Notizie dalle Eolie a cura della redazione giornalistica
Direttore responsabile di redazione: Salvatore Sarpi
Direttore Nautilus web magazine: Matteo Salin
Collaborano con noi: Massimo Bonfante, Silvia Sarpi, Gaetano Di Giovanni, Giuseppe La Cava, Bartolo Ruggiero, Francesca Falconieri, Alessandra Li Donni, Bartolo Giunta e Alessio Pellegrino.
Per scrivere alla nostra redazione ssarpi59.ss@gmail.com o s.sarpi@libero.it
Tel. 339.5798235

Le notizie, dopo il passaggio nella prima pagina, restano nell'archivio (colonna a destra di questa pagina, in basso). In alto (lato sx di questa pagina) vi è anche la finestrella per cercare articoli precedentemente pubblicati. Inserite una parola chiave dell'argomento che vi interessa ed avviate la ricerca

Per PUBBLICITA', auguri relativi a qualsiasi ricorrenza (nascita, battesimo, comunione, cresima, matrimonio, anniversario, laurea ecc.) annunci di qualsiasi genere, necrologie, cordoglio, ricerca e offerta lavoro ecc da pubblicare su www.eolienews.it e sulla nostra pagina di fb. chiamate il 339.57.98.235
Precisiamo al fine di non volere sembrare scortesi in caso di mancata pubblicazione che tutti i servizi, ad eccezione di ricerca e offerta lavoro, ritrovamento o smarrimento di qualsiasi cosa, sono a pagamento.
Questo poichè il nostro giornale non usufruisce di contributi pubblici e si sostiene solo con il provento delle pubblicità che gli amici inserzionisti ci concedono.

sabato 24 novembre 2018

Il cordoglio della Ludica Lipari per la scomparsa di Nino Iacono, uno dei fondatori del CS Lipari, nonchè calciatore

La CSD Ludica Lipari, esprime il proprio cordoglio per la scomparsa di Nino Iacono che fu tra i pionieri del calcio eoliano e tra i fondatori e calciatori del glorioso Centro Sportivo Lipari. Vogliamo ricordarlo con queste foto che, qualche anno fa, lui stesso volle donarci.
Alla famiglia Iacono le nostre sentite condoglianze.


Al cordoglio della Ludica si uniscono Eolienews e la famiglia Sarpi

Calcio a 5 - Serie C2. Ludica Lipari senza ostacoli nell'incontro casalingo con il San Nicolò.

 

Sonante vittoria casalinga per la formazione della Ludica Lipari che si è imposta per 12 a 5 al San Nicolò. 
Una bella vittoria, che alimenta le chance di approdare ai play off, che porta le firme di Puglisi F (6), Re (3), Puglisi M. (3)

Gli insegnamenti della tua assenza. Il video del brano inedito interpretato da Andrea Licciardo e diretto da Marco Mazza

Pubblichiamo il video dell'inedito intepretato da Andrea Licciardo e diretto da Marco Mazza. Un brano, a nostro avviso, molto intenso ed interpretato magistralmente da Andrea. 
Così Andrea presenta il brano: £Ecco a voi il mio nuovo inedito ''GLI INSEGNAMENTI DELLA TUA ASSENZA'" una canzone scritta per mio padre ma dove provabilmente ognuno di voi si rivede in un qualcosa che ha gia' vissuto con le persone a loro piu' care e non solo..!!!"

Black Friday da Lipari Service



LIPARI SERVICE  di  Salvatore Natoli
Via S. Vincenzo (strada per Unci) Canneto
tel. 090.8960940
Vendita: Imbarcazioni, Motori, Accessori e Ricambi
Ormeggio e noleggio imbarcazioni
Abbigliamento Nautico

Per il "Torneo di Natale" in campo stamane i "Primi calci" della Ludica Lipari

Nove foto scattate stamane prima dell'inizio degli incontri della I° giornata del "Trofeo di Natale" organizzato dalla Ludica Lipari al Freeland di Bartolo Giunta. Sone le foto delle quattro squadre del settore "Primi calci". Lunedì pubblicheremo un video dell'evento di circa 15 minuti. 

