Notizie dalle Eolie a cura della redazione giornalistica
Direttore responsabile di redazione: Salvatore Sarpi
Direttore Nautilus web magazine: Matteo Salin
Collaborano con noi: Massimo Bonfante, Silvia Sarpi, Gaetano Di Giovanni, Giuseppe La Cava, Bartolo Ruggiero, Francesca Falconieri, Alessandra Li Donni, Bartolo Giunta e Alessio Pellegrino.
Per scrivere alla nostra redazione ssarpi59.ss@gmail.com o s.sarpi@libero.it
Tel. 339.5798235

Le notizie, dopo il passaggio nella prima pagina, restano nell'archivio (colonna a destra di questa pagina, in basso). In alto (lato sx di questa pagina) vi è anche la finestrella per cercare articoli precedentemente pubblicati. Inserite una parola chiave dell'argomento che vi interessa ed avviate la ricerca

Per PUBBLICITA', auguri relativi a qualsiasi ricorrenza (nascita, battesimo, comunione, cresima, matrimonio, anniversario, laurea ecc.) annunci di qualsiasi genere, necrologie, cordoglio, ricerca e offerta lavoro ecc da pubblicare su www.eolienews.it e sulla nostra pagina di fb. chiamate il 339.57.98.235
Precisiamo al fine di non volere sembrare scortesi in caso di mancata pubblicazione che tutti i servizi, ad eccezione di ricerca e offerta lavoro, ritrovamento o smarrimento di qualsiasi cosa, sono a pagamento.
Questo poichè il nostro giornale non usufruisce di contributi pubblici e si sostiene solo con il provento delle pubblicità che gli amici inserzionisti ci concedono.

sabato 24 novembre 2012

SCUOLA: SCILABRA, TRASFORMIAMO INSIEME LA PROTESTA IN PROPOSTA

Palermo, 24 nov. (SICILIAE) - "Gli studenti, i docenti e i cittadini siciliani che nelle ultime ore hanno manifestato nelle citta' della nostra regione, sappiamo che la loro protesta non rimarra nelle strade". Cosi' il neo assessore alla Formazione Professionale Nelli Scilabra.
"Al piu' presto incontrero' i rappresentanti delle consulte provinciali degli studenti medi, i docenti e tutte le altre componenti del mondo della scuola per ascoltare le loro preoccupazioni, i loro disagi e le loro proposte. La protesta degli studenti e' anche la mia protesta, per una scuola e una universita' che nel nostro Paese sono state mortificate e depotenziate. A tutti loro chiedero' di trasformare la protesta in proposta, per riscrivere insieme il nostro futuro. L'istruzione e' la base per costruire il futuro dei giovani e della nostra terra".

Incontro sui rifiuti. Il comunicato de "La Sinistra"


COMUNICATO STAMPA
Ieri pomeriggio all’Hotel Filadelfia si è tenuto l’incontro-dibattito pubblico organizzato dalla Sinistra in occasione “della Settimana Europea per la Riduzione dei Rifiuti” sul delicato e importante tema di avviare nuove strategie per trasformarli da un “problema” a una “risorsa”. Il professor Beniamino Ginatempo, presidente di Rete Rifiuti Zero Messina, ha illustrato i vantaggi – economici, ambientali e sociali – che possono essere conseguiti attraverso l’incremento di pratiche virtuose come il riciclo, il riuso e il compostaggio. Partendo da tali presupposti, nel corso del dibattito è emersa una generale condivisione della necessità di sostanziali ripensamenti delle strategie di gestione del comparto a livello locale, il cui assetto attuale presenta costi a medio e lungo termine insostenibili, sia da parte della cittadinanza, sia da parte delle attività produttive. La Sinistra intende presentare a breve una proposta di adozione della Strategia Rifiuti Zero e di avvio di un percorso che entro il 2020 ci consenta di conseguire tale ambizioso obiettivo; certamente questa scelta richiede capacità di innovazione, a partire dalle modalità di raccolta, ma soprattutto il ripristino di un rapporto di fiducia tra utenti e servizio che oggi appare severamente pregiudicato. Tuttavia, “isole a rifiuti zero” rappresenterebbe una soluzione possibile ed estremamente vantaggiosa per le nostre comunità. Desideriamo ringraziare il sindaco, l’amministrazione comunale e la presidenza del consiglio per la loro apprezzata partecipazione, che l’intervento dell’assessore Berzioli ha poi concretizzato in un utile contributo al dibattito. Desideriamo altresì rivolgere la nostra gratitudine a Federalberghi Eolie, che ha accolto la nostra proposta con la consueta sensibilità, e in particolare a Pippo e Simone Raffiti per la loro cordiale ospitalità.
Il Coordinamento de La Sinistra 

Personaggi delle Eolie...che non ci sono più : Tureddu

Comitato di valutazione e competenze (di Angelo Sidoti)

Ritengo importante conoscere le competenze specifiche del Comitato Valutazione organo che si esprime nel merito del riconoscimento di indennità a dirigenti e posizioni organizzative.
I componenti del Comitato sono:
Lydya De Gregorio (il cui cv e' pubblicato nell'area esigua di trasparenza)
Antonio Cacciola (utile pubblicare il cv del professore)
Onofrio Natoli (legale del Comune).
Ho dato uno sguardo alle ultime schede di valutazioni che vengono redatte dal Dirigente del Settore e sottoposte al Comitato di Valutazione, che si dividono in quattro macro aeree di merito:
1) complessità organizzativa e gestione risorse umane
2) raggiungimento obiettivi
3) efficienza
4) soddisfacimento degli utenti.
Sarebbe interessante comprendere se il Comitato Valutazione entra nel merito del parere del dirigente oppure la sua e' solo una presa d'atto?
Il soddisfacimento degli utenti (che siamo noi) come viene quantificato?
Il punteggio indicato in ogni area di merito e' un semplice numero riportato in una scheda oppure ci sono degli indicatori di performance alla base che ne determino il risultato?

Angelo Sidoti

Pavone: “Il Governo ignora la Sentenza della Consulta n.223/12 e i suoi effetti per il precedente sulla trattenuta TFR TFS”

Il Governo non intende versare quanto dovuto ai lavoratori, perché ritiene essere nel giusto. L’Anief per ottenere il versamento da parte dello Stato del 2,69% nel TFS per gli anni 2011/2012 (1000-1.500 euro) per gli assunti ante 2001 (quota di accantonamento del 9,60%) e restituzione del 2,5% di trattenuta TFR per gli ultimi cinque anni (2.500-3.000) per neo-assunti post 2001 (quota accantonamento del 6,91) e analogo versamento, valido per i precari. Ma la cosa più grave è: il Governo dimentica, un passaggio molto importante! Gli effetti della sentenza della Consulta n. 223 /12 non valgono soltanto per il presente ma anche per il passato, come si può evincere dalla recente nota MEF (non ci sono soldi da versare) e dal messaggio dell’INPS (blocco temporaneo al 31 dicembre 2010 del calcolo) a seguito dell’approvazione di un decreto legge che, infatti, destina soltanto 41 milioni di euro per ritornare allo status quo ante, rimborsando soltanto i TFR già liquidati in maniera erronea. Ecco, perché bisogna, assolutamente, ricorrere in caso di resistenza da parte dell’amministrazione.
 L’Anief ha predisposto tutto l’occorrente per la tutela dei diritti spettante ai lavoratori e per il recupero delle somme trattenute in modo non legittimo tramite diffide come prima fase e di un modello di decreto ingiuntivo gratuito per i soli iscritti. 
Prof. Bartolo Pavone (Dirigente Regionale Anief).

