Cerca nel blog

sabato 5 dicembre 2020

Coronavirus: in Sicilia 1240 casi e 34 decessi

 Sono 1.240 i nuovi casi di Covid-19 registrati in Sicilia nelle ultime 24 ore, su 10.850 tamponi effettuati. Sono 34 i decessi di persone positive, che portano il totale a 1.723. Con i nuovi casi salgono a 39.540 gli attuali positivi, con un incremento di 190 casi. Di questi 1.615 sono i ricoverati, meno 32 rispetto a ieri: 1.400 pazienti in regime ordinario (-31) e 215 (-1) in terapia intensiva. In isolamento domiciliare sono 37.925 persone. I guariti sono 1.016.Sul fronte della distribuzione fra province i dati sono Palermo: 320, Catania 488, Messina 89, Ragusa 54, Trapani 73, Siracusa 57, Agrigento 40, Caltanissetta 50, Enna 69.

Lipari, il Comune ha aderito a Greening the islands. L'articolo del nostro direttore sulla Gazzetta del sud del 5 dicembre 2020

Commemorazione defunti. Riproposizione video "Eoliani che non ci sono più" XXX parte - durata 4 minuti e 40 circa)

Seppure novembre, il mese dedicato alla commemorazione dei nostri cari defuntiè passato continuiamo con le nostre pubblicazioni di "Eoliani che non si sono più"....dedicate ai nostri concittadini che ci hanno lasciato

Foto copertina: Peppuccio Favaloro; 1) Annetta Falanga; 2) Bartolo Falanga; 3) Natale Famà; 4) Anna Maria Famularo; 5) Attilio Famularo; 6) Bartolino Famularo; 7) Concettina Famularo; 8) Nino Famularo; 9) Ute Famularo; 10) Famularo; 11) Domenico Faralla; 12) Aldo Favaloro; 13) Anna Favaloro; 14) Giovanni Favaloro; 15) Giuseppe Favaloro; 16) Nunzia Favaloro; 17) Peppuccio Favaloro; 18) Enzo Favata; 19) Angelo Favorito; 20) Cristoforo Favorito; 21) Gino Favorito; 22) Giuseppe Favorito; 23) Bartolino Ferlazzo; 24) Annetta Ferlazzo La Cava; 25) Iolanda Ferlazzo La Cava; 26) Lionello Ferlazzo, Ninni Paino, Masino Carnevale; 27) Ferlazzo; 28) Agatino Ferrara; 29) Carmelo Ferraro; 30) Benedetto Ficarra; 31) Grazia Ficarra; 32) Agostino Fichera; 33) Federico Finocchiaro; 34) Matteo Finocchiaro; 35) Bartolo Fonti; 36) Carmela Fonti; 37) Vincenzo Fonti; 38) Giovanna Foti; 39) Stefano Foti; 40) Franco Trimboli; 41) Germana Franza; 42) Tisbe Franzoglio; 43) Rosaria Fraumeni; 44) Antonio Fulgione; 45) Francesco Furnari; 46) Andrea Annibale Gallo; 47) Nancy Gallo;  48) Giacomo Giampino; 49) Assunta Giardina; 50) Bartolo Giardina; 51) Concetta Giardina; 52) Giacomo Giardina; 53) Natale Giardina; 54) Coniugi Bardi; 55) Rosa Giardina; 56) Giardina       

IN ARRIVO BURRASCHE E TRANSITO DI VELOCI ROVESCI TEMPORALESCHI. Previsioni meteomarine Eolie a cura di Giuseppe La Cava

Nel corso della prossima notte e delle prime ore del mattino di Domenica si prevede il rinforzo dei venti di scirocco fino a burrasca forza 7-8 , a causa dell'avvicinamento di un minimo di bassa pressione del valore di circa 998 millibar.
Durante la mattinata di Domenica, in concomitanza con l'arrivo dei venti del maestrale che potranno raggiungere picchi eolici di 70 km orari,si assisterà ad un veloce transito di rovesci alle Eolie,che localmente protranno risultare di forte intensità durante le manifestazioni temporalesche.
I fenomeni in tarda mattinata giungeranno nello Stretto di Messina, per poi allontanarsi definitivamente nel pomeriggio. 
Il moto ondoso tenderà ad essere molto mosso a largo delle Eolie,specie nel settore occidentale dell'arcipelago.

Accadde alle Eolie, pagine della nostra storia recente. 5 novembre 2018: Canneto, Festa dell'Unità nazionale


 

Rubrica: Nei "palazzi" della politica locale (7° puntata) : Logo lista candidato sindaco Clara Rametta (elezioni 2017 a Malfa)

La Chiesa commemora oggi San Saba Archimandrita


Buon terzo Compleanno, piccolo mio!

Oggi è il 5 dicembre. Buongiorno con questa veduta da Quattropani su Alicudi. Buon Compleanno a Antonio Casilli, Immacolata Lo Presti, Giuseppe Costanzo, Mariano Torre, Maria Marsile, Antonella Zaia, Manuela Licciardo, Caterina Busetta, Bartola Merlino


 

venerdì 4 dicembre 2020

"Lipari senza bilancio grave danno per tutti". L'articolo del nostro direttore sulla Gazzetta del sud del 4 dicembre 2020

Covid: 23 positivi a Lipari, 3 a Panarea. In Sicilia, +1365 nuovi casi nelle ultime 24 ore. Sono 39 i deceduti.

Sono 23 ad oggi i positivi a Lipari, di cui 4 ricoverati , una ventina sono in quarentena. Tre, invece, i positivi a Panarea. 

Sono 1.365 i nuovi casi di Covid-19 registrati in Sicilia nelle ultime 24 ore, su 10.026 tamponi effettuati.

La percentuale positivi/tamponi sale al 13,6%. Sono 39 i decessi di persone positive, che portano il totale a 1.689. Con i nuovi casi salgono a 39.350 gli attuali positivi, con un decremento di 430 casi. Di questi 1.647 sono i ricoverati, meno 39 rispetto a ieri: 1.431 pazienti in regime ordinario (-39) e 216 (-5) in terapia intensiva. In isolamento domiciliare sono 37.703 persone. I guariti sono 1.756.

