Notizie dalle Eolie a cura della redazione giornalistica
Direttore responsabile di redazione: Salvatore Sarpi
Direttore Nautilus web magazine: Matteo Salin
Collaborano con noi: Massimo Bonfante, Silvia Sarpi, Gaetano Di Giovanni, Giuseppe La Cava, Bartolo Ruggiero, Francesca Falconieri, Alessandra Li Donni, Bartolo Giunta e Alessio Pellegrino.
Per scrivere alla nostra redazione ssarpi59.ss@gmail.com o s.sarpi@libero.it
Tel. 339.5798235

Le notizie, dopo il passaggio nella prima pagina, restano nell'archivio (colonna a destra di questa pagina, in basso). In alto (lato sx di questa pagina) vi è anche la finestrella per cercare articoli precedentemente pubblicati. Inserite una parola chiave dell'argomento che vi interessa ed avviate la ricerca

Per PUBBLICITA', auguri relativi a qualsiasi ricorrenza (nascita, battesimo, comunione, cresima, matrimonio, anniversario, laurea ecc.) annunci di qualsiasi genere, necrologie, cordoglio, ricerca e offerta lavoro ecc da pubblicare su www.eolienews.it e sulla nostra pagina di fb. chiamate il 339.57.98.235
Precisiamo al fine di non volere sembrare scortesi in caso di mancata pubblicazione che tutti i servizi, ad eccezione di ricerca e offerta lavoro, ritrovamento o smarrimento di qualsiasi cosa, sono a pagamento.
Questo poichè il nostro giornale non usufruisce di contributi pubblici e si sostiene solo con il provento delle pubblicità che gli amici inserzionisti ci concedono.

sabato 4 luglio 2009

Filicudi: Barca sugli scogli. Un ferito grave

(dal nostro corrispondente Valentina Patti)A Filicudi una barca a vela, di circa trenta metri, è finita, intorno alle 20,00 sugli scogli della Secca di punta Stimpagnato. Da quanto trapela un uomo(sembrerebbe straniero) che si trovava a bordo si è ferito abbastanza seriamente, due in modo più lieve. E' stato richiesto l'intervento dell'elisoccorso che da dieci minuti circa ha raggiunto l'isola. Sul posto anche una motovedetta della Guardia Costiera partita da Lipari. Tutte le operazioni sono coordinate dalla sala operativa della Guardia Costiera di Lipari.

Lipari: Comunicato stampa dei carabinieri conferma arresto di Saltalamacchia per droga

Comunicato Stampa Compagnia di Milazzo
Lipari – Isole Eolie (ME); arrestato un 51enne del luogo trovato in possesso di un’ingente quantitativo di sostanza stupefacente pronta per essere immessa sul mercato dell’isola. Sottoposta a sequestro anche una somma di denaro ritenuta provento di attività illecita.
Proseguono in questi giorni i servizi finalizzati a prevenire e reprimere lo spaccio di sostanze stupefacenti nel comprensorio eoliano a cura dei Carabinieri della Compagnia di Milazzo che alle 17 di oggi, hanno tratto in arresto un 51enne cittadino liparese poiché trovato in possesso di oltre trecento grammi di sostanza stupefacente pronta per essere posta in commercio.
Nel particolare servizio di prevenzione hanno operato i Carabinieri della Stazione di Lipari, per l’occasione supportati dai Carabinieri e dai cani antidroga del Nucleo Cinofili di Nicolosi (CT), che hanno passato al setaccio l’intero centro abitato dell’isola, con particolare attenzione ai luoghi di aggregazione dei giovani, tra cui piazze e pertinenze dei locali pubblici, anche a seguito di un incremento del consumo di droghe “leggere” in quell’area.
Nel corso del servizio, i militari dell’Arma hanno effettuato altresì diverse perquisizioni domiciliari, e nel corso di una di queste, quando i militari dell’Arma hanno bussato alla porta di SALTALAMACCHIA Francesco, nato a Lipari (ME), cl. 1958, lo stesso, alla vista dei Carabinieri, ha subito mostrato evidenti segni di disagio.
A seguito di un’attenta perquisizione, i Carabinieri hanno rinvenuto, abilmente occultati, un involucro di cellophane contenente sostanza stupefacente del tipo “hashish”, nonché un bilancino elettronico di precisione ed un coltello utilizzato per tagliare la sostanza stupefacente. I Carabinieri hanno inoltre rinvenuto la somma contante di 450,00 euro, che è stata sottoposta a sequestro in quanto ritenuta provento di attività delittuosa e di cui il SALTALAMACCHIA non ha saputo giustificare il possesso.
Il quantitativo di sostanza stupefacente, del peso di circa 320 grammi, è stato sottoposto a sequestro.
SALTALAMACCHIA Francesco, dopo le formalità di rito, è stato quindi ristretto, come disposto dall’A.G. competente, presso il Carcere di Messina Gazzi.

Lipari: operazione antidroga dei carabinieri. Tratto in arresto un liparese

Nel corso di una operazione antidroga i carabinieri hanno tratto in arresto F.S, 51 anni, di Lipari. L'uomo è stato sottoposto a perquisizione domiciliare. Dopo un lungo interrogatorio in caserma è stato trasferito alle 16 e 15 con la motovedetta(nella foto mentre lascia Lipari) a Milazzo per poi proseguire alla volta di Gazzi a Messina. Sui particolari dell'operazione (tra l'altro da noi anticipata in tarda mattinata) non si conoscono ancora i particolari. F.S., ad inizio anno era stato già condannato dal Gup del tribunale di Barcellona, Marisa Salvo, nel processo col rito abbreviato, alla pena di tre anni, un mese e dieci giorni di reclusione, oltre al pagamento di una multa di 16 mila euro e l'interdizione dai pubblici uffici per 5 anni. L'uomo, allora, era stato riconosciuto colpevole di detenzione e spaccio di oltre un chilo di hascisc, corrispondente a quasi duemila dosi medie giornaliere. La droga fu rinvenuta dai carabinieri di Lipari, nell'agosto 2007, dopo una perquisizione domiciliare effettuata con l'ausilio di unità cinofile. In casa dell'arrestato sono stati altresì rinvenuti un bilancino di precisione e cartine per la confezione delle dosi.
Per il dilagare del "fenomeno droga", anche in previsione del movimento turistico estivo, è auspicabile un rafforzamento dei controlli. Così come è auspicabile l'attivazione di un presidio di polizia (in particolare quella stradale)

Ginostra: Giovane di Belpasso cade sugli scogli. Trasferito con l'elicottero del 118

Salvatore Moscato, 25 anni di Belpasso, è rimasto ferito scivolando da uno scoglio nella borgata di Ginostra, nell'isola di Stromboli. Il giovane è stato soccorso con una piccola imbarcazione e trasportato in barella fino alla locale elipista. L'elicottero del "118" lo ha trasferito all'ospedale Papardo di Messina dove gli è stata riscontrata una frattura scomposta alla tibia sinistra e delle escoriazioni su tutto il corpo. Notevoli sono state le difficoltà nei soccorsi per la mancanza di personale medico e paramedico.

Brevi

Controlli a tappeto dei carabinieri- Controlli serrati sono in corso da parte dei carabinieri di Lipari e non solo nel capoluogo dell'arcipelago. Il "settore" interessato sarebbe quello antidroga. Sarebbero stati effettuati dei fermi ed esplicati i relativi interrogatori. Da quel che trapela, al momento, non è stato emesso alcun provvedimento restrittivo della libertà personale.
Progetto Gladius- Una nota dal titolo "progetto gladius o il totano mascherato" è stata inviata dal consigliere comunale Bartolo Lauria al sindaco di Lipari Mariano Bruno. Il testo integrale della nota è visibile su Eolie News 2 (cliccare sul link in rosso)
Tg Leonardo, speciale su Lipari- Mercoledì 8 luglio, alle ore 14,50 su Rai Tre in uno speciale di "Leonardo", andrà in onda un servizio su Lipari
L'eolo-ucraina Viktoriya a Baywacht- Si fa largo Viktoriya, la modella ucraino-liparota lanciatissima nel mondo dello spettacolo. Adesso è entrata a far parte del cast di Baywacht. Per visualizzare l'articolo fare click sulle immagini sottostanti
Isola pedonale e area a traffico limitato - Isola pedonale e limitazioni al traffico autoveicolare nel centro storico di Lipari, a partire da lunedì 6 luglio. Lo rende noto l'assessore alla viabilità Corrado Giannò. Dopo due rinvii questa volta, l'ordinanza, predisposta ai primi di giugno entrerà, finalmente, in vigore.

Lipari: Ultimo giorno di vacanza per lo juventino Pessotto. L'intervista.

Vacanze quasi concluse nelle Eolie per lo juventino Gianluca Pessotto. Dopo averlo "intercettato" al suo arrivo a Lipari, quest'oggi abbiamo realizzato, unitamente al collega Peppe Paino, una dettagliata intervista. Si parla della vacanza alle Eolie, del realizzando club della Vecchia Signora a Lipari al quale sta lavorando Pierino Zaia, della Juve e delle prospettive per la nuova stagione, della nazionale azzurra. L'intervista:

Atterraggi di elicotteri al Monteleone di Lipari: Finiamola. Comunicato della Ludica

COMUNICATO STAMPA LUDICA LIPARI
Oggetto: Basta agli atterraggi selvaggi nel campo sportivo di Lipari .
Mi duole constatare, come gli sforzi sostenuti dalla nostra società, per il mantenimento di una struttura pubblica, quale lo stadio Franchino Monteleone di Lipari, con impiego di preziose risorse economiche, che solo grazie a sponsorizzazioni private riusciamo ad avere, vengano vanificati dalla mancanza di organizzazione e buon senso. Nello specifico, mi riferisco al continuo e ripetuto atterraggio e decollo di mezzi privati ed istituzionali, che portano via quel che resta del campo di calcio e della disastrata pista di atletica ( polvere nel vento). Mi lamento perché ho diritto a lamentarmi, perché mi ritengo una persona che, prima di criticare si rimbocca le maniche e agisce. Si… perché dopo ogni volo che frutta soprattutto alle compagnie private cospicui guadagni, ci sono solo i soliti fessi armati di carriola, pala e buona volontà ad aggiustare ciò che altri rompono. Anche la buona volontà adesso si sta rompendo…
Con grandissimi sacrifici stiamo cercando di reperire fondi per l’iscrizione al campionato di 1^ Categoria che la Ludica Lipari dovrà affrontare questo anno, e per lo svolgimento delle attività giovanili scolastiche portate avanti dalla nostra associazione (Ovviamente di finanziamenti pubblici neanche a parlarne). Apprezziamo l’aiuto che imprenditori locali e forestieri, nonostante il momento di crisi ci stanno offrendo, ma l’amara realtà è che, parte di questi fondi dovranno essere impiegati per rendere decorosa e decente la struttura nella quale i nostri 150 giovani trovano un punto di incontro e di aggregazione, sottraendo così preziosi fondi da impiegare per il regolare svolgimento delle attività. Questa non è purtroppo è la solita barzelletta ma è la triste realtà che da anni va avanti.
Capisco l’importanza che il trasporto via area ricopre in un territorio disagiato come il nostro, e personalmente sono favorevole allo sviluppo ed alla nascita di compagnie di elitrasporto che, possano promuovere il turismo e sopratutto possano alleviare per i residenti le difficoltà dell’insularità. Ma è altrettanto vero che così non si può andare avanti. Bisogna creare apposite aree da destinare a tali scopi, siano esse promosse e finanziate da fondi pubblici o privati. Sono passati anni dall’emergenza Stromboli che ha quasi totalmente distrutto una delle poche strutture sportive presenti nell’arcipelago, eppure nulla ancora è stato fatto per riportare al suo originario splendore lo stadio Franchino Monteleone. So di proposte e progetti privati per la creazione di elisuperfici, continuamente ostacolati dalla macchina burocratica, ed ho un suggerimento…” Perché non snellire le procedure e dare il massimo appoggio a tali iniziative, in modo che gli elicotteri non debbano atterrare nel campo di calcio, tra l’altro posto nel bel mezzo del centro abitato, creando possibili situazioni di pericolo per la pubblica incolumità !!!”.
All’Onorevole Ministro Prestigiacomo, Illustre figura che proprio in questo giorni ha usufruito dell’insolità pista di atterraggio, mi permetto di chiedere un interessamento personale affinché, il nostro piccolo, modesto e forse brutto campo di calcio possa essere restaurato e migliorato. Per noi e per i giovani Eoliani che credono nello sport e conservano ancora dei valori, sarebbe un gesto importate. E’ solo un disastrato campo di terra, ma per noi che abbiamo così poco vale più del Maracanà e del Santiago Bernabeu messi insieme.
Lipari, 04/07/2009
Il presidente
Giuseppe Cirino

