Notizie dalle Eolie a cura della redazione giornalistica
Direttore responsabile di redazione: Salvatore Sarpi
Direttore Nautilus web magazine: Matteo Salin
Collaborano con noi: Massimo Bonfante, Silvia Sarpi, Gaetano Di Giovanni, Giuseppe La Cava, Bartolo Ruggiero, Francesca Falconieri, Alessandra Li Donni, Bartolo Giunta. Per scrivere alla nostra redazione ssarpi59.ss@gmail.com
Tel. 339.5798235

Le notizie, dopo il passaggio nella prima pagina, restano nell'archivio (colonna a destra di questa pagina, in basso). In alto (lato sx di questa pagina) vi è anche la finestrella per cercare articoli precedentemente pubblicati. Inserite una parola chiave dell'argomento che vi interessa ed avviate la ricerca

Per PUBBLICITA', auguri relativi a qualsiasi ricorrenza (nascita, battesimo, comunione, cresima, matrimonio, anniversario, laurea ecc.) annunci di qualsiasi genere, necrologie, cordoglio, ricerca e offerta lavoro ecc da pubblicare su www.eolienews.it e sulla nostra pagina di fb. chiamate il 339.57.98.235
Precisiamo al fine di non volere sembrare scortesi in caso di mancata pubblicazione che tutti i servizi, ad eccezione di ricerca lavoro, ritrovamento o smarrimento di qualsiasi cosa, sono a pagamento.
Questo poichè il nostro giornale non usufruisce di contributi pubblici e si sostiene solo con il provento delle pubblicità che gli amici inserzionisti ci concedono.

sabato 15 giugno 2019

Finchè la barca va "lasciala andare"...ma se non va più e crea disagi e problemi igienico - sanitari, che si fà??


 Riceviamo e pubblichiamo: 
Rifacendomi ad una vecchia canzone, ancora canticchiata peraltro dalle nuove generazioni, è proprio il caso di dire…….”finchè la barca và….. lasciala andare….”
Mi chiedo ….quanto ancora deve essere lasciata andare???????????
Da diversi anni, questa barchetta rimane lasciata al suo triste destino….d'inverno - come scialuppa d’emergenza - per tutti coloro che giunti sulla Marina Garibaldi - loc. Unci - per condizioni meteo marine avverse sono impossibilitati nel prosieguo del Lungomare inondato dai marosi... 

……d’estate - come serbatoio d’acqua per l’allevamento delle zanzare e altre volte come pattumiera per rifiuti di dubbia destinazione.
La barchetta, da tempo giacente sul marciapiede, oltre ad essere una triste cartolina, crea notevoli difficoltà al transito pedonale e non solo …… il suo odore putrido fa intimorire quanti, volendo diligentemente gettare la spazzatura negli appropriati cassonetti posizionati accanto…… non potendosi avvicinare per il fetore, improvvisano lanci da veri e propri pallavolisti……
Spero vivamente che, chi di competenza, provveda nell’immediato a rimuovere la barchetta, affinchè il marciapiede liberato e ripulito, possa essere fruito a dovere.
Ringrazio d’anticipo tutti coloro che si adopereranno.
Cordiali Saluti
Francesca Giardina

NDD - Sin qui la nota di Francesca Giardina. Da parte nostra facciamo appello alla riconosciuta sensibilità ambientale e rispetto del decoro che ha il neo assessore Massimo Taranto affinchè si attivi per fare rimuovere questa "indecenza"

Nozze Saglimbeni - Guarino. Agli sposi gli auguri di Eolienews.

Di Bartola guiderà l'Interclub Lipari nella stagione 2019/20

Giovanni Di Bartola sarà l'allenatore dell'Interclub Lipari nel prossimo campionato siciliano di 2° categoria. 
Lo ha ufficializzato, nel pomeriggio, il presidente Andrea Tesoriero. 
Si tratta di uno degli allenatori dilettanti più quotati dalla provincia con un buon curriculum alle spalle.

I ringraziamenti della famiglia Lo Surdo

I ringraziamenti della famiglia Zaia

Campagna sterilizzazione gatti alle Eolie. L'articolo del nostro direttore sulla Gazzetta del sud del 15.06.19


Deteneveva 45 grammi di cocaina, 37enne arrestato a Lipari per detenzione ai fini di spaccio.

(Comunicato Carabinieri ) Nel pomeriggio di ieri, i Carabinieri della Stazione di Lipari, nel corso di servizi finalizzati al contrasto dello spaccio di sostanze stupefacenti, hanno arrestato, in flagranza di reato, S.D. 37enne, di origini svizzere, ritenuto responsabile del reato di detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti.
L’uomo giunto in località Marina Corta di Lipari a bordo di un’imbarcazione per minicrociere, ha richiamato l’attenzione dei Carabinieri, per il suo atteggiamento guardingo e nervoso. I militari dell’Arma, pertanto, lo hanno pedinato e poco dopo fermato ed identificato. Sottoposto a perquisizione personale, indosso a S.D. sono stati rinvenuti due involucri di cellophane contenenti 45 grammi di sostanza stupefacente tipo cocaina.
La sostanza stupefacente è stata sequestrata ed il 37enne arrestato per detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti.
Al termine delle formalità di rito, l’arrestato è stato tradotto presso la Casa Circondariale di Messina Gazzi a disposizione dell’A.G. in attesa dell’udienza di convalida.

