Notizie dalle Eolie a cura della redazione giornalistica
Direttore responsabile di redazione: Salvatore Sarpi
Direttore Nautilus web magazine: Matteo Salin
Collaborano con noi: Massimo Bonfante, Silvia Sarpi, Gaetano Di Giovanni, Giuseppe La Cava, Bartolo Ruggiero, Francesca Falconieri, Alessandra Li Donni, Bartolo Giunta. Per scrivere alla nostra redazione ssarpi59.ss@gmail.com
Tel. 339.5798235

Le notizie, dopo il passaggio nella prima pagina, restano nell'archivio (colonna a destra di questa pagina, in basso). In alto (lato sx di questa pagina) vi è anche la finestrella per cercare articoli precedentemente pubblicati. Inserite una parola chiave dell'argomento che vi interessa ed avviate la ricerca

Per PUBBLICITA', auguri relativi a qualsiasi ricorrenza (nascita, battesimo, comunione, cresima, matrimonio, anniversario, laurea ecc.) annunci di qualsiasi genere, necrologie, cordoglio, ricerca e offerta lavoro ecc da pubblicare su www.eolienews.it e sulla nostra pagina di fb. chiamate il 339.57.98.235
Precisiamo al fine di non volere sembrare scortesi in caso di mancata pubblicazione che tutti i servizi, ad eccezione di ricerca lavoro, ritrovamento o smarrimento di qualsiasi cosa, sono a pagamento.
Questo poichè il nostro giornale non usufruisce di contributi pubblici e si sostiene solo con il provento delle pubblicità che gli amici inserzionisti ci concedono.

sabato 29 giugno 2019

E' deceduta la signora Maria Bartola Paino (Marisa) in Raffaele. Aveva 58 anni.

Le onoranze funebri sono a cura della ditta Alfa e Omega di Lipari
Ai familiari le sentite condoglianze di Eolienews

Transizione energetica, Salina c'è. L'articolo del nostro direttore sulla Gazzetta del sud del 29.06.19


Come eravamo: Canneto negli anni '70


Marefestival Salina: cinema, musica, libri, moda e riconoscimenti ai giovani talenti

Quattro giorni tra cinema, musica, letteratura, riconoscimenti ai giovani talenti e momenti dedicati alla moda legata al grande schermo: sono gli ingredienti dell'VIII edizione di Marefestival, presentato in una conferenza stampa - spettacolo al Circolo Tennis e Vela di Messina dagli organizzatori Massimiliano Cavaleri e Patrizia Casaleinsieme con il padrone di casa, il presidente Antonio Barbera, vari partner e sponsor della manifestazione, dall'11 al 14 luglio nell'isola di Salina. Non solo grandi artisti come gli attori Maria Grazia Cucinotta, Miriam Leone, Giorgio Tirabassi, Ezio Greggio, i cantanti Roby Facchinetti, Attilio Fontana, la soubrette Romina Piedomenico e tanti altri, ma grande spazio ai nuovi protagonisti del cinema italiano: per la sezione Emergenti il Premio Troisi sarà consegnato al regista Piergiorgio Seidita e all'attore Jacopo Carta che presenteranno in anteprima "L'Inizio". Le Targhe Argento invece assegnate all'attrice Barbara Bacci; ai registi Alessandro Genitori ed Elis Karakaci per il documentario "Stromboli"; a Giuseppe Moschella per il corto "Una signorina con sesamo" interpretato da Emanuela Mulè e Mario Pupella, presenti al Festival; al documentarista Stefano Salvatori per "TartaNet", girato in collaborazione con Monica Blasi della Filicudi Wildlife Conservation, alla stilista siciliana Tina Arena che ha vestito l'attrice Ieva Lykos all'ultimo Festival di Cannes; al costumista Pippo Miraudo, direttore del Museo del Costume e della Moda siciliana di Mirto (ME) per la lunga e ricca carriera cinematografica. Sul tema della violenza sarà proiettato anche il corto "Il Stupro" di Dino Sturiale e Simonetta Pisano.
Ogni giorno sarà presentato un libro a cominciare da "Spalle al mare" di Mario Primo Cavaleri che ripercorre 20 anni di analisi politica su Messina e sulla regione; "E' il suono delle onde che resta", romanzo della cantante e attrice Clizia Fornasier che ritirerà il Premio Troisi; "Vite Storte" di Nunzia Scalzo su omicidi e fatti di sangue accaduti in Sicilia nel secolo scorso, alcuni risolti, altri no; "Catemoto De Luca - la comunicazione politica 3.0 del sindaco social di Messina" di Emilio Pintaldi, il quale riflette sul primo cittadino messinese e sulla strategica capacità comunicativa; "Lettere da Salina" di Gerardo Rizzo che racconta storie di migranti eoliano tra '800 e '900. Nella serata conclusiva di domenica 14 nella piazza di Malfa, il concerto della vocal band Glorius Quartet, composta da Cecilia Foti, Mariachiara Millimaggi, Federica D'Andrea e Agnese Carrubba, che presenteranno il nuovo album e proporranno noti brani.
La moda grande protagonista del Festival: durante la presentazione al Circolo un defilè curato da Maria Pensabene di Donna Più Milazzo con un saluto all'estate e una preview autunno - inverno e Lilly Aliotta di Gioielli Aliotta che ha presentato un'elegante immagine della collezione Pomellato; hairstyle e make-up affidati a Gentile Group Compagnia della Bellezza e B-Flow. A Salina invece, sabato 13 con lo sfondo del suggestivo lungomare di Lingua, una sfilata di abiti della stilista palermitana Katya Montagna con il suo Atelier Chiccosa, che curerà anche gli outfit della vallette per la consegna dei premi sul palco di Marefestival. A seguire Adriana Xhilone Monili, artigiana orafa di Palermo pronta a proporre preziose creazioni made in Sicily. Infine dal Trentino Alto Adige, la creativa Margherita de Cles, trapiantata in Sicilia, presenterà la sua nuova collezione, presente a Taormina con il brand La Cles.
Spazio allo sport grazie al gemellaggio con la più antica rassegna cinematografica del mondo dedicata a questo tema: lo Spot Film Festival, nel prossimo dicembre la 40esima edizione, che sarà anticipata durante una delle serate dal direttore artistico Roberto Oddo; venerdì 12 nella piazza di Santa Marina, il Club Panathlon Messina, presieduto da Ludovico Magaudda, partner di Marefestival, consegnerà un premio al campione pongista paraolimpico Massimo Girolamo, due volte Medaglia di bronzo ai giochi mondiali "Special Olympics" di Abu Dhabi 2019. Alla conferenza stampa del Circolo la speciale partecipazione della scuola di canto "Percorsi sonori" di Maria Luisa Petti, che ha visto esibirsi i talenti Miriam Auguliaro, Susanna Rao, Chiara Rizzo, Nickalia Brown, Jacopo Genovese (insegnante Rosaria Conte).
Marefestival ha ingresso libero e gratuito: si comincia alle 18 di ogni giorno con presentazioni di libri e incontri "a tu per tu" con ospiti, per conoscerli più da vicino grazie alle interviste curate da Fabio Longo, Pierpaolo Ruello e Caterina Mittiga; a seguire le proiezioni cinematografiche e alle 22.30 gli spettacoli - premiazioni live presentati da Cavaleri con Nadia La Malfa e Marika Micalizzi.

REGIONE: SICUREZZA DEL TERRITORIO, 155 MLN PER I COMUNI DELL’ISOLA

Prosegue l’opera, da parte della Regione Siciliana, di messa in sicurezza e consolidamento dei territori a rischio idrogeologico. L’assessorato al Territorio e ambiente ha pubblicato, infatti, la graduatoria provvisoria dei progetti d’intervento finanziabili con 155 milioni di euro provenienti dal Po-Fesr Sicilia 2014-2020. I Comuni che hanno presentato i progetti hanno adesso trenta giorni di tempo per eventuali richieste di riesame delle istanze.
L’80 per cento dei 155 milioni di euro (pari a 124 milioni) verrà utilizzato per opere di riduzione del rischio idrogeologico e consolidamento dei territori; mentre il restante 20 per cento (31 milioni di euro) per interventi contro l’erosione costiera.
L’intero elenco di progetti ammissibili prevede una spesa di 430 milioni di euro, ma soltanto 155 milioni verranno finanziati dal Fondo europeo di sviluppo regionale. Per tale motivo il governo Musumeci è al lavoro per verificare la possibilità di aumentare il plafond di risorse.
«Impiegare i finanziamenti messi a disposizione da Bruxelles – afferma il presidente della Regione e commissario dell’Ufficio contro il dissesto idrogeologico Nello Musumeci - rappresenta, oltre che un importante gesto d’attenzione nei confronti di coloro che vivono in quelle aree critiche, un esempio virtuoso d'impiego dei fondi comunitari. Interventi, questi, che si aggiungono a quelli già messi in campo in questo anno e mezzo dalla Struttura della quale sono commissario».
Grande soddisfazione è stata espressa anche dall’assessore al Territorio e ambiente Toto Cordaro. «Abbiamo sbloccato risorse comunitarie molto importanti che consentiranno ai sindaci - sottolinea l’esponente del governo regionale - di effettuare interventi significativi per la messa in sicurezza dei propri territori. Attraverso la misura 5.1.1, interveniamo con progetti mirati, che riducono il rischio e aumentano la resilienza dei territori minacciati da fenomeni di dissesto idrogeologico o di erosione. Abbiamo ricevuto progetti utili per oltre 430 milioni di euro a fronte di una dotazione di appena 155 milioni. E’ per questo che, attraverso il dipartimento Ambiente ci stiamo attivando per verificare la possibilità di aumentare le risorse disponibili».

