Notizie dalle Eolie a cura della redazione giornalistica
Direttore responsabile di redazione: Salvatore Sarpi
Direttore Nautilus web magazine: Matteo Salin
Collaborano con noi: Massimo Bonfante, Silvia Sarpi, Gaetano Di Giovanni, Giuseppe La Cava, Bartolo Ruggiero, Francesca Falconieri, Alessandra Li Donni, Bartolo Giunta e Alessio Pellegrino.
Per scrivere alla nostra redazione ssarpi59.ss@gmail.com o s.sarpi@libero.it
Tel. 339.5798235

Le notizie, dopo il passaggio nella prima pagina, restano nell'archivio (colonna a destra di questa pagina, in basso). In alto (lato sx di questa pagina) vi è anche la finestrella per cercare articoli precedentemente pubblicati. Inserite una parola chiave dell'argomento che vi interessa ed avviate la ricerca

Per PUBBLICITA', auguri relativi a qualsiasi ricorrenza (nascita, battesimo, comunione, cresima, matrimonio, anniversario, laurea ecc.) annunci di qualsiasi genere, necrologie, cordoglio, ricerca e offerta lavoro ecc da pubblicare su www.eolienews.it e sulla nostra pagina di fb. chiamate il 339.57.98.235
Precisiamo al fine di non volere sembrare scortesi in caso di mancata pubblicazione che tutti i servizi, ad eccezione di ricerca e offerta lavoro, ritrovamento o smarrimento di qualsiasi cosa, sono a pagamento.
Questo poichè il nostro giornale non usufruisce di contributi pubblici e si sostiene solo con il provento delle pubblicità che gli amici inserzionisti ci concedono.

sabato 8 dicembre 2007

EOLIE: Maltempo ancora protagonista

Le Eolie non conoscono pace dal punto di vista meteo. Dopo una breve pausa e ritornato ad imperversare il maltempo. Oggi, per via delle avverse condizioni meteomarine, sono saltate diverse corse.
Completamente isolate Filicudi, Alicudi, Panarea, Stromboli e la piccola Ginostra. A rendere problematico il sabato dell'Immacolata ci si è messa anche la pioggia che insieme al vento e al mare in tempesta ha imperversato sull'arcipelago.

EOLIE: Proteste per il numero ridotto di portalettere

S.o.s. anche dalle Eolie per quanto il servizio di recapito della corrispondenza da parte di Poste Italiane. Mancano i portalettere e tutto viene consegnato con notevole ritardo, anche i bollettini di pagamento. Le proteste si sprecano, anche per certe situazioni a dir poco paradossali, lamentate anche dal sindaco Mariano Bruno in una nota inviata al Ministero delle Comunicazioni e all'Amministratore delegato di Poste Italiane. Ha fatto anche presente come a Lipari, dove sono disponibili quattro portalettere sui sette previsti, si assiste a situazioni paradossali. Ad esempio: una postina dell'isola è stata spedita a fare servizio a Termini Imerese.

venerdì 7 dicembre 2007

Piazza Mazzini: Il Tar conferma l'incarico a Cavallaro-Rugolo

Riqualificazione della piazza Mazzini di Lipari. Il Tar di Catania, rigetta il ricorso presentato da uno studio professionale di Messina, e conferma l'assegnazione dell'incarico allo studio Cavallaro e Rugolo, così come, a seguito di valutazione delle istanze presentate, aveva già fatto la commissione giudicatrice nominata dall'amministrazione comunale liparese.