Sul fronte della distribuzione fra province i dati sono Palermo: 291, Catania 551, Messina 274, Ragusa 39, Trapani 7, Siracusa 38, Agrigento 38, Caltanissetta 87, Enna 40.

Commemorazione defunti. Riproposizione video "Eoliani che non ci sono più" ( XXIX Filmato: durata 5 minuti circa)

Seppure novembre, il mese dedicato alla commemorazione dei nostri cari defuntiè passato continuiamo con le nostre pubblicazioni di "Eoliani che non si sono più"....dedicate ai nostri concittadini che ci hanno lasciato

Copertina: Don Bruno Maiorana; 1) Cullotta; 2) Pino Cullotta; 3) Mimmo Cusolito; 4) Vito Dai; 5) Lucia D'Albora; 6) Marcello D'Albora; 7) Totò D'Alia; 8) Angelo D'Ambra; 9) Caterina D'Ambra; 10) Gaetano D'Ambra; 11) Giovanni D'Ambra; 12) Giovanni D'Ambra; 13) Livio D'Ambra; 14) Vittorio D'Ambra; 15) Giovannino De Fina; 16) De Fina; 17) De Fina; 18) Anna De Maria; 19) Anna De Maria; 20) Mina De Salvo; 21) Olimpia Marraffa; 22) Giovanni Sarpi; 23) Pino Sarpi; 24) Vincenzo Sarpi; 25) Vito De Vita; 26) Giovanni Deidda; 27) Antonietta Del Gais; 28) Bartolo Della Chiesa; 29) Francesco Della Chiesa; 30) Iole Denaro; 31) Giovannino Dentici; 32) Salvatore Di Fede; 33) Baldassare Di Franco; 34) Pino Di Giorgi; 35) Franca Di Giovanni; 36) Antonino De Losa; 37) Rosa Di Maggio; 38) Stella Di Maggio; 39) Salvatore Di Mauro; 40) Ernesto Di Mech; 41) Peppino Di Mech; 42) Raoul Di Perri; 43) Bartolomeo Di Stefano; 44) Filippo Di Stefano; 45) Franco Di Stefano; 46) Giuseppina Di Stefano; 47) Vittorio Di Stefano; 48) Agostino Dioguardi; 49) Maria Grazia Divola; 50) Domenica Speziale; 51) Domenico Villani e Nunzio Scolaro; 52) Bartolino Ferlazzo; 53) Don Bruno Maiorana; 54) Don Filici; 55) Don Giovannino Bonica e Don Pino Raffaele; 56) Don Pino Raffaele, Giulio China e Mariano Sparacino; 57) Don Pino Raffaele; 58) Don Sabbaturi Barbera; 59) Franco Donato; 60) Bartolo Errico                       

Lipari: Mastodontica frana in località Fontanelle. Urge sopralluogo per instabilità costone e messa in sicurezza (video)

Nel ringraziare Alessandro La Cava che ci ha inviato questo video, auspichiamo un immediato sopralluogo e la messa in atto di tutti gli accorgimenti/interventi necessari, considerando che la zona è frequentata oltre che da locali anche da escursionisti

Il Comune di Lipari aderisce al Greening the Islands Observatory, con il supporto di Aeolian Islands Preservation Foundation

Il Comune di Lipari ha annunciato alla GTI e_Convention, l’iscrizione all’Osservatorio di Greening the islands come Green Island Member, che è il massimo livello di adesione. Il programma in una prima fase, che è stata finanziata da Aeolian Islands Preservation Foundation, prevede la creazione di una Task Force locale per l’isola di Lipali, che è la maggiore delle sei isole di cui è costituito il Comune, che includerà tutti i principali attori, locali, regionali, nazionali ed europei che sarà necessario coinvolgere per la transizione dell’isola verso la sostenibilità. Già da dicembre di quest’anno si farà un piano di lavoro per il 2021, che prevederà degli incontri inizialmente on-line atti ad identificare progetti, iniziative e opportunità di finanziamento su energia, acqua, mobilità e rifiuti atti alla decarbonizzazione che faranno dell’isola di Lipari un esempio di sostenibilità sul piano globale. Il livello di “performance” ambientale di Lipari sarà misurato attraverso il GTI Observatory Global Index, parametro che verrà aggiornato periodicamente per monitorare i progressi dell’isola.

L’attività che sarà coordinata con il Comune terminerà con un meeting conclusivo nel quale verrà discusso e presentato un report riepilogativo con le conclusioni, da sottoporre alla condivisione e approvazione degli stakeholder dell’isola membri della Task Force locale, coinvolti anche nei vari meeting preliminari.

L’accordo prevede, previo reperimento di fondi, anche una seconda fase nella quale si pubblicheranno sul piano internazionale delle schede dei progetti individuati, a valle di analisi di pre-fattibilità tecnica ed economica, ricercando proposte da parte di aziende leader nell’innovazione a livello globale, che verranno selezionate e discusse con la Task Force, individuando il relativo percorso per il finanziamento e la realizzazione. L’attività, che partirà con l’isola maggiore, potrà quindi essere estesa a tutte le sei isole del comune: Alicudi, Filicudi, Lipari, Panarea, Stromboli e Vulcano.

“Il Comune di Lipari deve puntare sulla sostenibilità per riscattarsi e attrarre un turismo di qualità, disposto a spendere di più per vivere un’esperienza unica in un territorio in armonia con la natura. Con questo ingresso nell’osservatorio di Greening the Islands, entriamo in un network internazionale che vuole avviare o ha già avviato lo stesso percorso, confrontandoci con esperienze di altre isole nel mondo e consentendoci di promuovere il nostro territorio. Le nostre isole dovranno inoltre trovarsi preparate per cogliere l’opportunità dei nuovi fondi europei legati alla post pandemia che puntano in primis sull’ambiente” commenta il Sindaco Marco Giorgianni.

Gianni Chianetta, Direttore di Greening the Islands aggiunge: “il Comune di Lipari che comprende ben sei isole, diverse tra loro ma tutte patrimonio dell’Unesco, rappresenterà una sfida per Greening the Islands, per dimostrare come lo sviluppo sostenibile può convivere con la tutela del paesaggio e può migliorare la qualità della vita dei cittadini, creando occupazione e nuova economia. Cogliamo la determinazione del Comune ad avviare questo percorso e ringraziamo APF per il supporto”.

