Notizie dalle Eolie a cura della redazione giornalistica
Direttore responsabile di redazione: Salvatore Sarpi
Direttore Nautilus web magazine: Matteo Salin
Collaborano con noi: Massimo Bonfante, Silvia Sarpi, Gaetano Di Giovanni, Giuseppe La Cava, Bartolo Ruggiero, Francesca Falconieri, Alessandra Li Donni, Bartolo Giunta e Alessio Pellegrino.
Per scrivere alla nostra redazione ssarpi59.ss@gmail.com o s.sarpi@libero.it
Tel. 339.5798235

Le notizie, dopo il passaggio nella prima pagina, restano nell'archivio (colonna a destra di questa pagina, in basso). In alto (lato sx di questa pagina) vi è anche la finestrella per cercare articoli precedentemente pubblicati. Inserite una parola chiave dell'argomento che vi interessa ed avviate la ricerca

Per PUBBLICITA', auguri relativi a qualsiasi ricorrenza (nascita, battesimo, comunione, cresima, matrimonio, anniversario, laurea ecc.) annunci di qualsiasi genere, necrologie, cordoglio, ricerca e offerta lavoro ecc da pubblicare su www.eolienews.it e sulla nostra pagina di fb. chiamate il 339.57.98.235
Precisiamo al fine di non volere sembrare scortesi in caso di mancata pubblicazione che tutti i servizi, ad eccezione di ricerca e offerta lavoro, ritrovamento o smarrimento di qualsiasi cosa, sono a pagamento.
Questo poichè il nostro giornale non usufruisce di contributi pubblici e si sostiene solo con il provento delle pubblicità che gli amici inserzionisti ci concedono.

sabato 19 luglio 2014

Editoriale. A proposito della "baraccopoli" di Marina Lunga. Parliamo con le carte (ordinanza) e quindi non ci intimorisce nessuno

Avevo deciso di non tornare più sulla "baraccopoli" di Marina Lunga per due motivi:
1) per rispetto a chi vive ed opera per l'aspetto religioso della festa;
2) perchè parlare (scrivere in questo caso) al muro è tempo sprecato e credetemi tempo da  perdere(perchè tale sarebbe) ne ho davvero poco.
"Avevo deciso" ma non potevo non scrivere questo editoriale considerando che, presumibilmente, qualcuno è convinto che la mia persona, attraverso battute o esposizioni più o meno velate, possa essere intimorita.
Ebbene no...non ci siamo...avete sbagliato soggetto. Non perchè chi scrive è più bravo di altri, o perchè si ritiene depositario della verità o per tante altre cose ancora.
Chi scrive ha una gran forza: dire il vero e questa verità farla "cantare" con le carte.
E nel caso di Marina Lunga sfido chiunque a dire che non corrisponde al vero il fatto che c'è un'ordinanza (carta canta) http://www.comunelipari.gov.it/mc/mc_attachment.php?x=&mc=11175
che recita esplicitamente che le bancarelle  dovranno essere posizionate lato mare; che le  bancarelle dovranno essere quelle di dolciumi, giocattoli, bibite, arachidi e noccioline.
Oltre alla chiusura della strada solo nelle ore che vanno dalle 16 alle 6 del mattino.
Ed allora come la mettiamo? C'è o non c'è una palese violazione dell'ordinanza?
Su chi competeva il controllo sul posizionamento delle bancarelle e su chi doveva e deve fare osservare l'ordinanza è scritto ben chiaro nell'ordinanza stessa.
Aggiungiamo. Ci risulta che anche per mercati, fiere (anche di un solo giorno) sono obbligatori i servizi igienici... Dove sono? Forse sulla spiaggia?
Per chiudere una foto eloquente di "bancarellopoli (a sinistra). Non solo viene occupato il marcapiede ma anche una fetta di spiaggia. Al di la del fatto che non sembra una bancarella di dolciumi o giocattoli mi chiedo: Se solo uno di noi "liparoti" salisse con l'auto sul marciapiede la farebbe franca? Ma a "bancarellopoli" è permesso questo ed altro. Povera Lipari !
Ed allora piuttosto che azioni più o meno velate atte ad intimorire sarebbe meglio...come aveva fatto chi scrive....stendere un velo pietoso su tutta la vicenda.
E chiudo qui la questione con una sottolineatura, è meglio "non destate il cane che dorme"
Il direttore
Salvatore Sarpi