PANAREA: Chiesto un "regalo" per Natale

Natale è tempo di regali e per Natale a Panarea si richiede il regalo dell'inizio dei lavori di messa in sicurezza del porto.
La richiesta arriva dall'isola eoliana dove, dopo la consegna dei lavori avvenuta la scorso 14 novembre, non si è ancora visto nessuno, tanto meno la ditta che si è aggiudicata l'appalto per la messa in sicurezza. Addirittura circola la voce che non si sarebbe nemmeno messo mano ai cassoni da utilizzare per la struttura portuale. Cassoni che, ovviamente, dovranno essere realizzati altrove per poi essere trasportati a Panarea.
Qualcuno- fra cui la nota operatrice Pina- teme si voglia emarginare Panarea, abbandonarla o, perlomeno, sfruttarla per quello che può dare. Timore- si sottolinea- rafforzato da tutta una serie di situazioni che non si riescono mai a concretizzare. Una letterina “moderna” a Babbo Natale che, in questo caso, non è uno solo ma ben due: l'ing. Fabio Arena del Genio civile opere marittime e il sindaco di Lipari Mariano Bruno. Chi porterà al più presto questo regalo ai panarellesi? Attendiamo fiduciosi di sapere

MILAZZO: La stazione ferroviaria è un disastro. Proteste degli eoliani


La stazione ferroviaria di Milazzo e i servizi ad essa connessa sia direttamente che indirettamente sono al centro di una interrogazione che i consiglieri comunali del centro-sinistra di Lipari hanno inoltrato al sindaco Mariano Bruno. Hanno evidenziato come numerosi cittadini eoliani abbiano loro segnalato “alcune carenze che incidono fortemente sulla qualità della vita degli eoliani che sono costretti a recarsi alla stazione ferroviaria di Milazzo.
Si lamenta la chiusura dell'unico bar della stazione, la poca visibilità degli orari di partenza ed arrivo dei mezzi pubblici, una eccessiva discrezionalità nei prezzi e nelle tariffe da parte dei taxi e, per ultimo, ma non meno importante la mancanza di una fermata dell'A.T.M., per chi arriva dalla stazione nei pressi dello sbarco degli aliscafi e delle navi. In questo modo- continuano i consiglieri comunali di minoranza- i cittadini eoliani(ma non solo loro) sono costretti a scendere dal bus pubblico di fronte al municipio, a quasi un chilometro dall'imbarco, con il concreto rischio di perdere le coincidenze con i mezzi di linea diretti alle Eolie”. In conseguenza di quanto segnalato hanno chiesto al sindaco Bruno se si è attivato presso il sindaco di Milazzo e/o presso il presidente della Provincia Regionale di Messina, per metterli a conoscenza del disagio patito dagli eoliani e trovare soluzioni idonee. “In merito alle tariffe dei taxi- hanno evidenziato i consiglieri del centro-sinistra- le chiediamo di attivarsi per la sottoscrizione di una convenzione con il comune di Milazzo e le cooperative di taxi ufficiali per tariffe certe e determinate per gli eoliani che viaggiano da e per la stazione ferrovia di Milazzo”.
Nella foto: il consigliere Lauria (UDC)

LIPARI: IDROVOLANTI A PIENO REGIME PRIMA DI PASQUA

Sono tornati a volare gli idrovolanti nel cielo dell'arcipelago eoliano.
E' stato, infatti, effettuato ieri il doppio volo inaugurale del collegamento “Sicilia- Eolie” con idrovolanti. Alle 13 e 10 due aerei Cesna Caravan 208, in configurazione anfibia, dopo aver sorvolato per qualche minuto l'isola di Lipari, sono ammarati nel tratto di mare antistante uno dei pontili galleggianti del porto di rifugio di Pignataro. Sia il volo che l'ammaraggio, così come l'approdo al pontile galleggiante, si sono svolti nella massima tranquillità. Le due aeromobili della AquaAirlines 45 minuti prima si erano levati in volo dall'aeroporto palermitano di Punta Raisi in direzione isole Eolie.
Dai due veivoli di otto posti ciascuno sono sbarcati l’assessore regionale ai Trasporti Dore Misuraca, il direttore generale dell'assessorato ai Trasporti Vincenzo Falgares, il presidente e l'amministratore delegato di Navigando Air S.p.A., di cui fa parte l'AquaAirlines, Paolo Abbondanza e Mauro Calvano.
Successivamente il gruppo si è spostato nella sala conferenza di un noto albergo di Lipari centro dove ad attenderlo vi era il sindaco Mariano Bruno. Qui si è tenuta la conferenza di presentazione del servizio e sono stati illustrati i programmi di AquaAirlines per la Sicilia e i collegamenti con l'arcipelago. E' stato evidenziato come, almeno per il momento, gli idrovolanti dovrebbero collegare le Eolie con gli aeroporti di Palermo e Catania per un servizio che, una volta entrato a regime, dovrebbe, durante il periodo invernale, svolgersi nell'arco di quattro giorni settimanali e cioè dal venerdì al lunedì. Con collegamenti di andata e ritorno da entrambi gli aeroporti. D'estate, ovviamente, i collegamenti dovrebbero essere intensificati. Si presume che il servizio decolli in modo definitivo, per restare in tema, intorno a Pasqua anche perchè bisogna definire nei minimi particolari, uno degli aspetti più importanti: quello logistico, legato principalmente alla realizzazione della pista o delle piste di ammaraggio sull'isola.

