Notizie dalle Eolie a cura della redazione giornalistica
Direttore responsabile di redazione: Salvatore Sarpi
Direttore Nautilus web magazine: Matteo Salin
Collaborano con noi: Massimo Bonfante, Silvia Sarpi, Gaetano Di Giovanni, Giuseppe La Cava, Bartolo Ruggiero, Francesca Falconieri, Alessandra Li Donni, Bartolo Giunta e Alessio Pellegrino.
Per scrivere alla nostra redazione ssarpi59.ss@gmail.com o s.sarpi@libero.it
Tel. 339.5798235

Le notizie, dopo il passaggio nella prima pagina, restano nell'archivio (colonna a destra di questa pagina, in basso). In alto (lato sx di questa pagina) vi è anche la finestrella per cercare articoli precedentemente pubblicati. Inserite una parola chiave dell'argomento che vi interessa ed avviate la ricerca

Per PUBBLICITA', auguri relativi a qualsiasi ricorrenza (nascita, battesimo, comunione, cresima, matrimonio, anniversario, laurea ecc.) annunci di qualsiasi genere, necrologie, cordoglio, ricerca e offerta lavoro ecc da pubblicare su www.eolienews.it e sulla nostra pagina di fb. chiamate il 339.57.98.235
Precisiamo al fine di non volere sembrare scortesi in caso di mancata pubblicazione che tutti i servizi, ad eccezione di ricerca e offerta lavoro, ritrovamento o smarrimento di qualsiasi cosa, sono a pagamento.
Questo poichè il nostro giornale non usufruisce di contributi pubblici e si sostiene solo con il provento delle pubblicità che gli amici inserzionisti ci concedono.

sabato 22 marzo 2014

In attesa del "Piano dei colori" il sindaco Giorgianni "stoppa" il "fai da te"

In attesa del "Piano dei colori"
il sindaco di Lipari, Marco Giorgianni, con propria ordinanza (vedi a sinistra), impone lo "stop" alla tinteggiatura "fai da te" negli immobili del centro storico di Lipari.
 Ha, quindi, disposto che venga applicato quanto previsto dall'art. 38 (in particolare dal punto c) del Piano territoriale paesistico e dall'art. 49 del Piano regolatore.
Oltre ai colori l'ordinanza riguarda l'aspetto architettonico. I fabbricati non conformi a quanto previsto dagli articoli di cui sopra dovranno essere ripristinati entro 60 giorni dall'emissione dell'ordinanza. Cioè dal 18 Marzo

Calcio a 5 di C2. Salina centra la meritata salvezza. Ludica vittoriosa ma fuori dai play-off

Vittoria per 5 a 1 del Salina oggi ai danni dell'OR.SA. PG nel campionato di C2 di calcio a 5.
Per la compagine di Salina una vittoria di peso contro una diretta concorrente nella lotta per la salvezza.
La vittoria di oggi (si giocava l'ultima gara di campionato) significa salvezza matematica.
Ai ragazzi di Salina che hanno lottato con le unghie e con i denti, dimostrando grande attaccamento attaccamento alla maglia, vanno le nostre congratulazioni e l'augurio di poter lottare il prossimo anno per un traguardo più prestigioso.
Vittoria per  6 a 5 per la Ludica Lipari contro il Merì.
I tre punti conquistati, per la contemporanea vittoria della Peloritana, non consentono, purtroppo, alla formazione del presidente Sparacino di disputare i play-off per la promozione.
Play che si sarebbero potuti disputare se la differenza di punti in classifica tra la seconda (Peloritana) e la terza (Ludica) fosse stata inferiore a dieci punti.
Anche per la formazione liparese, seppure con un pizzico d'amaro in bocca, si chiude un campionato disputato all'avanguardia, sempre nelle prime posizioni della classifica del campionato di C2.
Se ne riparlerà il prossimo anno

Il nostro turismo non potrebbe "prendere il volo "attraverso questo tipo d'aereo ?

Giuseppe Cirino ci segnala una tipologia di areo anfibio, commercializzato per varie destinazioni d'uso, quali la lotta aerea antincendio, il SAR, il pattugliamento marittimo e il trasporto di cose e persone. Questo aereo possiede una capacità di 12.000 litri d'acqua oppure fino a 72 passeggeri. Potrebbe rappresentare una soluzione per far "decollare" turisticamente le nostre isole.
Vi proponiamo una serie di link attraverso i quali si potranno acquisire notizie su questo mezzo e vederlo in opera.
http://it.wikipedia.org/wiki/Beriev_Be-200

http://www.youtube.com/watch?v=beEhtiKWre0


Il CASTA: Sconcertante "doppiopesismo" di Giorgianni. Nessun riscontro alle richieste di Acquacalda, sollecita risposta a Canneto.

Egregio Sig. Sindaco
                                                                                                                       Comune di
                                                                                                    98055 Lipari
    Nel corso dell'incontro-dibattito sulle problematiche del Cimitero, tenutosi il giorno 17 c.m., i numerosi presenti, tutti abitanti della frazione, hanno all'unanimità ravvisato la necessità di avere un incontro con l'Amministrazione, conferendoci l'incarico di promuoverlo.
Invitiamo pertanto, con cortese sollecitudine, il Sig. Sindaco, l'Assessore  ed il Funzionario addetti al settore e, se possibile, i proprietari dei terreni limitrofi alla zona cimiteriale, a programmare una riunione in loco, al fine di illustrare, a tutti gli interessati, lo stato di fatto e quanto l'Amministrazione intende attuare per la risoluzione, in tempi brevi, dell'improcrastinabile problema  della disponibilità degli spazi destinati alla sepoltura, relativamente al Cimitero del posto.
Se ciò non fosse possibile, sin da adesso dichiariamo la disponibilità di una ristretta delegazione degli abitanti di Acquacalda  a partecipare ad una riunione ovunque l'Amministrazione ritenesse opportuno effettuarla.
 In attesa, cordialmente salutiamo
Il Presidente del Comitato C.A.S.T.A.
 Enzo Mottola

Questa è l’istanza inviata in data 19 settembre 2013 e sollecitata il 21 ottobre, stesso anno, al Sig. Sindaco.
E anche questa, come le numerose precedenti e successive, rimasta senza nemmeno uno straccio di riscontro.
Non può passare inosservata, per contro, l’attuale, immediata e sollecita nota del Sig. Sindaco in risposta all’invito rivoltogli da alcuni operatori commerciali ed abitanti di Canneto, a partecipare al dibattito del 20 c.m. sui gravi problemi di questa frazione.
Certo, anche qui la presenza del Primo Cittadino è mancata: tuttavia c’è stato almeno il buon senso di manifestare agli organizzatori la presa d’atto dell’invito e la premurosa disponibilità alla discussione in altra data.
Non ce ne vogliano i cari concittadini di Canneto (purtroppo siamo tutti nella stessa barca) ma non possiamo non risentirci per tali evidenti disparità comportamentali.
Siamo sempre più addolorati nel dover constatare di essere considerati “cittadini di serie Z”.
Ignorare così platealmente ogni istanza da noi rivolta al Sig. Sindaco e alla sua Amministrazione denota, a nostro sommesso avviso, una profonda “scorrettezza istituzionale”.
 Enzo Mottola (Presidente Comitato C.A.S.T.A.)
 Acquacalda 22 marzo 2014

RESTAURATA L’EDICOLA VOTIVA A CAPO FARO, TRA MALFA E SANTA MARINA SALINA (di Antonio Brundu)

