Notizie dalle Eolie a cura della redazione giornalistica
Direttore responsabile di redazione: Salvatore Sarpi
Direttore Nautilus web magazine: Matteo Salin
Collaborano con noi: Massimo Bonfante, Silvia Sarpi, Gaetano Di Giovanni, Giuseppe La Cava, Bartolo Ruggiero, Francesca Falconieri, Alessandra Li Donni, Bartolo Giunta e Alessio Pellegrino.
Per scrivere alla nostra redazione ssarpi59.ss@gmail.com o s.sarpi@libero.it
Tel. 339.5798235

Le notizie, dopo il passaggio nella prima pagina, restano nell'archivio (colonna a destra di questa pagina, in basso). In alto (lato sx di questa pagina) vi è anche la finestrella per cercare articoli precedentemente pubblicati. Inserite una parola chiave dell'argomento che vi interessa ed avviate la ricerca

Per PUBBLICITA', auguri relativi a qualsiasi ricorrenza (nascita, battesimo, comunione, cresima, matrimonio, anniversario, laurea ecc.) annunci di qualsiasi genere, necrologie, cordoglio, ricerca e offerta lavoro ecc da pubblicare su www.eolienews.it e sulla nostra pagina di fb. chiamate il 339.57.98.235
Precisiamo al fine di non volere sembrare scortesi in caso di mancata pubblicazione che tutti i servizi, ad eccezione di ricerca e offerta lavoro, ritrovamento o smarrimento di qualsiasi cosa, sono a pagamento.
Questo poichè il nostro giornale non usufruisce di contributi pubblici e si sostiene solo con il provento delle pubblicità che gli amici inserzionisti ci concedono.

sabato 16 marzo 2019

"Profumo" di CS Lipari. Domani in campo al Monteleone le "vecchie glorie" rosso-blù.


Calcio a 5 - Serie C2 - Ludica superata in trasferta. Mercoledì nel recupero con il Montalbano urgono i tre punti.

Sconfitta quest'oggi (13 a 5) per la Ludica Lipari sul campo del S. Nicolò ad Acicatena.
A segno per i liparesi Puglisi F.(3), Li Donni, Bucca.
Mercoledì nel recupero casalingo, che si giocherà alle 15 al Freeland, urge battere il Montalbano per allontanare la zona calda della classifica. 

FRIDAY FOR FUTURE. Il comunicato dei Giovani Democratici di Messina e della Federazione degli Studenti

(Comunicato) Non poteva restare inascoltato l’appello della giovane Greta Thunberg che da quasi un anno è impegnata in una campagna per difendere l’ambiente e quindi il nostro futuro.
La sua voce è stata un monito per risvegliare le coscienze. La sua voce è diventata la bandiera di chi ogni giorno si impegna contro l’inquinamento, lo scioglimento dei poli, la distruzione delle foreste.
Il messaggio di Greta è stato così forte da mobilitare milioni di giovani in tutto il mondo che sono scesi nelle piazze per un mondo migliore, con la speranza che la politica si impegni nella tutela dell’ambiente.
Il 15 marzo in oltre 2 mila piazze di tutto il mondo i giovani hanno dato vita all’evento “Friday for Future” dimostrando quanto sia sentita la preoccupazione sul futuro della Terra ed hanno rilanciato un sogno che sembrava accantonato da chi pensa di ritornare al carbone o continuare ad investire sul nucleare.
Il messaggio di noi giovani è stata una boccata d’aria fresca che dovremo portare avanti perché non resti solo un bel giorno, ma diventi un impegno quotidiano di sensibilizzazione e rinnovamento delle politiche a favore dello sviluppo ma pensando a tutelare il nostro futuro.
Il nostro pianeta è in pericolo, il nostro futuro è in pericolo. Tocca a noi costruire un futuro migliore, non dimenticando che proprio la salvaguardia del paesaggio rappresenta una delle ricchezze più importanti di Messina e della nostra Sicilia, che molto spesso però dimentichiamo, abbandoniamo o distruggiamo perché non si vuole investire nella sua difesa, nella sua valorizzazione.
Massimo Parisi
Segr. Fed. Prov. Giovani Democratici di Messina
Antonio Sebastiano Restifo
Coordinatore della Federazione degli Studenti

A Canneto, mostra fotografica "Canneto storica"

Esposizione di foto storiche, paesaggi e personaggi.
''Perchè il passato è come una lampada posta all'ingresso del futuro''. Cit. De Lamennais
Archivio fotografico di Claudio Merlino.
Organizzato da Christian Lampo, Domenico Palamara e Giovanni Giardina.

La storia raccontata a cura di Giuseppe La Greca : 16 marzo 1940.

Interruzione energia elettrica domani in varie zone di Lipari centro

Calcio - Terza Categoria. Domani per l'Interclub Lipari derby con il Malfa.

Eolie, tre scosse di terremoto in quattro minuti.

Sciame sismico alle Eolie con ben tre scosse nell'arco di quattro minuti. 
Tutte hanno avuto l'ipocentro in mare e in prossimità dell'isola di Vulcano. 
La prima di magnitudo 2.9 è stata registrata a dieci chilometri di profondità e si è verificata alle 10.59.01.
La seconda, diciassette secondi dopo, ha avuto una magnitudo di 2.2 e si è verificata a due chilometri di profondità.
La terza, di magnitudo 2.1, è stata registrata alle 11.03 ad una profondità di nove chilometri . 

