Notizie dalle Eolie a cura della redazione giornalistica
Direttore responsabile di redazione: Salvatore Sarpi
Direttore Nautilus web magazine: Matteo Salin
Collaborano con noi: Massimo Bonfante, Silvia Sarpi, Gaetano Di Giovanni, Giuseppe La Cava, Bartolo Ruggiero, Francesca Falconieri, Alessandra Li Donni, Bartolo Giunta e Alessio Pellegrino.
Per scrivere alla nostra redazione ssarpi59.ss@gmail.com o s.sarpi@libero.it
Tel. 339.5798235

Le notizie, dopo il passaggio nella prima pagina, restano nell'archivio (colonna a destra di questa pagina, in basso). In alto (lato sx di questa pagina) vi è anche la finestrella per cercare articoli precedentemente pubblicati. Inserite una parola chiave dell'argomento che vi interessa ed avviate la ricerca

Per PUBBLICITA', auguri relativi a qualsiasi ricorrenza (nascita, battesimo, comunione, cresima, matrimonio, anniversario, laurea ecc.) annunci di qualsiasi genere, necrologie, cordoglio, ricerca e offerta lavoro ecc da pubblicare su www.eolienews.it e sulla nostra pagina di fb. chiamate il 339.57.98.235
Precisiamo al fine di non volere sembrare scortesi in caso di mancata pubblicazione che tutti i servizi, ad eccezione di ricerca e offerta lavoro, ritrovamento o smarrimento di qualsiasi cosa, sono a pagamento.
Questo poichè il nostro giornale non usufruisce di contributi pubblici e si sostiene solo con il provento delle pubblicità che gli amici inserzionisti ci concedono.

sabato 17 agosto 2013

60° di Sacerdozio di Don Gennaro. Il corteo e il saluto dei sindaci Giorgianni e Gullo (video)

L'oca muta (di Giordano Gagianesi)

Domenica 11 agosto 2013,
            svegliato da un tonfo, mi accorsi subito dopo che sulla mia veranda era atterrato un volatile di importanti dimensioni. Incuriosito ho cercato di avvicinarlo con molta cautela ma la sua diffidenza lo portava a spostarsi pur restando nelle vicinanze. In un primo momento ho pensato che potesse essersi distaccato da un gruppo che migrava da queste parti ma indagini che ho fatto nelle ore successive, interpellando tecnici sulla terra ferma, hanno rivelato che si trattava di una oca muta domestica, probabilmente scappata da chi la stava allevando.
Nella stessa giornata ho contattato il veterinario comunale che, nel giro di poche ore, ha mandato sul posto una squadra del corpo forestale la quale l’ha catturata e trasferita in caserma.
            Nei giorni successivi ho cercato in tutti i modi di avere notizie sulla sorte dell’animale ma, le informazioni sono state decisamente vaghe; giovedì scorso, su indicazione della forestale, mi recai a Salina ma, ancora una volta, la ricerca non ha avuto nessun esito.
Finalmente nella giornata di Venerdì una telefonata mi informava che l’oca aveva trovato una sistemazione a Salina presso il Sig. Elio Benenati (capo servizio r.n.o. della Provincia Regionale di Messina) che da tempo accoglie animali di vario genere.

Giordano Gagianesi (Canneto-Lipari)

            

Sidoti a Giacomantonio: "Fracassoni"....non raccontiamoci la favola di Pinocchio"