“Siamo lieti di supportare l’attività prevista dall’osservatorio di Greening the Islands, con cui la rete di fondazione di cui facciamo parte, il Conservation Collective, collabora anche in altri paesi, e auspichiamo che l’iniziativa possa portare ad una rinascita per il Comune di Lipari, puntando sull’ambiente. Saremo anche ben lieti di offrire il nostro contributo anche in termini di esperienza maturata anche nelle altre isole della nostra fondazione” aggiunge Luca Del Bono, Presidente di Aeolian Islands Preservation Foundation.

“Il Dipartimento dell’Energia della Regione Siciliana supporterà questo percorso di Lipari, partecipando agli incontri tecnici con il proprio personale per accelerare la transizione delle isole Eolie e per replicare l’esperienza di Lipari nelle altre isole siciliane”. Così l’ing. Roberto Sannasardo, Energy Manager della Regione Siciliana commenta l’accordo.

E' deceduta Giusetta Miceli in Formica

Le onoranze funebri sono a cura della ditta 

Alfa e Omega di Lipari

Alla famiglia le condoglianze della famiglia Sarpi e di Eolienews

Le Eolie nelle stampe d'epoca (CLXII puntata): Una loggia a Santa Marina Salina


 

4 dicembre 2018: Le Eolie sulla Gazzetta del sud con un articolo del nostro direttore


 

Rubrica: Nei "palazzi" della politica locale (6° puntata) : Logo Fiducia e Futuro (Elezioni giugno 2017 a Lipari)




La Chiesa celebra oggi la memoria di Santa Barbara


Oggi è il 4 dicembre 2020. Buongiorno con questo arcobaleno su Lipari e Buon Compleanno a Tiziana Basile, Rosario Vadala', Clara Cincotta, Alessandro Leonardi, Tiziana Orto, Caterina Bongiorno, Roberto Famularo, Erika Taranto


 

giovedì 3 dicembre 2020

Così si tutelano i capodogli alle Eolie. L'articolo del nostro direttore sulla Gazzetta del sud del 3 dicembre 2020


 

Covid: in Sicilia 1.294 casi in più

In Sicilia 1.294 casi Covid in più, che fanni salire gli attuali positivi a 39.780: 1.465 ricoverati con sintomi, 221 in terapia intensiva (+1, 15 nella giornata di oggi), 38.094 in isolamento domiciliari. I deceduti sono 1.650, 34 in più di ieri. Ammontano a 67.862 i casi totali, 26.432 i dimessi guariti 1.211 in più), con un incremento dei tamponi effettuati pari a 10.581.

CORONAVIRUS, VARATE MISURE A SOSTEGNO DEI LAVORATORI DEL SISTEMA SANITARIO REGIONALE IMPEGNATI NELL'EMERGENZA

Via libera dall’Assessorato regionale alla Salute ad alcune significative misure rivolte al personale medico e sanitario, tra cui i lavoratori della Seus 118, per le prestazioni nell’ambito dell’emergenza Coronavirus. In particolare è stata avviata la ripartizione dei fondi contrattuali, per circa 31 milioni di euro, nei confronti delle aziende del Sistema sanitario regionale che poi provvederanno, già dalla metà del mese di dicembre, all’erogazione ai lavoratori secondo precisi criteri di assegnazione che assessorato e organizzazioni sindacali (che hanno aderito al percorso di confronto istituzionale) individueranno in questi giorni.
Tre le categorie destinatarie del provvedimento, suddivise in altrettante fasce:

Fascia A – Alta intensità: personale afferente a Pronto Soccorso, Terapia intensiva e Semi-intensiva, Malattie Infettive, Pneumologia, Reparti Covid di varie specialità, ai Laboratori di analisi, Microbiologia e Radiologia, U.S.C.A. e Dipartimento di Igiene e Prevenzione;

Fascia B – Media intensità: personale afferente a Reparti non Covid di varie specialità, in servizi non impegnati in attività Covid (Anatomia Patologica, Medicina Nucleare, Banca del Sangue, ecc.) e area della dirigenza sanitaria non ricompresa nella fascia A;

Fascia C – Bassa intensità: il restante personale dirigenziale e di comparto non direttamente riconducibile alle fasce A e B.

Le risorse in questione sono state individuate in una nota a firma dell’assessore Ruggero Razza e del dirigente generale del Dipartimento della pianificazione strategia dell’Assessorato alla Salute, Mario La Rocca. Si tratta di una quota residua della prima tranche già distribuita (complessivamente circa 36 milioni di euro), ma soprattutto è l'ultimo passaggio per la totale ripartizione delle somme a titolo di fondi contrattuali per le particolari condizioni di lavoro durante l'emergenza, una misura fondamentale frutto anche della sinergia con le parti sociali che hanno partecipato alle fasi di trattativa e confronto sindacale.

Di particolare rilevo anche il provvedimento assunto nelle more del rinnovo del contratto di servizio che regolamenta i rapporti tra la Regione e la Società dell’emergenza. L'assessorato ha infatti autorizzato la Seus a provvedere all’adeguamento AIOP, sottoscritto lo scorso 8 ottobre, disponendo l'immediata liquidazione dell’incremento contrattuale per 1.000,00 euro, a titolo di ristoro, per ciascun dipendente Seus avente diritto. La misura interesserà complessivamente circa 3.200 impiegati (dagli operatori CUR 112, autisti soccorritori, servizi secondari e fino al personale amministrativo).

L’atto di addendum del contratto di servizio, inoltre, dovrà prevede su precisa iniziativa del Governo regionale anche le somme riconosciute ai lavoratori dalla legge regionale sul cosiddetto bonus Covid-19, un tema condiviso con le organizzazioni sindacali che in questa fase hanno stabilmente partecipato ai tavoli istituzionali.
In esecuzione agli impegni assunti, l'assessorato della Salute e l'ASP di Palermo stanno anche definendo le nuove dotazioni organiche aziendali per completare l'iter di stabilizzazione del residuo personale ex lsu ancora precario.