Loveral...per sette anni. La società pattese si è aggiudicata l'appalto.

La società Loveral di Patti gestirà il servizio rsu nel Comune di Lipari per i prossimi sette anni.
Dopo le necessarie verifiche è arrivato il via libera da Mimmo Fonti, rup della Srr.
Le risultante del percorso di gara sono, adesso, in mano all'amministrazione comunale e del dirigente Mirko Ficarra.
Nei prossimi giorni si dovrebbe concretizzare il tutto, con la firma del contratto.

Roby Facchinetti ed Ezio Greggio tra le star di Marefestival Salina. Premio Troisi al cantante Attilio Fontana e all'attrice Clizia Fornasier che presenterà il suo romanzo. Sarà premiata la soubrette e modella de “La Sai l’Ultima” Romina Pierdomenico per il miglior debutto in TV.ornasier che presenterà il suo romanzo.

MESSINA ( 27 giu) - Si arricchisce il parterre dell’ottava edizione dell’appuntamento più atteso del calendario eoliano: tra i protagonisti sul palco di Marefestival, dall’11 al 14 luglio a Salina, Roby Facchinetti ed Ezio Greggio, che torna per la terza volta nell’evento organizzato dai giornalisti Massimiliano Cavaleri e Patrizia Casale pronti a ospitare sull’isola numerosi artisti come quelli già annunciati nei giorni scorsi, Giorgio Tirabassi e Miriam Leone.
Facchinetti, che ha firmato alcuni tra i più grandi successi della storia della musica italiana, cantautore, compositore e tastierista, volto storico dei Pooh con oltre 50 anni di carriera, sarà presente giovedì 11 nella conferenza stampa di apertura del Festival al Porto Bello Lounge Bar e venerdì 12 nel talk show pomeridiano all’Hotel L'Ariana Borgo di Rinella e la sera, in piazza Santa Marina dove racconterà la sua vita e ritirerà il Premio Troisi per la sezione Musica, l’anno scorso assegnato a Gigliola Cinquetti.
Sabato 14, Greggio, uno degli attori comici e conduttori televisivi più amati di sempre, presidente del Monte-Carlo Film Festival de la Comédie, incontrerà pubblico e giornalisti al Rapanui insieme con la madrina della kermesse Maria Grazia Cucinotta, e riceverà il Premio Marefestival Salina, realizzato dallo scultore Sergio Santamarina. La statuetta è stata assegnata anche alla soubrette e modella Romina Pierdomenico al fianco di Greggio nella conduzione de “La Sai l’Ultima”, in queste settimane in onda su Canale 5 per il “miglior debutto in tv”, dato il notevole successo del programma che già nella prima puntata ha sbaragliato la concorrenza persino de “La Traviata” di RaiUno. Premio Troisi 2019 ad Attilio Fontana, cantante (ex leader dei Ragazzi Italiani e vincitore di Tale&Quale Show nel 2013), attore di numerose fiction, spettacoli teatrali e musical: proporrà alcune canzoni del suo ultimo album nella prima serata e sarà intervistato all’Hotel I Cinque Balconi domenica 14. Il riconoscimento in ricordo del grande attore napoletano andrà anche alla cantante e attrice Clizia Fornasier, che presenterà il suo romanzo “È il suono delle onde che resta” (edizioni Harper Collins Italia 2019).
Marefestival è promosso dall’associazione Prima Sicilia, di cui è segretario Francesco Cappello, e patrocinato dal Comune di Santa Marina Salina, Comune di Malfa, ARS, CRAL Provincia Messina, Club Panathlon, SportFilmFestival di Palermo (giunto alla 40esima edizione ) e si svolge in collaborazione con I Cinque Balconi, Casa Lo Schiavo, L'Ariana Borgo di Rinella, Salina Borgo di Mare, Albertour, Adige Car Center, Saccne Rete IP, Ortea Palace Luxury Hotel, La Cles, Gentile Group Compagnia della Bellezza, B-Flow, Atelier Chiccosa, Adriana Xhilone Monili, Ford Milauto, Europcar, Ls Auto, Rent Bongiorno, Mohd, Darvepost, Duferco, Gioielli Aliotta, Donna Più Milazzo, Mangiatorella, Alleanza Assicurazioni Ag. Gen. Messina Nord, Pluriservice, Tinarena Fashion Atelier, Treemedical, Porto Bello, Rapanui, Signum, Ravesi, Arcangelo, Punta Scario, Bellavista, Principe di Salina, Le Sette Perle, Santa Isabel, A Cannata, Il Delfino, Santa Marina Antica Foresteria, La Villa Rossa, B&B Eoliano, Ostello Salina, Le Sette Vele, Il Gelso Vacanze, Casette di Malfa, Trattoria Cucinotta, Il Gambero, U Cucunciu, Bar Malvasia, Irish Bar, La Rosa dei Venti, LesPapagayo, Bar Alfredo, Alfredo in Cucina, La Cambusa, Lido Gharb, Franco Manca, Mediterranea Crociere, Caronte & Tourist, Sear Argenti, Tina Berenato, Di Nicoló Edizioni e Birra Sikania. Le serate in piazza Santa Marina e l’ultima a Malfa, saranno presentate dalle giornaliste Nadia La Malfa e Marika Micalizzi

Brevi, brevissime

Stromboli - Politrauma per un componente del team di Teatro Eco Logico. Si è reso necessario il trasferimento con l'elicottero del 118. 

REGIONE: TIROCINI PER GIOVANI LAUREATI, PUBBLICATI I BANDI.

Al via la selezione dei centodieci tirocinanti da inserire negli uffici della Regione Siciliana. Sono stati, infatti, pubblicati stamane - sui siti web istituzionali delle Università di Palermo, Catania, Messina ed Enna - gli avvisi rivolti ai giovani laureati dell’Isola che potranno adesso avanzare le loro candidature per un percorso formativo e professionalizzante all’interno degli uffici dell’amministrazione regionale. L’iniziativa è stata avviata, negli scorsi mesi, dall’assessorato all’Istruzione e alla formazione professionale e mira all’attivazione di percorsi per rafforzare l’occupabilità dei giovani laureati nella Pubblica amministrazione regionale.
«L’impegno assunto con i giovani aspiranti tirocinanti - sottolinea il presidente Nello Musumeci - lo abbiamo mantenuto. Il governo regionale offre così una preziosa opportunità formativa nella Pubblica amministrazione a oltre cento neolaureati e ne ricava impegno, collaborazione e competente supporto nelle sue depauperate strutture burocratiche. È solo una esperienza-pilota limitata nel tempo, ma è sempre un’esaltante esperienza».
La Regione ha messo a disposizione circa due milioni e settecentomila euro, così divisi: 922mila per Palermo (38 posti), 807mila per Catania (33 posti), 653mila per Messina (27 posti) e 292mila per la Kore di Enna (12 posti). Gli aspiranti dovranno avere un’età massima di 35 anni, essere residenti in Sicilia e aver conseguito una laurea – magistrale, specialistica o di vecchio ordinamento - con un voto minimo di 105/110 all’interno di una delle seguenti aree disciplinari: scienze giuridiche e politico-sociali, scienze economiche, statistiche e gestionali, scienze ingegneristiche e architettura e una piccola percentuale è riservata agli ambiti disciplinari di altre categorie. Per presentare le domande c’è tempo fino al 24 luglio.
«Sarà un’esperienza inedita per la Regione Siciliana - spiega l’assessore Roberto Lagalla - all’insegna di una rinnovata attenzione che il governo Musumeci rivolge ai giovani. Confido che una simile opportunità possa stimolare la crescita professionale di laureati meritevoli, ampliando le loro opportunità occupazionali e, al contempo, fornendo ai nostri uffici regionali quel know-how culturale, tecnologico e procedurale che solo le nuove generazioni possiedono. Invito quindi i ragazzi a una larga partecipazione, affinché questa esperienza possa ripetersi nel tempo».
La selezione avverrà per soli titoli e a parità di punteggio sarà valutato l’Isee, l’indicatore della situazione economica dei nuclei familiari. Daranno maggiore punteggio i titoli post laurea, come il dottorato di ricerca o il master, ed è richiesta la conoscenza della lingua inglese, comprovata almeno dal possesso di una certificazione di livello A2.
I percorsi prevedono una fase iniziale di formazione di novanta ore, dedicata all’approfondimento di conoscenze relative all’attività amministrativa regionale. A questo seguirà la definizione di un Piano formativo individuale, sviluppato in considerazione sia delle competenze di ciascun allievo sia delle attività con cui dovrà confrontarsi presso uno dei dipartimenti ospitanti. La fase di tirocinio avrà poi la durata di dodici mesi (1.256 ore), con un’attività quotidiana da svolgersi in coerenza con gli orari di servizio degli uffici regionali. A ciascun tirocinante sarà corrisposta una indennità mensile per un valore massimo di milleseicento euro lordi.
Durante la fase di tirocinio l’Università metterà a disposizione i tutor che collaboreranno con quelli dell’istituzione ospitante, assicurando in tal modo i supporti formativi necessari. Al termine è previsto un corso di formazione avanzato di restituzione, sistematizzazione e approfondimento delle competenze acquisite, della durata complessiva di trenta ore. I bandi di selezione sono pubblicati nei siti degli atenei aderenti e saranno disponibili anche sul portale della Regione Siciliana e del dipartimento dell’Istruzione e della formazione professionale.

