Notizie dalle Eolie a cura della redazione giornalistica
Direttore responsabile di redazione: Salvatore Sarpi
Direttore Nautilus web magazine: Matteo Salin
Collaborano con noi: Massimo Bonfante, Silvia Sarpi, Gaetano Di Giovanni, Giuseppe La Cava, Bartolo Ruggiero, Francesca Falconieri, Alessandra Li Donni, Bartolo Giunta e Alessio Pellegrino.
Per scrivere alla nostra redazione ssarpi59.ss@gmail.com o s.sarpi@libero.it
Tel. 339.5798235

Le notizie, dopo il passaggio nella prima pagina, restano nell'archivio (colonna a destra di questa pagina, in basso). In alto (lato sx di questa pagina) vi è anche la finestrella per cercare articoli precedentemente pubblicati. Inserite una parola chiave dell'argomento che vi interessa ed avviate la ricerca

Per PUBBLICITA', auguri relativi a qualsiasi ricorrenza (nascita, battesimo, comunione, cresima, matrimonio, anniversario, laurea ecc.) annunci di qualsiasi genere, necrologie, cordoglio, ricerca e offerta lavoro ecc da pubblicare su www.eolienews.it e sulla nostra pagina di fb. chiamate il 339.57.98.235
Precisiamo al fine di non volere sembrare scortesi in caso di mancata pubblicazione che tutti i servizi, ad eccezione di ricerca e offerta lavoro, ritrovamento o smarrimento di qualsiasi cosa, sono a pagamento.
Questo poichè il nostro giornale non usufruisce di contributi pubblici e si sostiene solo con il provento delle pubblicità che gli amici inserzionisti ci concedono.

sabato 24 maggio 2014

Aspettando Sicilia en primeur 2014. A Vulcano i vini delle isole

Per l’undicesima edizione di Sicilia en Primeur (Sep), Assovini ha scelto una location davvero spettacolare: la piccola isola di Vulcano, nell’Arcipelago delle Eolie. E anche l’approfondimento di quest’anno - non poteva essere diversamente - sarà dedicato alla viticoltura delle piccole isole siciliane. La manifestazione d’altra parte, ormai da tempo ha scelto di essere itinerante e ha l’obiettivo sia di promuovere i vini delle cantine associate, sia di valorizzare i territori di produzione della regione, presentandoli alla stampa nazionale e internazionale: le isole erano un approdo logico. “A Sep 2014 hanno aderito 35 aziende” ci anticipa il presidente di Assovini, Antonio Rallo (Donnafugata) “un record rispetto alle 29 della scorsa edizione. In primis ci sarà l’anteprima dell’annata 2013 che riserva delle sorprese interessanti, specialmente sul fronte dei bianchi”. Per Francesco Ferreri (Valle dell’Acate) la scelta delle Eolie “permette di parlare della viticoltura eroica e fa conoscere un territorio importante dal punto di vista paesaggistico e produttivo che illustra bene la biodiversità siciliana”. Alessio Planeta aggiunge che “proprio perché quella insulare è una viticoltura difficile, occorre dedicargli un’attenzione particolare: l’isolamento delle aziende, per lo più di dimensione assai ridotta, infatti limita molto la commercializzazione dei prodotti”. Il prof. Attilio Scienza dell’Università di Milano che illustrerà le particolarità dei vini insulari osserva che “Dal punto di vista della sostenibilità la Sicilia è un esempio per tutti, ma la sfida didomanisarà la viticoltura di precisione e le Isole Eolie possono raccontare molto sia per la loro storia enologica che culturale”. Quello della ricchezza della regione è il tema toccato daMariangela Cambria (Cottanera) che sottolinea “Il nostro appeal sta proprio nella grande diversità dei terroir siciliani, Vulcano in primis: per noi che veniamo da un altro vulcano (Etna) sarà un’ottima opportunità di confronto”. “D’altra parte” dice Laurent de la Gatinais (Rapitalà-Giv) “Credo sia importante e nello stile della manifestazione non solo far conoscere i nostri vini, ma anche dare lustro agli splendidi territori che la Sicilia offre”.
Sicilia en primeur 2014 inizierà nel pomeriggio di domani, domenica 25 maggio, quando gli 80 giornalisti provenienti da una ventina di Paesi europei ed extraeuropei, partiranno dagli aeroporti di Palermo e di Catania per 7 diversi itinerari che li porteranno nelle cantine e nelle principali aree vinicole della regione. Il 27 maggio, poi, arrivo in serata all’isola di Vulcano dove il 28 e 29 maggio si svolgerà la manifestazione vera e propria con la degustazione dei vini 2013 e delle annate in commercio delle 35 aziende partecipanti. “Vino e turismo insieme” conclude Antonio Rallo “sono un volano fortissimo per il nostro sviluppo economico. In Sicilia, negli anni scorsi la collaborazione non è stata così forte come in altre regioni. Bisogna migliorare questo connubio per incrementare il turismo e far sì che il turismo enologico spinga anche lo sviluppo turistico della regione”.Alberto Tasca che ha rappresentato la Sicilia nella recente assise dei Master of Wine a Firenze, parla della sua regione “come un modello di sviluppo ormai consolidato tanto da essere preso ad esempio anche da altri. Ora si tratta di costruire un mercato diverso nel quale i nostri valori abbiano i riconoscimenti che meritano”.
Ma come è stata l’annata 2013 in Sicilia? Secondo Stefano Caruso (Caruso&Minini) decisiva è stata la versatilità dei terroir e soprattutto il binomio tra vino e natura. “Il 2013 è stata un’annata equilibrata, non solo per i bianchi: i vini da noi sono maturati nei tempi giusti, senza quelle accelerazioni dovute ai picchi di caldo che favoriscono la durezza dei tannini”. Per Laurent Bernard de la Gatinais (Rapitalà-Giv) “è stata una vendemmia che ha messo a dura prova gli enologi e gli agronomi, nella quale chi ha la stoffa, unita ad un terroir di pregio, ha fatto la differenza. Non la annovererei come la migliore per i rossi da lungo invecchiamento, ma interessante per una ritrovata freschezza e per la speziatura dei nero d’Avola”.
Alberto Tasca (Tasca D’Almerita) nota che “Siamo ritornati alle vendemmie di tanti anni fa con rese più abbondanti e gradazione alcolica più misurate. Comunque anche la 2014 si presenta molto particolare tanto che in qualche caso la fioritura è in grande ritardo”. Continua Alessio Planeta: “Se a Noto l’andamento è stato siccitoso a Menfi è stato più piovoso. Il risultato è stato bianchi molto buoni e rossi un po’ di meno. Però dopo due anni di scarsa produzione abbiamo ricostituito le scorte in cantina: ci voleva proprio”.
Svolgere Sep 2014 a Vulcano e dedicare l’approfondimento alla viticoltura insulare, è una scelta che merita il sostegno e il plauso convinto di tutti. Peccato però che le aziende vinicole di Panarea, Lipari, Vulcano e Salina, ad eccezione di Capofaro Tasca e Barone di Villagrande, non saranno presenti: non essendo socie di Assovini e non partecipando nemmeno alla gravosa gestione economica dell’evento, non hanno potuto essere coinvolte. Di Hauner o Fenech (Salina), di Paola Lantieri (Vulcano), della Tenuta di Castellaro (Lipari) o di Andrea Pedrani (Panarea), solo per citarne qualcuno, si sentirà la mancanza. Un'esclusione comprensibile, per i motivi detti sopra, ma forse stavolta, entrambi le parti, potevano fare di più. L’occasione valeva la pena.
Il vino delle isole proprio a Vulcano esprime il suo carattere più eroico. Del resto la storia della viticoltura stessa dell'isola è un succedersi di coraggiosi passi in avanti e tragici arresti. La sua nascita si deve a uno scozzese, Sir James Stevenson (1822-1903) che dopo aver acquistato gran parte dell’isola (1870) sviluppò l’attività mineraria, impiantò i primi vigneti di cui si ha notizia e contribuì ad accrescere la vegetazione con alberi da frutto e tanti fichi. All’improvviso però, il 3 agosto 1888, il vulcano esplose uccidendo i “coatti” che lavoravano nel cratere. L’eruzione continuò sino al marzo 1890 seppellendo sotto la sabbia e la cenere, buona parte del lavoro di Stevenson, il quale, vista la malaparata, salito a bordo del suo yacht a vapore, il Firefay, fece rotta per l’Inghilterra e non tornò mai più. Sull’isola rimasero pochi vulcanari, ridotti allo stremo, per lo più contadini e pastori della zona di Gelso e di Piano. Attualmente sono presenti le aziende Paola Lantieri – Punta dell’Ufala, Pinnata di Mauro Pollastri mentre Carlo Hauner ha un vigneto.
a cura di Andrea Gabbrielli