Di particolare rilievo, infine, l'attivazione di tutti i centri di sanificazione dei mezzi della Seus presso i siti delle aziende del Sistema sanitario regionale disposta dall’assessorato alla Salute già partire dalle prossime settimane.

Commemorazione defunti. Riproposizione video "Eoliani che non ci sono più" XXVII parte - durata 5 minuti circa)

Seppure novembre, il mese dedicato alla commemorazione dei nostri cari defuntiè passato continuiamo con le nostre pubblicazioni di "Eoliani che non si sono più"....dedicate ai nostri concittadini che ci hanno lasciato
Copertina: Pietro Caprara; 1) Nunziata Biviano; 2) Antonino Ballato; 3) Concetta Coluccio; 4) Santoro Biviano; 5) Nino Bonannella; 6) Edoardo Bongiorno; 7) Giovannino Bonica; 8) Fabio Brach; 9) Flavia Broccio; 10) Franca Broccio; 11) Bucca; 12) Giuseppe Buttò; 13) Nino Buzzanca; 14) Cenzi Cabianca; 15) Peppino Cacace; 16) Antonio Cafarella; 17) Pino Cafarella; 18) Pippo Calderone; 19) Girolamo Caleca; 20) Benito Calenda; 21) Maria Calenda; 22) Franco Campisi; 23) Angela Campo; 24) Saverio Camporeale; 25) Enrico (Eligio) Cannistrà; 26) Luciano Cannistrà; 27) Mario Cannistrà; 28) Antonino Cappadona; 29) Bartolo Cappadona; 30) Felice Cappadona; 31) Marianna Cappadona; 32) Cappadona; 33) Andrea Caprara; 34) Pietro Caprara; 35) Antonietta Caracciolo; 36) Deli Carbonari; 37) Bruno Carbone; 38) Ruccio Carbone; 39) Tommaso Carnevale; 40) Franco Carrà; 41) Rosa Caruso; 42) Sandro Casali, Tano Russo, Filippo Virgona; 43) Sandra Casali; 44) Sandro Casali; 45) Bartolomea Casamento; 46) Marina Casamento Biviano; 47) Domenico Casamento; 48) Francesco Casamento; 49) Onofrio Casamento; 50) Pierina Casamento; 51) Rosaria Casamento; 52) Bartolo Casella; 53) Teresa Casella; 54) Rosa Casilli; 55) Cassarà; 56) Giuseppe Casserà; 57) Cavallaro; 58) Sergiu Celibidache 
      

L'ingegner La Bella è il nuovo direttore della Dogana di Milazzo

Nuovo direttore alla Dogana di Milazzo. 
Da ieri l'ing. Giuseppe Mario La Bella è subentrato al dottor Grimaldi. L'ing. La Bella, 45 anni, è laureato in ingegneria chimica presso il Politecnico di Milano. 
Proviene dalla Direzione provinciale delle Dogane di Messina ove è stato responsabile del Gruppo di lavoro verifiche e controlli. 
In precedenza ha prestato servizio alla Direzione regionale di Palermo quale responsabile d'ambito nell'Area procedure e controlli-Settore accise e ha diretto l'esecuzione di vari contratti di appalto indetti dal Dipartimento di Protezione civile nazionale con attività in varie località del territorio nazionale, coordinando e dirigendo l'esecuzione del servizio nelle fasi di smaltimento delle imbarcazioni utilizzate per l'immigrazione clandestina.

Comune di Lipari: Fissata la data per i colloqui per la copertura in mobilità di posti in pianta organica

Sono stati fissati per il 14 dicembre i colloqui per i quattordici i candidati ammessi, dall’apposita commissione, nell’ambito della procedura di mobilità esterna volontaria avviata a seguito degli appositi bandi pubblicati dal Comune di Lipari per coprire i posti vacanti in pianta organica. 

In sette concorrono per la copertura di posti di Agente di Polizia Municipale, categoria C. 

Quattro, su tre posti previsti, per quanto concerne il ruolo di Istruttore amministrativo, categoria C.   

Ed ancora due per il ruolo di Istruttore direttivo amministrativo di categoria D e uno per quanto concerne il ruolo di Istruttore direttivo tecnico, categoria D.

Le Eolie nelle stampe d'epoca (CLXI puntata): Lipari vista dal mare disegno eseguito nel 1544 da Hieronimo Maurando


 

Accadde alle Eolie, pagine della nostra storia recente. 3 dicembre 2009: I funerali di Acquacalda


Rubrica: Nei "palazzi" della politica locale (5° puntata): La sinistra - Candidato sindaco Pietro Lo Cascio - Elezioni giugno 2017 a Lipari

La Chiesa celebra oggi la memoria liturgica di San Francesco Saverio



Da oggi... e solo per pochi giorni 


DA VELARDITA GIUSEPPE "AFFILIATO LA VIA LATTEA EURONICS"
E' 
BLACK FRIDAY

VIENI A TROVARCI IN C.SO VITT. EMANUELE - LIPARI - 
TEL. 090.9812418

Oggi è il 3 dicembre. Buongiorno dalle Eolie e Buon compleanno a Gessica Paino Pittari, Youssef Hejji, Janis Cascadden, Tony Portelli


 

mercoledì 2 dicembre 2020

Coronavirus: smaltimento rifiuti di cittadini positivi è a carico delle Asp

I Comuni siciliani potranno procedere all'affidamento di servizi speciali per la raccolta e lo smaltimento dei rifiuti prodotti dai cittadini a casa perché positivi al Coronavirus, ma saranno le Asp territorialmente competenti a farsi carico dei costi. Lo chiarisce la Regione Siciliana con una circolare del dirigente generale del dipartimento per l'Acqua e i rifiuti, Calogero Foti. Nel documento si evidenzia che essendo in aumento il numero dei pazienti in isolamento nella fase attuale della pandemia, i rifiuti di questi soggetti devono essere trattati come quelli delle strutture sanitarie.

In particolare, saranno ditte specializzate a occuparsi - su segnalazione dei Comuni e consultando gli elenchi dell'Asp - della raccolta, trasporto e distruzione della spazzatura prodotta dai cittadini attualmente in isolamento. Due le tipologie di rifiuti individuate nel documento: “A” e “A1”, riferibili rispettivamente ai soggetti in quarantena obbligatoria e in quarantena con sorveglianza attiva.