Subito dopo Capo Faro, lungo la strada provinciale che da Malfa conduce a Santa Marina Salina, proprio al confine di quest’ultimo Comune, si trova ubicata una piccola edicola votiva scavata nella nera roccia tufacea. 
E’ stata realizzata nel 1953 dal mastro muratore Domenico Crisafulli di Gianpilieri (provincia di Messina),il quale, proprio in quell’anno, lavorava per la costruzione della strada medesima, i cui lavori sono stati iniziati nel 1951 ed ultimati nel 1954. 
La piccola edicola votiva è stata, recentemente, restaurata da Elio Benenati di Santa Marina Salina, che ha ridato un nuovo splendore a questo manufatto, che rappresenta una testimonianza  della religiosità popolare e della spiritualità umana (nella foto di Antonio Brundu: l’edicola votiva subito dopo i lavori).Ho chiesto notizie  a Giacomino Merlino di Capo Faro, il quale è stato esauriente nel fornirmi notizie su questa storia che risale, appunto, agli anni ’50. 
Il mastro Crisafulli, inizialmente, ha posto una immagine della Madonna di  Fatima, che si venera nel famoso Santuario Mariano situato nell’omonima frazione di Cova da Iria (Portogallo). In seguito la nicchia devozionale  è stata rifinita da Bartolomeo Zavona (anche lui mastro muratore), nato a Lingua nel 1888 e residente, all’epoca, a Capo Faro; mentre lo sportellino in legno con il vetro è stato posto, tanti anni fa,  da Letterio Mirenda di Leni.  
Diverse persone (come Giacomino Merlino e Rosalia  Garito “Liuccia”) hanno avuto cura di portare un lumino per illuminare la statuina della Madonna e una sua immagine di latta con la scritta “Mater Dolorosa” ed ora, è stata rimessa la figura della Madonna di Fatima fornita dal signor Merlino. 
Queste strutture (edicole votive, ”chiesuoli” e “chiesuoleddi”), già presenti nelle forme di religiosità della Grecia classica e sviluppatesi, ulteriormente, nei vari culti delle divinità minori in epoca ellenistica, sono stati edificati, in età cristiana, come segno tangibile di devozione e per assicurarsi la protezione di un Santo o della Madonna, ritenuti meritevoli a seguito di una grazia concessa o di un miracolo ricevuto. Ecco perché all’interno di questi incavi nella roccia o nelle  piccole “chiesuole” e “chiesuoleddi”, sparse in tutte le isole, vengono posti ceri, candele o lumini ad olio quale segno di ringraziamento e di gratitudine. 
Nel 1987 alunni liparesi dell’Istituto Tecnico Commerciale  “Isabella Conti” di Lipari hanno condotto, sotto la guida della professoressa Beatrice Giunta, una  ricerca su alcune chiesette costruite, in passato, nella principale isola eoliana e tale lavoro è stato pubblicato, nel 1989, in un volume dal titolo “Chiese degradate a Lipari”, dove si evince lo stato di abbandono ed il conseguente deperimento per incuria delle chiesette. Dovrebbe essere, quindi, un impegno quello di salvare e tutelare un patrimonio che appartiene alla storia umana e religiosa della comunità. 
A tal proposito, nel 1992, la Sezione dei Beni Etno-antropologici della Soprintendenza per i Beni Culturali di Messina, ha vincolato nel territorio del Comune di Malfa, su segnalazione dell’Assessore alla Cultura del tempo Melina Ciccolo, ben diciotto cappellette votive (che risalgono al 18° e 19° secolo) quali beni di interesse storico, religioso, etno-antropologico, artistico ed architettonico (la medesima cosa è stata fatta anche nei Comuni di Leni e di Santa Marina Salina). 
Le antiche “chiesuole”, nonostante molte di esse sono state rimaneggiate e ristrutturate nel corso degli ultimi 50 anni, conservano la tipologia originaria, costituiscono una preziosa testimonianza di religiosità popolare e rappresentano un aspetto della “memoria storica” nella cultura tradizionale isolana.                                            Antonio Brundu                                                                              

Deputati Movimento 5stelle in visita "a sorpresa" all'ospedale di Lipari

E' in corso in questo momento all'ospedale di Lipari una visita "a sorpresa" di due deputati del Movimento 5stelle. Si tratta di Alessio Villarosa (deputato Camera) e di Valentina Zafara (deputato Ars).
Insieme ai due deputati sono presenti gli esponenti liparesi del Movimento 5stelle.
I due oggi pomeriggio alle 15 all'hotel la Filadelfia di Lipari incontreranno tutti i cittadini che vorranno intervenire.
Sarà assente per motivi di salute l'on. Francesco D'Uva.

Come erano le Eolie ..e gli eoliani. C.Salmieri e la famiglia Riganò

Nelle foto di oggi:
1) Carmelino Salmieri
2) La famiglia Riganò: da dx (in alto) Carmelo, Vincenzo, Alfonsino. In basso (sempre da dx): Mario e Antonino

Lipari. Video-viaggio nell'isola

Ardizzone "Province? Nessuno sarà licenziato"

"Voglio rassicurare i dipendenti delle Province che nessuno verrà licenziato. Ci sarà una riorganizzazione. Siamo i primi in Italia a eliminare le province, ma il vero primato deve essere quello di dare attraverso istituzioni nuove ai cittadini e ai comuni la possibilità di attirare risorse comunitarie". Lo ha detto il presidente dell'Ars Giovanni Ardizzone a margine di una conferenza stampa nella Provincia di Messina. Ardizzone poi e' intervenuto sulle competenze del sindaco delle nuove città metropolitane. "Non è detto - ha affermato - che il sindaco della città di riferimento possa essere il sindaco della città metropolitana perché avverrà un elezione democraticamente all'interno di un'assemblea''. Infine Ardizzone e' intervenuto sui possibili conflitti di competenze. "Non avrebbe senso attribuire alcune delle competenze della Provincia alla Regione. Quest'ultima deve esercitare un ruolo di programmazione fino a dove è possibile e deve dismettere le funzioni amministrative. Devono essere i consorzi dei comuni e le città metropolitane ad esercitare le funzioni amministrative". "C'è' disaccordo all'interno dell'Ars su questo punto - ha concluso Ardizzone - poiché c'è il governo regionale che pensa di attribuirsi delle ulteriori responsabilità amministrative io non sono d'accordo".
Sulla Gazzetta del sud, in edicola oggi, due articoli a firma del nostro direttore: l'assoluzione di Sabatini e l'arrivo del braccio reliquiario di S. Bartolomeo a Canneto.

Il video-fotografico dell'arrivo a Canneto del braccio reliquario di San Bartolomeo

Concludiamo quest'oggi con questo video-fotografico lo spazio dedicato all'arrivo a Canneto del braccio reliquario del nostro protettore S. Bartolomeo.
L'artistico braccio resterà esposto nella Basilica di Canneto sino al 30 Marzo. Ad eccezione dei giorni compresi tra il 23 e il 27 Marzo quando visiterà le Comunità parrocchiali di Lami e Pirrera.
Dopo Canneto sarà "ospitato" anche nelle altre parrocchie isolane.
I video inerenti l'evento da noi pubblicati, così come questo video fotografico, saranno visibili nel tempo nel nostro archivio e sul canale you tube del direttore Salvatore Sarpi











IL VIDEO FOTOGRAFICO :