Previsioni meteomarine Eolie a cura di Giuseppe La Cava

Domenica 24 cielo poco nuvoloso. I venti moderati, con locali raffiche, ruoteranno nel corso della giornata a scirocco. Il mare sarà localmente mosso, nei tratti di mare esposti alle raffiche. La temperatura massima risalirà, a 23 °C dopo la lieve discesa di Sabato. Le temperature percepite toccheranno punte di 26 °-27 ° C. Lunedi 25, cielo poco nuvoloso, venti deboli in rotazione ad ovest e poi a nord-ovest. Il mare sarà poco mosso. Martedi 26, cielo poco-parzialmente nuvoloso. I venti saranno deboli di maestrale e il mare sarà poco mosso. Mercoledi 27, cielo sereno o poco nuvoloso. I venti saranno deboli da settentrione e il mare sarà poco mosso.

Judo. A Conversano primo posto per Enya Livoti. Quinto Andrea De Salvo

 COMUNICATO
Stiamo rientrando dalla gara a Conversano dove i nostri atleti Andrea de Salvo ed Enya Livoti si sono confrontati sul tatami con atleti provenienti  da varie città d'Italia.
Un bel primo posto per Enya Livoti nella classe Ragazzi femminile kg 48.

Andrea De Salvo, purtroppo solo quinto , ha gareggiato nella ctg di peso kg 45 perché non è rientrato per g.500 nella  kg 40 dell'Asse Esordienti A.
Qualche errore da parte di entrambi ma il podio di  Enya dimostra che è un' ottima atleta che sta portando avanti un buon lavoro di preparazione.
Adalgisa Ferlazzo

Dopo Stromboli. Armani con il "Main" è approdato stamani a Lipari

Nozze Bruno-Biviano. I nostri auguri

Sono convolati a nozze, oggi, a Lipari, nella chiesa di San Bartolo Extramoenia, Francesco Bruno e Luana Biviano.
Agli sposi gli auguri di Eolienews
Felicitazioni per i genitori e i parenti tutti

Da Partylandia auguri a Giada Ainis, Marco Iacono e Aron Ficarra

Lo staff di Partylandia augura Buon Compleanno a Giada Ainis che compie 9 anni, a Marco Iacono che ne compie 4. 
Auguri ad Aron Ficarra nel giorno del suo battesimo

Come erano le Eolie ..e gli eoliani

Nelle foto di oggi:
1) Vulcano: Forno per cuocere e seccare la "passulina" (primi anni del '900)
2) Pescatori Subacquei a Filicudi (fine anni 60)
3) Processione di S. Bartolo a Stromboli: La Banda

Arrivano i Lunavia. In bocca al lupo alla nuova rock-band eoliana

Nuova rock band sotto il cielo delle Eolie. Sono i Lunavia. I componenti della band che promettono "scintille" già a breve sono (nell'ordine della foto): Federico Megna, Aldo Merlino, Carmelo Sottile, Jean Paul Pavone e Luca Bono.
Il direttore di Eolienews, accogliendo con piacere il loro arrivo nel firmamento musicale, non può che fare loro un grosso: IN BOCCA AL LUPO"  

Nucleo Radiomobile di Messina: Sette denunciati all’Autorità Giudiziaria per guida senza patente.

Comando Provinciale di Messina
_________ 
Comunicato stampa bis del 24 Maggio 2014

Tutti con precedenti di polizia o, comunque, già noti alle forze dell’ordine i sette denunciati per il reato di guida senza patente, la violazione penale del Codice della Strada in cui ricadono più frequentemente piloti e aspiranti tali del circuito messinese (già 70 i segnalati quest’anno dal Nucleo Radiomobile di Messina). Tutti tra i venti e i trentacinque anni, per sei di loro la violazione è stata contestata poiché la patente non l’avevano mai presa, per il settimo, invece, sono stati necessari alcuni veloci accertamenti alla banca dati della motorizzazione  per scoprire che il titolo gli era stato revocato per questioni morali  anni addietro dal Prefetto.

Nel medesimo contesto uno dei sette veniva altresì denunciato per resistenza a p.u. e danneggiamento di cose sottoposte a sequestro, in quanto nel corso delle operazioni di sequestro amministrativo del mezzo a lui intestato, preso da ira, sferrava calci e pugni contro il veicolo già sottoposto a vincolo provocandone la rottura della carenatura anteriore e impedendo ai militari di concludere regolarmente le operazioni. Un altro veniva ,invece, oltre alla guida senza patente segnalato alla Prefettura di Messina quale assuntore di sostanze stupefacenti, in quanto trovato in possesso di una dose di sostanza verosimilmente narcotica tipo marijuana pari a grammi 0,50 in seguito a perquisizione personale eseguita d’iniziativa sul posto. La sostanza veniva sottoposta a sequestro.

I nostri auguri ai festeggiati di oggi

Eolienews augura Buon Compleanno a Maria Aresu, Davide Cortese, Margherita Cilona, Davide Raffaele, Daniela Praturlon, Mirella Sciacchitano e Giovanna Profilio

Capo d’Orlando (ME): arrestato dai Carabinieri per furto e resistenza a Pubblico Ufficiale.

Comando Provinciale di Messina
________________
Comunicato stampa del 24 maggio 2014
Ieri pomeriggio i Carabinieri della Stazione di Capo d’Orlando hanno arrestato in flagranza di reato Marco RINALDO CHIÙ, disoccupato 31 enne di Capo d’Orlando, già noto alle Forze dell’Ordine, per furto aggravato, minacce e resistenza a Pubblico Ufficiale.
Nel primo pomeriggio di ieri giungeva infatti una chiamata al 112 in cui un cittadino di Capo d’Orlando chiedeva l’intervento dei Carabinieri in quanto aveva visto che il RINALDO aveva appena asportato una canoa di sua proprietà posta a dimora sulla spiaggia in località Trazzera Marina. Immediatamente, a questo punto, una pattuglia dei Carabinieri interveniva sul posto e, nei pressi dell’abitazione del 31 enne, i militari dell’Arma accertavano la presenza di RINALDO con la canoa appena asportata. Quest’ultimo, alla vista dei Carabinieri, opponeva resistenza minacciando proprio i militari. A questo punto, veniva tratto in arresto e condotto presso le camere di sicurezza della Stazione di Capo d’Orlando in attesa dell’udienza di convalida a disposizione della Procura della Repubblica di Patti.
Le iscrizioni si effettuano al campo. 
Documenti richiesti certificato medico non agonistico, fotocopia del codice fiscale del bambino. Le prima lezione è gratuita

Giunta Giorgianni: Due anni di amministrazione. L'87% è per un giudizio negativo-scarso