Facciamo piazza pulita. Iniziativa ambientale di cittadini, domani a Canneto

In arrivo peggioramento delle condizioni meteo. Previsioni meteomarine Eolie a cura di Giuseppe La Cava.

E ' PREVISTO IL TRANSITO DI PIOVASCHI TRA LA PROSSIMA NOTTE E LE PRIME ORE DEL MATTINO DI DOMENICA NEL VERSANTE IONICO MESSINESE E STRETTO DI MESSINA, NELLA SERATA SEGUENTE ANCHE ALLE EOLIE.
IL TEMPO ANDRA ' A PEGGIORARE, TRA LA SERATA DI LUNEDÌ E LA MATTINATA DI MARTEDI', PER IL PASSAGGIO DI UNA PERTURBAZIONE, PRECEDUTA LUNEDI' DA CORRENTI SUD-OCCIDENTALI SIA IN QUOTA CHE AL SUOLO. MARTEDI' LE CORRENTI SARANNO OCCIDENTALI. 
MARTEDI' SONO PREVISTE PRECIPITAZIONI MODERATE CON ROTAZIONE, NEL CORSO DELLA GIORNATA, DELLE CORRENTI IN QUOTA A SETTENTRIONE , A SEGUITO DEL PASSAGGIO DEL MINIMO DI BASSA PRESSIONE CHE SI COLLOCHERA' NELLO IONIO. TRA LA SERATA DI MARTEDÌ E LA MATTINATA DI MERCOLEDÌ LE PRECIPITAZIONI POTRANNO RISULTARE LOCALMENTE TEMPORALESCHE ED È PREVISTA UNA DIMIINUZIONE DELLA TEMPERATURA. CIO' A SEGUITO DELLA PERSISTENZA DI CORRENTI FRESCHE CHE FARANNO DIMINUIRE ULTERIORMENTE I VALORI TERMICI IN QUOTA. QUESTI SI ATTESTERANNO IN SERATA AL DI SOTTO DI QUALCHE GRADO RISPETTO AI VALORI MEDI DEL PERIODO. 
A SEGUITO DEL PASSAGGIO DELLA PERTURBAZIONE MARTEDÌ SI ATTIVERÀ UNA BURRASCA DI PONENTE CHE FARÀ AUMENTARE IL MOTO ONDOSO FINO AD AGITATO.LE GIORNATE SARANNO COMPLESSIVAMENTE MOLTO FRESCHE E VENTILATE. 
PER MAGGIORI INFORMAZIONI VISITATE LA PAGINA FACEBOOK DI METEO EOLIE.( previsioni elaborate Sabato 24)

Lipari si tinge d'arancio per dire no alla violenza contro le donne


Ricordando... Cenzi Cabianca

Per ricordare gli eoliani defunti, spazio giornaliero con foto tratte dal nostro archivio.

Auguri ai lettori di Eolienew, festeggiati oggi.

Buon Compleanno a Giovanni Sarpi, Domenico Merlino, Armandina Merlino Schmidt, Tommaso Orioles, Alessio Currò, Giancarlo Niutta, Renato Cacciapuoti

"Pescando" nel nostro archivio - Lipari: Commemorazione caduti. Anno 2010

Accadde alle Eolie (1 Dicembre 2007 - Pumex: Consegnate le lettere di licenziamento)


Santo del giorno : Santa Flora di Cordova

Nacque a Cordova nella Spagna islamica, da padre musulmano e madre cristiana. Una volta morto il padre fu educata al cristianesimo insieme alla sorella Baldegoto ma fu osteggiata dal fratello musulmano. Scappò una prima volta dalla casa natale per farvi poi ritorno poiché suo fratello aveva fatto imprigionare dei religiosi e dei chierici per ricattarla. Tornata fu brutalmente battuta. Si allontanò di nuovo da casa per anni e ne fece ritorno per volontà di martirio. Flora sapeva del destino che l'avrebbe aspettata se si fosse consegnata al cadì. Fu imprigionata ed in carcere conobbe Eulogio, uno dei martiri di Cordova che diede notizia del suo martirio e fu decapitato per aver professato la fede cattolica.
Si disse che il suo corpo, dopo essere stato gettato nei campi e rispettato dalle bestie che non se ne nutrirono, fu gettato nel fiume Guadalquivir.

fonte:wikipedia.org

Buongiorno con questa "cartolina" dalle Eolie

Portinente (Lipari)....55 anni fa

venerdì 23 novembre 2018

Lipari, prosegue installazione rastrelliere....e loro utilizzo

Dopo la rastrelliera dello slargo Padre Pio, che vi abbiamo proposto stamane in foto, vi proponiamo quella installata al termine del Corso Vittorio Emanuele e che - come è evidente dalla foto - ha già trovato i suoi "estimatori"

Eolie, tassa di sbarco. Il "tesoretto" aumenta. L'articolo del nostro direttore sulla Gazzetta del sud di oggi.