Lipari. Si vola in mongolfiera

Comunicato stampa 
1 aprile 2014 “Giornata del volo in mongolfiera”
Il Comune di Lipari, in collaborazione con la scuola di volo Aeropubblicità Vicenza srl, ha organizzato per il 1 aprile 2014 la “Giornata del volo in mongolfiera”.
Il programma dell’iniziativa prevede due giornate dedicate interamente al volo e alla mongolfiera.
La giornata del 31 marzo sarà dedicata alla didattica in quanto, grazie alla partecipazione dell’Istituto Comprensivo Lipari, si terrà un incontro tra gli istruttori della Scuola di Volo e gli studenti ai quali verranno illustrate le tecniche di volo e le caratteristiche del mezzo utilizzato.
La mattina del 1 aprile si svolgerà la “Giornata del volo in mongolfiera”, che consisterà nella effettuazione del volo controllato della mongolfiera con stazionamento presso lo stadio Franchino Monteleone (ex Balestrieri). 
Alle operazioni di volo è prevista l’adesione degli studenti dell’Istituto Comprensivo Lipari.
L’Amministrazione comunale

venerdì 21 marzo 2014

CittadinanzAttiva Eolie: Per l'ospedale si muovano decisi ed incisivi i politici

DA: Cittadinanzattiva Sicilia onlus- Assemblea Territoriale di Lipari Isole Eolie T.D.M.
A: Sig. Presidente delle Regione Siciliana, Dr. Rosario Crocetta; Assessore alla Salute della Regione Siciliana, Dr.ssa Lucia Borsellino; Componente Commissione Servizi Sociali e Sanitari, On. Giuseppe Laccoto;  Dipartimento di pianificazione strategica;  Presidente Dell’Assemblea Regionale Siciliana, On. Giovanni Ardizzone; Commissario Straordinario, Dr. Giovanni Migliore
E p.c. Sig. Ministro della Salute, On. Beatrice Lorenzin; Sig. Presidente Della Repubblica, Giorgio Napolitano; Sig. Prefetto di Messina; Sig. Sindaco del Comune di Lipari; CITTADINANZATTIVA T.D.M. Segreteria Nazionale; CITTADINANZATTIVA T.D.M. Segreteria Regionale; CITTADINANZATTIVA T.D.M. Segreteria Provinciale

OGGETTO: “PRESIDIO OSPEDALIERO DI LIPARI”
E assordante, constatare, il silenzio delle autorità politiche e dei rappresentanti delle istituzioni, a tutti i livelli, nei confronti del nostro recente documento, circa l’inagibilità, l’improponibilità, le assurde ed incomprensibili proposte, di rimodulazione della rete Ospedaliera, che prevede per l’Ospedale delle Eolie, in area medica, soltanto cinque posti letto, per acuti.-
Tale rimodulazione, se approvata, comprime e deprime irrimediabilmente, la possibilità di ricovero per i cittadini Eoliani, in palese violazione e spregio dell’osservanza dei livelli essenziali di assistenza.-
Cinque posti letto per acuti in un’area di patologie così vasta come quella medica (comprendente cardiologia, neurologia, pneumologia, gastroenterologia, diabetologia, pediatria ecc.) e per una popolazione che anche nel periodo invernale supera i quindicimila residenti, equivale a mortificare civilmente le Eolie, oltre ad un indice di ospedalizzazione inferiore, a qualunque territorio Nazionale (di gran lunga inferiore all’indice di ospedalizzazione auspicato dal Ministero della Salute e stimato intorno al tre per mille ).-
Ne vale ad “addolcire” la soppressione, la ventilata possibilità di impinguare posti di lunga degenza, che comunque non possono sostituire e qualificare l’assistenza per ammalati acuti.-
Si chiede con vigore e fermezza, ai rappresentanti politici Regionali e locali, di mettere, immediatamente, in atto azioni politiche qualificate, incisive e decise a difesa e tutela del diritto alla Salute della popolazione Eoliana.-
Una comunità, che negli anni si è vista privare di servizi importanti < dalla continuità e specificità territoriale, al diritto alla giustizia > e che non può assistere inerte ed impassibile alla soppressione di un Diritto Civile, statuito dalla Carta Costituzionale, come lo “scippo” della salute.-
Si chiede alla Commissione Sanità Regionale, di non svolgere un ruolo meramente “esecutivo“ accondiscendente nei confronti di volontà e poteri politici incuranti e menefreghisti, della salute degli Eoliani, ma di svolgere il ruolo tecnico politico, che le è proprio, a tutele dei cittadini delle Eolie, e del loro sacrosanto diritto Costituzionale, alla salute con eventuale audizione diretta di CITTADINANZATTIVA in Commissione Sanità.-
Distinti Saluti
Il Presidente Il Coordinatore Il Procuratore del TDM
Vittorio Lumia Benedetto Marcello Tedros Angelo Ficarra

MESSINA Corsi d'oro, sequestri per 5 milioni. A Genovese e consorte sequestrati circa 954 mila euro

Eseguiti i sequestri delle somme ritenute guadagnate illecitamente, nei confronti delle persone indagate e di enti coinvolti nell’operazione di Polizia e Guardia di Finanza sulla formazione professionale. Il provvedimento del Gip è stato notificato ad oltre 30 istituti di credito dove gli indagati hanno la disponibilità di circa 120 conti correnti.




Il sequestro, disposto dal Gip Giovanni De Marco, riguarda somme custodite sui conti correnti intestati non solo ai soggetti destinatari delle misure restrittive, ma anche alle altre persone coinvolte nell’operazione e società oggetto delle indagini. Poco più di cinque milioni di euro il totale dell’importo fino sotto sequestro a seguito della notifica giunta ad oltre 30 istituto di credito. 
Al deputato nazionale del partito democratico, Francantonio Genovese, la somma più elevata tra quelle sequestrate, 733.659 euro. Alla moglie, Chiara Schirò, che risulta titolare di 10 conti correnti, sequestrati poco meno di 120 mila euro.
333 mila euro, invece, l’importo che riguarda Roberto Giunta, una della quattro persone arrestate e poste ai domiciliari due giorni fa. Per Elio Sauta, presidente dell’Aram, invece, disposto il sequestro di 681 mila euro. Somme per quasi 75 mila euro sono state sequestrate a Giovanna Schirò cognata di Genovese
E poi: 307 mila euro la cifra bloccata dai conti del commercialista Stefano Galletti, anche lui tra i quattro finiti ai domiciliari. 354 mila euro a Giuseppina Pozzi, e poco più di 94 mila a Concetta Cannavò, titolare di rapporto con 10 istituti bancari.
Ingente la somma sequestrata a Natale Lo Presti, 661.350 euro.
20 mila euro, invece a Graziella Feliciotto, moglie di elio Sauta.
Destinatari di un sequestro di 53 mila euro ciascuno sono i fratelli Melino e Natale Capone.
Quindi Orazio De Gregorio nei cui confronti la misura ammonta a 71.250 euro, il deputato regionale del Pd e cognato di Genovese Francesco Rinaldi per un importo di quasi 82 mila euro e Salvatore Natoli per il quale il Gip ha disposto il sequestro di 307 mila euro.
Quattro, invece, le società secondo l’accusa, utilizzate per far lievitare i costi della formazione professionale poi rimborsati dalla regione siciliana.
CENTRO SERVIZI 2000 S.r.l., per 235.424 euro; SICILIA SERVICE S.r.l., per 307.000 euro; NA.PI. SERVICE S.r.l. per la quale il sequestro ammonta a 354.350 euro e CALESERVICE S.r.l. per 235.424 euro.

Video integrale dell'arrivo nella Basilica di S Cristoforo a Canneto del braccio reliquiario di S Bartolomeo

Panarea oggi. "Avvolta" dalla lupa di mare (foto Maurizio Ferrara)

Gli auguri ai festeggiati di oggi

Il direttore di Eolienews augura Buon Compleanno ad Alessandra Martello, Giovanni Garavaglia, Giovanna Guarino, Giuseppe Fusco, Valentina Groppo, Rosa Giovenco, Giorgia A. Paino, Elio Zanca e Angelo Natoli

Pallavolo. Cutimare rettifica precedente comunicato

 Riceviamo e pubblichiamo:
Ci scusiamo con i lettori in quanto il ns/ ultimo comunicato, a causa di errori di battitura non era corretto. 
Le ragazze dell'Hotel Cutimare domenica 9 marzo hanno vinto per 3 set a 2 in trasferta sul campo della Polisportiva Nino Romano-Milazzo, mentre nell' ultima trasferta di domenica scorsa contro la Fenice Volley Milazzo le atlete eoliane  hanno perso la prima partita del campionato per 3 set a 1. Una sconfitta purtroppo causata dalle assenze di due importanti elementi per colpa di una brutta influenza. La squadra mantiene comunque il primo posto, aspettando di disputare in casa l'ultima partita del girone prevista per giovedì 27 marzo contro l'Asd Volley 96 (seconda in classifica con una partita da recuperare).
Appuntamento al Nicola Biviano alle ore 16,15.