Giunta Giorgianni (Maggio 2012/ Maggio 2014): Due anni di amministrazione. Quale il vostro giudizio sul suo operato?
Questo il sondaggio che abbiamo lanciato sulla  nostra pagina di facebook dedicata per l'appunto ai sondaggi.
I RISULTATI TOTALI
Negativo : 56%
Scarso (voto da 4 a 5)      : 31%
Positivo (voto da 7 a 8)    :  6,55%
Positivo (voto da 9 a 10)  :  4,68%
Sufficiente                        :  1,56%

Elezioni Europee 25.05.2014 - Voto assistito

Si informano i cittadini che il rilascio dei certificati medici comprovanti il diritto al voto con ausilio di accompagnatore potrà essere richiesto a Lipari:
sabato 24 e domenica 25 maggio, dalle ore 09.00 alle ore 11.00 c/o i locali della Direzione Sanitaria del P.O.
Per le altre isole il certificato potrà essere richiesto presso le sedi di Guardia Medica da giovedi 22 a domenica 25 maggio, dalle ore 09.00 alle ore 12.00


N.B. - E' NECESSARIO ESIBIRE IDONEA DOCUMENTAZIONE MEDICA SPECIALISTICA

A Leni non solo Europee. Si vota anche per le amministrative

Nelle Eolie domani, come in tutta Italia, si vota per designare i rappresentanti italiani in seno al Parlamento Europeo.
A Leni, il comune dell'isola di Salina, si vota anche per le amministrative.
In corsa per la poltrona di primo cittadino vi sono (in ordine allfabertico): Elio De Losa, Riccardo Gullo e Maurizio Santisi.
Gullo è il sindaco uscente.
Ricordiamo che anche per le comunali si vota nella sola giornata di domenica (dalle 7 alle 23)

Una nave per le Eolie o per Yuma? Ovvero l'ennesimo viaggio "disperato" da Napoli con CdI (di Antonio Previti)

Rieccoci a parlare della Siremar col nuovo look Compagnia delle isole....e come diceva il buon Totò :ma mi faccia il piacere...
Stasera (ieri sera per chi legge) un carico di disperati sta partendo da Napoli alla volta delle Eolie :i fortunati viaggiano in loculi senza luce(cabine con vista mare ....) altri in poltrona reclinabile che non si reclinano ormai da tanto tempo....ma tutto questo con tariffe da nave da crociera lusso!
Ma il direttivo non era composto anche da imprenditori eoliani? 

Terzo mondo,migranti africani,e la stagione è ormai iniziata...per non parlare dell'assurdità che un eoliano, che per esigenze lavorative si fa prestare un auto da un residente in altra parte della Sicilia, venga additato come un truffatore e costretto a pagare servizi inesistenti! Ma chi siete che film avete fatto? 
Ma fatevi un esame di coscienza e date servizi per cui vi fate pagare profumatamente.
Un saluto a tutti i coraggiosi che vengono nonostante tutto a trovarci
Antonio Previti

Reliquie di S. Bartolomeo. Il 26 Maggio a Santa Marina Salina

Lunedì 26 maggio, in occasione del 1750° anniversario dell'arrivo alle Eolie , giungeranno a Santa Marina Salina le reliquie di San Bartolomeo. Nel corso delle ultime settimane, infatti, le preziose reliquie del Santo sono state ospitate presso le parrocchie eoliane e torneranno nella Cattedrale di Lipari a metà giugno.
Alle 17.30 è previsto l'arrivo al porto di Santa Marina Salina, dove vi saranno presenti ad accoglierle le Autorità Religiose, Civili e Militari del luogo nonché gli apostolati della preghiera, le confraternite religiose di Lingua e Santa Marina Salina e numerosi fedeli. Subito dopo il corteo si muoverà in processione fino alla Chiesa di Santa Marina, nella piazza principale, dove sarà celebrata una solenne funzione. Le reliquie per una settimana saranno parte integrante delle Comunità di Santa Marina Salina e di Lingua e successivamente giungeranno nelle Comunità di Malfa e di Leni.
Domenica 1 giugno, le reliquie saranno venerate durante le celebrazioni eucaristiche di Lingua ( ore 17.45) e di Santa Marina Salina ( ore 19.00)
"Con il cuore colmo di gioia ci prepariamo ad accogliere le Reliquie di San Bartolomeo, che il Signore Gesù ha voluto fosse il Santo Protettore delle nostre amate Isole e delle Comunità che vi abitano" spiega Padre Alessandro Lo Nardo, Canonico e Parroco di Santa Marina Salina e Lingua. "L'arrivo delle Reliquie per la comunità di Santa Marina Salina" continua Padre Lo Nardo "rappresenta uno stimolo per conoscere meglio la testimonianza generosa di un uomo che per Gesù ha dato tutto. Per una settimana le Sante Reliquie saranno in mezzo a noi, e tutti avremo la possibilità di accostarci con fede, anche coloro che fisicamente non possono giungere nelle chiese,come gli anziani impossibilitati che riceveranno il dono della sua visita. Attraverso le celebrazioni, gli incontri di catechesi e i momenti di preghiera sono certo che cresceremo nella fede, ci rafforzeremo nella speranza e ci apriremo alla carità verso tutti. Anche Papa Francesco ha voluto rendere speciale i 1750 anni dall'arrivo delle Reliquie alle Eolie concedendo il dono dell'Indulgenza Plenaria. Grati al Signore per questi giorni di grazia invoco su tutti la Sua Benedizione".

venerdì 23 maggio 2014

Terremoto nell'area marittima di Stromboli

Un sisma di magnitudo 2.4 (ad una profondità di 173 km.) ha interessato l’area marittima a Nord della Sicilia. L’epicentro della scossa, avvenuta alle ore 14 e 34, è stato localizzato  in prossimità della costa dell’isola di Stromboli.
Stante la notevole profondità non è stato avvertito dalla popolazione
Nessun nesso vi sarebbe con l'attività dello Stromboli. 
La Prima Comunione...un giorno da ricordare.
Rendi indimenticabile, più dolce e bella la comunione di tuo figlio/a con le specialissime torte che noi della 
Pasticceria Subba 
di C.so Vittorio Emanuele, 92 
di Lipari 
possiamo creare per voi. 
L'esperienza ultra-decennale della casa, unita all'abilità e alla preparazione dei nostri pasticceri, è sinonimo di garanzia, gusto, qualità e genuinità.
Da noi, tra una vasta gamma di torte, troverete sicuramente quella che più vi piace....dalla forma classica a quella più originale...dai gusti tradizionali a quelli innovativi ed esclusivi. Tra i quali quelli "dolcissimamente segreti" della casa.
La Pasticceria Subba di Lipari è anche torte per battesimi, matrimoni, anniversari e per qualsiasi altra ricorrenza.
Al Bar-Gelateria-Pasticceria Subba  vi attendono, inoltre, "dolcissime novità" in grado di soddisfare anche i palati più esigenti.