Non si sono registrati danni a persone e/o cose.
Aggiornamento - una quarta scossa di magnitudo 1.3 è stata registrata alle 11 e 48 a 11 km. di profondità


N.B. la foto si riferisce all'evento sismico delle 11 e 3 minuti

ENPA alle Eolie. Ieri, giornata ricca di gioia ed emozioni e si guarda avanti con fiducia e consapevolezza

(di Eleonora Zagami, presidente ENPA - Sezione ISOLE EOLIE) Ieri per la nostra sezione ENPA è stata una giornata ricca di gioia ed emozioni, la visita della Presidente Nazionale Carla Rocchi, in occasione del corso” guardie zoofile”, insieme al Dott.Marco Bravi e il Dott. Antonio Pirillo. 
 L’apprezzamento espresso per il lavoro svolto in degenza, accolti da Zeus , giovane doberman, e le splendide Annalisa , Sofia e Angela, volontarie super attive impegnate ogni giorno tra catture, accudimento e adozioni, è stata per tutti noi, una conferma .
A tal proposito dopo la pubblicazione-appello di ENPA per Zeus abbiamo ricevuto, nel giro di poche ore, richieste di adozione da varie regioni e valuteremo la più idonea. 
Abbiamo continuato il giro recandoci al giardino “ i gatti felici di Lipari” fiore all’occhiello dell’associazione ,dove Norma, ed il suo team Massimo e Mery hanno mostrato una splendida realtà conosciuta anche fuori dall’isola . 
La nostra sezione sta crescendo, e si è arricchita di tre nuove delegazioni, Santa Marina Salina, Malfa e Vulcano. Volontari e tesserati aumentano ogni anno, segno palese di una crescente sensibilità verso il mondo animale. 
Il progetto avviato con ENPA, prevede il coinvolgimento dell’intero arcipelago eoliano, facendo base a Lipari con il completamento del ricovero sanitario, che permetterà a veterinari convenzionati di operare , microchippare e sterilizzare in giornate prestabilite. 
Sarà possibile , in accordo con il Comune, pianificare una serie di interventi finalizzati al contenimento del randagismo, come il progetto pilota “ meticcio di famiglia” già adottato con successo a Trapani ed altre zone della Sicilia, che prevede un aiuto economico da parte di Enpa e del comune per tutti gli adottanti che non possono sostenere per intero la spesa di sterilizzazione di cani o gatti. 
Al corso, di formazione Nucleo Guardie Zoofile , hanno preso parte buona parte di volontari ENPA e cittadini che vogliono impegnarsi per la tutela degli animali e dell’ambiente. 
Ringraziamo Carla Rocchi e Enpa Nazionale per il sostegno prodigato quotidianamente, una famiglia di cui siamo orgogliosi far parte. 

Portualità. Interrogazione urgente dei consiglieri del Vento Eoliano.


                                                                                  Al Sig. Sindaco del Comune di Lipari                                                                                                       Rag. Marco Giorgianni
                                                                                                                                               
Prot.  II - 2019
Oggetto: :  Interrogazione consiliare urgente su messa in sicurezza ed operatività degli approdi delle isole minori dell’arcipelago eoliano - si richiede risposta scritta .
Considerati gli avvenimenti che in questo inverno hanno interessato gli approdi delle Isole minori del nostro arcipelago.
Visto che ormai da anni gli abitanti eoliani lamentano la fatiscenza delle strutture portuali che necessitano di urgenti ed improcrastinabili interventi di manutenzione e  messa in sicurezza .
Considerato che ad oggi quasi tutti gli approdi insistenti nell’arcipelago attendono l’inizio e/o il completamento dei lavori di messa in sicurezza .
A Filicudi, occorre completare i lavori di messa in sicurezza dell’approdo principale , ormai fermi da anni malgrado le prestigiose passerelle; e lo scalo alternativo di Pecorini risulta operativo nuovamente soltanto da qualche settimana, stante i danni subito nel novembre scorso.
Ad Alicudi , malgrado l’esposto di alcuni cittadini e la data di consegna lavori prevista per il luglio 2017, sul  molo ancora è insistente un ‘area di cantiere a cielo aperto  , dunque occorre procedere con l’immediata bonifica dei luoghi.  
Ginostra ancora attende l’inizio dei lavori di messa in sicurezza e miglioramento tecnico dell’approdo di Protezione Civile.
A Stromboli, da tempo immemore si attende il completamento dei lavori del molo di Ficogrande così da renderlo operativo e funzionale.
A Vulcano si continua ad operare in regime di emergenza con il porto delle navi adattato all’ormeggio degli aliscafi e l’ex pontile degli aliscafi ancora del tutto divelto e danneggiato. L’ approdo di emergenza (Protezione Civile) di Vulcano Gelso risulta in  grave stato di abbandono, con diverse grate divelte e spesso senza illuminazione,  e quello di Vulcano Porto Ponente oggetto di ordinanza interdittiva. Dunque necessitano un intervento urgente per ripristinare e garantire la loro efficienza in caso di bisogno.
Considerato che la scarsa funzionalità degli approdi limita fortemente il normale svolgimento della vita quotidiana degli eoliani che vedono continuamente leso il proprio  diritto alla mobilità
Con la presente
Si chiede
-          di riferire in maniera dettagliata circa lo stato dei lavori di messa in sicurezza  del molo di Filicudi Porto ;

-          di sollecitare  l’immediata bonifica e sgombero dei luoghi ricadenti nell’area portuale di Alicudi ;  

-          quando avranno inizio i lavori di messa in sicurezza del pontile di protezione civile  di Ginostra , se tutti i pareri necessari   alla realizzazione dell’opera sono stati concessi ed acquisiti (in particolar modo la VIA) e se si è già provveduto agli atti propedeutici al fine di indire relativa gara d’appalto;

-          quali interventi  sono previsti  , se previsti , per l’Isola di Stromboli e di Vulcano.  