I tempi della scuola (anno 1960)


Foto ricordo per una prima elementare di Lipari (anno 1960).
Tra gli altri Allfredo Bianchieri, Venanzio Iacolino e Mario Pajno, Nello D'Auria, Angelo Cassarà e Silvio Mandarano. L'insegnante è la signora Raffaele, moglie dell'avvocato Angelino Granata.
La foto (per la quale ringraziamo il dott. Venanzio Iacolino) si ingrandisce cliccandoci sopra.

GAL ISOLE DI SICILIA. PUBBLICATE GRADUATORIE

COMUNICAZIONE ESTERNA
Si rende noto che il 20 marzo 2014, sul sito www.psrsicilia.it, , sono state pubblicate le graduatorie provvisorie relative alle Misure 313 A "Incentivazione di attività turistiche" ; e, in ERRATA CORRIGE, la Misura 312 C "Incentivazione di microimprese nel settore dei servizi strettamente collegati alle finalità delle misure" ; Misura 312 D "Incentivazione di microimprese nel settore del commercio, con priorità per la commercializzazione di prodotti tipici locali".
Da tale data decorreranno i termini per eventuali ricorsi in opposizione da presentare al GAL isole di Sicilia con Raccomandata e/o posta certificata.
Per maggiori informazioni   http://www.psrsicilia.it/GalIsolediSicilia.html

Auguri amore mio !

Alessandra...oggi non è un giorno come gli altri.... E' il giorno del tuo 20° compleanno ed è bellissimo pensare che negli ultimi 4 anni abbiamo camminato fianco a fianco e che siamo cresciuti insieme.
Tanti auguri amore mio !
Roberto

Da Partylandia auguri di Buon Compleanno a Giorgia Paino

Lo staff di Partylandia augura Buon Compleanno a Giorgia Paino che oggi compie 18 anni

Falsi ticket d'ingresso alle Eolie. Tutti assolti dall'accusa di truffa

Ennesima assoluzione per i soggetti implicati in “Eolian tax” , una maxi operazione del 2007 della Guardia di Finanza di Milazzo. 
Operazione, che come si ricorderà, era mirata a quella- che le fiamme gialle e il dottor Olindo Canali- individuarono come la truffa dei falsi ticket d'ingresso nelle Eolie. 
Ticket- si disse allora nella conferenza stampa- che venivano stampati in Calabria e spacciati attraverso gli armatori dei barconi che d'estate trasportano nelle isole per visite "mordi e fuggi" migliaia di turisti. 
Venne quantificata, in tal senso, un'evasione di circa 5 milioni di euro. 
Ad essere assolti questa volta, presso il tribunale di Barcellona, dal giudice monocratico Maria Celi, sono stati il comandante, l'armatore e il socio della Briatico Navigazione, rispettivamente Francesco Zungri, Filippo Niglia e Vincenzo Accorinti, tutti e tre calabresi e tutti difesi dall’avv. Fabrizio Formica. 
I tre sono stati assolti dal reato di truffa in concorso poichè "il fatto non sussiste". 
Durante il dibattimento non è stato possibile accertare chi sia stato l'autore materiale della falsificazione dei biglietti rinvenuti in mano ai passeggeri.
In precedenza erano stati assolti dalla stessa accusa, davanti al Gup, altri 21 armatori siciliani e calabresi.

Il Ristorante 25 vi invita a gustare le pietanze del nuovo ed originale menù del suo chef Antonio Liberto. 
Lo staff del 25 vi aspetta..con uno sconto speciale del 15% su ogni cena.
Vi ricordiamo anche la nostra pizzeria. 
Anche qui praticheremo lo sconto del 15%
Ed ancora..... 
il gusto delle nostre pizze...frutto della qualità dei prodotti da noi impiegati e della professionalità ed esperienza del nostro pizzaiolo... puoi portalo a casa tua e ad un prezzo che non ha eguali.

Da 25 in via Maurolico a Lipari...qualsiasi pizza d'asporto costa 5 euro.
Chiusura settimanale il martedì

I due video dell'arrivo nella Basilica di S. Cristoforo a Canneto del braccio reliquiario di S. Bartolomeo

Vi proponiamo i due video da noi realizzati ieri sera a Canneto in occasione dell'arrivo nella Basilica minore di S. Cristoforo del braccio reliquiario di San Bartolomeo.
Il primo, di breve durata, è inerente proprio alla fase dell'arrivo nello spiazzale antistante alla Chiesa e sino all'ingresso nella stessa.
Il secondo va dalla "processione", snodatasi nella  parte centrale della Chiesa, sino alla deposizione delle sacre reliquie nell'apposita nicchia realizzata sull'altare maggiore.
Seguirà nelle prossime ore un ampio servizio fotografico
IL PRIMO VIDEO:


IL SECONDO VIDEO:

giovedì 20 marzo 2014

Il braccio reliquiario di S. Bartolomeo nella Basilica minore di S. Cristoforo a Canneto. Servizio e prime foto





















Evento storico stasera a Canneto. Nella Basilica Minore di S.Cristoforo, in occasione del 1750° anniversario dell'arrivo delle Reliquie di S.Bartolomeo nell'arcipelago eoliano, è giunto l'artistico braccio reliquiario. 
Ad attendere l'arrivo di Mons. Sardella, parroco della Cattedrale che ha portato sino a Canneto il braccio reliquiario, vi erano Don Lillo Maiorana, Mons. Gennaro Divola e tantissimi fedeli. Dopo l'ingresso nella Basilica, Don Lillo ha dato la lettura del messaggio dell'Arcivescovo Mons. Calogero La Piana e del decreto della Penitenziaria Apostolica.
Il braccio reliquiario di S.Bartolo è stato poi esposto da Don Lillo al centro dell'altare maggiore, in un sito appositamente realizzato e alle cui spalle è esposto, già da stamane, un olio su tela del 1700 raffigurante il nostro Santo Patrono.
Subito dopo, in una Basilica gremita di fedeli, si è tenuta la solenne celebrazione Eucaristica, presieduta da Mons. Sardella L'artistico braccio resterà esposto nella Basilica di Canneto sino al 30 Marzo. Ad eccezione dei giorni compresi tra il 23 e il 27 Marzo quando visiterà le Comunità parrocchiali di Lami e Pirrera.
Come anticipato, in un altro nostro articolo, il braccio reliquiario dopo Canneto sarà "ospitato" anche nelle altre parrocchie isolane.
All'evento che abbiamo seguito in tutti i momenti, sino alla parte iniziale della celebrazione Eucaristica, dedicheremo già da domani mattino un ampio spazio video e fotografico



Ha preso il via da Canneto il viaggio delle reliquie di S. Bartolomeo nelle parrocchie isolane. Si tratta di un evento storico

Il braccio reliquario di S. Bartolomeo dalle 18 e 40 di stasera è esposto nella Basilica Minore di San Cristoforo a Canneto.
Si tratta di un evento storico che coincide con il 1750° anniversario dell'arrivo delle reliquie di San Bartolomeo nell'arcipelago eoliano.
Per la prima volta, infatti, il braccio con le reliquie del Santo "dimorerà" al di fuori della Cattedrale. Quella di Canneto è la prima tappa di un itinerario che toccherà tutte le parrocchie isolane.
All'evento dedicheremo un ampio articolo con foto (a breve). 
Nelle prossime ore vi proporremo, inoltre, ampi servizi fotografici e video 

Corsi 2013/2014 di découpage della Fondazione Salina. I ringraziamenti del presidente Nuccio Russo

Caro Direttore,
Quale presidente della Fondazione Salina desidero esprimere anche a nome dei sostenitori svizzeri e dei
componenti dell'intero consiglio d'amministrazione, a conclusione dei corsi 2013/2014, il più vivo ringraziamento ai partecipanti ed alle insegnanti che con sempre maggiore vigore consentono la buona riuscita degli stessi.
Un grazie particolare va ai meravigliosi allievi, che vedrà nelle immagini allegate, della casa di riposo di Valdichiesa, a Don Alessandro Lo Nardo e a tutto lo staff di detto istituto. Con la loro attiva e fattiva presenza hanno saputo tenere alto l'interesse dei presenti che hanno partecipato con vivo entusiasmo e mostrato molta gratificazione, oltre ogni più rosea previsione.
 Nuccio Russo