Sidoti : Trentadue per cento del contributo sbarco alla Polizia municipale, con quali risultati ?

Non ritengo di dovermi soffermare sugli aspetti di legittimità legati all’utilizzo del contributo di sbarco in quanto sul punto forse si debbano esprimere altri soggetti (a livello personale sto elaborando alcune mie considerazioni sulla base delle diverse delibere di Giunta, del Consiglio, e della normativa di riferimento); in questa sede mi limiterò pertanto ad evidenziare alcune delle principali“uscite” del 2017, alla luce di quanto comunicato dal Ragioniere Generale.
Innanzitutto, ritengo opportuno fare una piccola premessa: prima dell’entrata in vigore del contributo – in precedenza denominata tassa – tutte queste spese trovavano copertura nel bilancio comunale e venivano imputate ai diversi capitoli e/o servizi.
Successivamente nel Nostro Comune il contributo di sbarco, a causa dei lunghi tempi di incasso degli altri tributi, ha assunto la natura di fonte di copertura sostitutiva. Nell’ambito di un’efficiente gestione finanziaria dell’Ente, questa soluzione non può essere considerata come elemento positivo “politicamente definito risultato”, stante che una nuova entrata dovrebbe soddisfare principalmente nuovi fabbisogni, legati al miglioramento dei servizi turistici e non per coprire spese che, peraltro, in precedenza erano soddisfatte da altre entrate.
In poche parole, così facendo, ci siamo cullati della disponibilità immediata di una nuova risorsa finanziaria, trascurando l’incasso di quelle classiche entrate del Nostro comune (vedi esempio drammatico della gestione dell’idrico).
L’uscita che spicca maggiormente sul totale delle spese da contributo di sbarco è quella relativa al costo del personale, ammontante a complessivi Euro 960.613; preme precisare che di tale importo ben il 62% riguarda il personale di Polizia Municipale.
Al costo del personale, sempre per quanto concerne il corpo di Polizia Municipale, pari ad Euro 600.088, dobbiamo aggiungere ulteriori esborsi di gestione pari ad Euro 30.889 (tra queste Euro 25.000 per fitto locali a Panarea) e investimenti per Euro 19.039 relativi all’acquisto di mezzi per le isole minori.
Quindi il centro di costo Polizia Municipale incide per ben il 32% delle spese complessive da contributo di sbarco e le relative uscite ammontano a Euro 650.017 di cui 19.039 per acquisto mezzi Isole Minori.
A questo punto, la domanda sorge spontanea: quali attività sono state svolte, con quali risultati e per quali necessità straordinarie?
Prima di concludere mi urge una riflessione, ossia sarebbe quantomeno opportuno individuare gli strumenti di controllo posti in essere dall’Ente e la periodicità con la quale vengono effettuate le dovute verifiche nonché comprendere se le compagnie marittime e gli altri soggetti incaricati alla riscossione dei tributi abbiano osservato, ed osservino tuttora, il termine di riversamento del tributo nelle casse comunali.
Nelle prossime puntate ci soffermeremo sull’analisi di ulteriori spese rientranti nelle uscite dell’anno 2017 sempre relative al contributo di sbarco.