-          quali interventi  sono previsti  per l’ Isola di Lipari, in particolare  riferimento al molo di attracco degli aliscafi

 Inoltre si chiede di provvedere con urgenza alla messa insicurezza delle grate in ferro insistenti sul piccolo molo della frazione di Canneto, divelte e precarie a causa della recente mareggiata che ha colpito la frazione.

Ribadendo quanto  sia fondamentale per gli abitanti delle Isole Minori potere usufruire  di porti con funzionalità ottimale , si attende cortese riscontro entro trenta giorni dalla predetta .  Cordialmente
Avv. Annarita Gugliotta
Avv. Francesco Rizzo
Rag . Franco Muscarà
(Consiglieri Comunali del “Vento Eoliano con Rizzo Sindaco)

Ricordando... Giovannino Dentici.

Per ricordare gli eoliani che non ci sono più, con foto tratte dal nostro archivio.

Auguri ai lettori di Eolienews, festeggiati oggi.

Buon Compleanno ad Agata Crivelli, Letizia Albanese, Giusy Schibeci, Lucrezia Ristuccia, Vanessa Reitano, Patrizia Sottani, Rocco Patanè, Daniele Lorizio


Chiese, Santi e Processioni e Sacerdoti (XXVI puntata) 2 foto



La Chiesa di Sant'Antonio a Lipari

Detti e proverbi. Siciliani ed eoliani (50° puntata)

Cu parla assa’ ‘un’e’ cridutu, ‘un passa tiempu, veni alluntanatu .
Chi parla tanto, non è creduto e non passa tempo, viene allontanato.

Accadde alle Eolie. 16 Marzo 2011 : Conferita la cittadinanza di Lipari al dottor Nino Alessandro

Pesca illegale e vendita illegale. CP eleva verbali per circa 17 mila euro e sequestra 40 kg di pesce

(Comunicato) Nei giorni scorsi, nell’ambito di una operazione complessa di vigilanza pesca disposta dalla Direzione marittima di Catania, è proseguita l’attività di controllo da parte degli uomini della Guardia Costiera di Milazzo per prevenire e reprimere illeciti in materia di pesca marittima e commercializzazione di prodotto ittico. I controlli si sono svolti presso i punti di sbarco del pescato, a bordo delle unità da pesca, presso rivendite al dettaglio di prodotti ittici.
Durante l’attività sono stati riscontrati numerosi illeciti: presso due locali di ristorazione è stata accertata la somministrazione di prodotto ittico in assenza della prevista documentazione attestante la provenienza. I responsabili sono stati sanzionati con verbali amministrativi. Detto prodotto è stato dichiarato dal servizio veterinario dell’Asp competente non idoneo al consumo umano e pertanto avviato alla distruzione.
Inoltre una pescheria è stata sanzionata per avere immesso sul mercato prodotto ittico in assenza delle informazioni obbligatorie previste per la corretta tracciabilità dei prodotti in tutte le fasi della commercializzazione, anche in questo caso al responsabile è stato contestato un illecito amministrativo.
Durante i controlli a terra sono stati sanzionati anche due venditori ambulanti per avere commercializzato prodotto ittico in assenza della documentazione idonea alla tracciabilità del prodotto medesimo ed in carenza dell’autorizzazione sanitaria, anche in questo caso il prodotto è stato sequestrato.
Infine, a seguito delle opportune verifiche incrociate sulle piattaforme informatiche in uso al personale della Guardia Costiera, un’altra sanzione è stata elevata a carico di un commerciante che non ha correttamente inserito i documenti relativi alla tracciabilità del prodotto ittico nell’apposito portale ministeriale.
La dipendente motovedetta CP 544 nell’ambito della stessa operazione, ha accertato l’irregolare assunzione di marittimi su una unità da pesca senza la regolare annotazione sui documenti di bordo, la stessa ha altresì accertato l’utilizzo da parte di diportisti di attrezzi non consentiti e non opportunamente segnalati, procedendo alle relative contestazioni ed al sequestro degli stessi (n° 3 nasse, n° 1 FAD). Infine la vedetta ha contestato ad un diportista la mancanza di documenti di bordo ed ha provveduto a deferire all’autorità giudiziaria il conduttore di una barca da pesca per violazioni di leggi e regolamenti che disciplinano la sicurezza della navigazione.
Nel complesso sono stati elevati verbali amministrativi per un ammontare di circa 17.000 euro e sequestrati circa Kg 40 di prodotto ittico.
L’attività di controllo e vigilanza a cura della Guardia Costiera di Milazzo continuerà su tutto il territorio di competenza per verificare il rispetto della politica comune della pesca anche in merito all’osservanza delle norme inerenti gli attrezzi di pesca utilizzati, la tracciabilità/rintracciabilità del prodotto ittico in tutte le fasi della commercializzazione, a tutela delle risorse ittiche, dell’ambiente marino ed a garanzia della sicurezza alimentare del consumatore.

Oggi è il 16 Marzo. Buongiorno con questa "cartolina" dalle Eolie e con il Santo del giorno

Marina Corta (Lipari) Foto: Roberto Greco - 

IL SANTO DEL GIORNO:
Quando si è detto che Eriberto fu consacrato Vescovo di Colonia nel 999 si è già detto molto. Si era alla vigilia di quel Mille, che si annunziava pieno di spavento, per la creduta fine del mondo. 