Caro Michele, trovo la tua risposta sul tema "fracassoni" nel centro storico un po' fuori luogo. Penso che la realtà nel centro di Lipari sia ben diversa da quella che ci rappresenti.
Non raccontiamoci la favola di Pinocchio anche perché era in voga ai tempi di Mariano, almeno così raccontava un soggetto politico ormai "scomparso dallo scenario liparese".
Sono veramente inaccettabili giustificazioni come:
1) una limitazione del problema a 15/20 giorni del mese di agosto e' veramente poco qualificante: "peccato che questi rappresentano oggi i soli pochi giorni di vero turismo alle Eolie" nonostante lo sforzo profuso dell'Assessore Internazionale al Turismo Sig. Cuccia di allungare la stagione estiva (possiamo affermare che abbiamo registrato dei disastri nella gestione di questo assessorato? Quattro slide, un piano eventi ed un forum del turismo)
2) l' impegno messo in atto da questa amministrazione per frenare il fenomeno purtroppo non ha prodotto effetti: "insomma a che serve istituire degli orari ferrei per fare musica con gli amplificatori o inviare un solo vigile per controllare che i locali rispettassero le norme se poi il risultato e' sempre lo stesso?" Poi dire che ricorriamo a fare minacce per sospendere la licenza alla seconda infrazione e' veramente il massimo.
Alla fine attribuiamo solo le colpe del fenomeno "fracassoni" all'esiguo numero attuale dei vigili. Certo in Estate il Comando andrebbe come numero incrementato  prima di tutto per una questione di sicurezza e controllo del territorio. E quindi vanno ricercate soluzioni in questo senso ormai per la prossima stagione.
Le norme repressive servono a ben poco sopratutto in periodi di crisi come quello che stiamo attraversando (anche se alcune volte sono proprio indispensabili) ma "condivido con te"  che per primi i gestori delle attività commerciali dovrebbero riposizionarsi a livelli più alti rispetto a quelli che occupano attualmente.
Ma dai soli i commercianti che possono fare? Questa amministrazione dovrebbe creare i presupposti per un turismo diverso allora si che si creano stimoli anche in chi svolge l'attività di piccolo imprenditore.
Il Corso di Lipari e tutto il Centro Storico non può essere ridotto in questo stato come anche Canneto non può essere intasato da un groviglio di macchine.
Concludo esprimendo un consiglio personale a questa amministrazione. 
Ogni tanto ammettere i propri sbagli senza accampare scuse e' più meritevole di affermare sempre e comunque di avere ragione, ricercando giustificazioni che non esistono. In ultimo forse dovreste riprendere un dialogo diretto con le singole frazioni magari qualche soluzione ai problemi non dico che si trova ma almeno si condivide.

Angelo Sidoti

Processione dell'Assunta a Serra (foto di Massimo Bonfante- 3° gruppo)






Sono andate smarrite a Lipari una  carta d'identità ed una patente di guida entrambe intestate ad un giovane eoliano. Chiunque ne venisse in possesso può chiamare il 339.1814598

60 anni di sacerdozio. Il video del'arrivo dell'Arcivescovo La Piana, di Don Gennaro e delle autorità al pontile di Canneto


Ci  scusiamo con Don Gennaro e con i lettori in quanto nella foga del momento abbiamo parlato di 64 anni di sacerdozio piuttosto che di 60.
Seguirà un secondo video con il corteo verso la Basilica e con i saluti dei sindaci Giorgianni e Gullo

Luca Chiofalo: "Sono costernato dallo stizzito intervento del dottor Giacomantonio"

Sono costernato…
Evidentemente, il ruolo di “portavoce” (che, quando interviene, dovrebbe sapere di “rappresentare” l’amministrazione) toglie lucidità al signor Giacomantonio, ex amministratore e persona che confermo di stimare.
Il suo stizzito intervento non aggiunge niente alla discussione, se non mostrare la pochezza degli argomenti in possesso dell’amministrazione per il contrasto al pericoloso degrado, ampiamente documentato dalle “notti da sballo” del centro storico di Lipari, con cui qualcuno vorrebbe farci convivere.
Per chiarezza, volevo solo rimarcare il fatto che, dopo oltre un anno dall’insediamento, chi amministra il paese (e chi ne porta la voce) non può rispondere alle legittime lamentele di chi sopporta da troppo tempo questa deriva fuorilegge del proprio paese con una carrellata di buone intenzioni, che ribadisco inutili se non tramutate in fatti.
Per non essere tacciato di connivenza con coloro che sul caos speculano, chi ha ruoli di guida e responsabilità agisca, come promesso per ottenere il consenso, per il ripristino della legalità: tergiversare con argomenti risibili aumenta, anche in prospettiva, i danni.
Suggerire gli elementari interventi da porre in essere sarebbe esercizio offensivo, ma un confronto pubblico potrebbe offrire spunti interessanti…
N.B. replicherò, se necessario, all’infinito, perché non temo smentita nell’affermare che i mancati provvedimenti delle ultime amministrazioni (compresa l’attuale) hanno spesso dilatato un fenomeno che deve e può essere contenuto.
CORDIALMENTE
LUCA CHIOFALO