Lipari 1 chiude l'anno scolastico con musica, teatro e generosità.


Le attività dell’IC Lipari 1 si sono concluse su tutte le Isole dell’Istituto con bellissime recite, saggi e concerti. Notevole l’appuntamento di fine anno a Lipari con gli alunni dell’Accademia pianistica che conseguono titoli preaccademici di strumento e voce (piano, chitarra, fisarmonica, canto) grazie alla Convenzione con il Conservatorio di Catanzaro. Nell’intervallo il Consigliere del Rotary Eolie, Francesco Bruno, ha consegnato alle docenti una targa ricordo per la partecipazione delle classi alla iniziativa contro lo spreco alimentare.
A Salina la Scuola Media di Malfa ha offerto a genitori e famiglie un emozionante concerto per Coro di canzoni antiche a moderne. Nell’intermezzo è stato presentato il lavoro conclusivo del Progetto “Salina vista con gli occhi dei ragazzi” realizzato grazie al contributo del dott. Mario Virgona, Presidente del Consiglio Comunale di Malfa.
Sempre a Malfa la terza media ha presentato la commedia “‘A Cummari Barunissa” alla presenza di un foltissimo pubblico di famiglie e amici. Al termine la prof.ssa Rosetta Venasco ha donato alla Scuola la targa di istituzione di una borsa di studio donata dalla sua famiglia (Meccio-Venasco) agli alunni meritevoli.
Si conclude così un anno ricco di Progetti, attività, iniziative culturali e formative che rendono il nostro Istituto una vera eccellenza educativa.
GRAZIE A TUTTI I DOCENTI, PERSONALE ATA, ALLA NOSTRA DSGA Grazia Verduci !!!
GRAZIE AGLI ALUNNI, ALLE FAMIGLIE, ALLE COMUNITA’ DELLE ISOLE !!!
GRAZIE AI NOSTRI GENEROSI SOSTENITORI !!!
Ma non è ancora finita qui, RAGAZZI, non riposatevi troppo, perché nel mese di luglio partiranno gli ultimi PON ESTIVI:
“Tablettiamo” per i piccolini dell’infanzia e “Valorizzare il Patrimonio” per primaria e media.
IL DIRIGENTE SCOLASTICO IC LIPARI 1
prof.ssa Mirella Fanti

Alla Camera di commercio di Messina tre incontri dedicati all'alfabetizzazione digitale d'impresa.

Prenderà il via lunedì 17 giugno alle 15.30, nella sala Consulta del Palazzo camerale, il workshop “Follow your business open your Mind” dedicato alla digital literacy, ossia all’alfabetizzazione digitale d’impresa, organizzato dal Punto impresa digitale della Camera di commercio e dall’Azienda speciale servizi alle imprese dell’Ente.
L’obiettivo del corso è quello di fornire agli imprenditori, attraverso lezioni dal linguaggio semplice alternate a esempi di attività guidate, gli strumenti base per far diventare la propria realtà consapevole e in grado di usufruire delle innumerevoli opportunità che la rete e le tecnologie digitali offrono.
Tre gli incontri previsti, oltre a lunedì 17, anche mercoledì 19 e lunedì 24 giugno, sempre alle 15.30 alla Camera di commercio. I primi due verteranno sui temi della comunicazione: introduzione al social media marketing; visual social network; la comunicazione aziendale ai tempi dei social; come si struttura una campagna social; il piano editoriale e posting planning; introduzione alle Facebook Ads; Ceres e Taffo: come i social possono diventare veicolo di successo.
L’ultimo, invece, verterà sui temi del crowfounding e dei metodi per finanziare nuove attività aziendali.
La partecipazione è gratuita.

Alicudi. Donna cade, l'elipista non è abilitata all'atterraggio notturno. Ed è peripezia. E se fosse stato un fatto grave?