Nel provvedimento viene, inoltre, precisato che le amministrazioni cittadine dovranno rispettare, quale parametro utile per la quantificazione economica, il valore massimo del costo unitario a utenza previsto per l'esecuzione di analogo servizio espletato da parte delle ditte specializzate individuate dalle stesse Aziende sanitarie provinciali.


Se, infine, non fosse possibile conferire i rifiuti di tipo “A” negli impianti di termodistruzione in esercizio della Sicilia, i Comuni potranno affidare il servizio di raccolta e trasporto contestualmente a quello per le utenze di tipo “A1” attraverso il gestore affidatario del servizio di raccolta dei rifiuti nel territorio comunale, avvalendosi di personale appositamente formato e con tutte le precauzioni del caso. Anche in questo caso gli oneri aggiuntivi saranno a carico delle Asp territorialmente competenti che dovranno comunque tenere conto delle relazioni dei Comuni.

Covid in Sicilia: 1.483 nuovi casi e 27 morti

Numeri di positivi in calo oggi in Sicilia. Sono stati 1483 i nuovi casi di covid nelle ultime 24 ore ma ci sono anche 2455 guariti. I morti sono stati invece 27.
Stabili a quota 220 i ricoverati in terapia intensiva. Calano invece i ricoverati complessivi che ad oggi sono 1714 ( - 23).
Con i 27 morti registrati nelle ultime 24 ore i morti siciliani dall’inizio della pandemia salgono a quota 1.616.
Catania è la provincia con più nuovi casi, 621, seguita da Palermo con 390, Messina 242, Trapani 70, Siracusa 60, Caltanissetta 52, Ragusa 42, Enna 6 e Agrigento 0.

Commemorazione defunti. Riproposizione video "Eoliani che non ci sono più" XXVI parte - durata 4 minuti e 57)

Seppure novembre, il mese dedicato alla commemorazione dei nostri cari defuntiè passato continuiamo con le nostre pubblicazioni di "Eoliani che non si sono più"....dedicate ai nostri concittadini che ci hanno lasciato
Copertina: Pietro Agrip; 1)Valentino Abbate; 2) Ernesto Acquaro; 3) Maria Antonia Acquaro; 4) Maria Pia Acunto; 5) Giovanni Adducci; 6) Fabio Adornato; 7) Pietro Agrip; 8) Alfonsino Aiello; 9) Angela Aiello; 10) Giovanna Alacqua; 11) Alessandro dello Sriklanka; 12) Alessandro Indricchio; 13) Alessandro Merlino; 14) Antonello Alessi; 15) Pino Alessi; 16) Antonino Allegrino; 17) Sabina Alleruzzo; 18) Francesco Alliata; 19) Ciccio Amato; 20) Valentino Amato; 21) Roberto Amendola; 22) Antonino Costa; 23) Aurora Antonucci; 24) Pietro Arena; 25) Domenica Arrigo; 26) Antonino Ballato; 27) Giovanna Ballato; 28) Antonio Barbera; 29) Giovanni Barbuto; 30) Barbuto; 31) Mimmo Bardi; 32) Carmela Barile; 33) Francesco Barile; 34) Vittorio Barile; 35) Bartolo Furnari; 36) Andrea Basile; 37) Bartolo Basile; 38) Pino Basile; 39) Lucia Basile; 40) Salvatore Basile; 41) Beninati; 42) Luigi Bernabò Brea; 43) Filippo Bernardi; 44) Domenica Bertè e Angelo Speziale; 45) Rosa Bertè e Angelo Cafarella; 46) Maria Cristina Berto; 47) Vittorio Bertoncini; 48) Giovannina Bianca; 49) Rino Biancheri; 50) Antonino Bianchi; 51) Billia; 52) Bice Biscotto; 53) Antonio Biviano; 54) Caterina Biviano; 55) Caterina Biviano; 56) Ciccino Biviano; 57) Cuono Biviano; 58) Eufemia Biviano, 59) Giuseppe Biviano   
 

Consegnati i lavori per la realizzazione del CCR di Stromboli

COMUNICATO STAMPA

Si dà notizia che nella mattina di oggi, martedì 2 dicembre 2020, sono stati consegnati i lavori di realizzazione di aree C.C.R. e supporto logistico nell’isola di Stromboli, alla presenza del Direttore dei Lavori Geom. Natalino Martello e dell’impresa aggiudicataria Di Maggio Graziano di Stromboli.

I lavori, il cui termine è fissato per marzo 2021, doteranno finalmente l’isola di un’area in sicurezza, regolamentata ed adeguata alle esigenze di conferimento dei rifiuti per i cittadini e di raccolta e smaltimento per la ditta incaricata nonché di un idoneo svolgimento della raccolta differenziata sull’isola.

Nei prossimi giorni saranno consegnati i lavori per la realizzazione dei Centri Comunali di Raccolta anche nelle altre isole.

                                                      L’Amministrazione Comunale

Sandro Biviano: " Si torna a casa con la certezza che vi è attenzione verso i problemi della sanità eoliana"

