Notizie dalle Eolie a cura della redazione giornalistica
Direttore responsabile di redazione: Salvatore Sarpi
Direttore Nautilus web magazine: Matteo Salin
Collaborano con noi: Massimo Bonfante, Silvia Sarpi, Gaetano Di Giovanni, Giuseppe La Cava, Bartolo Ruggiero, Francesca Falconieri, Alessandra Li Donni, Bartolo Giunta e Alessio Pellegrino.
Per scrivere alla nostra redazione ssarpi59.ss@gmail.com o s.sarpi@libero.it
Tel. 339.5798235

Le notizie, dopo il passaggio nella prima pagina, restano nell'archivio (colonna a destra di questa pagina, in basso). In alto (lato sx di questa pagina) vi è anche la finestrella per cercare articoli precedentemente pubblicati. Inserite una parola chiave dell'argomento che vi interessa ed avviate la ricerca

Per PUBBLICITA', auguri relativi a qualsiasi ricorrenza (nascita, battesimo, comunione, cresima, matrimonio, anniversario, laurea ecc.) annunci di qualsiasi genere, necrologie, cordoglio, ricerca e offerta lavoro ecc da pubblicare su www.eolienews.it e sulla nostra pagina di fb. chiamate il 339.57.98.235
Precisiamo al fine di non volere sembrare scortesi in caso di mancata pubblicazione che tutti i servizi, ad eccezione di ricerca e offerta lavoro, ritrovamento o smarrimento di qualsiasi cosa, sono a pagamento.
Questo poichè il nostro giornale non usufruisce di contributi pubblici e si sostiene solo con il provento delle pubblicità che gli amici inserzionisti ci concedono.

lunedì 31 dicembre 2007

AUGURI !!!!!!!!!!!!!!!!!!!!

Tanti Auguri per un anno a colori !


A tutti gli amici di Eolie News, ma in particolare alle Eolie e agli eoliani, l'augurio per un 2008 che sia decisamente migliore di quello che stanotte lasceremo. Per l'arcipelago, per i suoi abitanti, il 2007 non sarà uno degli anni più belli da ricordare. Un anno triste se è vero che ci hanno lasciato personaggi indimenticabili, che sono stati e saranno per sempre parte della storia di queste isole, dal cavaliere Francesco Bruno, pioniere del turismo, al maestro Nino Miracola, da Gasparino Monteleone al cantore Angelino Merlino. E per ultimo, ma solo in ordine cronologico, il maestro Bartoluzzo Ruggiero.
E' stato l'anno della chiusura dell'attività pomicifera e della conseguente crisi occupazionale non ancora risolta, della crisi della pesca e degli stenti del turismo, dei trasporti marittimi non sempre all'altezza e di penose attese per il rifornimento idrico a mezzo navi cisterna. Tematiche che ritroveremo, speriamo per risolverle, nel 2008.
Certo non tutto è stato buio. ma i fatti positivi non hanno superato per eclatanza quelli negativi.
Il 2007 è stato anche l'anno della riconferma di Mariano Bruno a sindaco di Lipari, dell'elezione del giovane e valido Massimo Lo Schiavo a sindaco di S. Marina Salina e di Salvatore Longhitano a Malfa; della nascita della società mista “Porti di Lipari s.p.a.” , dell' idea progettuale e delle inevitabili polemiche sulla nuova portualità non condivisa da tutti.
Sarà perchè la portualità in un'isola rappresenta sicuramente uno dei cardini della vita dei residenti e di chi le isole sceglie per vacanze o motivi di lavoro...sarà perchè il progetto di portualità integrata di Lipari, prospettato dall'amministrazione di Mariano Bruno e dalla società Condotte d'acqua, sembra troppo mastodontico.....sarà per cento altri motivi, ma non si può sottacere che l'argomento principe del 2007 nel comune di Lipari è stato per l'appunto il progetto della nuova portualità. Progetto che ha scatenato prese di posizione, pro e contro, che hanno infiammato il 2007(campagna elettorale compresa) e rischiano di incendiare anche il 2008.
In attesa dei riscontri ai vari ricorsi la società che dovrà mettere mano alla portualità di Marina Corta, Sottomonastero, Marina Lunga e Pignataro e per la quale è prevista una spesa di circa 75 milioni di euro, intende andare avanti per la propria strada. Una strada che non è certo breve e che potrebbe anche essere più lunga del previsto e non solo per l'ostruzionismo di chi non condivide le strutture. Basti pensare ai vari passaggi burocratici e alle autorizzazioni non certo facili da ottenere in un territorio in cui vincoli su vincoli si inseguono e si sovrappongono. Lipari ha bisogno di una portualità efficiente sia per la movimentazione dei residenti, dei turisti e del commerciale ma principalmente dal punto di vista del diportismo nautico.
Più facile da dirsi che da farsi ed ecco allora che l'augurio migliore per il 2008 è quello che ci si sieda senza posizioni precostituite attorno ad un tavolo e si “partorisca” una portualità degna di tale nome.

B U O N 2 0 0 8 !












BREVI DALLE EOLIE

Capodanno sullo Stromboli tra magma e natura. Se le condizioni meteo lo permetteranno questa sera un gruppo di turisti, in prevalenza stranieri, accompagnati dalle guide salirà in cima alla vetta dello Stromboli per brindare al nuovo anno. Una bella iniziativa organizzata dalle guide di Stromboli e caldeggiata dagli operatori turistici locali nata per incrementare il turismo anche nel periodo invernale e per far conoscere le bellezze naturali dell'isola ai vacanzieri. Oltre un centinaio le adesioni. Una volta in cima i partecipanti potranno ammirare l'incantevole esplosione dello Stromboli, per un'ora intera, consistenti in boati ed espulsioni di lava incandescente. Dopo la visita dei crateri, gli escursionisti verranno accompagnati in un'area di maggiore sicurezza nella quale potranno fermarsi per brindare all'anno nuovo ammirando nel contempo i fuochi d'artificio dei paesi vicini. (GIANLUCA GIUFFRE')


Fine d'anno caratterizzato da condizioni meteo-marine non proprio ideali nelle isole Eolie. Vento, cielo cupo e mare in tempesta. Sono state, almeno al momento, smentite categoricamente le previsioni che parlavano di un fine d'anno con il sole e il mare poco mosso. Si spera che le condizioni meteo possano migliorare nelle prossime ore.

Eolie in festa...anche grazie alla Pro Loco

Prosegue sino al 6 gennaio 2008 il nutrito calendario di iniziative e manifestazioni organizzato dal comune di Lipari - Assessorato al Turismo e allo Spettacolo – in collaborazione con la Pro Loco Isole Eolie, in occasione delle festività natalizie. Sabato scorso, nel piazzale del centro giovanile Don Bosco di Lipari, si è svolta la prima edizione dell’ “Arrustuta in piazza” con musica, balli e degustazione di cinghiale e vino locali.
Tra gli appuntamenti ancora in programma: la manifestazione “Nacatola doc” che premierà la massaia che ha realizzato il miglior dolce eoliano; la premiazione del miglior presepe eoliano 2007 (entrambe le premiazioni si terranno il 3 Gennaio sul corso V. Emanuele di Lipari); la rappresentazione del presepe vivente, che ormai da oltre dieci anni viene messo in scena nell’incantevole scenario offerto dalle grotte di Vulcano Piano, prevista per giorno 4 Gennaio e alla quale dovrebbe partecipare anche il Vescovo; lo spettacolo dei cantori popolari delle Isole Eolie che si terrà il 5 gennaio al Palacongressi di Lipari; la rappresentazione teatrale “Fatti, fatturi e fattazzi” di P. Giambrone a cura della compagnia teatrale "Piccolo Borgo Antico” prevista per la sera dell’Epifania.
Con questa rappresentazione scenderà il sipario sul programma natalizio del comune di Lipari, non ricco di grossi nomi ma efficace, e che l’amministrazione ha potuto realizzare grazie al prezioso contributo delle associazioni locali ed in particolare della Pro Loco Isole Eolie, associazione diretta da Giusy Lorizio e collaborata da diversi giovani eoliani tra i quali Davide Starvaggi, Antonello La Macchia, Francesca Basile. Associazione che dal 2005, anno in cui è stata fondata, è impegnata nell’organizzazione di eventi e iniziative nell’ambito del recupero e valorizzazione delle risorse, delle tradizioni e dei saperi locali e in generale nella promozione delle diverse attrattive del territorio.

domenica 30 dicembre 2007

STROMBOLI: COMPUTER IN TILT ALLE POSTE

Il computer dell'ufficio postale di Stromboli è in tilt da giorno 22 e gli isolani e i turisti presenti sono impossibilitati dall'effettuare ogni tipo di operazione che preveda l'uso del mezzo tecnologico. L'incredibile è che, dopo il sopraluogo di un tecnico che non è riuscito a riparare il guasto, agli utenti dell'ufficio postale viene detto che per effettuare bonifici, telegrammi, versamenti, prelevamenti con documenti di credito e pagamenti di bollettini bisognerà attendere dopo le feste. E anche in questo caso non è chiaro se “per dopo le feste” si intende dopo capodanno o addirittura dopo l'Epifania.
Le proteste, ovviamente, si sprecano perchè in diversi non possono fare fronte alle scadenze e temono le conseguenti ripercussioni e anche perchè nell'isola non vi è in funzione alcun sportello bancario e l'unico bancomat funzionante è rimasto a corto di contante.
A sollecitare un tempestivo intervento di Poste italiane è il presidente del consiglio circoscrizionale Carlo Lanza investito della problematica dai suoi concittadini e dai turisti che stanno trascorrendo le festività di fine anno nella vulcanica isola delle Eolie.
Ieri mattino è sbarcato a Stromboli un gruppo di 100 vacanzieri e già qualcuno di loro, che ha avuto l'esigenza di ricorrere ai servizi di Poste italiane, ha dovuto fare i conti con il grande disagio costituito dalla non funzionalità dell'ufficio postale e/o dal “prosciugamento” del bancomat.
“E' incredibile- ci ha dichiarato il presidente Lanza che è anche un operatore commerciale- come a riscontro dei grandi sacrifici che facciamo per fare arrivare turisti nell'isola anche fuori stagione e per dargli l'accoglienza che meritano, dobbiamo essere penalizzati da chi dovrebbe per legge garantire un servizio. Se così si trattano i turisti che ci vengono a trovare è inutile e utopistico continuare ancora a parlare di destagionalizzazione”.

POMICE: IL SINDACO BRUNO CHIEDE UN INCONTRO ALL'ASSESSORE FORMICA

Un incontro presso l'assessorato regionale al Lavoro, da tenersi entro la prima decade del 2008, per affrontare le prospettive occupazionali degli ex lavoratori del settore pomice di Lipari, è stato richiesto dal sindaco di Lipari Mariano Bruno (nella foto) all'assessore regionale Santi Formica.
“La crisi occupazionale venutasi a creare nel settore pomicifero a seguito della chiusura delle aziende Pumex ed Italpomice e delle società ad esse collegate- ha scritto il sindaco- preoccupa fortemente questa amministrazione e il consiglio comunale che, nella seduta del 19 dicembre 2007, ha formulato un ordine del giorno nel contesto del quale si auspica un incontro presso il suo assessorato”.
Il sindaco Bruno, riconoscendo all'assessore Formica disponibilità per ricercare soluzioni alle problematiche degli ex lavoratori della pomice, ha evidenziato come l'incontro viene richiesto al fine di fornire agli ex dipendenti di Pumex ed Italpomice risposte sul futuro della loro vicenda. Nell'ordine del giorno del 19 dicembre scorso I consiglieri comunali di Lipari, ritenendo che non sono state individuate al momento soluzioni alternative alla proposta resa nota dall'assessore Formica in più occasioni e apprezzando le iniziative dell'assessorato regionale al Lavoro per la soluzione delle problematiche lavorative degli operai della pomice di Lipari, avevano chiesto che fosse ricevuta a Palermo una delegazione del consiglio comunale (con la rappresentanza di tutti I gruppi consiliari), il sindaco, il presidente del consiglio comunale e una rappresentanza dei lavoratori.

