienza.
            In questi due ultimi casi, è stato altresì elevato verbale di illecito amministrativo per navigazione sottocosta punita dall’art. 2 dell’Ordinanza balneare con sanzione pari a € 172 e per non essere in possesso di tutte le dotazioni di sicurezza previste, comportamento punito dal codice della nautica da diporto con sanzione pari a € 172.
            Infine, nella giornata di venerdì 7 settembre personale imbarcato sulle unità navali della Guardia Costiera ha intercettato un’unità da diporto dove i conduttori avevano catturato Kg  2 circa  di esemplari di tonno rosso di taglia inferiore a quella minima consentita in violazione dell’art. 7 comma 1 lett.a e b del Decreto Legislativo 9 gennaio 2012 n° 4 punito con ammenda da 2 a 12 mila Euro.
            Tale operazione si inserisce nell’attività di vigilanza e controllo della pesca che periodicamente la Guardia Costiera svolge a terra e a mare finalizzata ad accertare il rispetto delle norme sull’intera filiera della pesca dal momento dello sbarco del pescato in banchina sino alla vendita al consumatore finale e a garanzia della piena applicazione della normativa vigente che prescrive la necessità di una corretta informazione sullo stato dei prodotti e sulla loro origine, ma anche a tutela dei pescatori professionisti che lungo la filiera della pesca vogliono fornire un prodotto di qualità tracciato e trasparente.
             
 Milazzo. 8  settembre  2012

Da You tube: Delfini alle Eolie

Eolie. In arrivo la "carta dei sentieri"


COMUNICATO

Il Comune di Lipari nell'ambito del programma DUPIM PIST Isole Minori, ha avuto finanziato il progetto "Carta dei Sentieri" che prevede la realizzazione di pannelli informativi e brochure descrittive dei sentieri e del paesaggio naturalistico delle isole.
Il Progetto è stato affidato al CNE - Centro Naturalistico Europeo srl., e dopo il completamento della prima fase, che prevedeva il rilievo e la progettazione del materiale informativo, la ditta affidataria del progetto ha comunicato che giorno 17 settembre p.v., alle ore 11.00, presso l'ufficio Programmazione e Turismo del Comune di Lipari (Palazzetto dei Congressi), consegnerà i pannelli informative ed alcune copie delle brochure descrittive dei sentieri e del paesaggio naturalistico delle isole eolie.
I pannelli informativi, con l'ausilio del Ns. personale operaio, potranno essere installati già da subito nei siti predisposti nel nostro territorio.


                                               L'Assessore alla Programmazione e
                                                              ai Beni Ambientali.
                                                           Dott. GIacomo Biviano

REGIONE: LUNEDI' ARMAO PRESENTA PROGETTO DISMISSIONE IMMOBILI


 Lunedi' 10 settembre l'assessore regionale per l'economia, Gaetano Armao, presentera' ai giornalisti il progetto di dismissione degli immobili della Regione. Si tratta di 68 complessi immobiliari tra beni di proprieta' regionale e beni di Enti e Aziende sottoposti a valorizzazione, distribuiti su tutto il territorio siciliano per un valore di oltre 200 milioni di euro.
La conferenza stampa e' prevista alle 10,30 nella sala 'Marzio Tricoli' dell'assessorato all'Economia, via Notarbartolo 17.

ELEZIONI REGIONALI ANTIEQUITALIA INCONTRA MICCICHE’ E NON SOLO…

 Il candidato alla presidenza della regione, Roberto Sauerborn, e il comitato direttivo regionale del Movimento Antiequitalia, ieri sera e sino a tarda notte, in video conferenza con il Pres. del Movimento NOICONSUMATORI ANTIEQUITALIA, Avv. Angelo Pisani, hanno discusso delle richieste giunte di unire il proprio programma a quello di altri candidati alla Presidenza della regione e quindi, per non mettere a rischio l'impegno su base regionale, contribuire alla formazione delle liste "Presidente" con i propri candidati in ogni provincia.
Il candidato presidente, ROBERTO SAUERBORN, ha rappresentato i termini e le tematiche affrontate durante gli incontri  con gli altri candidati alla presidenza della Regione tra i quali anche Gianfranco Micciché e con cui ci si è dati appuntamento a breve per capire la possibiilità di una convergenza programmatica per un reale possibile accordo politico con il Movimento NOICONSUMATORI.
Nelle prossime ore Roberto Sauerborn incontrerà altri candidati alla presidenza dopo di che scioglierà la sua riserva sul da farsi. 

GIRO PODISTICO A TAPPE DELLE EOLIE": TUTTI I FAVORITI


A completare il gruppo dei più forti due atleti importanti in ambito internazionale: l’etiope Zelalem Bacha Regasa e la bergamasca Daniela Vassalli. Regasa ha già partecipato l’anno scorso al Giro eoliano, giungendo al secondo posto. 
E’ ormai completo l’elenco degli iscritti al “12° Giro Podistico a Tappe delle Isole Eolie”, manifestazione internazionale, organizzata dalla Polisportiva Europa Messina e dalla Provincia Regionale di Messina, in programma dal 9 al 15 settembre a Vulcano, Lipari e Salina. A completare il gruppo dei favoriti due atleti importanti in ambito internazionale: l’etiope Zelalem Bacha Regasa e la bergamasca Daniela Vassalli. Regasa ha già partecipato l’anno scorso al Giro eoliano, giungendo al secondo posto al termine di un avvincente duello con il keniano William Kibor, ed è riuscito a scendere, nel 2008, sotto gli 8 minuti (7’ e 58”) nei 3000 metri.La Vassalli, portacolori della Runners Bergamo, ha fatto segnare in carriera tempi importanti sia nella maratona (2h50’31”) che nella mezza (1h19’25”), ma ha trovato la sua consacrazione nella disciplina dello Skyrunning (corsa in alta montagna) e del “Vertical Runnig”, dove si corre sulle rampe di scale dei grattacieli. In quest’ultima specialità si è laureata Campionessa Mondiale, inanellando affermazioni a ripetizione sui grattacieli di tutto il mondo, compreso il Pirellone di Milano. Daniela Vassalli contenderà la vittoria alle Eolie all’etiope Alem Fikre Kifle e alla slovacca Eva Neznama. Può fare bene, inoltre, Valentina Gualandi della Gabbi Bologna.
Tra gli uomini, Regasa se la vedrà, invece, con l’emiliano Luigi Guidetti e con il 28enne Matteo Redolfi. Il portacolori dell’Atletica Aviano può vantare ottimi crono: 32’29” nei 10000 metri, 1h13’ 25” nella mezza maratona e 2h36’ 53” nella maratona. Possibili sorprese l’australiano Tony Russo, il bresciano Emanuele Marchi e l’esperto bolognese Fausto Barbieri. Si inizierà a gareggiare lunedì 10 a Vulcano.

Auguri a....

Gli auguri di oggi sono per Giovanni Iacono
Volete fare gli auguri ai vostri cari? Inviateceli. Raccomandiamo solo di farlo con qualche giorno in anticipo. L'indirizzo a cui spedirli è s.sarpi@libero.it
N.B. Gli auguri (di qualunque genere) con le foto sono a pagamento (vedi tariffario in alto a questa pagina), così come gli auguri (anche senza foto) che non siano di Buon Compleanno.
Volete fare gli auguri ai vostri cari? Inviateceli. Raccomandiamo solo di farlo con qualche giorno in anticipo.
L'indirizzo a cui spedirli è s.sarpi@libero.it
N.B. Gli auguri (di qualunque genere) con le foto sono a pagamento (vedi tariffario in alto a questa pagina), così come gli auguri (anche senza foto) che non siano di Buon Compleanno

Matrimoni combinati, in venticinque a processo.