Come eravamo: Una formazione del CS Lipari, Federico Gallo e Nino Maggio, Articolo Gazzetta del sud di Lipari-Spadaforese 2-0 (doppietta Merrina)

 Nelle foto
1) Una formazione del CS Lipari.
In basso da sx a dx: Barrica, Rossano, Santino Salmieri, Bernardino Finocchiaro, Presti
In alto da sx a dx: Pergolizzi, Puleo, Caruso, Marturano, Li Castro, Gallo
2) Federico Gallo e Nino Maggio
3) Articolo Gazzetta del sud di Lipari-Spadaforese 2-0 (doppietta Merrina)

La Corrida ai Tre Delfini di Pianoconte. Vince l'edizione 2014 Corinne Profilio


E' sceso ieri sera il sipario, al Ristorante " I tre delfini" di Pianoconte, sulla IV edizione della Corrida-Eoliani allo sbaraglio.
L'edizione 2014, condotta da Antonio Dieni, la prima con il voto elettronico ponderato, ha visto afffermarsi Corinne Profilio.
Al secondo posto "I quattro terzi", al terzo il duo Michela e Bartolina Mantineo.
A conclusione della serata, oltre a premiare la  vincitrice, il patron Nino Natoli ha voluto omaggiare di un riconoscimento tutti i partecipanti

Il grazie della Ludica Lipari all'avvocato Niutta per il dono del defibrillatore

Caro Giancarlo,
con gratitudine profonda  ed affetto, desidero esternati a nome di tutta la Ludica Lipari ed in modo particolare da parte dei ragazzi, il nostro GRAZIE  per lo stupendo dono di un defibrillatore semiautomatico. Utilizzando le parole dal Talmud: “chi salva una vita salva il mondo intero”, vogliamo farti partecipe dell’importanza che il tuo gesto ha avuto per noi.
Grazie di cuore
Giuseppe Cirino (Presidente CSD Ludica Lipari) 

Assolto Sabatini. Il processo inerente all'attività svolta in zona di vincolo paesaggistico

Riceviamo dall'avvocato Francesco Rizzo e pubblichiamo:
Si è concluso con l’ assoluzione dell’imputato, il procedimento penale dinanzi al Tribunale di Barcellona Pozzo di Gotto a carico del Sig. Sabatini Luigi , difeso dall’Avv. Francesco Rizzo, del Foro di Messina.
Il predetto, era stato accusato di avere esercitato l’attività di gestore di discoteca in zona sottoposta a vincolo paesaggistico e dichiarata di notevole interesse pubblico senza avere previamente ottenuto il nulla osta della Soprintendenza competente.
Altresì allo stesso veniva contestato di non avere osservato le prescrizione dell’autorità e tutela dell’incolumità pubblica, aprendo e tenendo pubblici spettacoli e trattenimenti.
Il Giudice di prime cure, Dr. Processo, ha ritenuto che i fatti non costituiscono reato e in parte qua si siano prescritti. La difesa è stata svolta dagli avv. ti Francesco Rizzo e Giuseppe Cincotta.

La Capitaneria di Porto di Milazzo a fianco dell'ADMO. L'incontro di oggi

Oggi 20 marzo 2014, nell’ambito della campagna d’informazione promossa dall’Associazione donatori midollo osseo (ADMO) in collaborazione con il Comando Generale delle Capitanerie di Porto e sotto il coordinamento della Direzione Marittima di Catania si è tenuto presso la Sala convegni dell’ Eolian Inn di Milazzo davanti ad una rappresentanza di studenti delle scuole superiori e al personale militare e civile della Capitaneria di Porto di Milazzo un incontro con i responsabili regionali e locali dell’ Associazione (rispettivamente la dott.ssa Bonanno e la dott. Vetromile), finalizzato alla sensibilizzazione dei cittadini sulla donazione del midollo osseo.
Dopo un saluto del Vice Sindaco Prof.ssa Scolaro intervenuta in rappresentanza del sindaco Avv. Carmelo Pino, i volontari dell’ADMO sono stati accolti dal Comandante della Capitaneria di Porto C.F.(CP) Fabrizio COKE che dopo aver ringraziato gli stessi responsabili per l’impegno quotidiano profuso a favore di tutti quei soggetti colpiti da malattie così gravi come la leucemia, non ha mancato di sottolineare il sostegno del Comando Generale nel diffondere la cultura della donazione.
L’incontro è stato caratterizzato da un’accurata relazione scientifica della dott.ssa Zappia, responsabile dell’Istituto di ematologia dell’Ospedale Papardo di Messina che ha posto l’attenzione sull’importanza della donazione quale principale sistema di lotta contro tali malattie e sulle tecniche di donazione attualmente utilizzate, non mancando di ripercorrere le vicende di chi ha avuto la fortuna di trovare un donatore compatibile.
Non sono mancati momenti di commozione con la testimonianza diretta di un donatore che ha raccontato la propria esperienza e l’importanza di rispondere positivamente quando si viene chiamati a compiere un gesto così significativo, l’unico in grado di salvare la vita a chi, spesso bambini, riceve tale donazione, nonché di una ragazza trapiantata grazie al midollo osseo donato dalla madre ed infine di un maresciallo della stessa Capitaneria di Porto di Milazzo che tre anni fa ha iniziato il percorso di donatore attraverso il prelievo di sangue finalizzato alla tipizzazione delle cellule.
L’incontro si è concluso con l’auspicio dei responsabili dell’ADMO di incrementare il numero di donatori, atteso che i “Registri dei donatori” risultano ormai datati e con l’aumento delle malattie è necessario incrementare il numero dei donatori.

Tale auspicio ha trovato una prima risposta positiva grazie all’iniziativa di alcuni studenti e di una parte del personale militare della Capitaneria che grazie all’autoemoteca presente in loco hanno effettuato i prelievi propedeutici alla tipizzazione.

I ragazzi del Centro Giovanile di Lipari hanno affrontato "Il Bullismo" e realizzato un video

Nel secondo incontro di Quaresima i ragazzi del Centro Giovanile hanno affrontato l'argomento "IL BULLISMO". 
Forse ci sembra una realtà lontana dalla nostra vita, ma è emerso che anche nelle nostre scuole si assiste ad  atteggiamenti di bullismo che hanno bisogno di essere attenzionati. 
Dopo le varie discussioni i ragazzi hanno composto questo video

Giorgianni: "La nomina di La Cava quale esperto non è commissariamento dell'assessore Starvaggi"

Auguri ai festeggiati di oggi

Il direttore di Eolienews augura Buon Compleanno a Gabriele Allegrino, Bartolo Pavone, Aniello Labbiento, Francesco De Salvo e Gisella Greco

Le Reliquie di San Bartolomeo a Canneto

Specialisti con ambulatori part-time per espletare la loro attività all'ospedale di Lipari..nonostante gli spazi esistenti. La professoressa Conti scrive al dirigente sanitario