Stromboli. Festa di Teatro Eco Logico. Il programma di oggi.

h 10.00_CHIACCHIERE DA BAR
h 19.00_VIAGGIO AL CENTRO DELLA TERRA parte II, a cura di Cristiano Demurtas
h 22.00_PRIMI PASSI SULLA LUNA di e con Andrea Cosentino
h 23.30_ RACCONTO DELLA BUONANOTTE di e con Vittorio Continelli

REGIONE: BOSCHI DANNEGGIATI DA INCENDI, 5 MLN PER IL RIPRISTINO

Cinque milioni di euro, dalla Regione Siciliana, per ripristinare i boschi danneggiati da incendi, calamità naturali ed eventi catastrofici. E’ stato, infatti, pubblicato l’Avviso, predisposto dal dipartimento dello Sviluppo rurale, guidato da Mario Candore, relativo alla sottomisura 8.4 del Programma di sviluppo rurale 2014/2020.
Obiettivo dell’iniziativa è la ricostituzione del potenziale forestale rovinato attraverso interventi di rinnovazione artificiale e gestione selvi-colturale, oltre alla sistemazione di strutture e infrastrutture al servizio del bosco.
«Con l’emanazione di questo bando il mio Governo - evidenzia il presidente della Regione Nello Musumeci - vuole dare una risposta per il ripristino dei boschi siciliani che negli anni precedenti sono stati ripetutamente danneggiati, soprattutto dagli incendi. È un’altra azione concreta che mettiamo in campo per la conservazione del patrimonio naturale, paesaggistico e forestale, e per la salvaguardia delle biodiversità».
L’Avviso prevede un aiuto pari al 100 per cento delle spese sostenute per la realizzazione di investimenti specifici destinati a risolvere situazioni d’emergenza derivanti da queste cause. Per quanto riguarda i danni da incendio, l’evento deve essersi verificato in un periodo antecedente almeno cinque anni rispetto alla data di presentazione della domanda di sostegno.
Possono accedere al finanziamento soggetti privati, Comuni, la Regione Siciliana e altre amministrazioni pubbliche e loro associazioni.
In considerazione dell’importanza che riveste questo intervento per la salvaguardia del patrimonio boschivo siciliano, la dotazione finanziaria del bando potrà essere suscettibile di eventuali incrementi. Il termine di scadenza per l’inserimento della richiesta sul portale Sian è il 13 novembre 2019.

ASP Messina: immessi in servizio 115 unità di personale tra O.S.S. e Ausiliari Specializzati a tempo indeterminato

(Comunicato) L’azienda Sanitaria Provinciale di Messina procede speditamente nella copertura dei vuoti di organico di personale sanitario, con un conseguente netto miglioramento dell’assistenza alberghiera ai pazienti ricoverati, e la concreta possibilità per chi era già in servizio di fruire del necessario periodo di ferie estive.
Giovedì 27 giugno sono stati immessi in servizio 63 Operatori sanitari specializzati, personale interno che si è ulteriormente qualificato a seguito delle progressione verticali effettuate dall’azienda; venerdì 28 giugno, sempre presso la direzione generale di via La Farina, hanno invece firmato il contratto 52 ausiliari specializzati che andranno a completare gli organici degli ospedali di tutto il territorio provinciale.
“Il personale immesso in servizio è tutto a tempo indeterminato – dice il Direttore Generale Paolo La Paglia – ciò consentirà di eliminare il precariato, di avere maggiore regolarità nelle turnazioni delle divisioni ospedaliere e consentirà ai lavoratori, con la certezza del posto di lavorare con maggiore serenità, con ulteriore vantaggio della produttività aziendale.”

REGIONE: UN PROGETTO PER SALVARE GLI ASINI PANTESCHI DALL’ESTINZIONE

Salvare l’asino pantesco dall’estinzione e favorirne la diffusione su tutto il territorio isolano. E’ questo l’obiettivo della Regione Siciliana che lancia una “manifestazione di interesse” per cedere in comodato d’uso diciotto esemplari: tredici maschi e cinque femmine. A poterne chiedere l’affidamento sono: soggetti pubblici (Comuni, Unione dei Comuni, Liberi consorzi, Città metropolitane, istituti, enti di ricerca, aziende speciali silvopastorali); privati (aziende agricole, zootecniche e agrituristiche che utilizzano animali a scopo didattico, onoterapico e socio-ricreativo o impegnate nella tutela e salvaguardia delle razze autoctone, nella promozione e riproduzione); enti del Terzo settore senza fini di lucro (che svolgono attività di utilità sociale, didattica, turistica e allevamento).
L’avviso è stato predisposto dal dipartimento dello Sviluppo rurale, guidato da Mario Candore, le domande dovranno essere presentate entro il 30 agosto. La Regione si occupa della tutela e valorizzazione della razza attraverso un progetto di recupero e conservazione del patrimonio genetico dell’asino pantesco presso l’allevamento San Matteo di Erice, dove sono attualmente ospitati 62 esemplari tra i quali 23 femmine e nella Tenuta di Ambelia, dell’Istituto regionale per l’incremento ippico.
L'asino pantesco o di Pantelleria è una razza antichissima, conosciuta in Sicilia già nel I secolo avanti Cristo. Nata nella più grande isola delle Pelagie, è il risultato dell’incrocio tra l’asino selvatico africano (Equus africanus) e quello siciliano, in particolare ragusano. Il mantello può essere morello, baio a anche grigio. Alti da 124 a 140 centimetri, i quadrupedi sono particolarmente apprezzati per la loro velocità e capacità di trasportare pesanti carichi lungo i viottoli pietrosi, grazie anche a un particolare tipo di andatura, il passo dell’ambio (l’animale avanza contemporaneamente gli arti dello stesso lato). Gli asini di Pantelleria, ancorché robusti e longevi sono a rischio estinzione. Da qui l’iniziativa che mira a incrementare il numero di esemplari e a favorirne nuovamente la sua diffusione in tutta l’Isola.

Oggi è il 29 Giugno. Buongiorno con questa foto di Lety Quadara e con i Santi e le venerazioni di oggi

Vulcano - 
Santo del giorno : San Pietro e Paolo - 

Altri santi e venerazioni del 29 giugno:
- San Cassio di Narni
Vescovo
- Santa Emma di Gurk
Contessa
- Sante Maria Du Tianshi e Maddalena Du Fengju
Martiri cinesi
- San Paolo Wu Yan, Giovan Battista Wu Mantang e Paolo Wu Wanshu
Martiri cinesi
- San Siro di Genova
Vescovo

Oggi, la festa di San Pietro Apostolo a Panarea

venerdì 28 giugno 2019

LIPARI, MODERATI PER CALDERONE: GRANDE SOSTEGNO ALLA LINEA DEL NEO CAPOGRUPPO DI FI ALL'ARS E ALLA SUA POLITICA PER IL TERRITORIO

La recente nomina del deputato regionale Tommaso Calderone a capogruppo di Forza Italia all'Ars, dopo l'elezione all'Europarlamento di Giuseppe Milazzo, conferma il valore umano e politico e dell'uomo e l'efficacia e significato della sua proposta di impegno tra la gente e per i territori.
L' onorevole Calderone, che in provincia di Messina i risultati elettorali hanno consacrato leader del gruppo forzista, dovrà adesso occuparsi della conduzione del gruppo parlamentare di Forza Italia e gestire questa difficile fase attraversata del parlamento siciliano e le continue tensioni interne alla maggioranza di governo. Così, in una nota, il gruppo politico '
" 'Noi Moderati per Calderone' di Lipari ci riconosciamo pienamente nel suo progetto - afferma il consigliere comunale Gesuele Fonti. La sua designazione all'Assemblea regionale siciliana è un riconoscimento importante per il lavoro che ha svolto in meno di due anni di attività parlamentare e per l’impegno costante che ha dimostrato a difesa dei territori e delle comunità della provincia".
"Il nostro è un contenitore politico – dichiara la consigliera Eliana Mollica - aperto a chiunque abbia voglia di condividere il percorso politico dei moderati e avviare una fase nuova in cui pensare, progettare e lavorare nell’interesse comune.
Il gruppo 'Moderati per Calderone' si congratula con il proprio esponente politico, nuovo punto di riferimento dell’area moderata in Sicilia".
Lipari, 28 Giugno 2019

Alicudi. Per ripristinare agibilità elisuperficie arriva ordinanza del Circomare. Riguarda specchio acqueo e arenile limitrofo all'elisuperficie.

Compiuto passo fondamentale per ripristinare la piena agibilità dell'elisuperficie della piccola isola di Alicudi. Come si ricorderà, recentemente, in occasione di un soccorso notturno per una residente, effettuato, poi, attraverso altre vie (più lunghe), era emerso che non vi erano le condizioni di sicurezza per l'atterraggio e il decollo delle aeromobili, stante la presenza di imbarcazioni di pescatori professionisti, tirate a secco nelle immediatezze della struttura.
Dopo il sopralluogo congiunto, esperito da tecnici del Comune di Lipari e personale tecnico dell'ENAC, durante il quale sono state ravvisate le condizioni necessarie per avere l'agibilità dell'elisuperficie, il comandante del Circomare Lipari, Francesco Principale (a seguito richiesta del sindaco di Lipari) ha emesso la sottostante ordinanza riguardante lo specchio acqueo, ubicato sulla traiettoria usata dalle aeromobili durante le operazioni di soccorso, e il tratto di arenile, adiacente l'elisuperficie (quella dove venivano tirate a secco delle imbarcazioni)


Vergognosamente...vergognosi. La scuola usi le immagini delle telecamere per perseguire questi incivili!