Lipari. Torna "Balcone fiorito"

Seconda edizione del concorso ” Balcone fiorito” a Lipari.  Per visualizzare il regolamento e i premi cliccare sul link  ww.comunelipari.gov.it/mc/mc_attachment.php?x=&mc=11162

Gli auguri ai festeggiati di oggi

Eolienews augura Buon Compleanno ad Annu Rizzo, Mihai Magdalena, Fatima Sabihi, Cristoforo Mirabito, Rosy Mollica, Sara Cesario, Alessandro Follone e Bartolina Mantineo

Un mare di cinema 2014: Lipari Noir – La mafia uccide solo d’estate – Premio Strillaerischia


Serata speciale di Lipari Noir, ieri al Residence La Giara, con il talk show condotto da Cristina Marra con gli scrittori Alessia Gazzola (“Le ossa della principessa” - Longanesi), Piera Carlomagno (“L’anello debole” – CentoAutori), Santo Piazzese (“Blues di mezz’autunno”- Sellerio) e Gian Mauro Costa (“L’ultima scommessa” – Sellerio). Si è aperta una vera e propria finestra sul noir, con gli sguardi degli autori che fanno tesoro delle loro esperienze provenienti dalla stampa (Gian Mauro Costa giornalista Rai e Piera Carlomagno giornalista de “Il Mattino”) e dalla ricerca scientifica (Santo Piazzese biologo e Alessia Gazzola medico legale) e del loro talento di scrittori per intrecciare trame ambientate in città e luoghi del Mediterraneo. I romanzi si ispirano a tematiche contemporanee, eco della cronaca di tutti i giorni: il gioco d’azzardo, verità che vengono a galla e donne vittime di omicidio.
Brividi e suspense in diretta con le letture di brani interpretati da Paola Centurrino e Daniele Cannistrà. A fine serata il pubblico ha potuto gustare un buffet di specialità eoliane offerto dal residence La Giara.
Con l’incontro di ieri si è conclusa la mini-rassegna che il Centro Studi ha dedicato al noir, il genere cinematografico e letterario per gli amanti di trame misteriose, personaggi enigmatici e atmosfere buie. Lipari Noir è stata introdotta il 15 luglio dalla proiezione del film “Il sospetto” di Alfred Hitchcock, in versione restaurata, ed è proseguita il 17 luglio con la presentazione, a cura di Cristina Marra, delle antologie “Vento Noir” (Falco Editore), “Animali Noir” (Falco Editore), “Delitti d’estate” (Novecento Editore) e del volume per ragazzi “Io e Velázquez” (Artebambini) di Assunta Morrone e Jole Savino. Linguaggi diversi a confronto, cinematografia e letteratura, ma attenzione anche al pubblico, soprattutto ai giovani lettori che Assunta Morrone e Jole Savino hanno coinvolto con le loro esperienze di scrittrice e illustratrice e con tante curiosità emerse nella realizzazione del libro a quattro mani.
Stasera, alle 21, presso il giardino del Centro Studi, la XXXI edizione di Un mare di cinema prosegue la rassegna con la proiezione del film “La mafia uccide solo d’estate” di Pif, in memoria del magistrato Paolo Borsellino e delle vittime della strage di via D’Amelio avvenuta il 19 luglio 1992.
Domani 20 luglio, alle ore 19.30 consegna del premio “Strillaerischia”, promosso dal quotidiano strill.it, ai giornalisti Simone Pieranni, Domenico Quirico, Barbara Schiavulli, Fausto Biloslavo, Sandro Provvisionato, Toni Capuozzo e Antonio Rossano. Durante la serata saranno ospiti Assunta Morrone e Jole Savino con la presentazione del libro “Meno di niente” e il cantautore Otello Profazio che proporrà musica tradizionale e dialettale.
Alle 22 seguirà la premiazione dei corti vincitori di Eolie in video