Al Dirigente Sanitario
dell’Ospedale Civile di Lipari
Dott. Catalfamo

Gentile Dott.
L'altro ieri aggirandomi per caso nei corridoi dell’ospedale ho recepito, tanto di mattina quanto di pomeriggio, un grande disagio negli specialisti che vengono o sono all’ospedale di Lipari. Ho recepito che mancano le stanze per espletare le loro attività.
Quale è il motivo di questa grande difficoltà? Perché poi gli infermieri debbono perdere un sacco di tempo nell’aspettare che gli ambulatori vengano liberati e i pazienti debbano litigare per essere visitati?
Come mai con tanti spazi che si sono creati e che sono rimasti liberi, non vi è la possibilità di creare qualche altro ambulatorio affinchè i medici possano lavorare i tranquillità assistendo tutti i pazienti che via via si presentano? Va tenuto presente che in mezzo alle visite normali si inseriscono anche le visite prescritte dal pronto soccorso.
Cosa è un altro espediente della dirigenza sanitaria per fare in modo che i vari specialisti abbiano problemi e così si rifiutano di venire a Lipari?
Ci insegna ,l’atrocità alla quale sottoponete queste isole, la vergogna del reparto di maternità.
Abbiamo avuto ed abbiamo medici capaci a far nascere i bambini , ai quali” sottobanco” è stato fatto divieto psicologico di intervenire , se non in caso di stretta necessità. Tutto questo per la mancanza di un medico neonatale , che stia a Lipari e che possa seguire i piccoli appena nati.
Ma quanti viaggi di elicottero si sarebbero potuti risparmiare?Quanto costa un solo viaggio di elicottero?
Quanti interventi sono stati richiesti tra Gennaio e Febbraio? Io parlo solo per le partorienti, ce ne saranno state almeno 20, e non tutte necessitavano di essere trasportate sulla terraferma. E se una famiglia non ha i soldi per riportare il neonato a casa?
Fra poco ci diranno che le isole Eolie sono disabitate perché nessuno nasce e nessuno muore.
Da qui a qualche anno i “ depositi” sulla terraferma saranno pieni di gente che sarebbe potuta morire a Lipari e che magari sono rimasti sulla terraferma e la famiglia non ha avuto i soldi per riportarli a casa.
Gradirei stesso mezzo una risposta quantomeno a proposito della difficoltà per il reperimento delle sale ambulatoriali per gli specialisti.
Buon lavoro.
Caterina Conti

Ancora una lieve scossa tellurica nelle Eolie

Un terremoto di magnitudo 2.2 è stato registrato dalla Rete Sismica Nazionale dell'INGV, stamani alle ore 05:54:58, nel distretto sismico delle Eolie.
Si è verificato in mare ad una profondità di 131,4 km
Alle ore 06:48:24 un'altra scossa tellurica (magnitudo 2.2) si è verificata nel Tirreno Meridionale ad una profondità di 31.3 km

La Cava consulente del sindaco. Bertè, Russo e l'assessore Starvaggi all'oscuro di tutto. Serve verifica con Giorgianni

Comunicato stampa
Apprendiamo con stupore dalla stampa online di un incarico a titolo gratuito conferito dal Sindaco di Lipari nell'ambito di una delega specifica attribuita all'assessore Starvaggi. 
Lo stupore nasce dal fatto che n'è l'interessato n'è i consiglieri di maggioranza Russo e Berté sono stati interessati dal Sindaco sulle determinazioni e sulle motivazioni che lo hanno indotto a tale scelta. 
Detto ciò i consiglieri Russo e Berte al fine di comprendere tale scelta conferiscono pieni poteri all'assessore Starvaggi per verificare in un incontro con il Sindaco se sussistono, ancora oggi, le condizioni per operare nell'interesse esclusivo del paese. 
Tale verifica si rende necessaria visto l'approssimarsi della stagione estiva 2014 che non può essere gestita in un clima di diffidenza e di riserve mentali come in atto appare.
I consiglieri Russo e Berté.

Genovese si autosospende dal PD

(da gazzetta.it )L’on. Francantonio Genovese ha commentato la richiesta d’arresto con poche righe affidate ad un comunicato:
“Per comprensibili ragioni di opportunità, non disgiunte dall’alto senso di rispetto che ho sempre avuto nei confronti delle istituzioni, dei colleghi di partito e dei parlamentari tutti, anticipo la mia determinazione ad autosospendermi dal Partito democratico e dal gruppo parlamentare. Al momento, ho avuto contezza solo dei capi di imputazione e non delle ragioni a sostegno delle accuse mossemi. Sin da ora, tuttavia, anche alla luce di quanto emerso, in questi ultimi mesi, nel corso di un parallelo procedimento penale ed avuto riguardo alla documentazione già depositata agli inquirenti dai miei difensori, sono certo di poter fornire ogni chiarimento utile ad escludere la sussistenza degli addebiti che mi vengono contestati. Ciò farò, con serenità, in ogni sede, non esclusa quella Parlamentare”. Intanto il segretario regionale del PD Fausto Raciti, dopo un incontro con il responsabile del partito a Messina, Basilio Ridolfo, ha detto che comunicherà ufficialmente quello che definisce “un provvedimento automatico” cioè la sospensione di Genovese dal partito. “Sono tutt’altro che un giustizialista ma per questi casi lo statuto del partito democratico è chiaro”, ha detto Raciti

mercoledì 19 marzo 2014

Bel gesto dell'avvocato Niutta. Donerà un defibrillatore portatile alla scuola calcio della Ludica Lipari. Con il compenso di presidente della Lipari Porto SPA

Quest'anno il compenso annuale dell'avvocato Giancarlo Niutta, Presidente della Lipari Porto SPA, servirà per donare un defibrillatore portatile alla Scuola Calcio Ludica Lipari.
"Questo perchè - come, a ragione, sostiene il presidente della Lipari Porto- l'opera meritoria di Fulvio Caruso e di tutti gli altri mister che, con affetto, contribuiscono a trasmettere valori universali di lealtà, solidarietà e rispetto ai nostri bambini, avvenga in assoluta sicurezza"

"Salvaimprese" affossato all'Ars L'assessore Bianchi lascia: "Mi fermo qui"

(da gds.it ) Dopo il "Salva imprese" affossato all'Ars, l'assessore regionale all'Economia Luca Bianchi si è dimesso.
Il presidente della Regione, Rosario Crocetta, e l'assessore  Luca Bianchi avevano convocato una conferenza stampa alle 11.30, a Palazzo d'Orleans, su dl pagamenti e altre tematiche, durante la quale Bianchi avrebbe comunicato le sue dimissioni. 
BIANCHI: "IO MI FERMO QUI". «Io mi fermo qui. Nessuno è indispensabile. Non voglio e non posso permettere che la mia fuoruscita da questa esperienza possa essere legata da un biglietto staccato per qualche altra destinazione. Non me ne vado per altri incarichi, la decisione è irrevocabile». Lo ha annunciato l'assessore regionale all'Economia, Luca Bianchi, nel corso di una conferenza stampa a Palazzo d'Orleans, a Palermo. «Non cerco paracaduti e me ne torno a fare il lavoro che ho sempre fatto», ha aggiunto.
"DA TROPPO TEMPO FERMI IN UN PANTANO". «In questi giorni complicati e convulsi sentivo il bisogno di tracciare una linea su quello che è stato fatto finora e fare un bilancio. La riflessione ampia parte da ciò che è avvenuto ieri, sullo stop al dl pagamenti delle imprese che rappresenta la fotografia plastica di un pantano in cui siamo da troppo tempo, che ha rallentato alcune decisioni di carattere economico finanziario che richiedono invece decisioni in tempi rapidi. Non si può comunque disperdere il lavoro fatto, quello del Governo che è stato di discontinuità con il passato». Lo ha detto l'assessore regionale all' Economia, Luca Bianchi, nel corso di una conferenza stampa, a Palazzo d'Orleans, a Palermo.  «Abbiamo fatto un lavoro importante, che ha potuto contare su una fase di consenso - ha aggiunto l'Assessore -. Partivamo da un disavanzo strutturale che oscillava tra un 1,5 miliardi del 2012 e 2 miliardi nel 2011. Quando siamo arrivati c'erano imprese non pagate da 4 anni, tre downrating, avevamo una credibilità molto deboli sui tavoli nazionali».
"IMPUGNATIVA A FINANZIARIA UNO STOP INGIUSTO". «Nel corso degli ultimi mesi l'azione complessiva è stata appesantita da un clima che ha rischiato di mettere in difficoltà quanto finora fatto. Rivendico la finanziaria fatta e l'impugnativa la considero contraddittoria e uno stop ingiusto a quanto finora fatto, un momento di rottura di un percorso. Ci costringe ad una manovra correttiva profondamente diversa». Lo ha detto l'assessore regionale all'Economia, Luca Bianchi, nel corso di una conferenza stampa a Palazzo d'Orleans, a Palermo.
"ERAVAMO BEN OLTRE IL BARATRO". «Eravamo ben oltre il baratro, con l'azione di questo anno abbiamo portato un miglioramento sensibile ed un percorso di risalita. Ma dobbiamo fare ancora molto e i tempi della politica non sembrano andare d'accordo con i tempi dell'azione amministrativa». Lo ha detto, nel corso di una conferenza stampa, a Palazzo d'Orleans, a Palermo, l'assessore regionale all'Economia, Luca Bianchi, che ha annunciato le sue dimissioni.