Alesi e Losa. Magnifica serata alla "Grotta del Saraceno" a Lipari

Cena al Ristorante "Grotta del Saraceno" di Lipari  per Jean Alesi, ex pilota della Ferrari (e tutt'oggi tifosissimo dei bolidi di Maranello) e per Maurizio Losa (Vice Direttore Raisport, Responsabile Redazione Raisport Milano, Responsabile Formula 1 e Motorsport, curatore delle rubriche Pit Lane e Pole Position e della trasmissione "La Domenica Sportiva". ) 
Alesi, che da parecchi giorni gira per le Eolie, anche ieri sera si è dimostrato una persona eccezionale, disponibile, sempre sorridente.
Lo stesso dicasi di Maurizio Losa, appassionato di fotografia subacquea ed immersioni, solo a Lipari ne ha fatto a bizzeffe. 
I due amici di vecchia data, tra un antipasto casereccio ed un filetto di tonno in crosta di pistacchio, hanno trascorso una bellissima serata, godendo della cucina genuina e del magnifico panorama che si ammira dalla terrazza del Ristorante "Grotta del Saraceno" dei fratelli Gai e Luca Mannello.
  •  
Dopo un brindisi di Rum e Malvasia, accompagnati da un buon sigaro cubano originale, hanno salutato ringraziando per l'ottima cucina e l'ospitalità. Per la cronaca a tavola hanno parlato anche di automobilismo, sicuramente di Ferrari e, forse, di qualche progetto futuro.  Un grazie per le foto ai titolari del Ristorante "Grotta del Saraceno" e a Cristian Ruggiero

Processione dell'Assunta a Serra (foto di Massimo Bonfante- 2° gruppo)






"Urgenti esigenze finanziarie". Giorgianni fa rientrare il dott. Subba dalle ferie

Rientrerà in servizio il prossimo 19 agosto il dottor Francesco Subba  (dirigente del settore finanziario del comune di Lipari). Il dottore Subba (che doveva restare in ferie per 125 giorni) rientra su disposizione del sindaco Marco Giorgianni per "urgenti esigenze finanziarie" che richiedono la sua presenza.

Leni: Concerto di Musica Classica dal titolo "Stili Nazionali nel Barocco Europeo"

Anche quest'anno, per il quinto anno consecutivo, l'Amministrazione Comunale di Leni propone al Santuario della Madonna del Terzito per il giorno 19 agosto alle ore 21:30 il Concerto di Musica Classica dal titolo "Stili Nazionali nel Barocco Europeo".  L’estate 2013 vedrà il Corelli Collective impegnato in una serie di concerti dedicati all’esplorazione dei diversi stili caratterizzanti la musica delle principali nazioni europee nell’era barocca. Forte della collaborazione della oboista/flautista Janine Jonker e del liutista Daniele Caminiti, l’Ensemble desidera illustrare le peculiarità compositive ed espressive sviluppatesi nel cuore del vecchio continente nel corso dei secoli XVII e XVIII. Dal virtuosismo tenebroso dello “Stylus Fantasticus” di Biber, si passa per la genuina (ed italianissima) cantabilità di Corelli, la regalità ed il dettaglio musicale della danza di Couperin per infine tornare in Germania con il tardo barocco di Handel e Telemann. Il programma presentato di seguito prevede brani strumentali caratterizzati da assoluta finezza e profondità compositiva che consentono di apprezzare l’inestimabile contributo offerto da Germania, Italia e Francia nella produzione artistica dell’Europa del 1600’-700’.