Gazzetta del Sud

L’organizzazione era ben oleata e i matrimoni venivano effettuati tutti in municipio. Peccato che fossero nozze fasulle, combinate tra extracomunitari e residenti della zona di Milazzo, Valle del Mela e financo isole Eolie. Il tempo di pronunciare il “sì” e poi ognuno tornava alle rispettive abitazioni. Il tutto per favorire la permanenza in Italia soprattutto di immigrati magrebini. I carabinieri l’hanno chiamata “Operazione Don Rodrigo”. Saranno così in venticinque a comparire il 12 ottobre davanti al Gip del tribunale di Barcellona. A chiedere il rinvio a giudizio è stato il Procuratore della Repubblica Salvatore De Luca che, a conclusione di complesse indagini, ha scoperto che il giro di matrimoni taroccati era superiore a quanto individiduato nella prima parte dell’inchiesta. Nove dei venticinque indagati sono i promotori dei “matrimoni d’un giorno” effettuati lungo la fascia tirrenica della provincia. 

venerdì 7 settembre 2012

Comprensivo Lipari 2 "S.Lucia" . Lezioni al via il 10 settembre

Si comunica che l'anno scolastico 2012-2013, presso l'Istituto Comprensivo  Lipari 2 " S. Lucia",  inizierà, per i tre ordini di scuola (infanzia,  primaria e secondaria di primo grado),  lunedì 10 settembre 2012. La campanella d'ingresso suonerà alle ore 8.30 e sino al 29 settembre quella  d'uscita alle ore 12.30.
Ad alunni, genitori e docenti buon anno scolastico.
Il Dirigente Scolastico
prof.Renato Candia

A Madonna a Catina (di Giovanni Giardina)


Suli d’Austu, friddu d’inviernu, rosi di Maggiu, spini d’amuri !

                                          A prima vota ca Ti visti sula
                                         ‘nta la to casiscedda scura scura
                                          cu  dda catina e piedi e ddu serpenti,
                                          chi fa paura a tanta mala genti !

                                Suli d’Austu, friddu d’inviernu, rosi di Maggiu, spini d’amuri !

                                           Uardàva dda  so Mamma ca Criatura
                                           ca si la prutiggìa da paura,
                                           nu raggiu ci trasìa sulamenti,
                                           pi teniri luntànu ddu serpenti !

                                  Suli d’Austu, friddu d’inviernu, rosi di Maggiu, spini d’amuri !

                                          ‘Nte piedi na catina di tant’anni
                                           ssu pisu puorti pi li pieni e affanni,
                                           oggi u’nna Madonna da Catina ,
                                           iò iu pi livàrici na spina !

                                 Sulu d’Austu, friddu d’inviernu, rosi di Maggiu, spini d’amuri !

SICILIA: GERMANA’(PDL):PRONTO A RACCOGLIERE LA SFIDA.INSIEME PER SCRIVERE UNA NUOVA PAGINA

“Con lo stesso spirito ed entusiasmo che nel ’94 ha inaugurato la stagione politica di Silvio Berlusconi, ho raccolto l’invito del nostro Segretario Angelino Alfano a presentare la mia candidatura alle elezioni del 28 ottobre per il rinnovo dell’Assemblea Regionale in Sicilia. In un momento in cui soffia il vento dell’antipolitica e i cittadini avvertono un forte disagio nei confronti della classe dirigente, è giusto che si ritorni in piazza per instaurare un contatto diretto con tutti i siciliani che hanno bisogno di un segnale chiaro e netto di discontinuità rispetto al passato. Raccolgo la sfida, consapevole e forte dell’esperienza maturata in questi anni in Parlamento, durante i quali mi sono sempre fatto portatore delle istanze e delle esigenze provenienti dal mio territorio, e la mia candidatura è il segno tangibile che solo il confronto democratico potrà restituire la voce ai cittadini, riconquistando la loro fiducia. La Sicilia sull'orlo del baratro, è stata a lungo in balia di una gestione politico-amministrativa dissennata che ha prodotto conseguenze disastrose, e con impegno e passione, sostenuto da tutti coloro che non mi hanno mai fatto mancare il loro appoggio, sono sicuro che proprio dalla Sicilia partirà il rilancio del grande progetto riformista del Popolo della Libertà, scrivendo una nuova pagina della nostra Storia”. Questa la dichiarazione del deputato del Pdl Nino Germanà.

Chiese, Santi, Processioni e Sacerdoti (LXIII puntata)

1) La statua di S. Salvatore nell'omonima chiesetta di Lipari
2) La Chiesa dell'Annunziata a Lipari



Istituto Superiore Conti. Inizia un anno scolastico ricco di novità. Intervista alla preside Basile

Ha preso il via quest'oggi l'anno scolastico all'Istituto Superiore "Isa Conti". Ad "esordire" le prime classi; domani toccherà alle quinte classi. Da lunedì scuola aperta per tutti e per tutti gli indirizzi.
Con il dirigente prof.ssa Tommasa Basile abbiamo fatto il punto su un anno scolastico ricco di novità, sulle imminenti "trasferte" formative per 60 studenti, sui progetti in itinere e, ovviamente, non poteva mancare il saluto e l'augurio per un anno scolastico sereno.
L'INTERVISTA :

Graduatoria per la selezione per il conferimento di incarichi di collaborazione per attività di rilevazione dati e informazione sui beni culturali e naturali nelle isole Minori di Sicilia. Francesco Megna ci informa


Egr. Direttore,
come già accaduto in precedenza, navigando casualmente in rete mi sono imbattuto nella graduatoria della selezione per il conferimento di incarichi di collaborazione per attività di rilevazione dati e informazione sui beni culturali e naturali nelle isole Minori di Sicilia.
La stessa è liberamente scaricabile presso il seguente link: http://www.sibimsicily.it/wp-content/area_download/Graduatorie_rilevazione.pdf
Il sito di riferimento è invece http://www.sibimsicily.it/
Cordiali saluti
Francesco Megna