IDROVOLANTI: TRATTE, ORARI, PREZZI


COLLEGAMENTI CON IDROVOLANTI:
DA LIPARI PER CATANIA AEROPORTO:
Partenza ore 11.15 - Arrivo ore 11.50 Si effettua il Lunedì e il Venerdì
Partenza ore 13.25 - Arrivo ore 14.00 Si effettua la Domenica
DA LIPARI PER PALERMO AEROPORTO:
Partenza ore 15.30 - Arrivo ore 16.15 Si effettua il Lunedì e il Venerdì
Partenza ore 16.15 - Arrivo ore 17.00 Si effettua la Domenica
Da PALERMO AEROPORTO PER LIPARI:
Partenza ore 10.00 - Arrivo ore 10.45 Si effettua il Lunedì, Venerdì e Domenica
DA CATANIA AEROPORTO PER LIPARI:
Partenza ore 13.00- Arrivo ore 13.35 Si effettua il Lunedì e il Venerdì
Partenza ore 15.10 - Arrivo ore 15.45 Si effettua la Domenica
I seguenti orari sono pubblicati a titolo di sperimentazione del servizio e possono essere soggetti a variazioni che verranno comunicate anticipatamente dalla compagnia.
Tariffe promozionali valevoli fino al 31 Gennaio:
LIPARI – PALERMO 137 euro (Eur 110 + Tasse e commissioni)
LIPARI – CATANIA 125 euro (Eur 100 + Tasse e commissioni)
Per la fase sperimentale il biglietto potrà essere acquistato:

ONLINE - http://www.eolnet.it/

A BORDO DELL’AEREO ANCHE CON CARTA DI CREDITO

A LIPARI: Eolnet srl, Salita Meligunis 7 (sottomonastero) tel. 090.9814257 339.8798793 - E-mail: info@eolnet.it

Prenotazione del volo ed informazioni al n. 199 600230 - 339.8798793

sabato 29 dicembre 2007

BORGATA LAMI: PER I DEFUNTI UN FIORE DI SETA E NON SOLO

“Noi non aspettiamo che lo facciano gli altri e tu? All'insegna di questo slogan, una iniziativa di notevole rilevanza, nel rispetto di chi ci ha preceduti su questa terra e nel mantenimento di quelle che sono le radici, specie di una piccola comunità, è stata attuata oggi pomeriggio nella borgata liparese di Lami.
Rispondendo all'appello della neonata associazione Borgata Lami, presieduta da Saverio Merlino(nella foto), una trentina di volontari fra cui diverse donne si sono dati appuntamento al piccolo cimitero della frazione per un'operazione di pulizia radicale del luogo sacro e della parte esterna dello stesso. Un intervento di “lifting” durato diverse ore e nel corso del quale è stato letteralmente cambiato il volto del piccolo cimitero rispetto a quello visibile solo qualche ora prima. L'iniziativa proseguità nei prossimi giorni con interventi manutentivi ordinari e straordinari ai loculi. Particolarmente significativa, sempre nel contesto della giornata odierna, è stata l'iniziativa di deporre fiori di seta nei loculi occupati da defunti o che non hanno più parenti in vita o che risiedono all'estero.
Soddisfatto della riuscita dell'iniziativa il presidente dell'associazione Borgata Lami Saverio Merlino che aveva sollecitato una fattiva partecipazione “per contribuire nel miglior modo possibile alla riuscita dell'iniziativa che intende curare l’ambiente anche con la custodia delle testimonianze del nostro passato e il rispetto verso i nostri defunti”.
Da parte nostra un plauso a chi ha promosso l'iniziativa e a chi l'ha concretizzata dedicando una parte della sua giornata. Certo, è fuor di dubbio,che il segnale che arriva dalla piccola Lami a chiusura del 2007 è davvero forte e deve fare riflettere sulla necessità di svincolarsi dalla mano pubblica specie quando gli interventi toccano persone a noi care che non ci sono più e le nostre radici.

MESSINA: E' GIALLO SUL SEMI-AFFONDAMENTO DI IERI SEGESTA JET

E' giallo sul semi affondamento, nel porto di Messina dell'aliscafo della Bluvia-Rfi "Segesta Jet"il mezzo veloce che il 15 gennaio scorso si era scontrato nello Stretto di Messina con una nave porta - container, causando la morte di 4 membri dell'equipaggio, tra questi l'eoliano Palmiro Lauro.
Ieri sera il Segesta Jet era stato visto affondare lentamente, con la prua quasi sommersa. Ora portato a termine il piano di recupero con l'azionamento delle pompe che hanno aspirato l'acqua penetrata nel monocarena, sarà ancora una volta la magistratura a chiarire cosa ha provocato l'affondamento.
La nuova inchiesta della Procura di Messina è scattata infatti dopo aver saputo che sul mezzo sono state rinvenute un paio di cesoie e le quattro prese a mare, aperte. E' stato un sabotaggio, o vandalismo? Lo chiariranno i magistrati.
Intanto il Segesta Jet, secondo quanto detto dalla Capitaneria di Porto, potrebbe essere a breve tirato a secco, anche per evitare simili episodi.
Posto sotto sequestro dalla magistratura, il mezzo è rimasto, dall'incidente, ancorato al molo Norimberga, nella zona falcata del porto.

Riganò: Spunta la pista Cagliari

Secondo il quotidiano Tuttosport sembra giunta agli sgoccioli l'avventura del liparese Cristian Riganò nella Liga spagnola con la maglia del Levante.
Causa problemi societari e l'ultimo posto in classifica, Riganò starebbe valutando l'ipotesi di un ritorno in Italia già a gennaio. Sulle sue tracce si sarebbe messo il Cagliari alla ricerca di un bomber che possa risollevare le sorti del club rossoblu in forte difficoltà nell'attuale campionato italiano di serie A.
Nei giorni scorsi il ritorno in Italia del bomber eoliano era stato associato al mercato invernale della Roma. Una ipotesi tutt'ora non tramontata.

BREVI DI CRONACA DALLE EOLIE

Grande commozione stasera nella popolosa frazione liparese di Canneto di Sua Eccellenza l'arcivescovo Calogero La Piana.
Il presule della chiesa messinese è stato accolto dalle autorità civili e militari, dal clero e da un folto stuolo di sacerdoti giunti anche dalla vicina Salina. In suo onore ha anche suonato la banda “città di Lipari” ed è stato organizzato un succinto ma efficace spettacolo di giochi pirotecnici.
L'Arcivescovo, accogliendo l'invito di Mons. Gennaro Divola, sacerdote della Basilica minore di San Cristoforo, è sbarcato a Lipari per benedire la statua del Cristo Redentore posizionata sulla parte superiore della chiesa.
Mons. La Piana, dopo la benedizione della statua, realizzata in vetroresina, ha presieduto la celebrazione eucaristica nella quale ha elargito ai fedeli la particolare indulgenza plenaria concessa dal Santo Padre Benedetto XVI.

L’assessore regionale del Turismo, Dore Misuraca, ha rimodulato il contributo previsto per le manifestazioni di grande richiamo turistico del 2007, aumentando dal 7 al 20 per cento la compartecipazione finanziaria a sostegno delle spese di organizzazione di ogni singolo evento. “Grazie alle disponibilità accertate sulla misura 4.18 del Por, relativa alla promozione turistica – afferma Misuraca – ho potuto aumentare il budget previsto per il cofinanziamento delle manifestazioni”. Oltre tremilioni e trecentomila euro l’impegno complessivo. Ventinove in tutto le manifestazioni che fanno parte del calendario (istituito con legge regionale 26 marzo 2002) e approvato con decreto del presidente della Regione Siciliana (30 giugno 2006). Per “ Un mare di cinema – premio Efesto D’oro”, organizzato dal Centro studi e ricerche di storia e problemi eoliani di Lipari, all'associazione diretta da Nino Saltalamacchia sono stati riconosciuti ventinovemilaseicento euro.
Cani randagi ancora in azione a Lipari. Questa volta nella frazione di Quattropani sono penetrati nottetempo all'interno di un pollaio e hanno sgozzato una sessantina di polli.
Sono migliorate nel pomeriggio le condizioni meteomarine nell'arcipelago eoliano e ciò ha consentito una quasi regolare effettuazione dei collegamenti. In mattinata, invece, il mare in tempesta aveva creato qualche difficoltà e a Lipari gli aliscafi hanno effettuato le operazioni di imbarco e sbarco nello scalo alternativo di Punta Scaliddi.

Brevi dalle Eolie

Mare nuovamente agitato nelle isole Eolie e a pagare le prime conseguenze sono le più remote fra le isole. In queste tratte sono saltate alcune corse. Difficoltà si registrano anche nei collegamenti veloci fra Milazzo-Vulcano-Lipari e Salina. A Lipari, gli aliscafi della Siremar e dell'Ustica Lines, stanno utilizzando lo scalo alternativo di Punta Scaliddi(nella foto) . Regolari i collegamenti a mezzo mototraghetto. E' arrivato nelle Eolie il traghetto Siremar partito ieri sera da Napoli.

Una lieve scossa di terremoto è stata registrata ieri sera intorno alle 21 al largo di Messina e Reggio Calabria, vicino Stromboli, dall'Istituto nazionale di geofisica e vulcanologia. Il sisma è stato di magnitudo 2.9. Non si segnalano danni a persone o cose.

Ottocentomila euro per il comune di Leni nell'ambito dei fondi previsti per il rischio idro-geologico. Il sindaco Antonio Podetti li aveva richiesti per la messa in sicurezza del costone soprastante il porto di Rinella e il ripascimento della spiaggetta.

venerdì 28 dicembre 2007

FILICUDI: OK AL PONTILE DI ALFONSO STRAMANDINO

Gli era stata negata dalla Soprintendenza del Mare l'autorizzazione a collocare un pontile galleggiante nel porto di Filicudi (vedi foto) e per questo il liparese Alfonso Stramandino aveva protestato clamorosamente l'estate scorsa a Lipari, tagliando gli ormeggi dello yacht "Altair" dell'imprenditore Diego Della Valle. Imbarcazione su cui erano ospitati anche il ministro della Giustizia, Clemente Mastella e la moglie. Un gesto che gli era costato l'arresto e una condanna. Adesso Stramandino ha ottenuto l'autorizzazione per il pontile galleggiante.
La Soprintendenza del Mare dopo aver riesaminato la pratica ha fatto "marcia indietro" e ha riscontrato che non vi sono motivi per concedere il nulla osta. La Sovrintendenza ha sostenuto che "a seguito di nuove verifiche nella zona portuale di Filicudi non sono stati rinvenuti reperti archeologici".
Stramandino, esasperato per un diniego che non riusciva a spiegarsi, pur avendo in regola tutta la documentazione, è anche arrivato ad incatenarsi al cancello del palazzo comunale di Lipari.
Certo la storia ha del paradossale e viene spontaneo chiedersi. Se adesso non vi sono nella zona reperti archeologici quelli individuati a suo tempo come tali (e che avevano portato all'originale diniego) cos'erano? Non si è impedito ad un cittadino di poter tranquillamente lavorare?

CANNETO: ATTESA PER L'ARCIVESCOVO

Grande attesa nella comunità di Canneto (Lipari) per la presenza domani pomeriggio, alle diciotto, nella frazione dell'Arcivescovo Mons. Calogero La Piana. L'Arcivescovo benedirà la momumentale statua di Gesù Redentore fatta porre da Mons. Gennaro Divola sulla sommità della Basilica romana minore di San Cristoforo. Una chiesa elevata al rango di Basilica il 12 settembre del 2004 dal Santo Padre Giovanni Paolo II.
“La statua di Gesù Redentore- ha sottolineato Mons. Divola- è posta a perpetua memoria come segno di comunione con le pontificie basiliche romane e a protezione di Canneto e di tutti i fedeli dell'arcipelago”.
Mons. La Piana, dopo la benedizione della statua, realizzata in vetroresina, presiederà la celebrazione eucaristica nella quale elargirà ai fedeli la particolare indulgenza plenaria concessa dal Santo Padre Benedetto XVI.