Questo il post pubblicato da Sandro Biviano nel gruppo fb Iosonolorenza dopo gli incontri di ieri a Palermo con il presidente della Regione, Musumeci, dell’Ars , Miccichè e con l’assessore Grasso.
Carissimi Amici e Amiche,
la giornata di ieri è stata fondamentale per il raggiungimento e l’attenzione verso gli obiettivi prefissati. I problemi della sanità eoliana sono stati “finalmente” attenzionati dalle massime cariche istituzionali regionali in un pomeriggio, intenso e proficuo, d’incontri. Abbiamo iniziato, carichi di emozione, da Palazzo dei Normanni, dove abbiamo incontrato il Presidente dell’Assemblea Regionale Gianfranco Micciche, al cospetto della Dr.ssa Margherita La Rocca, Presidente della Commissione ARS e dell’Assessore Autonomie Locali e Funzione Pubblica Sig.ra Bernadette Grasso ed altri onorevoli regionali. Successivamente ci siamo recati al Palazzo d’Orléans per incontrare il Presidente della Regione Siciliana, Nello Musumeci, in seduta privata, ma sempre accompagnati dall’ avv. Ferdinando Croce sempre disponibile verso la nostra problematica.
Sono state prese in carico tutte le nostre richieste ed è stato dato ampio e determinato mandato, alla risoluzione dei problemi che affliggono la sanità eoliana, ormai da troppi anni.
Tutte le istituzioni hanno dimostrato massima sensibilità alle tematiche esposte ed il Presidente Musumeci ci ha addirittura chiesto ufficialmente di tenerlo informato personalmente sullo stato d’avanzamento dei lavori, della nostra sanità e con particolare attenzione alla tutela delle categorie più fragili. Al termine dell’incontro, dove non sono neanche stati posti limiti di tempo al dialogo, abbiamo strappato anche la promessa al Presidente della Regione, di presenziare all’inaugurazione della sala sub-intensiva e un particolare interessamento per il ripristino, messa in funzione e giusta destinazione, delle Terme di San Calogero, a noi eoliani particolarmente care ma abbandonate da oltre quarant’anni.
Sandro Biviano e Danilo Conti dal presidente Musumeci
Tutti i temi inerenti la sanità sono stati trattati, ma nello specifico si sono approfondite le problematiche relative a:1) scorrimento graduatorie per infermieri e oss 2) terzo cardiologo (anche in convenzione privata in un progetto sperimentale) poiché non previsto nell’attuale pianta organica 3) Azienda Sanitaria Isole Minori 4) malati oncologici, trasporto ed infusione chemioterapici in loco 5) telemedicina 6) utilità e costi elicottero in pianta stabile a Vulcano 7) personale seconda ambulanza di Lipari incentivazione personale medico e paramedico.
Abbiamo lottato da semplici cittadini supportati dal Comitato #iosonolorenza, e da tanti cittadini che come noi hanno lottato e creduto in questa battaglia dimostrando che volere è potere ed il cambiamento è possibile. Continueremo nel nostro impegno per consegnare un futuro migliore alle future generazioni delle nostre isole, da liberi cittadini insieme a quanti, come noi, hanno a cuore lo sviluppo e il benessere dei nostri territori, da troppo tempo abbandonati.
Riponiamo la più ampia fiducia nelle parole di rassicurazione dei nostri presidenti e non avendo motivo di credere il contrario, in attesa del comunicato stampa che annuncia l’arrivo del terzo cardiologo, possiamo ritenere compiuta la nostra missione a Palermo.
Oggi si rientra finalmente tutti a casa dopo oltre un mese di presidio e protesta silenziosa ma sempre vigili verso il nostro ospedale. Grazie a tutte le persone che ci sono state vicino, grazie a chi ci ha sostenuto anche economicamente, grazie al popolo eoliano! Senza di voi tutto questo non sarebbe stato possibile.
Sandro Biviano

Le Eolie nelle stampe d'epoca (CLX puntata): Lipari (anno 1897)


 

Accadde alle Eolie, pagine della nostra storia recente. 2 dicembre 2008: Anche a Salina esposto il reliquiario della Madonna delle Lacrime


 

Storia eoliana. Conosciamola attraverso lo storico G. La Greca. 2 Dicembre 2000 : Le Eolie diventano Patrimonio dell'umanità

2 dicembre 2000
Le Eolie
Patrimonio dell’Umanità

Il 2 dicembre 2000 a a Cairns in Australia, l'UNESCO ha deliberato l'inclusione delle isole Eolie nella World Heritage List.
I Siti della WHL vengono riconosciuti e dichiarati dall’UNESCO come Patrimonio dell’Umanità in ragione del loro valore universale eccezionale e della sussistenza delle condizioni e garanzie di integrità conferite dalle legislazioni e dagli strumenti di salvaguardia.
La delibera relativa alle Isole Eolie è giunta dopo sei anni di istruttoria e grazie alla valutazione effettuata dall'IUCN (International Union for the Conservation of Nature and Natural Resources) che così ha motivato l'inclusione dell'arcipelago eoliano nella WHL:

 "I peculiari aspetti vulcanici delle isole rappresentano in maniera esemplare l'oggetto degli studi della vulcanologia mondiale. Grazie alle ricerche avviate nel XVIII secolo, le isole hanno consentito l'approfondimento dei due tipi di eruzione (vulcaniana e stromboliana) e la trattazione dei temi più importanti della vulcanologia e geologia moderne contribuendo alla formazione di una classe di scienziati in oltre 200 anni di ricerche. Le isole continuano ancora oggi ad essere un ricco terreno di studi e continui processi che ancora stanno mutando l'aspetto del paesaggio e la composizione geologica dell'arcipelago".

Sono passati quindici anni ma la nostra comunità, attraverso i suoi rappresentanti locali, non ha saputo/voluto concretizzare questo straordinario valore aggiunto per le nostre isole.

Il turismo naturalistico ed il turismo culturale devono tornare ad essere i nostri motori dello sviluppo economico, dobbiamo recuperare questa quota fondamentale per le nostre isole e lo dobbiamo fare attraverso una serie di azioni mirate che ci consentano di ritornare ad essere luogo di “produzione” della cultura e luogo di “godimento” delle bellezze naturali.
Per un decennio abbiamo inseguito delle chimere (l’aeroporto, il megaporto), convinti che i turisti dovevano arrivare “a milioni” (per metterli dove?) puntando sulla quantità, sulla massa, mentre perdevamo progressivamente le nostre migliori caratteristiche, il turismo di qualità, il turismo che negli anni settanta/ottanta arrivava all’inizio della primavera con i gruppi di escursionisti stranieri.
Bisogna ritornare alle origini: il turismo è arrivato nelle nostre isole attraverso le bellezze naturali uniche ed incomparabili ed il veicolo per “raggiungere” il resto del mondo è stato il cinema, la cultura.
Suggeriamo all’Amministrazione di lavorare, sin dalle prossime settimane, a stretto contatto con tutte le associazioni culturali, le associazioni di categoria presenti sul territorio per programmare una serie di eventi che siano in grado di calamitare le attenzioni del turismo culturale sulle nostre isole, dalla storia all’archeologia, dall’arte moderna all’arte preistorica.
Fondamentale passaggio è la concretizzazione del Piano di Gestione del sito Unesco; un messaggio chiaro e semplice da inviare a chi guarda con attenzione alle nostre isole: Le Eolie vogliono tutelare il loro patrimonio naturale e culturale per consentire a tutti di poterlo visitare, goderne, apprezzarlo in tutti i suoi aspetti, da aprile a novembre.
Il Piano di Gestione deve diventare il nostro biglietto da visita per intercettare i finanziamenti comunitari, per la realizzazione delle strutture di attrazione del turismo verso le Eolie: dal Parco Archeologico al Parco Letterario, al Parco Geo-minerario della Pomice al Museo del Cinema, dal Parco Nazionale all’area Marina Protetta.