"PD VICINO A INTERMITTENZA". "La vicinanza del mio partito, il Pd, è stata a intermittenza, mentre non è mancato il supporto dei capigruppo della maggioranza soprattutto nella prima fase". Così Luca Bianchi che dopo un anno e mezzo lascia la delega all'Economia dimettendosi dalla giunta Crocetta. "Il Pd ha commesso degli errori, l'ultimo ieri: trascurare il passaggio in aula del dl pagamenti perche' impegnato in una legittima discussione sul rimpasto o sull'azzeramento in giunta e' stato senz'altro un passo falso". A dirlo Luca Bianchi che si e' dimesso da assessore all'Economia riconsegnando la delega al governatore Crocetta. "Non imputo al segretario Raciti questo errore - ha aggiunto Bianchi - ma oggettivamente c'e' stato un problema". Per Bianchi "i tempi della politica spesso non sono compatibili con i tempi dell'amministrazione e dell'economia".
“CON MONTANTE TUTTO OK”. "Silurato da Confindustria Sicilia? No, non c'è alcuna questione aperta col presidente Montante". Cosi Luca Bianchi, che si e' dimesso da assessore regionale all'Economia, ha risposto ai cronisti a proposito delle recenti critiche di Confindustria al dl pagamenti. Proprio in merito al provvedimento, affossato ieri in Assemblea col ritorno del ddl in commissione Bilancio, Bianchi ha detto: "Penso ci sia stata una lettura superficiale del dl pagamenti". "Comunque - ha aggiunto - noi dobbiamo ricostruire un rapporto vero con le imprese e non solo con i loro rappresentanti".
“RISCOSSIONE SICILIA RISCHIA LA CHIUSURA”. "Riscossione Sicilia rischia la chiusura". A lanciare l'allarme è Luca Bianchi, appena dimessosi da assessore all'Economia della giunta Crocetta. Nel ddl pagamenti, affossato all'Ars e tornato in commissione Bilancio, c'era una norma che prevedeva una anticipazione di 40 milioni a Riscossioni Sicilia, senza questi fondi adesso la società rischia il collasso. "O questa situazione si risolve in tempi brevissimi - ha ammonito Bianchi - o la società rischia sul serio".
“STOP DDL PAGAMENTI COLPIRÀ SICILIANI”. "Il dl pagamenti non prevedeva nessun aumento di imposte, avevamo ottenuto una norma nazionale per coprire il mutuo esclusivamente con i risparmi della sanità e dal 2016 avremmo potuto ridurre le addizionali Irpef e Irap, ipotecando solo un sesto dell'addizionale per trent'anni, ma soltanto come garanzia. Avevamo presentato un emendamento per sterilizzare anche la quota dello 0,35% con ulteriori tagli alla spesa. Ma è stata portata avanti una battaglia demagogica, basata su elementi non reali. Adesso la bocciatura del dl pagamenti colpirà tutti i siciliani". Così Luca Bianchi, che s'e dimesso da assessore all'Economia, in merito allo stop all'Ars del ddl pagamenti col mutuo da 1 miliardo di euro per fare fronte ai debiti della pubblica amministrazione nei confronti delle imprese. "Adesso dovremo pagare interessi di mora pari all'8%, invece del 2,8% previsto col mutuo. A questo si aggiungono le sanzioni che arriveranno dall'Europa. E che possono arrivare anche al blocco delle assunzioni, mettendo a rischio anche le stabilizzazioni dei precari".

Giovanissimi della Ludica Lipari sempre protagonisti. Preparativi in corso per il "Torneo della Libertà" e l'Arsenal Day

COMUNICATO
 Ancora una vittoria per la Ludica Lipari, cat. Giovanissimi, nel recupero di ieri a S. Filippo del Mela contro la locale formazione. Con due reti di Luca Toni e una del solito Matteo Merlo gli eoliani battono i filippesi e raggiungono la vetta del girone, seppur in condivisione con la Giovanile Milazzo.
Finale di campionato al cardiopalma per i giovani calciatori diretti dal duo Li Castro-Monte. Unica squadra imbattuta nel girone, e sicuri già almeno di un eventuale secondo posto, posizione utile per l'accesso ai play-off, gli eoliani sperano in un passo falso dei mamertini, e nella propria vittoria nell'incontro dell'ultima giornata sempre contro il S. Filippo per mantenere la testa della classifica, sapendo che in caso di parità di punti sarebbero in vantaggio negli scontri diretti. Insomma un finale di campionato interessante come non se ne vedeva da qualche anno.
Inoltre fervono i preparativi per la prima edizione del "Torneo della Libertà" che la società eoliana sta organizzando per il 25-26-27 aprile 2014. All'evento parteciperanno squadre delle categorie Piccoli Amici, Pulcini, Esordienti e Giovanissimi, e si svolgerà presso lo stadio "Franchino Monteleone" di Lipari.
Inoltre, nell'ambito del torneo, grazie ad all'accordo stipulato con Team Italia e l'Arsenal Soccer Schools, si svolgerà il 26 aprile uno stage di calcio, aperto a tutti i bambini dai 6 ai 15 anni, denominato "Arsenal Day", ovvero sei ore (tre di mattina e tre di pomeriggio), in compagnia dei tecnici dei Gunners i quali voleranno direttamente da Londra a Lipari per seguire i partecipanti allo stage.
La Ludica Lipari avvisa che le iscrizioni allo stage, per motivi organizzativi dovranno pervenire entro il 28 marzo p.v. a mezzo mail all'indirizzo ludicalipari@libero.it o fax 0909852048 allegando copia bonifico del pagamento della quoda di iscrizione. La documentazione potrà inoltre essere consegnata brevi manu presso il campo sportivo di Lipari nei giorni di lun-merc-ven dalle 15.00 alle 16.30.

Quadaro di S. Giuseppe a Lipari all'insegna della tradizione. Notevole la partecipazione dei cittadini

Come da tradizione si è tenuto quest'oggi a Marina Corta di Lipari, nel sagrato antistante la chiesa di San Giuseppe, il Quadaro.
Quadaro, prettamente a base di legumi, preparato dai componenti la Confraternita di San Giuseppe.
Dopo la Santa Messa, prima che venisse distribuito alle tante persone presenti, è stato benedetto da Don Alessandro Lo Nardo.
La benedizione è stata preceduta dall'intervento di Padre Giuseppe
Mirabito.
Presenti anche alcuni alunni della scuola elementare di Lipari Centro.
All'evento dedichiamo un ampio spazio video-fotografico
Le foto a corredo di questo articolo sono di Isabella Libro e Silvia Sarpi.










IL VIDEO FOTOGRAFICO  

La Capitaneria di Milazzo e il Circomare-Guardia Costiera di Lipari a fianco dell’A.D.M.O.

Domani Giovedì 20 marzo 2014, alle ore 10:30, nell’ambito di una campagna d’informazione nazionale promossa dall’Associazione Nazionale Donatori Midollo Osseo (ADMO), con il patrocinio del Comando Generale delle Capitanerie di Porto e sotto il coordinamento della Direzione Marittima di Catania, si terrà presso i locali dell’Hotel Eolian Inn di Milazzo un incontro con i responsabili regionali e locali dell’ Associazione (rispettivamente la dott.ssa Bonanno e la dott. Vetromile), finalizzato alla sensibilizzazione dei cittadini sulla donazione del midollo osseo.
All’incontro parteciperanno oltre ai rappresentanti delle istituzioni civili e militari cittadine, anche una rappresentanza di alunni di alcune scuole cittadine.