Pubblichiamo queste foto che ci ha condiviso la signora Laura Zia. Ribadiamo il concetto espresso nel titolo " La scuola usi le immagini delle telecamere per perseguire questi incivili!". 
I cittadini vanno educati e, quando non si riesce a farlo con le buone, si ricorra ad altri metodi. Auspichiamo anche controlli delle forze dell'ordine in quella che, in molti ci evidenziano, specie nelle ore notturne, sembra essere terra di nessuno!

Premio Solidarietà, spazio ai valori. L'articolo del nostro direttore sulla Gazzetta del sud del 28.06.19

Immobile senz'acqua da otto giorni. L'articolo del nostro direttore sulla Gazzetta del sud del 28.06.19

REGIONE: POLIZIA MUNICIPALE, CONCLUSI I CORSI DI FORMAZIONE

Si è conclusa la due giorni organizzata dalla Regione Siciliana e dedicata alla formazione dei vigili urbani dei Comuni dell’Isola. L’attività è iniziata giovedì a Palermo, per gli operatori della polizia municipale della Sicilia occidentale, e proseguita oggi (venerdì) a Catania per quelli della zona orientale, con la partecipazione di circa quattrocento agenti. “La comunicazione per la polizia locale: credibilità, immagine e motivazione del ruolo”, il titolo del workshop organizzato dal dipartimento regionale delle Autonomie locali, guidato da Margherita Rizza.
«Abbiamo colmato - sottolinea il presidente della Regione Nello Musumeci, che ha presenziato a entrambi gli eventi e che circa un mese fa aveva incontrato a Palazzo d’Orleans i comandanti dei nove capoluoghi di provincia – una lacuna imperdonabile. La polizia municipale, oggi, infatti, assume un’importanza strategica sul territorio. Servono motivazione e aggiornamento e noi abbiamo deciso di essere accanto ai sindaci in questa fase di rilancio della figura del vigile urbano, sia come ‘biglietto da visita’ della realtà locale, sia come operatore di sicurezza. Abbiamo bisogno di agenti preparati e formati in ogni aspetto della loro professione, sia giuridico che operativo. Conosciamo i problemi del settore e per questo ci stiamo assumendo la responsabilità di guidarne il rilancio in termini di ruolo, funzione e preparazione».
Oltre all’organizzazione dei due corsi, che proseguiranno nei prossimi mesi, la Regione ha già messo in campo ulteriori iniziative concrete per la categoria. La prima è lo stanziamento di due milioni di euro destinati ai Comuni maggiormente bisognosi per procedere all’ammodernamento del parco auto e delle attrezzature dei vigili urbani, la seconda prevede l’approvazione in giunta, la prossima settimana, del disegno di legge di riforma del settore, a trent’anni dalla precedente normativa, in linea con gli attuali e aumentati impegni della polizia municipale.
  

Terremoto di magnitudo 2.2 al largo di Salina.

Un terremoto di magnitudo 2.2 è stato registrato questa mattina, alle 11.49, nelle Eolie, al largo dell'isola di Salina. La scossa ha avuto un ipocentro a 10 chilometri di profondità. Non si registrano danni.

Sindaco Giorgianni e Assessore Merenda per trasporto merci non accompagnate su mezzi veloci scrivono a Prefetto e Liberty Lines. Proposta corsa mattutina ad hoc

SALINA CAPITALE EUROPEA DELLE ENERGIE RINNOVABILI. DA OGGI NELL'ISOLA, SEMINARI, ESPOSIZIONI E INCONTRI. (di Daniela Giuffrida)


Da perla del Mediterraneo a capitale europea delle rinnovabili, Salina diventa in questi giorni protagonista del "Green Salina Energy Days" un evento che dal 28 al 30 giugno 2019 vedrà lo svolgersi di seminari, manifestazioni espositive e una serie di incontri sul tema delle energie rinnovabili.
Si tratta di un evento voluto e organizzato dall’ENEA, ma alla realizzazione del quale hanno contribuito anche gli Enti Locali, le Amministrazioni regionali, la comunità scientifica siciliana, i professionisti e tante aziende private. Il progetto dal quale questo evento prende spunto è il “Clean energy for EU Islands”, che vede 5 isole "minori", designate dalla Comunità Europea, divenire protagoniste e "modello" di una possibile transizione energetica. Una sorta di "esperimento" che il prossimo anno vedrà coinvolte altre isole siciliane come Favignana e Pantelleria.
La scelta di Salina come capitale europea delle rinnovabili è legata all'attenzione che i suoi abitanti hanno sempre mostrato per i temi ambientali. L'isola, che dal 1983 è una riserva naturale orientata, da sempre cerca di rendere il più possibile eco sostenibile la vivibilità del suo territorio anche progettando il passaggio dal trasporto pubblico a quello elettrico.
A Salina come in tutte le isole minori gli abitanti devono necessariamente contare sulle risorse presenti sul territorio, visto che per tutto ciò che non viene prodotto in loco è necessario utilizzare i collegamenti con la terraferma che a volte, però, restano bloccati per giorni. Quindi si impone la necessità di una piena autosufficienza dell'isola a partire dalla produzione di elettricità dalla quale dipende quasi tutto, compresa la distribuzione dell'acqua per uso domestico.
Ma come ottenere una risposta al fabbisogno energetico in modo da rientrare entro i limiti stabiliti e richiesti dal quadro all'orizzonte 2030?
Secondo studi compiuti dall'Enea, il fabbisogno energetico di un'isola come Salina è quello di 8 GWh a produrre i quali basterebbero poche pale eoliche ma, per quanto possa sembrare strano, pare che sull'isola non vi sia grande disponibilità di vento e comunque piuttosto che accumulare grandi quantità di energia è preferibile produrre solo quella necessaria. Non si può pensare al fotovoltaico perché per produrre l'energia elettrica necessaria alla vita dell'Isola bisognerebbe occupare fino a 70mila metri quadrati di superficie che in un isola "minore" è assolutamente impensabile.
Quello della produzione elettrica, dunque è un problema da risolvere ed è comune a tantissime isole europee. Attualmente, in quelle non interconnesse il servizio elettrico è, nei fatti, gestito con due diverse modalità: su alcune isole operano le Imprese Elettriche Minori, verticalmente integrate, mentre nelle rimanenti, operano soggetti distinti per le attività di distribuzione. In Italia sono stati stanziati fondi per l'ammodernamento delle reti, ed è stato previsto un graduale passaggio alle fonti rinnovabili anche in collaborazione con soggetti privati.
Anche l'UE si sta muovendo per agevolare le isole non interconnesse, permettendo a quanti vogliono, il passaggio alle rinnovabili: ovviamente è necessario che le isole in questione possano dimostrare l’esistenza di seri problemi per la gestione dei piccoli sistemi isolati.
L'obiettivo della Comunità Europea è quello di partire dalle isole minori per alimentare dei" cicli virtuosi" che possano incrementare il passaggio di quanti più utenti possibile alle rinnovabili e per questo ha "deliberato" una sorta di incentivo simile a quello che era previsto dai vecchi "Conti Energia". Tale "incentivo" sarà di circa 20 cent di euro e verrà erogato per ogni kwh immesso nella rete isolana. La formula vincente è quella del gruppo di acquisto, una formula in cui più utenti acquistano "insieme" i loro impianti, limitando le spese per l'acquisto e permettendo, attraverso la riduzione delle materie prime, la riduzione dei rifiuti e la riduzione delle emissioni di CO2, il passaggio alla transizione energetica rinnovabile tanto a cuore all'Unione Europea e al nostro pianeta.
 

Navi da crociere in arrivo a Lipari, nel mese di Giugno. Domani arriva Le Ponant con 60 passeggeri.

Si ringrazia il comandante Andrea Magazzù.

Le Eolie nelle stampe d'epoca (Quinta parte)

Supra a civita - L'attuale piazza Mazzini (vista dal Castello)

Stromboli. Festa di Teatro Eco Logico. Il programma di oggi.

h 9.00_SPIAGGE
h 11.00_CACTUS, in diretta su Radio Capital a seguire CHIACCHIERE DA BAR
h 18.00_INCONTRO PROGETTO “LIV.IN.G” a cura di C.Re.S.Co
h 19.30_PRIMI PASSI SULLA LUNA di e con Andrea Cosentino
h 19.30_ASTOLFO E LA LUNA a cura di Vittorio Continelli
h 22.00_VIAGGIO AL CENTRO DELLA TERRA parte I, a cura di Cristiano Demurtas
h 23.30_ RACCONTO DELLA BUONANOTTE di e con Vittorio Continelli

Panarea. Cavo sottomarino e segnaletica delimiteranno zona vietata a barche a motore

In ottemperanza all’ordinanza n.30/11 dell’Ufficio Circondariale Marittimo Guardia Costiera di Lipari, è stata disposta dall’Amministrazione Comunale la collocazione e messa in opera di un cavo tarozzato e della relativa segnaletica per la delimitazione dell’area marina ricadente nella Baia Cala Junco, nell’isola di Panarea, al fine di demarcare la zona vietata per le barche a motore, a tutela del luogo e per la sicurezza dei bagnanti e dei natanti stessi.
Le operazioni saranno effettuate sotto il coordinamento della Capitaneria di Porto di Lipari.
Si ringrazia per il contributo determinante l’Associazione NoiDiPanarea che si è resa disponibile all’acquisto delle dotazioni necessarie allo scopo ed ha sostenuto con determinazione l’iniziativa.
Il Sindaco
Marco Giorgianni

Domani a Lipari, Seminario informativo e consegna panne di lana per prevenzione e raccolta idrocarburi.