Lami. Intensa partecipazione alla messa per i cavatori della pomice morti nelle grotte

Domenica scorsa, 28 Giugno, alle ore 19.OO, almeno 120 persone hanno partecipato alla Santa Messa celebrata da don Gino Profilio, Parroco di Lami, nel Vallone Castagna, a valle del monumento che un anno fa l´Associazione Borgata Lami ha voluto realizzare sul Monte Chirica e dedicare, per non dimenticare, ai cavatori morti nelle grotte scavate per estrarre la bianca pomice.

Ed egli stette immobile dinnanzi a cotal scempio. Fotomontaggio e considerazioni di Piero Roux

(Piero Roux) Lo scrivente accusa pubblicamente: - La Soprintendenza per i Beni Culturali ed Ambientali - che, in dispregio del vigente piano paesistico, ha dato parere favorevole al rifacimento di un prospetto al piano terra di un palazzo stile liberty in perfetto "stile funerario" ed il Dott. Mariano Bruno che, avendo l'obbligo della salvaguardia del territorio, dallo stesso amministrato, fà orecchie da mercante, non vede, non sente e non parla....
Un biasimo alla gente eoliana che ha affidato le sorti del proprio paese a chi non si è opposto alla realizzazione di un progetto che ingiuria il comune senso dell'estetica e del buon gusto.

venerdì 3 luglio 2009

MINISTRI E SPERANZE "Se anche la Prestigiacomo ci tradisse mi si spezzerebbe il cuore.." di LUCA CHIOFALO

Davvero gradevole la Prestigiacomo...
La prima cosa che salta agli occhi incontrando il ministro è questa.
Oltre l'ammaliante presenza, è doveroso riconoscere che rappresenta unriferimento importante del governo nazionale e un canale fondamentale tramiteil quale veicolare esigenze e bisogni del nostro territorio. Apprendo che possiede casa a Panarea e, considerati i rapporti visibilmente amichevoli con la giunta Bruno, immagino sia stata informata sulle difficoltà delle nostre isole. Le Sue gradite visite sembrano dimostrare una certa "vicinanza" alla causa eoliana e, senza facili entusiasmi, un suo accorato impegno potrebbe davvero aiutarci a ridurre la nostra distanza dal "continente".
Sorvolando sui sorrisi di sorta (stridenti con la realtà, almeno con la nostra) e le tenere foto ricordo della visita-evento, pare che il lavoro fatto con la giunta Bruno sia di indubbio valore. Finanziamenti in arrivo e impegni per il futuro dovrebbero alleviare i nostri "dolori"; inoltre il delizioso ministro ha garantito un impegno personale anche su questioni che esulano le sue competenze, convincendomi (fascino femminile) della sua reale volontà di darci una mano.
Resiste un velo di diffidenza per le oceaniche sfilate di ministri e notabili degli anni scorsi che non si sono poi tradotte in niente di concreto, ma questa volta mi sento di dire che mi fido.
Spero di non restare per l'ennesima volta deluso, perchè se anche la Prestigiacomo ci tradisse mi si spezzerebbe il cuore...
CORDIALMENTE
LUCA CHIOFALO

Unesco. Ministro e Sindaco "non sintonizzati". Lo evidenzia Lo Cascio

strong>Comunicato stampa
Il Ministro, il Sindaco e l’Unesco: una curiosa sintonia di opinioni differenti.
Oggi pomeriggio, appena sbarcato da un elicottero, il Ministro dell’Ambiente On. Stefania Prestigiacomo ha rilasciato una intervista alla stampa locale con interessanti dichiarazioni sull’appartenenza delle nostre isole alla World Heritage List; citando l’esempio negativo di Dresda (cancellata dai Patrimoni dell’Umanità appena qualche giorno fa), ha ricordato che un sito deve ottemperare ai requisiti richiesti dall’Unesco per il mantenimento del riconoscimento e, infine, ha richiamato con soddisfazione la recente inclusione nella prestigiosa lista delle Dolomiti, che insieme alle Eolie adesso rappresentano gli unici siti italiani inclusi per i valori naturalistici.
È interessante notare come, appena qualche giorno fa, proprio l’ospite che l’ha ricevuta allo sbarco dall’elicottero, ovvero il sindaco Bruno, abbia rilasciato affermazioni di tutt’altro tenore.
A Lipari la vicenda è passata sotto silenzio, perché l’intervista è stata pubblicata domenica 28 giugno sull’inserto “Corriere del Trentino” del quotidiano “Corriere della Sera”, distribuito esclusivamente su scala regionale, in uno speciale sul nuovo Sito Unesco delle Dolomiti. In un clima di intuibile soddisfazione generale, il sindaco Bruno si è premurato invece di allertare i suoi omologhi alpini dichiarando che quando le Eolie erano state inserite nel Patrimonio dell’Umanità non era stato imposto nulla, ma dopo sono arrivati vincoli e divieti; che appartenere alla World Heritage List era costato decine di posti di lavoro e il sacrificio di 80 famiglie; che “come sindaco pretendo la restituzione dei posti di lavoro persi e un congruo risarcimento all’impresa (Pumex) costretta a chiudere sotto la finta giustificazione di licenze scadute”; infine, sostenendo che i soldi dell’Unesco “sono un miraggio”.
Premesso che ognuno è libero di pensare e di dire ciò che vuole, mi sorge tuttavia il dubbio che l’On. Prestigiacomo non sia una lettrice del “Corriere del Trentino”; altrimenti sarebbe rimasta quantomeno sorpresa, perché la verità è che:
1) alle Eolie, riconosciute proprio per l’importanza dei loro vulcani attivi e spenti, già nel 2000 era stata chiesta la tutela della propria morfologia, limitando i danni prodotti dall’estrazione della pomice; la Regione Siciliana e il Ministero dell’Ambiente avevano risposto che le cave disponevano di concessioni fino al 2002, senza previsione di rinnovo; ma tra il 2002 e la chiusura delle cave, nel 2007, si sono avuti cinque anni per proporre (o sollecitare agli enti competenti) la programmazione della dismissione dell’attività estrattiva, o addirittura un progetto di riconversione, e salvare posti di lavoro e famiglie, non ottenendo nulla.
2) Il sindaco Bruno potrà pretendere ciò che gli aggrada, ma è un fatto che l’impresa sia stata chiusa su disposizione della magistratura e sia oggi al centro di un’inchiesta, che dovrà stabilire se abbia o meno continuato a scavare in assenza di concessioni: dunque, arrivare a rivendicare un “congruo risarcimento” per l’impresa è un’ipotesi che sconfina nella fantascienza.
3) In merito ai soldi dell’Unesco, è difficile ottenerli quando non si presentano progetti specifici, e per quanto mi risulta, questa e la precedente amministrazione si sono distinte per non averne presentato nessuno.
Tuttavia, al di là delle discutibili verità proposte dal sindaco Bruno ai giornalisti trentini, l’On. Prestigiacomo è venuta a Lipari per parlare non del futuro del Sito Unesco, ma di progetti nel settore idrico. Chissà se il sindaco si premurerà di ricordare che un indirizzo del Consiglio Comunale ha proposto l’impiego degli ex-lavoratori Pumex (i posti di lavoro che vorrebbe indietro dall’Unesco) nella gestione del comparto idrico?
Quello del Ministro potrebbe essere un avallo autorevole a questa ipotesi; in caso contrario, restano le sue dichiarazioni conclusive sulla penosa vicenda di quaranta precari alla mercé di promesse non mantenute, ovvero che adesso il nuovo governo regionale Lombardo, finalmente operativo, si metterà al lavoro per la soluzione del problema.
Infine, una domanda irrispettosa: il ministro è esente dal ticket di ingresso?
Pietro Lo Cascio (consigliere comunale di Sinistra e Libertà

Vip a Lipari: E' sbarcato il ministro Prestigiacomo..per lavoro

E' sbarcato a Lipari alle 16 e 45 il ministro dell'Ambiente on. Stefania Prestigiacono. Il ministro è arrivato con un elicottero della Guardia Costiera proveniente da Reggio Calabria. Tra i componenti l'equipaggio vi era anche il liparoto Francesco Persiani.
All'arrivo la Prestigiacomo è stata accolta, tra gli altri, dal sindaco Mariano Bruno, dagli assessori Giannò, Sparacino e China, dal dirigente Nico Russo, dalla polizia municipale e dalla guardia costiera di Lipari. Al comune di Lipari ha avuto un incontro con il sindaco Mariano Bruno e la sua giunta sui finanziamenti e progetti per le opere di risanamento, riqualificazione e protezione ambientale, per il dissesto idro-geologico e per alcune opere del ciclo dell'acqua. All'incontro erano presenti anche l'avv. Luigi Pelaggi, commissario per l'emergenza idrica nell'arcipelago, e due tecnici del ministero.
Il ministro ha proseguito poi, unitamente al figlio Gianmaria, sempre in elicottero, alla volta di Panarea dove si fermerà per qualche giorno. Nel video la fase dello sbarco e l'intervista effettuata nel momento in cui il Ministro è sceso dall'elicottero:

Strade comunali sempre più invase da erbacce e rovi. Biviano (alla terza interrogazione sulla questione) scrive anche al Prefetto e alla Procura