FONDI EUROPEI: FIRMATO PROTOCOLLO DIFFUSIONE INFORMAZIONI


Palermo, 7 set. (SICILIAE) - "In un momento molto difficile per l'economia siciliana, il protocollo firmato oggi puo' essere uno strumento prezioso, soprattutto perche' consente ad amministrazioni pubbliche e privati di fare 'massa critica' per l'utilizzo pieno delle risorse europee e per i giovani che vogliono fare impresa, perche' ha lo scopo di garantire la diffusione capillare sul territorio delle possibilita' offerte dal Po Fesr 2007-2013, aprendo le porte alla cooperazione, alla partecipazione, alla propensione a "fare sistema", a "fare rete"."
Lo ha detto l'assessore regionale per l'Economia, Gaetano Armao, in occasione della firma del Protocollo d'intesa "Comunichiamo lo Sviluppo", oggi nella sala Marzio Tricoli dell'assessorato, a Palermo.
La firma e' stata apposta dai primi 36 soggetti (pubblici e privati)che hanno fatto richiesta di adesione, e cioe': la Provincia regionale di Enna; sedici comuni (tra cui Palermo, Catania e Ragusa); l'Unione dei Comuni dei Ventimiglia (Territorio della Madonie); la Banca don Rizzo; il Consorzio Asi di Gela; quindici associazioni e imprese private.
Alla rete informativa regionale possono aderire soggetti sia pubblici che privati interessati a diventare parte attiva nel processo di coinvolgimento del territorio circa le opportunita' offerte dal Programma operativo.
Per sua parte, la Regione si impegna: ad assicurare la tempestiva circolazione di informazioni e documenti ufficiali del Programma con tutti i partner; a coinvolgere i partner nelle iniziative promozionali e informative da realizzare all'interno del piano della comunicazione del Programma; a fornire uno spazio all'interno del sitowww.euroinfosicilia.it per divulgare le informazioni sulle attivita' svolte gratuitamente dai partner in relazione all'attuazione del Programma; a promuovere la rete del partenariato attraverso gli strumenti d'azione previsti dal piano di comunicazione (es. organizzazione seminari nel territorio, promozione iniziative dei partner e dell'Adg attraverso il sito del Po www.euroinfosicilia.it e i siti di tutti i partner coinvolti).
Ai partner sottoscrittori e' richiesto di: diffondere sul territorio siciliano, a titolo gratuito e attraverso la propria rete organizzativa, le informazioni, il materiale e i bandi relativi all'attuazione del Programma; garantire la presenza operativa di uno sportello informativo aperto al pubblico; di rilevare costantemente i contatti e i fabbisogni dell'utenza attraverso report da trasmettere all'Amministrazione almeno semestralmente; apporre una targa all'esterno dello sportello per una migliore identificazione dello stesso
Presentando l'iniziativa della sottoscrizione del protocollo firmato per garantire la diffusione capillare sul territorio delle possibilita' offerte dal Po Fesr 2007-2013, l'assessore Armao, ha parlato anche dei principali temi economici che riguardano la Regione. "Il Patto di stabilita' cosi' come determinato dal Parlamento - ha detto Armao - rischia di portare la Sicilia alla paralisi. Nel 2010 sono stati ammessi alla Sicilia pagamenti per 7 miliardi, adesso sono poco piu' di 5, anche a causa dell'ulteriore riduzione per il 2012 di oltre 500 milioni dei limiti del Patto, sancita dall'ultimo decreto convertito dal Parlamento sulla riduzione della spesa. Le rigidita' imposte dal Patto di stabilita' stanno procurando gravi ripercussioni sulla capacita' di spesa della Regione mettendo all'angolo imprese, enti locali e lavoratori. Siamo ben oltre il paradosso. Prendo a esempio il tema ancora aperto dell'esclusione dai vincoli del Patto delle spes! e relat ive agli interventi di protezione civile autorizzati con ordinanza (Giampilieri, Saponara, Bellolampo, Gesip etc.) per le quali altre Regioni hanno gia' ottenuto l'esenzione (come nel caso delle zone dell'Emilia-Romagna colpite dal recente terremoto). In questo caso, un impegno della deputazione siciliana consentirebbe di portare a casa risultati piu' concreti.
Il divieto di superamento dei vincoli del Patto impedisce di utilizzare il cofinanziamento sul Fse anche per le risorse destinate al Miur (Ministero per l'istruzione, l'universita' e la ricerca) per interventi sulle scuole siciliane, o quelle per i finanziamenti in favore del settore alberghiero.
Ieri, in Giunta, ho dato informazione sulla situazione del negoziato con il Mef sul Patto di stabilita' e della indisponibilita' del Governo a considerare in esenzione dai limiti somme oltre i soli 213 milioni gia' consentiti dall'art.3 del d.l.
201/2011. E' necessaria una modifica legislativa che raddoppi almeno il plafond ed e' quello che i deputati siciliani devono pretendere. E' stato ritenuto opportuno nell'interesse della Sicilia sforare per questo motivo il Patto di stabilita', piuttosto che arrivare al disimpegno delle risorse europee".

Scossa tellurica nel mare eoliano

Terremoto di magnitudo 2.3 della scala Richter alle ore 9,23 nel mare delle Eolie. La scossa è stata localizzata dalla Rete Sismica Nazionale dell'Ingv nel distretto sismico delle Isole Lipari.Si è verificata ad una profondità di 10.4 km e non è stata avvertita dalla popolazione

Messa in sicurezza di Sottomonastero. Il sindaco Giorgianni ribadisce che l'opera va rivista. Stamani incontro con Genio civile e ditta Scuttari

Si ritorna a parlare del progetto della "messa in sicurezza" del porto liparese di Sottomonastero. Progetto, che così come redatto, è stato ed è fortemente contestato. A tal proposito sono sbarcati stamattina a Lipari il titolare della ditta Scuttari, l'ing. Fabio Arena del Genio civile opere marittime(nella foto a Sottomonastero prima di lasciare l'isola) e l'ing. Francesco La Spada.
Obiettivo un incontro con il sindaco Marco Giorgianni dove si è discusso della preventivata messa in sicurezza della struttura porrtuale di Sottomonastero che dovrà avvenire tramite il posizionamento di cinque cassoni. Due dei quali da tempo "stazionano", in attesa di essere posizionati, nel tratto di mare prospicente Marina Corta.
Come si ricorderà il progetto, così come predisposto, è stato fortemente contestato, specie dagli addetti ai lavori, che lo ritengono inutile e dannoso. Dannoso al punto da  pregiudicare l'approdo dei mezzi di linea in determinate condizioni meteo-marine.
Prima della partenza abbiamo avvicinato l'ing. Arena il quale non ci ha voluto rilasciare alcuna  dichiarazione.
Il sindaco Marco Giorgianni, da noi contattato, ha ribadito, così come ha fatto durante l'incontro, che "l'opera, così come prevista non va assolutamente bene e che il progetto va rivisto nell'ottica di realizzare un'opera che sia veramente funzionale alle esigenze della collettività".

Inaugurato oggi “Meglio dare vita ai giorni che giorni alla vita”, il corso avanzato di cure palliative promosso dall’ASP Messina