EOLIE: Il 10 gennaio sarà presentato il piano di gestione del sito Unesco

Il piano di gestione del sito Unesco delle Eolie sarà presentato il prossimo 10 gennaio a Palermo.
E' stato annunciato oggi, nel corso delle riunioni con gli amministratori locali e alcuni tecnici tenutasi a Salina e Lipari, dal professore Aurelio Angelini, direttore del gruppo che si occupa del piano di gestione per conto della Regione. All'incontro era presente anche un altro componente dell'equipe il professore Giovanni Ruggieri.
Il piano di gestione- è stato detto- dovrà essere consegnato il 1° febbraio all'Unesco durante una riunione a Parigi.
Durante le riunioni si è discusso dei vari aspetti, in particolare di quello economico-finanziario e il comune di Lipari ha evidenziato di avere già elaborato uno schema di piano, aperto al contributo di chi intende promuovere il reale interesse delle Eolie. Per gli amministratori è però arrivata una autentica “doccia fredda” poiché è stato fatto intendere che sul piano potranno avere poca influenza le istanze delle amministrazioni locali. Le proteste per questo ennesimo piano “calato dall'alto” si sono sprecate. Particolarmente “attivo” in questo senso il sindaco Mariano Bruno. Per placarle Angelini ha affermato che si terrà in conto il piano regolatore e l'istituenda riserva naturale e che qualche giorno prima della presentazione di Palermo il “piano di gestione del sito Unesco delle Eolie” sarà inviato al comune che potrà esprimere le proprie osservazioni.
E' stato anche anticipato che alla presentazione palermitana ci saranno arappresentanti dell’Unesco, dei Ministeri dei Beni Culturali e Ambientali, della Regione e ovviamente i sindaci dei quattro comuni eoliani.
Tale importante strumento di programmazione e tutela è stato sollecitato fortemente all'assessore regionale Rossana Interlandi nel corso della 31^ sessione della commissione Unesco per “l'Heritage List” del luglio 2007 tenutasi a Christchurch in Nuova Zelanda.
Come si ricorderà il Comitato Unesco ha inserito le Isole Eolie nella World Heritage List nel 2000 come bene ambientale secondo questi criteri . la morfologia delle isole vulcaniche rappresenta un modello storico nell'evoluzione degli studi della vulcanologia mondiale; le isole Eolie sono uno straordinario esempio del fenomeno vulcanico ancora in corso. Studiate sin dal XVIII sec. le Isole hanno fornito alla vulcanologia due tipi di eruzione (vulcaniana e stromboliana) e hanno occupato, di conseguenza, un posto eminente nell'educazione di tutti i geologi per oltre 200 anni; il sito continua ad arricchire il campo degli studi vulcanologici.

BREVI

Con una cerimonia tenutasi stamattina nell'aula consiliare del comune di Lipari il sindaco Mariano Bruno e i componenti la giunta municipale hanno porto gli auguri per l'imminente 2008 ai dipendenti comunali e alle loro famiglie.
Era assente l'assessore Giulio China(nella foto) operato d'urgenza all'ospedale di Lipari per dei calcoli biliari. All'assessore China, operato dal dott. Enzo Compagno e che già scalpita per tornare al lavoro, gli auguri di Eolie news.

Il gip distrettuale di Catanzaro, Antonio Giglio, ha convalidato il sequestro dei beni disposto dalla Dda nell’ambito dell’operazione fatta il 20 dicembre scorso che ha portato al fermo di 39 persone presunte affiliate alla cosca Gentile-Africano di Amantea. Tra i beni di cui è stato convalidato il sequestro c’è anche la motonave Benedetta II, del valore di cinque milioni di euro, che il gruppo criminale utilizzava per effettuare crociere nelle isole Eolie.

S.MARINA SALINA: FINANZIAMENTO PER INTERVENTO IDRO-GEOLOGICO

Un importante finanziamento è stato ottenuto dal comune di S. Marina Salina in attuazione del 2° Piano Strategico Nazionale per la mitigazione del rischio idrogeologico. Con Decreto n. DEC/DDS/2007/108/1 del 26 novembre 2007, a firma dell’ On. Ministro dell’Ambiente e della Tutela del Territorio e del Mare Alfonso Pecoraro Scanio, infatti, è stata disposta la somma di 878 mila euro per l’esecuzione di “lavori urgenti di sistemazione e riqualificazione ambientale della costa” “tra Punta Lamie e Passo Megna”.
Il provvedimento, già registrato alla Corte dei Conti il 06/12/2007, era stato richiesto con forza dal Sindaco Massimo Lo Schiavo, al fine di garantire la messa in sicurezza del tratto di costa interessato, e di realizzare una significativa azione di ripascimento delle spiagge stesse. Tale iniziativa rientrava nel contesto del programma elettorale presentato agli elettori nel maggio scorso. Finanziamento anche per il piccolo comune di Leni.

giovedì 27 dicembre 2007

BREVI DALLE EOLIE

Resta arenato a Salina l'aliscafo Gigliola M. della Ustica Lines, finito nel tardo pomeriggio del 3 novembre sugli scogli della cala del Brigantino, poco dopo il laghetto di Lingua. Il pontone e il rimorchiatore giunti sull'isola hanno dovuto desistere dal sollevarlo perchè correva il rischio di spezzarsi.Dopo l'Epifania si procederà a sezionare il mezzo per poi trasferirlo con un pontone.

Buon riscontro per la “prima” del ritorno del Cineforum a Lipari. Nella sala del Centro giovanile una cinquantina di giovani hanno dapprima assistito alla proiezione e poi discusso il fim sull'olacausto “Jacob il bugiardo di Peter Kassovitz” Domani sarà proiettato “I diari della motocicletta di Walter Salles”. Il Cineforum è organizzato dall'Associazione Giovani Eoliani.

MESSAGGIO POST NATALE DELL'ARCIVESCOVO

"Nel Bambino Gesù, si è manifestata la bontà di Dio, Nostro Salvatore, il suo amore per gli uomini. E noi siamo chiamati a vivere quella santità che Dio ci ha lasciato in dono, ognuno secondo la propria specifica vocazione”.Un invito, quello del vescovo, a non perdere mai di vista i valori dell’esistenza umana, auspicando che la chiamata alla santità si traduca nell’impegno di “vicinanza” verso i fratelli più bisognosi.
“Penso all’umile servizio e alla carità, gratuita e disinteressata, che come vescovi, sacerdoti, consacrati ed operatori pastorali, dovremmo offrire ai fratelli e alle sorelle delle comunità in cui operiamo – ha detto Monsignor La Piana – ed a quanti hanno responsabilità nell’amministrazione della “cosa pubblica”, ai quali spetta servire il bene comune, soddisfare le necessità della collettività (servizi pubblici, diritti fondamentali alla salute, alla casa, al lavoro, sostegno alla vita, alla famiglia, ecc), con equità e giustizia.Penso alle famiglie spesso in difficoltà. Le invito a vivere la comunione tra i membri che la costituiscono, a farsi dono della reciproca accoglienza e della vicendevole condiscendenza.Penso ai genitori, al loro delicato e insostituibile ruolo di primi educatori dei figli verso i quali invoco fattiva “vicinanza”, amore “vero” intessuto di gesti di “prossimità” e meno di “doni” spesso inutili e a volte dannosi.Penso ai giovani che sollecito “a farsi prossimo” anzitutto di se stessi, a dare cioè maggiore dignità e trattare con più rispetto il proprio corpo; che spingo nell’impegno verso una vita più autentica e meno “griffata”. Ai giovani chiedo di recuperare il valore dell’amicizia e del rispetto degli altri e li invito a sperimentare la gioia che nasce dal donare parte del proprio tempo e delle proprie energie a quanti necessitano di aiuto e di sostegno”.

PATRIMONIO UNESCO: VANTAGGI E SVANTAGGI

Cosa significa essere Patrimonio Unesco? Quali sono i vantaggi e i rischi?
Riportiamo alcuni passaggi tratti da un interessante speciale di GEO: i testi sono di Giampiero Comolli, con interviste a Giovanni Puglisi, presidente della Commissione nazionale italiana per l'Unesco, e a Manuel Guido, responsabile dell'Ufficio Lista del Patrimonio Mondiale Unesco, presso il Ministero.
VIOLATI DAL TURISMO SELVAGGIO E INCALZATI DAL CEMENTO. ALCUNI TRA I LUOGHI PIÙ STRAORDINARI DEL NOSTRO PIANETA RISCHIANO DI ESSERE COMPROMESSI. L'UNESCO TENTA DI STRAPPARLI A QUESTO DESTINO, CON CAMPAGNE DI INFORMAZIONE E PIANI DI RESTAURO.UNA CROCIATA IN NOME DELLA BELLEZZA. UNA MISSIONE CHE COINVOLGE POPOLI E GOVERNI DI TUTTA LA TERRA
Proteggere i gioielli della terra
Grande è il pericolo che corrono alcuni fra i luoghi più affascinanti della Terra. Le minacce arrivano da più parti: alle devastazioni per cause naturali si aggiungono le distruzioni dovute ai conflitti umani. Gli squilibri portati dalla modernizzazione (declino delle antiche tradizioni, sviluppo urbano incontrollato, turismo selvaggio) avanzano assieme ai guasti del degrado ambientale. Il risultato è quello che potremmo chiamare un rapido "imbruttimento del mondo". C'è qualcosa che si può fare? Ovviamente sì. Moltissimi interventi sono possibili, e uno in particolare è stato concepito con l'intento di proteggere i gioielli della Terra creati dall'uomo e dalla natura. Si chiama Convenzione sulla Protezione del Patrimonio Mondiale Culturale e Naturale, ed è targato Unesco (vale a dire l'Organizzazione delle Nazioni Unite per l'Educazione, la Scienza e la Cultura).
La Lista dei siti a rischio
Le comunità locali devono impegnarsi per garantire la protezione del sito attraverso un adeguato piano di gestione concordato con l'Unesco. Cosa che però non sempre avviene. Stranamente al bello ci si abitua, e questo ci può far dimenticare quanto sia importante preservarlo. Il risultato è che, per abitudine, ci si disaffeziona alla bellezza e la si lascia decadere fino a trasformarla in un esempio di bruttezza.
E tutto questo succede malgrado i siti siano stati dichiarati patrimonio dell'umanità? Bene, il comitato interviene per aggiungere questi luoghi alla Lista del Patrimonio Mondiale in Pericolo, che oggi ne contiene 31. Elenco che, aggiornato di anno in anno, lancia alla comunità internazionale un allarme sui rischi, attuali o potenziali, che minacciano l'integrità di un sito. E in tal modo promuove l'adozione di interventi adeguati per eliminare o almeno attenuare le cause di rischio, sino alla cancellazioni dall'elenco dei brutti.
La situazione in Italia
L'inserimento di un sito nella Lista del patrimonio mondiale può avere un paradossale effetto controproducente: una volta insignito dell'emblema Unesco, un luogo acquisisce un valore aggiunto, una visibilità maggiore che lo può esporre a nuovi pericoli. Finora nessun sito italiano è mai stato iscritto nella Lista del Patrimonio Mondiale in pericolo. Con ben 41 siti l'Italia detiene il primato mondiale per il maggior numero di beni iscritti nella Lista del patrimonio mondiale. Tutto bene dunque per l'Italia? No, purtroppo no: fra i nostri siti Unesco, infatti, ve ne sono diversi in condizioni più o meno critiche. E per qualcuno sussiste l'eventualità di una futura iscrizione nella Lista del Patrimonio Mondiale in Pericolo.
Turismo sostenibile
Occorre sempre tenere presente che il marchio Unesco porta di per sé a un aumento notevole di attività turistiche. E queste possono costituire una risorsa non indifferente per l'economia locale, purché vengano pianificate e organizzate nel rispetto dei principi del turismo sostenibile. Un criterio che non sempre è rispettato. turisti come pericolo per i tesori del mondo? Può succedere quando accorrono in massa, fuori da ogni controllo. I rischi maggiori sono quelli tipici indotti dal turismo di massa: crescita disordinata di alberghi, inquinamento e dissesto ambientale, sviluppo di attività illegali, stravolgimento o mercificazione della cultura locale, snaturamento complessivo dell'identità del luogo. L'unica soluzione consiste nello sviluppo di un turismo "responsabile" o "sostenibile". Di che si tratta? Il turismo responsabile si fonda su principi di giustizia sociale ed economica: attenzione per l'ambiente e le culture locali, centralità degli interessi della comunità ospitanti rispetto a quelli dei viaggiatori, sforzo per far ricadere i benefici economici e sociali del turismo sui territori che sono mete di viaggi e soggiorni, adozione di comportamenti corretti da parte dei viaggiatori e di pratiche oneste da parte degli organizzatori di viaggio, pieno coinvolgimento degli operatori turistici locali e della popolazione interessata. Elaborati nei primi anni Novanta come critica al turismo di massa, questi principi sono condivisi da un numero sempre crescente di associazioni e singoli viaggiatori. Oggi sono riconosciuti dall'Unesco come il solo modo corretto per visitare i tesori del mondo, godendo della loro bellezza, ma salvaguardando la loro integrità.