Stromboli. Spot pubblicitario per Dolce&Gabbana. Protagonista Colin Farr

cfarrel Per il nuovo spot gli stilisti Dolce&Gabbana hanno scelto la location dell'isola che amano: Stromboli. Isola nella quale in località Piscità sorge la loro villa. La regia  dello spot, girato nei presi della Sciara del Fuoco,  è di Paolo Sorrentino.
 Il protagonista Colin Farrel

Villarosa (Movimento 5stelle) presenta interrogazione su riconversione dell'OPG di Barcellona

COMUNICATO
Alessio Mattia Villarosa, deputato del MoVimento5Stelle, comunica di aver depositato un’interrogazione parlamentare (Atto Camera 4-05574) avente come oggetto la possibile, nonché auspicabile, conversione dell’OPG di Barcellona pozzo di Gotto in Casa di Reclusione. L’interrogazione è stata firmata anche dal deputato Messinese Cinquestelle Francesco D’Uva e dai deputati movimentisti della Commissione Giustizia Alfonso: Bonafede, Andrea Colletti, Tancredi Turco, Vittorio Ferraresi e Donatella Agostinelli.
La struttura Barcellonese , una volta convertita in Casa di Reclusione, con un investimento di denaro molto basso ed assolutamente sostenibile, garantirebbe un numero complessivo di 486 posti e contribuirebbe in maniera significativa al decongestionamento delle strutture carcerarie siciliane.
Nell’atto di sindacato ispettivo una particolare attenzione è stata riservata alla persona umana, sottolineando il fatto che tutte le strutture detentive dovrebbero assolutamente garantire condizioni carcerarie degne di uno Stato moderno anche per limitare gli atti non conservativi e gli episodi di autolesionismo che purtroppo abbondano nella nostra isola.
Al Ministro della Giustizia il deputato Barcellonese chiede immediati provvedimenti per predisporre un piano di conversione da OPG a Casa di Reclusione così come già previsto da un progetto del Provveditore Penitenziario per la Sicilia e dei Direttori Generali del DAP

Previsioni meteomarine Eolie (a cura di Giuseppe La Cava)

Tempo in miglioramento, con giornate soleggiate e progressivamente sempre piu' calde con temperature prossime ai 30 C e punte di 34 C percepiti nelle ore piu' calde di Domenica 20 e Lunedi 21.
Il vento spirerà moderatamente da ponente e maestro con raffiche tese forza 5-6 con mare generalmente mosso.
Nella giornata di Domenica 20 attenuazione della ventilazione, con venti deboli e mare quasi calmo o poco mosso.
L'inizio della prossima settimana si preannuncia piu' nuvolosa per l'arrivo di umide correnti occidentali che faranno abbassare le temperature massime anche di 10 C rispetto alle temperature raggiunte nel week-end del 19-20 , con possibili piovaschi nelle giornate di Martedi 22 e Mercoledi 23 .
Si attende un moderato rinforzo dei venti di ponente con mare mosso o localmente molto mosso.
La temperatura superficiale dell'acqua del mare ha raggiunto i 25-26 C, quindi favorevole alla balneazione.
Tempo favorevole alla pesca nella giornata Domenicale.
Di seguito link con tavole di maree e fasi lunari per il porto di Lipari http://www.hobbypesca.com/nozioni_base/tavole_marea_e_fasi_lunari/porti_italiani/lipari.asp

Da Partylandia auguri a Stefania Acquaro

Lo staff di Partylandia augura Buon Compleanno a Stefania Acquaro che compie 18 anni

Carabinieri alle Isole Eolie, settimana di controlli. Tutela della salute con il Nas di Catania, repressione agli abusivismi edilizi, controllo della viabilità