Su quel momento di universale panico si è calcato molto la mano, come se l'aspettativa dei giorni apocalittici avesse davvero paralizzato la vita del mondo. Basterebbe ricordare le parole carducciane su « Le turbe raccolte intorno a' manieri feudali, accasciate e singhiozzanti nelle chiese tenebrose e ne' chiostri, sparse con pallidi volti e sommessi mormorii per le piazze ». 

Oggi i colori di quel momento storico si sono sensibilmente schiariti, non però tanto da mutare le temute tenebre della notte perpetua, in una sperata alba di vita felice. 

Sta di fatto che l'Impero degli Ottoni, se non vacillava, certo veniva già turbato, specie in Italia, dal verzicare dei liberi comuni, e i discendenti del primo grande e potente Ottone scendevano in Italia per morirvi quasi tutti giovani. 

Eriberto, nato a Worms, da nobile famiglia, si trovava a fianco di Ottone III, quando .il giovanissimo Imperatore scese in Italia. Era anzi il suo cancelliere. Ciò non significava che fosse uomo politico; era un ecclesiastico, che aveva studiato in una Abbazia benedettina ed era stato Preposto della Chiesa di Worms. 
Forse si deve anche a lui, oltre che alla madre di Ottone III, Teofania, l'inclinazione che il giovane Imperatore mostrò per l'antica civiltà romana, che preferiva a quella tedesca. Egli pensò persino di far di Roma la sede dell'Impero, contro il parere dei suoi superbi teutoni ed anche contro il desiderio dei gelosi romani. 
Eriberto si trovava a fianco di questo Imperatore germanico, quando, a Benevento, fu nominato Vescovo di Colonia. Mentre Ottone III rimaneva in Italia, dove sarebbe stato ucciso giovanissimo, a ventidue anni, Eriberto risalì la penisola e attraversò la Germania, per essere, come abbiamo detto, consacrato a Colonia, nel 999. 
Cominciò allora la sua opera di consolazione e di conforto negli anni dello sgomento e del terrore. Umile, dolce, affabile, sereno, sollevò le anime e guidò la diocesi con dolce zelo. 

Egli stesso, per penitenza, portava indosso costantemente il cilicio, ma non approvava che il terrore provocasse forme troppo aspre di sacrificio. 

Il successore di Ottone III, quell'Enrico che abbiamo visto sposo della casta e caritatevole Cunegonda, non apprezzò da prima le qualità del Vescovo Eriberto. Ma poi, riconoscendo di avere sbagliato, gli chiese pubblicamente perdono e lo volle suo cancelliere. 

Eriberto si sentiva però pastore e padre, soccorritore di miserie morali e materiali. Egli, che avrebbe potuto vivere nella Reggia Imperiale, si faceva stretto obbligo di visitare la propria diocesi, portando ovunque la serenità del proprio spirito e la generosità del proprio cuore. E durante una di queste visite pastorali, caduto ammalato, morì, a Duitz, il 15 marzo 1021.

venerdì 15 marzo 2019

PuliAmo Lipari : domenica ritorno a Porticello

(Comunicato) Oggi, in tutto il Mondo, si tiene il Global Climate Strike For Future.
Noi, nel nostro piccolo, lo vogliamo celebrare così.
Al via il 5° appuntamento con PuliAMO Lipari: Porticello II, la #vendetta!
Ci siamo stati già un mese fa, e abbiamo fatto un grandissimo lavoro, ma i rifiuti in spiaggia sono ancora tanti…speriamo questa volta di essere abbastanza per concludere l’opera e non dover tornare una terza volta 😉
Chi avesse bisogno di un passaggio per porticello, si faccia sentire, così proviamo a organizzarci: o qui sulla pagina o al numero 3335264486.
A domenica!

Discarica di ingombranti a Porticello. L'articolo del nostro direttore sulla Gazzetta del sud di oggi

Giornata mondiale per il clima anche alle Elementari di Lipari centro.

(Comunicato) Oggi 15 marzo 2019 FRIDAY FOR FUTURE Giornata Globale per il CLIMA: in tutte le piazze del mondo giovani ed adulti stanno manifestando a favore del pianeta seguendo la coraggiosa battaglia di Greta Thunberg, la ragazza svedese che ci sta insegnando che non abbiamo più tempo per salvare la Terra, l'ambiente e noi stessi, le generazioni future. In tutte le scuole delle Isole Eolie i nostri studenti e docenti hanno visionato e commentato il celebre intervento di Greta alla Conferenza internazionale di Katowice: 3 minuti e mezzo per dire con parole semplici ed incisive che bisogna invertire la direzione di uno sviluppo economico insensato ed iniziare da subito a stabilire la priorità assoluta sull'ambiente, sul clima, sull'uguaglianza.
A Lipari la giornata è stata arricchita dalla bellissima iniziativa di MAREVIVO di risanare un piccolo angolo esterno facendolo diventare IL GIARDINO DEI DELFINI GUARDIANI. MAREVIVO ci ha donato un ulivo che si chiamerà "Greta", il Presidente del Consiglio di Istituto - Massimo Taranto - ne ha donato un altro che si chiamerà "Rebecca", l'Assessore Tiziana De Luca ha donato tante piantine fiorite per le aiuole.
I ragazzi di MAREVIVO hanno fatto un lavoro splendido con gli alunni delle classi V^ per sistemare l'area che è già diventata per noi il simbolo della rinascita, della primavera, del futuro.
Il futuro dei nostri bambini e ragazzi.
GRAZIE MASSIMO, GRAZIE TIZIANA !!! GRAZIE A DADA, DARIO, LUISA, MARCO, STEFANO, ALBERTO !!!