COME INCIDERE E RISPARMIARE SUI NOSTRI RIFIUTI SOLIDI URBANI (di Felice Lopes)

Egr. Direttore,
Ieri , 23 Novembre , presso l’Hotel Filadelfia alle ore 18 si è svolta una conferenza sulla settimana europea per la riduzione dei rifiuti .
L’argomento , di rilevantissima importanza ,  è stato trattato in modo egregio dal Prof. Ginatempo , docente di Fisica  presso l’università di Messina .
Avendo chiesto al  Professore  se era disposto a  ripetere l’esposizione nelle scuole cittadine ed avendone  ricevuta ampia ed entusiasta disponibilità ,spero tanto  i Presidi delle scuole , consci dell’importanza dell’argomento sia dal punto di vista culturale che pedagogico ,  facciano propria questa iniziativa .
La partecipazione al convegno  , in verità , non è stata adeguata all’importanza dell’argomento trattato .
Ma ,  considerata  l’importanza ed il fatto che sull’argomento  si dovrà  a breve interessare  il Consiglio Comunale , vista l’assenza  di buona parte dei  consiglieri , ho ritenuto opportuno   non lasciar morire l’iniziativa .
Ho ritenuto opportuno , quindi , ritornare sull’argomento  , limitandomi  però a trattare alcuni aspetti prioritari  senza  tecnicismi  convinto , come sono , che  alla gente non interessano .
 Tratterò gli argomenti  in modo facile ed intuitivo , puntando essenzialmente su quanto incidono sulle nostre tasche .
L’argomento dotto è stato trattato nel convegno ed è stato un vero peccato che molta gente non l’abbia potuto ascoltare .
 Come prima  cosa  voglio sottolineare , come ha detto correttamente il Professore ,  che non si parli  più di RIFIUTI . L’utilizzo di questa parola ha un duplice effetto negativo :
a)      Il primo effetto è quello di farti storcere il naso pensando ad una cosa schifosa e nauseabonda di cui occorre disfarsi prontamente ;
b)      Il secondo riguarda l’ingombro , lo spazio ,sempre modesto in casa, occupato inutilmente .
Proviamo allora a parlare di RISORSE , cioè di qualcosa che produce lavoro , ricchezza ecc. ecc. .
Questa RISORSA  si compone  principalmente di due cose :
a)      L’umido ;
b)      Il secco .
A)     Cos’è l’umido e che utilizzo può avere come risorsa .
I rifiuti umidi o frazione organica sono quegli scarti di origine animale o vegetale, putrescibili e a volte maleodoranti, provenienti dalla cucina, dal giardino e dalle piante di casa, come ad esempio i resti del cibo che abbiamo mangiato, le bucce che abbiamo scartato o anche le foglie morte delle nostre piante.
Essendo una RISORSA facciamola produrre , come :
a)      Abbiamo  galline , maiali , bene , utilizziamola  come mangime ;
b)      Abitiamo  in campagna o abbiamo  un giardino dietro casa , bene , utilizziamo  una compostiera per l’accumulo di questo umido e, dopo un tempo relativamente breve ,avremo  gratis un concime ecologico da usare  in agricoltura o per le nostre piante ;
c)       Non abbiamo  nulla di tutto ciò , bene conferiamolo    in discarica ed altri provvederanno a tramutarlo in compost  da mettere in commercio .
Dalla cucina proviene anche l’olio utilizzato per le fritture . Invece di buttarlo nel lavandino e produrre inquinamento , mettiamolo  da parte in un recipiente e quando ne avremo  raccolto un paio di litri mescoliamolo  con soda caustica diluita in acqua , aggiungiamo  un poco di olio extravergine per migliorare l’odore ed otterremo  del sapone da bucato , come si faceva 60 e più anni addietro .
B)      Cos’è il secco e che utilizzo vantaggioso può avere per il cittadino.
Il SECCO  coinvolge tutti gli altri generi : la plastica, il vetro , l’alluminio, la carta , il legno , gli elettrodomestici e quant’altro .
Come possono produrre risorse ?
In più modi . Il più semplice è quello del riciclaggio ( da tener presente che in fisica vale il principio che “in natura nulla si crea e nulla si distrugge , ma tutto si trasforma ) , cioè riprodurre plastica da plastica ,vetro da vetro ecc. ecc. .
Ma qual è il vantaggio per il cittadino che lo raccoglie ?. Il vantaggio è duplice :
a)      Il primo e più evidente  è che pagherai solo per il quantitativo dei  rifiuti che produci ;
b)      Il secondo consiste nel   rimborso all’utente di una quota  dell’incasso  , rapportata al quantitativo prodotto ,che si ottiene dalla vendita.
Ma come si concretizzano entrambi le cose ?  Attraverso la raccolta differenziata  operata “PORTA A PORTA “. Ogni cittadino separa i prodotti e li conferisce in appositi contenitori , un operatore passa  , li preleva , attraverso la lettura di un  codice a barre stabilisce il nome dell’utente, la qualità della risorsa ed il peso .
Dopo la vendita sarà restituita la quota parte in contanti o in riduzione della tassa .
Per gli elettrodomestici  la legge stabilisce che in caso di nuovo acquisto il venditore è tenuto a riprendersi l’usato .
Nel caso di dismissione senza nuovo acquisto deve essere condotto nei centri di raccolta , dove verrà disassemblato per l’utilizzo dei vari componenti  oppure riparato. Lo stessa cosa può dirsi per i computers, i telefonini e quant’altro.
In entrambi i casi c’è produzione di ricchezza sia per il riutilizzo della componentistica, sia per l’impiego di manodopera  per il riciclaggio e sia per la riduzione della superficie dei siti di discarica .
Questo concetto può essere esteso ai mobili usati da riammodernare  o da rottamare , nel qual caso riutilizzando il legname residuo se intero altrimenti triturandolo ed assembrandolo con collanti per ottenere dei pannelli  per ulteriori utilizzi.
Un breve cenno su come  risparmiano  le  famiglie residenti  in alcune città del Nord Italia. .
Alcuni  supermercati  del Nord hanno installato nei loro  scaffalature dotate di rubinetti per la mescita di detersivi , olio, latte , acqua e quant’altro . L’utente si provvede di idoneo recipiente e preleva il liquido che gli occorre . Così facendo risparmia sul prezzo del prodotto e riduce notevolmente l’uso dei  contenitori in  plastica .
Elenchiamo di seguito il decalogo distribuito durante la conferenza che sponsorizza  come sia possibile la riduzione drastica dei rifiuti .
A titolo di mera informazione elenchiamo di seguito il costo della raccolta , trasporto e smaltimento dei nostri rifiuti .
Per brevità trascuriamo  l’inquinamento delle falde acquifere, l’effetto serra  , il surriscaldamento terrestre , lo scioglimento dei ghiacciai e l’acqua alta .
 Ecco il decalogo:
1)      Rifiuti = Risorse ;  2)  Tieni separati  l’umido ed il secco ; 3)  Non buttare tutto ciò che puoi riusare ;  4)  Non buttare ciò che altri possono riusare ;  5)  Non buttare ciò che può essere riparato ;  6) Usa l’umido per fare il compost ;  7)  Non acquistare prodotti usa e getta ;  8 )  Non acquistare prodotti con imballaggi inutili  ;  9)  Non acquistare prodotti che non potranno essere riusati, recuperati o riciclati ; 10 )  Pretendi di pagare solo per i rifiuti che produci .
Cordialmente.
Lipari 24/11/2012
 Ing. Felice Lopes

"Ottimo inizio". L'onorevole D'Alia plaude al "Governo Crocetta"

(ANSA) Il varo della Giunta regionale siciliana da parte del presidente Crocetta "é un ottimo inizio". Lo afferma Gianpiero D'Alia, presidente dei senatori dell'Udc e segretario regionale siciliano, all'indomani della composizione della squadra di governo. "Il nuovo Esecutivo - aggiunge - è di alto profilo ed è fondamentale vedere il coinvolgimento di tante donne e professionalità competenti. E' un ottimo inizio per Crocetta, che l'Udc ha sempre sostenuto nel suo lavoro e che apprezza ancor di più per le scelte compiute". 