 
L'elisuperficie d'emergenza della remota isola di Alicudi non è abilitata all'atterraggio notturno. Lo si è "scoperto" venerdì sera (in precedenza si era operato nelle stesse condizioni) e per trasferire E.T. residente di 60 anni, caduta da un muretto, e che, dopo essere stato visitata alla guardia medica, necessitava di essere ricoverata sulla terraferma, si è dovuta attivare una procedura più complessa e più lunga in termini di tempo che si è rivelata una vera e propria peripezia, impensabile ai giorni nostri. 
Da Lipari per Alicudi è partita la motovedetta della Guardia Costiera che ha preso a bordo la signora per portarla sino al porto di Filicudi dove vi era in attesa l'ambulanza che ha proceduto a trasferirla all'elipista, dove,nel frattempo, era atterrato l'elicottero del 118. Particolare non da poco : quando il velivolo di soccorso si è alzato in volo erano le 00:15 di sabato, oltre 5 ore da quando si è verificato l'incidente. Per fortuna non era una situazione a rischio vita ma se fosse stato diversamente?.
Si dice che a rendere non agibile l'elisuperficie all'atterraggio notturno siano delle barche di pescatori professionisti che sono a secco a bordo pista. Una situazione radicata e che, nel passato, avrebbe dato vita anche a proteste da parte degli operatori del 118. 
Indipendentemente dal fatto se questo sia o non sia il problema principale, è obbligatorio, dopo quanto accaduto nella notte, che le autorità competenti, Comune in primis, si attivino per risolvere tale situazione, comprendendo e superando gli "ostacoli" che rendono l'elisuperficie impraticabile nottetempo. In un'isola dove vi è solo la guardia medica, l'elicottero, specie nelle ore notturne, rappresenta l'unica certezza di essere soccorsi in tempi rapidi. 
Per le foto e per i sempre preziosissimi input ringraziamo la nostra collaboratrice Alessandra Li Donni

Oggi è il 15 Giugno. Buongiorno con questa cartolina dalle Eolie e con il Santo del giorno

Da Lipari, vista su Panarea,gli isolotti e Stromboli 
(foto Katia Merlino)

SANTO DEL GIORNO:
Germana Nacque a Frouzins nel 1570 in un piccolo abitato non lontano da Tolosa in una famiglia di modesta condizione. Dalla nascita ebbe una deformazione congenita al braccio destro e fu sempre di costituzione molto gracile. 

Sin da piccola si ammalò di scrofolosi, malattia che le deturpò il viso per tutta la vita. Rimase orfana di madre poco dopo la sua nascita. Il padre si risposò con una donna che si curò ben poco di lei. Essendo impensabile per lei accedere all'istruzione o avere prospettive di matrimonio, fu mandata a pascolare le pecore, restando a dormire con loro nell'ovile.

Iniziò a frequentare la chiesa del suo paese e divenne molto devota, andando a messa e recitando il rosario tutti i giorni. Alcuni la deridevano chiamandola bigotta. Prese quindi a parlare con i suoi compagni più poveri, pastori e fanciulli come lei, degli insegnamenti ricevuti al catechismo, raccogliendo intorno a sé molti ragazzi cui spesso portava da casa delle pagnotte di pane per sfamarli.

La tradizione devozionale racconta che un giorno d'inverno Germana, dopo aver riempito il grembiule di pane, si accingeva a portarlo ai poveri, quando i genitori se ne accorsero e la rimproverarono; ma quando il grembiule venne aperto, era pieno di fiori invece che di pane.
Morì sola, appena trentenne, nella stalla dove dormiva, il 15 giugno 1601.

Donnavventura "Summer beach", domenica nuovo appuntamento. Di scena le Eolie. Il video promozionale

Scrivono le ragazze di Donnaventura nel pubblicizzare la puntata: "Domenica 16 giugno alle ore 13:50 su Rete4 andrà in onda la seconda puntata di Summer Beach, andremo alla scoperta dell'arcipelago delle isole Eolie ma non solo! Non mancate!".

venerdì 14 giugno 2019

Soccorso thrilling(ed è dir poco) ad Alicudi.

E' in corso ad Alicudi un soccorso che, se dovessero essere confermate le notizie in nostro possesso, definire thrilling è davvero poca cosa. Con risvolti che rasentano l'incredibile e, probabilmente, anche qualcosa in più. Interessa una signora caduta intorno alle 19.
Essendo l'ora tarda ed i soccorsi, tutt'ora, in azione, e che coinvolgono in qualche modo l'isola di Filicudi, vi aggiorneremo con tutti i dettagli domani. 

Vulcano. La Provinciale mutilata. La sicurezza è a rischio. L'articolo del nostro direttore sulla Gazzetta del sud del 14.06.19

Le congratulazioni di Federalberghi al neso assessore Taranto

Congratulazioni e buon lavoro al neonominato assessore del comune di Lipari, Massimo Taranto. Siamo certi che profonderà il massimo impegno in questo suo nuovo delicato compito.
Un comune complesso come quello di Lipari, disponeva di un organico assessoriale decisamente sottodimensionato rispetto alle esigenze dell’arcipelago, costringendo gli assessori a doversi occupare di un eccessivo numero di deleghe. Siamo fiduciosi che questa integrazione possa in parte riequilibrare lo sbilancio e consentire loro di poter meglio canalizzare le energie sulle deleghe affidate.
Christian Del Bono