giovedì 6 dicembre 2007

IDROVOLANTI NELLE EOLIE: DAL CENTRO SINISTRA RISCONTRO POSITIVO

Effettuato oggi, come previsto, il volo inaugurale degli idrovolanti della AquaAirlines ("Sicilia-Eolie, collegamenti con idrovolanti"). E' stato effettuato sulla rotta Punta Raisi- Lipari.
I velivoli (due aerei Cessna Caravan 208 da 8 posti cadauno) dopo circa 45 minuti di volo, sono ammarati nello specchio d'acqua antistante il pontile galleggiante di porto Pignataro a Lipari.
Sul collegamento con idrovolanti si registra una nota positiva e di apprezzamento indirizzata all'assessore regionale al Turismo Dore Misuraca (presente al volo inaugurale) da parte dei consiglieri comunali del centro-sinistra. Il testo integrale in: www.webalice.it/s.sarpi/DOCUMENTI.html

LIPARI: Presentato il progetto integrato di animazione e formazione nel settore dei beni culturali

Presentato stamane al comune di Lipari il ‘Progetto integrato di animazione e formazione nel settore dei beni culturali’ che ricade nel Pit isole minori (Programma integrato territoriale) e che interessa tutte le isole minori della Sicilia.
Ad introdurre la presentazione del progetto, di fronte ad un gruppo di una quarantina di giovani, è stato il sindaco Mariano Bruno che ha anche evidenziato quali potrebbero essere le prospettive. Subito dopo ha preso la parola la dottoressa Francesca Basile, consulente dell' Ufficio Staff della Programmazione del comune, che si è soffermata, fra l'altro, sugli obiettivi del progetto, che si articola su un'unico corso che si svilupperà, comunque, in cinque sedi: Lipari, Lampedusa, Favignana, Ustica e Pantelleria. "Al centro- ha spiegato la dottoressa Basile- lo sviluppo delle isole minori imperniato sulla valorizzazione dei beni culturali e ambientali. Si punta a formare sessanta figure professionali (12 per ogni corso) in grado di valorizzare i beni culturali e ambientali e, contemporaneamente, a promuovere la creazione di nuove imprese. Il turismo, insomma, resta sempre l’elemento centrale dello sviluppo delle isole minori. Puntando, però, su un’offerta turistica sempre più incentrata sui beni culturali e sulle particolarità naturalistiche di questi luoghi".
Ogni corso avrà una durata di 400 ore e il progetto viene realizzato con il contributo della Regione Siciliana, del ministero del Lavoro e del Fondo sociale europeo (Fse).