Questa settimana i Carabinieri dei Comandi Stazione delle isole Eolie, nell’ambito di pianificati servizi di controllo agli esercizi pubblici, hanno effettuato ispezioni in numerosi bar, ristoranti e negozi in tutto l’arcipelago eoliano, al fine di tutelare la salute e l’igiene dei cittadini isolani e dei migliaia di turisti in arrivo. Al termine dei controlli, durati quasi una settimana, i Carabinieri denunciavano:
  • a Lipari la titolare di un ristorante, per aver tenuto degli alimenti in pessimo stato di conservazione, sequestrando circa 44 kg tra prodotti ittici e carne;
  • sempre a Lipari la titolare di un piccolo supermercato, anche qui per aver tenuto degli alimenti in pessimo stato di conservazione, con chiusura dell’esercizio;
  • a Stromboli, la titolare di una rosticceria, per aver venduto dei prodotti surgelati spacciandoli per freschi.
Nell’ambito degli stessi controlli i Carabinieri contestavano anche numerose violazioni amministrative per carenze strutturali in materia di igiene, in alcuni casi disponendo la chiusura dell’esercizio, e in particolare a Lipari in un ristorante di Piano conte, in una panineria del centro e in un supermercato a Canneto, a Panarea in un bar del centro e a Stromboli in una rosticceria.
Continuano anche i controlli finalizzati al contrasto dei reati in materia edilizia, per prevenire gli abusivismi sulle isole Eolie che, come patrimonio dell’Unesco, rischiano ogni anno di essere deturpate dalla realizzazione di opere in muratura in totale assenza o in difformità dei titoli autorizzativi.
I Carabinieri della Stazione di Santa Marina Salina, in particolare, hanno denunciato complessivamente 17 persone che in qualità di committenti-proprietari, progettisti e titolari di imprese esecutrici hanno realizzato opere edilizie abusive.
Nello specifico venivano sequestrate un mini appartamento già completo e rifinito, un garage ed un vano in muratura, poiché costruiti senza alcuna autorizzazione, nonché numerose abitazioni in cui erano stati effettuati illeciti ampliamenti di superficie utile abitabile, tettoie abusive chiuse con infissi in alluminio e vetrate, edifici che abusivamente si erano trasformati da garage ad abitazione.
Nell’ambito dei controlli, svolti anche con Ispettori Inps, Arpa Ambiente e Provincia di Messina, veniva altresì sequestrato un terreno di circa 400 mq adibito illecitamente a deposito di materiali, anche pericolosi. Venivano segnalate, ancora due imprese edili per 2 operai non in regola con le posizioni occupazionali.
Sempre in questa settimana di controlli, i Carabinieri del Nucleo Radiomobile di Milazzo sbarcati sulle isole più grandi, effettuavano servizi di controllo alla circolazione stradale sulle arterie principali, elevando più di 60 contravvenzioni al codice della strada (molti per mancato uso del casco) e sequestrando 13 veicoli tra ciclomotori e vetture, privi di assicurazione.

Mare Sicuro. Guardia Costiera di Milazzo: Controlli, sanzioni e raccomandazioni

Nel’ambito dell’Operazione Mare Sicuro 2014, promossa anche quest’anno in ambito nazionale dal Ministero Infrastrutture e Trasporti di concerto con il Comando Generale del Corpo delle Capitanerie di Porto, anche questa settimana gli uomini della Guardia Costiera del Circondario Marittimo di Milazzo, sono stati impegnati in’intensa attività operativa lungo i litorali di propria competenza con autopattuglie e con mezzi navali al fine di garantire la sicurezza dei bagnanti a tutela della sicurezza della navigazione del diporto nonché dell’ambiente marino costiero. Il Gommone GC A 64 ha proceduto al sequestro di un attrezzo da pesca (rete trainata del tipo sciabica) utilizzato da una barca da pesca in zone vietate ad una distanza dalla costa inferiore a quella prevista.  Il conduttore del peschereccio è stato verbalizzato con una sanzione di euro 4.000, inoltre si è proceduto all’avvio dell’iter amministrativo previsto per l’attibuzione di punti nella licenza di pesca ed al sequestro del prodotto ittico pescato.
nell’ambito dell’attività di vigilianza in mare, diversi sono stati gli interventi compiuti dalla dipendente motovedetta SAR (Search and Rescue) CP 875 in ausilio ad imbarcazioni da diporto che si sono trovate in difficoltà in mare per avarie all’apparato motore o perché rimaste a secco di carburante. A tal proposito il locale Comando della Guardia Costiera di Milazzo vuole dare alcune raccomandazioni/consigli per una corretta e sicura navigazione: 
Ricordati che la sicurezza inizia in banchina..!
Prima di partire controlla:
- di avere carburante a sufficienza per l’andata ed il ritorno, tenendo in considerazione eventuali imprevisti, sempre possibili in mare.
- le attrezzature di sicurezza e marinaresche, le dotazioni di bordo in relazione alla navigazione da svolgere e il numero delle persone a bordo.
- lo stato di carica delle batterie, se esistenti a bordo, ed il funzionamento dell’eventuale radiotelefono.
Ricorda:
- di far controllare periodicamente l’efficienza dei motori;
- di far prendere aria al vano motore prima di mettere in moto;
- di informare i familiari o amici in merito alla navigazione da effettuare indicando anche l’ora prevista per il rientro;
- di informarti sugli eventuali ostacoli alla navigazione (secche, scogli semiaffioranti, correnti ecc.)