Domani al Vent8 apericena e musica con i Pomidia

Continuità territoriale tra le due sponde dello Stretto. Firmato protocollo. Presente l'assessore Merenda che sottolinea l'importanza di un collegamento diretto con l'Aeroporto di Reggio Calabria

(Comunicato) Firmato questa mattina a Palazzo dei Leoni il protocollo d'intesa finalizzato ad assicurare la continuità territoriale tra le due sponde dello Stretto di Messina e, per quest’anno solo per il periodo estivo, il collegamento tra l'Aeroporto dello Stretto di Reggio Calabria e le Isole Eolie.
A sottoscrivere l'intesa sono stati: il Dott. Cateno De Luca, Sindaco della Città Metropolitana di Messina, l'On. Marco Falcone, Assessore delle Infrastrutture e della Mobilità della Regione Sicilia, il Dott. Domenico Battaglia, Presidente della Conferenza permanente interregionale per il coordinamento delle politiche dell’Area dello Stretto, il Dott. Roberto Musmanno, Assessore alle Infrastrutture della Regione Calabria, il Dott. Arturo De Felice, Presidente della Società Aeroportuale Calabrese S.p.A. (S.A.CAL.), il Dott. Alessandro Fiorino, Amministratore della Liberty Lines S.p.A. e il Dott. Francesco Perrelli, Amministratore unico dell'Azienda Trasporti per l'Area Metropolitana di Reggio Calabria (ATAM).
Presente, per il Comune di Lipari, l'Assessore ai Trasporti Davide Merenda, il quale ha sottolineato l'importanza di un collegamento diretto con l'Aeroporto di Reggio Calabria per intercettare e favorire i flussi turistici, senza che però ciò comporti penalizzazioni o sottrazioni ad altre tratte ugualmente necessarie: la proposta iniziale, infatti, prevedeva proprio che fosse impiegato uno dei mezzi che effettuano il collegamento tra Messina e le Eolie.
L’accordo, invece, ottenuto dopo una fase di trattativa, prevede l'utilizzo di mezzi dedicati a questa nuova tratta, così da garantire, oltre a tempistiche ottimali, anche una logistica adeguata rispetto agli orari di arrivo e partenza dei principali voli.
I nuovi collegamenti troveranno definizione durante il prossimo incontro che dovrebbe avvenire a strettissimo giro, in cui saranno stabiliti nel dettaglio gli orari e i percorsi: verosimilmente si tratterà di 4 corse giornaliere (due con partenza da Lipari e due da Reggio Calabria) a partire dal 1 luglio e fino al 15 settembre.

Palazzo dei Leoni, riunione del Comitato Promotore del Distretto unico del cibo.

Alla presenza del Sindaco della Città metropolitana Cateno De Luca, dell'Assessore alle Politiche Agroalimentari Alessandra Calafiore e dell'Assessore ai Finanziamenti europei Carlotta Previti, si è riunito il Comitato Promotore del Distretto Unico del Cibo insieme al Gal Taormina Peloritani, Gal Kalact, Gal Tirrenico mare Monti e Borghi, Gal Helimos, Gal Valle del Belice, Agenzia del Mediterraneo, Università degli Studi di Messina, Slow Food, Messina Tourism Bureau, Iemest, Apom e Associazioni di produttori del territorio.
Il Distretto del Cibo nasce ai sensi del Bando regionale Assessorato Agricoltura del 29 aprile 2019 e si pone l'obiettivo di avviare, con i sistemi produttivi locali, la certificazione di filiera del marchio collettivo Qualità Sicura regionale, istituito con D.D.G. del 29 marzo 2019 quale asse portante e valore aggiunto del proponendo Distretto Unico di Sicilia, al fine di elevare la tracciabilità delle nostre produzioni agro-alimentari per un miglioramento del livello organizzativo, commerciale e di marketing internazionale delle aziende all'interno del Distretto.

Disabili gravissimi, sinergia tra ASP e INPS di Messina

(Comunicato ASP5 Messina ) Sinergia virtuosa tra Enti pubblici nella provincia di Messina a favore dei disabili gravissimi che ricevono gli assegni mensili di indennità; per favorire la corretta erogazione delle somme agli aventi diritto, l’INPS di Messina metterà a disposizione dell’ASP il proprio database telematico per verificare eventuali soggetti deceduti nel mese entro le 48 ore, ed evitare le lungaggini burocratiche di eventuale successivo recupero di somme agli eredi.
“Ringrazio vivamente il Direttore Provinciale dell’INPS di Messina, Dr Marcello Mastrojeni, – dice il Direttore Generale Paolo La Paglia – che immediatamente ha messo a disposizione i suoi uffici per risolvere una criticità che si trascinava da tempo; nella terza settimana di ogni mese potremo verificare l’esistenza in vita dei beneficiari ed evitare di erogare somme non dovute, da recuperare successivamente agli eredi, con notevoli lungaggini burocratiche.”
Tutta la procedura sarà gestita informaticamente e avverrà nel pieno rispetto della vigente normativa sul trattamento dei dati personali, e permetterà cosi di erogare le indennità dovute ai disabili ogni mese e senza ritardi.