E' indirizzata al Sindaco del Comune di Lipari Dott. Mariano Bruno, e p.c. al Prefetto di Messina
Dott. Francesco Alecci e alla Procura della Repubblica Barcellona Pozzo di Gotto, l'ennesima interrogazione del consigliere Giacomo Biviano avente per oggetto
: Pulizia, diserbamento, sfalcio di roveti pendolanti e pericoli per la pubblica sicurezza di cittadini e turisti che transitano nelle strade comunali.
Egregio Sindaco,
Premesso
Che con interrogazione del 16 maggio 2009 prot. 19221, evidenziavo la necessità di procedere urgentemente al diserbamento dei cigli stradali e allo sfalcio dei roveti lungo tutte le strade di pertinenza comunali, in particolar modo nelle frazioni e zone alte dell’isola di Lipari, e la interrogavo sul tipo di azioni che intendeva predisporre a tal fine;
Che con nota introitata al n. 20348 del protocollo generale dell’Ente in data 26 maggio 2009, comunicava al sottoscritto “...di aver trasmesso copia della stessa all’Assessore al ramo, Sig. China, nonchè al Dirigente del IV Settore, Dott. Russo, che leggono per conoscenza, al fine di formularLe compiuta risposta”;
Che con successiva nota introitata al protocollo generale dell’Ente al n. 21378 in data 05/06/2009 Le evidenziavo per l’ennesima volta lo stato disastroso in cui versavano le nostre strade, le lamentele dei cittadini per i danni subiti ai propri veicoli e i pericoli costituiti dai roveti pendenti o sporgenti lungo tutta la carreggiata, soprattutto se alla guida di motocicli;
Che ad oggi l’unica risposta è stata quella del Responsabile del IV Servizio, Signora Alessandra Dal Zotto, il quale scrive che “al servizio tutela ambientale, ancorchè competente del servizio de quo non sono state assegnate le risorse necessarie per eseguire il servizio”;
Che ritengo inaccettabile che non siano state previste o assegnate risorse economiche per eseguire tale servizio viste le condizioni disastrose in cui versano le nostre strade e il pericolo costituito da roveti e sterpaglie per tutti gli automobilisti e motociclisti che vi transitano;
Ritenuto
Che le suddette strade comunali necessitano urgentemente di un diserbamento dei cigli e dello sfalcio dei roveti pendolanti al fine di eliminare il pericolo di possibili, quanto probabili, incidenti stradali;
Che non può più essere rimandata l’esecuzione di tale servizio, in attesa di reperire le risorse economiche necessarie, in quanto si ravvisa un pericolo per la pubblica sicurezza dei cittadini e dei turisti che giornalmente vi transitano con veicoli di vario genere;
La interrogo per sapere
Che tipo di azioni intende intraprendere al fine di procedere urgentemente al diserbamento e allo sfalcio dei roveti pendolanti o sporgenti nelle strade di pertinenza comunale;
Se ha già fatto eseguire una perizia per accertare lo stato dei luoghi al fine di poter predisporre gli interventi necessari;
Se intende ricorrere, visto lo stato di pericolo su descritto, ad un’ordinanza di somma urgenza per dare immediata esecuzione al suddetto servizio.
Si richede risposta scritta.
Distinti saluti.
Il Consigliere Comunale
Partito Democratico
Dott. Giacomo Biviano

Lipari: La piazzetta della Palma. Il nuovo "contestato" look

Tolte le impalcature la "piazzetta della Palma", al centro negli ultimi giorni di prese di posizione inerenti i lavori in corso che ne hanno sicuramente modificato l'aspetto, si presenta così come è visibile dalle immagini. Nell'ex negozio di animali è stata realizzata una gioielleria con vetrine che danno, per l'appunto, sulla piazzetta. Da informazioni, acquisite dal collega Peppe Paino, attraverso il geometra Rosario Mangano, sarebbe emerso che i lavori sono stati eseguiti a seguito del rilascio di tutte le autorizzazioni. Abbiamo appreso inoltre che la ditta che gestirà l'attività si è presa l'impegno di restaurare i mosaici.
Attraverso questo breve video diamo la possibilità ai nostri lettori di rendersi conto delle modifiche apportate e, quindi, trarre le proprie conclusioni. IL VIDEO:

Dicono di noi. "Eolie News, patrimonio delle Eolie e dintorni" da Nebrodi e dintorni

Questo lo spazio che "Nebrodi e dintorni" tempo fa ha voluto dedicare al nostro sito.
Eolie news, patrimonio delle eolie e dintorni
Oggi ci è gradito presentate il sito di informazione ‘EOLIE NEWS’ diretto da Salvatore Sarpi, giornalista e testata particolarmente sensibili alle tematiche turistiche e ambientali, volendo considerare il turismo una cultura e non un semplice ambito. Sarpi e il suo sito si occupano in particolare dell’universo Eolie ma spaziano in un ambito dell’informazione di portata più che regionale (del resto le Eolie sono patrimonio dell'Umanità. .
Salvatore Sarpi è iscritto all'ordine dei giornalisti di Sicilia da 21 anni, corrispondente della Gazzetta del Sud e redattore di Teleisole, Video Eolie e di Radio Eolie, Tirreno Sat. In atto Salvatore Sarpi collabora con Eolnet (www.eolnet.it) e con altre testate giornalistiche nazionali

Congestione protocollo e necessità di una gestione diversa della posta interna. Megna e Lo Cascio scrivono al sindaco di Lipari

Una interrogazione è stata presentata al sindaco di Lipari Bruno dai consiglieri Lo Cascio (Sinistra e libertà) e Megna (Il Faro) sulla congestione dell' ufficio protocollo e la gestione della posta interna del comune di Lipari.
Oggetto: interrogazione sul servizio dell’Ufficio Protocollo e sulla gestione della posta interna del Comune di Lipari.
Gentile Signor Sindaco,
da tempo abbiamo riscontrato l’esistenza di concrete e gravi difficoltà nella gestione del volume di posta in transito presso l’Ufficio Protocollo del nostro Comune, dove i funzionari tentano di fare fronte a un già pesante carico di lavoro – e lo fanno con grande spirito di sacrificio e grande professionalità – che si è ulteriormente aggravato a seguito dell’istituzione del Protocollo Informatico. Circa il 60% della corrispondenza in transito presso l’Ufficio, però, è rappresentato da posta interna tra i vari Settori del nostro Comune. Una diversa gestione, attraverso la possibilità – per ciascun Settore – di espletare in proprio le pratiche in questione, potrebbe alleviare significativamente il personale dell’U.P. e, in generale, contribuire a un miglioramento del servizio.
Con la presente interrogazione, desideriamo chiederLe
se non ritenga pertanto utile l’istituzione di protocolli interni nei quattro Settori del Comune;
in caso affermativo, se e quando intenderebbe dare mandato al Dirigente del I Settore affinché provveda all’istituzione degli stessi e a una differente organizzazione gestionale della posta interna del Comune.
Certi di un Suo cortese riscontro, La ringraziamo anticipatamente porgendoLe distinti saluti.
Pietro Lo Cascio
consigliere comunale di Sinistra e Libertà
Francesco Megna
consigliere comunale de “Il Faro”

giovedì 2 luglio 2009

La Federalberghi delle Eolie chiede di partecipare all’elaborazione degli emanandi regolamenti dei servizi idrici e ambientali.

Una lettera è stata inviata da Christian Del Bono, presidente della Federalberghi delle Eolie, al Sindaco Dott. Mariano Bruno, al Dirigente II Settore Dott. Francesco Subba, al Dirigente IV Settore Dott. Domenico Russo, all' Ufficio Tributi Dott. Bartolo Mondello e p.c. a G.F. Ambiente s.r.l.
IL TESTO:
Con la presente espone e chiede quanto segue. Premesso che il passaggio tecnico da T.A.R.S.U. a T.I.A. previsto per il 1 gennaio 2010 impone l’adozione d’apposito regolamento D. Lg.vo aprile 2006, n. 152 e s.m.i.; che ai sensi e per gli effetti dell’art. 238 del decreto legislativo succitato:” …..La tariffa di cui all'articolo 49 del decreto legislativo 5 febbraio 1997, n. 22, è soppressa a decorrere dall'entrata in vigore del presente articolo, salvo quanto previsto dal comma 11….” ; che l’art. 8 sexies legge 27 febbraio 2009 n.13 di conversione in legge, con modificazioni, del decreto-legge 30 dicembre 2008, n. 208, recante misure straordinarie in materia di risorse idriche e di protezionedell'ambiente, prevede che:
” Gli oneri relativi alle attivita' di progettazione e di realizzazione o completamento degli impianti di depurazione, nonche' quelli relativi ai connessi investimenti, come espressamente individuati e programmati dai piani d'ambito, costituiscono una componente vincolata della tariffa del servizio idrico integrato che concorre alla determinazione del corrispettivo dovuto dall'utente. Detta componente e' pertanto dovuta al gestore dall'utenza, nei casi in cui manchino gli impianti di depurazione o questi siano temporaneamente inattivi, a decorrere dall'avvio delle procedure di affidamento delle prestazioni di progettazione o di completamento delle opere necessarie alla attivazione del servizio di depurazione, purche' alle stesse si proceda nel rispetto dei tempi programmati…………
Le disposizioni di cui ai commi 1 e 2 si applicano anche agli enti locali gestori in via diretta dei servizi di acquedotto, fognatura e depurazione. In tali casi all'individuazione dell'importo da restituire provvedono i medesimi enti locali. ……”;
Considerato che in virtù delle disposizioni sul diritto di partecipazione previsto dalla legge in materia, oltre che dalle disposizioni che regolamentano sia la T.I.A. che l’emanande tariffe idriche l’associazione istante è portatrice di interessi qualificati.Tutto ciò premesso e considerato con la presente si chiede a Codesto Spett.le Comune di Lipari, in persona del Sindaco p.t., al Responsabile dell’Ufficio Tributi Dott. Bartolo Mondello, in quanto associazione di categoria rappresentativa di interessi diffusi di partecipare all’elaborazione degli emanandi regolamenti dei servizi idrici e ambientali.

Il "Memorial Trane" sulla Gazzetta del Mezzogiorno

L'iniziativa della Guardia Costiera di Lipari che il mese scorso ha voluto ricordare con il torneo di calcetto "Memorial Trane" il collega e l'amico prematuramente scomparso ha trovato spazio anche sulle colonne del giornale pugliese "Il corriere del Mezzogiorno". Un grazie al collega Ciardo con il quale abbiamo stabilito un contatto e realizzato l'articolo.
Per ingrandire e quindi leggere l'articolo occorre cliccarci sopra.