LIPARI: AUTOCONVOCAZIONE DEL CONSIGLIO COMUNALE

I consiglieri comunali del centro-sinistra di Lipari hanno chiesto al presidente del consiglio comunale Pino Longo la convocazione (autoconvocazione) del civico consesso con all'ordine del giorno: Operai del settore pomicifero,discussione ed eventuali determinazioni.
La richiesta convocazione hanno evidenziato avviene alla luce del fatto: che il consiglio comunale nella seduta del 11 settembre 2007 ha chiesto all'amministrazione di aggiornare il consiglio sull'evolversi della situazione in merito al futuro degli operai del settore pomicifero;. che negli ultimi giorni si sono alternate notizie contrastanti sui ritardi da parte della Regione Siciliana per la mancata convocazione del tavolo di lavoro per dare certezze e continuità lavorativa agli operai del settore pomicifero.
Viste anche: le dichiarazioni dell'assessore regionale al Lavoro, apparse sulla Gazzetta del Sud del 25 novembre 2007 e considerato che tale inspiegabile stato di inattività da parte della Regione Siciliana ha creato negli operai una forte sensazione di abbandono e disinteresse da parte delle Autorità Regionali tale da provocare l'occupazione della stanza del sindaco; che le dichiarazioni dell'assessore regionale appaiono in contrasto con le dichiarazioni dei sindacati e del sindaco.

mercoledì 5 dicembre 2007

EOLIE: Il mare in tempesta ancora "protagonista"

Con gli aliscafi ancora saldamente ormeggiati nei porti di riferimento a garantire i collegamenti marittimi fra Salina-Lipari-Vulcano- Milazzo e viceversa ci hanno pensato i mototraghetti di linea. Nonostante il mare in tempesta ha raggiunto le Eolie, per poi proseguire alla volta della città del Capo, anche il moto-traghetto Laurana della Siremar partito da Napoli la notte scorsa. Problematica continua a restare la situazione di Ginostra ormai isolata da oltre 72 ore.
Il mare in tempesta, dopo aver flagellato ieri l'abitato di Acquacalda, per via del mutamento della tipologia di vento, sta investendo in particolare il lungomare della frazione di Canneto (nella foto il pontile investito dalle onde).
Le onde in alcuni punti hanno ivaso la sede stradale formando autentici laghetti di acqua salmastra che unitamente al deposito di sabbia e terriccio sulla sede stradale sta creando seri problemi alla circolazione automobilistica

LIPARI: Convegno su progetto integrato di animazione e formazione nel settore dei Beni culturali

Domani alle 11.00 nell’aula consiliare del comune di Lipari, Eureka Soc. Coop., società di consulenza, ricerca e formazione con un ampio background di collaborazioni a livello locale, nazionale e internazionale, terrà il convegno di presentazione del "Progetto Integrato di Animazione e Formazione nel Settore dei Beni Culturali", nel corso del quale gli interessati potranno avere chiarimenti e delucidazioni in ordine al percorso formativo proposto.
Il progetto è stato concepito per permettere ai residenti nei comuni del PIT Isole Minori, in possesso dei necessari requisiti, di acquisire le competenze per poter coordinare attività culturali da svolgere nel loro territorio. In particolare, il percorso formativo, volto al conseguimento della qualifica di “Esperti nella valorizzazione dei beni culturali”, si prefigge di formare una figura professionale in grado di dare il proprio contributo all’elaborazione di strategie di valorizzazione per il patrimonio culturale ed alla redazione di piani di marketing per i beni culturali: un professionista in grado di avvalersi delle politiche del management dei beni culturali e delle nuove tecnologie, dotato delle competenze specifiche nel campo della legislazione, del marketing e dell’organizzazione per progettare, gestire e promuovere iniziative culturali ed avviare interventi in sinergia con enti pubblici e privati.
Il progetto, inoltre, prevede un percorso di consulenza ed accompagnamento alla creazione d’impresa, finalizzato all’attivazione di micro-imprese create dagli stessi partecipanti al corso, in grado di provvedere alla gestione di beni e servizi connessi al patrimonio storico, archeologico e culturale del territorio del Progetto Integrato Territoriale Isole Minori.
La partecipazione al corso è gratuita (ai corsisti verrà riconosciuta un’indennità pari a €1,50 per ora) e che i requisiti per l’ammissione al corso sono: età non inferiore a 18 anni; condizione di disoccupazione o inoccupazione; possesso del diploma di scuola superiore.
Possono partecipare al corso anche i lavoratori socialmente utili, in possesso del diploma di scuola superiore.