Oggi è il 28 Giugno. Buongiorno con questa foto di Marco Giaquinta e con i Santi e le venerazioni di oggi


White beach e baia di Canneto -

Santo del giorno: Sacro Cuore di Gesù
Altri santi e venerazioni del 28 giugno:
- Sant' Ireneo di Lione -
- Sant' Argimiro di Cordova
Martire
- Beato Eimerado
Sacerdote eremita
- San Giovanni Southworth
Sacerdote e martire
- Sante Lucia Wang Cheng, Maria Fan Kun, Maria Qi Yu e Maria Zheng Xu
Fanciulle cinesi, martiri
- Santa Maria Du Zhaozhi
Martire
- Beata Maria Pia Mastena
Fondatrice
- Santi Martiri di Alessandria d'Egitto
- San Paolo I
Papa
- Santa Potamiena d'Alessandria
- Beati Severiano (Severijan) Baranyk e Gioacchino (Jakym) Senkivskyj
Sacerdoti e martiri
- Santa Vincenza Gerosa
Vergine

giovedì 27 giugno 2019

Nuova ripartizione delle deleghe nella giunta Giorgianni. Apportate sostanziali modifiche dopo l'ingresso dell'assessore Taranto

(COMUNICATO) Nuovo assetto nella Giunta del Comune di Lipari a seguito dell’ingresso di Massimo Taranto come quinto Assessore, grazie all’opportunità concessa dalla L.R. n.3 del 3/04/2019 per i Comuni con popolazione tra i 10.000 e i 30.000 abitanti; una possibilità, questa, tutta a vantaggio dell’azione amministrativa, in particolare in un comune come il nostro che, per la sua particolare conformazione e distribuzione, richiede il massimo dell’operatività per il raggiungimento degli obiettivi fissati e per rispondere efficacemente ai bisogni e alle esigenze del territorio.
Con determina n. 85 del 26.06.2019, il Sindaco Marco Giorgianni nell’assegnare le deleghe al nuovo Assessore, ha rideterminato le competenze dell’intera Giunta, apportando significativi cambiamenti anche su importanti settori come i lavori pubblici e l’urbanistica, finora trattenuti come proprie attribuzioni.
L’opportunità di tale rivisitazione, a questo punto del mandato amministrativo, scaturisce dal volerne rendere l’azione più celere e spedita, mirata ed efficace, alla luce del lodevole e intenso lavoro svolto sinora da parte di ciascun assessore.
Ecco, dunque, la nuova composizione:
Avv. Gaetano Orto, Vicesindaco - Legale e Contenzioso, Servizi Idrici, Elettrici e Fognari, Lavori Pubblici e Urbanistica;
Massimo D’Auria – Decentramento Frazioni ed Isole Minori, Suolo Pubblico e Servizi Cimiteriali, Informatizzazione, Servizi Demografici ed Elettorali, Democrazia Partecipata
Davide Merenda – Programmazione, Sviluppo Economico e Attività Produttive, Trasporti, Turismo e Sport, Bilancio, Tributi e Patrimonio
Tiziana De Luca- Pubblica Istruzione ed Edilizia Scolastica, Cultura e Beni Culturali, Pari Opportunità, Associazionismo, Servizi Socio Sanitari, Solidarietà ed Edilizia Popolare
Massimo Taranto – Ecologia, Servizi RSU e Ambiente, Aree Verdi e Arredo Urbano, Eventi e Spettacolo
Rimangono trattenute al Primo Cittadino, fermo restandone il diritto e dovere di impartire direttive circa gli atti da compiere nell'esercizio delle deleghe, il Personale, la Polizia Municipale, la Protezione Civile, ovvero quei settori di stretta competenza sindacale, essendone, di fatto, per norma, a capo e responsabile.

Esplosione "maggiore". Lo Stromboli dà spettacolo. L'articolo del nostro direttore sulla Gazzetta del sud del 27.06.19

Filicudi. Dal porto a Pecorini un percorso di guerra. L'articolo del nostro direttore sulla Gazzetta del sud del 27.06.19

REGIONE: POLIZIA MUNICIPALE, AL VIA I CORSI DI FORMAZIONE

«Dopo nove anni di assenza tornano in Sicilia i corsi di formazione per la polizia municipale. E’ un atto sostanziale e non formale, quello deciso dal governo regionale che ho l’onore di presiedere, perché consideriamo fondamentale il ruolo del vigile urbano, sia come ‘biglietto da visita’ della realtà locale, sia come operatore di sicurezza».
Lo ha detto stamane il governatore della Sicilia Nello Musumeci inaugurando a Palermo, nel salone di villa Whitaker, il workshop dal titolo “La comunicazione per la polizia locale: credibilità, immagine e motivazione del ruolo”, inserito nel programma formativo per gli operatori della polizia municipale della Sicilia occidentale, organizzato dalla Regione Siciliana.
«Abbiamo bisogno - ha proseguito il presidente - di agenti preparati e formati in ogni aspetto della loro professione, sia giuridico che operativo. Conosciamo i problemi del settore e per questo ci stiamo assumendo la responsabilità di guidare il vostro rilancio in termini di ruolo, funzione e preparazione. Abbiamo già, oltre al corso, immaginato due ulteriori iniziative concrete. La prima è lo stanziamento di due milioni di euro destinati ai Comuni maggiormente bisognosi di procedere all’ammodernamento del parco auto e delle attrezzature dei loro vigili urbani, la seconda prevede l’approvazione in giunta, la prossima settimana, del disegno di legge del settore a trent’anni dalla precedente normativa, in linea con gli attuali e aumentati impegni della polizia municipale».
L’attività formativa prosegue domani (venerdì 28 giugno) a Catania, nel Palazzo della Regione, per gli operatori dei Comuni della Sicilia orientale. I corsi sono affidati a docenti ed esperti di materie giuridiche. Il ciclo proseguirà fino a dicembre. Sono stati gli enti locali a segnalare al dipartimento regionale delle Autonomie locali l'elenco dei vigili partecipanti.

REGIONE: BENI CULTURALI, NUOVI SOPRINTENDENTI E DIRETTORI MUSEI

Messa in atto, come già annunciato, la seconda fase di rotazione e nuovi incarichi nei Beni culturali siciliani. Il dirigente generale del dipartimento, Sergio Alessandro, d’intesa con il presidente della Regione Nello Musumeci, ha proceduto alla nomina dei nuovi soprintendenti e direttori dei musei nell’Isola, dando seguito all’atto di interpello pubblicato la scorsa settimana. Molte le novità, con alcune conferme e nuovi nomi. Al Museo Salinas di Palermo va l’archeologa Caterina Greco, che ha diretto fino a oggi il Centro regionale per il catalogo; la Soprintendenza di Ragusa verrà diretta dall’architetto Giorgio Battaglia, già dirigente della sezione per i Beni paesaggistici e demoetnoantropologici negli stessi uffici; termina l’interim di Salvatore Gueli a Caltanissetta dove viene nominata soprintendente Daniela Vullo, architetto, già dirigente della sezione per i Beni architettonici e storico-artistici; a Messina, il nuovo soprintendente è l’architetto Mirella Vinci, attuale responsabile della sezione per i Beni architettonici e storico-artistici; l’architetto Nicola Neri va a dirigere la Soprintendenza di Enna, dopo la sua esperienza alla sezione per i Beni architettonici e storico-artistici a Catania; l’architetto Giovanna Susan, dalla Villa del Casale di Piazza Armerina, passa a dirigere la Galleria regionale di Palazzo Bellomo di Siracusa; al Museo regionale Agostino Pepoli di Trapani va l’architetto Roberto Garufi, proveniente dall'assessorato al Turismo, mentre l’architetto Orazio Micali passa dalla Soprintendenza alla direzione del Museo di Messina. Sono stati confermati i direttori delle Biblioteche regionali: Carlo Pastena a Palermo, Carmelo Di Stefano a Catania.
«Un nuovo assetto - dichiara il presidente della Regione Nello Musumeci - anche per dare risposte ai cittadini che ci chiedono trasparenza, efficienza e snellimento delle procedure burocratiche. Il cambiamento è un dovere verso i siciliani e l'indirizzo politico del mio governo è che Soprintendenze e Musei devono aprirsi sempre più ai cittadini ed essere al servizio della gente. Anche questo ricambio si rende necessario e utile, per un avvicendamento che certamente metterà in luce le potenzialità e l’esperienza di eccellenti dirigenti che hanno dimostrato in questi anni grande senso del dovere e professionalità in seconda linea. Nel contempo, i dirigenti apicali che hanno fatto bene potranno trasferire esperienze e prassi positive ad altre strutture. Imprimere una svolta al sistema dei Beni culturali è un impegno che intendo portare avanti in prima persona, sia da presidente della Regione che da assessore ad interim. Con le nomine dei direttori dei Parchi archeologici, e oggi dei nuovi soprintendenti e dei direttori dei Musei, prende corpo la nuova governance, che passerà sempre più per riunioni collegiali e periodiche con i vertici dei nostri istituti. Un contatto operativo e costante - conclude Musumeci - necessario per monitorare nel tempo e continuare il percorso già intrapreso al servizio della comunità siciliana e di quanti visitano la nostra Isola»

Soddisfazioni...pro Eolie!

