Notizie dalle Eolie a cura della redazione giornalistica
Direttore responsabile di redazione: Salvatore Sarpi
Direttore Nautilus web magazine: Matteo Salin
Collaborano con noi: Massimo Bonfante, Silvia Sarpi, Gaetano Di Giovanni, Giuseppe La Cava, Bartolo Ruggiero, Francesca Falconieri, Alessandra Li Donni, Bartolo Giunta e Alessio Pellegrino.
Per scrivere alla nostra redazione ssarpi59.ss@gmail.com o s.sarpi@libero.it
Tel. 339.5798235

Le notizie, dopo il passaggio nella prima pagina, restano nell'archivio (colonna a destra di questa pagina, in basso). In alto (lato sx di questa pagina) vi è anche la finestrella per cercare articoli precedentemente pubblicati. Inserite una parola chiave dell'argomento che vi interessa ed avviate la ricerca

Per PUBBLICITA', auguri relativi a qualsiasi ricorrenza (nascita, battesimo, comunione, cresima, matrimonio, anniversario, laurea ecc.) annunci di qualsiasi genere, necrologie, cordoglio, ricerca e offerta lavoro ecc da pubblicare su www.eolienews.it e sulla nostra pagina di fb. chiamate il 339.57.98.235
Precisiamo al fine di non volere sembrare scortesi in caso di mancata pubblicazione che tutti i servizi, ad eccezione di ricerca e offerta lavoro, ritrovamento o smarrimento di qualsiasi cosa, sono a pagamento.
Questo poichè il nostro giornale non usufruisce di contributi pubblici e si sostiene solo con il provento delle pubblicità che gli amici inserzionisti ci concedono.

sabato 15 marzo 2014

Calcio a 5 di C2. Sconfitte entrambe le eoliane

Battuta d'arresto per le due formazioni eoliane impegnate nel campionato di C2 di calcio a 5.
La Ludica è stata battuta per 8 a 7 sul campo dell'OR.SA. PG. Il Salina per 11 a 4 sul campo del Savio Messina PGS
La Ludica resta ferma a quota 48. Il Salina a 28

Come erano le Eolie ..e gli eoliani : Cris Merlino, Il ponte di S. Leonardo e la mulattiera, Spartaco Persiani e Nino Belfiore

Nelle foto di oggi:
1) Cris Merlino
2) Il ponte di S. Leonardo (Lipari) e la mulattiera
3) Spartaco Persiani e il rag. Nino Belfiore

MESSINA Molesta una bimba. Arrestato bidello

Violenza sessuale nei confronti di una bambina di sei anni. Con questa accusa la polizia ha arrestato un bidello, cinquantenne, impiegato in una scuola a Messina. La misura cautelare ai domiciliari, è stata emessa dal gip presso il Tribunale di Messina Maria Giovanna Vermiglio, su richiesta del sostituto procuratore Federica Rende. La vicenda ha avuto inizio quando lo scorso mese di ottobre la bimba ha confidato ai genitori di essere stata toccata nelle sue parti intime dal bidello mentre lei si trovava in bagno. In seguito alle dichiarazioni della piccola e della denuncia sporta dal padre, i poliziotti, specializzati nei reati in danno di minori, hanno avviato un'indagine condotta anche ascoltando alcuni testimoni. (ANSA)

Lipari. Chiusa al traffico la rampa che da S. Anna porta sulla via Roma

E' stata chiusa da questa mattina la rampa che da via S.Anna conduce in via Roma. La strada, realizzata con le "basole", è dissestata in più punti e ciò mette a rischio l'incolumità di coloro che la percorrono con i mezzi di locomozione, specie se a due ruote.
E' stato lasciato un varco per il transito pedonale.
Per raggiungere Marina Corta con i mezzi di locomozione bisogna transitare sulla via Garibaldi.

Formazione in Sicilia: 4 mln di danno erariale. Condannati dalla Corte dei Conti ex presidente Lombardo, ex assessori Formica, Incardona , Gentile e alti dirigenti

Palermo (Adnkronos) – Un danno erariale di 4 milioni di euro. E’ quello che la Corte dei conti contesta ad ex assessori e dirigenti del settore della Formazione professionale in Sicilia. I magistrati contabili, così hanno condannato l’ex presidente della Regione, Raffaele Lombardo, tre ex assessori e cinque burocrati regionali, tra i quali l’attuale segretario generale, Patrizia Monterosso. Sotto la lente di ingrandimento della Corte dei conti sono finite le integrazioni finanziarie sul Piano regionale dell’offerta formativa 2007, concesse nel 2008 e nel 2009 agli enti della formazione professionale nell’Isola.
Sulla vicenda interviene il gruppo del M5S all’Assemblea regionale siciliana, chiedendo la rimozione “al più presto” di Monterosso. “Crocetta non può ignorare pure la sentenza della Corte dei Conti, che è il sigillo su una una gestione fallimentare del mondo della Formazione, caratterizzato da conduzioni allegre, clientelari e dalla totale assenza di controlli” dicono i parlamentari grillini.
“La notizia di oggi – proseguono i deputati – fa il paio con quella altrettanto grave” riferita giovedì ”in quinta commissione all’Ars dalla dottoressa Corsello, che ha ammesso la totale mancanza di controlli nei rendiconti degli enti negli anni passati. I quali, a dire la verità, erano già stati denunciati e segnalati dalla dirigente in relazioni mandate al governo precedente. L’assenza di controlli avrebbe, infatti, favorito, oltre alle gestioni truffaldine, anche il proliferare di contratti, consentendo agli enti, da un lato di mettere in mobilità o in cassa integrazione il personale, dall’altro di continuare ad assumere personale con contratti atipici”.
Le irregolarità avrebbero rallentato anche la macchina dei finanziamenti - spiegano i parlamentari a Cinque Stelle -. La percentuale delle somme non erogate agli enti per le annualità pregresse, secondo quanto riferito dalla dirigente, sarebbe il frutto del rifiuto da parte di alcuni enti di presentarsi in assessorato per chiarire le irregolarità emerse in questi mesi. Un fatto, questo – concludono -, che potrebbe esporre gli stessi enti alla restituzione delle somme già percepite”.

Sono passati due anni. Il ricordo di Tureddu

Sono passati due anni dalla prematura scomparsa di Tureddu. 
La moglie Fatima e il figlio Adilnando, che lo portano sempre nel cuore, lo vogliono ricordare a tutti coloro che lo conobbero e gli vollero bene

Partylandia augura Buon Compleanno a Jonathan Giampino ed Andrea Spartà

Lo staff di Partylandia augura Buon Compleanno a Jonathan Giampino che compie 3 anni e ad Andrea Spartà che ne compie 18

Gli auguri ai festeggiati di oggi

Il direttore di Eolienews augura  Buon Compleanno a Piero Calanna, Tanino Barillà, Angela Cacace Di Giovanni, Bartolo Finocchiaro, Chiara Bertè e Ariana Longo