ENPA alle Eolie. Attività, prospettive e guardie zoofile. Intervista al presidente nazionale, Carla Rocchi.

Al via a Lipari il corso per guardie zoofile dell'ENPA (Ente nazionale protezione animali). Per l'occasione è presente sull'isola il presidente nazionale dell'ENPA, Carla Rocchi. 
Ne abbiamo approfittato per fare il punto della situazione. 

Idrico nel Comune di Lipari. Consigliere Pellegrino, da Ottobre senza risposta ad interrogazione/richiesta atti, sollecita riscontro

Oggetto: richiesta fornitura atti, sollecito rilascio per questioni imminenti trattazione argomento idrico.
il Sottoscritto Pellegrino Fulvio nella qualità di Consigliere Comunale e per l’esercizio del proprio mandato, con la presente si sollecita gli uffici preposti e si informano le istituzioni in indirizzo a far rispettare i dettati legislativi e il regolamento del consiglio comunale.Con riferimento a quanto in oggetto e precisamente alla mia missiva ovvero interrogazione urgente, prot. 22767 del 23 ottobre 20018, alla quale non si è dato riscontro,
Faccio presente altresì che a giorni sarà convocato Consiglio Comunale per trattare argomentazione di cui alla documentazione richiesta;
come si può esprimere parere, e dare mandato di indirizzo in tranquillità se non è dato di esercitare la prerogativa di controllo al Consigliere Comunale?
Chiedo inoltre di sapere a quanto ammonta il credito che l’Ente Comune vanta nei confronti delle fatturazioni emesse dall’ufficio idrico, se ve ne sono.
Chiedo con sollecitudine a quanto ammonta il costo di gestione con le relative manutenzioni, e di avere fornito tutta la rete idrica di distribuzione, con le relative pompe di sollevamento, distinte per frazioni e isole.
allego alla presente INTERROGAZIONE E RICHIESTA D’ATTI, la mia precedente non evasa.

………….

Al Sig. Sindaco del Comune di Lipari
Al sig. Assessore servizio idrico
E,p.c. Al Sig. Segretario Generale
A tutti i Sig.ri Dirigenti dei vari settori

Oggetto: interrogazione urgente.
nell’espletamento del proprio mandato Lo scrivente Consigliere Comunale, nell’interesse della collettività e dell’erario comunale, con la presente chiede di conoscere, circa il servizio idrico :
· il consumo di acqua, in metri cubi, registrato a carico delle utenze e in particolare le grandi utenze delle Isole Eolie, distinto per isole;
· il metodo di approvvigionamento tramite autobotti, con relativo elenco in incassi e costi di gestione dello stesso servizio;
· procedure e affidamenti del servizio autobotti;
· procedure e affidamenti del servizio idrico integrato;
· costi nell’ultimo quinquennio del servizio e specificatamente riparazioni condotte e somme urgenze se ce ne sono state;
· costo di manutenzione e certificazione dell’impianto di pretrattamento;
· elenco delle utenze morose distinte per categoria, ammontare delle somme e soprattutto sapere cosa stanno facendo gli uffici per non far prescrivere i crediti vantati;
· elenco dei crediti non più esigibili per decorrenza dei termini, con riferimento al relativo anno.
· Elenco dei crediti prossimi a scadenza se ve ne sono;
· Elenco dei contenziosi;
· Elenco degli incarichi legali con i relativi recuperi a favore del Comune.

Si rimane in attesa e si porgono saluti.
Si richiede risposta scritta.
Lipari 23.10.2018

Pellegrino Fulvio
porgo saluti
Lipari 15.03.2019

#FridaysForFuture. Gli studenti del Conti in assemblea per un futuro migliore

Comunicato)In oltre 200 città giovani, studenti, cittadine e cittadini hanno riempito le piazze e le strade in adesione a #FridaysForFuture per manifestare pacificamente contro il cambiamento climatico e richiedendo un impegno serio e concreto da parte della politica per salvare il pianeta. 
Una mobilitazione del genere lancia un segnale inequivocabile: siamo una generazione che chiede a gran voce di essere educata all'unico cambiamento possibile, un modello di sviluppo diverso. 
La lotta al cambiamento climatico non è un tema secondario, e oggi gli studenti lo hanno dimostrato. Cosa risponde il Governo? Vogliamo impegni chiari, e li vogliamo subito! 
La nostra scuola, ovvero:Isa Conti Eller Vanicher,in onore di questo evento ha organizzato un’assemblea straordinaria per parlare delle problematiche che ci circondano,cercando di affrontarle al meglio possibile,dove in futuro vogliamo fare anche noi delle manifestazioni per essere presenti , e dimostrare che anche una piccola isola,come Lipari vuole ribellarsi per ottenere un futuro migliore!

Calcio a 5 Serie D. Il Meligunis, dopo la sconfitta di domenica, prova a ripartire già da domani.

A tre turni dal termine della serie D di calcio a 5 si fa sempre più avvincente la lotta per la promozione diretta. Racchiuse nell'arco di tre punti, Meligunis Lipari, Vigor Itala e Pro Mende si contendono nel primo girone il pass per la C2 senza passare dai playoff. La formazione liparese conserva la leadership, malgrado la sconfitta del “Marakanà” contro lo Sportiamo Villafranca. Per la compagine tirrenica è la quarta vittoria consecutiva, frutto della tripletta di Scibilia e le reti di De Meo e Midiri. Tra le fila del Meligunis poker del bomber Pellegrino.