LIPARI: COMUNICATO STAMPA DELL'ASSESSORE IVAN FERLAZZO

Venerdi’ 28 dicembre alle 20,30, presso la chiesa di San Pietro a Lipari, si terrà il concerto del "Christmas Trio" formato da soprano violino e chitarra, con musiche di Bach e Vivaldi. Lo spettacolo è stato sponsorizzato dalla Provincia regionale di Messina in collaborazione con il comune di Lipari.
Domenica 30 dicembre alle 21.30, presso il Palacongressi di via Falcone-Borsellino a Lipari, si terrà il concerto “Lu Sacru Cantu” a cura del gruppo "Isola"Lo spettacolo è organizzato dal comune di Lipari.

VIVERE IL MARE: DUE CONCORSI PER LE SUPERIORI

Anche quest'anno ritorna nelle scuole superiori italiane Vivere il Mare, la campagna che da oltre 20 anni vuole essere il punto di incontro tra i giovani, il mare e l'ambiente.
Due i concorsi previsti: «Un Video per il Mare» e «Pesca uno Spot». Con fiction, documentari, o inchieste televisive studenti ed insegnanti, che decidono di realizzare un video, dovranno raccontare del rapporto tra l'uomo e l'ambiente marino nel suo insieme. Molti gli argomenti da cui trarre spunto, dalle Aree Marine Protette, allo stato dei mari italiani, alla tematica del recupero del patrimonio delle coste italiane. In un'epoca in cui la questione dei cambiamenti climatici sta diventando sempre più un'emergenza, le scuole italiane non potevano non essere coinvolte. Attraverso la sezione «L'uomo, il mare i cambiamenti climatici» si avrà l'opportunità di capire il grado di conoscenza che i giovani hanno della questione «cambiamenti climatici» e soprattutto cosa ne pensano e quali strategie ipotizzano di poter adottare per tutelare l'ecosistema.Il mondo della pesca, il difficile e antico mestiere del pescatore, le tradizioni marinare, e tutto ciò che ruota intorno al pianeta pesca sono i temi a cui ispirarsi se si decide di partecipare a Pesca uno Spot.

Per i gruppi finalisti l'opportunità di vincere la Settimana Azzurra di Vivere il Mare e partecipare alla Rassegna «Video Festival di Vivere il Mare», la kermesse che proporrà in anteprima nazionale i video e gli spot giunti alla fase finale.(Fonte Ideazione e Organizzazione: Union Contact S.r.l. Via Messina, 15 - 00198 Roma - Tel: 06.44243571 – Fax: 06.44250286 e-mail: incontri@vivereilmare.it - press@unioncontact.it - internet: http://www.vivereilmare.it/ Promozione e Gestione dei Concorsi: Gea Program S.r.l. Via Castelfidardo, 26 - 00185 RomaTel./Fax: 06.44292665 e-mail: info@geaprogram.it - concorsi@geaprogram.it)

mercoledì 26 dicembre 2007

Messa di Natale a Ginostra/ Presepe vivente a Lipari

Particolarmente sentita la messa del giorno di Natale nella frazione strombolana di Ginostra dove padre Luciano, un prete arrivato da Stromboli, ha riunito i fedeli nella sacrestia della chiesa(la struttura principale è inagibile) per la celebrazione eucaristica alla quale hanno partecipato anche gli unici tre turisti presenti nella frazione e il presidente del consiglio di quartiere di Stromboli, Carlo Lanza.
Dal punto di vista folclorico-religioso stasera si è registrato un grande successo per il presepe vivente organizzato dai Cantori popolari delle Eolie nel chiostro normanno della cattedrale.

BREVI DALLE EOLIE

Turismo natalizio sotto tono nelle Eolie dove sono stati ben pochi i turisti che hanno deciso di trascorrervi le festività di Natale. Come al solito l'isola più gettonata dai turisti, specie stranieri, è stata Stromboli, vista l'attrattiva esercitata dal vulcano. Il "movimento" notato in particolare per le strade di Lipari, e favorito da condizioni climatiche ottimali, è legato principalmente a coloro che hanno parenti nelle isole, e quindi tornano per le festività, e a coloro che possiedono case di proprietà. Vista la crisi, che nelle Eolie si avverte più che altrove, è stato un Natale all'insegna della tradizione vissuto tra fede, famiglia e con un occhio anche al sociale.
====================================================================
Grande successo ha riscontrato il banco alimentare promosso ed organizzato nel capoluogo dell'arcipelago , sabato 22 dicembre, dalla Caritas di Lipari.
Gli inviati nelle varie attività commerciali hanno ricevuto in dono dai cittadini per trasferirli ai più bisognosi diversi quintali di prodotti alimentari . Domenica 23 buona parte di questi beni sono stati distribuiti alle famiglie meno abbienti presso i locali del centro giovanile di Lipari.
Una parte di essi sono stati distribuiti in prima persona da Don Gaetano Sardella e da Mons. Gennaro Divola.

==============================================================
"Noi non aspettiamo che lo facciano gli altri! E tu?"
E' lo slogan coniato dal presidente dell'Associazione "Borgata Lami", Saverio Merlino per inviatare soci e non soci per sabato prossimo alle 14.30 ad una pulizia straordinaria del cimitero di Lami.
Si chiede, inoltre, ai soci di portare (o di far pervenire), per la suddetta iniziativa, un “fiore di seta” che sarà posto nelle tombe “abbandonate” del cimitero.
"E’ auspicabile che il 29 dicembre- ha scritto Merlino- ci sia la presenza di più cittadini possibili per contribuire nel miglior modo possibile alla riuscita di questa iniziativa che intende curare l’ambiente anche con la custodia delle testimonianze del nostro passato e il rispetto verso i nostri defunti. Chiudiamo l’anno 2007 rivolgendo un pensiero alle persone a noi care che non ci sono più".



====================================================================

JUDO: Buone prestazioni degli eoliani

Ottime le prestazioni dei judoka eoliani dello Sporting Club Lipari nel "Torneo di Natale" svoltosi a Messina. Questi i migliori piazzamenti ottenuti dei liparesi del maestro Gaetano Bisazza nelle categorie di appartenenza: 1° FEDERICA FINOCCHIARO - 2°ALESSANDRO VITAGLIANA - 3°ALESSIO GIARDINA, BARTOLO PUGLISI, MATTIA GIARDINA -

martedì 25 dicembre 2007

AUGURI!!!!!!!!!!!!!!!

A tutti gli amici di Eolie news e Eolnet, ai collaboratori,alle autorità civili, militari e religiose,ai tanti eoliani che vivono fuori dalle isole,in Italia e all'estero,sinceri e affettuosi
AUGURI DI BUON NATALE.

lunedì 24 dicembre 2007

AUGURI DA EOLIE NEWS

A tutti, eoliani e non eoliani, auguro BUON NATALE ma, un pensiero particolare non può che andare ai miei concittadini. Sono, infatti, consapevole che per le Eolie quello di quest'anno è sicuramente un Natale diverso, da un certo punto di vista uno dei peggiori degli ultimi decenni. Un Natale povero, non solo di sfarzi e luminarie, ma anche di prospettive. Contrassegnato dalla delicata situazione nel mondo occupazionale, una crisi che investe gli ex operai e dipendenti della Pumex, il settore della pesca, e dove il turismo, specie con i numeri della scorsa estate, è solo una goccia di speranza in un mare di difficoltà.
A tutti gli amici eoliani, ed in particolare agli ex lavoratori della pomice e a coloro che combattono giornalmente fra mille difficoltà, voglio fare giungere il mio più fervido e sincero augurio. Un augurio che è anche un impegno di essere sempre e comunque a loro fianco per combattere battaglie sociali e di civiltà.
Salvatore Sarpi

domenica 23 dicembre 2007

LIPARI: IL CALENDARIO DEL CINEFORUM

COME ANTICIPATO MERCOLEDI' PROSSIMO PRENDERA' IL VIA A LIPARI IL CINEFORUM ORGANIZZATO DA "GIOVANI EOLIANI": QUESTO IL CALENDARIO DEL CINEFORUM:
26 Dic - Jacob il bugiardo di Peter Kassovitz
28 Dic - I diari della motocicletta di Walter Salles
2 Gen - Una scomoda verità di Davis Guggenheim
4 Gen - Viaggio a Kandahar di M.Makhmalbaf
11 Gen - Amore senza confini di Martin Campbell
18 Gen - Una giornata particolare di Ettore Scola
25 Gen - I cento passi di Marco Tullio Giordana
1 Feb - Mio fratello è figlio unico di D. Lucchetti
8 Feb - Guido che sfidò le Brigate Rosse - di G. Ferrara
15 Feb - Ultrà di Ricky Tognazzi

ISTITUITO IL FONDO DI SVILUPPO DELLE ISOLE MINORI

Il Governo centrale guarda finalmente con una certa attenzione alle isole minori e nel contesto della finanziaria istituisce, presso il Dipartimento per gli affari regionali della presidenza del Consiglio dei ministri, il Fondo di sviluppo delle isole minori, con una dotazione di 20 milioni di euro a partire dal 2008.
Il Fondo – è scritto nell’articolo 28 - finanzia interventi specifici nei settori dell'energia, dei trasporti e della concorrenza, diretti a migliorare le condizioni e la qualità della vita nelle suddette zone, assegnando priorità ai progetti realizzati nelle aree protette e nella rete «Natura 2000», ovvero improntati alla sostenibilità ambientale, con particolare riferimento all´utilizzo delle energie rinnovabili, al risparmio e all´efficienza energetica, alla gestione dei rifiuti, alla gestione delle acque, alla mobilità e alla nautica da diporto ecosostenibili, al recupero e al riutilizzo del patrimonio edilizio esistente, al contingentamento dei flussi turistici, alla destagionalizzazione, alla protezione degli habitat prioritari e delle specie protette, alla valorizzazione dei prodotti tipici, alla certificazione ambientale dei servizi, oltre a misure dirette a favorire le imprese insulari in modo che le stesse possano essere ugualmente competitive”. All´erogazione del Fondo si provvede sulla base del documento triennale unico di programmazione isole minori (Dupim), elaborato dall' Ancim (Associazione nazionale comuni isole minori) nel quale sono indicati i singoli interventi e le relative quantificazioni. La Finanziaria, in poche parole, recepisce integralmente le modifiche al testo inizialmente proposto dall’Ancim, che proponeva genericamente misure di finanziamento per le isole minori, e lo traduce in termini di sviluppo sostenibile e di valorizzazione dell’ambiente, grazie soprattutto al lavoro svolto dal senatore Francesco Ferrante, capogruppo del Pd in commissione ambiente, che ha tramutato in emendamenti le suggestioni e le proposte contenute nei documenti sule isole minori (come “Itaca”) di Legambiente. Adesso il “pallino” passa alle amministrazioni locali che dovranno trasformare queste occasioni in progetti realizzabili e in finanziamenti reali. In Sicilia un ruolo importante è demandato al dottor Mariano Bruno, non solo nella sua qualità di sindaco delle sei isole del comune di Lipari, ma anche nella sua veste di presidente dell'Ancim Sicilia.