MEGNA E FONTI: RIVEDERE L'ORDINANZA DI ACCESSO AL PORTO DI MILAZZO

Contestata dai consiglieri comunali di Lipari Gesuele Fonti e Francesco Megna la modalità dell'ordinanza che regola l'accesso al porto di Milazzo. Chiesto un intervento presso gli enti preposti al sindaco di Lipari., Mariano Bruno. Il testo integrale in:
www.webalice.it/s.sarpi/DOCUMENTI.html

JUDO: Ottime prestazioni dei judoka liparesi

Fanno il pieno di medaglie gli atleti dello Stretto impegnati al PalaLivatino di Acicastello in tre distinte competizioni: Coppa Italia junior e senior, Coppa Italia cadetti e Gran Premio Sicilia. Ottime le prestazioni degli atleti eoliani del maestro Gaetano Bisazza.
I vincitori della finale etnea saranno premiati il 5 gennaio nel corso di un gala del judo che si terrà al castello di Donnafugata (Marsala).
Questi gli atleti eoliani che hanno conquistato il podio:
Coppa Italia Cadetti- kg 50: 2) Mattia Pongolini (Sporting Lipari);
Gran Premio Sicilia- Esordienti: kg 55: 1) Alessandro Vitagliana (Sporting Lipari); kg 66: 1) Andrea Biviano (Sporting Lipari); Femminile kg 57: 1) Cassandra Finocchiaro (Sporting Lipari);
Cadetti Kg 50: 1) Mattia Pongolini (Sporting Lipari) ; kg 57: 1) Alessandra Resinaro (Sporting Lipari)
Junior e Senior kg 66: 2) Paolo Mezzapica (Sporting Lipari)

martedì 4 dicembre 2007

BREVI DA LIPARI

Incontro oggi pomeriggio al comune di Lipari fra gli ex operai della Pumex e il sindaco di Lipari Mariano Bruno.
Gli ex dipendenti Pumex, dopo aver ricevuto sabato scorso le lettere di licenziamento, hanno sollecitato il primo cittadino a compiere opportuni passi affinchè si arrivi al più presto ad una definizione della loro posizione nel contesto dei promessi interventi regionali.
(nella foto un momento del sequestro della Pumex ad agosto 2007)

Proteste per lo stato di totale dissesto e pericolosità in cui è stata lasciata la strada provinciale Lipari-Canneto all'altezza di Bagnamare. Dopo l'intervento del comune, volto a bloccare, seppure con notevole ritardo, la fuoriuscita di liquami la strada è stata rattoppata alla meno peggio. "E'- evidenziano coloro che si sono rivolti a noi- una situazione pericolossissima che mette a repentaglio l'integrità dei veicoli che vi transitano e principalmente degli scooteristi e motociclisti".
Ma non va tanto meglio nella curva successiva al distaccamento dei vigili del fuoco. Qui si è tamponato la perdita d'acqua ma la buca è stata coperta con terriccio più di un motociclista sbandando ha corso il rischio di finire a terra.

EOLIE: Interrogazione del senatore eolo-australiano Randazzo

Il senatore Nino Randazzo (nella foto), eoliano d'Australia, nato a Leni (Salina) ed eletto nel collegio Asia- Africa- Oceania- Antartartide ha presentato una interrogazione parlamentare con riferimento alla depurazione e al ciclo dell'acqua nelle Eolie.
All'interrogazione sono stati invitati a rispondere il Presidente del Consiglio dei ministri e i Ministri dell'economia e delle finanze e dell'ambiente e della tutela del territorio e del mare. Randazzo pone l'accento, fra l'altro, sulla mancata depurazione dei reflui nelle isole di Lipari e Vulcano. Evidenziando come a Lipari “esista solo un impianto di pretrattamento e che il mancato adeguamento degli impianti di depurazione sta compromettendo seriamente la salute della popolazione residente, l'ambiente e l'economia locale” pone l'accento anche sul progetto del ciclo dell'acqua e sulle difficoltà a cui si sembra andare incontro per via di un contenzioso che sembra profilarsi. Il testo integrale dell'interrogazione in www.webalice.it/s.sarpi/DOCUMENTI.html