Una delle soddisfazioni più belle di questo inizio estate? 
Essere fermato stamane al supermercato da una coppia e sentirmi chiedere: "Lei è il direttore di Eolienews?". E alla mia risposta affermativa sentirmi dire : "E' grazie alle tante, bellissime foto che pubblica, che abbiamo deciso di venire alle Eolie. Grazie, siamo contenti di aver seguito i suoi "consigli". 
Alla coppia, che abbiamo scoperto chiamarsi, Giulio e Vittoria e di essere di Novara, buone vacanze!⛱⛱⛱⛱⛱⛱⛱

Vulcano ed ordinanza su intrattenimenti musicali. Muscarà replica a Giorgianni

Al signor Sindaco del Comune di Lipari, 
non intendo far polemica alcuna. 
Leggo la sua risposta e le rappresento la mia difficoltà a comprendere il significato delle sue parole. Lei, da abile politico, ha del tutto sorvolato sulla effettiva sostanza della mia lettera nella quale le chiedevo: 
) Quali fossero i motivi di contingibilita’ed urgenza che hanno dato luogo all’emissione dell’ordinanza 
2) Quale soggetto ha richiesto l’emissione dell’ordinanza Va da se l’invocare, da parte sua, i motivi di opportunità per i quali evitare l’accavallarsi di emissioni sonore, da cui discenderebbe l’ordinanza . Le ripeto, per ottenere lo scopo da Lei auspicato, bastava solo un pò di buon senso, che vedo Lei cerca di recuperare nella parte conclusiva del suo comunicato. 
I danni morali sono già stati prodotti. 
Le auguro una buona festa con i miei sentimenti di “solidarietà” 
27/06/2019 
Consigliere Comunale 
Franco Muscarà

Forza e auguri, professoressa Conti!

Brutta caduta in casa per la cara, professoressa Caterina Conti. Ha riportato la frattura del femore. Trasferita con l'elisoccorso a Messina, sarà sottoposta oggi ad intervento chirurgico.
A Lei vanno gli auguri della famiglia Sarpi e di Eolienews.

REGIONE: RIFIUTI, AL VIA LA BONIFICA DELLE DISCARICHE DISMESSE

Dopo aver diffidato i Comuni, avviato le procedure per un intervento sostitutivo, incaricato un commissario e individuati i fondi da cui attingere, la Regione Siciliana è pronta a mettere in sicurezza o bonificare sette vecchie discariche dismesse, ma mai chiuse. È un lavoro incessante quello dell’assessorato regionale all’Energia guidato da Alberto Pierobon, per recuperare anni di inerzie e ritardi. Stanno però già arrivando i primi risultati del governo Musumeci.
Nei prossimi giorni sono previsti dei sopralluoghi sulle aree interessate per programmare le opere. Il primo appuntamento è l’8 luglio a Mazzarrà Sant’Andrea e a Tripi nel Messinese, poi il 9 luglio a Camporeale e il 16 luglio a Bolognetta in provincia di Palermo. Successivamente ci si occuperà delle altre discariche.
I Responsabili unici dei provvedimenti e i progettisti scelti dal commissario, assieme agli enti territoriali competenti, effettueranno le verifiche sui luoghi per individuare gli interventi e, attraverso le successive progettazioni, quantificare le somme necessarie.
I primi lavori interesseranno i siti con elementi di pericolosità maggiore. Poi toccherà a tutte le altre aree a rischio. Prime iniziative saranno destinate a Mazzarrà Sant’Andrea in contrada Zuppà, a Camporeale in contrada Incarcavecchio, a Bolognetta in contrada Torretta, a Tripi in contrada Formaggiara. Seguiranno i sopralluoghi a Noto (in contrada Bombiscuro) e a Lentini (in contrada Armicci) nel Siracusano e a Vittoria (in contrada Pozzo Bollente) in provincia di Ragusa.
«Fin dal nostro insediamento - evidenzia il presidente della Regione Nello Musumeci - abbiamo lavorato senza sosta, recuperando i troppi ritardi accumulati nel corso degli anni. Sono state individuate le aree a rischio e adesso procederemo con le bonifiche».
In Sicilia sono 511 le discariche realizzate decenni fa con normative più vaghe che poi, una volta esaurite, non sono state mai chiuse formalmente o bonificate. Molte di queste sono state realizzate prima del 2003 quando non c’era una legge che obbligava i Comuni ad accantonare somme per la gestione post-operativa. Gli uffici hanno proceduto a diffidare i Comuni inadempimenti, così come prevedono le procedure di legge, e hanno affidato al Commissario per il dissesto idrogeologico i siti per avviare gli interventi. Una delle fonti di finanziamento individuate dalla giunta Musumeci è il gettito del tributo speciale per il deposito in discarica. Il commissario dovrà intervenire quindi con la progettazione degli interventi in seguito ai sopralluoghi dei Rup e dei progettisti che dovranno individuare, progettare e quantificare le opere necessarie.
Il lavoro del governo interessa però tutto il settore e sta producendo altri risultati: ad esempio per quanto riguarda i Siti di interesse nazionale, dove le somme erano bloccate nella cosiddetta contabilità speciale.
«Attraverso un confronto continuo col ministero - sottolinea l’assessore Alberto Pierobon - siamo riusciti a liberare sessantacinque milioni di euro per Priolo in provincia di Siracusa e Milazzo nel Messinese, che torneranno nelle disponibilità del bilancio regionale per avviare le opere necessarie». Il governo regionale ha anche finanziato quattordici milioni per le bonifiche di Campofranco nel Nisseno, Troina in provincia di Enna e Acqua dei Corsari a Palermo, recuperando anche ventuno milioni per finanziare i cosiddetti piani di caratterizzazione, ovvero interventi propedeutici alla bonifica vera e propria, che saranno messi presto a bando. Finalizzando, così, ogni sforzo anche a supporto dell’aggiornamento del Piano delle bonifiche sul quale è all’opera l’Ufficio speciale per il settore delle bonifiche dei siti contaminati.

Abitazione, allacciata a rete idrica comunale, all'asciutto da 8 giorni. Presentata ieri denuncia ai carabinieri. E' l'ultimo atto di un lungo "calvario"

Un esposto denuncia sul rifornimento idrico, a mezzo rete comunale, è stato presentato ieri da una famiglia di Lipari, presso la locale stazione dei carabinieri.
La goccia (mai termine fu appropriato, considerato l'argomento), che ha fatto traboccare il vaso, è rappresentata dal mancato arrivo, da circa otto giorni, del prezioso liquido in un immobile ubicato in via Maddalena.
E' stato anche rappresentato come, antecedentemente all'ultimo rifornimento, effettuato tramite autobotte a pagamento, sono stati erogati verso quell'abitazione solo 131 litri d'acqua. Davvero una miseria!
I denuncianti hanno anche evidenziato come, da anni, la famiglia, specie nel periodo estivo (Giugno - Luglio - Agosto), soffre per la mancanza d'acqua "per giorni non arriva neanche una goccia". 
Sottolineato anche, come analoga situazione, si è verificata lo scorso anno, per alcuni giorni, nel periodo natalizio.
E' stato, altresì, evidenziato come i rifornimenti, a mezzo autobotte, siano praticamente impossibili (rarissime le eccezioni) poichè il mezzo, a causa delle auto posteggiate, in divieto di sosta, non riesce ad accedere e va a rifornire altre utenze.

Stromboli, Festa del Teatro Eco Logico. Il programma di oggi.

h 11.00_CACTUS, in diretta su Radio Capital a seguire CHIACCHIERE DA BAR
h 18.00, piazza S. Vincenzo_ LA POSTURA DEL CUORE, itinerante
h 19.00, Ginostra_MARE, di Francesca Pica
h19.00 LUNA NUOVA incontro con Ettore Perozzi e Fernando Masullo
h 23.30_ RACCONTO DELLA BUONANOTTE di e con Vittorio Continelli

Auguri, Don Giuseppe!

A Don Giuseppe vanno anche i nostri sentiti auguri!

REGIONE: TAGLI FONDI UE; MUSUMECI, PAGHIAMO ERRORI DEL PASSATO

«Continuiamo a pagare errori del passato per una cattiva gestione finanziaria. Miliardi di euro sottratti al territorio. Chi ha sbagliato deve pagare!».
Lo dichiara il presidente della Regione Siciliana Nello Musumeci, commentando la decisione della Corte di giustizia dell’Unione europea che ha respinto il ricorso dell’Italia contro i tagli ai fondi della Sicilia, per il periodo 2000-2006, per “gravi carenze nella gestione e nei controlli”.