Scontro tra scooter a Marina Lunga. In due finiscono in ospedale

 
Due scooter, per cause che stanno accertando i carabinieri, intervenuti tempestivamente, unitamente al 118, si sono scontrati, nella notte, sulla via Francesco Crispi (Marina Lunga) di Lipari, all'altezza di un noto locale. 
Coinvolti A.L. e F.C., entrambi liparesi. 
Il più grande, tra i due scooteristi, ha riportato un trauma cranico lieve di tipo contusivo.
Il più giovane, trauma addominale, escoriazioni superficiali alle gambe. E' stato trattenuto, a titolo precauzionale, per alcune ore, in ospedale, dopo la tac all'addome.

Al S. Lucia di Lipari corso per gli studenti "“ImpariAMO il Mare - a scuola di educazione ambientale e biologia marina”.


(Comunicato) 



Dal 7 maggio al 18 giugno, presso l’Istituto Comprensivo Lipari S. Lucia di Lipari, si è tenuto un corso dedicato agli studenti delle II classi della scuola secondaria di 1° grado, dal titolo “ImpariAMO il Mare - a scuola di educazione ambientale e biologia marina”, finalizzato alla conoscenza delle antiche arti marinare della pesca eoliana e alla valorizzazione della risorsa ittica, nonché alla divulgazione delle tematiche ambientati legate all’ambiente marino e ai suoi abitanti. 
L’iniziativa è a cura di Associazione Kurma, in partnership con l’Istituto Comprensivo Lipari S.Lucia, Museo della Fauna (Dip. Scienze Veterinarie) dell'Università di Messina. Il progetto è stato finanziato da Aeolian Islands Preservation Fund e Blue Marine Foundation, fondazioni impegnate in progetti di tutela dell’ambiente e del mare alle Isole Eolie. Il progetto è stato reso possibile anche grazie alla disponibilità del Dirigente Scolastico, Prof. Renato Candia, ed è stato proposto ad un gruppo di allievi meritevoli dell'Istituto Comprensivo Lipari Santa Lucia. 
Lo scopo del progetto è stato quello di incentivare la conoscenza del compartimento marino nella sua totalità e porre l’attenzione su diverse tematiche quali la valorizzazione di specie ittiche a basso interesse commerciale, la riscoperta degli antichi mestieri legati alla fascia costiera, la rivalutazione di una serie di tradizioni etno–antropologiche della ‘vita di mare’, e infine la necessaria riscoperta di una coscienza ecologica rispetto alla salvaguardia del patrimonio naturalistico marino, quale condizione necessaria sia all’ambiente sia al benessere dell’uomo. 
Il corso ha previsto lezioni teoriche in aula che hanno affrontato tematiche quali i fondamenti della biologia marina, la biologia delle specie protette (in particolare cetacei e cheloni marini), le aree marine protette con un focus su conservazione e fruizione degli habitat marini e la pesca alle isole Eolie. Due moduli pratici hanno visto coinvolti i pescatori di Lipari attraverso lezioni sul campo con l’illustrazione delle caratteristiche delle barche e degli attrezzi da pesca artigianali più comuni e lezioni a mare con osservazione diretta delle operazioni di pesca. 
L'esperienza di altissimo valore formativo, ha permesso ai ragazzi di avvicinarsi al mondo della pesca sostenibile attraverso lo studio teorico e l'osservazione diretta di tecniche di pesca della tradizione eoliana, approfondendo l’uso degli attrezzi da pesca maggiormente utilizzati: rete a circuizione, tramaglio, rete da posta monofilo, totanara, polpara, palangaro derivante, palangaro da fondo, lampara.
 Gli studenti hanno potuto toccare con mano e vedere con i propri occhi gli aspetti più autentici della vita di mare. L'esperienza, la disponibilità e la pazienza dei fratelli Puglisi hanno regalato emozioni uniche e allo stesso tempo hanno permesso ai ragazzi di comprendere il complesso ma meraviglioso rapporto tra uomo e mare.
Il Comandante della Capitaneria di Porto, Francesco Principale, ha raggiunto i ragazzi durante le lezioni pratiche al porto e si è congratulato per l’iniziativa.                              

Ragioniere Spinella scrive a Liberty Lines: "Occorre personale più educato e rispettoso"

 La sottostante segnalazione è stata inviata alla Liberty Lines dal rag. Giuseppe Spinella .
In osservanza della legge sulla privacy e stante il tenore delle accuse abbiamo "oscurato" ogni riferimento al destinatario delle stesse.
A Liberty Lines il compito di valutare quanto esposto ed eventualmente replicare



"OSSIMORO - Poeti contemporanei da museo". Domani a Roma con il poeta eoliano Cortese

Il gruppo performativo Artisti§innocenti presenta "OSSIMORO - Poeti contemporanei da museo". Sabato 15 giugno, al MACRO ASILO Museo d'Arte Contemporanea di Roma sarà possibile osservare da vicino, alla stregua di statue in carne e ossa e in tutta la loro straordinariamente comune fisicità, due poeti contemporanei italiani: Silvia Bove (Roma) e Davide Cortese (Isole Eolie). L'originale performance sarà fruibile dalle ore 17. L'ingresso al Museo è libero.