LIPARI: IL CINEFORUM DI "GIOVANI EOLIANI"

Torna a Lipari il Cineforum. Il primo dei dieci appuntamenti è previsto per mercoledì 26 dicembre alle 21, 00 nei locali del Centro Giovanile di Lipari.
Il tema è “Cineforum,l'individuo tra storia e presente. L'iniziativa è promossa dall’associazione Giovani Eoliani, presieduta da Ambra Mirabito, con la collaborazione dell’Associazione Mutua Studentesca e patrocinata dall’Assessorato alle Pari Opportunità della Provincia Regionale di Messina.
A sottolineare l’intento sociale e ricreativo, volto soprattutto a coinvolgere i giovani eoliani, vi è il fatto che la partecipazione al Cineforum, darà diritto a 2 crediti universitari e al rilascio dell’attestato di frequenza valevole per il riconoscimento di crediti nelle Scuole Medie Superiori.

sabato 22 dicembre 2007

BREVI DALLE EOLIE

Sono iniziati nella frazione liparese di Canneto i lavori di ristrutturazione e di adeguamento del pontile ubicato nel tratto di mare prospicente la piazza centrale. I lavori, affidati alla ditta di Antonio Scaffidi, hanno come obiettivo quello di ridare la piena agibilità alla piccola struttura portuale che, negli ultimi anni, giaceva in uno stato di totale abbandono e che costituiva pericolo per la pubblica incolumità. Saranno anche reinstallate le grate che erano andate distrutte per l'opera dei marosi.

Centro urbano di Lipari notevolmente movimentato stamattina per una folta presenza di giovanissimi studenti, quelli della scuola media, che in veste di concorrenti o di pubblico hanno partecipato alla mini maratona di Natale promossa dal comune di Lipari in collaborazione con l'associazione culturale-ricreativa e sportiva snoopy club. Gli atleti studenti hanno gareggiato lungo un percorso che ha interessato il corso principale dell'isola e le vie limotrofe. All' iniziativa ha presenziato l'assessore Giovanni Maggiore, mentre il tutto è stato coordinato con la solita pazienza ed abnegazione da Angelino Zanca dello Snoopy club.

Mercoledi' prossimo a Vulcano, in un noto locale del Piano, si terrà il convegno sul progetto "Isolabella" a cui hanno partecipato oltre al comune di Lipari, altri comuni di isole italiane e del Mediterraneo. Saranno presenti, fra gli altri, il sindaco Mariano Bruno e il funzionario Anna Maria Sidoti che presenterà il progetto.

Dopo una breve presentazione fatta dagli assessori comunali Giovanni Maggiore e Ivan Ferlazzo si è tenuta al Palacongressi di Lipari una vera e propria lezione sul teatro e sui suoi retroscena per gli studenti delle scuole superiori eoliane. L'ha tenuta Gianni Salvo del Piccolo Teatro di Catania che oggi nell'ambito delle manifestazioni natalizie programmate dal comune porterà in scena “Il filosofo di campagna” un'operina musicale di Carlo Goldoni. Gli studenti hanno seguito con attenzione, partecipando attivamente, ponendo delle domande, l'iniziativa.

Proteste vibrate dai calciatori della squadra dello Stromboli che, in trasferta a Vulcano, non hanno trovato alcun bar aperto dove consumare un caffè o una bibita. E poi parliamo di destagionalizzare il turismo.

STROMBOLI: Protezione civile francese in visita

Lo Stromboli è uno dei vulcani meglio monitorati al mondo e l'efficace macchina messa in moto da vulcanologi e Protezione civile italiana è al centro dell'attenzione degli organismi di Protezione civile di altri stati europei ed extraeuropei.
In questo contesto, nell'ambito di una efficace “lezione sul campo”, è da inquadrarsi la visita al vulcano attivo delle Eolie di una delegazione di esponenti della Protezione civile francese giunti in elicottero sull'isola unitamente al capo della Protezione civile italiana Guido Bertolaso. Il gruppo, con il supporto delle guide locali, ha dapprima scalato il vulcano, visionando le apparecchiature che consentono di tenere “Iddu” sotto stretto controllo, e successivamente ha visitato il COA(Centro operativo avanzato) della Protezione civile, entrato in funzione a Stromboli subito dopo l'evento dell'onda anomala. Un centro all'avanguardia dotato di sosfisticate apparecchiature che vanno a fare coppia con quelle posizionate sul vulcano stesso(vedi foto) e nel tratto di mare antistante la Sciara del fuoco.

LIPARI: UN "TUFFO" TRAUMATICO

Momenti di autentica paura ieri sera nel porto liparese di Sottomonastero dove un uomo è caduto nello specchio d’acqua antistante il molo di Punta Scaliddi.
F.V. 50 anni, originario di Lipari ma residente altrove, forse in un attimo di distrazione, mentre passeggiava sul bordo del molo, è finito nell’acqua gelida. Alcune persone, che si trovavano nei pressi del ritrovo ubicato sulla struttura portuale, hanno immediatamente allertato Guardia Costiera e Vigili del fuoco. Nel frattempo F.V. , in preda al panico, è stato trascinato sino alla parte estrema del molo. I soccorritori, considerata la notevole stazza dell'uomo e sopratutto il suo stato di agitazione che avrebbe potuto mettere a repentaglio oltre alla sua vita anche quella del soccorritore, hanno scartata l'ipotesi di gettarsi in acqua per recuperarlo. Si è deciso, quindi, di lanciargli un salvagente. Subito dopo i vigili del fuoco hanno calato in acqua una scala, utilizzandola come barella, riuscendo a salvarlo. Immediatamente trasferito all’ospedale di Lipari gli sono state riscontrate diverse fratture scomposte alle braccia ed è stato deciso di trasferirlo in elicottero a Messina.

PROROGATO IL 118 IN SICILIA

La Giunta regionale di governo, presieduta da Salvatore Cuffaro, ha approvato la delibera che proroga il servizio del 118, fino alla nascita della società mista che gestirà il servizio.
L'assessore alla Sanità, Roberto Lagalla, ha depositato in giunta la bozza del “Piano sanitario regionale”, così da poter essere presa in visione dagli assessori prima di essere inviato alla VI^ commissione legislativa dell'Ars e alla consultazione delle parti sociali.

LIPARI: MARINA CORTA ABBANDONATA

La piazza di Marina Corta doveva diventare nelle intenzioni il “salotto buono” dell'isola di Lipari, il punto di riferimento, dodici mesi su dodici, di residenti e turisti.
A guardarla adesso, in queste festività natalizie, incute solo un senso di grande tristezza. Nessun addobbo natalizio, neanche l' albero di Natale che in genere veniva posizionato sotto la statua del Patrono, una sola luminaria.
Una sola: a rompere il buio (della pubblica amministrazione sopratutto) infatti vi è solo una fila minuscola di luci posta su un balcone, azione di un privato solitario.
Marina Corta in questo Natale, nonostante i tanti pescatori che la frequentano e quei pochi locali che resistono alla voglia invernale di chiudere tutto, è quasi un'isola nell'isola. Neanche considerata. Al punto che le luminarie fatte apporre nel centro urbano di Lipari dall'amministrazione comunale si interrompono una decina di metri prima dell'ingresso nella piazza. Quasi a segnare il confine fra la Lipari che vive (o sopravvive) e quella abbandonata a se stessa.

venerdì 21 dicembre 2007

TRASPORTI MARITTIMI: I SINDACATI LANCIANO L'ALLARME

I segretari di FILT-CGIL, FIT-CISL e UILTRASPORTI tornano ad occuparsi dei collegamenti marittimi con le Eolie e del mantenimento degli attuali posti di lavoro. “Nell’ultimo incontro svoltosi diversi mesi addietro tra le organizzazioni sindacali – spiegano i segretari Foti, De Domenico e Oliva - e le amministrazioni comunali eoliane, il sindaco di Lipari aveva assunto il preciso impegno a convocare una conferenza dei servizi, alla presenza dell’assessorato regionale Trasporti, per individuare soluzioni che tutelassero, insieme alla qualità ed alla quantità dei servizi di collegamento marittimo, anche il mantenimento degli attuali posti di lavoro che interessano anche tantissimi marittimi eoliani”. Solo un serio ed urgente confronto tra le parti- continuano i sindacati- può scongiurare le legittime preoccupazioni dei marittimi pubblici e privati e definire una serie di garanzie che consentano di governare serenamente le prossime scadenze. Chiediamo pertanto un urgente confronto con l’assessorato regionale Trasporti invitando il sindaco di Lipari ad onorare l’impegno assunto, sostenendo con forza le ragioni della comunità eoliana e dei lavoratori marittimi”.

BREVI DALLE EOLIE

Sono iniziati oggi i lavori per sollevare e trasferire altrove l'aliscafo “Gigliola M.” della Ustica Lines finito nel tardo pomeriggio del 3 novembre sugli scogli della cala del Brigantino, poco dopo il laghetto di Lingua a Salina. Sul posto da mercoledì sono giunti un pontone e un rimorchiatore.
L'obiettivo è di provare a sollevare l'aliscafo ed in caso contrario procedere a sezionare il mezzo, depositandolo sul pontone.

Presentata ufficialmente ieri sera nella chiesa della frazione l'Associazione Borgata Lami, presieduta dal ragionier Saverio Merlino. L'occasione è stato un concerto natalizio della Compagnia popolare liparense. Prima dell'inizio del concerto il ragionier Merlino ha enunciato I motivi che sono alla base della costituzione dell'associazione e ha consegnato copia dello statuto e una targa riportante il logo dell'associazione a Don Gino, il parroco del borgo.

Venerdi' prossimo al comune di Lipari si terrà una riunione che avrà come oggetto il piano di gestione del sito Unesco delle Eolie. Parteciperanno rappresentanti della commissione Unesco.

Le crociere eoliane della 'ndrangheta

Trentanove persone fermate per ordine della Dda di Catanzaro. Disarticolata la cosca che amministrava il "pizzo", il traffico di sostanze stupefacenti, i rapporti con il mondo politico, la raccolta dei rifiuti e pure gli svaghi. La motonave che d'estate collega il porto di Amantea con le affascinanti isole Eolie sarebbe infatti riconducibile al presunto boss Tommaso Gentile, 49 anni, capo dell'omonima consorteria e monarca assoluto dell'area calabrese compresa tra Fiumefreddo, Cleto, Belmonte, Serra d'Aiello, Campora San Giovanni e Amantea.
Il "mammasantissima" s'era di fatto impossessato dell'approdo esercitando un controllo asfissiante su tutte le attività e economiche e finanziarie che si svolgevano all'interno. Persino le minicrociere erano sotto il suo dominio, grazie all'utilizzo della "Benedetta II", una imbarcazione di tutto rispetto sempre carica di festosi gitanti pronti a trascorrere una giornata di divertimento tra Lipari, Vulcano e Panarea.