Angelo Sidoti

Area ex Esso. Dottore Subba auspica presenza di un vigile o installazione di semafori veicolari di corsia

Foto: Giornale di Lipari
Riceviamo dal dottor Giuseppe Subba e pubblichiamo:

Dist.mo Avvocato Gaetano Orto
Assessore alla viabilità del Comune di Lipari

All’incrocio tra il Torrente Cappuccini e la Via Francesco Crispi di Lipari si verifica, ricorrentemente, il blocco dei veicoli.
Ricordo che l’area sopraindicata è interessata da un intenso traffico pedonale e veicolare.
Infatti, è zona di accesso e di uscita: degli imbarcaderi traghetti e aliscafi; delle aree di sosta degli autobus e taxi nonché corsia d’ingresso alla Via Francesco Crispi e di uscita dalla Via Falcone Borsellino.
Nella stessa area si svolgono, inoltre, le manovre degli autobus.
Per evitare l’increscioso inconveniente, che provoca sciupio di tempo, inquinamento atmosferico e, soprattutto, pericolo di incidenti, sarebbe opportuno la presenza costante di un vigile o l’installazione di semafori veicolari di corsia.
Nella certezza che Ella adotterà tutte le iniziative volte a eliminare tutti gli inconvenienti e i pericoli segnalati, ringrazio e porgo cordiali saluti.
Dott. Giuseppe Subba
Black Friday da giovedì 22 a Sabato 24 Novembre presso 
Ottica Sottile 
C.so Vittorio Emanuele, Lipari
30% su tutti gli occhiali da sole
30% (soltanto) la montatura da vista

Muoviti Lipari... domani alle 15,00 sul Corso V.E. Il comunicato.

COMUNICATO
Appuntamento domani, Sabato 24 Novembre, alle ore 15:00 nei pressi del supermercato D'Anieri, per chiedere la modifica dell'ordinanza che vieta il transito di biciclette e l'apertura di un tavolo per un Piano per la Mobilità Sostenibile partecipato e condiviso dai cittadini.
Naturalmente, saremmo lieti di confrontarci con l'Assessore alla viabilità Gaetano Orto e con rappresentanti dell'Amministrazione per spiegare le nostre ragioni, e auspichiamo che intervengano nel corso della manifestazione.

Lipari, il sunto della Riunione Commissione Consiliare su PROBLEMATICHE INERENTI P.R.G. – PARERI NEGATIVI SOPRINTENDENZA.


Riceviamo dal dottor Giuseppe Grasso (presidente della Commissione Consiliare n°2 del Comune di Lipari) e pubblichiamo: 
In data 20/11/2018 si è riunita la Commissione Consiliare n. 2 con all’ODG un unico tema:
DISCUSSIONE SU PROBLEMATICHE INERENTI P.R.G. – PARERI NEGATIVI SOPRINTENDENZA.

Premesso che l’invito a partecipare alla Commissione è stato esteso, oltre che a Consiglieri Comunali, Uffici Comunali ed Amministrazione, anche ai rappresentanti di varie categorie, “guidate” dai Tecnici (Geometri/Ingegneri/Architetti), come Presidente della Commissione, mi ritengo personalmente soddisfatto dello svolgimento dei lavori innanzitutto per la presenza congiunta di molteplici “attori”, dal Sindaco al Dirigente Ficarra, dal Capo Area Spartà a numerosi Tecnici e una più ristretta rappresentanza di cittadini ed imprenditori, che ha fatto percepire quanto sia sentito il problema a 360°.
Mi preme innanzitutto ringraziare tutti gli intervenuti per aver fatto sì che i lavori si svolgessero con tranquillità e massimo spirito di collaborazione, accogliendo il mio invito fatto in premessa di non lasciarsi tentare di divulgarsi in sfoghi e lamentele, spesso futili (seppur motivate da una frustrazione più che legittima da parte dei soggetti maggiormente interessati, che vedono lesi propri diritti da troppo tempo), consentendomi di indirizzare il confronto e la discussione verso temi concreti e che avessero come unico obiettivo la risoluzione del problema, nel più breve tempo possibile nell’interesse comune.
Entrando nel merito della seduta, tralasciando molti imprescindibili tecnicismi, i lavori possono essere riassunti in una accurata ricostruzione dei fatti da parte del Sindaco, che ha illustrato quelle che sono state le difficoltà, le problematiche ed i passaggi Istituzionali fatti dall’Amministrazione, con i vari Assessorati interessati.
In particolare dopo tanti colloqui e scambi epistolari è stata inoltrata, a firma del Sindaco, una richiesta al Presidente della Regione Musumeci, affinché venisse convocato un Tavolo di raccordo tra l’Assessorato Beni Culturali, l’Assessorato Territorio ed Ambiente ed il Comune; lo stesso Sindaco si è reso inoltre disponibile a cercare di coinvolgere al suddetto Tavolo anche una rappresentanza delle categorie.
Durante il proseguo dei lavori è stata data la possibilità di intervenire anche ai tecnici presenti i quali, attraverso le loro dichiarazioni ed i loro interventi, hanno arricchito la seduta grazie ad un’esposizione, non solo tecnica, ma anche e soprattutto “pratica” dei problemi e delle motivazioni delle bocciature dei loro lavori e più in generale del disagio che stanno attraversando da un punto di vista professionale che, appare quasi superfluo evidenziare, si ripercuote su tutta la comunità.
Ciò ha creato un confronto diretto con Amministrazione e Consiglieri, facendo emergere altri fattori interessanti, utili e costruttivi per meglio comprendere ed affrontare l’argomento in trattazione.
In conclusione, prescindendo dal fatto che ad unanimità è stata palesata la necessità di addivenire ad una risoluzione della problematica nel tempo più breve possibile, l’esito della Commissione ha portato all’impegno del Sindaco a reiterare un sollecito al Presidente della Regione per la convocazione di un Tavolo, nonché alla costituzione di un fascicolo specifico (grazie anche agli atti messi a disposizione da Consiglieri, Sindaco e Tecnici), che sarà comunque oggetto di integrazione, grazie alla disponibilità di collaborazione manifestata da tutti i presenti.
Infine si è optato per l’aggiornamento a 15 giorni o in tempi più brevi in caso di risposta o comunque di convocazione da parte della Regione.