LIPARI: GIOVEDI PRESENTAZIONE DEL SERVIZIO DI IDROVOLANTI

Giovedì 6 dicembre alle 12,30 all'hotel Aktea di Lipari vi sarà la presentazione ufficiale del servizio " Sicilia - Eolie, collegamenti con Idrovolanti". Il programma della giornata prevede:
ore 10:00 Conferenza Stampa a Punta Raisi- Al termine della Conferenza Stampa, avverrà la presentazione degli idrovolanti della compagnia AquaAirlines, sul piazzale dell'Aeroporto.
ore 11:30 Imbarco e partenza degli idrovolanti per Lipari- L'arrivo a Lipari è previsto dopo 45 minuti di volo con ormeggio a Pignataro.
ore 12:30 Arrivo a Lipari alla presenza dei sindaci delle Isole Eolie
ore13:00 Conferenza Stampa a Lipari all’Hotel Aktea
ore 13:30 Buffet offerto dalla Compagnia
ore 15:00 Rientro all'aeroporto di Punta Raisi con gli idrovolanti della compagnia con arrivo previsto a Palermo- Punta Raisi verso le 16:00
Interverranno:Vito Riggio Presidente ENAC; Dore Misuraca Assessore Regionale al Turismo e Trasporti; Vincenzo Falgares Direttore Generale Trasporti Regione Sicilia; i sindaci delle isole Eolie; Carmelo Scelta, Direttore Generale GESAP; Mauro Calvano, Amministratore Delegato di AquaAirlines – Navigando Air Spa

EOLIE: ISOLATE LE ISOLE MINORI

Isole minori delle Eolie isolate per via delle difficoltà create dal mare in tempesta. Stromboli, Ginostra, Panarea, Alicudi e Filicudi sono isolate da ieri pomeriggio.
Da Lipari per Vulcano-Milazzo stamattina è salpato il traghetto Antonello da Messina della Siremar. Lo stesso mezzo, intorno alle undici, è partito dalla città del Capo per compiere il percorso inverso.Le violenti raffiche di ponente e maestro hanno ingrossato il mare e messo in difficoltà la frazione liparese di Acquacalda dove i marosi sono finiti sulla strada e sulle case che sorgono ad immediato ridosso del lungomare.