Droga. Convalidato l'arresto del giovane salinaro e disposto l'obbligo di presentazione alla polizia giudiziaria.

Si è celebrata davanti al Tribunale di Barcellona, dinanzi al Giudice Monocratico Dott.ssa Morabito l’udienza di convalida e il contestuale rito direttissimo a carico di G.G., 29 enne, residente a Santa Marina Salina, arrestato dai finanzieri della Compagnia di Milazzo presso gli imbarcaderi del Porto di Milazzo, e trovato in possesso di oltre 100 grammi di marjuana.
Convalido l'arresto, il Tribunale ha rigettato la richiesta di applicazione della misura cautelare della custodia in carcere e ha accolto l’istanza del difensore, Melita Cafarelli del foro di Messina, di applicazione di una misura meno afflittiva. Ovvero l' obbligo di presentazione alla polizia giudiziaria.

Si chiude in versi il ciclo primario degli alunni della V classe di Pianoconte.

(di Domenica Iannello) Noi insegnanti siamo veramente in gran fermento in questa fase di congedo dai banchi, con l'arrivo della torrida estate. Cartelloni, video, recite...saluti in molteplici salse e stili, col sano intento di valorizzare, prima del nostro ego professionale, LORO: i nostri bambini. Quando poi si assiste al delicato passaggio da un ciclo all'altro, tale "arrivederci" assume un valore aggiunto e le iniziative di fine anno cercano di sintetizzare l'umano e il culturale che, sene dopo seme, si è cercato di fare crescere e germogliare. 
Con questo spirito costruttivo, ieri mattina la collega Margherita Russo ha coordinato e guidato i "suoi" ometti e le "sue" signorine nel delicato saluto al quinquennio. 
Il quinquennio delle care maestre di Pianoconte; il quinquennio delle prime letterine, della straordinaria scoperta di numeri e codici, regole e segreti...conoscenze e consigli preziosi. 
Già, quel quinquennio delle ELEMENTARI: parola fuori "voga normativa" ma sempre pregnante per evidenziare la basilare importanza di "questi anni". Margherita lo ha fatto con la magia delle parole e delle rime, rendendo i suoi alunni espositori fieri di veri e propri libretti poetici. Ciascuno con un colore, un repertorio di simboli. Una grafica unica e personalizzata, ma al contempo TUTTI legati dal filo rosso della condivisione. 
Che dire poi dei cappelli English-college? Un' ulteriore prova di fantasia al servizio di un luogo (la scuola) dove le emozioni precedono i numeri e le missioni sostituiscono le logiche del "fare per dovere... mestiere".

EOLIE: GUARDIA COSTIERA PER LA TUTELA DELL’AMBIENTE MARINO (II° gruppo di 5 foto)


Vela. “Cyclops Route”, al via tra breve la regata Tropea-Lipari-Stromboli

È ormai prossimo l’avvio della regata Cyclops Route, tappa di campionato italiano Vela Offshore. 
La partenza è prevista per le 11 di oggi da Tropea, direzione Lipari, poi si punterà su Stromboli e si tornerà a Tropea, per un totale di 130 miglia. 
Questa è la sesta edizione della prestigiosa regata organizzata dal Circolo Velico Santa Venere di Vibo e Tropea. Quest'anno sarà ospitata interamente a Tropea dal Marina Yacht Club del Porto di Tropea, main sponsor dell’evento, insieme a Spartivento Group. 
Parteciperanno circa 35 barche, provenienti da varie zone d'Italia, più qualche outsider d'oltralpe. Nomi prestigiosi, che hanno apposto la loro firma sulle regate più importanti d'Italia.
Ecco qualche zoom sui più noti. Il Grifone Fiamme Gialle, con equipaggio della Scuola nautica della Guardia di finanza di Gaeta, è una barca di 48 metri circa, 47 tonnellate, 370 metri quadrati di superficie elica e un equipaggio di 15 persone. Si tratta di un Rivolta 90 piedi, l’ex Morning Star, sequestrata anni addietro per contrabbando. Ha partecipato a tutte le regate più importanti del Tirreno, persino alla Barcolana a Trieste, conseguendo risultati di rilievo. Altra barca di Gaeta è il temibile Globulo Rosso di Alessandro Burzi, già vincitore della regata dei Tre Golfi 2019 e sempre primo di categoria nelle principali regate. Rivelazione di quest'anno, è il Queen 37 Essenza Nature Med del Centro Velico Lampetia, che si è aggiudicata la Aeolian Round Race e la Regata delle Torri Saracene 2019, oltre ad aver mietuto altri diversi successi. Non da meno Sekeles di Antonio Pollicino ex barca vincitrice del mondiale dello scorso anno, prima nel campionato invernale di Palermo di altissimo livello. 
Tra le barche calabresi spicca Damanhur Circolo Velico Santa Venere, già vincente della Marsili Race e del campionato invernale del Tirreno meridionale di quest'anno, oltre che della prima edizione della Cyclops Route e detentrice del record di velocità di percorrenza di questa regata. Attesa anche per le altre barche: la Vaco a Vento Este 24 di Domenico Abbate, la Caffè Corretto della famiglia Martinelli, Excalibur del presidente dell’Unione nazionale velisti d’altura, e infine la Profilo Race. 
Tra gli equipaggi stranieri ci sono i russi di Mosafir, classe gran Crociera e i campioni svizzeri che si divideranno su diverse barche. 
Una bella sfida, dunque, con un’organizzazione a monte con un ingente e dedito impegno di risorse umane ed economiche. Su quest’ultimo aspetto il Circolo Velico Santa Venere può contare su numerosi sponsor che hanno sostenuto l’evento con premi per i vincitori delle diverse categorie