Calcio a 5. Ludica Lipari vittoriosa in trasferta

Trasferta vittoriosa per la Ludica Lipari impegnata nel torneo di C2 di calcio a 5. Gli eoliani si sono imposti per 7 a 6 sul campo della Pol. Futsal Puntese.  
Le reti sono state messe a segno Pellegrino Daniele 3, Rosi 2, Lo Schiavo Giuseppe 2

Per la rubrica "Pausa Caffè" di Daniele Corrieri: Di tutto un po


Pregherei il Consiglio Comunale, per non fare nome diretto, che alla prossima riunione, facciano tre posti a sedere per i relativi storici giornalisti locali. Non vorrei mai, visto l’interesse dei vari Consigli Comunali che gli stessi giornalisti devono andare di notte e aprire una tenda vicino ai cancelli!
Allo stesso modo, magari mettere qualche sedia per i cittadini, sarebbe un grande gesto di ospitalità d’altronde il Palazzo è anche dei Cittadini!
Sono certo che i Servizi Sociali stanno lavorando bene e molto attenti alle famiglie in grave difficoltà, spero che l’Assessore Biviano faccia uscire magicamente qualche soldino e qualche panettone, visto la facilità con la quale oggi sono stati trovati 380 mila € per estinzione mutuo, come da leggi richiesto.
Lancio un allerta: Siamo quasi vicino all’emergenza rifiuti, ancora una settimana e si rischia il mancato servizio. Spero e mi auguro che l’amministrazione o chi di dovere non arrivi all’ultimo giorno per affrontare eventuali emergenze.
In qualche bar eoliano è scontro diretto con l’amico Gaetano Orto, si leggiuni i corna! Speriamo che siano solo parole virtuali! Orto batti un colpo, non chiudere il Bar ma fatti rispettare anche perché la convergenza non è tutta a sx ma è convergenza di finta piazza!
Arrivederci a Lunedi!
Mi raccomando, nei bar non fate casino perché rischiate “ Un sicciu d’acqua!
Daniele Corrieri

Nuova gara informale per il megaparcheggio

INDETTA NUOVA GARA INFORMALE MEDIANTE PROCEDURA NEGOZIATA PER L'AFFIDAMENTO TEMPORANEO DEL SERVIZIO DI GESTIONE DEL PARCHEGGIO MULTIPIANO. 
PER VISUALIZZARE L' AVVISO - CAPITOLATO D'ONERI - MODELLO MANIFESTAZIONE D'INTERESSE - MOD. LETTERA INVITO/DISCIPLINARE DI GARA - MODULO "ALLEGATO A1"
Cliccare su http://www.comunelipari.it/zf/index.php/bandi-di-gara/bandi-di-gara/bando/id/2
Il PDF da scaricare porta il numero 2673

Letture malapartiane. Ottimo riscontro

Ottima riuscita dell'evento "Letture Malapartiane" tenutosi il 17 novembre scorso. 
Il pubblico presente ha gradito la formula dell'iniziativa e numerose sono le richieste per riproporre le letture.

Dal consiglio comunale di Lipari il via libera all'estinzione anticipata di un mutuo

Con otto voti favorevoli e quattro astenuti (minoranza) il Consiglio comunale ha approvato l'estinzione anticipata di un mutuo con la cassa Depositi e Prestiti ( oneri per espropri) e l'immediata esecutività. Si tratta di 386 mila euro, compresi di indennizzo per 58 mila euro, ai quali si farà fronte con gli stanziamenti regionali, destinati ad investimenti. 

Stazione di servizio Esso a Canneto. Sogno o realtà? Il fotomontaggio di Giovanni Merlino

Istituzione del registro delle unioni civili. Ci scrive il signor D'Angelo


Riceviamo e pubblichiamo:
Gentilissimo Direttore, 
mi permetta di esprimere tutta la mia solidarietà al Presidente Provinciale dell’Arcigay Rosario Duca, ed a tutte le coppie di fatto che in questi giorni si sono visti negare un così importante passaggio sociale, a nome mio e di tutti i simpatizzanti PD residenti sull’Isola di Vulcano, che mi hanno permesso alle ultime elezioni Amministrative di risultare il più votato dell’Isola nel Partito Democratico. Mi permetta di dire, che, a mio modesto avviso, un argomento così importante e delicato, andava trattato forse con meno sufficienza, non dico che si sarebbe dovuto anteporre agli impegni Amministrativi, di salute o altro, ma come si dice “volere è potere” ovvero tradurre con i fatti quello che erano le reali intenzioni “sempre se le intenzioni erano reali”, con i dovuti accorgimenti che una così importante battaglia per i diritti civili comporta. Non discuto neanche sulla lettera scritta ed inviataLe dall’Assessore Biviano in Sua difesa, ma se è vero come scrive il nostro Segretario Cincotta in una Sua nota “che condivido pienamente” si tratta “DI GRAVE ERRORE” allora mi chiedo forse non era meglio inviare una lettera di scuse e non di discolpa?, cercando di usare magari dei toni meno aspri, in considerazione del fatto, che comunque e per qualsiasi motivo, i danneggiati in ogni caso sono il Presidente unitamente all’Associazione che rappresenta e tutte le coppie etero che per svariati motivi non vogliono o non possono consolidare la loro unione come al momento la legge stabilisce. Apprendo, inoltre, che il Nostro Segretario per i motivi di cui sopra, vorrebbe organizzare un convegno di sensibilizzazione, è giusto, quindi sarebbe meglio invitare il Presidente Provinciale Dell’Arcigay e magari porgere anche quelle famose dovute scuse.
Distinti saluti 
Giuseppe Alessandro D’Angelo

Collegamento con Vibo Valentia ed altri. Chi si ricorda della "'ipotesi" Merlino sui servizi marittimi?

Collegamento con Vibo Valentia per avvicinare le Eolie all'aeroporto di Vibo Valentia. Se ne è parlato ieri a Salina durante l'incontro con la Compagnia delle isole.
Facendo mente locale non si tratta di una novità...a livello di proposta. 
Qualche mese fa il ragionier Saverio Merlino, in una ipotesi di sviluppo e razionalizzazione dei servizi marittimi presentata alla commissione comunale, aveva promosso la necessità di promuovere questa linea, insieme ad altre: come ad esempio la Messina-Salerno con MT/ della Tourist.  Una ipotesi che è rimasta "lettera morta" , sottovalutata o, forse, addirittura ignorata. 
Se davvero fosse così (ci auguriamo possa essere valutata e se è il caso approfondita) sarebbe un vero e proprio peccato. Perchè continuare a parlare (e quanto se  ne è parlato) potrebbe far perdere di vista soluzioni più confacenti alle esigenze delle Eolie e di chi viene a visitarle.