CONTRIBUTI DALLA REGIONE PER MANIFESTAZIONI MUSICALI

Gli Assessorati allo spettacolo e al turismo del Comune di Lipari rendono noto che sulla Gazzetta Ufficiale della Regione siciliana n. 58 del 14 dicembre 2007 sono state pubblicate dall’Assessorato regionale dei beni culturali ed ambientali e della pubblica istruzione le circolari 6 dicembre 2007, n. 14 e n. 15 per accedere ai contributi per lo svolgimento di attività ed eventi a carattere musicale nell’anno 2008 nel territorio regionale e ciò al fine di favorire la diffusione e la conoscenza della cultura musicale. L'intervento finanziario dell'Amministrazione è destinato alle associazioni recanti, fra le finalità statutarie, la realizzazione di concerti e alle associazioni bandistiche. Le suddette circolari sono scaricabili dal sito http://www.regione.sicilia.it/. Le richieste, a pena di decadenza, dovranno essere esclusivamente spedite a mezzo raccomandata con avviso di ricevimento entro e non oltre trenta giorni dalla data di pubblicazione delle stesse nella Gazzetta Ufficiale della Regione siciliana e cioè entro il 14 Gennaio 2008".

Consiglio comunale di Lipari: Discusse le interrogazioni

Il consiglio comunale di Lipari si è riunito ieri pomeriggio per discutere le interrogazioni e interpellanze. Era presente al gran completo il gruppo degli otto consiglieri del centro-sinistra. Soltanto due gli esponenti del gruppo consiliare di maggioranza, Rosaria Corda e Felice Mirabito.
Assente il sindaco Mariano Bruno a buona parte delle interrogazioni ha risposto l'assessore Corrado Giannò. Il consiglio, per la discussione delle ulteriori interrogazioni, è stato aggiornato al 9 gennaio.
Stamattina, invece, alle 11,00 al palazzo comunale sarà celebrata la Santa Messa a conclusione della quale vi sarà il tradizionale scambio di auguri.
Nella foto: il consigliere Rosaria Corda

giovedì 20 dicembre 2007

RANDAGI: DALLA REGIONE LA SOLUZIONE?

Potrebbe arrivare dalla Regione la soluzione al randagismo canino dell'isola di Lipari. L'assessore regionale alla Sanita' della Sicilia, Roberto Lagalla, ha emanato un decreto che reca le linee guida per il controllo del randagismo nel territorio siciliano e che consentira' una piu' agevole attuazione della Legge regionale 15/2000 e del successivo regolamento con i quali si tende a perseguire gli obiettivi di tutela degli animali d'affezione e di prevenzione del randagismo.
Sulla base delle difficolta' operative fin qui emerse, si tende oggi ad armonizzare e rendere piu' efficaci le attivita' che devono essere svolte sinergicamente da Comuni, Ausl, Enti Pubblici e Privati e Associazioni per la protezione degli animali. L'Assessorato, in considerazione della numerosa presenza di cani randagi sul territorio regionale, ha definito un programma operativo che permette il miglioramento della situazione territoriale,destinando risorse al risanamento dei rifugi esistenti e alla costruzione di nuovi canili, ai progetti di prelevamento e sterilizzazione degli animali nonche' al mantenimento di cani e gatti presso le strutture. Sono tre i bandi per la concessione di contributi che verranno erogati dall'Assessorato regionale alla Sanita' in misura non superiore al 50% della spesa complessiva e nei limiti del finanziamento disponibile.
1) risanamento rifugi esistenti e costruzione di rifugi sanitari: i destinatari del bando sono i Comuni (singoli o associati) e le Associazioni iscritte all'Albo regionale che gestiscono rifugi per cani o per gatti da almeno due anni;
2) progetti di sterilizzazione: i destinatari sono i Comuni (singoli o associati) per l'attuazione di piani di controllo delle nascite attraverso la sterilizzazione dei cani randagi, da sviluppare di concerto con i Servizi Veterinari delle Ausl o avvalendosi anche di medici veterinari liberi professionisti. Tali contributi sono destinati al finanziamento di specifici progetti di incentivazione del personale o ai rimborsi da prevedere per i medici veterinari liberi professionisti
3) mantenimento cani e gatti presso le strutture: i destinatari sono le Associazioni protezionistiche o animaliste iscritte all'Albo regionale esclusivamente per il mantenimento e la custodia degli animali ceduti loro negli anni 2006-2007 e per i quali le stesse non percepiscono e non hanno percepito alcun contributo da parte di comuni o altri enti.
Il primo stanziamento e' fissato in oltre 1 milione di Euro e sara' disponibile alla scadenza dei bandi e cioe' dopo 45 giorni dalla pubblicazione degli stessi. Le linee guida per il controllo del randagismo prevedono inoltre specifiche azioni per il potenziamento dell'anagrafe canina per i cani di proprieta'.

GINOSTRA: RINVIATO L'INTERVENTO AL PONTILE

Cresce la preoccupazione a Ginostra in considerazione di quelle che sono le previsioni meteo-marine per i prossimi giorni. Preoccupazioni legate al pontile di protezione civile (nella foto), rimasto privo di protezione dai marosi e che si sperava di poter risolvere con il programmato intervento tampone affidato ad una impresa di Lipari. Impresa che è giunta nella piccola frazione dell'isola di Stromboli ma che non è riuscita ad effettuare l'intervento perchè a Milazzo il camion che trasporta i massi che si devono posizionare per tamponare la caverna che si è venuta a creare nel pontile di approdo, non è stato fatto imbarcare. La motivazione addotta è quella delle avverse condizioni meteo che non permetterebbero di operare a Ginostra. Tesi contestata dagli abitanti della frazione che parlano di un mare assolutamente piatto.
La speranza adesso è legata ad un trasporto da effettuarsi possibilmente domani, ciò permetterebbe presumibilmente di completare l'intervento tampone in tempo utili per non dover contare ulteriori danni, probabilmente ancora più gravi.
Con l'inizio del nuovo anno, invece, si dovrebbe dare il via all'intervento definitivo con il posizionamento dei tetrapodi di protezione.

SALINA: FONDI DEL POR SICILIA

Sono in arrivo per Messina e provincia 11 milioni di euro per realizzare impianti turistico-ricettivi. Sono fondi comunitari previsti nell'ambito del POR Sicilia 2000-2006. I progetti dovranno essere pronti entro 6 mesi. Nell'arcipelago eoliano sono state finanziate due case vacanze nell'isola di Salina. Sivana d'Albora ha ottenuto 184 mila e 454 euro. Giuseppa Merenda 87 mila 882 euro.

LIPARI: DEBITI FUORI BILANCIO. IL CONSIGLIO DOVRA' ESSERE RICONVOCATO

Il consiglio comunale di Lipari che stamattina doveva riunirsi in aggiornamento della seduta di ieri e che doveva discutere fra l'altro di debiti fuori bilancio per circa 200.000 euro, dovrà essere riconvocato. La seduta odierna non si è tenuta per mancanza del numero legale.
Nel pomeriggio dovrebbe tenersi la seduta del consiglio che ha all'ordine del giorno: Interrogazioni e interpellanze.

LIPARI: "UN NATALE AMARO"

“Un Natale amaro, fatto nella migliore delle ipotesi di ristrettezze economiche per la mancata erogazione degli stipendi (da ottobre) e con tante incertezze che pesano sul nostro futuro e su quello dei nostri cari. Per evitare di restare “sulla strada” chiediamo a tutti i politici locali di maggioranza e d'opposizione di non scontrarsi tra di loro ma di restare uniti per combattere insieme la nostra battaglia”.
E' questo appello fatto da Mimmo Milanese, operaio (anzi ex) della Pumex, a conclusione del consiglio comunale di ieri che ha visto la presenza in aula anche del dott. Francesco De Francesco, dirigente dell'Ufficio provinciale del Lavoro di Messina.
Nella foto: Operai della Pumex in consiglio comunale

COMUNICATI

L'assessore alla Cultura del comune di Lipari, dott. Ivan Ferlazzo rende note attraverso questo comunicato due interessanti iniziative.

Quarta edizione del premio letterario "Una favola per la pace", prodotto da IPB-Italia.
Iniziativa di sicuro interesse per la sua valenza culturale ed educativa. Il concorso è suddiviso in due sezioni: "adulti" e "giovani", permettendo la partecipazione a chiunque desiderasse cimentarsi in un lavoro di riflessione e trasposizione nel racconto fantastico dei desideri di pace, giustizia e fratellanza tra i popoli.
Maggiori dettagli sul sito web http://www.ipb-italia.org/


Al via la prima edizione del concorso "Il mare Mediterraneo, le rotte antiche e di oggi, i legami fra navigazione e civiltà sulle sponde".
Possono partecipare laureati e laureandi nati e/o residenti su isole del Mediterraneo (italiane e non) e che studiano o abbiano studiato presso Atenei italiani presentando un lavoro discusso tra il 01 gennaio 2007 ed il 31 gennaio 2008.



mercoledì 19 dicembre 2007

LIPARI: NOMINATO IL DIFENSORE CIVICO

Il comune di Lipari(nella foto lo stemma) ha finalmente il suo difensore civico è l'avvocato Anna Chiara La Cava. E' stata eletta oggi pomeriggio dal consiglio comunale di Lipari. L'avvocato La Cava ha riportato 11 voti, quelli della maggioranza. I consiglieri del centro-sinistra che, ad inizio seduta avevano proposto quale difensore civico l'avvocato Antonella Longo, che ha fatto sapere di non essere interessata all'incarico, hanno fatto confluire le proprie preferenze su Carmelo Scolarici (5 voti) e su Wilma Codraro e Emanuele Carnevale (1 voto a testa)
Il difensore civico, per la nomina del quale si è fermamente battuto il presidente del consiglio comunale Pino Longo, resterà in carica 5 anni e percepirà una indennità annua di 3.000 euro. Era già previsto da tempo nello statuto comunale ma non era mai stato nominato.
Il sindaco Mariano Bruno, dal suo canto, ha provveduto a rinnovare la commissione edilizia comunale. Ne fanno parte: Biagio De Vita, Aldo Martello, Maria Siracusano, Enrico Monteleone, Giuseppe Bruno, Claudio Villanti, Davide Ferlazzo, Carmelo Mangialotti, Antonio Romano e Amelia Spadaro.

BREVI DA LIPARI

Si è tenuto stamani al comune di Lipari il consiglio comunale al quale è intervenuto il dirigente dell'Ufficio provinciale al Lavoro di Messina Francesco De Francesco. Si è parlato della mobilità degli ex dipendenti della Pumex e delle prospettive di rientro nel mondo del lavoro. Ovviamente quello di De Francesco è stato un intervento puramente tecnico.
Durante il consiglio comunale i consiglieri comunali di minoranza, ritenendo inefficace l'operato dell'amministrazione Bruno sulla questione e assolutamente non incisivo il comportamento dei politici regionali sulla questione, hanno chiesto che in segno di protesta si rassegnasse il mandato ricevuto dai cittadini. La risposta al centro-sinistra è arrivata dal vice-sindaco Alfredo Biancheri. Questi ritenendo “strumentale” la proposta della minoranza ha affermato: “Se si ritiene, come è stato detto ,che le Eolie sono per i politici solo un serbatoio di voti ebbene si protesti non votando. Già a partire dalle Provinciali”.
==================================================================
Una autoconvocazione del consiglio comunale di Lipari sulle problematiche relative alla Istituzione di comitati di quartiere nell'isola di Lipari è stata richiesta dai consiglieri comunali del centro-sinistra (primo firmatario Giacomo Biviano). "Ciò- hanno sottolineato- perchè sempre più numerosi cittadini chiedono di poter partecipare alla vita politica, sociale, economica e culturale, attraverso la costituzione di libere aggregazioni sociali quali i comitati di quartiere nelle singole frazioni dell'isola di Lipari".
===================================================================
Niente mercatino quindicinale ma, come da noi anticipato ieri, neppure mezzi edili della ditta che deve effettuare I lavori di messa in sicurezza del porto di Sottomonastero a Lipari.
Oggi, giorno inizialmente previsto per il mercatino, l'area portuale di Sottomonastero si presentava piena di tante macchine, furgoni, movimento di persone: nessuna traccia, neppure la minima, dei mezzi edili che secondo l'ordinanza del dirigente del IV settore avrebbero dovuto affollare quest'area portuale al punto da sospendere il mercatino quindicinale. Mezzi, che secondo l'ordinanza, avrebbero intasato l'area portuale e che unitamente all'arrivo dei furgoni degli ambulanti, avrebbero creato problemi di ordine pubblico.
Senza colpevolizzare nessuno ci sorge il dubbio che chi ha paragonato la sospensione del mercato a un grazioso regalo natalizio a pochi ,a discapito dei molti non si sia sbagliato.
==================================================================
Il signor Antonino Messina, presidente del gruppo battellieri e ormeggiatori delle Eolie, in una lettera inviata proprio oggi all'Autorità marittima locale è tornato a sollecitare una serie di interventi indispensabili nei porti eoliani. Interventi, più volte sollecitati anche attraverso il Circomare, ma sui quali le amministrazioni competenti fanno decisamente finta di non sentire.