Risultati 6° di ritorno Girone A: Meligunis Lipari-Sportiamo Villafranca 4-5; Ulisse Eventi Rometta-Pro Mende 3-6; Tirrenia Calcio-Atletico Messina 6-2; Giovanni Paolo II Pgs-Vigor Itala 2-6; Camaro 1969-Atene 1-0.

Classifica: Meligunis Lipari 34 pt; Vigor Itala 32; Pro Mende 31; Camaro 24; Atene e Sportiamo Villafranca 19; Giovanni Paolo II Pgs 18; Tirrenia Calcio 15; Atletico Messina 12; Ulisse Eventi Rometta 11.

Lettere al direttore. Branco di randagi senza paura a Pirrera. Uccidono gatta e ringhiano ai proprietari. Ci scrive Giusy Cullotta

Riceviamo e pubblichiamo: 
Buongiorno direttore,
vorrei raccontare il bruttissimo fatto capitatomi alcuni giorni fa a Pirrera. Verso le 6:00 del mattino all'improvviso io e la mia famiglia abbiamo sentito un furioso abbaiare, ci siamo precipitati fuori e la scena che ci siamo trovati davanti difficilmente riusciremo a dimenticarla: la nostra gatta, che da poco era uscita davanti al portone, è stata assalita da un branco di almeno dieci cani. Al nostro tentativo di cacciarli, alcuni di loro si sono rivoltati contro di noi ringhiando e mio marito ha seriamente rischiato di essere azzannato. Quando siamo riusciti a metterli in fuga, abbiamo purtroppo solo potuto constatare la morte della nostra gatta, dilaniata dalla ferocia dell'aggressione.
Chi ha un animale può capire cosa si possa provare a vedergli fare una morte del genere, davanti ai propri occhi, in pochi attimi, senza poterlo difendere.
Siamo rimasti sconvolti e pieni di rabbia per un evento che non si sarebbe dovuto verificare in un paese civile, dove non dovrebbero esserci cani randagi (e non) che vagano liberamente, facendo strage di animali e minacciando l'incolumità delle persone, come d'altronde è già accaduto altre volte in varie parti dell'isola.
Questo branco ha dimostrato di non avere paura dell'uomo, cosa che, insieme all'essere affamato, credo lo renda particolarmente pericoloso.
Si aspetta forse che ci sia qualche vittima umana, per prendere seriamente in considerazione il problema del randagismo che si protrae ormai da troppi anni? Continuando così la situazione non può far altro che peggiorare, con l'arrivo di nuove cucciolate.
Penso che a Lipari sulla situazione del randagismo si stia toccando il fondo.
Chiedo scusa se mi sono dilungata, le sarei grata se volesse pubblicare questo mio sfogo.
La ringrazio e le porgo cordiali saluti.
Giusy Cullotta
Foto d'archivio

La storia raccontata (di Giuseppe La Greca) 15 Marzo 1830


Ricordando... Pino Criscillo.

Per ricordare gli eoliani che non ci sono più, con foto tratte dal nostro archivio.

Auguri ai lettori di Eolienews, festeggiati oggi.

Buon Compleanno a Piero Calanna, Andrea Spartà, Angela Cacace Di Giovanni, Ariana Longo, Tanino Barillà, Bartolomeo Finocchiaro, Chiara Bertè, Luca Di Vincenzo, Maddalena Manicotto, Antonio Todaro, Giovanni Rosa, Erik Gualdi, Marisa Zavone.

Chiese, Santi e Processioni (XXV puntata) 3 foto

Nelle foto: Madonna in processione; stendardo Madonna; "babbalucio" di Salina

Detti e proverbi. Siciliani ed eoliani (49° puntata)

Anutili ca t’allisci e fa cannola, lu santu e’ di marmuru e nun suda.
Inutile che fai moine, il santo è di marmo e non suda. (si usava per dire che la persona oggetto di attenzioni, moine, non cedeva alle stesse)

Accadde alle Eolie. 15 Settembre 2012. Lipari "alluvionata" 3 foto



Oggi è il 15 Marzo. Buongiorno con questa "cartolina" dalle Eolie e con il Santo del giorno

Delfini nel mare eoliano (Foto del nostro collaboratore e fotografo professionista Gaetano Di Giovanni - 


SANTO DEL GIORNO:
Sebbene nata il 12 agosto 1591, si può dire che Luisa di Marillac è una Santa d'oggi e per oggi. 
Proveniente da famiglia agiata, fin dalla fanciullezza frequenta gli studi propri della sua età e diviene abile nello svolgere i lavori domestici. Nella giovinezza prova una prima esperienza religiosa: vuole entrare nelle Suore Cappuccine, ma l'idea non ebbe seguito soprattutto per motivi di salute. A ventidue anni, morto il padre ed essendo già orfana di madre, sposa Antonio Le Gras, uomo onesto e credente. Alla fine di questo stesso anno diviene madre. Sempre fedele alla sua vita di pietà e all'amore verso i bisognosi, ha la fortuna di trovare nel suo cammino uomini che furono luminari nella sua epoca, come S. Francesco di Sales, i cui consigli dovevano esserle di così grande conforto in alcune difficoltà. 