Messina, 07/09/2012. L’aforisma che rappresenta la guida di chi, nel quotidiano, opera a favore dei pazienti inguaribili, in cui può essere riassunto il percorso culturale attraverso il quale rivedere quei comportamenti e quelle scelte terapeutiche necessari per assicurare la migliore qualità della vita possibile al malato: “Meglio dare vita ai giorni che giorni alla vita”. Questo invito, che vuole appunto far riflettere sul diritto per ogni persona di vivere fino all’ultimo la propria vita al meglio, dà il titolo al Corso avanzato di cure palliative organizzato dal Dipartimento Cure Primarie, dall’Unità Operativa Complessa Assistenza Sanitaria e Paziente Fragile e dall’Unità Operativa Formazione dell’Azienda Sanitaria Provinciale di Messina e inaugurato oggi nell’aula “Ata Mannino” della Cittadella della Salute (ex Mandalari).
All’evento sono intervenuti la dott. Gina Mollica, Direttore del Dipartimento Cure Primarie, il dott. Natale Molonia, Direttore dell’U.O.C Assistenza Sanitaria e Paziente Fragile, e la dott. Patrizia Giardina, Responsabile dell’Hospice dell’ASP.
Il corso, che rientra all’interno della Linea Progettuale “Le Cure Palliative”, nell’ambito del Programma“Potenziamento Rete Regionale Cure Palliative”, è rivolto a tutto il personale operante nella Rete Aziendale Cure Palliative: oncologi, dirigenti dell’organizzazione dei servizi sanitari di base, medici, psicologi, infermieri che, fino al 14 dicembre nel corso degli appuntamenti previsti – non lezioni frontali ma essenzialmente workshop e tavole rotonde presso la sede dell’Ordine dei Medici Chirurghi e degli Odontoiatri di Messina – affronteranno il tema delle cure palliative riservate a pazienti, oncologici e non, nei diversi setting assistenziali.
L’obiettivo non è solo di sviluppare le competenze tecniche specifiche relativamente alla cura dei pazienti inguaribili, ma soprattutto di far acquisire agli operatori un approccio ai problemi dell’inguaribilità che abbia in sé la consapevolezza che, oltre alla malattia, esiste appunto una persona malata che, nel coinvolgere nel suo processo patologico anche la propria famiglia, deve cambiare i suoi schemi di vita e, di conseguenza, riadattarsi alla società.
«Quella inaugurata oggi è un’iniziativa di grande importanza, che vuole formare e informare tutti gli operatori, sanitari e non, e il volontariato, sul tema delle cure palliative. – ha detto la dott. Mollica – Cure che consistono non solo nella terapia di fine vita, ma anche in quell’insieme di trattamenti specifici rivolti al paziente che nel momento in cui apprende di avere una patologia inguaribile si sente davvero come morire dentro. Bisogna quindi prendersi carico del paziente nella complessità dei suoi bisogni: medici, psicologici e sociali».
«Il Corso avanzato di Cure Palliative si pone in continuità con gli obiettivi del Governo Regionale, fortemente impegnato nel potenziamento del programma di realizzazione della rete di Cure Palliative. – ha spiegato il dott. Molonia – Proprio in questo contesto si inserisce l’iniziativa al cui si dà il via oggi e che prevede la formazione continua per il personale delle Aziende Sanitarie operanti nella rete Aziendale di Cure Palliative. Saranno attivati anche programmi di formazione a cascata per i Medici di Medicina Generale, nell’ottica di creare un collegamento tra i centri di Cure Palliative ed i medici di famiglia che operano nel campo».
«Le cure palliative rappresentano una realtà ancora nuova – ha aggiunto la dott. Giardina – che nasce dall’esigenza della medicina moderna di confrontarsi anche con la cronicità della malattia e con la disabilità che essa comporta. È ormai necessario, dunque, imporre una riflessione su questi temi».
L’inaugurazione del corso è stata anche l’occasione per presentare ufficialmente le attività dell’Hospice dell’ASP Messina per le cure palliative, la cui apertura è uno degli obiettivi specifici fissati nella Linea Progettuale, operativo dal gennaio 2011 presso il Presidio Ospedaliero Papardo di Messina.
Nella struttura residenziale, capace di ospitare fino a 10 pazienti, un’èquipe multidisciplinare e formata da operatori qualificati attenti ai bisogni della persona, quali medici, infermieri, operatori socio-assistenziali, fisioterapista, psicologo, assistente  sociale, assistente spirituale, si occupa quotidianamente della cura dei sintomi invalidanti, soprattutto il dolore, dedicando massima attenzione alla qualità di vita dei pazienti e fornendo supporto psicologico, attraverso un piano di assistenza personalizzato. Una realtà ben viva che nel 2011 ha già preso in carico 97 pazienti.
Ai servizi offerti dall’Hospice si accede mediante segnalazione all’èquipe con invio di tutta la documentazione sanitaria al n. 090-3993851 o relazione del medico di Medicina Generale: l’équipe, esaminata la documentazione, predispone il colloquio con i familiari ed entro 24 ore accetta o rifiuta il ricovero.
Per contatti o informazioni telefonare ai numeri 090/3993847 - 090/3993852.

Ci si crede veramente nella destagionalizzazione?


Mi risulta che dal 31 agosto la ditta Urso ha ridotto le corse di collegamento fra i diversi centri dell’isola. Sicuramente è stata cancellata l’ultima corsa per Pianoconte e Quattropani delle ore 22 e quindi quella di ritorno. Non so quali altre corse siano state sospese ma mi sfugge il criterio. A settembre ci sono ancora diversi turisti ed è un mese su cui puntare per dilatare ala nostra stagione che è sempre più asfittica. Se non credono i liparesi nella destagionalizzazione chi deve crederci?  Che cosa ne pensa la nuova amministrazione che ha sempre sostenuto l'ampliamento della stagione turistica?  Spero che metta mano alla revisione del piano dei trasporti per il prossimo anno.
Michele Giacomantonio

SICILIA: I LAVORI DELLA GIUNTA REGIONALE

La Giunta regionale di Governo, riunita ieri pomeriggio a Catania, nella sede della Presidenza della Regione siciliana, ha affrontato il tema delle risorse e dei progetti per la forestazione, che sono stati approntati e consentiranno gli interventi nel patrimonio boschivo siciliano entro la fine dell'anno. E' stato affrontato anche il tema della cooperativa Agroverde di Gela, relativa al polo agro energetico serricolo, autorizzando l'istruttoria di competenza dell'assessorato all'Energia. Sono stati inoltre finanziati gli interventi che consentiranno l'apertura regolare dell'anno scolastico nelle scuole siciliane.

Piccola tromba d'aria ieri a Lipari, intorno alle 12 e 30 (foto Giacomo Maio)


Niente contanti sopra i 50 euro?

Dal primo luglio del 2013, per gli importi superiori a 50 europotrebbe diventare obbligatorio il pagamento con il bancomat. E' una misura a cui sta lavorando il governo Monti da inserire neldecreto Sviluppo due a cui sta lavorando l'esecutivo. Lo scopo del provvedimento sarebbe quello di semplificare la vita della gente etenere sotto controllo l'evasione fiscale e l'illegalità. LaConfCommercio: ""Non servono obblighi universali, ma riduzione di costi e commissioni"

Beninati lascia il Pdl e passa all’Udc


Clamorosa decisione a due mesi dalle Regionali del quattro volte deputato a Sala d’Ercole. «Messo ai margini dalla componente ex An». A cascata aderiscono consiglieri e assessori, tranne Capurro. In lista schiererà un suo uomo: Corvaja o Bivona.


La notizia era nell’aria da qualche giorno, ieri l’ufficializzazione. L’on. Nino Beninati, forzista della prima ora, quattro legislature all’Assemblea regionale, la prima nell’ormai lontano 1996, più volte assessore – esperienze di governo con Cuffaro e Lombardo –, lascia il Popolo della Libertà. Era con le valige in mano da tempo Nino Beninati, in rotta con lo stato maggiore ex aennino, adesso la scelta di chiudere un’esperienza politica quasi ventennale. Beninati ha aderito all’Udc: e questo è il nucleo della notizia;
domani forse una conferenza stampa. Sull’onda, soprattutto, della spinta datagli da alcuni colonnelli del gruppo: l’uomo forte a Palazzo dei Leoni, Enrico Bivona, l’ex assessore comunale all’Urbanistica, Pippo Corvaja, in particolare. Ma in questa direzione hanno anche spinto l’assessore al Risanamento, Roberto Sparso, ed altri eletti negli enti locali del capoluogo e della provincia; Beninati può contare su diversi consiglieri a Palazzo Zanca e Palazzo dei Leoni dove in Giunta con Ricevuto siedono due assessori, Peppe Martelli e Nino Testa, che hanno sposato il progetto.

giovedì 6 settembre 2012

Tramonto settembrino a Quattrocchi


Scuola e diversamente abili (di Bartolo Pavone)