Mariano Bruno: Si istituisca una autorità di vigilanza sui collegamenti marittimi

Una autorità di vigilanza sui collegamenti marittimi. L'ha richiesta alla luce degli ultimi disservizi e delle continue soppressioni di corse di traghetti ed aliscafi il sindaco di Lipari Mariano Bruno.
La nota è stata inviata al Presidente del Consiglio dei Ministri, al Ministro dei Trasporti, al Presidente della Regione e alla Procura della Repubblica di Barcellona. IL TESTO INTEGRALE IN:
www.webalice.it/s.sarpi/DOCUMENTI.html

martedì 18 dicembre 2007

LIPARI: MANIFESTAZIONI NATALIZIE

Il comune di Lipari, in collaborazione con la pro-loco isole Eolie, ha stilato un calendario di manifestazioni natalizie riservate sia ai piccoli che agli adulti e agli anziani. Teatro, manifestazioni culturali e sportive, tombolate. Sono una ventina gli appuntamenti e le iniziative che prenderanno il via domani con lo spettacolo delle majorettes di Lipari e si concluderanno il 6 gennaio con lo spettacolo teatrale della compagnia teatrale Piccolo borgo Antico.
IL PROGRAMMA INTEGRALE IN:

BREVI DALLE EOLIE

Il mercatino pre-natalizio si sposta a Salina. Il sindaco di Santa Marina Salina, sicuramente più avveduto degli amministratori e di qualche dirigente del comune di Lipari, è andato incontro alle esigenze della collettività salinara e a questo punto anche a quella di Lipari, e ha invitato gli ambulanti ad effettuare domani il mercatino che invece era previsto nell'isola verde per mercoledì prossimo.
Come si ricorderà con una nota dirigenziale il mercatino quindicinale di Lipari, previsto come da calendario per domani, è stato sospeso. Una sospensione che ha creato polemiche fra i cittadini (convinti si sia trattato di ujn favore fatto alle attività locali) e una ferma presa di posizione dei consiglieri Fonti e Megna.
A giustificare lo stop al mercatino di Lipari era stato, almeno ufficialmente, il fatto che proprio nei giorni antecedenti il mercato sarebbero dovuti sbarcare a Lipari i mezzi della ditta che dovrà effettuare i lavori portuali a Sottomonastero. Mezzi, che secondo l'ordinanza, avrebbero intasato l'area portuale e che unitamente all'arrivo dei furgoni degli ambulanti, avrebbero creato problemi di ordine pubblico.
Sino a questo momento dei mezzi edili neppure l'ombra così come non c'è neppure l'ombra del "notevole afflusso turistico" uno degli altri motivi citati nell'ordinanza di cui sopra.

Grande attesa fra gli ex dipendenti della pomice di Lipari e non soltanto fra questi per l'intervento domani mattino, in consiglio comunale, del dirigente dell'Ufficio provinciale del Lavoro, Francesco De Francesco. E' stato invitato dal presidente Pino Longo a relazionare sulle prospettive che attendono i lavoratori nell'ambito dell'ASU (Attività socialmente utili).

I lavori di protezione per lo scalo di protezione civile di Ginostra non decollano e un gruppo di giovani isolani, provocatoriamente ma non troppo, ha chiesto al commissario per l'emergenza dott. Mariano Bruno di essere autorizzati a “tamponare” la caverna che si è creato nel molo con alcuni sacchi di cemento per il cui acquisto si autotasseranno.

AUGURI DEL SINDACO BRUNO AGLI EOLIANI D'AUSTRALIA

(NELLA FOTO: IL SINDACO BRUNO DURANTE LA VISITA IN AUSTRALIA)

MESSAGGIO DI SALUTO ED AUGURALE DEL SINDACO DI LIPARI
DOTT. MARIANO BRUNO .
IL TESTO INTEGRALE IN: www.webalice.it/s.sarpi/DOCUMENTI.html



PER RIGANO' SPUNTA ANCHE LA ROMA

Si era già parlato di un possibile ritorno in Italia di Christian Riganò dopo la non felice parentesi al Levante e tutti gli indizi sembravano portare a Siena. La notizia dell'ultima ora è che il ritorno alla Serie A dell'ex bomber di Fiorentina, Empoli e Messina possa avvenire attraverso la porta principale. La Roma cerca un attaccante capace di fornire alternative al proprio gioco offensivo, che inizia a trovare difficoltà sui campi pesanti e ghiacciati: un attaccante forte fisicamente ed abile nel gioco aereo. L'obbiettivo numero uno è Johan Elmander, nazionale svedese del Tolosa, ma il club francese pare voler ricavare il più possibile da questa cessione. Ed ecco che si aprirebbe la via, assai più percorribile, che porta al bomber di Lipari.

Ci lasciano altri due simboli delle Eolie di un tempo

Altri due "personaggi" delle Eolie ci hanno lasciato. Sono deceduti a Lipari il professor Vito De Vita, 87 anni e il maresciallo dei carabinieri in pensione, Giuseppe Palazzotto, 88 anni.

lunedì 17 dicembre 2007

Proroga del "Progetto integrato di animazione e formazione nel settore dei Beni Cultuali"

La dottoressa Francesca Basile informa che "è stata prorogata al 24.12.2007 entro le ore 12.00 la data di scadenza prevista dal bando per la presentazione delle domande di partecipazione al corso di formazione per “Esperti nella valorizzazione dei beni culturali”, inserito nel Progetto Integrato di Animazione e Formazione nel Settore dei Beni Culturali"(Asse III Misura 3.17 PIT Isole Minori – POR SICILIA 2000-2006). e ciò al fine di garantire la massima informazione e partecipazione nell’ambito del progetto proposto.
Si ricorda: che il bando di selezione è disponibile sui siti internet www.comunelipari.it alla voce bandi di gara e sul sito www.ufficiocomune.it; che domande possono essere recapitate brevi manu presso gli uffici protocollo dei Comuni del PIT Isole Minori; che la partecipazione al corso è gratuita; che i requisiti per l’ammissione al corso sono: età non inferiore a 18 anni; condizione di disoccupazione o inoccupazione; possesso del diploma di scuola superiore; possono partecipare al corso anche i lavoratori socialmente utili, in possesso del diploma di scuola superiore.

CALCIO: LA LUDICA LIPARI TRAVOLGE LA MESSANA

"Pesante" vittoria casalinga per i ragazzi della Ludica Lipari che ieri la "F. Monteleone" hanno travolto per 5 a zero la Messana onlus. Per i calciatori del presidente Peppe Cirino un ulteriore tassello che va a rafforzare una classifica più che positiva

Milazzo: Il traghetto non parte. Tensione ieri sera al porto

Momenti di tensione ieri sera nel porto di Milazzo dove una settantina di persone che dovevano imbarcarsi per raggiungere le Eolie, in prevalenza isolani, hanno inscenato una protesta nei confronti della "Siremar". Motivo della polemica la decisione del comandante della nave "Antonello da Messina" (nella foto) di non lasciare la banchina mamertina e dirigersi verso l'arcipelago. Le condizioni del mare infatti non erano – a detta dell'ufficiale – tali da consentire una navigazione tranquilla. Di diverso avviso i passeggeri, secondo i quali c'erano le condizioni per poter salpare. Ma la decisione finale spetta sempre al comandante e quindi la corsa è saltata. A quel punto un gruppetto di passeggeri ha cercato di salire ugualmente sulla nave attraccata in banchina, ritenendo ingiustificabile il dover trascorrere la notte in un albergo a Milazzo – con costi tutt'altro che contenuti – , per rimanere a bordo. Altra situazione, quest' ultima, non consentita. A questo punto, quando la tensione è salita alle stelle è stato richiesto l'intervento della Polizia di Stato e della Capitaneria di porto i cui uomini hanno cercato di riportare la calma, invitando positivamente a desistere il gruppetto dei passeggeri. Dopo circa un'ora la situazione è tornata normale, anche se l'equipaggio della "Volante" della Polizia e gli uomini del Circomare sono rimasti a presidiare la zona per evitare altre manifestazioni di protesta che, i viaggiatori avevano annunciato. Insomma, ancora una volta, i residenti delle isole si vedono costretti a dover subire dei disagi che li costringono, senza possibilità di scelta, a stravolgere anche i programmi familiari

domenica 16 dicembre 2007

PILLOLE DOMENICALI D'INFORMAZIONE DALLE EOLIE

E' “sciopero” degli addobbi natalizi sul corso Vittorio Emanuele di Lipari(nella foto). La protesta della larga parte degli esercenti attività commerciali è contro l'amministrazione comunale “rea” di aver messo in ginocchio le attività della zona (si parla di un decremento degli incassi del 60%) con la decisione di tenere chiuso il corso (24 ore su 24) anche nel periodo autunno-inverno. Una decisione non supportata- sostengono I commercianti- da provvedimenti idonei, quali ad esempio un'area di sosta a pagamento o limitata a soli 15-30 minuti nelle strade limitrofe. Soluzione che avrebbe permesso il ricambio dei mezzi in sosta e quindi l'afflusso verso il corso principale dei cittadini. A causa della “contestazione” l' aria natalizia è decisamente sotto tono e a cambiarla non contribuiscono qualche addobbo, in ogni caso molto scarno, e le luminarie che sta facendo posizionare il comune.

Una domenica di difficoltà nei collegamenti marittimi da a per le Eolie. Diverse le corse saltate sulla tratta Milazzo-Vulcano- Lipari e viceversa. A pagare lo scotto maggiore sono però le isole minori isolate da ieri pomeriggio. Aliscafi e catamarani a Lipari operano nello scalo alternativo di Punta Scaliddi.

Oltre 40 luoghi, in Italia, sono considerati dall' Unesco patrimonio mondiale dell' umanita'. Fra questi le isole Eolie. La lista, che comprende 851 siti, di cui 660 culturali, 166 naturali e 25 'misti' potrebbe essere aggiornato tra non molto col nuovo elenco prodotto dal Gruppo di lavoro interministeriale incaricato di dare attuazione alla Convenzione sulla protezione del patrimonio mondiale, culturale e naturale. E' quanto emerso durante i lavori della quinta Conferenza nazionale sulla Tutela e la conservazione dei beni culturali e naturali del paesaggio aperta ieri nel Salone dei Cinquecento a Palazzo Vecchio, Firenze.