Previsioni meteomarine Isole Eolie a cura di Giuseppe La Cava

Nelle prime ore della mattina di Sabato 15 residue isolate deboli piogge con tendenza a miglioramento, con cielo che spaziera' tra parzialmente nuvoloso e il nuvoloso, i venti saranno tra il debole e il moderato da levante e grecale. Mare da mosso tenderà al poco mosso.
Nella giornata di Domenica 16 la residua nuvolosità delle prime ore della mattina si dissolverà e il cielo tenderà a rasserenarsi pur in un contesto di nubi basse o stratificate, con venti che proverranno dalla direzione occidentale spirando moderatamente. Mare poco mosso.
La prossima settimana si aprirà con cieli sereni , venti deboli o a tratti assenti, mare quasi calmo o poco mosso. T
ra Martedi 18 e Mercoledi 19 avremo un assaggio di primavera con temperature miti, prossime ai 16-18 C , venti di brezza e mare quasi calmo.
Da Giovedi i venti tenderanno a ruotare da scirocco spirando tra il debole e il moderato. Dal pomeriggio il cielo sara' parzialmente nuvoloso per nubi alte e stratificate mentre il mare si incresperà tendendo a diventare leggermente mosso.

venerdì 14 marzo 2014

Eoliani che si distinguono: Maurizio Zaia

Come eravamo: Chierichetti a Canneto (aprile e maggio 2007 )

Se volete con una mail a s.sarpi@libero.it o su fb inviateci i  nomi di coloro che sono ritratti nelle foto

Come erano le Eolie ..e gli eoliani: Una formazione della Folgore, Padre Lio a scuola, Bartolino Ferlazzo, Peppe U' Calabrisi

Nelle foto di oggi:
1) Una formazione della squadra di calcio della Folgore
2) Padre Lio (il terzo in basso da sx) ai tempi della scuola. In alto la professoressa Annalisa Leone
3) Don Bartolino Ferlazzo
4) Giuseppe Sgroi detto Peppe U' Calabrisi
Chiunque si riconosce in queste foto o vuole aiutarci a riconoscere le persone ritratte può inviarci una mail con i nomi a s.sarpi@libero.it



Chi volesse vedere pubblicate foto del passato in suo possesso può inviarle in formato jpg a ssarpi@libero.it o a s.sarpi@libero.it
Se doveste avere problemi per scannerizzarle contattateci al 339.57.98.235

NUOVO SONDAGGIO DI EOLIENEWS "CARNEVALE 2014 NELLE EOLIE. VOTA L'INIZIATIVA CHE TI È PIACIUTA DI PIÙ"

Come preannunciato Eolienews lancia un altro sondaggio "CARNEVALE 2014 NELLE EOLIE. VOTA L'INIZIATIVA CHE TI È PIACIUTA DI PIÙ ".
I lettori potranno scegliere e votare una delle iniziative nell'apposito spazio posto in alto a sinistra della pagina centrale di Eolienews.
Nel sondaggio sotto la voce "Sfilata carri nel Carnevale eoliano di Lipari" sono compresi i due appuntamenti di Filicudi e Vulcano)
Il sistema consente un solo voto (assolutamente anonimo)

Per visualizzare l'andamento (Mostra risultati. Poi spostare la barra posta in basso verso destra)
Il sondaggio si chiuderà il 16 marzo pomeriggio.
Queste le iniziative per le quali votare:
Sfilata bambini a Lipari (Partylandia-Tre Delfini-Fabbrica dei folletti)

Carnevale a Canneto
Carnevale a Salina
Carnevale a Stromboli
Sfilata carri nel Carnevale eoliano di Lipari
Favole per strada

Regione Sicilia, forestali al lavoro entro fine mese. Ripuliranno anche i sentieri delle Eolie

I forestali e gli stagionali del servizio antincendio inizieranno a lavorare entro fine marzo e, sfruttando i fondi europei, potranno perfino essere impiegati più a lungo dei tradizionali 151 o 101 giorni. È questo il cuore di un accordo maturato martedì notte fra sindacati e governo regionale al termine di una manifestazione che ha portato in strada almeno 6 mila persone per protestare contro i ritardi nel finanziamento del settore forestale e degli enti del mondo agricolo. E non a caso l’accordo si estende a consorzi di bonifica, Esa, Aras e Istituto zootecnico finendo per diventare un piano per l’occupazione di oltre 27 mila persone.
Da una parte del tavolo Rosario Crocetta e l’assessore all’Agricoltura, Dario Cartabellotta, dall’altra i leader di Cgil, Cisl e Uil. E sono loro le firme in calce a tre pagine che contengono anche il calendario delle chiamate in servizio: entro fine marzo inizieranno a lavorare i cosiddetti «centocinquantunisti» che sfrutteranno una novantina di milioni di fondi europei, dopo l’approvazione della Finanziaria bis toccherà ai «centounisti». Gli ultimi a entrare in servizio, entro luglio, saranno gli operai che svolgono 78 giornate. Questi stagionali si occuperanno non solo di tutela dei boschi ma – spiega Cartabellotta – anche di salvaguardia del territorio dal rischio idrogeologico e di itinerari turistici. Una delle novità è infatti la possibilità di impiegare i forestali per la realizzazione o cura di percorsi naturalistici: «Il primo progetto – aggiunge Cartabellotta – è quello che prevede la realizzazione di un itinerario da 140 chilometri che collega Monte Pellegrino a Santo Stefano di Quisquina. Poi ci si sposterà sull’Etna e infine verranno sistemati i sentieri delle Eolie». I forestali che invece si occupano solo di anticendio lavoreranno fra il 15 giugno e il 15 ottobre. Inoltre – aggiunge Gaetano Pensabene della Uil – Crocetta ha garantito anche il pagamento degli arretrati ai forestali e l’apertura della trattativa per il contratto integrativo.
Ma l’accordo – sottolinea Pensabene – rompe finalmente il muro delle giornate prestabilite: ogni categoria ne potrà svolgere più delle 78, 101 o 151 garantite negli anni scorsi. Il tutto passa dall’approvazione di un emendamento che Cartabellotta e Crocetta si sono impegnati a presentare nella Finanziaria bis che sta per arrivare all’Ars. Da qui la differenza con un accordo simile che il governo Lombardo aveva fatto con i sindacati alla vigilia delle Europee del 2009: intesa mai realizzata per mancanza di fondi. «Lo spirito della norma che presenteremo – spiega l’assessore – è che se ci sono i fondi e soprattutto se boschi e altre risorse naturali producono ricchezza, allora il lavoro si può autofinanziare. Tutto passa dalla capacità progettuale: se c’è un’idea da realizzare, il personale lavora e sfruttiamo risorse europee». Fra Finanziaria bis e fondi comunitari Cartabellotta e Crocetta hanno garantito subito la disponibilità di 200 milioni «ma – come ricordano Michele Pagliaro e Salvatore Tripi della Cgil – poichè questo budget è insufficiente, a giugno un’altra manovra correttiva assicurerà nuove risorse».
E lo stesso accadrà per finanziare gli enti del comparto agricolo, che impiegano quasi 2 mila persone. Per loro il piano concordato martedì notte prevede un ventaglio di soluzioni. I 500 trattoristi dell’Esa verranno chiamati in servizio subito, permettendo loro di compiere 180 giornate lavorative: verranno impiegati in progetti di pulizia e ”risegnatura” degli alvei fluviali ma anche in questo caso con la Finanziaria bis il governo dovrà poi trovare i soldi per arrivare a fine anno.
I 140 precari dell’Aras, l’associazione Allevatori, verranno trasferiti all’Istituto zootecnico regionale e lavoreranno anche grazie a fondi che saranno stanziati nella manovra correttiva che sta per essere approvata.
Infine, Cartabellotta si è impegnato ad avviare subito al lavoro anche i circa mille precari dei consorzi di bonifica che verranno pagati anche grazie alle maggiori entrate che il governo si attende dall’aumento dei controlli sui contributi a carico degli agricoltori. Inoltre per questi lavoratori verrà inserito in Finanziaria un emendamento «salva stipendi» che permetterà di far sfuggire ai creditori dei consorzi le somme che la Regione assegna per il personale.