Il Bar- Gelateria - Pasticceria Subba è a Lipari sul Corso Vittorio Emanuele, tel. 090.9811352

Studenti del Conti hanno ricordato il ventiduesimo anniversario della strage di Capaci

Nel giorno del ventiduesimo anniversario della strage di Capaci gli studenti del "Conti" di Lipari si sono  ritrovati intorno alle 10 e 15 sia  per ricordare il tragico eventi che per gridare il loro "no a alla mafia"
Ci sono stati interventi di docenti ed alunni, è stato osservato un minuto di raccoglimento ed, in conclusione, c'è stato il lancio di palloncini tricolori
(foto Martina Stanzione)


Judo. Due atleti dello Sporting club judo Lipari a "Mister Judo Puglia"

Domani pomeriggio due atleti dello Sporting  Club Judo Lipari parteciperanno a Conversano al torneo di Judo "Mister Judo Puglia "
Nella Classe Ragazzi: Enya Livoti kg 48
Nella Classe Esordienti A: Andrea De Salvo kg 40

Partylandia augura Buon Compleanno a Giulia Iacono e ad Alessia

Lo staff di Partylandia augura Buon Compleanno a Giulia Iacono che compie 11 anni e ad Alessia che ne compie 9

Primi vip alle Eolie. A Stromboli stamani è sbarcato Giorgio Armani (foto Fabrizio Di Maggio)


Sicilia. Decreti di finanziamento per 2,8 mln nel settore turistico

Via libera in Sicilia a progetti in ambito turistico per un totale di 2,8 milioni di euro. Sono stati firmati a Roma, infatti, i decreti di finanziamento dei progetti finanziati a valere sul Poin, il Programma operativo interregionale “Attrattori culturali, naturali e turismo” finalizzato alla promozione dello sviluppo economico e sociale delle Regioni dell’Obiettivo Convergenza, attraverso la valorizzazione delle risorse naturali, culturali e paesaggistiche in esse localizzate.
I progetti presentati dall’assessorato Turismo puntano ad incrementare l’attrattività turistica del territorio regionale a partire dai siti patrimonio dell’Unesco e a valorizzare specifici segmenti del turismo, come ad esempio, quello religioso, o il turismo enogastronomico. Nel dettaglio 80mila euro sono destinati all’organizzazione e realizzazione di Educational tour, workshop e road show in collaborazione con Enit; per la partecipazione a borse e fiere, sempre in collaborazione con Enit, sono stati finanziati progetti per un valore complessivo di 150mila euro.
Per la promozione del patrimonio siciliano inserito nella World Heritage dell’Unesco previsti 100mila euro, mentre per la campagna promo-pubblicitaria sui vettori aerei 1.500.000. Infine, ai progetti per promuovere il turismo enogastronimico vanno 100mila euro, 250mila euro alla Borsa delle religioni e 620mila euro alla realizzazione di audiovisivi.

Gli auguri ai festeggiati di oggi

Eolienews augura Buon Compleanno a Gabriella Cannistrà, Tania Raffaele, Francesca Monroe, Lorenza Merlino e Simone Alessi 

"Musica delle Lipari". Al via un inedito progetto musicale proposto, dal vivo, da un gruppo di musicisti locali. Presentazione e video della settimana

Musica delle Lipari...non è solo una nuova pagina di facebook, ma è un inedito progetto musicale che un appassionato gruppo di musicisti locali propone interamente dal vivo.
Così per la prima volta si potranno ascoltare tutte assieme le indimenticabili e più coinvolgenti canzoni dei nostri cantautori eoliani. 
I brani proposti con strumenti acustici essenziali, fondono tradizione e modernità sulla base di due ingredienti sapientemente selezionati: l’esaltazione dell’eolianità, espressa da testi non solo dialettali che viaggiano su splendide melodie composti negli ultimi decenni, e la varietà di nuovi e vivaci ritmi che evocano, in particolare, atmosfere estive ed in ogni caso autentiche. 
Il nuovo progetto "Musica delle Lipari", sensibile alla sperimentazione e alla contaminazione tra generi diversi, si affaccia così al mondo globale attraverso il web promuovendo ma al tempo stesso preservando i tratti distintivi delle nostre tradizioni. 
Il progetto proposto da Marco Manni , Maurizio Ferrara , Giovanni Lo Ricco e Tanino Lazzaro si arricchisce di varie collaborazioni musicali e del sostegno di quanti credono che "Musica delle Lipari" possa giovare all’immagine delle nostre isole. 

Il brano della settimana è : “ Tra nuvole e vele” dall’album Schegge d’Ossidiana, 2010. 

Opere dell'eoliano Cortese in mostra a Roma

Si inaugura oggi 23 maggio a Roma, nella Galleria Pentart di Trastevere (vicolo del cinque, 14), la mostra collettiva “Il Tratto e il Sogno” degli artisti della Piccola Accademia di Lagado. 
Partecipa alla mostra l’artista eoliano Davide Cortese, membro della suddetta Accademia, con quattro opere in china su carta. 
Il vernissage sarà aperto alle ore 18,00 dal critico d’arte Alfredo Maria Barbagallo. 
La mostra sarà fruibile al pubblico fino al 29 maggio.

Educamp. Presentazione il 4 giugno.

Si comunica che il giorno 4 Giugno 2014 alle ore 11.00 presso i locali del Comune di Lipari è convocata la conferenza stampa per presentare il progetto Nazionale " EDUCAMP - Scuole Aperte per Ferie" - Campus Scolastici Sportivi Multidisciplinari. Progetto Nazionale patrocinato dal CONI e dal Ministero della Pubblica Istruzione.
Il suddetto progetto è rivolto ai bambini e ragazzi dai 7 ai 14 anni delle Isole Eolie (Me) e si svolgerà nelle due settimane: dal 9 al 14 Giugno 2014: 1° settimana  ;  dal 23 al 28 Giugno 2014-  2° settimana.
Alla conferenza prenderanno parte: Il Sindaco del Comune di Lipari; Il Delegato Provinciale CONI;  Il Direttore del Camp; I Dirigenti Scolastici dei rispettivi Istituti di Lipari.
Il Delegato
Prof. Aldo Violato

Congresso nazionale UNAC a Roma. Per Lipari presente la volontaria Franca Spinella


















Si è tenuto a Roma il 13 e 14 Maggio il Congresso Nazionale UNAC (Unione Nazionale Arma Carabinieri). Il Congresso si è tenuto In occasione del Bicentenario della Fondazione Arma dei Carabinieri (1814-2014).
Per l'UNAC di Lipari era presente la volontaria Franca Spinella.
Ospiti del Congresso diversi personaggi. Tra questi: Maria Giovanna Elmi, Rosanna Vaudetti, Don Santino Spartà ed Enrico Montesano.
I partecipanti al Congresso hanno preso parte il 14 Maggio all'Udienza generale di Papa Francesco
Vi proponiamo un video fotografico

Lo Schiavo (Marevivo) torna a sollecitare la messa in sicurezza del pontile di Ginostra

Al sig. Sindaco Comune di Lipari, al dott. Franco Gabrielli Capo Dip. Protezione Civile e p.c. S.E. Prefetto di Messina e al Presidente Circoscrizione Stromboli.
Oggetto: messa in sicurezza del pontile di Ginostra – isola di Stromboli.
Facendo seguito alle precedenti note del 08/04/13 e del 27/05/2013, la presente per manifestare viva preoccupazione per il mancato inizio dei lavori di cui in oggetto, e per i quali il Dipartimento di Protezione Civile, con ordinanza n. 0094 del 13/06/2013, ha stanziato la somma di 880 mila euro, incaricando nel contempo il Sindaco del Comune di Lipari di provvedere al completamento dei "lavori di manutenzione straordinaria e miglioramento tecnico" dell'approdo in questione.
Già le mareggiate dell'inverno 2013 hanno divelto (depositandola nel fondale circostante) una delle due putrelle di sostegno al respingente per l'attracco degli aliscafi ; lo stesso respingente - come peraltro il cassone su cui è cementato - nel suo complesso appare fatiscente, presentando molte parti arrugginite e\o dissaldate, nonché una metallica trave portante piegata
I marosi hanno poi "risucchiato" e trascinato via diversi tetrapodi che erano posti a difesa della testata del pontile lato di nord-ovest, lasciando la stessa sguarnita e pericolosamente vulnerabile .
Considerato che dalla piena efficienza e funzionalità del pontile dipende la vivibilità e la sicurezza dell'intera comunità (il vulcano "Stromboli" con la sua imprevedibile attività eruttiva non manca di rimarcare l'ineluttabile bisogno di infrastrutture adeguate per eventualmente soccorrere o evacuare la popolazione) si chiede al sig. Sindaco di Lipari:
1- di volere garantire, qualora ve ne fosse bisogno, la disponibilità delle somme finanziate da destinare interamente agli interventi per la manutenzione straordinaria e miglioramento tecnico del pontile di Ginostra
2- di far conoscere quali sono nel dettaglio gli interventi previsti dal progetto esecutivo
3- di volere soprattutto intraprendere tutte le opportune iniziative per addivenire in tempi brevi, e comunque entro la stagione estiva, all'avvio delle fasi di cantiere in loco.
Riccardo Lo Schiavo (Delegato Marevivo)