Cordiali saluti,
Giuseppe Grasso (Presidente Commissione Consiliare n.2)

Qualche giorno fa, per errore, ha portato via dal negozio Format di Tony Saltalamacchia le chiavi di un Mercedes. Hanno un portachiavi blu scuro. E' pregato di riconsegnarle presso lo stesso negozio.

Ricordando... Nino Buzzanca.

Per ricordare gli eoliani defunti, spazio giornaliero con foto tratte dal nostro archivio.

Auguri ai lettori di Eolienews, festeggiati oggi.

Buon Compleanno a Giuseppe Natoli, Elena Lazzaro Famularo, Agostino Fichera, Ninetta Pitari, Arianna Lo Schiavo, Alessia D'Ambra, Maria Antonietta Serio. 

Accadde alle Eolie. 23 Novembre 2008: L'articolo del nostro direttore sulla Gazzetta del sud a proposito del crollo del pontile Italpomice

Bici a Lipari...arrivano le rastrelliere.

Per il posteggio delle bici a Lipari si sta procedendo all'installazione delle rastrelliere. La prima (nella foto) è stata installata nei pressi dello slargo Padre Pio. 

Protezione civile, istituito il sistema d’allertamento nazionale per i maremoti

Pubblicato sulla Gazzetta Ufficiale il Decreto, firmato dal Capo Dipartimento della Protezione Civile, Angelo Borrelli, che contiene le Indicazioni alle Componenti ed alle Strutture operative del Servizio nazionale di Protezione Civile per l’aggiornamento delle pianificazioni per il rischio maremoto. Sempre a scopo preventivo il 17 febbraio 2017, è stato istituito il Sistema d’Allertamento Nazionale per i maremoti, il SiAM. Sarà coordinato dal Dipartimento della Protezione Civile con la collaborazione dell’INGV e dell’ISPRA.
Di conseguenza, proprio come avviene in Giappone, nel caso si registrino delle onde anomale nei mari italiani, il SiAM provvederà a comunicare ed allertare gli enti competenti ai fini di salvaguardiale la popolazione costiera. All’interno del documento di aggiornamento richiesto, vengono fornite le informazioni utili per inquadrare i temi connessi al rischio specifico e approfondire le azioni e le misure da adottare a seconda delle fasi di allerta. Infine, nell’ultimo capitolo vi sono indicazioni utili per consentire ai vari livelli la pianificazione dell’informazione e comunicazione alla popolazione in caso di maremoto.