Brevi dalle Eolie

Conferenza stampa a Stromboli su scavi archeologici- Sabato 4 luglio a Stromboli si terrà una visita guidata agli scavi archeologici di Stromboli-S.Vincenzo. Alle 10 e 30 si terrà una conferenza stampa presso l'hotel La Sirenetta con la dott.ssa Levi (direttrice degli scavi) e del sindaco di Lipari dott. Mariano Bruno.
Salina: Una targa indicherà che si è un sito Unesco- Una targa bronzea di 120 kg e di 120 cm per 90 cm per ricordare anche a chi sosterà per poco a Santa Marina Salina di trovarsi in un luogo che ha ottenuto un alto riconoscimento da parte dell’Unesco. Cioè l’inserimento delle Eolie nella lista dei siti Patrimonio dell’Umanità. L’iniziativa è del sindaco Massimo Lo Schiavo. La targa, commissionata all’artista messinese Ranieri Wanderlingh, e patrocinata dal presidente della Provincia, Nanni Ricevuto, sarà scoperta il prossimo 17 luglio in occasione delle festa patronale

"Caro sindaco così non và... e a Panarea non servono altre licenze taxi, bisogna combattere gli abusivi". Lettera aperta di una habituè delle Eolie

Riceviamo da Milena Petrini e pubblichiamo:
Eccomi alle Eolie! Sono anni che vengo in questi posti meravigliosi e...se lo lasci dire signor Sindaco, il ticket d’ingresso a noi turisti non va proprio giù!
E quest’anno ancora di più vista la crisi che si è abbattuta nelle nostre tasche.
Sborsiamo già parecchi soldi per i biglietti di navi ed aliscafi che spesso non sono affatto degni di esser chiamati tali.
E poi, mi dica signor Sindaco...da quanti anni promette di abbattere l’abusivismo degli improvvisati “taxi” che scorazzano indisturbati sull’isola, spesso senza neanche la patente idonea a tale servizio? E adesso Le viene in mente di far rilasciare altre licenze taxi?
Ma Lei si rende conto che Panarea è priva di strade adatte a far circolare così tanti mezzi e sa benissimo del pericolo che corriamo ogni volta che le percorriamo visto che a volte chi li guida pensa di essere sul circuito di Monza?!?
Non è questo il modo di accoglierci!
Noi trascorriamo mesi nel traffico delle auto, nel caos delle città e se scegliamo un’isola come Panarea è per poter esser liberi di camminare sull’isola tranquilli senza il terrore di esser investiti o peggio ancora essere insultati perchè non li sentiamo arrivare (essendo elettrici).
Bene...spero davvero possa comprendere lo sfogo! E’ di una persona che ama l’Isola che ogni anno sceglie per rilassarsi!
Le assicuro ( e Lei lo sa bene) che in inverno è un vero paradiso, giri per le stradine in assoluta libertà!
Milena Petrini

La nuova "Piazzetta dei Marmi". I "ringraziamenti" di Sabatini

Riceviamo e pubblichiamo:
Voglio pubblicamente ringraziare tutti coloro che hanno consentito l’abbellimento della piazzetta “O puzzu” così chiamata dagli Eoliani.-
A seguito dei lavori, la stessa cosiddetta, sarà denominata “Piazza dei Marmi”, e questo per evitare disagi ai turisti che prima non conoscendo il dialetto non riuscivano ad individuare il luogo.-
Tutti coloro che sono in possesso di navigatore satellitare sono pregati di annotare la nuova toponomastica.-
Ancora grazie a tutti.-
Il Cittadino, Geometra e Consigliere Comunale
Adolfo Sabatini

Lipari: Ladri di "bionde" in azione

Ladri "fumatori" in azione durante la notte scorsa a Lipari. Ignoti avrebbero sottratto da un camion di una ditta che si occupa di consegne diversi pacchi contenenti stecche di sigarette delle marche più note. Il furto è avvenuto nell'area portuale di Sottomonastero dove il mezzo, dove si trovavano i pacchi con le sigarette, era posteggiato dopo essere stato sbarcato dalla nave notturna della NGI.
E' stata presentata denuncia ai carabinieri.

SIREMAR: BUFARDECI, PRIMA DI DECIDERE VOGLIAMO DATI COMPAGNIA

“Il governo nazionale procede verso la privatizzazione del gruppo Tirrenia, ma noi non siamo ancora in grado di giudicare lo status di Siremar. Non c'è stato nessun passo avanti rispetto alle richieste dell'amministrazione siciliana. Prima di prendere qualsiasi decisione, si continua a chiedere di valutare l'entità effettiva del patrimonio Siremar, i suoi costi di gestione e il valore dei contratti intercorrenti con la capogruppo Tirrenia”. Lo dice il vicepresidente della Regione siciliana e assessore ai Trasporti, Titti Bufardeci, a conclusione della riunione tecnica che si è svolta a Roma per la privatizzazione del gruppo Tirrenia.
Nel corso dell'incontro, a cui ha partecipato una delegazione del dipartimento regionale dei Trasporti, gli uffici del Ministero hanno ribadito la volontà politica di procedere alla privatizzazione del gruppo e delle sue controllate. Secondo quanto stabilito nella riunione di oggi, il Ministero invierà a tutte le parti del tavolo tecnico una bozza di convenzione per le privatizzazioni, con le indicazioni relative alle parti economiche. Il Ministero si riserva la facoltà di predisporre un apposito Apq per rendere più celeri le procedure di privatizzazione.
L'amministrazione regionale siciliana ha proposto al Ministero due opzioni: lasciare allo Stato la possibilità di esercitare la competenza sulla privatizzazione di Siremar insieme a Tirrenia, e la gestione dei relativi contratti; oppure, trasferire alla Regione siciliana le risorse che ogni anno lo Stato destina a Siremar, nel loro valore reale e con gli aggiornamenti relativi all'eventuale periodo di assegnazione contrattuale.

"Ma quale chiamata diretta. Agisca con imparzialità seguendo le norme ". Otto consiglieri scrivono a Bruno sulla tematica "vigili urbani trimestrali"

Una lettera è stata inviata dai consiglieri Biviano, Centorrino, D'Alia, Lauria, Lo Cascio, Megna, Paino e Sabatini al sindaco e funzionario delegato in merito alle annunciate assunzioni di viglili trimestrali. IL TESTO:
Gentile Sindaco,
abbiamo appreso dell’imminente opportunità della creazione di nuovi posti di lavoro, anche se trimestrali, che certamente potranno rappresentare un beneficio per i cittadini della nostra comunità, una realtà dove disoccupazione e crisi stanno manifestando appieno e da tempo il loro potenziale negativo.
Nei giorni scorsi, tuttavia, Lei ha affermato che procederà all’assunzione per “chiamata diretta”, sulla base di poteri a Lei conferiti nella veste di funzionario delegato al ticket per l’Emergenza Eolie, attingendo a un vasto bacino rappresentato dai 102 partecipanti al Corso di Informazione Agenti di Polizia Municipale indetto dal Comune e tenutosi nei giorni scorsi.
Saremo chiari e diretti, senza inutili giri di parole. Esistono leggi nazionali sulle assunzioni, procedure standardizzate che contemplano il ricorso a graduatorie dei Centri per l’Impiego, bandi con criteri selettivi chiari e determinati; esiste, insomma, una vasta regolamentazione della delicata materia delle assunzioni che è stata elaborata, nel tempo, a garanzia del prinicipio di uguaglianza e di pari opportunità dei cittadini. Con l’annuncio da Lei fatto, appare evidente che tali punti fermi della nostra giurisprudenza non verranno nemmeno presi in considerazione.
Lei obietterà che i poteri nelle Sue disponibilità, qualora la Protezione Civile volesse avallare tale operato, Le consentono di procedere ignorando la prassi sopra ricordata. Ma quale è il valore educativo, quali sono i principi etici suggeriti da tale azione e che verranno trasmessi alla cittadinanza, in particolare alle generazioni più giovani che certamente guardano all’operato di una amministrazione come esempio di gestione democratica e trasparente di una comunità?
Secondo noi, il modello così rappresentato è profondamente negativo e destinato ad alimentare l’erronea convinzione che, in luogo dei meriti o dei titoli, siano i rapporti personali con politici, le amicizie, i “comparati”, le affinità elettive, a premiare le proprie aspirazioni occupazionali.
Dia un segno, coraggioso e innovativo, di imparzialità. Non scelga secondo il “bilancino” concordato con i Suoi amici di coalizione o di partito, né secondo i Suoi orientamenti puramente soggettivi; e non scelga nemmeno sulla base di improbabili “test” o colloqui tenuti durante il Corso di Informazione, poiché gli stessi non hanno alcun valore giuridico ai fini di una selezione, e Lei lo sa bene.
Le chiediamo con fermezza di essere Sindaco dell’intera cittadinanza, nel rispetto delle regole chiare e certe che potranno soltanto agevolare la trasparenza del Suo operato, e di dismettere una volta per tutte questa duplice veste, autocratica, di funzionario delegato, quando si tratta del LAVORO DEI SUOI CITTADINI.
Le chiediamo questo con la consapevolezza del rischio di venire facilmente additati come coloro che “non vogliono costruire”, ma correndo volentieri tale rischio nella certezza che l’operato sopra descritto rappresenti non la “costruzione”, quanto piuttosto la distruzione a lungo termine delle regole, delle certezze e della coesione della nostra comunità.
I consiglieri comunali
Giacomo Biviano
Sarino Centorrino
Nunziata D’Alia
Bartolo Lauria
Pietro Lo Cascio
Francesco Megna
Mario Paino
Adolfo Sabatini

PRG porti. Il dottor La Greca "torna alla carica" e risollecita il rilascio di atti al sindaco

Una lettera è stata inviata dall'esponente del Pd Pino La Greca al sindaco di Lipari Mariano Bruno ha per oggetto: Portualità isola di Lipari
Signor Sindaco,attendo una Sua risposta sulla problematica del Piano Regolatore dei Porti da quasi un anno; la prima lettera in merito è del 18 luglio 2008, il primo sollecito del 25 ottobre 2008.
Comprendo che Lei sia sommerso dalle emergenze, che da sempre hanno caratterizzato la Sua amministrazione, ma nell'incontro del 18 luglio 2008, Lei mi aveva assicurato una Sua pronta risposta con allegate non ricordo quante “carte” a dimostrazione che le mie tesi erano infondate.
Le rammento che Lei nell'incontro pomeridiano di cui sopra, ha affermato di poter realizzare le opere previste dalla Lipari porti S.p.A., senza dover dotare il nostro Comune del Piano Regolatore dei Porti, menzionando un non meglio specificato Accordo di Programma Quadro.
Di fronte al Suo ostinato rifiuto di rilasciare degli atti pubblici, quasi omissivo, mi chiedo: di che cosa ha paura? Che cosa teme? Perché non intende dare una risposta ad un cittadino, semplicemente attento ai problemi del proprio Paese.
Forse Lei non ha carte da inviarmi?
Forse Lei teme che le mie osservazioni sono fondate e ci sono evidenti difficoltà per la realizzazione della portualità dell'isola di Lipari.
Mi auguro che trovi il tempo di ordinare a qualche impiegato di predisporre delle fotocopie da inviarmi, indicandomi anche il costo delle spese di riproduzione, evitando di “girare” la nota a qualche assessore (tanto non rispondono) e le invio distinti saluti.
Lipari, 02 luglio 2009
Giuseppe La Greca

CINEMA: SICILIA PARTNER TWENTHIET CENTURY FOX PRIMA ERA GLACIALE 3

(PALERMO) “La scelta di essere partner di una compagnia mondiale come la 20th Century Fox appartiene a una precisa strategia di comunicazione messa in campo dall'amministrazione regionale per sostenere la promozione turistica del nostro territorio e aprire nuovi spazi di mercato”. Lo ha detto il dirigente marketing del Dipartimento Turismo della Regione siciliana, Piero Di Miceli, a margine della conferenza stampa per la prima mondiale del kolossal di animazione “Era Glaciale III” che ha debuttato ieri sera al Teatro greco di Lipari.
“Esiste una specifica vocazione della Sicilia ad essere il potenziale fulcro di azioni di pubbliche relazioni – conclude Di Miceli - per la presentazione di grandi eventi, che possono ampliare le nostre quote di mercato in quello che si definisce settore congressuale”.