Vedova nel 1625 si vede libera di darsi interamente alla sua ardente vocazione: la carità verso i poveri. L'incontro con S. Vincenzo de' Paoli darà il definitivo orientamento nella via del bene al quale vuole consacrarsi. Parigi conosce lo zelo, l'ardente carità di questa donna. Per opera di lei e per iniziativa di S. Vincenzo de' Paoli sorge la Congregazione delle Figlie della Carità. Alle prime giovani contadine, giacché furono bonnes filles de champ le sue prime Suore, così diceva: «Onorate anche i malati e considerateli come i vostri padroni». Il loro campo d'azione è vasto e si estende dalla strada, da cui raccolgono gli infelici abbandonati, alle visite a domicilio, all'assistenza ai poveri. 

Nelle umili e faticose opere della carità le Figlie della Marillac erano animate dai santi ideali che S. Vincenzo de' Paoli fissava nella prima conferenza alla novella comunità: « Perfezionarsi senza sosta, per fare sempre più e meglio, per divenire migliori e più sante, per sempre far più bene attorno a sè »; e più tardi, parlando della regola che allora s'iniziava: « Le Figlie della Carità avranno per monastero una casa di malati, per cella una camera in affitto, per chiostro le strade della città o le sale degli ospedali, per clausura l'obbedienza, per cancello il timor di Dio, per velo la santa modestia ». Idee queste del tutto rivoluzionarie in quell'epoca. 

Passando gli anni le opere si moltiplicano: l'assistenza ai vecchi, piccole scuole, ricoveri ai ragazzi senza tetto e il difficile apostolato fra i galeotti.
La caratteristica dell'opera della Santa è stata l'unione di due generi di vita: una solida e profonda pietà fondata sulla preghiera costante e viva, e una carità ardente, che spinge all'azione, all'apostolato, a darsi a tutti per l'amore di Dio. E questo nel lontano '600, quando tale genere di vita religiosa era sconosciuto alle donne che si consacravano a Dio. Le prime fatiche della Santa e delle sue compagne ebbero la fortuna, cosa insolita nelle opere del Signore, di essere ricompensate abbondantemente. Durante il primo anno di lavoro ben 760 persone traviate furono ricondotte a Dio. 
Nel febbraio del 1660 Luisa s'ammalò per non rialzarsi più. Sono giorni di atroce sofferenza fisica: « Figlie mie, bisogna soffrire prima di morire ». « Vivete da buone cristiane ». Queste le ultime due raccomandazioni. Il giorno 15 marzo 1660 Luisa di Marillac s'addormenta nel Signore. 
Venne beatificata il 9 maggio 1920 e canonizzata l'11 marzo 1934 dal Papa Pio XI. 

giovedì 14 marzo 2019

Si è laureata Felicia De Gregorio.

Si è laureata in Scienze dell'educazione e della formazione, conseguendo la votazione di 109, la signorina
Felicia De Gregorio
Lo annuncia orgogliosamente la sorella Elena.
A Felicia le congratulazioni di Eolienews

Collegamenti ripresi e conta dei danni. L'articolo del nostro direttore sulla Gazzetta del sud di oggi.

Ordinanza contingibile e urgente del sindaco Giorgianni per Calandra (Canneto). Si cercano soluzioni per Acquacalda e programmato sopralluogo a Stromboli

(Comunicato) A seguito delle recenti e ripetute avversità atmosferiche e delle forti mareggiate, che hanno causato ingenti danni, sia ad abitazioni private che alla strada pubblica, in particolar modo in località Calandra-Canneto, il Sindaco Marco Giorgianni ha emesso ieri, 13 marzo, un’ordinanza contingibile e urgente per l’effettuazione di lavori necessari a mettere in sicurezza l’abitato, ripristinare il tratto di strada pubblica e consentire la ripresa della regolare viabilità.
Le misure previste dall’ordinanza, ovvero la collocazione di massi naturali come barriera frangiflutti, per quanto rappresentino una soluzione provvisoria – in attesa dell’inizio dei lavori definitivi di riqualificazione e messa in sicurezza di Canneto -, si sono rese essenziali e improrogabili per prevenire qualsiasi peggioramento della situazione che possa mettere a repentaglio la pubblica incolumità. Dal sopralluogo dei tecnici comunali è emerso, infatti, che in assenza di opportuno intervento di ripristino e protezione della viabilità, il probabile ripetersi dell’evento, anche in forma minore, comprometterebbe irreparabilmente l’infrastruttura pubblica e le abitazioni.
Queste le motivazioni che hanno spinto il Sindaco all’emissione del provvedimento, in attesa di intervento da parte del Dipartimento della Protezione Civile Regionale e/o del Commissario per il Dissesto Idrogeologico, ai quali sono state tempestivamente inviate diverse note e comunicazioni.
Ricerca di soluzioni anche per Acquacalda, dove, seppur non si sia verificato il cedimento del manto stradale, come avvenuto a Canneto, la frazione ha comunque subìto notevoli danneggiamenti dalle ultime massicce mareggiate, a due passi dalle abitazioni. Per questo motivo, il Sindaco, attraverso gli uffici competenti ha convocato nei prossimi giorni la Direzione Lavori per l’aggiornamento e la ripresa dell’intervento di protezione dell’abitato di Acquacalda, che fino a poco tempo fa era rimasto bloccato dai vincoli normativi di equlibrio di bilancio, ed oggi finalmente riattivabile.
In ultimo, per le medesime cause, è stato programmato il sopralluogo dei tecnici comunali a Stromboli, così da determinare gli interventi di ripristino delle condizioni di sicurezza della viabilità, anch’essa danneggiata dalle ultime mareggiate.

Lipari, la redazione del Piano spiagge. Contenzioso rovente. Il rischio di un salasso.