Oggi è il 27 Giugno. Buongiorno con questa foto di Luisa Foti e con i Santi e le venerazioni di oggi

Veduta sulle Eolie - 
Santo del giorno : San Cirillo d'Alessandria - 

Altri santi e venerazioni del 27 giugno:
- Sant' Arialdo di Milano
Diacono e martire
- San Giovanni di Chinon
Recluso
- Santa Guddene
Martire
- Beata Luisa Teresa de Montaignac de Chauvance
Fondatrice
- Beata Margherita Bays
Terziaria Francescana
- San Sansone
Sacerdote
- San Tommaso Toan
Martire
- San Zoilo di Cordova
Martire

mercoledì 26 giugno 2019

Vip al sole delle Eolie. Andrea Belotti

Tappa eoliana nelle vacanze del "gallo" Belotti.
Il bomber torinista e della nazionale si sta concedendo, da qualche ora, un giro a Lipari centro.
Riconosciuto, si è prestato alle foto di rito.
Nella prima foto è con Vittorio Pavone. Considerato la fede juventina di Vittorio ci sarebbe da dire il "diavolo e l'acqua santa"
Nella seconda è con Gianni Cappadona. 
Per questa seconda foto un grazie a Bartolo Giunta

Considerevole frana alle 20 e 15 a Monterosa: Frutto probabile di smottamento.

Una frana di considerevoli dimensioni (nella foto la parte terminale dell'evento) ha interessato intorno alle 20 e 15 di stasera il Monterosa di Lipari, nell'area denominata "E dui frati". 
L'evento è stato ben visibile da Canneto e dovrebbe essere frutto di uno smottamento. 
Per fortuna non vi era alcuna imbarcazione nelle vicinanze.
Ricordiamo che, da sempre, questa montagna è soggetta a frane e smottamenti, documentate anche da illustri scrittori del passato quali lo Spallanzani.

Giorgianni replica a Muscarà a proposito dell'interruzione degli intrattenimenti musicali a Vulcano il 29 Giugno.

Comunicato
La presente in risposta alla nota del Consigliere Comunale Franco Muscarà, comunicando che, in relazione all’accusa - infondata e assurda - di violazione della legge conseguente all’ordinanza n. 55 del 21.06.2019, da me emessa, espressa nella sua interrogazione, la stessa è stata inviata agli Uffici che ne hanno redatto l’atto, per gli opportuni adempimenti.
Vale la pena in questa sede anticipare che, all’interno della ordinanza n. 32, richiamata in premessa nell’atto contestato e che disciplina gli intrattenimenti musicali dei pubblici esercizi, viene espressamente specificato che “In caso di concomitanza con manifestazioni temporanee in luogo pubblico o aperto al pubblico, organizzata dal Comune, Pro Loco e altre associazioni, gli esercizi pubblici non potranno organizzare piccoli intrattenimenti musicali né all’interno, né all’esterno dei propri locali. E’ fatta salva la possibilità per il Sindaco, qualora ne ricorrano i presupposti di diritto di cui all’art. 9 della legge 26 ottobre 1995 n. 447 e s.m.i. ordinare il ricorso temporaneo a speciali forme di contenimento del rumore, quando lo richiedano eccezionali ed urgenti necessità di tutela della salute pubblica o dell’ambiente”.
Risulta dunque evidente che voler evitare la coincidenza di altre immissioni sonore da parte del Sindaco sia stato un elemento di valutazione legittimamente esercitato anche dal punto di vista formale, inversamente alle sue fuorvianti contestazioni.
In proposito, non ho alcuna difficoltà nel ribadire che a mio parere il provvedimento è utile e necessario a dare la giusta rilevanza a una manifestazione che ritengo decisamente importante per l’Isola e la comunità. Non credo assolutamente, come da Lei sostenuto, che si sia tutelata ingiustamente una manifestazione “simile a tante altre svolte sull’Isola”. Non si comprende parimenti la sua accusa di disparità tra gli esercenti commerciali, valendo i divieti disposti per tutti, indistintamente.
In merito al fatto che in precedenza, per la medesima manifestazione, non si sia adottato simile provvedimento, vorrei ricordare che in tantissimi altri casi e per tantissime altre manifestazioni di pari rilevanza, anche in altre isole, è stata adottata la medesima misura, allorquando ritenuta necessaria, e ciò non solo in occasione di manifestazioni religiose: la polemica ingiustamente sollevata dal Consigliere Muscarà dimostra la validità dell’intuizione di dovere, quest’anno, per la prima volta, adottarla anche a tutela di questo evento.
E’ per me fin troppo evidente che “devono” essere privilegiate le manifestazioni promosse dal Comune o da altri Enti rispetto al singolo privato e mi preoccupa che Lei, da Consigliere Comunale, con le sue affermazioni, lo metta in dubbio. Non riesco a credere che un Amministratore possa metterlo in dubbio.
Appare poi risibile la richiesta di limitare le emissioni sonore coincidenti alla manifestazione in argomento solo agli orari coincidenti con gli interventi istituzionali e/o la premiazione.
In ultimo, per il fatto che l’ordinanza sia riferita a tutta l’isola, nonostante in premessa si citasse la necessità di tutela dell’area del porto, ciò è conseguente al fatto che, a conoscenza degli uffici, non risultava istanza per altre manifestazioni in luoghi diversi dal centro di Vulcano.
Nulla toglie che se qualche privato che ne abbia titolo ponga l’accento su una esigenza non in contrasto con la manifestazione che si è sostenuta, la sua richiesta potrà essere valutata, anche positivamente, a condizione che, come detto, sia adeguatamente distante e non in antitesi con una manifestazione di particolare rilevanza promossa dal Comune.
Il Sindaco
Marco Giorgianni

A Settembre il 19° Giro podistico a tappe delle Eolie.



La manifestazione FIDAL, organizzata dalla Polisportiva Europa Messina in collaborazione con la Mediterranea Trekking, prevede 5 tappe in 6 giorni, di lunghezza variabile dai 6.5 ai 14 km, che si correranno sulle strade di Vulcano (2), dove lunedì 2 settembre sarà dato lo start, Lipari (2) e Salina, ed una non competitiva ad andatura libera, che riscuote sempre più consensi.
Annunciati atleti provenienti da tutta Italia e anche dall’estero.
Nel 2018 si imposero gli emiliani Salvatore Franzese (Atletica Reggio) e Laura Ricci (Corradini Rubiera), precedendo rispettivamente Ronal Mento (Atletica La Fenice), Luigi Guidetti (Corradini Rubiera), Francesca Colafati (Fidippide) e Valentina Gualandi (Polisportiva Zola). Ancora è presto per la start list, ma, come sempre, saranno diversi i papabili protagonisti.

Come eravamo. 1997 : Studenti - redattori al "Conti".

REGIONE: POLIZIA MUNICIPALE, DA DOMANI AL VIA I CORSI DI FORMAZIONE

Dopo dieci anni di assenza tornano in Sicilia, da domani (27 giugno) i corsi di formazione per la polizia municipale. Lo ha deciso il presidente della Regione Nello Musumeci, che ha affidato all'assessore Bernardette Grasso, titolare delle Autonomie locali, il compito di organizzare il ciclo formativo. I temi che verranno trattati sono: diritto di polizia e politiche di sicurezza; la comunicazione per la polizia locale: credibilità, immagine e motivazione al ruolo.
Due le sedi previste, in questa fase: a Palermo, a Villa Malfitano, il 27 giugno (dalle ore 9.30), per i Comuni della Sicilia occidentale; a Catania, nel Palazzo della Regione, il 28 giugno (sempre dalle ore 9.30), per la zona orientale dell'Isola. I corsi saranno affidati a docenti ed esperti di materie giuridiche. Il ciclo proseguirà fino a dicembre. Sono stati i Comuni a segnalare al dipartimento regionale delle Autonomie locali l'elenco dei vigili partecipanti.
«Colmiamo - sottolinea il presidente della Regione, che un mese fa aveva incontrato i comandanti della polizia municipale dei nove capoluoghi di provincia - una lacuna imperdonabile, tenuto conto dell'importanza strategica che oggi la polizia locale assume sul territorio. Servono motivazione e aggiornamento e noi vogliamo essere accanto ai sindaci in questa fase di rilancio della figura del vigile urbano. Insieme alla formazione abbiamo predisposto un disegno di legge che aggiorna, dopo circa trent'anni, l'intera materia e che sarà presto trasmesso all'Ars, dopo il confronto con le organizzazioni sindacali di categoria».

Brevi, brevissime.

Lipari - La serata ''Eolie scogli tra evanescenza e realtà'' che ha avuto un buon successo a Canneto, verrà riproposta, grazie al Centro Studi, il 22 Luglio.

Esplosione "maggiore" sullo Stromboli. Poi, tutto è rientrato nella normalità (notizia e video)

Alle 23.03 di ieri si è verificata sullo Stromboli una esplosione definita dall'INGV "maggiore"  che ha coinvolto l’area centro-sud della terrazza craterica. 
Dalle telecamere di sorveglianza si osserva che il materiale piroclastico è ricaduto lunga la sciara del fuoco e all’interno della terrazza craterica con blocchi che hanno anche superato il suo orlo. 
Il segnale sismico associato all’evento ha avuto una durata di circa 4 minuti. Dopo l’esplosione di forte intensità delle ore 23.03, non sono stati osservati ulteriori esplosioni maggiori. 
Il tracciato sismico è rientrato ai livelli precedenti l’esplosione, e dalle telecamere di sorveglianza è stato possibile osservare una normale attività stromboliana. Ricordiamo che il maggior vulcano eoliano non è nuovo ad eventi del genere e che, tuttavia, non hanno mai costituito situazione di pericolo. IL VIDEO: 

Alicudi : Deteneva illegalmente munizioni per armi da caccia e 43 trappole di genere vietato: 33enne denunciato dai Carabinieri.