CINEMA: BUFARDECI, SICILIA TERRA PER IL CINEMA. L'ASSESSORE COMMENTA L'EVENTO "ERA GLACIALE III" ALLE EOLIE

(PALERMO) “Da sempre la Sicilia ha interpretato un ruolo principale nella storia della cinematografia. Da Rossellini a Germi, da Tornatore a Ford Coppola, i più importanti registi e cineasti mondiali hanno scelto le eccellenze della nostra terra per dare un vissuto incisivo alla trama dei loro racconti. Ma c'è un aspetto in più che la Sicilia offre. Grazie alla sua tradizione cinematografica – ben sostenuta da eventi di carattere internazionale come il Festival di Taormina – le eccellenze del turismo siciliano possono ospitare eventi di promozione e pubbliche relazioni per il mondo del cinema. Per questo, abbiamo accolto con orgoglio e soddisfazione la scelta della Twentieth Century Fox di presentare la terza puntata del kolossal a cartoni “L'era glaciale”, in anteprima mondiale, nello splendido scenario delle isole Eolie. E' un appuntamento di grande spessore, che da lustro all'ars magna della cinematografia in uno scenario incantevole dichiarato patrimonio dell'Umanità. Ed è un appuntamento in linea con gli obiettivi di promozione dell'incoming turistico nella nostra regione, grazie all'interesse dei media internazionali”.
Questa la dichiarazione del vicepresidente della Regione siciliana, Titti Bufardeci, in occasione della prima mondiale del film di animazione “Era glaciale III”, che si è tenuta al Teatro Greco di Lipari ieri sera. Il vicepresidente Bufardeci non ha partecipato all'evento per essere presenti ai lavori del Parlamento siciliano.

Lipari. Serata di cinema e vip. La sfilata dei doppiatori dell'Era Glaciale 3 e la doppia performance di Lee Ryan

Grandissimo entusiasmo per i personaggi presenti ieri sera al castello ma in particolare l'accoglienza più calorosa è stata dedicata dalle centinaia di teenagers (e non solo) a Lee Ryan.

La foto-video denuncia: Gli ambulanti e il posto riservato

strong>Nell'ambito della rubrica la foto-video denuncia riceviamo e una pubblichiamo una foto con relativo testo di accompagnamento che dimostra come sulla Isa Conti di Lipari di fatto, non solo si crea intralcio alla circolazione, ma è stata addirittura creata un'area riservata. Tra il silenzio degli organi preposti.
Ho visto qualche articolo a nome di consiglieri comunali (NDR il riferimento è al dott. Finocchiaro che in quell'occasione precisò di parlare da privato cittadino) in merito alla strada Isa Conti dove ambulanti vari occupano la carreggiata e quei pochi parcheggi disponibili. Ho notato ieri che anche quando i camion non ci sono hanno provveduto a posizionare degli ostacoli segna posto e ne allego prova.
Al di la di tutto ho fatto una mia considerazione: Qualunque sia l'argomento i nostri politici dopo un giorno due di abbaiamenti vari lasciano tutto nel dimenticatoio.
A proposito di dimenticatoio. Ma la voce della maggioranza: Rosaria Corda che fine ha fatto??? Avrà adottato un calendario senza sabati!!!

Confesercenti: "Aumento Cosap e Tarsu, attacco quasi mortale per molte attività del comune di Lipari"

Una lettera è stata inviata dalla Confesercenti provinciale di Messina per protestare contro l'aumento di COSAP e TARSU nel comune di Lipari. E' indirizzata al Sindaco e al Presidente del consiglio comunale.
Oggetto: Aumento Canone occupazione suolo e Tariffa raccolta e smaltimento rifiuti.
Lo smisurato aumento del Canone per l’occupazione di aree e suolo pubblico (Cosap) e della Tariffa per la raccolta e lo smaltimento dei rifiuti solidi urbani (TARSU), deliberato dal Consiglio su proposta dell’Amministrazione comunale, costituisce un attacco quasi mortale per tante attività commerciali, turistiche e della somministrazione di alimenti e bevande che operano sul territorio del comune di Lipari.
Le pur comprensibili difficoltà di bilancio in cui si imbatte il Comune, causate delle riduzione dei trasferimenti regionali e nazionali, non possono essere risolte gravando gli operatori economici di canoni e tasse che in qualche caso aumentano anche più del 250% rispetto all’anno precedente.
Come se non bastasse, queste inique imposizioni giungono in un momento di pesante crisi economica, di abbassamento del livello dei consumi, di difficoltà ad attrarre flussi turistici.
Il calo di presenze turistiche nei mesi di maggio e giugno, a cui la stampa ha dato risalto, conferma ciò che si temeva: le presenze si concentrano nei fine settimana e la stagione turistica si fa sempre più corta.
Come si fa allora a conciliare per tante attività legate al turismo, o comunque all’aumento delle presenze nel periodo estivo nelle isole, il sensibile calo del volume di affari con lo stratosferico aumento dei costi di gestioni determinato dalle scelte fatte dall’Amministrazione comunale?
Noi temiamo si corra il rischio di produrre così continuando un impoverimento - sia qualitativo che quantitativo - dell’offerta turistica e commerciale determinato dalla difficoltà di tanti operatori a far fronte al continuo aumento di imposte e tasse che si giustificano con la sola esigenza che ha l’amministrazione pubblica di fare cassa.
Per tali ragioni chiediamo a Lei Sig. Sindaco e al Consiglio comunale di rideterminare il Canone per l’occupazione del suolo pubblico e la Tariffa per lo smaltimento dei rifiuti attraverso l’adozione di una nuova deliberazione del Consiglio che tenga conto, oltre che dell’esigenza di fare cassa, anche delle esigenze e delle buone ragioni degli operatori economici di Lipari.
p. la Confesercenti provinciale
il Direttore provinciale
Michele Sorbera

Anche per il CGA l'avv. Carnevale non poteva essere eletto difensore civico

Con ordinanza n. 736 del 2009 il Consiglio di Giustizia Amministrativa per la Regione Siciliana, all’esito della Camera di Consiglio tenutasi in Palermo -alla presenza dei procuratori delle parti- all’udienza del 23 giugno 2009 (Pres. Trovato, Rel. Lipari), ha respinto l’appello proposto dall’Avv. Emanuele Carnevale per la riforma del provvedimento con cui il TAR Catania aveva rigettato il ricorso per l’annullamento della delibera consiliare di revoca dello stesso dall’ufficio di Difensore Civico del Comune di Lipari nonché della successiva delibera di nomina al medesimo ufficio dell’Avv. Francesco Rizzo.
Il Collegio, più in particolare, ha confermato in toto la motivazione resa in primo grado, prospettata dalla difesa del neo-eletto e confermato difensore civico, e cioè che il Carnevale era ed è per il mandato amministrativo in corso di svolgimento ineleggibile a Difensore Civico essendo stato Consigliere comunale (e quindi “amministratore locale”) nella precedente consiliatura.
L’Avv. Francesco Rizzo è stato difeso dall’Avv. Roberto Rizzo in primo grado e dall’Avv. Antonino M. Rizzo dinanzi al C.G.A.; il Comune di Lipari dall’Avv. Milena Sindoni e dall’Avv. Antonio Andò.
L’Avv. Francesco Rizzo, eletto dall’Assemblea in data 15 marzo 2009, non si era ancora insediato in attesa della definizione del contenzioso”.

Presentato a Lipari in anteprima nazionale "L'era glaciale 3". Tra i vip presenti Insegno, Lee Ryan, Bisio, Giuliani

Tantissima gente, giovani, giovanissimi e meno giovani hanno presenziato al teatro del Castello di Lipari alla prima nazionale, in contemporanea con gli Stati Uniti, del film "L'era Glaciale 3" della 20th Century Fox.
Alla vetrina, fortemente voluta dall'amministratore delegato per l'Italia della 2oth Osvaldo De Santis, erano presenti diversi vip. Tra questi Pino Insegno, Lee Ryan, Claudio Bisio, Massimo Giuliani

Il film è davvero stupendo. A nostro modesto avviso forse il più bello della serie.

mercoledì 1 luglio 2009

Un amore principesco...per l'austro-eoliana Natalie Imbruglia?

(da http://www.tgcom.it/) Flirt con Natalie Imbruglia?
Si sono scambiati un bacio, hanno ballato stretti stretti tutta la sera, cenato e scherzato insieme. Per i giornali di gossip sono già una possibile coppia. Loro sono nientemeno che Natalie Imbruglia, la 34enne popstar australiana (con radici eoliane) e il Principe Harry, terzo in linea di successione al trono del Regno Unito. Insieme sono stati visti ad un concerto dei "Killers" ad Hyde Park.
Dopo il naufragio della sua storia con Chelsy Davy e un breve "affair" con la presentatrice televisiva Caroline Flack, adesso il principino, ventiquattrenne, si è "buttato" su un'artista, dieci anni più grande di lui. Dopo il concerto ad Hyde Park, come riportano numerosi magazine britannici, Harry e Natalie hanno festeggiato nella zona Vip e sono sempre stati visti insieme a chiacchierare e ridere con una sospettosa complicità di sguardi e sorrisi.Natalie e il Principe Harry si conoscevano già e si erano già visti a febbraio quando la cantante lo aveva invitato come ospite d'onore al party per il suo compleanno.

Mimma Jones alla ricerca della pompa perduta (di Piero Roux)

Riceviamo da Piero Roux e pubblichiamo.
La solerte "assessoressa" Sparacino, nell'intento di controllare la veridicità del malfuzionamento dell'ascensore che conduce al Castello di Lipari, ha chiesto agli allibiti operai del Museo Eoliano di poter visionare la "pompa(???)".
Da indiscrezioni emerge che, non avendola trovata, la stessa: " col ruolo che ha , con l’autorità che le dà e l’autorevolezza che ha deciso di imporsi" la cercherà e la troverà.

Seminario di polizia municipale. Il dirigente annuncia la prova scritta. L'apertura della busta con il tema

Come anticipato nella precedente notizia i "seminaristi" di polizia municipale hanno appreso stamani che era in programma una prova scritta invece dell'orale preannunciato che slitta, invece, al 20 luglio. La prova dovrà essere ultimata entro le 12 e 30.
Vi proponiamo i video dell'annuncio della prova scritta e quello dell'apertura della busta:

Il "piano di approvvigionamento idrico" dell'assessore China

L'assessore Giulio China ha predisposto un "piano" per garantire l'erogazione dell'acqua potabile in tutte le borgate dell'isola di Lipari:
Lami Troffa: lunedi' e martedì; zona alta: mercoledì e giovedì.
Sparanello: venerdì, sabato e domenica.
Acquacalda: una volta alla settimana distribuzione nave cisterna.
Pirrera zona alta: lunedì e martedì ;Collo: Mercoledì e giovedì; Culia: sabato e domenica. Serra zona bassa e case popolari San Vincenzo: lunedì, mercoledì e sabato; zona alta e Monte Rosa: Venerdì
Santa Margherita, zona bassa: lunedì e martedì; zona alta: mercoledì e giovedì. Pianogreca, Monte Gallina e Annunziata: da sabato a lunedì mattina
Pianoconte, zona alta: da lunedì mattina a martedì mattina; zona bassa: da martedì mattina e martedì notte.
Quattropani, zona alta: da giovedì mattina a venerdì mattina; zona centrale: da venerdì mattina a venerdì sera; zona bassa: da venerdì sera a sabato sera.
Per qualunque informazione o guasti si può chiamare il numero di telefono 090.9880829 attivo 24 ore su 24.