Attraverso il Piano di Gestione dobbiamo interloquire con il Governo Nazionale e Regionale e “ricontrattare” tutti i servizi essenziali per le nostre isole, dalle strutture sanitarie ai collegamenti marittimi, chiarendo e puntualizzando che investire sulle Isole Eolie è investire sul turismo della Regione Siciliana e non una operazione in perdita.

Rubrica: Nei "palazzi" della politica locale (4° puntata) : Il municipio di Leni


Mancata approvazione del bilancio di previsione. Cosa osta? Consiglieri Fonti e Mollica sollecitano risposta

Al Signor Sindaco, Al Signor Presidente del Consiglio Comunale e.p.c. Al Collegio dei Revisori dei Conti

Oggetto: mancata approvazione bilancio di previsione 2020/2022.


I sottoscritti, nella qualità di Consiglieri Comunali del Comune di Lipari, ed esclusivamente per lo svolgimento delle funzioni connesse all’espletamento del mandato amministrativo

Premesso che il bilancio di previsione è un documento di pianificazione economica e di programmazione politica che deve essere approvato annualmente dal Consiglio Comunale, su proposta della Giunta, entro il 31 dicembre dell’anno precedente. Esso ha una funzione autorizzativa in quanto stabilisce l’entità, la natura e la destinazione della spesa che l’Ente potrà sostenere nel corso dell’anno e le relative modalità di finanziamento; ed è pertanto uno strumento indispensabile con il quale l’Amministrazione Comunale programma la vita della propria comunità;

che a causa dell’emergenza epidemiologica da Covid-19 in atto, il termine era stato differito al 30 luglio (art. 107 del DL n. 18/2020) e, successivamente, al 30 settembre (art. 106, comma 3bis, del DL n. 34/2020); che, considerata la richiesta dell’Unione Province d’Italia (UPI) e dell’Associazione Nazionale Comuni d’Italia (ANCI) di ulteriore differimento del predetto termine per gli enti locali, formulata con nota in data 29 settembre 2020 e sentita la Conferenza Stato- Città ed autonomie locali nella seduta 30 settembre 2020, il Ministro dell’Interno ha disposto l’ulteriore proroga al 31 ottobre 2020 e fino a detta data è autorizzato l’esercizio provvisorio del bilancio, ai sensi dell’art. 163, comma 3, del TUEL; 
che ad oggi, ben oltre la data di scadenza ex lege, fissata per il corrente anno al 31/10/2020, la Giunta Comunale non ha ancora provveduto all’adozione del bilancio di previsione e dei documenti complementari allegati da sottoporre al Consiglio Comunale per l’approvazione. E nonostante il Sindaco di Lipari, nelle sedute di Consiglio con all’ordine del giorno “Situazione finanziaria dell’Ente”, avesse sempre e con decisione mostrato l’intenzione di presentare il bilancio entro i termini di legge;

considerato che il termine ordinario previsto dall’art. 151, comma 1, del TUEL (Decreto Legislativo n. 267/2000) per la delibera del bilancio di previsione è quello del 31 dicembre dell’anno precedente; che una volta approvata la bozza di bilancio da parte della Giunta, quest’ultima deve essere trasmessa ai Consiglieri Comunali, i quali necessitano di ulteriore tempo, necessario per l’esame del documento e per l’eventuale presentazione di emendamenti;

che l’Amministrazione Comunale, ad oggi, non ha ancora provveduto all’adozione del bilancio di previsione e dei documenti complementari allegati da sottoporre al Consiglio Comunale per l’approvazione; ritenuto che la mancata approvazione dell’atto amministrativo nei termini previsti per legge comporta un grave danno per l’Ente e per la Comunità, determinando l’assenza di una programmazione finanziaria oltre che politica e pregiudicando il trasferimento di risorse finanziarie;

che ciò comporta l’avvio della procedura di nomina del Commissario ad acta sino allo scioglimento del Consiglio Comunale. 

Tutto ciò premesso, considerato e ritenuto, i sottoscritti Consiglieri Comunali chiedono al Sindaco di sapere: i motivi per i quali, ad oggi, la Giunta Comunale non ha provveduto all’adozione del bilancio di previsione e dei documenti complementari allegati, atti propedeutici alla successiva convocazione del Consiglio Comunale per la trattazione e l’approvazione del bilancio di previsione 2020/2022;

Si chiede, inoltre, al Presidente del Consiglio Comunale l’inserimento dell’argomento in oggetto come punto all’ordine del giorno nel prossimo Consiglio Comunale .
Gesuele Fonti ed Eliana Mollica (Moderati per Calderone)

La Chiesa commemora oggi Santa Bibiana


Oggi è il 2 dicembre. Buongiorno da Stromboli e Buon Compleanno a Erika Vitagliano, Anna Cappadona, Mariagiulia Romagnolo, Gianluca Mezzapica, Nino Alessandro, Donatella Frammartino, Dario Marchetta, Walter Frasca, Cora Barnao, Davide Giuffre', Claudio Famularo, Nicole Palazzotto, Giulia Ristuccia, Antonietta Favorito, Giuseppe Spinella


 

martedì 1 dicembre 2020

Panarea. La stagione è finita. I carabinieri vanno via. L'articolo del nostro direttore sulla Gazzetta del sud del 1° dicembre 2020

Covid: in Sicilia leggera ripresa del contagio con 1.399 nuovi casi

In ripresa il numero dei contagi in Sicilia. Secondo il bollettino del Ministero della Salute i nuovi positivi nell'isola sono 1.399.