La Troupe televisiva di Pianeta mare ha completato il suo lavoro nell'arcipelago eoliano in vista della puntata sulle isole Eolie che, come abbiamo anticipato, andrà in onda nel mese di gennaio. La troupe televisiva di Mediaset ha realizzato tutta una serie di servizi filmati spostandosi nelle isole dell'arcipelago dapprima con il supporto della motovedetta della Guardia Costiera di Lipari e, successivamente, attraverso il volo con l'idrovolante della AquaAirlines che è atterrato nello specchio acqueo di Porto Pignataro. Durante il volo la troupe ha ripreso I crateri sommitali dello Stromboli alquanto attivi in questo senso.

sabato 15 dicembre 2007

Trasporti marittimi: Cuffaro "sogna" ad occhi aperti

Il presidente della Regione, Salvatore Cuffaro, interviene nel dibattito sullo scorporo delle quattro società che fanno capo alla Tirrenia con conseguente trasferimento delle competenze e degli oneri della Siremar alla Regione Siciliana. “ La Sicilia potrebbe anche essere disponibile - dice il presidente della Regione- a valutare l'ipotesi di trasferimento delle competenze dallo Stato, ma solo a patto che vengano rispettate alcune condizioni inderogabili. Si tratta, innanzitutto, dell'immediata proroga delle convenzioni in corso per i prossimi cinque anni così da assicurare, senza soluzione di continuità, il diritto alla mobilità dei cittadini residenti delle isole minori garantendo, allo stesso tempo, lo sviluppo di questi territori attraverso la garanzia del trasporto merci e turistico, senza contrazione di offerta per mancata disponibilità di risorse”. “Ottenuta la proroga delle convenzioni -continua il presidente - potremmo avviare concretamente una riflessione sul trasferimento delle competenze a patto di ricevere, parallelamente, i fondi necessari per il funzionamento ed il miglioramento del servizio per i prossimi 20 anni. Siamo pronti, inoltre, a fare la nostra parte anche a tutela dei livelli occupazionali”.

LIPARI: ASSEGNATA LA BORSA DI STUDIO "ANNA LEONE"


Si è tenuta a Lipari, su iniziativa del Centro Studi Eoliano, la cerimonia di consegna della borsa di studio per il biennio 2004-2006, intitolata alla memoria della Dott.ssa “Anna Leone” e giunta quest’anno alla terza edizione. La cerimonia è stata preceduta dagli interventi del prof. Ferro, socio onorario, che ha ribadito l’importanza del ruolo svolto negli anni dal Centro Studi per favorire e sviluppare la conoscenza del patrimonio culturale locale nel mondo. Il sindaco di Lipari Mariano Bruno ha ricordato con commozione la figura autorevole della dottoressassa Leone . A seguire il presidente del Centro, Nino Saltalamacchia ha illustrato i programmi che l'associazione culturale ha in cantiere per il nuovo anno. Il dott. Massimo Marino ha poi proceduto, per conto della commissione giudicante, formata dai soci onorari del Centro Studi, ad assegnare la borsa di studio alla dott.ssa Simona Piredda, autrice della tesi: “Dal Cugnu a murtidda al timpone del corvo: tipologia e distribuzione dei toponimi liparitani”. La dottoressa, nata in provincia di Novara ma di origini eoliane, legatissima alle isole, ha affrontato un lungo viaggio, reso tra l’altro meno agevole dalle avverse condizioni meteo, pur di essere presente. La commissione ha deciso di concedere una menzione speciale per quattro tesi: "Meligunis Thermae, uno stabilimento termale alle isole Eolie" delle dottoresse Silvia Lisotto e Francesca Rondina; "Il faro di Gelso a Vulcano, nel contesto dei fari di Sicilia" della dottoressa Simona Gitto; "Un confinato politico antifascista meridionale: Antonino Fleres” del dottor Giovanni Luca Gentile; "La cultura materiale dell'isola di Filicudi” del dott. Giulio Cervelliera. La cerimonia si è conclusa con il tradizionale scambio di auguri
Nella foto d'archivio: Il presidente Saltalamacchia con Paola Cortellesi

ALICUDI: RESTAURATA L'ANTICA CHIESETTA

Dopo i necessari interventi di restauro l’antica chiesa di Alicudi (dedicata a S. Bartolomeo e sita in cima all'isola, a circa 500 metri sul livello del mare) è tornata a risplendere in tutta la sua bellezza. All’inaugurazione erano presenti, fra gli altri, il vescovo ausiliare Mons. Francesco Montenegro, il sindaco di Lipari Mariano Bruno, il comandante della polizia municipale Giacomo Marino, il maresciallo dei carabinieri di Filicudi Fabio Scardino, il comandante della tenenza della Guardia di Finanza di Lipari Giuseppe Celi e il consigliere comunale Mario Cincotta. Mons. Montenegro ha celebrato la Santa Messa alla presenza di un nutrito gruppetto di fedeli

"Rete" tra le scuole delle piccole isole italiane

Un congresso per rilanciare l'idea di un sodalizio tra le scuole delle piccole isole italiane si è svolto a Pantelleria. Si tratta del V Congresso delle scuole delle isole minori italiane. Promotori, Cristina Mostacci e l'eoliano Enzo Donato, rispettivamente presidente e segretario uscenti.
In occasione dei lavori di aggiornamento dello Statuto e del rinnovo delle cariche si è ribadito il bisogno di fare rete e di far funzionare il Consorzio. Il direttivo, rappresentativo degli equilibri tra i profili professionali e l'appartenenza alle Regioni, risulta così composto: Linda Guarino, Enzo Donato, Franco Pavia e Caterina Cullotta (isole minori della Sicilia), Nicolo Capriata, Marisa Murgia (isole minori della Sardegna ), Maurizio Piscitelli (Campania ), Francesco Ferraiuolo (Lazio), Claudia Danesi (Toscana ). Il direttivo, nella sua prima riunione, ha nominato presidente Marisa Murgia; vicepresidente Maurizio Piscitelli; segretario Franco Pavia; responsabile della I Commissione di lavoro Nicolo Capriata; responsabile della II Commissione di lavoro Linda Guarino; III Commissione Maurizio Piscitelli; responsabile IV Commissione Enzo Donato. Si è anche parlato del doppio punteggio per gli insegnanti che operano nelle isole minori

venerdì 14 dicembre 2007

LIPARI: PINO LONGO SOLLECITA PER IL DIFENSORE CIVICO

Drastica presa di posizione del presidente del consiglio comunale di Lipari Pino Longo. L'esponente di AN(nella foto) ha scritto al dirigente del 1° settore Giovanni Famularo, e per conoscenza al sindaco Mariano Bruno, evidenziando che “è intendimento della presidenza porre fine alle inadempienze cui è incorso sinora il consiglio comunale e dare concreta attuazione alle disposizioni statutarie e regolamentari dell’ente relativi all’elezione del difensore civico”. L'istituzione della figura del difensore civico, per cui Longo si batte da tempi non sospetti, è prevista nell'ambito dello Statuto comunale ma quanto previsto sulla carta non è stato mai tradotto in fatti concreti.
Il presidente Pino Longo ha quindi richiesto al dott. Giovanni Famularo di predisporre entro 20 giorni gli atti propedeutici prescritti dalle precitate disposizioni, al fine della convocazione dello stesso consiglio.

A LIPARI ALTRI TRAMPOLINI DI LANCIO: RISPOSTA DEL CONSIGLIERE FONTI AL COLLEGA BIVIANO

Botta e risposta tra i consiglieri Gesuele Fonti (nella foto) e Giacomo Biviano dopo che quest'ultimo ieri aveva sollevato forti perplessità sulla strada di collegamento realizzata in località Annunziata di Lipari e che aveva definito "trampolino da lancio per gli sci". Fonti, difendendo la scelta di intervenire su quella strada, suggerisce al collega, in previsione di vacanze invernali, altri "trampolini di lancio". Il testo integrale della nota di Gesuele Fonti in: www.webalice.it/s.sarpi/DOCUMENTI.html

LIPARI: PASSO IN AVANTI NEL PRG

Il novantanove per cento delle osservazioni presentate dall'amministrazione liparese sono state ritenute legittime dai progettisti del piano regolatore generale del comune di Lipari che quindi provvederanno a calarle nello strumento urbanistico. Il Prg del maggior comune delle isole Eolie, il cui iter va avanti ormai da quasi trent'anni e cioè dal 1978 quando l'amministrazione dell'avvocato Emanuele Carnevale affidò l'incarico all'equipe del professore Nicola Giuliano Leone, si appresta quindi a compiere l'ennesimo passo in avanti. La novità è emersa nel corso dell'incontro tenutosi a Palermo tra i progettisti, l'assessore comunale all'urbanistica Natale Famà e il sindaco Mariano Bruno. Adesso l'equipe del professor Nicola Giuliano Leone si dovrà occupare dell'esame delle osservazioni presentate dai privati e/o da altre amministrazioni, ad esempio la Provincia. Questa fase dovrebbe completarsi subito dopo l'Epifania. L'elaborato tornerà quindi a Lipari nelle mani dell'amministrazione comunale che dovrà verificarlo e renderlo pubblico, attraverso l'affissione all'albo pretorio del comune. La fase successiva prevede il controllo ed esame del PRG da parte della Sovrintendenza di Messina e del CRU (comitato regionale urbanistica). Poi, se tutto andrà per il verso giusto, si andrà ad approvarlo a livello regionale.

RIUNIONE A ROMA DELLA "PORTI DI LIPARI S.P:A. "

Si è riunito ieri a Roma per la prima volta il consiglio d'amministrazione della “Porti di Lipari S.p.A”, la società mista a prevalente capitale privato incaricata di realizzare la nuova portualità dell'isola di Lipari. E' stato nominato il vice-presidente nella persona dell'ing. Claudio Giuffrida ed è stata ufficializzata la nomina del dott. Stefano Tomarelli quale Amministratore delegato. Entrambi nominati da Condotte d'acqua, il socio privato. Il comune in precedenza aveva ufficializzato la nomina del presidente dott. Fernando Corrado e del rag. Rossano Giorgi, componente del C.d.a. . (nella foto) Nel corso della riunione sono stati portati a termine quelli che sono gli adempimenti di legge. Prima dell'inizio della stessa ha portato i suoi saluti il sindaco Mariano Bruno. Nei prossimi giorni sarà convocata l'assemblea ordinaria.
A Lipari intanto vi è attesa per la sentenza del TAR di Catania sul ricorso presentato dagli otto consiglieri comunali del centro-sinistra di Lipari avverso gli atti propedeutici che hanno portato alla costituzione della società mista a prevalente capitale privato "Porti di Lipari Spa". Società che dovrebbe realizzare la nuova portualità da 75 milioni di euro nell'isola di Lipari

PILLOLE D'INFORMAZIONE DALLE EOLIE

Esercitazione congiunta ieri pomeriggio nel porto di Sottomonastero a Lipari fra la guardia costiera e i vigili del fuoco del distaccamento. La simulazione è stata effettuata a bordo del traghetto green lipari. Sono stati simulati un incendio in coperta, un principio d'incendio in sala macchine e un intervento di soccorso a favore di un traumatizzato, per la precisione del tecnico di bordo. Quindici complessivamente gli uomini impegnati: sei della guardia costiera e 9 dei vigili del fuoco. I pompieri, al comando del caposquadra Francesco Maio, sono intervenuti nella simulazione utilizzando autoprotettori, estrattori di fumo e la barella spinale, utilizzato per soccorrere il traumatizzato.

Si riunirà il prossimo 19 dicembre alle 16.00 il consiglio comunale di Lipari. L'ha convocato in sessione ordinaria il presidente Pino Longo. Un solo punto all'ordine del giorno: Interrogazioni e interpellanze

E' sbarcata a Lipari la troupe di Pianeta Mare. Effettuerà un reportage sull'arcipelago che sarà poi messo in onda a Gennaio. Da qualche giorno,invece, Sonia Raffaele, una giovane di Lipari, è fra I concorrenti di Affari tuoi, il programma Rai condotto da Flavio Insinna.