Regione. La giunta Crocetta approva la manovra bis

La giunta Crocetta ha approvato ieri sera la manovra bis da circa 300 milioni di euro destinata a pagare gli stipendi di forestali e personale di enti pubblici. 
Previsti tagli in bilancio del 20%, ridotti i fondi a enti e consorzi e altre voci di spesa dell'allegato 1 per 100 mln di euro rispetto a quanto previsto nella legge di stabilità in buona parte impugnata dal commissario dello Stato col conseguente blocco di 570 mln vincolati nel fondo a copertura dei residui attivi. La manovra adesso sarà trasmessa all'Ars per l'esame in commissione Bilancio

Un anno dalla prematura dipartita di Andrea Mazzeo. Il ricordo dei familiari (testo e video fotografico)

Oggi è un anno che sei salito in celo e, ancora adesso, non riusciamo a crederci. Forse perchè il tuo amore per noi è così forte che anche se non ti vediamo ti sentiamo accanto a noi. 
Sei stato un marito e un papà buono e meraviglioso. Il meglio che la vita potesse donarci. 
Ci manchi sempre di più. Ti vogliamo bene 
La mamma, Giacomo, Francesco, Federico, Valentina e le tue nipotine Desideria e Ambra
IL VIDEO FOTOGRAFICO

Gli auguri ai festeggiati di oggi

Il direttore di Eolienews augura Buon Compleanno ad Alessio La Greca, Emanuela Costa e Barbara Rijtano

Gabbiano con un amo e tre metri di filo in bocca soccorso dal signor Angelo Mollica

Un gabbiano in difficoltà è stato recuperato ieri, intorno alle 11 e 30, su un pontile galleggiante, dal signor Angelo Mollica. 
Ad attirare l'attenzione di Mollica, l'intenso volo di gabbiani attorno al punto in cui si trovava il gabbiano in difficoltà.
Mollica, recuperato il volatile, l'ha trasportato dal veterinario e qui si è appurato che aveva nella bocca un amo con circa tre metri di filo.
Ovviamente si è proceduto a liberarlo da tutto ciò

Gli auguri di Partylandia per Myriam D'Ambra, Grace e Antonio Beninati, Gianfranco Taranto e Giacomo Sturniolo

Lo staff di Partylandia augura Buon Compleanno a Myriam D'Ambra che compie 1 anno, a Grace e Antonino Beninati che compiono 4 anni, a Giacomo Sturniolo che  ne compie 32 e a Gianfranco Taranto per la laurea

NickNomitation e alcool. Il punto di vista di Marco Raffiti, un giovane eoliano

Gent.mo Direttore Sarpi,
ieri mi sono ritrovato a leggere un articolo sul suo giornale on-line della Sig.ra Sidoti che esprimeva le sue paure verso il gioco denominato "NickNomination", che sta spopolando su Facebook, e voleva avvisare i genitori del pericolo che questo gioco comporterebbe come ubriacarsi e essere istigati all'alcolismo. Leggendo il suddetto articolo ho notato che si è travisato il vero problema, che paradossalmente proprio il gioco ha portato alla luce di tutti. 
Il problema a mio avviso non è tanto il gioco in quanto esso viene fatto solo per divertimento facendo qualcosa che già la maggior parte dei “nominati” fa ogni sabato sera o quando c’è l’occasione! 
Quelle persone bevono già per conto loro senza bisogno di essere nominati, bevono con gli amici al bar, in discoteca e a quanto pare pure a casa!!! 
A mio avviso il problema a questo punto non è il gioco ma il controllo deficitario delle famiglie. Incredibilmente sempre all'oscuro e sempre incoscienti di quello che i loro figli fanno quando escono di casa! Io ho 24 anni e la movida Eoliana la conosco abbastanza bene e posso garantire che i minorenni che bevono il sabato sera sono superiori a quelli che pubblicano video su Facebook.
Questo per dire che l’allarme va lanciato in maniera molto più ampia e non circoscritta a uno stupido gioco!!! Detto ciò, io lancerei un invito spassionato alle famiglie, che non è quello di evitare che il loro figlio prenda parte al gioco ma quello di controllarli di più soprattutto quando escono di casa! 
Il mio intervento è dovuto al fatto principalmente che dai video si denota come la stragrande maggioranza di loro si filma in casa propria, con le proprie bottiglie, senza essere beccati dai genitori che incredibilmente non notano che il proprio figlio 14enne sia quanto meno “brillo” ! 
Trovo anche incredibile che si dica che il gioco ti istighi a bere e non si dice che i bar danno da bere a tutti senza badare all’età! 
Quindi come detto già nel commento “ il problema è più grande di quanto si pensi" e a mio avviso il gioco c’entra ben poco! 
Cordiali saluti 
Marco Raffiti

Auguri Barbara !

Oggi è il compleanno di Barbara Rijtano.
Questo il messaggio augurale della cugina Manuela Milanese
" Tanti auguri alla mia dolce cuginetta che oggi compie 16 anni. 
Ti voglio bene, Manuela"

Morace querela Lauro e Seminara della Compagnia delle Isole per diffamazione a mezzo stampa

Una denuncia-querela per diffamazione a mezzo stampa nei confronti di Salvatore Lauro ed Alessandro Seminara della Compagnia delle Isole (ex Siremar), per una serie di dichiarazioni rese nelle scorse settimane. L’ha presentata alla Procura della Repubblica di Palermo il Presidente dell’Ustica Lines Vittorio Morace, dopo i pesanti attacchi dei vertici della Compagnia delle Isole, dopo la sentenza del Consiglio di Stato, che ha visto soccombere la società di Lauro e Seminara.
In particolare, nei diversi articoli giornalistici pubblicati nei giorni successivi la sentenza, che riportavano le dichiarazioni di Lauro e Seminara, veniva allusivamente sostenuto che l’Ustica Lines riceverebbe un trattamento preferenziale nella predisposizione e nell’aggiudicazione di gare d’appalto pubbliche, con il chiaro intento di “denigrare – è scritto nell’atto di denuncia – il ruolo commerciale della società, di screditare un concorrente (dotato di una flotta ben più moderna ed attrezzata) in una gara (ancora aperta) e dall’altro di operare un’indebita (attraverso i media di settore) pressione sull’ente appaltante”.
“Mi sono visto costretto a presentare denuncia per diffamazione – ha detto il comandante Vittorio Morace – per tutelare la mia azienda e coloro che vi lavorano da una campagna denigratoria messa in atto dalla Compagnia delle Isole. Evidentemente i vertici della Società continuano a non avere ben chiaro il concetto di libera concorrenza e ritengono che con accuse infamanti e prive di fondamento possano raggiungere l’obiettivo di mettere in difficoltà un’azienda come l’Ustica Lines la cui unica responsabilità è quella di avere negli anni investito per migliorare i propri servizi a beneficio dell’utenza. Sarà la magistratura a questo punto a valutare tali atteggiamenti. Da parte mia non posso non rilevare che gli atteggiamenti diffamatori nei confronti dell’Ustica Lines fanno seguito alla sentenza del Consiglio di Stato che, così come aveva già fatto il TAR Lazio, ha accolto la domanda di annullamento degli atti che avevano condotto alla cessione di Siremar in favore di Compagnia delle Isole”. 