Durante la navigazione:
- Spegni il motore e usa i remi e non il motore quando sei nella fascia dei 300 metri dalla spiaggia o in specchi acquei in cui vi sono bagnanti.
- Non trasportare mai un numero di persone superiore a quello per cui la barca è stata abilitata e distribuisci bene il carico a bordo.
- fai attenzione ai galleggianti dei subacquei (bandiera rossa e striscia diagonale bianca) moderando la velocità e navigando a più di 100 metri di distanza.

Formato il Comitato per i festeggiamenti della Madonna Assunta a Serra

COMUNICATO
Venerdì 17 Luglio alle ore 20 alla Presenza del Parroco Mons. Gaetano Sardella si è costituito il Comitato per provvedere ai festeggiamenti in onore della MADONNA ASSUNTA.
Tutto si svolgerà in economia ma senza far mancare le luci, la banda, un segno coi fuochi pirotecnici.
La processione e la quindicina sarà animata da Don Giuseppe Cosa , amico del Parroco ,che resterà per un
mese nei locali di Serra completamente rinnovati lo scorso anno.
Presidente, con delega di firma da parte del Parroco. il signor Tindaro Zaia, collaborato da Bartolo Bonfante e da tutti i giovani e gli uomini della Contrada di Serra.
Collaboratrici : Mirabito Rosina , Fiorella , Ada, Elsa , Lilla e tutte le ragazze e le Donne della Contrada di Serra che si renderanno disponibili. 
Il Coro guidato da Alessandra La Cava e da Rosanna La Greca animerà la QUINDICINA. 
Il Parroco Mons. Sardella concluderà i festeggiamenti presenziando alla Processione e alla Messa di chiusura.
Il 14 sera, come ogni anno festeggeremo , alla presenza del Parroco, l'anniversario di sacerdozio di Mons. Alfredo Adornato
Alle 20,00 la riunione si scioglie . 
Seguirà il Programma dei festeggiamenti

venerdì 18 luglio 2014

Gli auguri ai festeggiati di oggi

Eolienews augura Buon Compleanno a Nadia Barile, Carmen China, Gianluca Lo Schiavo, Gabry Mirabito, Marco Merlino, Antonino Amato e Edda Paino

Bagnamare...ci risiamo ! E si torna... a Serra !

Chi si illudeva che la "pratica Bagnamare" fosse stata risolta con la chiusura pluri-mensile e i lavori effettuati ci resterà sicuramente male.
Una perdita dalla rete idrica (tamponata alla meno peggio stamattina di buon'ora) ha portato nel pomeriggio ad un  parziale "sventramento" della strada, all'altezza del distaccamento dei vigili del fuoco.
Risultato ? Strada chiusa e traffico dirottato (al momento) su Serra
Tra fogne che scoppiano (Marina Corta in primis e ieri sera all'ingresso di Pignataro) e perdite idriche siamo già con l'acqua alla gola...pulita o puzzolente che sia.
E per restare a Bagnamare (dirimpetto alla palma) non può che preoccupare quell'avvallamento; ogni giorno sempre più evidente e profondo.