Crocetta "a sorpresa" Ecco la nuova giunta regionale

Ansa) A sorpresa il presidente della Regione Rosario Crocetta ha completato la squadra degli assessori. Sette le donne in Giunta: Nelli Scilabra, 29 anni studentessa di Giurisprudenza a Palermo impegnata da anni in politica, alla Formazione; Lucia Borsellino, funzionario regionale, figlia del magistrato assassinato dalla mafia nel '92, con delega alla Sanita'; Mariella Lo Bello, ex segretario della Cgil di Agrigento, con la delega al Territorio e Ambiente; Francesca Basilico D'Amelio, attualmente componente della segreteria tecnica del ministero dell'Università, che sarà assessore all'Economia, e Linda Vancheri, funzionaria di Confindustria nissena, che avrà la delega alle Attività produttive. Tra gli assessori donna anche Esterina Bonafede, sovrintendente dell'Orchestra sinfonica siciliana, che ha avuto la delega alla Famiglia e al Lavoro, e Patrizia Valenti, dirigente area ricerca e sviluppo dell'Università di Palermo, che si occuperà delle Autonomie locali e della Funzione pubblica Nominati anche il professore Antonino Zichichi, 83 anni, il più anziano del gruppo, ai Beni culturali, il magistrato Nicolò Marino, pm a Caltanissetta, che ha avuto la delega all'Energia, il cantautore Franco Battiato che è assessore al Turismo, Dario Cartabellotta, dirigente generale dell'assessorato risorse agricole, che entra in giunta come assessore all'Agricoltura e Antonino Bartolotta, dipendente del ministero dell'Interno, con delega alle Infrastrutture. 

Auguri a.... Renato e Katiuscia

Gli auguri di buon compleanno oggi sono per Renato Cacciapuoti e Katiuscia Sarpi
Volete fare gli auguri ai vostri cari? Inviateceli. Raccomandiamo solo di farlo con qualche giorno in anticipo. L'indirizzo a cui spedirli è s.sarpi@libero.it
N.B. Gli auguri (di qualunque genere) con le foto sono a pagamento (vedi tariffario in alto a questa pagina), così come gli auguri (anche senza foto) che non siano di Buon Compleanno

venerdì 23 novembre 2012

Giorgianni ribatte a Lo Schiavo: "La collettività sempre al primo posto. Sono ben altri, e di altro profilo, i tavoli a cui sedersi"

Non si è fatta attendere la replica del sindaco di Lipari, Marco Giorgianni, al comunicato stampa del sindaco Massimo Lo Schiavo. Da noi contattato telefonicamente Giorgianni ci ha dichiarato: "Non ho nessuna intenzione di stare a polemizzare con il sindaco Lo Schiavo ne tanto meno seguirlo lunga la strada da lui intrapresa che è quella dell'attacco costante e della delegittimazione dell'operato degli altri colleghi attraverso i vari siti d'informazione e in particolare- come mi riferiscono- sul suo profilo facebook. Al contrario del sindaco Lo Schiavo preferisco mantenere ben saldi i piedi per terra, senza voli pindarici o manie di protagonismo. Non posso però non ribattere all'infelice frase del collega che, nel comunicato stampa, si dice "sconcertato di come la problematica dei trasporti marittimi sia diventato un modo anomalo di fare politica a danno delle Comunità che amministriamo”. 
Questo sindaco, questa amministrazione hanno dimostrato, nei pochi mesi che sono trascorsi dalle elezioni, di dare tutto per il bene della collettività isolana, intervenendo quando è stato necessario presso gli organismi competenti per difenderla. In tale ottica si possono leggere le richieste inoltrate al Ministero sulla questione della modifica,  non concertata, degli itinerari orari da parte di CdI. Richieste dove non si è esitato di chiedere anche l'applicazione di penalità. Che questa amministrazione non agisce a danno delle comunità isolane lo si evince anche dal risultato ottenuto dopo l'incontro tenutosi a Lipari con la suddetta compagnia e durante il quale, mettendo sul tavolo anche una corposa petizione, si è chiesto, per venire incontro alle esigenze della collettività, il ripristino di alcuni itinerari-orari che erano stati modificati. L'ottenimento di quanto richiesto da parte di Compagnia delle isole è per noi motivo di soddisfazione e di gratitudine nei confronti della società stessa. Per quanto riguarda l'assenza alla riunione di Salina è inutile stare a disquisire su "impegni istituzionali più o meno importanti". La verità è - come ho sostenuto da sempre- che ben altri, e di  elevati profili istituzionali (Stato, Regione) sono i tavoli attorno ai quali bisogna sedersi per concertare itinerari-orari, per presentare proposte, per ottenere collegamenti e mezzi, che possano portare ad un reale cambiamento nel settore dei trasporti sia a favore del movimento turistico ma, anche e principalmente, a favore delle nostre comunità". 

Per la rubrica "Pausa Caffè" di Daniele Corrieri. "Fate qualcosa di utile per la società"


Giorno dopo giorno mi accorgo e mi sento un Pirla (detto alla Milanese) o meglio ancora un “C….” detto alla Liparota. Ma è possibile che La SEl di Lipari non fa altro che parlare di stò benedetto Registro delle Unioni Civili, è possibile sprecare tempo su una cosa che non è neanche legge? Ma dobbiamo essere noi di Lipari a cambiare le leggi o quei signori in Parlamento affiancati dal Senato? Scusatemi, a prescindere i diritti che voi lamentate e magari ci stanno pure: Mi fate una battaglia sull’isola per i diritti al lavoro, i diritti a cercare un programma di sviluppo? Mi raccomando per le Eolie! Poi tra voi di sinistra (PD-SEL- RC) o quel che siete o vi sentite di essere, basta, polemica, unitevi su un qualcosa di utile per la società! Ci riuscirete o dobbiamo fare un referendum? Poi posso bastare io “Pirlotto” da Milano a far si che si cerca un programma di sviluppo economico per le nostre isole? Dai ragazzi, torniamo sulla terra !
Per non sentirvi soli (assenteismo per battaglie di sviluppo economico) vi dico che per altri versi ciò accade anche con tutti gli altri partiti e movimenti, addirittura non fiatano!
Non prendetelo come un rimprovero, fermo restando che in democrazia qualsiasi idea o protesta va rispettata. Appunto, non criticatemi se vi ho detto ciò. Ho detto la mia.
Daniele Corrieri

Inaugurato oggi pomeriggio a Lipari, in via Tenente Mariano Amendola, il nuovo ed ampio reparto "Giocattoleria" del negozio Partylandia
Da oggi quindi troverete anche una vasta scelta di giocattoli conformi alle normative vigenti.
Per i tuoi bimbi (dalla prima infanzia sino ai 12 anni) il meglio del settore lo trovi da noi e a prezzi assolutamente concorrenziali e che non temono confronti.
Sei alla ricerca di un regalo per una festa?
Nelle nostre idee regalo troverai certamente la soluzione.
Partylandia è a Lipari in via Ten. Mariano Amendola 18 (Sottomonastero)
Tel/Fax 090. 9812657 Mob. 366. 1846312 
Mail: infopartylandia@yahoo.it

Imparare a scuola a vivere con gli animali


Si è concluso con l’incontro svoltosi in data odierna, l’ultimo appuntamento rivolto ad alunni e genitori delle scuole di Lipari sul tema dell’educazione cinofila.
L’iniziativa, parte del progetto per il territorio, promosso dall’Amministrazione comunale, con l’Ente Nazionale Protezione Animali e l’Associazione Eolo a 4 zampe Onlus, finalizzato alla microchippatura, la cura e la sterilizzazione di cani e gatti randagi presenti sul territorio isolano, prevedeva una serie di incontri organizzati presso l’aula magna e il cortile interno di questa Istituzione scolastica, curati dalla dott.ssa Ilaria CERRATO (Enpa), esperta educatrice cinofila. Il precedente incontro era stato rivolto agli alunni delle classi di Lipari S.Lucia ed aveva come argomento una prima sensibilizzazione sul tema del rapporto tra cani e persone. L’incontro di oggi, più specificatamente, ha affrontato il tema di un corretto approccio con la convivenza con animali domestici.
Alunni e genitori hanno potuto portare il proprio cane in una lezione aperta e seguitissima dai presenti in aula magna, nella quale, oltre ad alcuni giochi didattici sulle conoscenze di base relative ad un positivo approccio affettivo con i simpatici quattrozampe, la dottoressa Cerrato ha fornito informazioni e chiarimenti ai presenti anche a riguardo di quanto prevede la vigente normativa in termini di protezione e sicurezza.
Al termine dell’incontro sono stati condivisi compiacimento e convinzioni circa la necessità di incrementare conoscenze e sensibilità verso una tematica così complessa e presente nel quotidiano delle famiglie, auspicando il ripetersi e l’incrementarsi dell’iniziativa che non può non considerarsi importante momento di crescita culturale dell’intera comunità.
 Renato Candia