Partylandia augura Buon 18° Compleanno a Loris Amato

Lo staff di Partylandia  augura Buon Compleanno a Loris Amato che compie 18 anni

Progetto "Delfini Guardiani". Il Capricia a Vulcano

COMUNICATO STAMPA
Progetto Delfini Guardiani, il Capricia a Vulcano
È arrivata a Lipari nel tardo pomeriggio di ieri, accolta dal Comandante della Guardia Costiera di Lipari - Tenente di Vascello Cosimo Bonaccorso, la barca a vela “Capricia” della Marina Militare Italiana,  che rimarrà in sosta nel porto di Lipari fino al 26 maggio, per il progetto di educazione ambientale “Delfini Guardiani”, nato dalla collaborazione tra Marina Militare e Marevivo.
Il programma prevede per il 23 e 23 maggio le uscite in mare per circa 50 studenti delle classi elementari e medie dell’Istituto Comprensivo “Lipari Santa Lucia” di Vulcano.
Durante le uscite in mare, il Comandante dell’Unità Capitano di Fregata Fabio Divina ed il suo equipaggio, faranno conoscere agli studenti dell’isola, come si svolge la vita a bordo di una barca a vela in legno della Marina Militare e potranno anche apprendere, tramite gli operatori di Marevivo, cosa è la tutela del mare e del territorio dell’isola. 
La barca a vela Capricia della Marina Militare Italiana è costruita interamente in legno pregiato (struttura in quercia bianca, fasciame in mogano, coperta in teak e alberi un spurce canadese) e rappresenta una delle più prestigiosa unità costruite e varata nel 1963 nei cantieri svedesi Bent-Plym. Progettata per compiere regate d’altura secondo la formula R.O.R.C., nel 1971 venne acquistata dalla famiglia Agnelli e, nel gennaio del 1993, per volontà dell’avvocato Gianni Agnelli, fu donata alla Marina Militare che, da allora, la utilizza per l’addestramento e la formazione degli allievi dell’Accademia Navale.
La splendida barca sosterà per tutto il prossimo weekend nel porto di Marina Lunga di Lipari (presso il pontile Lipari service) e sarà aperta alle visite a bordo per la popolazione locale fino a domenica 25 maggio.
L’isola di Vulcano è l’ultima tappa del progetto Delfini Guardiani per il Capricia.
f.to IL COMANDANTE
T.V. (CP) Cosimo BONACCORSO

Francesco Rizzo, candidato alle Elezioni Europee, sposa la campagna per il “Made in Sicily” promossa da Coldiretti Sicilia

COMUNICATO
L’avvocato Francesco Rizzo, candidato alle Elezioni Europee per il collegio Sicilia-Sardegna con la lista Fratelli d’Italia-Alleanza Nazionale, esprime la propria adesione alla campagna per il “Made in Sicily” promossa da Coldiretti Sicilia, in seguito alla ricezione della documentazione per tramite della Sig.ra Cinzia Zerbini, inviata ai candidati in merito all’attuale situazione dell’agricoltura nella regione siciliana.
“La ringrazio” – scrive Rizzo - “per avermi fatto pervenire la documentazione di Coldiretti riferita alla situazione agricola della regione Sicilia. Grazie davvero. E lo dico perché il documento mi ha permesso di rendermi conto ancora una volta di come la situazione della mia Terra, anche in questo nevralgico settore, presenti delle problematiche che vanno assolutamente risolte nel più breve tempo possibile. A tal proposito, colgo l’occasione per riferirle che alcuni punti del mio programma elettorale analizzano queste tematiche e sono state formulate delle ipotesi risolutive pienamente corrispondono pienamente a quelle elencate nel documento stesso.
Ad esempio, una delle argomentazioni più “calde” si riferisce proprio al “protezionismo intelligente” e alla difesa in Europa del valore identitario ed economico dell’agricoltura italiana. Con Fratelli d’Italia-Alleanza Nazionale chiediamo infatti all’Unione Europea l’introduzione sistematica di regole che tutelino le denominazioni di origine e il “Made in Italy” dalla concorrenza sleale di prodotti contraffatti o privi di garanzie igienico-sanitarie. Riteniamo che interventi analoghi vadano compiuti sui mercati internazionali per evitare gli effetti economicamente disastrosi dello “italian sounding”, ovvero di prodotti che sembrano italiani ma che nulla hanno a che fare con l’Italia. Vogliamo promuovere la politica dello “italian testing”, perché ciò che è italiano, e quindi anche siciliano, venga innanzitutto “gustato” come tale, e non solo una vaga idea di colori e immagini che distruggono l’autenticità del Made in Italy, o ancora meglio, del Made in Sicily. Inoltre, come ribadito nel documento della Coldiretti, gli accordi presi dall’Organizzazione Mondiale del Commercio, tesi a eliminare dazi e tasse alle importazioni di Paesi extra-UE, hanno danneggiato i nostri prodotti tipici, come le arance, a favore di paesi come il Marocco e la Tunisia, che non applicano norme sociali e ambientali paragonabili a quelle che vengono imposte alle nostre aziende, costituendo tanto un regime di concorrenza sleale quanto un pericolo per la salute dei cittadini e per l’ambiente.
Fratelli d’Italia - Alleanza Nazionale si impegna a lavorare con coerenza sulle regole di applicazione della nuova Politica Agricola Comune 2014-2020, nonché sul tema della trasparenza e dell’etichettatura dell’origine dei prodotti alimentari che troviamo sugli scaffali.
Per sensibilizzare la popolazione al riguardo, qualche giorno fa abbiamo organizzato nel centro di Messina un flash-mob a tutela del Made in Sicily. Per l’occasione ha partecipato all’evento Giorgia Meloni, leader del partito, in visita in Sicilia. Tutti ci siamo uniti a bere un’aranciata siciliana, gesto simbolico per la difesa di ciò che le nostre terre producono. È inaudito che prodotti come i nostri, unici al mondo, vengano messi da parte e svalutati, sostituiti da altrettanti prodotti considerati “uguali”.
Un altro punto su cui siamo fermamente convinti è la necessità di gestire in modo migliore i finanziamenti concessi dall’Unione Europea. L’Italia continua a dare più di quello che riceve sui fondi comunitari, con uno squilibrio di oltre 4 miliardi € l’anno, situazione aggravata dalla nostra incapacità di utilizzare tutti i Fondi strutturali europei.
Serve una gestione dei fondi europei finalmente organizzata, che permetta ai siciliani di investire nelle proprie terre, che permetta di investire in infrastrutture volte al miglioramento della gestione dei terreni agricoli in modo tale da rendere la nostra regione unica e competitiva.

giovedì 22 maggio 2014

All'isola d'Elba, collisione in porto tra due navi da crociera. Entrambe erano state a Lipari nei giorni scorsi