Giorgianni amplia la squadra. Massimo Taranto in giunta. L'articolo del nostro direttore sulla Gazzetta del sud del 14.06.19

Oggi è il 14 Giugno. Buongiorno con questa cartolina dalle Eolie e con il Santo del giorno

La Canna di Fillicudi e gli scogli vicinori (Foto Mariella Fonti)

SANTO DEL GIORNO

La fonte per ricostruirne la vita è il ciclo di Eliseo» che include anche narrazioni relative alle guerre di Israele contro Damasco e Moab e notizie sui contemporanei re di Giuda. Il ciclo è costituito da racconti popolari simili ai «Fioretti di S. Francesco», collegati tra loro da criteri associativi esteri ai contenuti e alla cronologia quali somiglianze di parole, di personaggi, di luoghi, più interessati a esprimere la venerazione dei discepoli verso il maestro padre che non alla storicità dei fatti. Eliseo esercita il ministero profetico nella seconda metà del X sec., nel regno del Nord, vicino a Galgala, senza un vincolo stretto con un santuario, mentre segnano Joram, Jeu, oacaz e Joas: è in rapporto con i «figli dei profeti», legati da una vita comunitaria, in gran parte celibi, di basso livello economico.

La sua attività si svolge nella seconda metà del secolo a.C. Il ciclo narrativo che lo riguarda è trasmesso dalla Bibbia nel Secondo libro dei Re. Inizia il suo ministero divenendo discepolo del profeta Elia, al quale chiede i due terzi del suo spirito, cioè la parte del figlio maggiore. Elia acconsente e gli getta addosso il proprio mantello; Eliseo può allora dividere 

le acque del fiume Giordano, gesto simbolico che significa fedeltà al carisma ricevuto e promessa di salvezza annunciata dal suo stesso nome che significa «Dio è mia salvezza».

Il suo insegnamento è trasmesso attraverso il racconto di una decina dì miracoli. Il primo riguarda una povera vedova indebitata cui i creditori minacciano di portare via i figli. Il profeta prima esorta la vedova a chiedere in prestito molti vasi, poi moltiplica l'olio e invita la donna a riempirli tutti con l'unico orcio che ha in casa. 

II secondo miracolo riguarda una facoltosa donna di Sunem, che si mostra generosa verso il profeta. Viene guarita dalla sterilità e partorisce un figlio. II bambino, divenuto ragazzo, improvvisamente si ammala e muore. II profeta lo richiama in vita e lo restituisce alla mamma. 
Il terzo miracolo racconta della guarigione di un famoso generale siro di nome Naamàn, ammalatosi di lebbra. Avendo sentito parlare delle virtù taumaturgiche del profeta, egli si mise in viaggio e raggiunse Eliseo, ma il profeta gli mandò a dire di andare a bagnarsi nel fiume Giordano. Dapprima indispettito, Naamàn eseguì l'ordine ed ecco che il suo corpo tornò perfettamente guarito.

I miracoli di Eliseo rivelano la vicinanza e la benedizione di Dio verso tutte le persone giuste, a qualunque popolo appartengano.

giovedì 13 giugno 2019

Cinque tonnellate di reti fantasma recuperate nei fondali delle Eolie. L'articolo del nostro direttore sulla Gazzetta del sud del 13.06.19

Presentata oggi a Vulcano 11esima edizione del Campionato italiano Beach Volley dei Vigili del fuoco.