Medaglia d'argento per il collega Aldo Natoli

Medaglia d'argento per il collega Aldo Natoli. 
Gli è stata conferita dal Consiglio dell'Ordine dei giornalisti di Sicilia per il raggiungimento dei 35 anni d'iscrizione all'Ordine stesso.
Natoli riceverà la medaglia a Palermo il prossimo 29 Marzo.
Ad Aldo le nostre congratulazioni

Cane "pagante"..viaggia all'aperto con la proprietaria. Lo sfogo della signora Squaddara

ASSURDO!! Dopo aver pagato il biglietto per me e il mio cane (taglia medio/piccola), ci vietano di entrare nei saloni passeggeri perchè c'è la moquette!! Costretta a viaggiare al freddo sul ponte della nave "Isola di Stromboli" in piedi, visto che mancavano i posti a sedere!! Accanto, i cosiddetti "Stalli" all'aperto, che a mio parere non hanno nulla a norma: sporchi, freddi, fessure piccolissime per luce e aria, molto simili a celle di isolamento, piuttosto che a gabbie accoglienti,......ditemi voi se queste sono le condizioni giuste per far viaggiare un povero cane!! Da quelle fessure, il cane non vedrebbe neppure il padrone per tranquillizzarsi!! Dopo varie polemiche, un marinaio impietositosi, ci offre una sedia e uno sgabello....meglio di niente, ma - visto il freddo - sarebbe stata decisamente necessaria una coperta!! Sono rimasta molto perplessa per l'accaduto, anche perché, francamente, essendo residente alle Eolie, viaggio spesso in nave e/o aliscafo "con moquette" in compagnia del mio cane - munito di regolare biglietto - e mai prima mi era stato chiesto di accomodarmi fuori (usando un eufemismo) e quindi di non usufruire degli stessi diritti degli altri passeggeri. Traendo le dovute conclusioni, mi chiedo e VI chiedo se non è mai capitato di vedere fino a oggi i nostri "amici a quattrozampe" coi loro padroni nei saloni o negli spazi interni dei nostri mezzi marittimi. Certo che sì!
Considerando l'afflusso di turisti che raggiungono le Eolie con i loro animali domestici, quanti hanno dovuto recluderli in quelle anguste "celle di isolamento", per preservare la moquette piuttosto che la salute e il benessere degli animali e dei passeggeri? Ormai sappiamo tutti che la normativa si è adattata alle nuove esigenze di chi viaggia con animali. Si sono attivati ovunque (ristoranti, treni, hotel ....). Possibile che noi siamo esenti da tutto ciò e incapaci di garantire diritti che sembrano ancora favori ed eccezioni? Nulla in contrario all'esistenza di uno spazio riservato a padroni e animali, nel rispetto di chi soffre di allergie o di quei passeggeri che non amano la presenza di animali, ma che sia al coperto (anche senza moquette), e dotato di regolari sedili che non costringano a trascorrere la traversata in piedi, come di fatto stava succedendo. Ripeto, basita e incredula: E' DAVVERO ASSURDO!
Tina Squaddara

giovedì 13 marzo 2014

Neknomination...genitori affrontino problematica (Cinzia Favaloro) - Fermate questa follia (Samuele Amendola)

Riceviamo e pubblichiamo: 
Anche io come molti mi trovo totalmente scioccata di fronte a questo nuovo “gioco”, dove fa da padrone l'alcol e di cui finalmente ne iniziamo a parlare un po' tutti: la Neknomination.
Cosa pensare di fronte alla superficialità di questi ragazzi che prendono tutto a cuor leggero? Qualcuno forse dovrebbe spiegare loro che per danneggiare l'organismo non c'è bisogno di ubriacasi, ma basta anche un bicchiere di alcolico. Se poi lo si butta giù tutto d'un fiato ha lo stesso effetto di una bomba.....equivale a dire che si avvelena il proprio corpo. Se questo danneggia un adulto, figuriamoci cosa fa negli organi di ragazzi che sono nell'età dello sviluppo. Non sono concetti astratti o inventati da me, ma sono i risultati di ricerche scientifiche, alle quali grazie ad internet possiamo accedervi tutti.
La solita frase “la vita è mia e ne faccio quello che voglio” tipica dell'età della ribellione, credo che la sentiremo spesso pronunciare da questi ragazzi, che continueranno a non capire che loro non sono per niente in grado di fare quello che vogliono, perché non hanno nessuna coscienza del valore della vita e dell'importanza di curare la propria salute, perché con questi video dimostrano di non avere nessuna maturità: non sono capaci di dire no a quello che fa male, per scegliere delle alternative che fanno stare bene.
Devo tuttavia essere sincera fino in fondo e affermare che la mia delusione non è solo rivolta ai comportamenti di questi ragazzi, ma va oltre, in quanto capisco che loro sono il frutto dell'andamento della società: cosa vogliamo pretendere se non c'è nessuno che si preoccupa di vietare ciò che fa male, per paura di essere tacciati come moralisti, o perché dietro il mondo giovanile ci sono interessi economici enormi? Cosa pensiamo di ottenere da un sistema educativo basato sull'accontentare un ragazzo in ogni sua richiesta, per farlo stare bene?
Certo, io non ho figli, ma se quando ho visto delle NekNomination, dove i protagonisti erano ragazzi o ragazze che ho visto crescere, ho provato tanta rabbia, tristezza e preoccupazione, cosa può aver provato un genitore? Perchè i genitori sembrano assenti quando si parla di questi argomenti? Se loro li affrontano con superficialità, cosa ci aspettiamo che facciano i figli? Non possono fare altro che pensare di essere nel giusto e di potersi permettere di insultare, tramite i social network, quelle poche persone sensate che ancora credono nella cultura dei buoni valori.
Mi resta solo di sperare che dopo tanto parlare i cosiddetti “adulti” ci riuniamo per far fronte ad una emergenza educativa sempre più reale.
Cinzia Favaloro

NECK NOMINATION: Ragazzi, fermate questa follia, sapete meglio di me quanto non abbia senso un gioco di questo genere. Dimostrate che siete ragazzi intelligenti ai quali piace stare insieme e divertirsi ma in modo sano...piuttosto che seguire una moda del momento che non porta a nulla di buono! Lancio una nomination...e vi nomino tutti...la sfida?! Fare in modo che questa assurdità qui a Lipari non si diffonda! Dite di No!!! Pensate con la vostra testa! Seguite l'esempio di questo ragazzo: http://www.deejay.it/news/neknomination-la-sfida-alcolica-e-stata-interrotta/372716/
Samuele Amendola

Soppressione "Servizio 10" Isole minori. Mozione al Governo regionale per rivedere la decisione