EOLIE: PIATTAFORMA PER TRASPORTI MARITTIMI

I quattro sindaci eoliani si sono riuniti a Lipari per discutere e trovare una linea comune sulle indicazione da fornire all'Assessorato regionale ai Trasporti in tema di trasporti marittimi e in previsione di quello che dovrà essere il bando di gara predisposto dalla Regione per l'affidamento di quelli che nel passato venivano definiti servizi marittimi integrativi. All'incontro, oltre ai sindaci Mariano Bruno (Lipari), Massimo Lo Schiavo (Santa Marina), Antonio Podetti (Leni) e Salvatore Longhitano (Malfa), ha anche partecipato il dott. Luciano Siracusa, ex direttore dell'azienda soggiorno del turismo delle Eolie, intervenuto nella sua qualità di esperto del settore. Partendo dalla indispensabile riorganizzazione dei collegamenti a mezzo aliscafi e traghetti privati sono state tracciate le linee guida entro le quali dovrebbe muoversi la Regione nel predisporre il bando di gara e, quindi, la tipologia e la frequenza dei collegamenti da e per le Eolie in esso previsti. In particolare è stata richiesta la conferma, in linea di massima, dei collegamenti veloci a mezzo aliscafo (espletati in atto dalla Ustica Lines). Le novità, in questo senso, riguardano i collegamenti con Alicudi, Filicudi, Panarea e Stromboli e la linea Eolie-Palermo e viceversa. Per le quattro isole minori è stato chiesto un collegamento giornaliero mattutino e uno serale affinchè i cittadini possano fare ritorno a casa. La linea Milazzo-Eolie-Palermo e viceversa, secondo i sindaci, dovrà essere sospesa durante il periodo invernale, sia per l'improduttività della stessa e anche considerando il numero di volte (tante) che salta per via delle avverse condizioni meteo-marine. I fondi risparmiati dovrebbero essere utilizzati per un secondo collegamento giornaliero (da effettuarsi nel periodo invernale) sulla tratta Eolie-Messina- Eolie. Per quanto riguarda il servizio con mototraghetti privati (in atto espletato dalla NGI) è stato chiesto un incremento autunno-invernale del servizio sulla linea Milazzo-Eolie e viceversa. Bisogna prevedere – hanno ancora chiesto i quattro sindaci eoliani – che gli itinerari-orari dei mezzi veloci privati possano essere modificati in base a quelli forniti dalla Siremar. Una richiesta che non può che trovare d'accordo tutta la cittadinanza spesso costretta a vedere due aliscafi che partono nel giro di quindici-venti minuti per lo stesso itinerario salvo, poi, dover attendere delle ore in banchina in attesa di un altro collegamento veloce. Sulla questione più volte si sono chiesti interventi concreti e soprattutto una pianificazione degli orari delle corse, ma mai sono arrivate le risposte adeguate. Proprio qualche anno addietro durante un convegno si cercò di coinvolgere anche la Regione ma poi al momento della definizione della nuova pianificazione, tutto saltò. Adesso gli eoliani ci riprovano nella speranza di poter mettere la parola fine ad un disagio che finisce col penalizzarli ancor di più rispetto alla loro condizione di insularità che in inverno si accentua sino all'esasperazione.

NASCE "FORZA NUOVA EOLIE". COMUNICATO IN DIFESA DEL LAVORO

Nasce a Lipari la sezione di “Forza Nuova-Eolie”. La prima iniziativa è un comunicato stampa dal titolo: “Eoliani: Difendiamo il nostro lavoro”.
“Circa cinquanta lavoratori eoliani della Pumex- si legge nel comunicato- hanno ricevuto le lettere di licenziamento dopo le note vicende e la chiusura dell'azienda pomicifera. Ancora oggi nulla si sa del destino di questi lavoratori. Tra fantomatiche promesse di facciata ed illusionistici discorsi di parte, chi di dovere non si siede al tavolo con i lavoratori per spiegare loro il futuro che li attende. In una comunità come la nostra,- continua Forza Nuova-Eolie- cinquanta famiglie, e non solo, perchè la Pumex dava occupazione anche ad altri settori, si ritrovano senza un sostegno economico e vengono privati della loro dignità.
Ad aggravare la situazione ci risulta che i giovani manovali eoliani- si legge ancora- non vengono assunti dalle ditte perchè queste assumono in nero extracomunitari, rumeni, polacchi e altri, pagandoli con salari da fame e sfruttando la loro situazione di emigranti.
Forza Nuova Eolie si schiera al fianco dei lavoratori della Pumex e dei giovani lavoratori eoliani, condanna l'atteggiamento di alcune ditte di Lipari e chiede immediatamente un tavolo tra politica e lavoratori della Pumex. Chiede, inoltre, la riassunzione dei giovani manovali eoliani nelle ditte e il licenziamento o la regolarizzazione dei lavoratori stranieri. Ciò in quanto chi vive e lavora nel nostro Paese è tenuto ad assumere diritti ma, sopratutto, gli stessi doveri che si pretendono dai lavoratori italiani ed eoliani”.
Forza Nuova Eolie conclude il suo primo comunicato-stampa riservandosi di “comunicare il giorno in cui si terrà a Lipari una manifestazione di protesta e di raccolta firme per la salvaguardia del lavoro e degli eoliani”.