Santo del giorno : San Clemente I° Romano

Nacque circa l'anno 30 dell'era volgare in Roma da genitori oriundi della Palestina. Trascorse la giovinezza nella più fedele osservanza della religione paterna; ma quando l'apostolo Pietro venne in questa città a portare la parola del Vangelo, fu tra i suoi primi discepoli e ben presto si distinse fra tutti per fedeltà e integrità di costumi. Più tardi l'Apostolo lo consacrò sacerdote per averlo compagno nel sacro ministero. 

Dopo la morte del Principe degli Apostoli, i cristiani lo volevano innalzare subito alla dignità papale, ma egli se ne stimò indegno e fece cadere l'elezione prima su Lino, quindi su Cleto. Quando la vita di questo ultimo venne troncata dalla persecuzione, Clemente fu costretto ad accettare l'onerosa carica. Fu papa zelantissimo, oratore e scrittore: a lui dobbiamo i preziosi atti di tanti gloriosi martiri, avendo egli ordinato a sette notai di raccoglierli per iscritto. 

La sua attività non sfuggì ai persecutori. Traiano lo voleva indurre al silenzio minacciandogli la morte: ma l'eroe non si spaventò, anzi avendo sempre presente il sublime esempio di Pietro e di Paolo, lavorava con tutto Io slancio per guadagnare anime a Cristo, per meritarsi la corona immarcescibile e la palma della vittoria. 

E la minacciata condanna venne. Tratto in arresto, fu mandato ai lavori forzati nel Chersoneso. Nelle cave di pietra trovò tanti suoi figli che per la comune causa avevano subìto la stessa condanna. Duemila e più cristiani, sotto la sferza degli aguzzini, privi di tutto, persino di un po' di acqua con cui bagnare le arse labbra e rinfrescare gli infuocati petti, soggiacevano ai più tormentosi e duri lavori. Il cuore del Padre, straziato pel dolore di tanti figli, alzò fidente la sua preghiera a Dio e un Angelo apparendogli su di un vicino colle gli indicò che colà sarebbe scaturita l'acqua. Accorsero i minatori al luogo indicato e trovarono la bevanda refrigerante.

Alla novella del prodigio avvenuto per intercessione di Clemente, numerosi pagani abbracciarono la religione cristiana che aveva un Dio tanto potente e tanto misericordioso. Ma s'indurì invece il cuore di Traiano, il quale ordinò che il venerando capo dei cristiani fosse gettato nel mare con un'ancora appesa al collo. 

Ma ecco un nuovo strepitoso prodigio. 

Non appena le acque ebbero soffocato quel corpo ormai sfinito, spinte da forza arcana, si ritirarono dalla riva e sul fondo dell'abisso apparve un prezioso monumento sepolcrale di bianchissimo marmo. Gli astanti, stupefatti, mirarono il miracoloso sarcofago, ma la loro meraviglia crebbe ancor più, quando il cadavere dell'intrepido vegliardo scivolando dal seno delle acque guidato da mano angelica, andò a giacere nella tomba marmorea. 

Poco dopo le acque ritornarono a ribaciare il lido e la folla abbandonò la spiaggia; ma mentre i cristiani lodavano e ringraziavano il Signore per lo strepitoso miracolo, molti pagani si decisero ad entrare nell'ovile di Cristo. Le reliquie del glorioso Pontefice, portatevi dai santi fratelli Cirillo e Metodio, riposano ora in Roma nella Basilica eretta in suo onore. 

Buongiorno con questa "cartolina" dalle Eolie

La penisoletta del Purgatorio a Marina Corta e il Monterosa con didascalia in tedesco

giovedì 22 novembre 2018

De Gregorio segretaria comunale. L'articolo del nostro direttore sulla Gazzetta del sud