COMUNICATO
Ieri sera, i Carabinieri della Stazione di Filicudi (ME), nel corso di servizi finalizzati alla prevenzione per la tutela della fauna e gestione faunistico – venatoria, hanno denunciato, in stato di libertà, un 33enne del luogo, ritenuto responsabile di detenzione illegale di munizioni di armi comuni da sparo nonché di detenzione illegale di trappole per la fauna selvatica.
In particolare, nel corso di una perquisizione eseguita presso un casolare di proprietà dell’uomo, i Carabinieri hanno rinvenuto 43 trappole (tagliole) di genere vietato, occultate sotto alcuni teli in plastica e 225 cartucce da caccia a pallini calibro 12, nascoste all’interno di bidoni di plastica.
Il munizionamento e le trappole sono state sequestrate e l’uomo è stato deferito in stato di libertà alla Procura della Repubblica di Barcellona Pozzo di Gotto per detenzione illegale di munizioni di armi comuni da sparo nonché detenzione illegale di trappole per la fauna selvatica.

Festa di teatro Eco Logico a Stromboli. Il programma di oggi.

h 11.00_CACTUS, in diretta su Radio Capital a seguire CHIACCHIERE DA BAR
h 17.00_LA BAMBINA VULCANO
h 18.00_LA POSTURA DEL CUORE, spettacolo di danza itinerante a cura di Francesca Antonino, Cinzia Sità, Cecilia Ventriglia.
h 19.00_ IL CODICE DEL VOLO di e con Flavio Albanese
h 19.00_UN SOGNO NELLA NOTTE DI SAN GIOVANNI
COMUNICAZIONE - Nei mesi scorsi avevo lanciato un "appello" a contribuire, mediante un piccolo contributo, sotto forma di ricarica postepay o versamento, al "sostentamento" di Eolienews, a causa degli introiti pubblicitari non altezza del lavoro che vi è dietro le tante pubblicazioni giornaliere. Mio malgrado ho dovuto constatare che in "cassa" è entrata solo una ricarica da 20 euro. Stante ciò, ringraziando chi ha versato la somma, porto a conoscenza di tutti che, a partire da oggi, le varie pubblicazioni sono a pagamento "preventivo"   attraverso un versamento da effettuarsi sulla poste pay n° 5333 1710 2104 44 21 oppure un bonifico bancario all' IBAN IT20 C 05034 26000 000000200502.
Non posso sempre "porgere l'altra guancia" a gratis.
Continuano a restare del tutto gratuito gli annunci di ricerca di lavoro e oggetti trovati/smarriti, così come fatti/iniziative che interessano la cronaca e/o il sociale, la scuola, le istituzioni. 

SOCCORSA BARCA A VELA FRANCESE AL LARGO DI ALICUDI.

Nel primo pomeriggio di ieri, la Guardia Costiera di Lipari ha coordinato un soccorso a favore di quattro diportisti francesi che a bordo della loro imbarcazione a vela in navigazione nelle acque a nord dell’isola di Alicudi, accortisi di imbarcare acqua da poppa, lanciavano un may-day sul canale d’emergenza vhf 16.
La sala operativa, captata la chiamata d’emergenza, disponeva l’invio in loco della motovedetta SAR
CP 818 e , contestualmente, a causa della notevole distanza dall’isola di Lipari della barca sinistrata, dirottava sul punto anche un’unità adibita al trasporto passeggeri, impegnata nel suo tour escursionistico dell’arcipelago eoliano, che si trovava nelle vicinanze dei malcapitati.
Veniva prestata loro una prima assistenza e l’equipaggio di bordo della barca dirottata verificava l’entità della via d’acqua comunicando il tutto alla sala operativa della Guardia Costiera.
Nel frattempo, giungevano sul punto i militari della Capitaneria di porto che accertavano le buone condizioni di salute dei quattro diportisti e continuavano l’operazione di assistenza in attesa di mettere al sicuro l’imbarcazione a vela.
In tarda serata, grazie all’intervento di un mezzo navale idoneo all’attività di rimorchio, la barca sinistrata veniva ormeggiata in sicurezza presso il porto turistico di Lipari.
I quattro cittadini francesi venivano identificati e sottoposti agli accertamenti sanitari del caso allo scopo di verificare le condizioni fisiche e la presenza di eventuali tracce di alcool e di stupefacenti al loro interno.
La Guardia Costiera raccomanda sempre il rispetto delle regole di buona condotta in mare al fine di evitare spiacevoli inconvenienti.

Oggi è il 26 Giugno. Buongiorno con questa foto e con i Santi e le venerazioni di oggi

Stromboli - La Sciara del fuoco - 
Santo del giorno: San Vigilio -
Altri santi e venerazioni del 26 giugno:
- Beato Andrea (Andrij) Iscak
Sacerdote e martire
- Sant' Antelmo di Chignin
Monaco e vescovo di Belley
- San Davide di Salonicco
Eremita
- San Deodato di Nola
Vescovo
- Santi Giovanni e Paolo
Martiri di Roma
- San Giuseppe Ma Taishun
Martire
- San Jose Maria Robles Hurtado
Martire Messicano
- San Josemaria Escrivá de Balaguer
Sacerdote, Fondatore dell'Opus Dei
- Beate Maria Maddalena Fontaine e 3 compagne
Vergini e martiri
- San Masenzio (Massenzio)
Abate
- San Pelagio di Cordova
Martire
- Beato Raimondo Petiniaud de Jourgnac
Martire
- Santi Salvio e Superio
Martiri

martedì 25 giugno 2019

Canneto. Senso unico in archivio. Arrivano i bus navetta. L'articolo del nostro direttore sulla Gazzetta del sud del 25.06.19

Qualcuno si è "perso" queste cose? Sono "abbandonate" da stamane a Lipari centro. La segnalazione di un lettore.

Un lettore ci segnala questo zaino e questa borsa che sono da stamane abbandonati a Lipari centro nei pressi del Supermercato D'Anieri. Il lettore si chiede e chiede: Senza creare allarmismo non sarebbe il caso di dare un'occhiata?

Vulcano. Consigliere Muscarà contesta contingibilità ed urgenza dell'ordinanza che sospende intrattenimenti musicali il 29 giugno.

Al Sig. Sindaco del Comune di Lipari 
Al Segretario Generale del Comune di Lipari 
Al Corpo di Polizia Municipale del Comune di Lipari 
Alla Stazione Carabinieri di Vulcano 
OGGETTO: Sospensione intrattenimenti musicali per giorno 29 giugno 2019. 
Sono venuto a conoscenza dell’ordinanza n 55 del 21/06/2019, emessa dal Comune di Lipari e notificata agli esercizi pubblici dell’isola di Vulcano in data odierna, 25/06/2019. 
- Richiamata l’autorizzazione di P.S. nr. 07/2019 rilasciata a Don Raffaele Letterio per la manifestazione denominata Premo Solidarietà in data 10/06/2019, Osservo in via preliminare che la vostra ordinanza è stata emessa in violazione di legge in quanto dichiarata contingibile e urgente. 
- Indichi l’Autorità Amministrativa, considerato che nella precitata ordinanza non sono indicati, quali siano i motivi della contingibilità e dell’urgenza ( salute e igiene pubblica, pericolo, emergenza….) Specifichi l’Autorità amministrativa considerato che l’autorizzazione a Don Letterio Raffaele è stata concessa in data 10/06/2019 perche l’ordinanza, n° 55 non sia stata emessa nella predetta data. 
- Osservo che nella succitata ordinanza n 55 sono presenti 2 gravissimi vizi di legittimità: 
1- Mancanza assoluta di indicazione dei motivi di contingibilità ed urgenza. 
2-La negata possibilità per gli esercizi pubblici di poter adire, con motivi di urgenza, al Tar o al Presidente della Regione, presentando motivato ricorso amministrativo avverso a tale ordinanza. 
- Si ricava l’impressione che oltre alle violazione di legge si sia fatto un ricorso all’emissione di un ordinanza che crea palese disparità tra gli esercenti locali, trovandoci in presenza di una manifestazione che per importanza è pari alle tante altre che si sono svolte e si svolgono sull’isola. Avendo riguardo che il premio solidarietà si concentra sulla consegna di detto premio a soggetti e indicando le motivazioni di tale assegnazione con l’eventuale intervento di autorità. 
Tale avvenimento nulla ha a che vedere con le manifestazioni religiose solo per le quali sono previste tali tipi di ordinanze allorquando si tratti di feste patronali. Perché le musiche ed i balli che fanno corona alle manifestazioni devono essere privilegiati rispetto alle emissione sonore di altri locali?? Mi permetto di suggerire una modifica a detta ordinanza n 55 limitando la sospensione, di ogni emissione sonora, per il solo tempo necessario alla consegna del premio e ai discorsi istituzionali. Non si comprende, inoltre, perché negli orari non coperti dalla manifestazione sia stata vietata l’emissione della musica. 
Illogigità manifesta e violazioni delle normative di legge tengono in piedi un ordinanza (omissis) limitativa degli interessi generali. 
Si chiede di conoscere se e quale soggetto privato o istituzione abbia richiesto l’emissione dell’ordinanza di cui trattasi. 
Vulcano 25/06/2019 
Consigliere Comunale Franco Muscarà