Giacomantonio interviene sulla nota di Chiofalo e "i chiarimenti non richiesti"

Egregio Direttore
Ho letto l’intervento dl sig. Luca Chiofalo e sono rimasto sinceramente sconcertato. Innanzitutto perché io non ho inteso dare chiarimenti a nessuno ma più modestamente aprire una riflessione su un problema complesso e difficile che non investe solo il decoro e l’ordine pubblico ma lo stesso modello di sviluppo delle nostre isole. Il sig. Chiofalo che probabilmente alla riflessione aperta ed al confronto non è uso ha pensato bene di reagire cercando di chiudere ogni discussione prima liquidando il mio intervento sostenendo che è solo “un preoccupante (!?!) concentrato di retorica ed omissioni, di buone ( bontà sua) ma inutili intenzioni…”, poi assicurando che l’Amministrazione ( che io non rappresento ma a cui solo collaboro), “conosce i pochi interventi necessari per … ristabilire legalità e decoro”. Siccome di questi interventi ho inteso parlare analizzando le difficoltà legate alle norme a livello nazionali relative alla spending review, ed alle difficoltà di bilancio in relazione ad una eredità difficile che si va lentamente ma decisamente rimontando, mi sarei aspettato un ragionamento più produttivo. Ma spesso le code di paglia offuscano non solo la vista ma anche i ragionamenti.
Cordiali saluti
Michele Giacomantonio
E' stata smarrita una busta di plastica trasparente, con cerniera, nella zona di Marina Lunga. La busta contiene un mazzo di chiavi, creme varie e un cellulare I-Phone che si regala in cambio del resto. 
Telefonare al 3356559998

Processione dell'Assunta a Serra (foto di Massimo Bonfante- 1° gruppo)



Cesare Battisti. Il signor Zibetti ha incontrato il sindaco Giorgianni.

Gentilissimi abitanti della via Battisti a Canneto
Ieri ho avuto il piacere di incontrare il Sindaco grazie alla cortesia di Michele Giacomantonio che mi ha fissato un appuntamento.
Il tema in questione era la viabilità in via Battisti.
In sintesi mi è stato ripetuto più volte che i vantaggi dell'operazione "senso unico sulla Marina Garibaldi" sono decisamente superiori agli svantaggi, i benefici superiori ai costi.
Personalmente ho ribadito che la pensavo in modo diametralmente opposto e che vedevo solo svantaggi.
Non mi sono stati indicati in dettaglio i vantaggi/svantaggi.
Presumo che l'Amministrazione consideri "notevoli  vantaggi"  un traffico più scorrevole sulla Marina Garibaldi con meno pericolo per i bagnanti a fronte di  "contenuti disagi" nella via Battisti.
Punti di vista. Si può discutere all'infinito sul tema e, si capisce, che le reciproche posizioni non mutano.
Sarebbe quindi utile, direi anche doveroso , da parte dell'Amministrazione far rilevare in modo trasparente dati  sull'inquinamento acustico e atmosferico, il livello di pericolosità su entrambe le vie, far valutare il maggior traffico scaricato sulla C. Battisti . Sempre in modo trasparente comunicarli alla cittadinanza e dimostrare, dati alla mano, l'eventuale bontà dell'operazione.
Da parte mia continuerò a sensibilizzare l'Amministrazione sui problemi di sicurezza ed inquinamento della via, convinto che non sia giusto per gli abitanti  vivere nell'inferno.
L'Amministrazione da parte sua potrebbe, in questo mese e mezzo che ancora ci separa dal purgatorio, "sperimentare" soluzioni meno penalizzanti per la via Battisti:
a) consentire agli scooters (che sono la causa di maggior pericolo ed inquinamento) e, perchè no, alle varie navette, di transitare in doppio senso sulla Marina Garibaldi.
b) oltre al punto precedente limitare il senso unico sulla Marina nella  fascia oraria 8.00 - 20.00.
A mio parere si decongestionerebbe in parte la via Battisti senza conseguenze sulla vialibilià della Marina Garibaldi.
Buon lavoro e buona giornata
Enrico Zibetti

Canneto in festa per il 60° di Don Gennaro Divola (foto).