"Vi porto i saluti di tutto il personale del Comando dei Vigili del fuoco di Messina. 
Ringrazio tutti quanti intervenuti, a vario titolo, in questa manifestazione. Non posso far altro che augurare buon divertimento a tutti nella splendida isola di Vulcano”, ha esordito l’ingegnere Giuseppe Biffarella, comandante del Comando provinciale VVF di Messina.
“Questo progetto del Beach volley si inserisce all’interno di un progetto più ampio, iniziato con la collaborazione per far prendere consapevolezza del territorio. In queste settimane abbiamo organizzato delle similuzione di soccorso assieme ai Vigili del fuoco e ad altri enti istituzionali. Concludiamo questo progetto col Beach volley, una manifestazione oramai consolidata”, ha detto Tiziana De Luca, Assessore al Comune di Lipari.
“Porto i saluti del Direttore regionale Gaetano Vallefuoco e del Dirigente ginnico nazionale. Lo sport per i Vigili del fuoco è fondamentale: una buona efficienza fisica permette di intervenire in maniera tempestiva e in maniera maggiormente sicura”, queste le parole di Antonio Occhipinti, Direttore Ginnico Vigili del fuoco di Sicilia.
All’inaugurazione era presente anche Alessandro Zurro, presidente del comitato FIPAV di Messina, il quale ha sottolineato l’importante collaborazione tra la pallavolo messinese e le Isole Eolie: “Nei prossimi anni intensificheremo un rapporto consolidato. Molte sono le iniziative in cantiere”.
A concluso gli interventi uno degli organizzatori, Roberto Bombara: “Il torneo di Beach volley è solo il completamento di un progetto durato qualche settimana, con manifestazioni inerenti alla sicurezza. Un rapporto sempre più saldo tra Vigili del fuoco e le Isole Eolie”.
Divertimento e spettacolo dunque alle spiagge nere. Il torneo si svolgerà dal 13 al 16 giugno.

"il mare più bello", Salina conquista le "4 vele". L'articolo del nostro direttore sulla Gazzetta del sud del 13.06.19


Massimo Taranto da oggi è ufficialmente il quinto assessore del Comune di Lipari. Lo apprendiamo dai social.

Massimo Taranto, giovane imprenditore locale, da sempre vicino al sindaco Marco Giorgianni, è da stamane il quinto assessore della giunta municipale di Lipari. 
La notizia della sua nomina la apprendiamo dal suo profilo fb, in quanto, contrariamente ad ogni prassi che, da sempre, vuole che si inviti la stampa alla cerimonia, questo non è stato fatto. 
Non sappiamo se anche per altri, a noi, sicuramente, non è arrivato alcun invito.
Ma siccome facciamo informazione diamo la notizia ai nostri lettori, riportando quanto scrive il neo assessore sul suo profilo "Sono inesperto “sicuramente “, non sono politico “sicuramente", non sarò capace “Vedremo” . Ma sicuramente per voglia di fare non starò dietro a nessuno. Momento emozionante AL LAVORO AL SERVIZIO DEL MIO PAESE per le deleghe che mi competeranno, sempre pronto ad ascoltare tutti".
Dovrebbe occuparsi di sport e spettacolo, così come di ecologia e servizi ecologico - ambientali. 

Le deleghe saranno ufficializzate la prossima settimana, nel contesto della rimodulazione di quelle, in atto, detenute dagli altri componenti la giunta municipale.
A MASSIMO CHE APPREZZIAMO PER LA VOGLIA, LA CAPACITA', L'AMORE CHE METTE IN QUEL CHE FA, LE NOSTRE CONGRATULAZIONI!

Cannabis light shop. Carabinieri denunciano il titolare di una rivendita di tabacchi.


COMUNICATO STAMPA

Nei giorni scorsi, i Carabinieri della Stazione di Giardini Naxos (ME), nel corso di servizi finalizzati al contrasto della vendita di sostanze stupefacenti, hanno denunciato un 49enne del luogo, ritenuto responsabile della violazione della normativa sulle sostanze stupefacenti e/o psicotrope.
I militari, durante una verifica ad una tabaccheria di proprietà dell’uomo, all’interno dell’attività hanno notato indicazioni pubblicitarie circa la vendita di prodotti a base di marijuana ed hanno, pertanto, deciso di procedere al controllo delle varie confezioni rinvenendo: 12 vasetti in vetro con tappo in sughero non sigillato, 31 vasetti in vetro sigillati con tappo di metallo, 2 flaconi di olio in vetro con tappo conta gocce; 28 bustine da 1 grammo e 9 pacchetti in cartone rigido da 1 grammo, tutti contenenti sostanza vegetale del tipo “marijuana”.
Tutti i prodotti sono stati sequestrati ed il titolare della tabaccheria è stato deferito in quanto ritenuto responsabile della violazione della normativa sulle sostanze stupefacenti e/o psicotrope.

I ringraziamenti delle famiglie Iacono e Peluso.

E' deceduta a Quattropani la signora Lucia Cesario in Biviano.

 Le onoranze funebri sono a cura della ditta Alfa e Omega di Lipari