Come è risaputo l’assessorato regionale alla Salute ha proposto il 28 febbraio scorso  la soppressione del “Servizio 10″ Isole minori. Si tratta di un partner individuato dal Ministero della Salute nell’elaborazione del progetto pilota per l’ottimizzazione dell’assistenza sanitaria nelle isole minori. 
Per scongiurare la soppressione di un servizio che rappresenta un importante punto di riferimento per le criticità dell'erogazione dei servizi sanitari ai cittadini isolani
MOZIONE
 Notizie inerenti alla soppressione del “Servizio 10” Isole Minori
DESTINATARI:
Al Presidente della Regione, all’Assessore per la salute, , premesso che:
TESTO
RILEVATO che il “Servizio 10” Isole Minori, proprio per la qualità e per le attività svolte, viene individuato dalla programmazione sanitaria del Ministero della Salute "Regione pilota" per la elaborazione del Progetto Pilota per l'Ottimizzazione dell'assistenza sanitaria nelle isole minori e località caratterizzate da difficoltà di accesso;
CONSIDERATO che il “Servizio 10” Isole Minori, rappresenta un importante punto di riferimento per le criticità dell'erogazione dei servizi sanitari ai cittadini isolani;
VISTO che non vi è stata alcuna comunicazione o richiesta di parere alla Commissione Servizi Sociali e Sanitari in Assemblea Regionale Siciliana e soprattutto non è giunta nessuna spiegazione sulle ragioni che hanno spinto a tale soppressione;
CONSIDERATO che tale soppressione non produrrà altro che disservizio ai cittadini senza apportare nessun tipo di taglio alla spesa sanitaria;
IMPEGNA IL GOVERNO DELLA REGIONE E PER ESSO L’ASSESSORE PER LA SALUTE
a rivedere tale decisione per continuare a garantire, alle popolazioni delle isole minori e a quelle di aree territoriali caratterizzate da eccezionale difficoltà di accesso, un servizio di assistenza sanitaria;
a riconsiderare la soppressione del “Servizio 10” tenendo conto che nelle località soggette a flussi turistici stagionali, ma anche d’immigrazione, che aumenta in maniera esponenziale il numero degli utenti (vedi il numero di immigrati che arriva periodicamente a Lampedusa e certamente per le condizioni di viaggio estremamente disperate necessitano di sostegno sanitario specifico e specialistico dedicato);
a riflettere che comunque la scelta del turista ricada sempre su luoghi dove è maggiore la sicurezza e la garanzia di un servizio sanitario efficiente e dunque un mancato coordinamento di un servizio apposito cui i Sindaci e il Comparto Sanitario delle Isole Minori possa fare specifico riferimento, potrebbe avere una ricaduta negativa sull’ immagine e sull’efficienza sull’economia di tutti quei territori (isole minori appunto) prettamente a dedizione turistica;
FIRMATARI: PICCIOLO-M.GRECO-LO GIUDICE-TAMAJO-FORZESE

Le Eolie e i "signori delle tempeste". Gli uomini che "tagliano" le trombe d'aria

Nelle Isole Eolie, le “Isole del Vento”, si tramandano numerose leggende su uomini che posseggono la capacità di “tagliare” le trombe d'aria e operare prodigi contro i venti maligni e le stregonerie del mare.
Nelle tradizioni marinare diffuse nelle isole e in tutti i porti, sono innumerevoli gli scongiuri usati dai naviganti e dai pescatori per placare burrasche e fortunali. Ma le Eolie sono la patria di Re Eolo, che donò ad Ulisse l’Otre dei Venti per poter tornare in patria e gli abitanti di queste isole veleggiavano fin dalla preistoria per tutto il Mediterraneo. Gli incantatori del mare e gli stregoni del vento eoliani erano conosciuti come i più potenti ed esperti del mondo antico, veri e propri “signori delle tempeste”.
Il taglio della tromba d’aria è testimoniato quindi innumerevoli volte, ma viene tenuto segreto e insegnato solo la notte di Natale in chiesa o al cimitero. Si dice infatti che sia talmente blasfemo che chi usa la formula, anche se per salvare la sua gente da morte certa, si condanni da solo alla dannazione eterna. La notte di Natale sarebbe l’unico momento tanto sacro da poter pronunciare tali scongiuri senza conseguenze.
Viene usato un coltello necessariamente nero, forse in ricordo delle antiche lame di ossidiana delle Isole. Con questo in pugno e mormorando le “formule” (che siano preghiere e/o bestemmie), gli scaramanti delle Isole possono “tagliare” la tromba d’aria e, spezzandola, annullarla in fievoli turbini di vento inoffensivo.
Viaggiatori, scenziati e studiosi, turisti e abitanti delle Isole Eolie raccontano di questa pratica da secoli e, in tutti i racconti, essa sembra funzionare perfettamente.Perfino il regista Antonioni, seccato, la riferisce: “Quando la vidi arrivare... (la tromba d’aria) ...gridai all’operatore di portare la macchina da presa subito e girare.
Monica Vitti aveva paura e allora uno dei pescatori che lavoravano per noi le disse che lui sapeva “tagliare” la tromba, suo padre gli aveva confidato le parole magiche in chiesa durante una notte di Natale anni prima: le pronunciò e la tromba svanì.
E io mi arrabbiai perché quella tromba era esattamente ciò che mi serviva per descrivere il mistero dell’isola”.

Lipari contribuisce alla ricerca (di Marco Miuccio)

(Marco Miuccio) A conclusione degli ultimi atti amministrativi, relativi alla raccolta fondi dell'AISM, in occasione della distribuzione delle Gardenie per la festa della Donna, in data 08 Marzo, si comunica, con una lieve punta di orgoglio, sia per l'impegno profuso, sia per l'appatenenza alla Comunità, che Lipari ha contribuito alla ricerca con la somma di € 2.110,00 - contenente due donazioni aggiuntive di € 5,00 -raccolta con la distribuzione di 140 piante di Gardenia, raggiungendo un risultato che ha quintuplicato quello dello scorso anno.
Ringraziando personalmente tutti coloro che hanno contribuito al raggiungimento di questo traguardo, condivido questa gioia con il Consigliere Comunale Giacomo Biviano e con l'organizzatrice storica di Panarea, Barbara Sirchia, che ha distribuito altre piante sull'isola, portando le piccole grandi Eolie nella Top Ten delle piazze più generose.

In arrivo una nave carica di visitatori. Iniziative da intraprendere (di Aldo Natoli)

Giovedì 27 marzo giungerà a Lipari la prima nave da crociera che aprirà la stagione crocieristica.
Perchè per l'occasione non si lavora per mettere in ordine il centro storico eliminando tutte le occupazioni ed esposizioni che disturbano il decoro urbano?
Perchè giorno 27 non viene chiuso tutto il centro storico al traffico veicolare in coincidenza con l'arrivo e la partenza della nave? Chiedo troppo?
I commercianti, gli esercizi di ristorazione, ma soprattutto la nostra immagine turistica, ne trarrebbe sicuramente un grande vantaggio! Aldo Natoli 

CP Milazzo. Recuperata tartaruga "Caretta Caretta"

Nel corso dell’attività di vigilanza e controllo sull’intero territorio di giurisdizione personale militare della Capitaneria di porto di Milazzo, su segnalazione di un privata cittadino, ha rinvenuto sulla spiaggia della frazione marinara di Calderà del Comune di Barcellona P.G.(ME) un esemplare di tartaruga marina appartenente alla specie “caretta caretta” di lunghezza stimata di 90 cm per un peso di 50 kg circa.
L’esemplare, che si presentava in buone condizioni di salute (senza ami o sacchetti di plastica in bocca) è stato prelevato dai militari e trasportato nei locali della Capitaneria all’interno di un contenitore ripieno di acqua di mare in modo tale da garantire che lo stesso non incorresse in fenomeni di disidratazione, in attesa di trasportarlo nel primo pomeriggio a Messina ove è stato consegnato ai responsabili della “Ripartizione faunistica venatoria e ambientale” dell’Assessorato Regionale dell’Agricoltura per le cure del caso.