Vendita del pescato a Sottomonastero. Il grazie di un pescatore "per un provvedimento che dimostra grande attenzione per una categoria in difficoltà"

Ritengo necessario rivolgere al Comandante della Capitaneria di porto di Lipari un doveroso ringraziamento per l’iniziativa intrapresa con la ordinanza,che concede,finalmente,di poter vendere il pescato del giorno Sottomonastero ai pescatori eoliani.
E’ un piccolo provvedimento ma dimostra una grande attenzione per una categoria in difficoltà. Sono convinto che è certamente servita,in tal senso,la costante azione di sensibilizzazione condotta dal Sindaco Marco Giorgianni che ho avuto modo più volte di accompagnare presso gli uffici della Capitaneria, su sua richiesta,per sostenere la necessità della categoria alla quale appartengo.
SGROI CLAUDIO

SICILIA:MESSAGGIO DEL PRESIDENTE CROCETTA AI GIOVANI


Palermo, 23 nov. (SICILIAE) - A conclusione dell'incontro con la stampa di oggi pomeriggio a Palazzo d'Orleans, il presidente della Regione siciliana Rosario Crocetta ha scritto un messaggio "Ai ragazzi e alle ragazze di Sicilia". Questo il testo che il presidente rivolge ai giovani e agli studenti:"Nel giorno della cerimonia di insediamento avete organizzato un corteo che ha sfilato per le vie di Palermo. Io Vi ringrazio per essere scesi in piazza per rivendicare il vostro diritto allo studio, fortemente negato in questa fase storica. Purtroppo qualcuno ha voluto trasformare il corteo in altro. Voglio che sappiate che e' una Sicilia diversa e' possibile. I principi ispiratori della mia attivita' e le mie personali esperienze mi inducono a rassicurarVi sulle grandi energie che attivero' al fine di dare risalto alle ricchezza delle Vostre esperienze, del Vostro studio, della Vostra inestimabile creativita'. Rivolgo anche il mio pensiero ! a tutti quei giovani che oggi, fuori dalla Sicilia e in tutto il mondo, svolgono con competenza e impegno attivita' apprezzate nel pubblico e nel privato.Vi considero tutti ambasciatori del "Mind in Sicily", ovvero di quelle capacita' che la nostra isola da sempre genera, con un mix inimitabile di passione e intelligenza.
Questa terra, da secoli, e' ricca di uomini e donne straordinari, che hanno lasciato un segno indelebile nelle arti, nelle scienze e nella societa' civile. Affido a voi il compito di mantenere un forte legame con questi esempi di luminosa sicilianita', costruendo un ponte ideale e concreto tra il grandioso passato e il radioso futuro che la nostra Isola merita. Anch'io credo, come Luigi Sturzo, che sia compito della politica "conservare e riformare"... e di riforme ne abbiamo gia' avviate, per migliorare concretamente la nostra isola, di cui Voi siete parte integrante.
Sogno una Sicilia giovane, isola delle idee e delle conoscenze, aperta alla culture e alle innovazioni. Voi, giovani Siciliani, siatemi accanto, con il vostro e entusiasmo e la vostra tenacia possiamo realizzare il cambiamento che vogliamo".

S.Marina Salina. Si è tenuta la riunione sui trasporti convocata dal sindaco Lo Schiavo

COMUNICATO STAMPA

Si è svolta questa mattina presso la Sala Consiliare del Comune di Santa Marina Salina , la riunione convocata dal Sindaco Lo Schiavo relativa alle problematiche sui collegamenti marittimi espletati dalla Compagnia delle Isole.
Presenti alla riunione i vertici aziendali di C.D.I., l’A.D. Dott. Seminara e il Direttore Commerciale Dott. Agnello accompagnati dal Comandante Santamaria, il Sindaco e l’Assessore alla Mobilità di Santa Marina Salina, Massimo Lo Schiavo e Domenico Arabia, il Sindaco e l’Assessore alla Mobilità di Malfa, Salvatore Longhitano e Antonello Sangiolo, il Consigliere Comunale di minoranza di Leni, Ing. Giacoppo e il Presidente di Federalberghi Isole Eolie, Dott. Christian Del Bono.
Durante la riunione, a cui non erano presenti i rappresentanti delle Amministrazioni Comunali di Lipari e Leni, è stata presentata ufficialmente ai presenti la nuova compagine aziendale e sono state delineate alcune strategie commerciali da realizzare a breve e medio termine.
Naturalmente l’attenzione dei rappresentanti istituzionali, così come quella di Federalberghi, è stata posta sull’attuale impianto di itinerari e orari e sull’imminente ingresso del quarto aliscafo, tematiche queste che hanno provocato alcune rimostranze nei giorni scorsi tra le Amministrazioni Comunali Eoliane.
Piena sintonia di intenti è stata ribadita tra le istituzioni locali e i vertici di C.D.I., soprattutto per quanto attiene alla necessità di programmare un adeguato piano di collegamenti marittimi che faccia bene sia ai territori sia alla Compagnia stessa.
“E’ sconcertante” dichiara il Sindaco Lo Schiavo “come la problematica dei trasporti marittimi sia diventato un modo anomalo di fare politica a danno delle Comunità che amministriamo”.
“Certamente gli amministratori assenti” continua il Sindaco “sono stati molto impegnati in altre faccende a tal punto da non poter neanche delegare i propri assessori. Mi sembra che si stiano facendo passi da gigante, ma per tornare indietro e non certamente invece per rafforzare una sinergia unica, che ci faccia fare squadra per superare questi momenti di crisi che tutto il territorio regionale sta vivendo”.
“La dimostrazione di quanto finora detto” prosegue il Sindaco Lo Schiavo “è la nota pervenuta oggi da parte del Comune di Lipari, prot. n. 39779, con la quale “…si rimanda ad un successivo momento la necessità di tavoli di confronto…che dovrà avvenire con il coinvolgimento dei competenti organi regionali e nazionali”, come se noi eoliani non avessimo le competenze o non sapessimo cosa serve ai nostri territori e come attuarlo”.
“Mi ritengo in ogni caso soddisfatto di questo primo confronto costruttivo avuto oggi con i vertici di C.D.I.,” conclude il primo cittadino “durante il quale sono emerse nuove idee di sviluppo, come la proposta di un collegamento verso Vibo Valentia, che permetterebbe certamente di avvicinare le Isole Eolie ad un altro aeroporto, quello di Lamezia Terme, contribuendo ulteriormente allo sviluppo economico delle nostre Isole”