NEL POMERIGGIO VI PROPORREMO I DUE VIDEO REALIZZATI IERI

Auguri a....

Eolienews augura Buon Compleanno per Jasmine Barbera, Karen Ziino e Roberta Vitagliano

Auguri Don Giuseppe !

Don Giuseppe Mirabito festeggia quest'oggi il 17° anniversario dell'ordinazione saceerdotale.
A Don Giuseppe l'augurio di Eolienews.

Liquami stradali a Bagnamare (di Vincenzo Cincotta)

Per fortuna mi sono trasferito ad Agliozzo ma Bagnamare e' proprio diventato invivibile
Ora ci sono i liquami fetidi ed odorosi che traboccano abbondantemente dai pozzetti e scorrono lungo la strada
Fortunati tutti i diportisti che da Pignataro a piedi raggiungono Lipari e attenti ai motociclisti per gli schizzi
Come siamo caduti in basso a Lipari, isola turistica!!!!!

Vincenzo Cincotta

venerdì 16 agosto 2013

Giacomantonio e i chiarimenti non richiesti (di Luca Chiofalo)

I chiarimenti, non richiesti, di Michele Giacomantonio alle rimostranze del signor Peluso in merito alle notti da “sballo” nel centro di LIpari, (lo affermo senza animus iniuriandi perché stimo l’uomo e l’amministratore), sono un preoccupante concentrato di retorica e omissioni, di buone ma inutili intenzioni frustrate da una realtà che sembra immodificabile.
Personalmente, denuncio pubblicamente da anni il danno d’immagine (e non solo) arrecato all’arcipelago dal dilagare del turismo “da sballo”, povero e cafone, che scoraggia presenze migliori; oggi, fortunatamente, sembra evidente a molti.
Nell’era di Mariano Bruno, come responsabile dello scempio e dell’occupazione abusiva e chiassosa di buona parte del centro storico si additava il sindaco, difensore, si diceva, degli interessi degli esercenti più spregiudicati (bravi a “fare fortuna” sul caos notturno).
Giacomantonio e l’amministrazione che rappresenta non hanno bisogno di suggerimenti per ovviare agli eccessi sguaiati e fuorilegge che cittadini e turisti perbene sono costretti a subire: conoscono i pochi interventi necessari per dare seguito alla volontà politica, sbandierata in campagna elettorale, di ristabilire legalità e decoro!
Altrimenti, bisognerebbe credere che a Lipari comandi ancora Mariano Bruno…
Luca Chiofalo

Canneto in festa stasera per il 60° di Don Gennaro Divola (articolo e foto).

La comunità di Canneto, ma più in generale, quella delle Eolie è in festa per il 60° di sacerdozio di Mons. Gennaro Divola, "umile servo nella vigna del Signore" (così come si è sempre definito).
Don Gennaro, oggi, ripercorrendo metaforicamente il giorno del suo arrivo nella frazione, è sbarcato a Canneto dalla motovedetta dei carabinieri, unitamente al Vescovo Mons. La Piana, a S.E.R. Mons. Paolo De Nicolò, reggente emerito della Casa Pontificia.,  e ad autorità militari.
Ad attenderlo i fedeli, il sindaco di Lipari Marco Giorgianni, il sindaco di Leni (comune che gli ha dato i natali) Riccardo Gullo, il presidente del consiglio comunale Adolfo Sabatini, Mons. Giovanni Marra,  Mons. Adriano Paccanelli, Officiale della Segreteria di Stato di Sua Santità.e tutta una serie di esponenti ecclesiastici, delle forze dell'ordine, della pubblica amministrazione.
Il corteo, aperto dai gonfaloni di Lipari e Leni, ha raggiunto, in processione, la Basilica minore di San Cristoforo (una delle "creature" di Don Gennaro) dove i sindaci Giorgianni e Gullo hanno rivolto il saluto al presulo e l'augurio per i suoi 60 anni di sacerdozio. Poi, dopo un momento, di raccoglimento e di preghiera (di don Gennaro e dell'Arcivescovo La Piana) ha avuto inizio la solenne celebrazione eucaristica. Seguirà un breve spettacolo che i Cantori poopolari delle Eolie dedicheranno a Don Gennaro.
All'evento dedicheremo degli spazi video nelle prossime ore (l'attesa e l'arrivo al molo di Canneto- la parte terminale del corteo con gli interventi dei sindaci Giorgianni e Gullo
Ampio spazio anche alle foto a partire da quelle che vi proponiamo a corredo di questo articolo.
Ricordiamo ancora che nella Basilica è stata allestita dal Rag. Claudio Merlino, fino a domenica 18 agosto, la mostra fotografica su "Don Gennaro e Canneto".