Paura a Portoferraio, all'isola d'Elba, per una collisione in porto tra due navi da crociera, in seguito ad un errore di manovra durante le operazioni di ormeggio. L'urto non ha provocato feriti ma solo lievi danni agli scafi. L'incidente è avvenuto intorno alle 13. Secondo quanto si è appreso la nave Berlin, di bandiera maltese lunga 140 metri, durante la manovra di avvicinamento alla banchina assistita dal pilota, ha urtato un'altra nave da crociera, la Star Pride, di bandiera delle isole Bahamas, già ormeggiata in porto da ore.
Probabilmente l'incidente è stato provocatanche dalle forti raffiche di scirocco che imperversavano nel porto. Dopo l'urto la nave maltese si è poi appoggiata su alcuni pescherecci ormeggiati in banchina. A bordo vi sono stati alcuni momenti di panico, gestito però senza particolari problemi dal personale di bordo in collaborazione con la capitaneria di porto e gli ormeggiatori di Portoferraio, che si sono prodigati anche per liberare i pescherecci 'rimastì intrappolati. La nave è poi stata spostata con due rimorchiatori che l'hanno guidata fino al molo deputato al suo ormeggio.
Le due navi da crociera sono tra quelle che raggiungono anche Lipari. Per la cronaca erano state nelle Eolie il 18 Maggio (la Star Pride) e il 19 ( la Berlin)
La foto è tratta da You reporter

Evento sismico nel mare eoliano

Evento sismico stamani alle 2 e 14 nel mare eoliano. La magnitudo è stata di 2.0 . L'evento è stato localizzato a 123.7 km. di profondità

I nostri auguri ai festeggiati di oggi

Eolienews augura Buon Compleanno a Annarita Gugliotta, Luis Horacio Podetti, Sandra Vanzini, Salvatore Mandarano e Sara Moretto

GAL ISOLE DI SICILIA - Pubblicate graduatorie definitive ed elenchi delle istanze non ammissibili e non ricevibili delle Misure: 312 C e D – II Sottofase; 313 A, 323 B

 Sono state pubblicate le graduatorie definitive, unitamente agli elenchi delle istanze non ammissibili e non ricevibili delle Misure: 312 C e D – II Sottofase; 313 A, 323 B, sotto riportate: 
- Misura 312“Sostegno alla creazione e allo sviluppo di microimprese”- Azione C “Incentivazione di microimprese nel settore dei servizi strettamente collegati alle finalità delle Misure 312 e 313” - Azione D “Incentivazione di microimprese nel settore del commercio, con priorità per la commercializzazione di prodotti tipici locali;
- Misura 313 “Incentivazione di attività turistiche” - Azione A – “Infrastrutture su piccola scala per lo sviluppo degli itinerari rurali”;
- Misura 323 “Tutela e riqualificazione del patrimonio rurale” – Azione B “Realizzazione di interventi di ripristino degli elementi culturali del paesaggio agrario tradizionale”.
Bandi pubblicati in GURS n. 1 del 04/01/2013 – Parte I e GURS n. 37 del 09/08/2013 Parte I. Per maggiori informazioni consultare il sito del Gal: www.galisoledisicilia.it.

Per visualizzare documenti cliccare su quanto segue: AvvisoFile compresso contenente: graduatorie definitive, elenchi istanze non ricevibili, elenchi istanze non ammissibili

MESSINA: Arrestate dai Carabinieri 2 persone per detenzione di sostanza stupefacente finalizzata allo spaccio

LEGIONE CARABINIERI “SICILIA”
Comando Provinciale di Messina
Le Stazioni Carabinieri di Messina Giostra e Messina Camaro, coadiuvate dal Nucleo Operativo della Compagnia Messina Centro, nella tarda mattinata del 21.05.2014, nell’ambito di una generica attività preventiva volta alla repressione dei reati connessi al traffico di sostanze stupefacenti, hanno tratto in arresto due giovani calabresi, uno dei quali studente universitario.
Le attività poste in essere hanno permesso rinvenire nella disponibilità degli arrestati, PULELLA Giuseppe di anni 30 e PANTANO Pasquale di anni 25, complessivamente 3 kg. di marijuana, 22 grammi di cocaina e n.9 piantine di cannabis indica.
Le persone fermate dopo le formalità di rito sono state accompagnate presso il carcere di Messina Gazzi.

Porto di Milazzo. Svelatura della statua di S. Francesco di Paola

Oggi presso il Molo Marullo del porto di Milazzo, il Comandante della Capitaneria di Porto di Milazzo Capitano di Fregata Fabrizio COKE ed il Presidente dell’Autorità Portuale di Messina e Milazzo dott. Antonino De Simone, alla presenza del Direttore Marittimo della Sicilia Orientale Contrammiraglio Domenico De Michele, del Sindaco della città mamertina Avv. Carmelo Pino e di una rappresentanza del locale cluster marittimo e di numerosi fedeli ha dato corso alla svelatura della statua di S. Francesco di Paola patrono della gente di mare.
Dopo la svelatura, la statua, realizzata dall’artista partenopeo Dario Caruso e donata da un privato cittadino, è stata benedetta da Padre Mario Savarese Rettore del Santuario di S. Francesco di Paola il quale ha concluso il suo intervento con un breve momento di preghiera.
A rendere più suggestiva la cerimonia, la lettura della preghiera della Gente di Mare e di quella del Marinaio da parte del 1° Maresciallo Np Luca LOSAPIO e l’esecuzione di fischi di sirena da parte di tutte le navi ormeggiate in porto.

Referendum per l'abolizione della Legge Fornero. Comunicazione di Cittadinanzattiva - Lipari- Isole Eolie)

L'Assemblea Territoriale di Lipari, porta a conoscenza di tutti i suoi iscritti e i Cittadini Eoliani, che sono disponibili presso la sede Municipale in P.zza Mazzini, i modelli per la sottoscrizione dell'abrogazione della "Legge Fornero" per i Pensionati. Tutti noi sappiamo l'amarezza e rabbia che ci ha procurato tale nefanda Legge, questo referendum è stato voluto dalla Lega Nord, e per una volta siamo tutti d'accordo, almeno su questo punto, la "Legge Fornero" va ABROGATA per rendere giustizia a tutti i pensionati Italiani, sempre più tartassati e mai ascoltati.
Andiamo tutti a firmare il referendum, mancano solo otto giorni alla scadenza, rendiamo giustizia a questa categoria che il più delle volte non ha voce, ed è volutamente inascoltata.
 Benedetto Marcello Tedros  (Cittadinanzattiva Sicilia onlus Assemblea Territoriale di Lipari – Is Eolie)

Realizzazione di uno stabilimento balneare a Lingua. Arriva lo stop della Sovrintendenza

A Lingua (Salina) i lavori per la realizzazione dello stabilimento sono sospesi. 
La sospensione dei lavori è stata notificata alla ditta esecutrice dalla Sovrintendenza. 
Nell'area interessata dallo sbancamento iniziale, fermato, in prima istanza, dalla richiesta del sindaco Massimo Lo Schiavo, presentatosi nella zona con la fascia tricolore, sono stati individuati dei reperti archeologici. Si rende, quindi, necessaria una verifica sui luoghi.
Ricordiamo che l'intervento di sbancamento, propedeutico alla realizzazione dello stabilimento balneare, è stato fortemente contestato dal sindaco Lo Schiavo e da Legambiente.
L'area privata è ubicata in zona B della riserva naturale Monte Fossa delle Felci. Il sito rientra anche tra quelli elencati nella ZPS e tra i SIC. 
Su tale questione- come da noi già evidenziato ieri- è intervenuto il direttore della fondazione Unesco Sicilia, Aurelio Angelini. Ha evidenziato che l’iniziativa è in contrasto con il piano di gestione del sito Unesco.
Comunicato stampa 
Nuovo riconoscimento e rinnovate attenzioni per l'arcipelago delle isole Eolie. Il saggio "Curzio Malaparte alle Isole Eolie" edito dal Centro Studi sarà di scena con il suo autore, Giuseppe La Greca, all'iniziativa culturale organizzata dalla Soprintendenza del Mare di Palermo. Le iniziative promosse dal Dott. Sebastiano Tusa e dall'architetto Michele Benfari, già direttore del Museo Archeologico Luigi Bernabò Brea di Lipari, pongono una grande attenzione al nostro arcipelago e trasformano gli appuntamenti culturali in una occasione di sviluppo turistico attraverso la conoscenza degli aspetti storico, naturalistici ed archeologici delle isole Eolie.
La rassegna palermitana rappresenta, ancora una volta, un'opportunità per fare turismo culturale e porre le base per un ampio progetto che metta al centro la cultura delle isole Eolie come motore dello sviluppo sostenibile del nostro arcipelago.
 Ufficio stampa del Centro studi