Seminario di polizia municipale...a sorpresa (di ANONIMO EOLIANO)

Sbarca a Salerno "Nostra Signora dei Vulcani". Articolo su Loredana Salzano da Laprovincia on line

(Laprovincia on line- Gaetano Di Matteo) Sbarca a Salerno “Nostra Signora dei Vulcani”, al secolo Loredana Salzano, l’eclettica 35enne artista nocerina giunta seconda alla prima edizione del “Concorso Arte contemporanea 2009” di Messina con l’opera dal titolo “Estrattori di allume-luna”.Ed è grazie a questo piazzamento che esporrà le proprie tele presso la Biennale Internazionale di arte contemporanea di Firenze che si svolgerà quest’anno alla fine di Dicembre a Fortezza da Basso. L’esposizione salernitana è stata allestita presso la galleria d’arte-ristorante “Rosso rubino” di Salerno fino al 14 luglio. Titolo della mostra: “Eruzione lunare”. Quello della Salzano è un ritorno nella cittadina salernitana, visto che da qualche anno si è trasferita nell’incantevole isola di Lipari, suggestivo e fecondo scenario vulcanico del quale l’artista riesce a rappresentarne le pulsazioni ed inquietudini, solitudini e sogni, piaceri ed irrequietezze. Sul perché siano proprio i vulcani ad essere al centro del flusso creativo dell’artista è lei stessa a spiegarlo: “Perché il vulcano è arte del profondo. Esso è donna sola e potente. E’ fuoriuscita di pensieri densi; è filo rosso tessuto alle radici; è movimento d’onda che incanta e disorienta”. Non solo pittura. La Salzano realizza ceramiche artistiche e sculture con materiali di recupero provenienti direttamente dal mare. Inoltre scrive. E tanto. Compone versi ed annota pensieri, gli ultimi dei quali raccolti nell’opera: “isole brade”. Una raccolta di poesie di una delicata bellezza sospese tra realtà e sogno, intrise di mare, impregnate di colori e profumi di questo lembo di terra siciliano all’incrocio dei venti e baciato da Afrodite. Una natura selvaggia, brulla e cristallina raccolta e proiettata in queste opere dalle quali emerge un raffinato tentativo, più che riuscito, di dare poesia, luce e corposità agli animi femminili che ruotano nella sua vita. Ed una donna in particolare, sua figlia Caterina(“Attraverso i suoi occhi riesco a vedere ciò che credevo scomparso, ma che in realtà è solo sommerso”), le ha ispirato forse il suo quadro più bello, o quantomeno il più rappresentativo: “Uno due tre… Luna”. Quest’ ultima è la prima opera della nuova serie delle" lune ludiche" e riprende ,nello specifico, in maniera più che evidente nel titolo:" un ,due ,tre ..stella", il gioco dei bambini. Dei bambini "c’è il grafismo fanciullesco - spiega lei- e come solo ai bambini accade, rimane la sorpresa ,lo stupore, la gioia. In qualche modo un viaggio alla scoperta, o alla "riscoperta", della Luna che resta la proiezione dei sogni e delle umane aspettative”. Perché, come scrisse Marcel Proust “Un vero viaggio di scoperta non è cercare nuove terre, ma avere nuovi occhi”.

Turismo in flessione alle Isole Eolie. Sessanta giorni per riprendere quota (dalla Gazzetta del sud di oggi)

(Salvatore Sarpi- Gazzetta del Sud)
Turismo alle Eolie: tutto affidato a luglio e agosto. È un momento delicato per il turismo nell'arcipelago che preoccupa anche dal punto di vista occupazionale. A Lipari il calo è più che mai evidente e non è solo nelle strutture turistico-ricettive, i cui titolari quasi all'unisono, oltre ad allargare le braccia, si trincerano dietro il «c'è solo da sperare per il meglio ma le prospettive non sono certo incoraggianti». È crisi anche nell'ambito delle strutture dedicate al diportismo nautico. Nei pontili galleggianti le presenze, almeno per il momento, sono ridotte al minimo indispensabile. Una disamina più ampia sui primi sei mesi dell'anno la facciamo col giovane presidente della Federalberghi delle Eolie. Christian Del Bono.
«Il primo semestre dell'anno – ci dice – si chiude con una flessione delle presenze turistiche. Un calo di dimensioni comunque inferiori rispetto a quanto si sarebbe potuto temere, alla luce di una crisi globale che proprio nel 2009 sta avendo le sue ricadute più pesanti. Nel complesso, è possibile affermare che la stagione turistica 2009, nei suoi mesi iniziali, sembra aver subito una contrazione e dei ritardi che hanno portato, per fortuna solo in parte, ad avere in maggio le presenze che normalmente si hanno in aprile e in giugno quelle che si hanno in maggio. Tale sofferenza – continua – nelle isole di Panarea e Stromboli e Salina si è avvertita maggiormente nei giorni infrasettimanali, in quelle di Lipari e Vulcano nei periodi in cui non si è riusciti a sopperire con la programmazione gruppi o con l'ospitalità di congressi e happening di diverso genere rispetto alle défiance della clientela individuale. Tutto ciò a conferma che, soprattutto in periodi di crisi, soltanto attraverso una programmazione a medio-lungo termine, si possono riuscire ad ottenere dei flussi adeguati di clientela lungo il periodo marzo-ottobre. Allo stesso tempo diventa quanto mai fondamentale garantire una fruizione organizzata dei principali attrattori dell'offerta turistica eoliana che, sole e mare a parte, deve dare vita alla nascita di circuiti culturali, naturalistici, vulcanologici ecc.». Insomma una diversificazione dei flussi senza però chiudere le porte ai turisti di sempre. In ambedue le ottiche si muove anche l'amministrazione comunale presieduta dal sindaco Mariano Bruno. «Abbiamo cercato per quanto possibile di portare, viste le ristrettezze economiche – dichiara Bruno – l'immagine dell'arcipelago nelle varie borse del turismo. L'interesse è stato tanto, attendiamo adesso di raccoglierne i frutti, senza però dimenticare che siamo di fronte ad un periodo particolare. L'interesse di giornalisti del settore e di tour operator stranieri ci fa capire che la strada è quella giusta». Non mancano, ovviamente, i distinguo e le puntualizzazioni. «Il tira e molla sui trasporti marittimi, l'assoluta mancanza di certezze nei collegamenti hanno avuto un loro ruolo forse non determinante ma sicuramente incisivo nel momento in cui si è dovuto programmare una vacanza». È la tesi sostenuta da Massimo Parrelli, filicudaro d'adozione visto che ormai da otto anni trascorre buona parte dell'anno nell'isola eoliana dove fa il "caronte" per i turisti che desiderano visitare le zone dell'isola non raggiungibili via terra.
In una situazione di grande difficoltà generale, appare "isola felice" Stromboli. Gli amanti della montagna. gli stranieri affascinati dall'imperiosità del vulcano hanno sin qui fatto la differenza cosiccome l'invenzione del "turismo matrimoniale", come spiega il presidente della circoscrizione e operatore turistico Carlo Lanza. La "crisi" la si avverte anche nella mondana Panarea così come a Vulcano. Due isole sulle quale "pesano" i "pendolari del turismo" che con le imbarcazioni private, provenienti dalla costa calabra e sicula, effettuano escursioni di un paio di ore.

Vip alle Eolie. Ancelotti, qualche anno fà

La foto ritrae a Lipari l'allora allenatore del Milan Carlo Ancelotti durante una vacanza a Lipari di qualche anno e il tifosissimo rossonero Saverio Merlino.

martedì 30 giugno 2009

L'esibizione dei Tinturia e Anonimo Italiano a Lipari

L'esibizione dei Tinturia a Lipari e di Anonimo Italiano nel contesto di "Note d'incanto" si possono già trovare su youtube a questi link:
http://www.youtube.com/watch?v=64ygWCb_KG0
http://www.youtube.com/watch?v=8_kchiJexFk

"Rattoppate" alcune arterie stradali a Lipari

In tempo di crisi bisogna accontentarsi di quel che "passa il convento" anche in termini di interventi sulle sedi stradali. In questo senso stamattina si è proceduto a "rattoppare" con il bitume alcuni buchi nelle sedi stradali. L'operazione è stata resa possibile grazie all'utilizzo, oltre che dell'autista del comune, dei "soliti" ex Pumex.
Come dire a "tappare i buchi" del comune (non solo quelli stradali) ci pensano sempre ed esclusivamente loro.

SIREMAR: GIOVEDI' A ROMA RIUNIONE PER PRIVATIZZARE GRUPPO TIRRENIA

Si terrà a Roma, giovedì prossimo, la riunione della commissione tecnica ministeriale per la privatizzazione del gruppo Tirrenia. Ne dà notizia il dipartimento dei Trasporti della Regione siciliana che parteciperà all'incontro per discutere la posizione dell'amministrazione regionale per quel che riguarda Siremar.
Il dipartimento regionale ha chiesto di valutare l'entità effettiva del patrimonio Siremar, i suoi costi di gestione e il valore dei contratti interecorrenti con la capogruppo Tirrenia
Nei mesi precedenti, per avviare la privatizzazione, il ministero ha proposto la stipula di contratti di servizio in regime di convenzione tra le regioni interessate e le società del gruppo Tirrenia che si occupano dei trasporti marittimi regionali. La procedura è suggerita nella relazione dell'advisor, con l'obiettivo di rendere appetibile la cessione del gruppo.
Per dare seguito alle richieste del governo nazionale, le regioni dovrebbero prelevare le società regionali e procedere esse stesse alla privatizzazione o, in alternativa, lasciare al ministero la procedura di privatizzazione per subentrare successivamente nella stipula dei vari contratti e gestirli in autonomia. L'amministrazione regionale siciliana ha proposto al ministero due opzioni: lasciare allo Stato la possibilità di esercitare la competenza sulla privatizzazione di Siremar insieme a Tirrenia, e la gestione dei relativi contratti; oppure, trasferire alla Regione siciliana le risorse che ogni anno lo Stato destina a Siremar, nel loro valore reale e con gli aggiornamenti relativi all'eventuale periodo di assegnazione contrattuale

Lipari: Le nomine a CittadinanzAttiva

COMUNICATO STAMPA
CittadinanzAttiva si è riunita a Lipari domenica 28 giugno, nella sala riunioni messa a disposizione dall'amministrazione dell'ospedale civico, per la sua assemblea annuale.
L'assemblea si è riunita per la prima volta dalla prematura scomparsa del suo coordinatore, l'amico Franco Di Stefano.
E' intervenuto il coordinatore provinciale dr. Giuseppe Pracanica che ha diretto i lavori. In apertura il dott. Michele Giacomantonio ha ricordato, con parole commosse, il compianto Franco Di Stefano.
Sono intervenuti inoltre all'assemblea parecchi rappresentanti della società civile (sostenitori dell'associazione) e professionisti.
Si è proceduto inoltre alle nuove nomine nell'ambito dell'organico dell'associazione. Sono stati eletti: Benedetto Marcello Tedros (coordinatore per le isole Eolie), il dott. Angelo Ficarra (rappresentante dei diritti del malato), l'architetto Giuseppe Natoli (procuratore dei cittadini e rappresentante dei consumatori), l'avv. Claudio Mandarano (rappresentante di giustizia per i diritti), il dott. Claudio De Salvo (rappresentante per la cronicità) e la signora Raffaella Peluso (rappresentante scuola).
La sede operativa dell'associazione si trova in via Maurolico 18 a Lipari. A brevissima scadenza sarà aperto presso l'ospedale civico uno sportello d'ascolto del cittadino ove poter rappresentare le proprie lamentele la dove si rendessero necessarie.