Ragazzi, anche alle Eolie, scendete in piazza per la salvezza del nostro pianeta! (di Francesco Coscione)

I media e i social diffondono la notizia che domani, Venerdì 15 Marzo, ci saranno cortei di giovani in molte piazze italiane in nome della salvezza di questo pianeta che sta sempre più rischiando a causa dell'assoluto menefreghismo dei paesi che inquinano e distruggono l'ambiente. Abbiamo già oltrepassato il punto di non ritorno. Le patologie, specialmente tumorali, causate dalla contaminazione di agenti inquinanti sono in continuo e comprovato aumento; il clima sta cambiando in modo obiettivo sotto gli occhi di tutti. Siamo capaci di riempire telegiornali e talk show per settimane sulle stupidaggini che servono solo a dare oppio ai popoli e siamo completamente indifferenti alle spiagge che scompaiono e ai gabbiani che rovistano nei cassonetti per mancanza di pesce nei mari. L'elenco potrebbe essere lunghissimo ma inutile per coscienze soporifere.
Non so se a Lipari i nostri giovani abbiano organizzato qualcosa, se è così un carissimo augurio e un plauso, se così non fosse datevi da fare, lasciate fuori qualunque bandiera e appartenenza politica, i vecchi (anagraficamente), lupi in veste di pecore insensibili a qualsivoglia musica che non sia il tintinnio delle monete, negazionisti dei problemi climatici in nome del sorriso sarcastico stampato su facce di pietra.
Scendete in piazza ragazzi, difendete con la vostra meravigliosa presenza questo mondo che vi stiamo vergognosamente consegnando quasi senza speranze per il vostro futuro. Fatelo in modo assolutamente pacifico, dolce e con tutto il sentimento che solo voi sapete mettere quando amate qualcosa. Quelli di noi che hanno una coscienza non siamo stati capaci di affrontare la massa ma mai smetteremo di parlare, di scrivere, di stimolare le menti e le coscienze. Non fatevi prendere in giro da nessuno! Fate voi qualcosa per questo pianeta e per queste isole prima che sia troppo tardi!
Francesco Coscione

Dal canale You Tube di SocialEolie - Le Isole Eolie come non le avete mai viste!

Troglodita deposita ingombranti a Porticello. Il giusto risentimento del dottor Russo. In arrivo "giro di vite" ... necessario !

Scrive su fb il dottor Domenico Russo: "All'incivile troglodita che ha lasciato questi ricordini accanto ai cassonetti di Porticello dedico questo post ricordandogli che tali comportamenti sono irrispettosi. Inoltre, sono sanzionabili. Ma dico io.... almeno mettiteli nei cassonetti vicino a casa tua".
In arrivo, comunque, anche se non in tempi strettissimi, un “giro di vite” da parte del Comune. Indispensabile, visto che le "cattive abitudini" sono dure a morire.
E’ stata, infatti, approvata dalla giunta municipale la convenzione con il Gruppo comunale di volontariato della Protezione civile per l’impiego sul territorio degli ispettori ambientali volontari che hanno conseguito l’idoneità nel corso tenutosi l’ottobre scorso.
Per il loro utilizzo si attende che venga individuata e si insedi la ditta che si è aggiudicata l’appalto settennale per il servizio di rsu.

REGIONE: GIUNTA APPROVA ULTIME PROPOSTE ASSESSORE TUSA

La Giunta regionale riunitasi ieri a Palazzo d’Orleans per la prima volta dopo la tragica scomparsa dell’assessore regionale ai Beni culturali Sebastiano Tusa, avvenuta nell’incidente aereo di domenica scorsa in Etiopia. In apertura della seduta - presieduta dal vicepresidente Gaetano Armao, vista l’assenza del presidente Nello Musumeci, ancora convalescente dopo un piccolo intervento chirurgico - l’archeologo è stato ricordato con un commosso minuto di silenzio: al posto che l’assessore normalmente occupava nella sala Giunta un mazzo di fiori. Quindi il Governo regionale ha deciso di approvare proprio le ultime proposte avanzate da Tusa nelle scorse settimane.
Con la prima delibera è stato deciso di finanziare - con cinque milioni di euro del Patto per il Sud - sei interventi di risanamento e valorizzazione di alcuni edifici dell’Isola. In particolare, circa 2,6 milioni di euro verranno utilizzati per il Castello di Maredolce a Palermo (restauro dell’edificio del Complesso, realizzazione di una piazza nell’area antistante e sistemazione del Parco). Gli altri 2,4 milioni di euro sono destinati per il completamento del rifacimento e la manutenzione straordinaria delle coperture, il restauro delle superficie decorate e il trattamento dei soffitti del Duomo di Monreale.
Il governo Musumeci ha dato il via libera anche a due disegni di legge proposti in precedenza da Tusa che modificano la precedente normativa sul ‘Consiglio regionale per i Beni culturali e paesaggistici’ (Legge 80/1977) e sulla ‘Istituzione del sistema dei Parchi archeologici in Sicilia’ (Legge 20/2000).

Lipari, emessa la nuova ordinanza annuale che disciplina il traffico auto-veicolare nel centro storico.

In base a questa ordinanza, a partire da domani e sino al 31 Marzo (domeniche e festivi esclusi) sarà possibile accedere al C.so Vitt. Emanuele dalle 06:00 alle 17: 00
Da quest'orario, in poi, scatterà l'isola pedonale.

Si è laureata Fabiana Famularo

Ha conseguito la laurea in Scienze dell'educazione e della formazione, la signora
Fabiana Famularo.
A lei le congratulazioni di Eolienews.