"Attacco" ai ficus di Vulcano. Scende in campo Legambiente Eolie

Legambiente Eolie su sollecitazione di diversi cittadini di Vulcano "scende in campo" per difendere i ficus ultra-decennali che si vorrebbero abbattere nel contesto dei lavori stradali in corso sull'isola.
Per saperne di più abbiamo contattato il dottor Pino La Greca, presidente del Circolo Legambiente Eolie, il quale ci ha confermato di essere stato contattato dai cittadini dell'isola.
"Mi sono immediatamente attivato- ci ha dichiarato- e a breve, se non a brevissimo, sarà effettuato un sopralluogo nell'area interessata alla presenza della Forestale. Si verificherà se, in effetti, esistono questi problemi legati alle radici. In tal caso si cercherà una soluzione che potrebbe essere rappresentata dalla creazione di una aiuola più grande in grado di contenere le radici.
La Greca ci ha anche anticipato che iniziative sono in corso per quanto sta accadendo a Lingua (Salina). "Per la realizzazione di questo stabilimento balneare- ha affermato- avevamo, tra l'altro, espresso parere contrario.

Tentato naufragio dell'aliscafo Tiziano. Milazzese rinviato a giudizio

 Antonino De Gaetano , titolare di una impresa di rimessaggio di Milazzo. è stato rinviato a giudizio per "tentato naufragio dell'aliscafo Tiziano" . Il rinvio a giudizio è stato disposto dal giudice Anna Adamo che ha accolto la richiesta del PM Fabio Sozio. 
Il 30 dicembre del 2011, intorno alle 8,30, nel tratto di mare antistante il lungomare di Milazzo, il De Gaetano, a bordo di una imbarcazione di 10 metri, entrò in collisione con l’aliscafo dell'allora Siremar.
Il mezzo veloce, al comando di Carmelo Maimone, trasportava 41 passeggeri diretti alle Eolie oltre ai sei  componenti l’equipaggio. 
De Gaetano, dopo l’impatto della barca contro l'aliscafo, si salvò miracolosamente ancorandosi all’ala del mezzo. Venne soccorso dai marinai e il suo natante affondò.
L’inchiesta della Capitaneria di Porto di Milazzo ha accertato che l’incidente in mare si verificò per la mancata precedenza non concessa dalla barca. L’udienza collegiale è stata fissata per il prossimo 15 ottobre.

Lipari. In pagamento borse di studio anno scolastico 2010/2011

Da ieri, presso lo sportello dell’UNICREDIT – Agenzia di Lipari, sono in pagamento le borse di studio relative all’anno scolastico 2010/2011.
I genitori degli alunni, aventi diritto, possono consultare l’elenco sia presso l’Istituto scolastico di appartenenza sia sull’albo on line del comune di Lipari. www.comunelipari.it

mercoledì 21 maggio 2014

Nella gestione del Bar Aurora ad Acquacalda...non solo Gianluca Zito del GF9 ma anche Marco La Rosa di Uomini e Donne 2008

Nella nuova gestione del Bar Aurora di Acquacalda (Lipari), oggi Cafè Aurora, non c'è solo l'ex gieffino, Gianluca Zito (vedi nostro articolo di ieri a questo link : http://eolienews.blogspot.it/2014/05/dal-grande-fratello-9-ad-acquacalda-ex.html ) ma anche un altro giovane, con precedenti  nell'ambito televisivo. Ovvero: Marco La Rosa, 32enne con sangue eoliano nelle vene. (nella foto con Massimiliano Quaini)
Marco ha preso parte ad Uomini e Donne, edizione 2008.
Gianluca e Marco si sono conosciuti a Milano nell'Agenzia di moda e spettacolo di Lele Mora.

Liipari. Domenica scorsa Prima Comunione in una Cattedrale gremita

Prima Comunione in Cattedrale a Lipari lo scorso 18 Maggio. I bambini si sono radunati nella chiesa dell'Immacolata. Subito dopo la piccola processione si è snodata verso la Cattedrale di San Bartolomeo
La celebrazione eucaristica è stata presieduta da Mons. Gaetano Sardella con il Diacono aldo Naso,e il Diacono Giuseppe Saltalamacchia.
La Cattedrale era gremita sia di turisti in visita al luogo sacro che di fedeli 

Carabinieri di Giardini Naxos traggono in arresto per furto in abitazione una collaboratrice domestica “infedele”.

Comando Provinciale di Messina
________
Comunicato stampa del 21 maggio 2014
Compagnia di Taormina
Carabinieri di Giardini Naxos traggono in arresto per furto in abitazione una collaboratrice domestica “infedele”.
I carabinieri della Stazione di Giardini Naxos continuano la loro quotidiana lotta al crimine nel territorio naxiota con l’obiettivo di garantire l’ordine e la sicurezza nel comune a forte vocazione turistica.

Questa volta i militari hanno tratto in arresto per furto in abitazione una donna L’EPISCOPO Maria Grazia, collaboratrice domestica di 61 anni, residente a Giardini Naxos ma proveniente dalla provincia di Enna. Un furto in abitazione fortemente condizionato dal rapporto fiduciario creatosi tra il proprietario di casa e la propria collaboratrice domestica. Qui la fiducia è divenuta elemento determinante alla base del reato. La donna infatti da alcuni mesi svolgeva le mansioni di collaboratrice domestica a favore di un cittadino di Giardini Naxos che l’aveva accolta nelle proprie mura anche fidandosi delle ottime referenze proposte da un conoscente. Il padrone di casa non avrebbe mai potuto pensare che carpendo la fiducia accordatale, quella intrusa avrebbe a poco a poco svuotato l’abitazione trafugando alcuni beni di valore presenti nella casa. Orologi e altri monili che come in passato erano stati con fiducia depositati sui mobili dell’abitazione. Così nel corso dei mesi il proprietario di casa aveva perso di vista alcuni suoi oggetti fin quando ha deciso di installare un proprio sistema di videosorveglianza. Dalle immagini si è subito compreso chi fosse l’artefice dei furti ed è per questo che in accordo con la Stazione dei Carabinieri, in occasione dell’ultima sottrazione avvenuta nella giornata di ieri i militari hanno individuato la colf all’uscita dell’abitazione e l’hanno sottoposta a perquisizione personale. Nell’occasione è stata rinvenuta una piccola parte della refurtiva ma la successiva perquisizione domiciliare ha consentito di recuperare orologi, monili ed oggetti in argento trafugati nelle settimane precedenti del valore di circa 2.000 Euro. Altri oggetti probabilmente erano già finiti presso qualche “compro oro”. Sono in corso dunque ulteriori accertamenti tesi a recuperare l’intera refurtiva. La donna dopo le formalità di rito è stata accompagnata presso la propria abitazione in attesa della direttissima.

Patti. La Delegazione di spiaggia di Patti Marina recupera e trae in salvo un esemplare di “caretta caretta”

Nelle acque antistanti spiaggia di “Playa” di Patti (ME) è stata recuperata e tratta in salvo un esemplare di tartaruga marina “caretta caretta” apparentemente in difficoltà, la stessa presentava la fuoriusciuta di uno spezzone di lenza dal becco, probabilmente dopo aver ingerito l’esca e amo appartenente ad un attrezzo da pesca posizionato in mare.
A dare l’allarme due pescatori in attività di pesca ricreativa in navigazione con la propria imbarcazione nella acque antistanti la spiaggia di Playa, accortisi dell’evidente stato e delle difficoltà nell’immersione dell’animale, istantaneamente contattavano la Guardia Costiera di Patti.
Il personale della Delegazione di Spiaggia di Patti Marina diretto dal Maresciallo Toni Sandro CITTI immediatamente raggiungevano il posto, provvedendo assieme ai segnalanti al recupero, alla temporanea custodia disponendo il trasporto presso l’Istituto Zooprofilattico Sperimentale della Sicilia
di Palermo per le opportune cure del caso .