Ingenti i danni nell'incendio del magazzino a Vulcano. Pompieri rimuovono due bombole

Sono ingenti i danni nel magazzino-deposito di proprietà di F.M. interessato stamattina da un incendio nell'isola di Vulcano.
Oltre ai danni alla struttura, sono andate distrutte attrezzature che si trovavano all'interno e tutta una serie di prodotti, tra i quali anche generi alimentari
L'intervento dei vigili del fuoco (caposquadra Salvatore Pannuccio), giunti da Lipari con la motovedetta del Circomare-Guardia Costiera (comandante Roberto Mangione), uscita in mare su disposizione del comandante Cosimo Bonaccorso, oltre a salvare il salvabile e a rimuovere due bombole di gas che si trovavano all'interno del locale, ha impedito che le fiamme potessero allargarsi ad altre strutture limitrofe. Non sonno mancati i momenti di apprensione, specie prima che fossero rimosse le due bombole di gas.
Importante si è rivelato l'intervento del vigile del fuoco Carmelo Scaffidi, residente nell'isola, che, seppure libero dal servizio, in attesa che arrivassero i colleghi da Lipari, si è portato sull'incendio con l'autobotte comunale. Attuando, in pratica, il primo intervento.
Sulle cause dell'incendio stanno indagando i carabinieri della locale stazione. L'ipotesi più accreditata è quella del corto circuito.
Il video-fotografico dell'intervento dei pompieri

)

Neknomination. "Non ho mai visto una cosa così stupida e altrettanto pericolosa" (di Gianna Sidoti)

Non ho mai visto una cosa così stupida e altrettanto pericolosa come la neknomination.... adesso dilaga anche a Lipari questa bella trovata che è soltanto propaganda per istigare all'alcolismo.... scusate signori genitori se mi permetto destare la vostra attenzione su questo pericoloso fenomeno...e visto che i ragazzi si ringraziano reciprocamente per essere nominati in questo gioco da deficienti... sento il dovere di ringraziare pubblicamente tutti i ragazzi che hanno rifiutato queste nominations e hanno usato il cervello invece della bottiglia.
Gianna Sidoti

Incendio in un immobile a Vulcano. I pompieri stanno per raggiungere l'isola con il mezzo del Circomare

A Vulcano è in corso - da quanto apprendiamo - un incendio in un magazzino. Da quanto apprendiamo dovrebbe essere ubicato in via Mercalli.
Da Lipari, con la  motovedetta del Circomare, sono partiti alla volta dell'isola i pompieri in servizio presso il distaccamento di Bagnamare.

Operazione "tappa-buche" a Serra

Continua a Lipari l'operazione "tappa-buche". Quest'oggi, in attesa della bitumazione delle nostre più che disastrate arterie stradali, si è proceduto a "tamponare", con gettata di cemento, diverse buche nella strada di Serra.

Gli auguri ai festeggiati di oggi

Il direttore di Eolienews augura Buon Compleanno a Martha Cataliotti, Susanna Guarnuto, Julie Sferlazzo e Katia Raffaele 

mercoledì 12 marzo 2014

Rifornimento idrico il 13 e 14 Marzo. Poi un mese di stop. Avviso importante per la cittadinanza di Quattropani.

Quando la natura da spettacolo


Carnevale eoliano 2014. Ringraziamento ed encomio dell'assessore Sardella alla polizia municipale

Al Sig. COMANDANTE
CORPO DI POLZIA MUNICIPALE
Dott. Stefano BLASCO
SEDE
e,p.c.. Al Sig. SINDACO
Rag. Marco GIORGIANNI
SEDE
Oggetto. Manifestazione "Carnevale Eoliano 2014"
La presente per esprimere un ringraziamento ed encomio agli Agenti della Polizia Municipale che hanno svolto il loro servizio in occasione dello svolgimento del "Carnevale Eoliano 2014". '
Grazie alla loro presenza, che si è protratta fino a tarda notte, ed a1l'attento lavoro svolto, hanno consentito il regolare svolgimento delle due serate della manifesta
Giovanni Sardella (assessore)
L'assessore Sardella ringrazia anche tutte le altre forze dell'ordine che hanno dato il loro prezioso supporto 
E' deceduta a Messina la signora Tommasa Laganà ved. Girone. Alla dott.ssa Patrizia Girone, responsabile dell’U.O.S. di Pediatria dell’Ospedale Lipari, le più sentite condoglianze di Eolienews e del direttore Salvatore Sarpi

Carnevale '14 Serata finale a Lipari (Video fotografico- musicale Foto di Massimo Bonfante II° parte)

) Dopo il passaggio sul sito le foto saranno pubblicate sull'album "Carnevale eoliano 2014 . Foto serata finale" al link https://www.facebook.com/ssarpi/media_set?set=a.10203391987422074.1073741873.1283460370&type=3

Biviano (PD) scrive a Sardella: "Ma quali apprezzamenti ? Caro Assessore lei non è mai entrato nel cimitero di Pianoconte"

All'Assessore ai servizi cimiteriali
Giovanni Sardella
E, p.c.

Al Sindaco del Comune di Lipari
Marco Giorgianni

OGGETTO: Recenti atti vandalici e disservizi al cimitero di Pianoconte.