Carissimi genitori,
tra qualche giorno dovrebbe iniziare la scuola nelle nostre isole e pare ,anche quest'anno ,la situazione riscontrata  per quanto riguarda il personale docente di sostegno assegnato non è sufficiente a garantire il massimo delle ore  per i vostri figli. Mi risulta che non tutte le ore  sono state coperte dal personale, a causa del contenimento della spesa pubblica applicata in tutta la pubblica amministrazione.Questa posizione alquanto discutibile e attaccabile in qualsiasi momento,secondo il sottoscritto ,è semplicemente irresponsabile e vergognosa nei confronti di questi ragazzi indifesi e innocenti.Vi comunico, carissimi genitori che esistono in atto tutte le condizioni per ottenere vera giustizia attraverso un comportamento "educato ma determinato". La Sentenza della Corte Costituzionale n.80 stabilisce che per gli alunni disabili con handicap grave ( art 3 comma 1 e 3 della legge 104 ) il rapporto deve essere 1 a 1.Trova conferma quanto detto, anche, nella C.M. n. 61 del Luglio 2012 ,nelle indicazioni previste per gli organici di sostegno. È di competenza del Dirigente Regionale autorizzare ulteriori posti rispetto a quelli assegnati in organico di diritto e di fatto solo per casi gravi ( art 3 comma 1 e 3 della legge 104 ). L'anno scorso,per esempio, il Dirigente dell'U.S.R Sicilia ha autorizzato ulteriori posti dati a supplenza per l'integrazione delle ore mancanti agli alunni con orario scolastico al di sotto di quello necessario.Quindi, è possibile recuperare il mal tolto. Se qualcuno,dovesse avere bisogno di aiuto per questa giusta causa,potete rivolgervi al sottoscritto ,in modo che io possa intervenire  sulla mia segreteria regionale sindacale anief, per tutelare un vostro sacrosanto diritto e riconosciuto anche dalla nostra Costituzione : il diritto allo studio .L'anief l'anno scorso ha ottenuto risultati molto soddisfacenti in merito a queste vicende. Cordiali saluti. 

Prof. Bartolo Pavone ( dirigente regionale Anief) 
 cell.339/4532337 ; email: bartolo.pavone@istruzione.it ; blog : bartolo informazioniscolastiche.blogspot.com

Cateno De Luca: l’ex assessore regionale Andrea Vecchio si è guadagnato la nostra incondizionata fiducia


L’ex Presidente Lombardo dopo aver fatto sprofondare  la Sicilia e i siciliani, nell’attuale baratro sociale e finanziario, è riuscito mediante il suo fantasma, a scaricare l’unico assessore non affetto dal servilismo e dal lecchinaggio politico, praticato dai giullari - assessori della corte di Lombardo. L’ex assessore  regionale Vecchio, essendosi affrancato dalla ”Lombardite”, merita la nostra incondizionata fiducia e se lo ritiene “Rivoluzione Siciliana” lo candida capolista nella provincia di Catania.

Cateno De Luca
Candidato alla Presidenza della Regione Siciliana

Trasportando turismo a Lipari

L'immagine con il programma si ingrandisce cliccandoci sopra

REGIONE: LOMBARDO REVOCA NOMINA ASSESSORE VECCHIO


Palermo, 6 set. (SICILIAE) - Il Presidente della Regione Raffaele Lombardo nell'esercizio dei suoi poteri, essendo venuto meno il vincolo fiduciario, ha revocato la nomina da assessore regionale per le Infrastrutture e la Mobilita' ad Andrea Vecchio. Si legge nelle motivazioni che Vecchio ha reiteratamente rilasciato dichiarazioni che, eccedendo le proprie competenze, si sono poste in stridente contrasto sia con l'indirizzo politico individualmente perseguito da alcuni degli assessori, sia con le scelte unitarie dell'organo collegiale di governo, pregiudicando la solidale coerenza dell'azione governativa.
Egli ha diffuso notizie non vere parlando di atti elettoralistici della Giunta di Governo privi di assoluto fondamento e ben distanti dalla fisiologica dialettica politica propria di un organo politico collegiale e con gravi effetti provocatori nei confronti di intere categorie di lavoratori attribuendo al Governo intenzioni non rispondenti alla propria linea politica.
Ha inoltre determinato un diffuso malessere nella compagine governativa creando momenti di tensione, tale da renderne contraddittoria ed incompatibile la presenza in Giunta.
Cosi' in una nota della Presidenza della Regione.

CINEMA E COMUNICAZIONE DIGITALE PER UN MEDITERRANEO DEMOCRATICO E SOLIDALE Venezia 7 settembre 2012 - Cà Giustinian, Biennale di Venezia "SALINA FESTIVAL" TRA I PROTAGONISTI DELLA XVIII CONFERENZA EUROMEDITERRANEA


Salina Festival 2012 per il secondo anno consecutivo entra a pieno titolo tra i protagonisti impegnati nella promozione di nuovi processi culturali e di democratizzazione nell'area euro-mediterranea.
La manifestazione ideata e diretta da Massimo Cavallaro, è infatti ospite della XVIII Conferenza Euromediterranea (Venezia 7 settembre 2012 -  Cà Giustinian, Biennale di Venezia) per raccontare la sua esperienza al servizio dell’Arte che unisce, nel nome delle nuove vie di comunicazione (cinema, tv e web), capaci di influire sulla vita delle popolazioni mediterranee, soprattutto di fronte ad un complesso scacchiere geopolitico, stretto tra le crisi finanziarie della riva nord e le controverse “primavere” dei Paesi della sponda sud.
Salina Festival, ideato e diretto da Massimo Cavallaro, dedicato quest’anno al tema dell’incontro e della condivisione, è realizzato con il contributo dei Comuni di Santa Marina Salina e Leni, della Provincia Regionale di Messina e della Regione Sicilia assessorato turismo sport e spettacolo.
Il rispetto e la cura dell’Ambiente permea tutto il Salina Festival che anche quest’anno ha ricevuto la certificazione “100% energia pulita” di Multiutility. I consumi elettrici di Salina Festival 2012 sono stati infatti certificati immettendo nella  rete elettrica nazionale 50.000 kWh (fabbisogno energetico stimato per i giorni della manifestazione) di energia proveniente da fonti rinnovabili. Una scelta green che ha permesso di risparmiare 12.500 Kg di petrolio ed ha evitato l’immissione in atmosfera di quasi 35 tonnellate di CO2.
Gemellato con Signs of Change Film Festival 2012 di New York, inoltre Salina Festival da quest’anno rientra tra le iniziative promosse dall’ONU per il conseguimento degli Obiettivi di Sviluppo del Millennio, in particolare per la promozione di nuovi processi culturali nell'area mediterranea.

Calcio: Muove i primi passi l' Eoliana Lipari. L'organigramma societario

Prende corpo a Lipari una nuova società di calcio destinata, nelle intenzioni, a riportare il calcio liparese ai livelli che gli competono  e su quei campi, nel passato, calpestati dagli atleti del glorioso C.S. Lipari. 
Partirà dalla terza categoria e il suo nome, che potrebbe essere momentaneo, è "Eoliana Lipari asd " . I colori sociali quelli mai dimenticati del glorioso C.S. Lipari ovvero : rosso-blu. 
La società, in attesa della presentazione ufficiale, si è già dato un organigramma:

Presidente: Ugo Bertè (prima foto in basso)

Vice Presidente: Livio Munafò (seconda foto in basso)

Consigliere Delegato: Simone Messina

Segretario-Tesoriere: Giuseppe Grasso

Vice Segretario-Area Legale: Luca Zaia

Dirigente Addetto FIGC: Emiliano Cipicchia

Allenatore: Bartolo Greco

Vice All: Roberto Li Donni

Prep atletico: Sanny Villari

Prep.portieri: Ivano Giullitti
La nuova associazione non ha fini di lucro ma ha finalità sociale. Lo scopo principale, infatti, è proprio quello di raggruppare e coinvolgere tutti i ragazzi eoliani che hanno voglia di stare insieme e creare un gruppo coeso. Il primo passo: la partecipazione al campionato di terza categoria.
L’obiettivo è offrire  in futuro ai propri sostenitori,giocatori e partner,qualcosa di piu’ di una semplice partita di calcio, accompagnando l’evento sportivo con momenti di spettacolo, intrattenimento ed eventi.
Il progetto- da quanto trapela- è molto ambizioso sia dal punto di vista calcistico sportivo, sia dal punto di vista sociale. La società punta a vincere il campionato di terza categoria per tentare di arrivare, nel giro di pochi anni, a livelli importanti. Contatti sono stati già avviati per creare gemellaggi con società calcistiche importanti. Tutto ciò nell'ottica di permettere  agli atleti più promettenti di effettuare provini in queste società. E a propositi  di atleti è da considerare più che ottimo il riscontro tra i ragazzi desiderosi di entrare a far parte dell'organigramma della squadra. 
La prima partita dovrebbe essere disputata a metà ottobre. Pper la prima partita in casa verra' organizzato un evento importante ,che accompagnera' e seguira' la partita.