Le vittime, registrate sempre nelle ultime 24 ore, sono 34 per un totale, dall'inizio della pandemia, di 1.589.

Con i nuovi casi salgono a 40.730 gli attuali positivi con un incremento di 106. Di questi 1737 sono i ricoverati con meno 36 rispetto a ieri: 1.517 pazienti in regime ordinario, 30 meno rispetto a ieri e 220 in terapia intensiva, 6 in meno rispetto a ieri. In isolamento domiciliare sono 38.993 persone. I guariti sono 1259.

Sul fronte della distribuzione fra province: Catania con 614 casi, Palermo con 357 casi poi Messina 86, Ragusa 55, Agrigento 49, Caltanissetta 78, Siracusa 87, Enna 4, Trapani 69.

Commemorazione defunti. Riproposizione video "Eoliani che non ci sono più" XXV parte - durata 5 minuti e 25)

Novembre è il mese dedicato alla commemorazione dei nostri cari defunti. In loro memoria riproponiamo le pubblicazioni di "Eoliani che non si sono più"....dedicate ai nostri concittadini che ci hanno lasciato
Copertina: Santino Rossello; 1) Merlino; 2) Rosa Bertè e Angelo Cafarella; 3) Rosa Di Maggio; 4) Concetta Giardina; 5) Angela Giuffrè; 6)  Bartolo (Tom) Giuffrè; 7) Bartola Alessandra Indricchio; 8) Giovanni La Cava; 9) Lola La Cava; 10) Caterina La Cava Ortese; 11) Pino La Cava; 12) Salvatore La Geca; 13) Antonino La Macchia; 14) Immacolata La Torre; 15) Carmelo Lo Surdo; 16) Giovanna Longo; 17) Tina Lucchese; 18) Nino Maggio; 19) Salvatore Manzone; 20) Gaetano Marturano e Nunziata Gallo; 21) Pino Merlino; 22) Giuseppe Mirabito; 23) Lidia Mollica; 24) Fernanda Moscarella; 25) Domenico Napoli; 26) Gina Natoli; 27) Giuseppe Natoli; 28) Vincenzo Ortado e Francesca Sampieri; 29) Emilio Ortese; 30) Maria Pace; 31) Salvatore Pace; 32) Concettina Pantò; 33) Anna Papocchia Ferreri; 34) Vittorio Pavone; 35) Pino Picone e Cristoforo Moneta; 36) Vito Piemonte; 37) Pino Alessi; 38) Grazia Portelli; 39) Bartolo Profilio; 40) Giuseppe Profilio; 41) Giuseppe Profilio; 42) Roberto Rossello; 43) Tano Russo; 44) Vincenzo Sarpi; 45) Antonio Scafidi; 46) Catena Scafidi; 47) Vittorio Schibeci; 48) Antonino Spanò e Agata Merlino; 49) Manlio Spinella; 50) Angela Tesoriero; 51) Vincenzo Tesoriero;  52) Arturo (Bartolino) Turcarelli e Concettina Famularo; 53) Franco Trimboli; 54) Nunziata Vadalà; 55) Nunziata Vadalà e Antonino Cappadona; 56) Letterio Vattemi; 57) Domenico Villini;  58) Francesca Zaia; 59) Nino Buzzanca; 60) Olimpia Marraffa; 61) Giovanni Sarpi; 62) Pino Sarpi; 63) Marisa Natoli; 64) Franco Giorgianni     
    

I ringraziamenti delle famiglie Cacace - Natoli

AIGAE rinnovate le cariche sociali. Coordinatore per la regione Sicilia è Giovanni Di Falco

L'assemblea ordinaria dei soci, svoltasi in data 7 Novembre nel rispetto dell'ultimo DPCM che vieta convegni e conferenze in presenza, per la prima volta on line, registrando la partecipazione massiccia di quasi 400 soci, ha eletto tramite sistema di votazione digitale certificato, i membri del Consiglio Direttivo, i consiglieri extraterritoriali, il Revisore Unico dei Conti e i 3 membri del Collegio Probiviri.

I nuovi Consiglieri eletti, al fine di rappresentare il territorio regionale in base alle indicazioni dei soci, eleggeranno a breve il Presidente nazionale dell'Associazione.

A cui spetterà il compito di nominare la Giunta esecutiva (organo di Presidenza), composta da Presidente, Vicepresidente e tre vicepresidenti aggiunti

Il coordinatore eletto per la regione Sicilia è Di Falco Giovanni, che diventa in questo modo Consigliere nazionale facente parte del Consiglio Direttivo.

Nanni Di Falco , è siciliano, ha 52 anni, svolge la professione di guida dal 1998. Vive Tra Ragusa Ibla e il Rifugio Scirocco , di cui è gestore e proprietario, sito all’interno del selvaggio canyon di Cava d’Ispica sui Monti Iblei. Socio fondatore e referente per la Sicilia della Compagnia dei cammini che si occupa di viaggi a piedi e cultura del camminare. Membro fondatore del comitato promotore del Parco degli iblei e socio della federazione siciliana dei centri di educazione ambientale.

Aigae, come Associazione di categoria, riconosciuta dal Ministero dello Sviluppo Economico, con oltre 3000 soci in tutta Italia, rappresenta a livello nazionale, ai sensi della legge 4/2013, tutti coloro che per professione accompagnano in Natura. AIGAE, tramite l'opera di divulgazione promossa dalle Guide Ambientali Escursionistiche, si fa promotrice del Turismo Ambientale, dell’educazione scientifica e culturale, ponendosi come obiettivo la preservazione dell'ambiente naturale, la diversità biologica, i processi ecologici essenziali e la ricerca di un nuovo equilibro tra uomo e natura.

Il "condor" torna a Lipari. L'articolo della Gazzetta del sud del 1° dicembre 2020


 

I ringraziamenti della famiglia Favorito

Le Eolie nelle stampe d'epoca (CLIX puntata): L'interno di una casa di Lipari

Accadde alle Eolie, pagine della nostra storia recente. 1 dicembre 2007: Pumex consegnate le lettere di licenziamento


 

Rubrica: Nei "palazzi" della politica locale (3° puntata) : Sergio Russo, candidato nel 2017 a sindaco di Leni