REGIONE: MALTEMPO, VIA LIBERA A DEROGA PIANO ASSICURATIVO PER DANNI AGRICOLTORI

È stata firmata l’ordinanza di Protezione civile nazionale sui primi interventi urgenti in conseguenza di eccezionali eventi meteorologici che hanno colpito la Sicilia a partire dall'ottobre scorso. In particolare l’articolo 4 ha recepito la proposta, varata dal governo Musumeci, di deroga al Piano assicurativo per i gravi danni subiti dagli agricoltori a causa del maltempo abbattutosi sull’Isola nelle scorse settimane.
“Apprezziamo - evidenzia il presidente Musumeci - la decisione di concedere la deroga , in modo tale che le aziende danneggiate possano ottenere un rimborso. Nel caso in cui il governo nazionale e l'Ue renderanno effettivamente disponibili le risorse, considerato tra l'altro che si sta attivando anche il Fondo di solidarietà europeo, potremo attivare prontamente gli interventi compensativi a favore delle imprese agricole e zootecniche dei territori colpiti, la cui ripresa economica e produttiva sarebbe particolarmente difficoltosa senza questi straordinari interventi”.
La Giunta regionale, su proposta dell'assessore per l'Agricoltura Edy Bandiera, aveva richiesto al ministero delle Politiche agricole una deroga al decreto legislativo 102 del 2004 per consentire di attivare interventi risarcitori, a valere sul Fondo di solidarietà nazionale, anche per tutti quei danni che, nei casi ordinari del maltempo, non vengono risarciti in quanto assicurabili. Ciò di fatto consente alle imprese agricole siciliane, che nel momento in cui si è verificato l'evento non avevano sottoscritto polizze agevolate a copertura del rischio "avversità catastrofali", di ricevere un intervento compensativo. Il provvedimento, proposto dalla Sicilia, è stato inoltre esteso a tutte le Regioni italiane colpite da maltempo.
“Il risultato che abbiamo conseguito in questa vicenda - aggiunge l'assessore Bandiera - ci soddisfa e ci inorgoglisce doppiamente, da un lato nei confronti delle nostre aziende che potranno vedere ricompensato e restituito il lavoro e l'impegno che hanno profuso nel realizzare produzioni ortofrutticole di qualità, agrumeti, frutteti, colture in pieno campo e in serra, dall'altro nei confronti delle altre Regioni d'Italia, per le quali abbiamo fatto da apripista, in una vicenda così rilevante e complessa".

REGIONE: VINO, TRENTASEI MILIONI PER LE AZIENDE SICILIANE

In arrivo quasi trentasei milioni di euro per le aziende vitivinicole siciliane. Sono state approvate dall’assessorato regionale all’Agricoltura le graduatorie relative ai bandi per la “Ristrutturazione e riconversione dei vigneti per la campagna 2018-2019” e per la “Promozione nei Paesi terzi”.
«Abbiamo rispettato - evidenzia il presidente della Regione Nello Musumeci - le scadenze previste. Con queste risorse puntiamo ad aumentare, ancora di più, la competitività delle nostre produzioni enologiche, già conosciute e apprezzate anche sui mercati esteri».
Nel primo caso, sono 951 le aziende e i produttori dell’Isola che potranno beneficiare di un finanziamento complessivo di trenta milioni di euro per l’ammodernamento e l’implementazione dei propri vigneti. Un percorso che punta al miglioramento qualitativo, per una maggiore incisività del prodotto siciliano sul mercato nazionale ed estero. Le uve provenienti dai vigneti realizzati attraverso la misura di riconversione e ristrutturazione, infatti, saranno destinate alla produzione di vini Doc e Igt.
Via libera anche alla graduatoria relativa alla promozione del vino in undici Paesi, tra i quali Stati Uniti, Canada, Svizzera, Giappone e Cina, che rappresentano i principali mercati extra europei d’interesse per la commercializzazione ed esportazione del prodotto siciliano. In questo caso, sono quindici i progetti di promozione approvati, per un valore di 5,6 milioni di euro, che coinvolgono circa novanta imprese e il Consorzio Doc Sicilia. I quasi tre milioni di euro che non verranno utilizzati, sugli 8,4 milioni di euro previsti dal bando, saranno destinati ad altre misure dell’Ocm vino.
«Il settore vitivinicolo - aggiunge l’assessore all’Agricoltura Edy Bandiera - costituisce uno dei comparti di maggiore traino nell’ambito del Pil agricolo della Regione. Le risorse dell’Ocm vino costituiscono un efficace sostegno per l’ammodernamento e la competitività del settore».

Domani interruzione energia elettrica in località Natola e Coste d' Agosto.

Accadde alle Eolie (22 Novembre 2007)


Santini "politici" per le comunali (XII° parte - 3 foto)

Sabato prossimo "Muoviti Lipari".