Da Ginostra. Dispiacere per la mancata approvazione del registro unione civili

 SONO DISPIACIUTO  CHE NON SIA PASSATA, IN CONSIGLIO COMUNALE, LA PROPOSTA   PER L'ISTITUZIONE DEL REGISTRO DELLE UNIONI CIVILI (CHE NON RIGUARDAVA SOLO LE COPPIE OMOSESSUALI MA ANCHE LE COPPIE ETEROSESSUALI). UN'OCCASIONE MANCATA.
HO APPREZZATO E CONDIVISO IL VOTO FAVOREVOLE DEI CONSIGLIERI  DI MAGGIORANZA, CACCETTA E SABATINI, APPARTENENTI AL MOVIMENTO NUOVO GIORNO. MOVIMENTO DI CUI ORGOGLIOSAMENTE FACCIO PARTE.
GIANLUCA GIUFFRE'

Consiglio comunale di Lipari. Manca il numero legale

Nel consiglio comunale di Lipari in programma oggi e che aveva all'odg  con un solo argomento "Estinzione anticipate mutui Cassa Depositi e Prestiti" è  mancato il numero legale per rendere valida la seduta. Erano presenti solo in 7 consiglieri

Crocetta: "Attacco all'autonomia della Sicilia"


di Giuseppe Bianca -
“C’è un preciso disegno che punta a delegittimare la Sicilia, e la sua autonomia statutaria. La storia degli incontri raccontata da Panorama merita la denuncia per calunnia e mi rivolgerò ad un tribunale del Nord che non insabbi le denunce e il cui risarcimento andrà in beneficenza”. Rosario Crocetta risponde così dopo l’articolo del settimanale ‘Panorama’ circa i suoi rapporti con un soggetto poi diventato mafioso, e gia’ chiariti dagli inquirenti oltre quindici anni fa.  Ricostruzioni che Crocetta giudica più che fantasiose, risponde a personaggi ritenuti improbabili come Amato e Di Blasi, e soprattutto afferma che tutte le circostanze contestate sono ampiamente false.
Non ha mai abitato a Gela, nel “Bronx”, ma riconosce di essere stato amico di infanzia di Alessandro Barberi, che, in seguito ha poi intrapreso il percorso mafioso, negli anni in cui Crocetta non viveva a Gela e nel suo territorio, e cioè tra il ’77 e l”82, e tra l”87 e il ’90. Crocetta parla poi di un tentativo di “dossier” che i suoi avversari politici avrebbero provato ad allestire in collaborazione con i Servizi Segreti della Tunisia. Il governatore della Sicilia nel ribadire la sua tesi complottista, lancia infine un pesante attacco a Gaetano Armao, ex assessore all’Economia: “Armao è un traditore della Sicilia, che ha assunto in piena campagna elettorale impegni di spesa e dato contributi nonostante ciò sia espressamente vietato dalla legge”.
E’ una storia triste, quella di un popolo e di una regione che vede ancora fango su uomini delle istituzioni. Crocetta in ogni caso, ribadisce che sarà uomo di antimafia, poiché viene dalla scuola politica cara a Pino Puglisi e in questo solco, proseguirà la strada

Il presidente Crocetta "fà fuori" dirigenti e giornalisti

gazzettadelsud.it
Il presidente della Regione siciliana Rosario Crocetta ha annunciato di aver revocato gli incarichi di dirigente generale della regione a Biagio Bossone, Gesualdo Campo, Gianluca Galati, Francesco Nicosia, Ludovico Albert, Marco Salerno e Pietro Tolomeo, che erano a capo di altrettanti dipartimenti. Alcuni direttori sono già stati temporaneamente sostituiti. 
"L'obiettivo - ha spiegato Crocetta in conferenza stampa a palazzo d'Orleans - è di avere solo 13-14 dirigenti regionali quanti sono i dipartimenti e gli assessorati. Ora sono 30. Ci sarà un risparmio notevole per la regione. Non è possibile avere due cariche dirigenziali in un unico settore come alle Foreste o all'Energia". Crocetta ha annunciato una rotazione temporanea dei dirigenti. Così Vincenzo di Rosa andrà alla guida del corpo forestale della Regione, Sergio Gelardi andrà al dipartimento beni culturali, Anna Rosa Corsello all'istruzione e formazione, Vincenzo Falgares alle attività produttive, Mariano Pisciotta al Bilancio, Giovanni Bologna all'Audit. "E' solo l'inizio - ha aggiunto Crocetta - aspettiamo l'insediamento della giunta regionale".
"Da oggi l'ufficio stampa è decaduto. L'incarico ai 21 giornalisti è revocato". Lo ha detto il presidente della Regione siciliana, Rosario Crocetta, in conferenza stampa a palazzo d'Orleans a Palermo, davanti ad alcuni addetti stampa della Regione che anche oggi sono a lavoro e inviano comunicati. "I giornalisti dell'ufficio stampa - ha aggiunto - hanno un incarico fiduciario - devono essere in grado di fare una dichiarazione interpretando il mio pensiero, a volte devono parlare al posto mio, devono essere una squadra a difesa della presidenza. Per questo i componenti dell'ufficio stampa attuale non possono rimanere. Naturalmente se vogliono anche loro possono fare domanda per il nuovo ufficio stampa che sarà più snello, meno numeroso fatto da gente giovane e che lavora. Un giornalista non può percepire lo stipendio da come quello elargito finora per 19 comunicati l'anno

Il sindaco Giorgianni ringrazia Siremar-CdI per ripristino corsa delle 7 per Milazzo e riduzione tempi sulla tratta Milazzo-Stromboli-Panarea- Lipari

Questo il testo della lettera che il sindaco Marco Giorgianni ha inviato alla Direzione generale di  Siremar-Compagnia delle Isole e per conoscenza ai ministeri Infrastrutture e Trasporti, Economia e finanze, agli assessorati e dipartimenti regionali alle capitanerie di porto e ai sindaci. 
Oggetto: Itinerari-orari  aliscafi Isole Eolie in vigore dal 23 novembre 2012.
           Con riferimento alla comunicazione di codesta società, di cui alla nota segnata a margine ed afferente l’oggetto, pervenuta via fax in data 21 c.m., l’Amministrazione Comunale prende atto degli itinerari-orari, in vigore dal 23 novembre prossimo, con i quali si è inteso recepire le più pressanti esigenze rappresentate, tra cui il ripristino, alle ore 7,00, della corsa da Lipari per Milazzo, oltre alla riduzione dei tempi di percorrenza della corsa in linea Milazzo - Stromboli - Panarea - Lipari, consentendo l’arrivo in quest’ultimo scalo alle ore 08,20 e così garantendo il diritto alla mobilità e, soprattutto, il diritto allo studio.
            Si apprezza il segnale di attenzione e sensibilità posto in essere da codesta Società per ridurre i disagi già ampiamente prospettati, pur sempre nel limite dovuto ad altre criticità e ad evidenti carenze nei servizi di collegamento, che potranno essere superate mediante l’inserimento del quarto aliscafo, affinché vengano assicurate migliori condizioni di mobilità e di continuità territoriale ai cittadini.  
      Si rimanda ad un successivo momento la necessità di tavoli di confronto e di concertazione tra questo Ente e codesta Società, volti a perseguire programmi attuativi di collegamenti marittimi più coerenti ai principi di razionalità, efficienza ed economicità, confronto che dovrà avvenire con il coinvolgimento dei competenti organismi regionali e nazionali.
Distinti saluti.
Il sindaco                                 
 (Marco Giorgianni)

Comunicato stampa: Lipari, raccolta firme referendum lavoro, pensioni e "casta"