Eolie: Giornata tipicamente autunnale. Le foto di Silvia Sarpi

I venti che spirano da ovest - nord ovest stanno creando qualche problema nei collegamenti marittimi che, in linea di massima, possono definirsi quasi regolari. Unica nota dolente: la pioggia che, a tratti, "innaffia" residenti e turisti settembrini.
In rada a Lipari, come previsto, sono giunte due navi da crociera; porto Pignataro è affollato di barche,  così come lo spazio di mare che va da Sottomonastero fino al Castello/Marina Corta. 
Nelle foto di Silvia Sarpi come si presentava l'area portuale e la rada di Lipari, intorno a mezzogiorno





Consiglio di Stato accoglie richiesta di sospensiva sul depuratore di Lipari.

Il Consiglio di Stato ha accolto la richiesta di sospensiva dell'Avvocatura dello Stato della sentenza del Tar Lazio dello scorso 18 giugno con la quale era stato disposto l'annullamento di tutti gli atti della procedura relativa al depuratore di Lipari. L'accoglimento della sospensiva dell'efficacia esecutiva della sentenza di primo grado per il prevalente interesse pubblico. Come si ricorderà in quell'occasione il Tar Lazio aveva accolto i due ricorsi proposti da 369 cittadini di Lipari rappresentati dall’avv. Paolo Intilisano del Codacons contro l'operato del Commissario Delegato per l'emergenza idrica Luigi Pelaggi in relazione alla progettazione e quindi, all'esecuzione dei lavori per l'opera centrale a Canneto Dentro e delle strutture collegate tra i centri abitati di Canneto e Lipari. L'udienza per la decisione di merito non è stata ancora fissata. Va ricordato, però, che il D.L. 59/2012, prevede che tutte le emergenze non possono essere più prorogate e dunque al 31 dicembre 2012 tutte le competenze sul depuratore potrebero tornare in capo al Comune di Lipari.

Cure palliative: al via domani “Meglio dare vita ai giorni che giorni alla vita”, il corso avanzato promosso dall’ASP Messina


Messina, 06/09/2012. Sarà inaugurato domani, 7 settembre, nell’aula “Ata Mannino” della Cittadella della Salute (ex Mandalari), il Corso avanzato di cure palliative “Meglio dare vita ai giorni che giorni alla vita”, organizzato e promosso dall’Azienda Sanitaria Provinciale di Messina. All’evento, con inizio alle ore 9,00, interverranno il Commissario Straordinario dell’ASP Messina, il dott. Manlio Magistri, la dott. Gina Mollica, direttore del Dipartimento Cure Primarie, il dott. Natale Molonia, Direttore dell’Unità Operativa Complessa Assistenza Sanitaria Pazienti Fragili, e la dott. Patrizia Giardina, responsabile dell’Hospice dell’ASP.
L’iniziativa, che rientra all’interno della Linea Progettuale “Le Cure Palliative”, nell’ambito del Programma“Potenziamento Rete Regionale Cure Palliative”, è rivolta a tutto il personale operante nella Rete Aziendale Cure Palliative (oncologi, dirigenti dell’organizzazione dei servizi sanitari di base, medici, psicologi, infermieri) ed ha l’obiettivo non solo di sviluppare le competenze tecniche specifiche relativamente alla cura dei pazienti inguaribili, ma anche e soprattutto di far acquisire agli operatori un approccio ai problemi dell’inguaribilità che consenta loro di garantire agli stessi pazienti la migliore qualità di vita possibile.
Nel corso dell’inaugurazione, che dà il via ad una serie di appuntamenti che tra workshop e tavole rotonde si protrarrà fino al 14 dicembre, si avrà l’occasione anche per presentare ufficialmente le attività dell’Hospice dell’ASP Messina per le cure palliative, la cui apertura è uno degli obiettivi specifici fissati nella Linea Progettuale, operativo dal gennaio 2011 presso il Presidio Ospedaliero Papardo di Messina.

FONDI EUROPEI: DOMANI FIRMA PROTOCOLLO PER DIFFUSIONE INFORMAZIONI


 Da domani sara' piu' facile acquisire in Sicilia le informazioni del Programma del Fondo europeo di sviluppo regionale (Fesr) 2007-2013. Lo prevede il protocollo d'intesa per il partenariato della comunicazione denominato "Comunichiamo lo Sviluppo" che sara' firmato venerdi' 7 settembre alle 11.00 nella sala Marzio Tricoli dell'assessorato dell'Economia, in via Notarbartolo 17, a Palermo.
A sottoscrivere il documento, saranno l'assessore all'economia, Gaetano Armao, e i soggetti che hanno aderito al partenariato, fra i quali i comuni di Catania e di Palermo, la provincia regionale di Enna e la banca Don Rizzo di Alcamo, oltre ad altri Comuni e associazioni no-profit.
Obiettivo del protocollo e' la diffusione nel territorio, a titolo gratuito e attraverso la rete organizzativa delle associaizoni no profit, di tutte le informazioni, il materiale ed i bandi relativi all'attuazione del programma Fesr 2007-2013.