Installazione di tenda, condizionatore e vetrine. Assolta una liparese difesa dagli avvocati Rizzo e Cincotta

Si è concluso con una assoluzione per non aver commesso il fatto, il procedimento penale a carico della Sig. Ruggiero Deborah, difesa dall’Avv. Francesco Rizzo, del Foro di Messina e dall’ Avv. Giuseppe Cincotta.
La predetta, era stata accusata di aver installato sul frontespizio del proprio locale una tenda, un condizionatore e due vetrine in legno e ferro, senza avere ottenuto il N.O. della Soprintendenza, determinando così una trasformazione stabile dell’assetto urbanistico della zona, dichiarata di notevole interesse pubblico con Decr. Assessoriale n. 687 del 17.03.1979.
Il Giudice di prime cure, in seguito all’acquisizione di un documento del 1988, del Comune di Lipari, dal quale si evince l’esistenza di due vetrine espositrici sin da tale epoca, ha stabilito che risulta comprovato il fatto che non fu la Ruggiero a provvedere alla collocazione delle vetrine e delle anzidette tende e condizionatore, risultando allocati dai precedenti conduttori.

Festeggiamenti S. Bartolo a Lipari: Ci sono anche Luca Carboni e Roberto Vecchioni

Rapinato l'ufficio postale di Vulcano

Una rapina, a mano armata, è stata compiuta stamani all'apertura, presso l'ufficio postale di Vulcano Porto.
Un uomo, a volto scoperto, da  quanto trapela, si sarebbe presentato con una  pistola in mano  intimando all'unica impiegata, la signora Carmela Triolo di Bafia  gli venisse consegnato il denaro.
Si parla di una cifra che si aggira fra i 7 e gli 8 mila euro.
Gli autori del furto (sarebbero due, uno ha fatto da palo) sarebbero stati visti scappare (c'è chi dice con un motorino) verso il porto e poi prendere il largo a bordo di un gommone in direzione Lipari.
Immediatamente sono scattate le ricerche. Da Lipari è uscito il gommone in dotazione all'Arma per cercare di intercettare i malviventi. A terra, sia a Lipari che a Vulcano, i carabinieri hanno tenuto sott'occhio gli approdi e hanno allertato i titolari di campi-boe e pontili galleggianti. Sino a questo momento le ricerche si sono, però, rivelate infruttuose.
L'ufficio postale è rimasto chiuso al pubblico per tutta la giornata. Sull'ingresso campeggia il cartello "Chiuso per rapina".  Sull'isola di Vulcano sono immediatamente sbarcati il responsabile dell'Ufficio Operazione di Filiale di Messina Francesco Barbera, insieme ad alcuni funzionari per le necessarie verifiche.
Lo stesso ufficio postale(ma allora era  ubicato al Piano) era stato al centro di una rapina otto anni fa. In quell'occasione vennero portati via circa 6.000 euro. Le indagini non consentirono di assicurare alla giustizia i rapinatori.
L'ultima rapina, in ordine di tempo, effettuata alle Eolie risale al 20 agosto dello scorso anno e venne effettuata, intorno alle 12 e 15, ai danni del Montepaschi di Siena. In quell'occasione due rapinatori, uno travisato con una parrucca, portarono via dalla banca circa 40 mila euro. Denaro e rapinatori riuscirono a lasciare, presumibilmente in un secondo tempo, l'isola.  (in aggiornamento delle 9 e 25)