Si informa la cittadinanza del Comune di Lipari che "La Sinistra" riprende oggi la racolta firme per la presentazione dei referendum nazionali. Ai già presentati referendum sul lavoro, da oggi si aggiungerà la possibilità di sottoscrivere anche i 2 quesiti sulle pensioni (abolizione riforma Monti-Fornero che allunga l'età pensionabile) ed il quesito sull'abolizione della diaria parlamentare (parte dell'eccessiva remunerazione di deputati e senatori).
Per partecipare vi diamo appuntamento ad oggi, venerdi 23 novembre ore 18.00, in occasione dell'incontro "strategia rifiuti zero" presso l'hotel Filadelfia.
Un banchetto per la raccolta firme sarà disponibile anche nei giorni sabato 24 (domani) e domenica 25, dalle 18.00 alle 20.30, sul corso Vittorio Emanuele di Lipari (zona palma).
per "La Sinistra" 

Gianluca Pini
Badante cerca lavoro a tempo parziale e/o a tempo pieno. Contattare il 338.19.10.322

L'albo pretorio e la privacy (di Angelo Sidoti)

Continuano gli atti pubblicati nell'albo pretorio i cui allegati vengono oscurati e quindi non visionabili (richiamo legge sulla privacy):Oggetto Atto
Det. 2/2012 - Liquidazione contributo ai rilevatori impegnati nel "15° Censimento Generale della Popolazione e delle abitazioni 2011". Atto non presente in conformita' a quanto stabilito dal Garante della Privacy 3 marzo 2011.
Oggetto Atto
Det. 22/2012 - Elezioni Regionale Siciliana del 28 ottobre 2012 -Liquidazione somme per onorari e spese ai componenti seggi elettorali. " Atto non presente in conformita' a quanto stabilito dal garante della Privacy 2 marzo 2011 "
Con la precedente amministrazione non vi erano richiami alla normativa del garante sulla privacy per analoghi documenti.
Nella prassi il titolare del trattamento è il soggetto nei cui confronti l’interessato può esercitare i suoi diritti e cui sono imputabili le scelte di fondo sulle finalità e modalità del trattamento: in Comune titolare è la stessa Civica Amministrazione che ha nel Sindaco il suo legale rappresentante.
Responsabili del trattamento dei dati personali contenuti nelle banche dati esistenti nelle diverse strutture organizzative in cui si articola l’organizzazione comunale sono i direttori e dirigenti responsabili di Direzioni, Unità Organizzative e Divisioni Territoriali. 
Di conseguenza le figure che sono cambiate rispetto alla precedente amministrazione e' solo quella del Sindaco. Quindi la mia domanda come mai oggi non vengono resi visibili questi documenti? Sbagliava il precedente Sindaco?
Angelo Sidoti

Capitaneria di porto di Milazzo: Controlli sulla filiera della pesca

Durante i periodi controlli effettuati lungo l’intero territorio di giurisdizione (da Villafranca a Tusa) a Gioiosa Marea sono stati elevati tre verbali di illecito amministrativo ad altrettanti rivenditori che esponevano sui banconi specie ittiche senza apporre le previste indicazioni relative la denominazione scientifica, la zona di cattura, nonché il metodo di produzione (cattura o allevamento) che secondo le normative italiane e comunitarie devono necessariamente accompagnare la commercializzazione dei prodottici ittici per garantire al cittadino consumatore finale ogni utile informazione ai fini della trasparenza.
I tre commercianti, pertanto, avendo violato l’art. 2 del Decreto del Ministero delle Politiche Agricole e Forestali del 27 marzo 2002 e l’art. 4 del Decreto Legislativo n° 109 del 23 giugno 2003 dovranno versare nelle casse dell’Erario 1667 Euro.
            Sempre nell’ambito dei periodici controlli lungo la filiera della pesca i militari di questo Comando rinvenivano lungo una via cittadina di Barcellona P.G. (ME) un venditore ambulante che era intento nella vendita di pesce ghiaccio (denominazione scientifica neosalanx tangkahken) spacciato per novellame di sarda oltretutto decongelato.
Pertanto, i militari procedevano a deferire il venditore ambulante all’Autorità Giudiziaria per frode in commercio e per vendita di prodotti ittici in cattiva stato di conservazione e non idonei al consumo umano.
Il pescato sequestrato, dopo l’esame dei veterinari dell’ASP è stato successivamente distrutto.
            I controlli di questa Capitaneria di porto, sia a terra che a mare, saranno intensificati non solo a tutela di un bene prezioso quale la salute del consumatore e a garanzia della piena applicazione della normativa vigente che prescrive la necessità di una corretta e completa informazione sullo stato dei prodotti,  a garanzia della piena applicazione della normativa vigente che prescrive la necessità di una corretta e completa informazione sullo stato dei prodotti e sulla loro origine.
Milazzo 23 novembre 2012

Collegamenti urbani da e per Acquacalda e diritto alla mobilità territoriale. Il CASTA di Acquacalda scrive all'assessore Masin, alla ditta Urso e al sindaco di Lipari

Oggetto: collegamenti urbani da e per Acquacalda.
 Ben consci delle difficoltà di bilancio sia dell'Amministrazione Comunale che quelle della Ditta Urso, non possiamo tacere sui gravi disagi che i nuovi orari dei collegamenti urbani provocano alla sia pur sparuta utenza locale.
Le forti rimostranze palesate dai partecipanti alla riunione del 17 u.s., di cui ci facciamo portavoce, ci inducono a richiamare l'attenzione degli organi competenti sulla compilazione degli orari delle corse dei bus  da e per  Acquacalda:
 1) CORSE DA LIPARI DELLE ORE  10,30  E  13,20
Il lasso di tempo fra le due corse è estremamente dilatato poiché coloro i quali abbiano necessità di raggiungere  il  centro  nella  prima   mattinata   (collegamenti alle 7,40 / 8,55 da  Acquacalda)  ben  difficilmente potrebbero esaurire le proprie commissioni nel giro di poco meno di un'ora.                                                Diversamente sarebbero costretti ad una attesa di circa 3  ore rincasando così intorno alle 14,00.
Ci  sembra  illogico  e  disumano  pensare  che  si  faccia  la  spesa  dalle  9,30 in poi e rientrare per preparare il pranzo alle 14,00.
Proponiamo  quindi che la partenza da Lipari delle ore 10,30 venga procrastinata alle ore 11,30, senza che ciò comporti, a nostro avviso, aggravi di costi.
 2) CORSE POMERIDIANE
L'ultima corsa pomeridiana per Acquacalda è stata fissata alle ore 17,30, cancellando così  ogni altro collegamento nel tardo pomeriggio. Ciò comporta l'impossibilità di usufruire dei mezzi pubblici durante tutto l'arco pre-serale: ch e senso ha partire  da Acquacalda  alle  ore 16,25  per  poi rientrare con l'ultima corsa delle ore 17,30 da Lipari? E chi rientra con l'aliscafo dovrà forzatamente affidarsi ai privati?
Riteniamo dunque indispensabile un collegamento con partenza da Lipari tra le 18,30 e le 19,00.
3) CORSE FESTIVE
L'abolizione in tutta l'isola di corse nelle giornate festive dà una triste sensazione di coprifuoco. Sarebbe auspicabile, per contro, effettuare delle corse almeno nella mattinata, magari con delle "circolari" a tariffe adeguate.
Per quanto concerne la nostra frazione viene richiesta una corsa tra le 9,30 e le 10,30  ed un'altra tra le 13,00 e le 14,00 da e per Lipari.
Richiamiamo l'attenzione di chi ci legge sulla totale assenza in loco di esercizi commerciali anche per generi di primissima necessità. Per qualsivoglia articolo, dal fiammifero al medicinale, dobbiamo recarci inevitabilmente nei centri di Canneto o di Lipari. Non sempre e non tutti possiamo avere mezzi propri e quindi autonomia nei collegamenti.
E' doveroso compito di chi ci amministra garantire a tutti i cittadini dell'isola il diritto alla mobilità territoriale mediante una accorta, razionale e, soprattutto, condivisa attuazione di collegamenti nell'interesse prioritariamente dell'utenza.
Attendiamo un pronto riscontro, dichiarandoci ben disponibili ad un immediato confronto di intenti.
 Cordialmente
 Enzo Mottola
 Presidente C.A.S.T.A.                                                                                                                                                                   