Lipari: "Area adiacente la scuola media c'è un evidente oltraggio all'occhio pubblico e un rischio igienico-sanitario". Nota al sindaco di Biviano(PD)

Depositi di rifiuti, lordume e lavori presso area comunale adiacente scuole medie inferiori e liceo scientifico. E' l'oggetto di una nota che il consigliere Giacomo Biviano ha inviato al Sindaco del Comune di Lipari Dott. Mariano Bruno e p.c..all’Assessore all’Ecologia e al Patrimonio Rag. Giulio China e al Dirigente del IV Settore Dott. Domenico Russo. La nota è suffragata da documentazione fotografica
Gentile Sindaco,
Mi permetto di anticiparle nella presente non un’ interrogazione, nè tantomeno evidenziare un’accusa. Desidero, invece, attenzionarla affinchè la sua autorità e correttezza la spinga ad intervenire, immediatamente, per eliminare un evidente oltraggio sia all’occhio pubblico; sia all’incolumità di studenti che frequentano scuole adiacenti la zona interessata.
Entrando nel merito le faccio presente che in località Torrente Cappuccini e più specificatamente lotto attiguo zona nord est del liceo scientifico e medie inferiori, è letteralmente cosparso e coperto di rifiuti di ogni genere. Indecenza non solo per quanti frequentano il megaparcheggio posizionato in quella località; quanto per le precarie condizioni igienico sanitarie alle quali gli studenti e docenti degli istituti citati sono sottoposti. Non conosco, inoltre, se la sua Amministrazione abbia concesso permessi o autorizzazioni a quanti svolgono nel sito lavori di muratura, causa di enormi polveroni che arrivano fin dentro le suddette scuole e di assordanti ru
mori dovuti ai mezzi che vi transitano (Ruspe, cammion, autoimpastatrici, ect,). Una tortura per tutti gli studenti e insegnanti che operano all’interno.
Nè tantomeno sono a conoscenza se gli stessi operatori abbiano privilegi in tal senso concessi da altre istituzioni o terzi. Di fatto, non conoscendo le specifiche responsabilità, chiedo a lei, Sindaco di questo municipio, volere intervenire di imperio affinchè, non solo venga ripristinato un autentico ordine civile, ma che lo stesso attraverso cartelli ed informazioni venga assicurato per sempre. Le chiedo, insomma, di far rimuovere quell’immane lordume che cinge un intero plesso scolastico. In subordine, eventualmente, di designare custodi quanti per ora svolgono mansioni professionali all’interno dell’area, assommando alle loro responsabilità la pulizia assoluta del sito. La prego intervenga immediatamente, anche perchè voglio ricordarle che proprio in quegli edifici si stanno sostenendo esami di stato. In attesa di un suo intervento esplicito, colgo l’occasione per ringraziarla anticipatamente.
Il Consigliere Comunale
Partito Democratico
Dott. Giacomo Biviano

Modifiche alla "piazzetta della Palma". Sabatini risollecita il sindaco a controllare

Una lettera avente come tema quanto sta accadendo nella "piazzetta della Palma" a Lipari è stata inviata dal consigliere comunale Adolfo Sabatini al sindaco Mariano Bruno. IL TESTO:
Nella piazzetta all’ingresso della strada che porta al palazzo vescovile, erano stai rimossi senza alcuna autorizzazione, i 3 pannelli mosaico che erano stati collocati dalla prof.ssa Caterina Conti e se non ricordo male, inaugurati alla Sua presenza.--
Ho contattato il professionista incaricato, ovviamente non come collega in quanto deontologicamente non possibile ma come Consigliere Comunale, per dissentire che venga modificata una piazzetta del centro storico, con la realizzazione di nuove vetrine, la demolizione del sedile e delle aiuole esistenti, con la modifica dell’ingresso al Centro per gli anziani e la collocazione di panchine in pietra lavica non tipiche.-
Ho telefonato a Lei signor Sindaco ed ho anche proceduto a pubbliche note affidate ai giornali on-line, ma a tutt’oggi niente è successo.-
Con la presente la prego di verificare quanto da me a da tanti altri cittadini lamentato.-
Lipari 30.6.2009
Con i migliori saluti.-
Adolfo Sabatini
Consigliere Comunale di Nuovo Giorno

lunedì 29 giugno 2009

Stromboli. Piccole frane ed "eventi ibridi"

Due scosse associabili a eventi franosi di piccola entità, localizzati nell'area di Labronzo, sono state registrate sullo Stromboli dai tecnici della sezione dell'Istituto di geofisica e vulcanologia di Napoli (Osservatorio vesuviano) che proseguono a monitorare il vulcano.
Le scosse vengono registrate dalle apparecchiature e non vengono assolutamente avvertite dagli abitanti di Stromboli e Ginostra.
L'ampiezza del tremore è su valori bassi. L'analisi dei segnali sismici, secondo l'ultimo aggiornamento delle 15.15, ha fatto registrare nelle ultime ore alcuni "eventi ibridi". Tali eventi sono caratterizzati da un inizio ad alta frequenza e una coda a bassa frequenza. Le forme d'onda sono simili a quelli (più di 4000) osservati nel corso dell'eruzione del 2007. Il totale degli eventi osservato è circa 15, di cui 10 nell'ultima ora.

Torna Chiara Mondo

E' tornata a scriverci Chiara Mondo (?) questa volta mettendo sul tavolo la differenza tra teatro e anfiteatro e sul fatto come il secondo termine venga usato erroneamente, anche da associazioni culturali dell'isola di Lipari, per indicare la struttura che si trova all'interno del castello.
Una lettera culturalmente-ironica (speriamo di non meritarci una lezione per aver usato questo termine) che ci piacerebbe pubblicare anche per "pepare" la discussione ma, rispettosi della linea editoriale che ci siamo imposti e che non da spazio a lettere anonime o a firma apocrifa, dobbiamo rinunciarci. A meno Chiara Mondo non esca allo scoperto con il suo vero nome (verificabile) o con la prova della sua esistenza in vita.

Acquacalda. Il comitato CASTA fissa i 4 punti per porre fine allo scempio del territorio

Il 24 giugno, nel corso dell’Assemblea Straordinaria dei Soci del Comitato C.A.S.T.A. sono state attentamente valutate tutte le possibili azioni da attuare affinché si ponga fine allo scempio del nostro territorio:
1) Pontile Italpomice:
Lo stato di pericolo ed il conseguente divieto di utilizzo della zona penalizza ogni attività turistica e commerciale.
Qualunque sia il risultato della Conferenza di Servizio, anacronisticamente indetta per il 13 luglio, riteniamo inequivocabilmente compromessa la stagione turistica in corso e le conseguenti ricadute economiche saranno oggetto di attente valutazioni in sede di consuntivi.
Prendiamo atto dell’intervento del Consigliere Lo Cascio e ci riserviamo, dopo le consultazioni tecnico-politiche del 13 luglio, di sostenere o intraprendere qualsiasi azione, anche drastica, ben consapevoli dei gravi disagi che causerebbe l’interruzione della strada (la drammatica esperienza di oltre quattro mesi di isolamento è tuttora viva in tutti noi).
2) Costone:
La voragine lentamente si dilata, accrescendo sempre più lo stato di panico degli abitanti della zona. Qualora, dalla Conferenza di Servizio del 13 luglio, non dovessero emergere progetti seri e di immediato intervento, intraprenderemo ogni azione per salvaguardare l’incolumità dei cittadini.
3) Lavori sul Litorale:
Del tutto inutile il colloquio con la Direzione Lavori, nonostante le continue richieste inoltrate da oltre sei mesi.
L’Assemblea ha approvato a maggioranza la proposta di esporre lo stato dei fatti alla competente sezione della Corte dei Conti.
4) Spiaggia e Molo:
Vista la conclamata e cronica mancanza di copertura finanziaria, le nostre speranze sono affidate all’approvazione del bilancio comunale o al buon cuore dei privati cittadini
Intanto ieri 28 giugno, ad Acquacalda c’è stata finalmente una serata di allegria.
La musica e la degustazione di eccellenti prodotti tipici dei Nebrodi hanno allietato la prima delle tre serate inserite nel programma organizzato dal Comitato C.A.S.T.A. (il 12 luglio “Pizza Pazza in Piazza” ed il 13 settembre “Ciao Estate” le altre manifestazioni).
L’autofinanziamento, le sponsorizzazioni di tutti gli operatori commerciali e turistici del luogo e la partecipazione festosa di tantissime persone hanno consentito di centrare in pieno l’obiettivo del comitato: Acquacalda non vuole solo piangersi addosso; il desiderio di vita si manifesta anche attraverso una serata di spensieratezza.

C'è il rischio che riesploda Pinocchioli! di CITTADINO CHE PAGA E SOFFRE!

Riceviamo e pubblichiamo:
Sento parlare di finanziamenti, di richieste, di promesse, di progetti a breve e lunga scadenza. Mi sembra di essere tornato alla politica, abituale purtroppo a Lipari, di Pinocchiopoli.
E se invece di fantasticare si provasse a dare l'acqua a Pirrera, ripulire le spiagge e cose più "terrestri"?
NOTA DELLA REDAZIONE: LA "VIGNETTA" VIENE PUBBLICATA DOPO RISCONTRO, ATTRAVERSO NUMERO TELEFONICO ALLEGATO ALLA MAIL, DEL REALE SOGGETTO CHE L'HA PRODOTTA.

Sabatini insiste:"Che fine hanno fatto i mosaici, chi ha autorizzato la rimozione, chi ha autorizzato l'intervento nella piazzetta della "palma"?