lunedì 3 dicembre 2007

Eolie news "festeggia" 10.000 accessi

Eolie news taglia oggi un nuovo traguardo.
Sono trascorsi cinque mesi dalla diffusione on-line delle nostre news sul sito di Eolnet (http://www.eolnet.it/) e con i primi accessi di stamane abbiamo raggiunto quota 10.000. Un traguardo che ci riempie d'orgoglio e che è il logico proseguimento dell'iniziativa intrapresa qualche mese prima attraverso www.webalice.it/s.sarpi (sito quest'ultimo che, nonostante da qualche tempo viene usato come appoggio per i Documenti, ha largamente superato quota 50.000
In questo frangente un grazie a tutti coloro che ci seguono giornalmente dall'Italia e dall'estero, un grazie a Matteo Salin e a tutta Eolnet, un grazie al dott. Marchetto di Nautilus a cui dobbiamo questa nuova grafica, un grazie alla collega Nadia Maio che da Milazzo collabora con noi.
L'impegno è di proseguire su questa strada, nonostante le difficoltà che non sono poche.
Grazie
Salvatore Sarpi

Scossa di terremoto fra Vulcano e Milazzo

Una scossa di terremoto di magnitudo 2.5 è stata registrata oggi pomeriggio alle 16 e 10 dai sismografi dell'Istituto nazionale di geofisica e vulcanologia nel tratto di mare fra l'isola di Vulcano e Milazzo. L'epicentro è stato individuato a 115 km. di profondità. Nessun danno a persone e cose

SANITA' ALLE EOLIE: SE NE PARLERA' ALL'ARS

La Cisl Medici di Messina e' stata convocata per mercoledì prossimo dalla VI° commissione legislativa dell'ARS per rappresentare le problematiche dell'emergenza-urgenza nelle Isole Eolie nonché quelle successive ai tagli nella rete ospedaliera, previsti dal piano di rientro, per la provincia di Messina.
L'audizione e' stata sollecitata dalla Segreteria regionale della Cisl Medici, che sara' presente con il Segretario generale dr. Massimo Farinella.
La Cisl Medici di Messina sarà rappresentata dal segretario provinciale dr. Attilio Andriolo, dal dr. Mario Paino, primario dell'ospedale di Lipari e dal dr. Antonio Indaimo, anestesista responsabile della camera iperbarica dell'ospedale di Lipari.

Aeroporto: La minoranza consiliare scrive a Leonardi

La minoranza consiliare del comune di Lipari ha scritto(primo firmatario Giacomo Biviano) al presidente della Provincia regionale di Messina, Salvatore Leonardi, in merito all’aeroporto del Tirreno. Hanno chiesto un attivo coinvolgimento delle Eolie “sin dalla fase di progettazione dell’aeroporto incontrando sia i consigli comunali dei quattro comuni sia gli operatori turistici eoliani per la migliore messa a punto di questa importantissima opera che potrà realmente portare ad turismo di qualità, destagionalizzato ed in grado di poter concorrere con le altre località del Mediterraneo che al momento sono in posizioni di forte vantaggio”.

domenica 2 dicembre 2007

Centro Studi: Borsa di studio "Anna Leone"

Venerdì 14 dicembre 2007, nell’ambito dell’ormai tradizionale serata organizzata dal Centro Studi presso il ristorante “La Ginestra” di Pianoconte, per lo scambio degli auguri inerenti le festività natalizie, si terrà la cerimonia di consegna della borsa di studio per il biennio 2004-2006, intitolata alla memoria della Dott.ssa “Anna Leone“.
Il concorso, giunto quest’anno alla terza edizione, nasce con la finalità di destinare un premio ad una tesi inerente, per temi e/o argomenti, le Isole Eolie. L’elenco delle tesi di Laurea pervenute in: www.webalice.it/s.sarpi/DOCUMENTI.html

(Nella foto: Nino Saltalamacchia- presidente Centro studi)