FAMIGLIA: SPAMPINATO, AL VIA AVVISO PER RETE CONTRO VIOLENZE


Palermo, 6 set. (SICILIAE) - L'assessorato regionale della Famiglia, delle Politiche sociali e del Lavoro lancia un avviso pubblico per l'adesione di enti pubblici e del terzo settore a una rete regionale il cui scopo sara' di garantire assistenza e protezione alle vittime di violenza. La "manifestazione d'interesse" dei soggetti che vogliono partecipare all'iniziativa sara' il primo passo per l'istituzione della "Rete di relazioni per prevenire e contrastare la violenza in genere", il cui piano triennale avra' l'obiettivo di realizzare progetti contro la violenza di genere verso le donne e la promozione, in particolare nelle scuole e nelle famiglie, dell'educazione al rispetto nella relazione tra i sessi; di offrire assistenza e protezione e di dare il via a un'azione di monitoraggio costante che coinvolga i soggetti istituzionali e del mondo associativo gia' operativi su questo fronte.
"Tra breve - spiega l'assessore Giuseppe Spampinato - si insediera' il Forum permanente contro le molestie e la violenza di genere, un organismo previsto dall'articolo 3 della legge 3/2012 a cui partecipano i rappresentanti delle diverse associazioni femminili impegnate nel settore, il cui contributo sara' importante per articolare una serie di interventi in difesa delle vittime di violenze. Le azioni, previste attraverso la Rete, si svilupperanno attraverso la creazione di strutture in grado di formare un sistema che metta in relazione gli operatori e le operatrici e che consenta anche di comunicare e condividere risorse, informazioni, prassi e strumenti per attuare le migliori forme di sostegno nei confronti delle donne, dei minori e diversamente abili".
I soggetti che intendono aderire alla Rete dovranno impegnarsi a svolgere - utilizzando metodologie adeguate e gender oriented per l'accoglienza di donne migranti, donne appartenenti a minoranze etniche, rifugiate, ragazze e giovani donne, lesbiche/gay/bisex/trans gender GLBT, disabili, con l'utilizzo di mediatori linguistici laddove necessario - almeno tre delle seguenti attivita': servizi di emergenza a carattere sociale o sanitario per le donne vittime di violenza intra ed extrafamiliare e sessuale, e per i loro figli; interventi di supporto alla sicurezza delle donne e di figli; ospitalita' per le donne (unitamente ai figli) a rischio; counselling sociale; counselling psicologico; informazioni e orientamento per l'accesso ai servizi e la protezione; helpline; consulenza legale civile e penale; accompagnamento nelle pratiche giudiziarie ed in tribunale; consulenza psicologica individuale o in gruppo; lavoro di rete con altri servizi (sociali, sanitari, educative, for! ze dell 'ordine); supporto specializzato per i bambini e le bambine; orientamento al lavoro ed inserimento lavorativo e orientamento e supporto per le vittime di stalking.
Per aderire alla Rete dei nodi locali, i soggetti in possesso dei requisiti dovranno inviare la scheda di adesione, disponibile insieme alle informazioni piu' dettagliate sul sito http://lineediattivita.dipartimento-famiglia-sicilia.it.

Auguri a......

Gli auguri di oggi sono per Laura Costanzo
Volete fare gli auguri ai vostri cari? Inviateceli. Raccomandiamo solo di farlo con qualche giorno in anticipo. L'indirizzo a cui spedirli è s.sarpi@libero.it
N.B. Gli auguri (di qualunque genere) con le foto sono a pagamento (vedi tariffario in alto a questa pagina), così come gli auguri (anche senza foto) che non siano di Buon Compleanno.
Volete fare gli auguri ai vostri cari? Inviateceli. Raccomandiamo solo di farlo con qualche giorno in anticipo.
L'indirizzo a cui spedirli è s.sarpi@libero.it
N.B. Gli auguri (di qualunque genere) con le foto sono a pagamento (vedi tariffario in alto a questa pagina), così come gli auguri (anche senza foto) che non siano di Buon Compleanno

FORESTALI: AIELLO, TROVATE RISORSE, DA LUNEDI' ATTIVITA' PROSEGUE


Palermo, 5 set. (SICILIAE) - "Il Governo regionale e' stato impegnato per risolvere la vicenda dei lavoratori forestali e per attivare le attivita' che devono realizzarsi con l'impiego degli operai forestali, nel rispetto delle garanzie occupazionali previste per legge. Da lunedi'prossimo i forestali potranno iniziare ad essere avviati al lavoro nei singoli cantieri".
E' il messaggio dell' assessore alle Risorse agricole e alimentari, Francesco Aiello, agli operai forestali regionali a conclusione di una riunione che si e' svolta a Palazzo d'Orleans con il Presidente, Raffaele Lombardo.
"Le aspettative dei lavoratori - aggiunge l'assessore - potranno essere compiutamente attuate, solo attraverso il reperimento di altre risorse e altri fondi, anche interni ai dipartimenti, per i quali siamo fortemente impegnati. Tra l'altro, entro fine mese, presenteremo un progetto organico di ristrutturazione dell'intero settore, che razionalizzera' in un nuovo assetto risorse umane e finanziarie di tutta la forestazione siciliana, dando nuove e piu' certe prospettive all'intero sistema, nel rispetto dell'accordo con le organizzazioni sindacali sottoscritto nel 2009".
"Mi auguro - ha concluso l'assessore - che queste assicurazioni eviteranno lo sciopero gia' proclamato".

Medici 7 giorni su 7 h24: ecco come cambia la sanità

Dalle nuove regole per le nomine dei direttori generali degli ospedali, con l'obbligo per le Regioni di sceglierli da un elenco, alle norme per contrastare la ludopatia con il divieto di accesso dei giovani alle sale gioco. Ma anche nuove sanzioni pecunarie per chi vende tabacchi ai minori e nuove regole sui farmaci. E' un pout pourri di novita' il decreto legge messo a punto dal ministro della Salute, Renato Balduzzi, e approvato nella notte dal Consiglio dei ministri.
Le norme in materia di contenimento della spesa pubblica, si legge nel comunicato finale di Palazzo Chigi, 'hanno determinato negli ultimi anni una contrazione delle risorse finanziarie destinate al Servizio sanitario nazionale (Ssn).
Questi interventi hanno conferito carattere di urgenza alla necessita' di procedere a una riorganizzazione di alcuni fondamentali elementi dal Ssn e, in parte, dello stesso Ministero della Salute, per affrontare le nuove sfide assistenziali. Cio' richiede un urgente riassetto, in primo luogo, del sistema delle cure territoriali e, in secondo luogo, di alcuni aspetti della governance del personale dipendente del Ssn, in particolare del personale medico, nonche' il completamento della riqualificazione e razionalizzazione dell'assistenza farmaceutica. Inoltre il provvedimento dispone misure urgenti su alcune specifiche tematiche del settore sanitario (con particolare riferimento ad alcune allarmanti situazioni di dipendenza, relative ai principali fattori di rischio per la salute)'.
Si parte dall'assistenza sanitaria territoriale con ambulatori aperti 24 ore su 24 per arrivare alle nuove regole per nominare i direttori generali delle Asl e i primari.
Ecco, punto per punto, cosa contiene il 'decreto omnibus' per la sanita'

ASSISTENZA SANITARIA TERRITORIALE. Si riorganizzano le cure primarie, nella consapevolezza che il processo di de-ospedalizzazione, se non e' accompagnato da un corrispondente e contestuale rafforzamento dell'assistenza sanitaria sul territorio, determina di fatto una impossibilita' per i cittadini di beneficiare delle cure. I punti qualificanti del riordino delle cure primarie sono: integrazione monoprofessionale e multiprofessionale per favorire il coordinamento operativo tra i medici di medicina generale, i pediatri di libera scelta, gli specialisti ambulatoriali, secondo modelli individuati dalle Regioni anche al fine di decongestionare gli ospedali; ruolo unico ed accesso unico per tutti i professionisti medicine nell'ambito della propria area convenzionale al fine di far fronte alle esigenze di continuita' assistenziale, organizzazione e gestione; sviluppo dell'ICT quale strumento irrinunciabile per l'aggregazione funzionale e per l'integrazione delle cure territoriali e ospedaliere.