Auguri a....Marina, Maria Antonietta, Elena e Annagrazia

Gli auguri di buon compleanno oggi sono per Marina Greco, Maria Antonietta Serio, Elena Lazzaro e AnnaGrazia Giunta
Volete fare gli auguri ai vostri cari? Inviateceli. Raccomandiamo solo di farlo con qualche giorno in anticipo. L'indirizzo a cui spedirli è s.sarpi@libero.it
N.B. Gli auguri (di qualunque genere) con le foto sono a pagamento (vedi tariffario in alto a questa pagina), così come gli auguri (anche senza foto) che non siano di Buon Compleanno

Qualche svista del punto di vista (di Pietro Lo Cascio)

Caro Sarpi,
leggendo la rubrica “punto di vista”, saltano agli occhi alcune piccole sfumature che rivelano una modesta conoscenza dei termini della questione, almeno per quanto riguarda La Sinistra. Li chiarisco ad uso di chi legge: il nostro coordinamento riunisce Sinistra Ecologia Libertà, Rifondazione e altre persone non tesserate in questi partiti ma che si riconoscono nell’azione politica dello stesso. Di conseguenza, è ovvio che “i voti della candidata Pajno” non siano “tutti di Rifondazione”; se l’autore è in cerca di un termine di raffronto, suggerirei umilmente di contare i voti delle ultime amministrative (maggio), certamente molto più indicativi riguardo ai consensi locali della Sinistra.
Detto ciò, ci viene imputato l’“errore” della conferenza stampa. Evidentemente se una forza politica elabora una proposta, predispone un regolamento allegato all’odg e decide di illustrarlo alla cittadinanza, viene ritenuto un errore. Se ci guardiamo attorno, o alle spalle, di “errori” del genere me ne vengono in mente parecchi, ma pazienza, lo terremo in considerazione per il futuro.
Infine, è evidente che oggi la nostra posizione sia diversa non soltanto da quella del PD, ma anche da altre forze – per esempio l’UDC – con le quali abbiamo lavorato insieme durante 5 anni di proficua e non sterile opposizione. Non dubito che chi segue le vicende di questo paese sappia perfettamente quali motivi hanno indotto un percorso diverso, e dunque mi sembra un po’ strano chiedersi oggi perché non si collabori come un tempo, fermo restando che La Sinistra ha proposto e continuerà a produrre proposte costruttive per il bene del paese che, ci si augura, possano trovare un più largo consenso e un concreto accoglimento al di là dei tatticismi di rito.
Cordiali saluti e grazie per l’attenzione,
Pietro Lo Cascio

Siremar-CdI, personale in stato di agitazione

Peppe Paino- lipari.biz
Filt Cgil, Fit Cisl e Uiltrasporti hanno proclamato lo stato di agitazione di tutto il personale dipendente Siremar-Compagnia delle Isole. I segretari Spanò, Benigno e Mattone hanno "avvisato", con una nota, la società che si sta violando "quanto pattuito nel Verbale di Consultazionee di Accordo sottoscritto a Roma il 19 dicembre del 2011, accordo pienamente vincolante per le parti contraenti". Filt Cgil, Fit Cisl e Uiltrasporti fanno riferimento, in particolare, alla " comunicazione datoriale di disdetta di tutti i contratti in essere, alla comunicazione all'Autorità marittima relativa al trattamento del personale imbarcato proveniente dal Turno Generale circa la non applicazione di alcun accordo aziendale". Ed ancora " alla conseguente unilaterale modifica degli accordi vigenti -approvati dal competente Ministero- che non prevedono distinzione di trattamento fra personale dei turni particolari e del turno generale

Cassonetti a fuoco in località Calandra. (foto Gianmarco Merlino)

Stanotte intorno all'una sono andati a fuoco (dolosamente) tre cassonetti dei rifiuti in località Calandra a Canneto. Sul posto sono intervenuti i vigili del fuoco.
Nella foto di Gianmarco Merlino i cassonetti avvolti dalle fiamme

giovedì 22 novembre 2012

La Sinistra: "Bocciatura registro unioni civili persa occasione ..."

Prendiamo atto con delusione e rammarico della bocciatura dell’odg sul registro delle unioni civili, e non perché la proposta fosse stata presentata dal consigliere Iacolino come primo firmatario, ma perché, a nostro avviso, ieri si è persa un’occasione di raccordo tra le risposte delle istituzioni e le istanze di una società civile sempre più complessa e articolata. Nella variegata esposizione delle tesi contrarie che ha animato la seduta consiliare, registriamo con un certo sgomento alcune posizioni che sembrano supportate da argomentazioni alquanto farraginose o, almeno, discutibili: il consigliere Bruno del PDL si è richiamato alle opinioni contrarie del cardinale Scola, distintosi per la sua opera come padre spirituale dell’ex-presidente del consiglio Berlusconi, che tuttavia confliggono con numerose prese di posizione a favore di esponenti della Chiesa e delle comunità cristiane di base; il consigliere Fonti del Faro ha constatato il mancato rispetto del diritto alla mobilità degli studenti, e dunque ha votato contrario (?); il consigliere Russo di Art. 1 ha avvertito l’esigenza di parlare dell’aeroporto, e dunque ha votato contrario (???); il consigliere Orifici di FLI, invece, non sembrava avvertire nulla, ma votava comunque contrario, distinguendosi in questo dagli orientamenti del proprio partito in materia di unioni civili (“la legge è chiamata a ordinare dal punto di vista normativo le relazioni tra le persone, ma non può dettare il contenuto morale delle scelte che i cittadini decidono liberamente di compiere, e non può ostruzionisticamente avversare quelle tendenze che al legislatore appaiano moralmente reprensibili”, da Documento Segreteria Nazionale FLI, “patto civile – per la qualificazione dei diritti civili”, www.futuroelibertà.it). Non meno disarmante l’assenza di alcuni firmatari dello stesso odg che, seppure dettata da ragioni personali o professionali, e dunque prevedibile, poteva costituire motivo di una richiesta di rinvio dei lavori consiliari che è invece mancata; non spettava d’altronde al consigliere Iacolino immaginare la natura e l’improcrastinabilità dei loro gravosi impegni. Non dubitiamo comunque che, a breve, i consiglieri del PD possano trovare maggiori ispirazioni nel corso del convegno che il loro segretario Cincotta ha annunciato di volere indire sul tema delle unioni civili. Nonostante l’esito infausto del voto desideriamo ringraziare sentitamente il presidente provinciale diArcigay Rosario Duca, il cui contributo ha arricchito di valore civile e democratico la proposta del registro, e che certamente non avrebbe meritato la piccata risposta dell’assessore Biviano sulla sua presunta malafede: di solito sono gli assenti, caro Biviano, ad avere torto. Rivolgiamo infine un ringraziamento al presidente Sabatini e ai consiglieri Lauria e Caccetta, cui riconosciamo di avere dimostrato la propria autonomia di pensiero, cosa che certamente gli fa onore. Ieri in questo paese si è posta una questione di civiltà, ma il voto contrario non può certamente relegarla in un oblio che nega il riconoscimento di diritti paritari alle tante coppie di fatto che abitano il nostro Comune.
Coordinamento " LA SINISTRA "