All’incontro organizzato dalla Capitaneria di Porto di Milazzo, parteciperanno, anche il Comandante TV Cosimo BONACCORSO ed una nutrita rappresentanza di militari della Guardia Costiera di Lipari, che appoggeranno e si faranno promotori, anche a livello locale, dell’importante messaggio di solidarietà che l’Associazione ADMO da anni promuove.

Impegni precedentemente assunti non consentono presenza sindaco Giorgianni all'incontro con gli operatori di Canneto

Depuratore di Vulcano. L'amministrazione Giorgianni chiede relazione agli organismi competenti

 Prot. 7776  del 18/03/2014                                                                        Regione Siciliana
Assessorato Energia e Servizi di Pubblica Utilità
Dipartimento Acque e Rifiuti
PALERMO
c.a. Dirigente Generale Dott.Marco Lupo
 Ministero delle Infrastrutture e Trasporti
Provveditorato Interregionale alle OO.PP. per Sicilia e Calabria
PALERMO
c.a. Responsabile del Procedimento Ing.Antonio Cirafisi
 Ministero delle Infrastrutture e Trasporti
Provveditorato Interregionale alle OO.PP. per Sicilia e Calabria
MESSINA
c.a. Direttore dei Lavori Dott.Pietro Certo

 OGGETTO:  Richiesta Relazione DEPURATORE – ISOLA DI VULCANO
L’Amministrazione Comunale, soggetto responsabile del territorio e della salvaguardia ambientale, vuole con la presente meglio comprendere l’attività che si sta eseguendo per la costruzione del nuovo Depuratore nell’Isola di Vulcano per valutarne le eventuali ricadute sull’immagine e la tutela dell’Arcipelago, anche alla luce delle segnalazioni giunte da parte di alcuni cittadini ed a garanzia del mantenimento delle Isole Eolie del riconoscimento dell’Unesco come Patrimonio dell’Umanità, pertanto
Richiede
Alle SS.VV., ognuno per quanto di competenza, di relazionare in merito all’intervento che si sta realizzando con particolare riferimento alle autorizzazioni propedeutiche acquisite per la realizzazione della struttura in oggetto nonché alle azioni intraprese a tutela dello skyline del Vulcano e dell’Ambiente in toto, stante che la stazione appaltante è in capo alla Regione Siciliana.
 Si resta in attesa di positivo riscontro.

S. Marina Salina. Nel primo consiglio comunale "smart" via libera ad una serie di deliberati importanti

COMUNICATO STAMPA
Si è svolto nel pomeriggio di ieri il Consiglio Comunale di Santa Marina Salina, convocato in seduta straordinaria dal Presidente, Avv. Alessandro Lopes, e chiamato a deliberare su un corposo ordine del giorno.
Si è trattato,  per la prima volta, di un Civico Consesso “smart”, svoltosi con il supporto di due notebook e di un videoproiettore che ha permesso ai cittadini intervenuti di seguire meglio lo svolgimento dei lavori ed ai Consiglieri di visualizzare su delle slide i provvedimenti in discussione e di poter apportare agli stessi,  in tempo reale, tutte le modifiche deliberate.
Tra gli argomenti all’ordine del giorno, rivestiva un’importanza particolare il Piano Comunale di Protezione Civile che il Consiglio ha approvato all’unanimità. 
Le peculiarità del territorio di Santa Marina Salina e della frazione di Lingua ed i rischi a cui lo stesso è esposto sono riportate analiticamente nel documento che, come previsto dalla Legge 100/2012, rappresenta lo strumento che stabilisce in maniera chiara le misure preventive da adottare per la sicurezza della popolazione in caso di particolari eventi e regola in maniera precisa la gestione dell’emergenza.
Il Consiglio Comunale ha poi approvato, dopo un approfondito dibattito, il regolamento comunale che regola la concessione di contributi economici agli studenti fuori sede. 
Recependo la volontà dell’Amministrazione di favorire, con questo provvedimento, la rimozione degli impedimenti che ostacolano l’effettiva fruizione del diritto allo studio per gli studenti provenienti da famiglie a  basso reddito, il Civico Consesso ha confermato il rimborso delle spese di trasporto scolastico agli studenti residenti che frequentano le scuole dell’obbligo ed ha deliberato un contributo alle spese d’iscrizione per gli universitari residenti da almeno due anni nel comune di Santa Marina Salina.
Questi ultimi, per usufruire del rimborso, oltre a dover rispettare i parametri di reddito previsti dal regolamento, dovranno aver superato gli esami fondamentali inclusi nel piano di studi o, comunque, almeno il 70% degli esami o dei crediti formativi previsti per ogni anno accademico. 
Il contributo non potrà superare l’importo 300 euro per singolo beneficiario e potrà essere richiesto a partire dall’anno accademico 2014-2015.
I Consiglieri hanno espresso il loro parere favorevole anche sul regolamento comunale per l’acquisizione in economia di beni, servizi e lavori ed hanno infine dato il via libera al Progetto “Ape Tour”, una novità proposta dalla Giunta Lo Schiavo in vista dell’ormai imminente stagione estiva. 
Il servizio che a breve sarà messo a bando, è già offerto in moltissime località balneari italiane ed europee; prevede la visita turistica assistita del territorio comunale a bordo di un’ape calessino a quattro posti lungo un “circuito” prestabilito che si coprirà in un’ora circa. 
I turisti potranno godere di panorami mozzafiato da una prospettiva nuova e particolare ed avranno la possibilità di scoprire il ricco patrimonio archeologico e culturale presente sul territorio facendo tappa, lungo il percorso, al villaggio preistorico di Portella ed al polo museale di Lingua.
La seduta del Consiglio Comunale si è quindi chiusa con la relazione conclusiva dei lavori della Commissione Consiliare temporanea sui trasporti.
“Sono grato al Consiglio – ha commentato il Sindaco Massimo Lo Schiavo - per il lavoro svolto e per aver deliberato, dopo un costruttivo dibattuto, in maniera unanime su tematiche che reputo importanti. Il Piano di Protezione Civile ci da la serenità necessaria per programmare al meglio tutte le azioni finalizzate alla tutela del nostro fragile territorio e della popolazione che lo abita sia d’estate che d’inverno. Già domani darò formalmente mandato agli uffici comunali competenti di organizzare in tempi brevi un’esercitazione di Protezione Civile che coinvolga tutta la cittadinanza e spero di poter mettere in campo al più presto altre azioni di sensibilizzazione sul tema della sicurezza e della prevenzione dei rischi. Il contributo agli studenti, anche a quelli universitari – continua il Sindaco di Santa Marina Salina – vuole essere invece un piccolo incentivo riconosciuto a quei genitori che, nonostante un basso reddito e in un momento economicamente non roseo, hanno deciso comunque di dare ai figli la possibilità di continuare a studiare. Se vogliamo è anche  un investimento simbolico che il Comune fa su quelle che saranno le sue risorse umane future: la speranza è che le nuove generazioni, meglio formate e più aperte ad un mondo in continua evoluzione, riescano, anche grazie alle competenze acquisite studiando, a dare in futuro un proprio contributo alla crescita economica e sociale del nostro paese. Infine – conclude il Sindaco Lo Schiavo – voglio spendere una parola per il progetto Ape Tour, un servizio che dal mio punto di vista mancava al nostro territorio pur essendo già ben radicato in molte altre realtà simili alla nostra e che sarà operativo, così come quello di bike sharing, prima dell’inizio della prossima stagione estiva.
Si tratta di un’esperienza nuova da offrire ai turisti, di una piccola possibilità di creare lavoro e reddito oggi e, se dovesse prender piede come credo, di una buona idea da sviluppare e far crescere in futuro”.