INTRAMOENIA. Si introducono, dopo piu' di dieci anni, nuove norme in materia di attivita' professionale intramoenia dei medici, al fine di superare il regime provvisorio. Le aziende sanitarie devono procedere a una definitiva e straordinaria ricognizione degli spazi disponibili per le attivita' libero-professionali ed eventualmente possono, con un sistema informatico speciale, utilizzare spazi presso strutture sanitarie esterne, ovvero autorizzare i singoli medici a operare nei propri studi. Rilevante novita' e' che tutta l'attivita' viene messa in rete per dare trasparenza e avere tracciabilita' di tutti i pagamenti effettuati dai pazienti, rendendo anche possibile un effettivo controllo del numero delle prestazioni che il professionista svolge sia durante il servizio ordinario, sia in regime di intramoenia. E' previsto che parte degli importi riscossi saranno destinati, oltre che per i compensi dei medici e del personale di supporto, anche per la copertura dei costi sostenuti dalle aziende.
MEDICINA DIFENSIVA. Si regola la responsabilita' professionale di chi esercita professioni sanitarie per contenere il fenomeno della cosiddetta 'medicina difensiva' che determina la prescrizione di esami diagnostici inappropriati al solo scopo di evitare responsabilita' civili, con gravi conseguenze sia sulla salute dei cittadini, sia sull'aumento delle liste di attesa e dei costi a carico delle aziende sanitarie. Nel valutare la responsabilita' dei professionisti si terra' conto della circostanza che essi abbiano svolto la prestazione professionale secondo linee guida e buone pratiche elaborate dalla comunita' scientifica nazionale e internazionale. Viene inoltre costituito un Fondo per garantire idonee coperture assicurative finanziato con il contributo dei professionisti e delle assicurazioni, in misura percentuale sui premi incassati, comunque non superiore al 4 per cento.
TRASPARENZA NELLA SCELTA DI DIRETTORI GENERALI E PRIMARI. Le nomine dei direttori generali delle aziende e degli enti del SSR (Servizio Sanitario Regionale) vengono sottoposte a una nuova disciplina che privilegia il merito e tende a riequilibrare il rapporto tra indirizzo politico e gestione delle aziende sanitarie. Le Regioni infatti dovranno provvedere alla nomina dei DG attingendo ad un elenco regionale di idonei costituito a valle di una procedura selettiva che sara' svolta da una commissione costituita da esperti indipendenti, procedura a cui potranno accedere solo coloro che documenteranno, oltre ai titoli richiesti, un'adeguata esperienza dirigenziale nel settore. Saranno garantite idonee misure di pubblicita', anche sul web, dei bandi, delle nomine e dei curricula, oltre che di trasparenza nella valutazione degli aspiranti alla nomina.

Per i primari (dirigenti, medici e sanitari di strutture complesse) viene istituita una procedura selettiva affidata a primari della stessa disciplina, ma non della stessa Asl, sorteggiati a livello nazionale. Il direttore generale dovra' scegliere il primario necessariamente entro la rosa dei primi tre candidati. Per consentire il sorteggio, saranno costituiti entro tre mesi elenchi regionali dei primari per singole discipline e l' elenco nazionale sara' la sommatoria degli elenchi regionali.

NUOVI LEA. Si aggiornano i Lea tenendo conto anche di nuove patologie emergenti con riferimento prioritario alla malattie croniche, alle malattie rare e al fenomeno della ludopatia.
LIMITAZIONI VENDITA TABACCHI. Si arricchisce il quadro normativo inerente alla lotta al fumo. E' vietata la vendita dei prodotti da fumo ai minori di 18 anni (finora il limite era a 16 anni) con sanzioni per gli esercenti da 250 a 1000 euro, che passano da 500 a 2000 euro con la sospensione della licenza per tre mesi in caso di recidiva.

CERTIFICATI PER ATTIVITA' SPORTIVA AMATORIALE. A tutela della salute dei cittadini che svolgono un'attivita' sportiva non agonistica o amatoriale, verranno predisposte linee guida per idonee certificazioni mediche e l'effettuazione di controlli sanitari sui praticanti e per la dotazione, nonche' l'impiego, da parte di societa' sportive professionistiche e dilettantistiche di defibrillatori semi-automatici e di altri eventuali dispositivi salvavita.

LUDOPATIE. Sono state introdotte disposizioni per: limitare la pubblicita' dei giochi con vincite in denaro con particolare riguardo alla tutela dei minori; esplicitare le probabilita' di vincita e il rischio di dipendenza dal gioco; vietare l' accesso dei minori alle sale ovvero alle aree destinate al gioco; effettuare controlli mirati per verificare il rispetto di norme a tutela dei minori; rivedere , limitatamente alle nuove concessioni, anche su indicazione dei Comuni la dislocazione di punti di raccolta del gioco evitando la prossimita' a luoghi sensibili (scuole, universita', nosocomi, luoghi di culto).

SICUREZZA ALIMENTARE E SANITA' VETERINARIA. Si introduce l'obbligo di avviso ai consumatori, con appositi cartelli affissi nei punti vendita, dei rischi connessi al consumo di latte crudo e pesce crudo. Viene vietata, inoltre, la somministrazione di latte crudo e crema cruda nell'ambito della ristorazione collettiva, anche scolastica. Sono previste misure sanzionatorie nei confronti delle Regioni che sono in ritardo nei programmi di contrasto alle malattie infettive e diffusive del bestiame. Per le Regioni inadempienti e' prevista la nomina di appositi commissari. E' previsto che, fatta salva la verifica della compatibilita' comunitaria della misura, sia aumentato il contenuto di succo naturale di frutta dal 12 al 20 per cento nelle bevande analcoliche che utilizzano la denominazione della frutta medesima.
FARMACI. Sono previste misure finalizzate a garantire che i farmaci innovativi riconosciuti dall'AIFa come rimborsabili dal Ssn siano tempestivamente messi a disposizione delle strutture sanitarie di tutte le Regioni italiane. Viene disposto l'aggiornamento del Prontuario farmaceutico nazionale per eliminare farmaci obsoleti e avere piu' spazio per i farmaci innovativi. Si prevede la sperimentazione, da parte delle Regioni, di nuove modalita' di confezionamento dei farmaci per eliminare sprechi di prodotto e meccanismi impropri di prescrizione e per facilitare la personalizzazione del confezionamento stesso. Viene completato il passaggio all'AIFA delle competenze in materia di sperimentazione clinica dei medicinali oggi ancora attribuite all'Istituto superiore di sanita', limitando contestualmente il proliferare dei comitati etici, prevedendo una gestione interamente telematica della documentazione sugli studi clinici. Le regole sulle autorizzazioni inerenti ai farmaci omeopatici sono precisate e semplificate, mantenendo le necessarie garanzie di qualita' e sicurezza.

EDILIZIA OSPEDALIERA. Vengono migliorate le norme che regolano il partenariato pubblico-privato in materia di edilizia sanitaria ampliando la possibilita' di collaborazione tra investitore privato e azienda sanitaria pubblica. Per quanto attiene all'adeguamento della normativa antincendio, viene previsto che una quota-parte delle risorse statali dedicate all'adeguamento strutturale e tecnologico dei presidi sanitari venga utilizzata specificamente per il rispetto della stessa normativa antincendio, la quale viene anche semplificata per alcune tipologie di strutture sanitarie. Viene inoltre accelerato e facilitato l'utilizzo delle risorse, gia' destinate alla creazione di strutture socio-sanitarie, per trasferire i pazienti attualmente ospitati negli ospedali psichiatrici giudiziari di cui e' stata recentemente stabilita per legge la chiusura definitiva.

ISTITUTO NAZIONALE MIGRAZIONI E POVERTA'. Viene definitivamente stabilizzata l'operativita' di questo Istituto vigilato del Ministero della Salute, con programmi d'intervento a carattere interregionale per operare nelle situazioni di maggior disagio sanitario legato alla poverta' e ai fenomeni migratori.

RICERCA SANITARIA. Si stabiliscono nuove regole per il riconoscimento e la conferma degli Istituti di ricovero e cura a carattere scientifico.

ASSISTENZA AL PERSONALE NAVIGANTE. Viene completato il processo di trasferimento delle competenze per l'assistenza ai marittimi e al personale dell'aviazione civile dal Ministero della Salute alle Regioni