Egregio Assessore,
Dalle sue affermazioni denoto che Lei non è mai entrato nel cimitero di Pianoconte, altrimenti devo pensare che il suo concetto di pulizia sia alieno non solo al sottoscritto ma alla maggior parte dei cittadini di Pianoconte, che sicuramente, almeno loro, non hanno mai fatto pervenire "significativi apprezzamenti". 
Provi oggi a venire nel cimitero della frazione e si renda conto come un funerale, celebrato stamattina, è stato eseguito nello squallore più totale, tanto da indignare non solo i consiglieri comunali presenti ma tutti i cittadini. Come può, pertanto, almeno per il cimitero di Pianoconte, parlare di apprezzamenti? Li ha sognati????
Per quanto riguarda, a suo dire, i problemi legati all'impossibilità di reperire le risorse umane o materiali necessarie per l'apertura e chiusura dei cimiteri e allo loro pulizia mi sembra che Lei da Amministratore dovrebbe trovare le soluzioni oltre a esporre i problemi e giustificare le inefficienze.
Da ex amministratore e assessore al Bilancio, come lei spesso cita nella sua missiva, conosco bene la situazione finanziaria del Comune di Lipari e anche quella delle risorse umane e proprio per questo La invito a rivedere alcune sue considerazioni sull'impossibilità di effettuare dei servizi indispensabili.
Per quanto riguarda la chiusura e apertura dei cimiteri fino al 31 dicembre 2013, per i servizi cimiteriali, vi erano presenti un custode e almeno due o tre operai ex pumex. Ma almeno, fino ad allora, perchè non è stato incaricato uno di questi per l'apertura e chiusura di tutti i cimiteri dell'isola? Qual'era il problema? Quello di fare fare il giro dell'isola due volte al giorno? E poi, sono convinto che un migliore e più generico utilizzo degli altri operai, quelli incaricati per altri servizi che spesso non vengono effettuati giornalmente, consentirebbe di sopperire in questo momento alla mancanza degli ex pumex. Per non parlare del servizio di custodia effettuato dagli anziani, per conto dei servizi sociali, per il quale, però, mi viene riferito che lo stesso non viene coordinato dall'ufficio responsabile dei cimiteri e pertanto scoordinato alle reali esigenze degli stessi. Stiamo parlando solo della chiusura e apertura dei cimiteri da effettuarsi due volte al giorno per un tempo massimo di 2 ore di effettivo lavoro. E' talmente difficile Assessore Sardella?
Per quanto riguarda l'aspetto economico, prima di parlare di inadeguatezza delle somme a disposizione nel bilancio comunale, si è chiesto come mai al 31 dicembre 2013, in gestione provvisoria, per quanto riguarda i servizi cimiteriali della spesa corrente (capitoli 1426, 1416, 1418), non sono stati impegnati oltre 10.000 euro rispetto al 2012, di cui 7000 per servizi di manutenzione e funzionamento? Si rende conto che solo con le cifre non impegnate avrebbe garantito un minimo di pulizia bisettimanale o mensile per i cimiteri sprovvisti di custode attraverso l'affidamento del servizio ad una cooperativa sociale per il quale l'abbattimento dei costi è anche maggiore? Sono convinto che l'attuale Assessore al Bilancio avrebbe consentito, così come ha fatto per altri servizi indispensabili e necessari, qualsiasi deroga all'utilizzo delle risorse per la spesa corrente. Purtroppo, Lei, però, entro il 31 dicembre 2013 non ha dato disposizioni e non ha chiesto di far impegnare le suddette somme e le stesse, pertanto, sono state raschiate per quadrare il bilancio di prossima approvazione.
Ha mai pensato o ha chiesto di far rientrare il servizio di pulizia settimanale dei cimiteri nel prossimo capitolato d'appalto di pulizia degli edifici comunali?
Si è mai chiesto se i nostri cimiteri, visto l'interesse della Sovrintendenza dei Beni Culturali per le opere monumentali presenti, rientrino tra le fattispecie dei Beni Culturali che possono usufruire degli incassi della tassa di sbarco?
Purtroppo penso che molte di queste cose a Lei siano soltanto sfuggite, pertanto, attendo ancora speranzoso e offro la mia collaborazione qualora venga richiesta.
Così come spero che si attivi al più presto per risolvere i disservizi e i problemi legati alla frazione di Pianoconte, addirittura anche quelli più banali, segnalati da mesi dal sottoscritto e dal consigliere Fonti e pertinenti alle materie di sua competenza.
Distinti saluti.
Il Consigliere Comunale
Dott. Giacomo Biviano

Vigili del fuoco recuperano il cassonetto "messo a mollo"

E' stato recuperato stamattina dai vigili del fuoco del distaccamento di Lipari (caposquadra Alessandro Romeo) il cassonetto dei rifiuti che, come vi avevamo segnalato, anche attraverso una foto di una nostra lettrice, era stato gettato in mare nella zona di Bagnamare a Lipari.
Durante l'intervento, iniziato intorno alle undici e venti, i pompieri hanno recuperato, nei pressi dell'area dalla quale hanno effettuato l'intervento, anche una transenna.
Anche questa..chissà  come... finita giù dalla strada

Come erano le Eolie e gli eoliani: Le foto del 1° Maggio (del passato) a Leni

Nelle foto di oggi:
Foto 1 e 2: 1° Maggio a Leni (2007)
Foto 3: 1° Maggio a Leni (2008) L'allora sindaco Antonio Podetti e il maresciallo Gimmi Stefani
Chi volesse vedere pubblicate foto del passato in suo possesso può inviarle in formato jpg a ssarpi@libero.it o a s.sarpi@libero.it
Se doveste avere problemi per scannerizzarle contattateci al 339.57.98.235

La manidestazione "I Luoghi di Mercalli" apre il 19 Marzo l'Anno Mercalliano dell'INGV

BrochureIl 19 Marzo la Manifestazione "I Luoghi di Mercalli" inaugura l'Anno Mercalliano dell'INGV, che prevede una serie di Manifestazioni celebrative dei cento anni dalla scomparsa di Giuseppe Mercalli, illustre Professore e Scienziato, Direttore dell'Osservatorio Vesuviano dal 1911 al 1914, anno della sua scomparsa.
"I Luoghi di Mercalli" vuole celebrare il centenario della scomparsa negli luoghi che lo scienziato frequentava a Napoli. Mercalli è stato per molti anni Professore al Liceo Vittorio Emanuele II, sito tra Piazza Dante e Via San Sebastiano, ed abitava a poca distanza, in Via della Sapienza 23. 
Il Liceo è oggi suddiviso in due Istituti: il Convitto Nazionale Vittorio Emanuele II, dove si terrà la Conferenza di apertura, nella Sala Teatro, ed il Liceo Classico Vittorio Emanuele II, che ospita il Museo di Scienze Naturali intitolato a G. Mercalli ed il Museo di Fisica. La giornata si chiuderà con una visita al Conservatorio S. Pietro a Maiella, nel quale sarà organizzato un concerto di pianoforte.

Gli auguri ai festeggiati di oggi

Il direttore di Eolienews augura Buon Compleanno a Laura Zaia , Marinella Barretta, Alessandro Faralla, Vittoria Greco e Gaia Zaia

Carnevale eoliano 2014. La serata finale nelle foto di Massimo Bonfante

















Dopo il passaggio sul sito le foto saranno pubblicate sull'album "Carnevale eoliano 2014 . Foto serata finale" al link https://www.facebook.com/ssarpi/media_set?set=a.10203391987422074.1073741873.1283460370&type=3

Cassonetto dei rifiuti "a mollo". Altro esempio d'inciviltà

Cassonetto dei rifiuti "a mollo" stamani nel tratto di mare sottostante la strada di Bagnamare a Lipari.
Avrà deciso di rinfrescarsi o, come è più logico, è l'ennesimo atto d'inciviltà?

Come erano le Eolie ..e gli eoliani. Carnevale qualche anno fa

Nelle foto: Carnevale a Lipari....qualche anno fa


Chi volesse vedere pubblicate foto del passato in suo possesso può inviarle in formato jpg a ssarpi@libero.it o a s.sarpi@libero.it
Se doveste avere problemi per scannerizzarle contattateci al 339.57.98.235