Il VinciamoNoiTour arriva a Messina, giovedì 22 maggio, in piazza Cairoli Sul palco sei parlamentari nazionali e regionali M5S e i candidati alle europee

Incontro di chiusura del VinciamoNoiTour per il Team D a Messina, giovedì 22 maggio, alle ore 20, in piazza Cairoli. Dopo sei settimane trascorse in lungo e in largo per la Sicilia, spiegando i sette punti del programma che il Movimento Cinque Stelle propone per una nuova Europa, i deputati nazionali e regionali Cinquestelle e i candidati alle Europee, incontrano, prima del voto di giorno 25 maggio, la cittadinanza messinese. Parteciperanno i parlamentari Alessio Villarosa, Francesco D’Uva, Valentina Zafarana, Ornella Bertorotta, Francesco Cappello e Vanessa Ferreri e i candidati alle Europee, i giovani “sconosciuti alle procure”, che ambiscono a portare la voce dei siciliani a Bruxelles.

Angelini (Fondazione Unesco) : "Nessun passo in avanti nella gestione del sito Unesco eoliano. Le amministrazioni locali scongiurino che le Eolie vengano di nuovo messe sotto la lente d'ingrandimento"

COMUNICATO STAMPA DEL DIRETTORE FONDAZIONE UNESCO PROF. AURELIO ANGELINI 
In queste settimane è in corso la redazione per l’UNESCO di Parigi, il secondo “Rapporto periodico sui siti UNESCO italiani iscritti nella WHL”. 
Le Isole Eolie nel 2008 inviando a Parigi il Piano di gestione del sito, hanno sanato le criticità che avevano  portato l’agenzia dell’ONU al punto di valutare la cancellazione del sito dalla WHL. 
 A distanza di sei anni dobbiamo registrare e informare l’UNESCO, che non è stato fatto nessun passo in  avanti e che la gestione del sito non è mai stata avviata. Impedendo che l’importante riconoscimento  internazionale ricevuto dalle Eolie, venisse valorizzato al fine di creare quelle nuove occasioni di sviluppo  sostenibile rappresentate dall’appartenenza alla WHL. 
 La gestione di un sito non è un optional ed è finalizzata a coordinare le attività ai fini della tutela e  riqualificazione paesaggistica e della valorizzazione socio-economica dei territori interessati, attraverso la  promozione del patrimonio storico artistico, architettonico e paesaggistico, nonché del patrimonio culturale  immateriale. 
 Inoltre, in questo frattempo (2008-14) registriamo oltre le gravi inadempienze, iniziative contrarie agli  obiettivi del Piano di Gestione. Per ultimi registriamo che si sta costruendo alla base di un cratere attivo  dell'isola di Vulcano, un depuratore sovradimensionato per i consumi idrici –compresi quelli di picco-, ed  è stata rilasciata a Salina in località Lingua, in zona “B” della riserva naturale Monte Fossa delle Felci,  l’autorizzazione per uno stabilimento balneare con gravi rischi in una zona identificata come Zona Protezione Speciale e Sito di Interesse Comunitario. 
 Invito, ancora una volta, le amministrazioni interessate ad operare nell’interesse delle loro comunità, nel  rispetto delle decisioni adottate a livello locale, regionale e nazionale, al fine di scongiurare che le Isole Eolie vengano nuovamente messe sotto la lente d’ingrandimento. 

Certe volte si vince anche quando si perde (di Marco Basile). Giovane atleta eoliano protagonista di un raro gesto di fair play

(Marco Basile) Mi scuso per il ritardo con cui ho scritto questo articolo ma, non avendo partecipato alla manifestazione, ho avuto qualche difficoltà a reperire tutte le informazioni. 
Si tratta del prestigioso evento che riguarda le arti marziali avvenuto a Messina lo scorso 18 maggio e che ha visto impegnati alcuni tra i migliori atleti della palestra Fitness Planet. 
Purtroppo il nostro atleta Rostyslav Kordiyaka, dopo una prima ripresa combattuta alla pari con un avversario più esperto e più pesante di lui , nella seconda, dopo aver subito un colpo durissimo, è stato ritirato dal saggio maestro Paladino. 
Si trattava del suo primo incontro di pieno contatto davanti ad un palazzetto gremito e ,siamo sicuri, saprà rifarsi, forza e coraggio non gli mancano e l'importante è aver dato tutto. 
Gli altri ragazzi che hanno combattuto durante la sessione mattutina e pomeridiana hanno sbaragliato tutti gli avversari. Andrea Faralla è arrivato al primo posto, Gabriele Galletta , alla sua prima esperienza,  ha perso solo in finale e ai punti. 
Un discorso a parte merita il giovane , ma esperto Alessandro Di Giuseppe che, dopo una serie di incontri vinti, giunge in finale e, come si vede dalla foto, proclamato vincitore, ma riconoscendo di essere stato, se pur di poco , inferiore al suo avversario, chiede ai giudici un supplemento di gara, nel quale, complice un lieve infortunio, esce sconfitto per due verdetti a uno. 
Un raro esempio di fair play, di lealtà sportiva e di educazione che la sua famiglia ha saputo trasmettergli, unita anche ai consigli del maestro Paladino che in questi anni lo hanno aiutato a crescere . 
In qualità di presidente della Fitness Planet io ringrazio questi ragazzi e il loro maestro perché con il loro impegno e le loro gare riescono a trasmettere sempre dei valori positivi 
L'appuntamento è per il 15 Giugno sempre a Messina

Al via i lavori preliminari alla demolizione del fabbricato Esso. Non si poteva mantenere "viva" la struttura sino alla fine dell'estate?

Lavori in corso da parte della Esso italiana ai serbatoi del distributore ubicato a Lipari davanti al porto. Fabbricato di proprietà comunale che - come è risaputo - sarà demolito. In quell'area sarà realizzata momentaneamente una aiuola spartitraffico e, successivamente, un edificio che ospiterà il deposito bagagli e i bagni pubblici.
In questo momento si sta procedendo (vedi foto) alla bonifica dei serbatoi. Operazione preliminare alla rimozione degli stessi. 
Intanto non mancano le perplessità dei cittadini a  proposito della tempistica legata alla chiusura dell'Esso e alla sua demolizione. In molti si chiedono, e noi tra questi, dopo aver atteso tanto tempo non si poteva aspettare sino alla fine della stagione estiva? 
Le perplessità, speriamo restino solo tali, sono legate a cosa potrebbe accadere nel clou della stagione estiva a Marina Lunga con decine e decine di mezzi (e non solo auto e motocicli) che per rifornirsi avranno solo il punto Agip.
Vuoi vedere, speriamo di no, che sarà caos totale e che, in alcuni giorni, bisognerà chiudere Marina Lunga al transito, caricando tutto da e per Canneto sulla Falcone-Borsellino ?

Genovese ai domiciliari

(AGI) Il gip di Messina Giovanni De Marco ha concesso gli arresti domiciliari al deputato del Pd Francantonio Genovese, trasferito in carcere giovedì della scorsa settimana dopo il sì della Camera all’arresto. Accolta la richiesta della difesa, secondo cui non vi è il pericolo di reiterazione del reato. Genovese è accusato di associazione a delinquere, truffa e peculato nell’ambito dell’inchiesta sulla gestione dei fondi della formazione professionale.