Riceviamo dal consigliere Adolfo Sabatini e pubblichiamo: Mi dispiace che i miei continui appelli per salvare la “piazzetta del pozzo” ed i mosaici, non sono stati recepiti da questa sorda Amministrazione.-
E mi dispiace ancor di più che le mie isole siano cosi malamente Amministrate.-
Non posso e non è giusto che io utilizzi il mio ruolo di Consigliere Comunale o le mie competenze professionali per un intervento edilizio privato, posso però porre l’attenzione sull’area pubblica, su qualcosa che poteva essere preventivamente verificata da una seria e attenta Amministrazione.-
Io posso denunciare un intervento sotto gli occhi di tutti e posto all’attenzione più volte da me e da tanta altra gente che però non hanno affidato ai siti il disappunto.-
Io posso segnalare l’intervento su area pubblica, l’intervento all’immobile deve essere verificato da chi ha il titolo per farlo, anche se a seguito di un intervento mio e del Consigliere Lo Cascio, sono stati sul posto i vigili urbani ma non so cosa poi è successo e, non voglio saperlo.-
Io voglio sapere che fine hanno fatto i mosaici, chi ha autorizzato la loro rimozione, chi e quando è stato autorizzato l’intervento nella piazzetta.-
E’ importante comunicare che io ed il Consigliere Pietro Lo Cascio ci siamo recati presso l’ufficio tecnico (geom. Placido Sulfaro) ed abbiamo rilevato che nessuna autorizzazione alla rimozione dei mosaici era stata rilasciata.-
A dire il vero, non c’era molto altro nel fascicolo……
Comunque dietro quell’impalcatura c’è una BRUTTISSIMA vetrina d’esposizione non so se autorizzata o meno.-
Una BRUTTISSIMA vetrina che non consentirà più a nessuno di sedersi sul “bisuolo” esistente.-
Io continuo a dire RITROVIAMO LA NOSTRA EOLIANITA’, ma nessuno mi sente, anzi nessuno mi vuol sentire….
Adolfo Sabatini
Consigliere Comunale di Nuovo Giorno

Lipari: Per "Mr. Mediolanum", toccata, cena e fuga

(peppe paino- lipari biz) Toccata e fuga a Lipari di “Mr. Mediolanum”, Ennio Doris. Il noto banchiere è arrivato ieri, con la famiglia, a bordo dello splendido bialbero blù che fù di Berlusconi, il “ Principessa vai via”, che da solo ha occupato la testata del pontile “ La Buona Fonda”. Doris, 12° uomo più ricco d'Italia e 573° del mondo secondo la rivista Forbes, in serata con il taxi di Davide Corrieri è stato trasportato con la moglie e i figli al ristorante La Nassa dove ha cenato e salutato, come ogni anno, affettuosamente , gli amici Bartolo Matarazzo e la signora Teresa. Il fondatore di Mediolanum Spa è ripartito questa mattina per Milano in elicottero ma è pronto a tornare. Agli amici ha confidato che nel 2010 la crisi darà finalmente una tregua e che i primi risultati si vedranno in America, dopo l’estate.

Il 1° Luglio a Lipari proiezione in anteprima nazionale di "L'era glaciale 3"

Anteprima cinematografica di livello a Lipari il 1° Luglio.
La 20th Century Fox, grazie all'ormai eoliano d'adozione Osvaldo De Santis(amministratore delegato Produzione e Distribuzione Twentieth Century Fox Italia), proietterà in anteprima all'Anfiteatro del Castello "L'era glaciale3". A Lipari saranno presenti una cinquantina di giornalisti e le troupe delle maggiori tv nazionali.
Tra gli ospiti Lee Ryan.
L'era glaciale 3: L'alba dei dinosauri (Ice Age: Dawn of the Dinosaurs) è un film d'animazione del 2009, diretto da Carlos Saldanha e sceneggiato da Michael Berg e Peter Ackerman.
È il terzo capitolo di una serie iniziata nel 2002 con L'era glaciale e continuata nel 2006 con L'era glaciale 2 - Il disgelo; entrambi i film hanno coinvolto Saldanha come regista.
Il film uscirà nelle sale cinematografiche statunitensi ed italiane rispettivamente il 1° luglio e il 28 agosto.

Il "Laurana" ad Alicudi

Il mototraghetto Laurana della Siremar ha effettuato ieri alle 13.05, con al comando il C.L.C. Damiano Russo, il suo primo approdo nell´isola di Alicudi. Il servizio rientra nel contesto di quanto disposto dalla società regionale per fare fronte allo stop della "Filippo Lippi" che, come da noi già riportato, è ferma per un danno ad un motore. In questo contesto è stato disposto che saranno il Laurana(per Filicudi-Alicudi) e l'Isola di Stromboli(Panarea-Stromboli- Ginostra) ad effettuare i collegamenti (quelli possibili) in sostituzione.
Da memoria storica il Laurana è l´unità navale più grande che abbia ormeggiato nell´isola di Alicudi.
Alla commozione del comandante, nativo dell'isola, si è unito il plauso di tutto l´equipaggio. Tre fischi lunghi hanno salutato l'approdo nell´isola nativa del comandante.
La M/T Laurana ha una lunghezza fuori tutto di mt. 122 - larghezza massima mt. 19,40 - altezza del ponte comando dalla linea di costruzione di mt. 23,50 - stazza lorda tonn 10.977.

...e creò il vigile a sua immagine e somiglianza (Anonimo Eoliano)

domenica 28 giugno 2009

ANNUNCIO PER AMATORI E/O COLLEZIONISTI
VENDESI LIBRI E LIBRETTI D'EPOCA(LA MAGGIOR PARTE SONO IN OTTIME CONDIZIONI). Contattare 339.57.98.235 o ssarpi@libero.it
ALCUNI TITOLI FRA QUELLI A DISPOSIZIONE:
1)
Vocabolario italiano (piccole dimensioni) dei professori Longhi e Menini (Quinta edizione)
seguito dagli avvertimenti lessicali di G. Gherardini (Anno 1851)
2) Dizionario francese- italiano/italiano-francese di Gemello Gorini (Anno 1869)
3) Libretto “La nuova scherma mista e la vera italiana” di A. Melina (Anno 1888) VENDUTO
4) Libretto “La scherma di ieri e la scherma di oggi”- Conferenza svolta agli ufficiali del presidio di Palermo il 14 gennaio 1908 di Francesco Antonio Piaggia di S. Marina-Capitano dell'8° Bersaglieri (anno 1908) VENDUTO
5)
Libretto “La scuola magistrale militare di scherma” - Dalla sua fondazione in Roma a tutto l'anno 1913- Note storiche di Eduardo De Simone (Anno 1921) VENDUTO
6) Libretto “La scherma di spada”(Giuoco da terreno) di Carlo Pessina e Salvatore Pecoraro(anno 1910) VENDUTO
7)
Collegio militare di Roma (Annuario 1924-25) Anno 1925
8) La Scherma di sciabola – Trattato teorico-pratico di Pecoraro-Pessina (Anno 1912) VENDUTO
9)
Libretto “Mignon” -Dramma lirico in tre atti dei signori Michele Carrè e Giulio Barbier – Traduzione italiana di Giuseppe Zaffira- (Anno 1887)
10)Libretto “Nabucodonosor” - Dramma lirico in quattro atti rappresentato a Messina al Real Teatro S. Elisabetta (anno 1859)
11)Libretto “Simon Boccanegra” - Tragedia lirica rappresentata a Messina nel Real Teatro S. Elisabetta (anno 1860)
12) “La rotta di Pontenuovo” racconto corso del secolo XVIII di F.D. Guerrazzi- Seconda edizione (Anno 1864)
13) “Il grido della rivolta” di Ettore Socci (anno 1897)
14) Libretto “Vocabolario degli Accademici della Crusca per far farina” (anno 1920)
15) “Grammatica italiana con numerosi esercizi ad uso della IV e V classe elementare” del prof. Raimondo Cianfruglia (Acquistata presso la libreria Giacomo D'Anna di Messina) (Anno 1934)
16) “Erato” versi di Guglielmo Capitelli (1892)
17) Libretto (originale) delle casse di risparmio postali emesso il 14 aprile del 1910 a Roma VENDUTO
18)
“Il libro della V classe elementare – Religione- Storia-Geografia-Aritmetica- Scienze”- Ed. La Libreria dello Stato (Anno XII dell'era fascista)
19) “Poemi drammatici” di Raffaele Villari (anno 1902)
20) Libretto “I paggi del conte di Provenza” - Ballo scherzoso di mezzo carattere in 3 parti- Rappresentato a Messina nel Real Teatro S. Elisabetta (Anno 1859)
21) “Per la vita” - Pensieri di Settimio Aurelio Nappi (Anno 1902)
22) “Il cherubino dalle ali di fiamma” - Racconto illustrato (1963)
23) “L'asinello nel bosco” - Racconto illustrato (1960)
24) “Ozio e solitudine” di Carlo Caracciolo-edizione seconda (anno 1895)
25) “El manejo del sable”- Metodo teorico-pratico di difesa personale (in lingua argentina) di Erminio Eccheri (anno 1912)
26) Libretto: “Piccola guida di Roma per i pellegrini del venticinquesimo Giubileo- Anno Santo 1950”.
27) “Lettere scelte di Annibal Caro annotate ad uso dei giovani studiosi” di Pierluigi Donini (Terza edizione) (anno 1870)
28)“Storia della vita di Dante Alighieri” compilata da Pietro Fraticelli- in parte inediti (anno 1861)
29) “Vita italina- Conferenze” di Padre Pio Ciuti dei predicatori (anno 1919)
30) Libretto “Poesie varie” del Cav. Luigi Licari (anno 1889)
31) “S. Francesco d'Assisi e le divine armonie del Creato” di Padre Giorgio De Dominicis- pubblicato nel 1926 in occasione del VII centenario francescano
32) Libretto “La Città delle corse- Bagni di Montecatini” Estate 1902
33) “Passatempi in puisia” del Cav. Luigi Licari (anno 1889)
34) “Poesie siciliane ed italiae” di Antonino Giunta (anno 1900)
35) “Corso graduato e completo di lingua inglese”. Parte II: Grammatica analitica (Anno 1884)
36) “Fisiologia dell'Amore” di Paolo Mantecazza (Anno 1914)
37) “Canti del Viggianese- Canti del povero” di Pietro Paolo Parzanese (Anno 1912)
38) “La vita di domani” Corso di letture ad uso delle scuole elementari- classe IV (Anno 1927)
39) “Il maggio in campagna ossia La vita di Maria- esposta al popolo da un buon prete alla buona” (Anno 1878)
40) “Massime eterne” di S. Alfonso M. De' Liquori (anno 1941)
41) Libretto “La SS. Vergine Maria sotto il titolo del parto” (anno 1908)
42) “E intorno fiori” Libro di lettura di Bianca De Mattia per la terza elementare suburbana e rurale (anno 1928)
43) Cartolina postale italiana spedita nel luglio del 1914 da Napoli a Roma
44) “Il re martire- La vita e il regno di Umberto I° - Date, aneddoti,ricordi (1844-1900) di Ugo Pesci (Anno 1901)
45) “Il nuovo Morand. Dialoghi italiani-francesi adattati alle forme del conversare moderno ed arricchiti di esercizi preliminari di nomenclatura metodica e di fraseologia” di C.Ghiotti
46) Memoria difensiva dell'avvocato De Ruggiero e del dott. Mastropaolo per un procedimento davanti alla Corte di Cassazione del Regno(Sezione seconda) (anno 1931)
47) Romanzo illustrato “La duchessa Claudia” di Renato Di pont-jest (anno 1891)

Marcello Tedros è il nuovo presidente della sezione Eolie di "CittadinanzAttiva-Tribunale dei diritti del malato"

Marcello Benedetto Tedros , e' stato nominato stamattina all'unanimità nuovo presidente della sezione eoliana di "CittadinanzAttiva-Tribunale dei diritti del malato". Succede al compianto Franco Di Stefano. CittadinanzAttiva, che nei prossimi giorni distribuirà gli incarichi ai componenti, non si occuperà soltanto di sanità.

Bruno. Sincerità o discrezionalità? di NESSUNO LO SA

La decisione del sindaco/funzionario Mariano Bruno di assumersi in toto la decisione di individuare i dieci vigili urbani che, a gruppi di cinque, saranno assunti per tre mesi, ha ovviamente scatenato la fantasia dei nostri lettori.
In questo contesto riceviamo e pubblichiamo delle brevi note e un fotomontaggio:
Il Sindaco sottolinea che la scelta dei futuri vigili urbani sarà fatta secondo la sua discrezionalità....non sarebbe stato più opportuno un regolare concorso? La domanda è ovviamente retorica.