GAl "Isole di Sicilia" partecipazione al Vinitaly e step finanziari

COMUNICATO
A Palermo, presso l’Autorità di Gestione del PSR Sicilia, su convocazione del Direttore del Servizio “Interventi di sviluppo rurale e azioni leader”, dott. Fabrizio Viola, si sono tenute consecutivamente, due riunioni a cui il GAL Isole di Sicilia ha partecipato con l’Area Dirigenziale e parte dell’Ufficio di Piano. Erano, infatti, presenti l’Assessore del comune di Lipari Davide Starvaggi, delegato n.q. dal Sindaco, il Responsabile Ufficio di Piano, Arch. Roberto Sauerborn e la dott.ssa Maria Chiara Cusolito, Responsabile Amministrativo e Finanziario.
La prima riunione, a cui hanno preso parte l’Autorità di Gestione con il Direttore, Dott. Fabrizio Viola, l’Istituto Vite e Olio con il Direttore Generale, dott. Lucio Giuseppe Monte, e partecipato da 15 GAL della Sicilia ha avuto come argomento all’ordine del giorno la definizione dei termini di partecipazione al VINITALY 2014, che si terrà dal 6 al 9 aprile a Verona, dove il GAL Isole di Sicilia sarà presente con un suo spazio nell’ambito dello stand dei GAL SICILIANI di ca. mq 570 per proporre e far conoscere i territori e le peculiarità tradizionali dei comuni appartenenti al GAL ISOLE DI SICILIA.
La seconda riunione, tenutasi alla presenza del Dott. Santi D’alessandro, responsabile dell’U.O.22, “Attuazione dei Piani di Sviluppo Locale”, è stata convocata per fissare d’intesa gli obiettivi di spesa che il GAL isole di Sicilia dovrà raggiungere entro la fine di dicembre 2014 e quindi entro giugno 2015.
Dopo una lunga disamina di quanto fatto grazie al nuovo Ufficio di Piano che, da maggio 2013 ad oggi, è riuscito a colmare il gap dovuto al ritardo della partenza della gestione del GAL, che sarebbe dovuta avvenire dopo il Decreto di Finanziamento del 07.12.2011, e la valutazione dei bandi attivati negli ultimi mesi e dell’importante numero di domande d’aiuto giunte, sia pubbliche che private, grazie all’intensa e riuscita attività di animazione dell’Ufficio di Piano, sotto la supervisione proprio dell’U.O 22 retta dal dott. D’alessandro, è stato sottoscritto un verbale nel quale il dott. D’alessandro e l’arch. Roberto Sauerborn hanno fissato gli step finanziari che il GAL isole di Sicilia dovrà raggiungere prima di dicembre 2015.
Grande soddisfazione è stata espressa dall’assessore del comune di Lipari, Davide Starvaggi che, a margine della riunione, ha dichiarato che “quello di oggi rappresenta un momento importante e premia gli intensi sforzi fatti dall’amministrazione comunale di Lipari, a cui si attesta la presidenza del GAL, e in particolare per far si che le risorse comunitarie non vadano perse anzi siano motivo di crescita di nuova economia nelle isole della Sicilia. Oggi, in cui anche la partecipazione a Vinitaly 2014, dopo il successo della Bit di Milano, è stata fissata con certezza, possiamo dire di avere imboccato la strada giusta anche se ancora tanto e di più complesso vi è da fare proprio da parte dell’Ufficio di Piano per quanto riguarda la parte della cosiddetta istruttoria tecnica. Il GAL Isole di Sicilia può essere veramente sintesi, anche operativa, per la crescita delle Eolie e delle altre isole di Sicilia. Proprio per questo voglio esprimere i miei complimenti all’ufficio di piano che, sotto la direzione dell’arch. Roberto Sauerborn, segna la traccia di un nuovo percorso in cui tutti devono e possono essere partecipi per lo sviluppo dei nostri territori”.

Province addio. L’Ars approva le legge, arrivano Consorzi e Città Metropolitane

L’abolizione delle Province siciliane è legge. L’Assemblea siciliana  ha approvato con voto finale (62 favorevoli, 14 contrari e 2 astenuti) la soppressione delle nove Province regionali che vengono sostituite da altrettanti Liberi consorzi dei comuni con la possibilità di crearne di nuovi entro sei mesi, purché i comuni raggruppino almeno una popolazione di 180 mila abitanti e quelli coincidenti con gli enti soppressi non abbiano una popolazione inferiore a 150 abitanti. L’elemento cardine della legge è la soppressione del voto diretto, gli organismi dei Liberi consorzi, infatti, saranno di secondo livello, eletti non dal popolo ma dalle assemblee dei consorzi. Altra novità è la creazione delle tre aree metropolitane di Palermo, Catania e Messina, la cui elezione degli organismi, sempre di secondo livello, sarà disciplinata con una successiva legge che il governo Crocetta porterà in aula il prossimo autunno. Rinviati alla prossima legge anche i compiti e le funzioni dei Liberi Consorzi. Il disegno di legge è stato approvato dalla maggioranza e dal gruppo parlamentare dei 5stelle. Contrari i gruppi di opposizione. (ANSA)

martedì 11 marzo 2014

Torneo "Amici del calcetto". Vince Marina Corta

Si è concluso ieri  al Freeland Club il Torneo ''Amici del Calcetto''.
Il torneo è andato alla squadra di Marina Corta che ha battuto per 8 a 7 quella dei Fracidi

Tappate buche e "voragini" a Canneto. Rientrano tra quelle che avevamo segnalato

Operai della ditta privata che ha eseguito lavori a Canneto hanno provveduto a "tamponare" con delle gettate di cemento alcune buche e voragini a Canneto.
In particolare (e a questo si riferiscono le foto) si è intervenuti su due aree segnalate, nei giorni scorsi, dalla nostra redazione, tra quelle a forte rischio sia per i mezzi in transito che per gli scooteristi. Ovvero sul lungomare nei pressi del campeggio e all'ingresso della strada di Unci.
L'intervento-da quanto apprendiamo-sarebbe stato richiesto dall'assessore Giovanni Sardella.
Auspichiamo, in attesa della benedetta bitumazione delle "strade terremotate", che si intervenga anche in altre aree. In particolare nella zona di Serra dove il via vai di mezzi sta creando buche su buche

Barcellona. CP Milazzo sequestra kg. 13 circa di bianchetto (novellame di sarda)

Nei giorni scorsi personale militare della Capitaneria di porto Guardia Costiera di Milazzo, congiuntamente al personale del Comando Polizia Municipale di Barcellona P.G. ha posto sotto sequestro kg. 13 circa di bianchetto (novellame di sarda) esposto per la vendita da un venditore ambulante in cattivo stato di conservazione, presso il comune di Barcellona.
Infatti detto prodotto era commercializzato in violazione delle più elementari norme igienico-sanitarie. I militari intervenuti con l’ausilio del veterinario del distretto di Barcellona appartenente all’ASP n. 5, hanno successivamente accertato che il prodotto esposto non era idoneo al consumo umano e, pertanto, è stato destinato allo smaltimento.
Si ribadisce, inoltre, che la cattura e la vendita di novellame di sarda è ormai vietata dalla vigente normativa comunitaria e nazionale in materia di pesca marittima e commercializzazione di prodotto ittico. Pertanto il contravventore è stato deferito alla competente autorità giudiziaria per avere commercializzato prodotto ittico avente dimensioni inferiori alla taglia minima consentita, per commercializzazione di alimenti in cattivo stato di conservazione, occupazione abusiva di suolo pubblico. La Polizia Municipale ha inoltre elevato una sanzione amministrativa per mancanza di autorizzazione al commercio, provvedendo altresì al sequestro del banchetto adibito alla vendita.
A tutela dell’ambiente marino e della risorsa ittica, proseguiranno nei prossimi giorni i controlli nell’ambito dei sorgitori di propria giurisdizione al fine di accertare e reprimere ogni genere di comportamento illecito, con particolare attenzione al fenomeno della pesca e della commercializzazione illecita del novellame di sarda che, proprio in questo periodo, tende ad intensificarsi notevolmente.

Carnevale eoliano 2014. Le foto della serata scattate dal nostro collaboratore Massimo Bonfante


Dopo il passaggio sul sito le foto saranno pubblicate sull'album "Carnevale eoliano 2014 . Foto serata finale" al link https://www.facebook.com/ssarpi/media_set?set=a.10203391987422074.1073741873.1283460370&type=3