Nas in azione a Lipari

I carabinieri del Nas (Nucleo anti sofisticazioni) hanno effettuato quest'oggi a Lipari tutta una serie di controlli. In particolare attività del settore turistico-balneare

L'editoriale: Marina Lunga. Nella "bancarellopoli" a destra e manca c'è di tutto e l'ordinanza, alla luce della realtà, è poco più che carta straccia

Avrei voluto preparare  un editoriale, ben più dettagliato, sulla "bancarellopoli"
di Marina Lunga ma... sarebbero parole sprecate, rivolte a chi sta permettendo in quella zona tutto e il contrario di tutto. In barba ad ogni logica e ai crismi di sicurezza e di igiene pubblica.
Marina Lunga dove una ordinanza dirigenziale specifica (vi riproponiamo il link in coda a questo post) prevede il posizionamento, solo lato mare, di bancarelle di dolciumi, bibite, noccioline, arachidi e  giocattoli
Posizionamento che tale è solo sulla carta. Basta fare una piccola "escursione" e si trovano bancarelle ovunque, lato mare e lato monte. Ed altro che dolciumi, similari e giocattoli.. ci sono prodotti etnici, d'abbigliamento ect... Insomma per tutti i gusti.
E poco importa, così come scrive oggi una nostra amica su fb, se la Madonna sfilerà in Processione tra mutande, slip, reggiseni e odor di piscio.
Anche quest'anno a Marina Lunga "vince" la prepotenza e l'arroganza di pochi contro il volere di molti e, principalmente, in palese violazione di una ordinanza che dovrebbe avere un certo valore ma che così, come "applicata", è poco più che carta straccia
L'ordinanza si può leggere a questo link http://www.comunelipari.gov.it/mc/mc_attachment.php?x=&mc=11175

"Rimborsi facili" al comune di Lipari. Rinvio per ascoltare i testi

"Rimborsi facili" al Comune di Lipari. Stamani al tribunale di Barcellona si è deciso per un rinvio. La motivazione è legata alla necessità di poter ascoltare i testi nel periodo che va dal 12 febbraio al 5 marzo 2015.

China a Giorgianni: "Lei è un tipo che dimentica....per favore si fermi...dall'amministrare, se vuole il bene del paese"

COMITATO SPONTANEO DEI DIRITTI DEL CITTADINO
Via Ausonia 18, 98055 Lipari (ME)

Al Sindaco del Comune di Lipari
Rag. Marco Giorgianni

OGGETTO: Lettera aperta a tutti i cittadini, risposta alla nota del sindaco.
Lei è un tipo che dimentica. Infatti, Le andava bene quando pur facendo parte della precedente amministrazione, con grande spirito di democrazia, esprimevo liberamente il mio pensiero e facevo le mie critiche costruttive.
Non solo sbandierava ai quattro venti di condividerlo ma si associava spesso a me.
Oggi che esprimo critiche nei suoi confronti non vado più bene.
Mi indichi quali sono le responsabilità dei disastri che ha trovato la sua amministrazione causati dalla precedente di cui facevo parte.
Un solo esempio le porto, per non infastidire chi ci segue.
Prendiamo come figura sopra le parti lo stimato funzionario Dott. Subba, che in una sua lettera del 19/04/2012 così scriveva: “Nessun buco di amministrazione, cospicui avanzi di amministrazione, nessun debito fuori bilancio volutamente provocato dall’amministrazione di cui faceva parte Lei”.
Mentre, se capisco bene il Dott. Subba , nelle sue ultime note indirizzate a Lei, agli assessori e a tutti consiglieri comunali, parla di emissioni di ordinanze, da parte sua, senza copertura finanziaria nei bilanci pluriennali.
Lei è un tipo che dimentica. Ha guidato le sue truppe, poveri illusi, contro la passata amministrazione gridando “NO AL DEPURATORE”. E questo pubblicamente.
Nel chiuso delle stanza, invece, raggiungeva con il commissario Pelaggi altri accordi e già eravamo nel periodo elettorale. Infatti, Pelaggi, nelle sue dichiarazioni successive così relazionava: “Raggiunte le intese con il presidente degli artigiani Fulvio Pellegrino e con il loro consulente Marco Giorgianni”.
A proposito, a che punto è l’area artigianale? A che punto sono tutte le opere che doveva realizzare il Commissario Pelaggi per gli artigiani?
Anche questi artigiani come quelli del NO al Depuratore saranno dei poveri illusi da chi predica bene e razzola male.
Noi le abbiamo lasciato risorse per i depuratori e i dissalatori di Lipari e Vulcano e oggi Lei, al contrario di prima, dichiara che il depuratore di Lipari si deve fare.
Io ho cominciato da solo la strada per l’abbattimento della stazione “Esso petroli” di Lipari di via Francesco Crispi avviando le relative pratiche. Come vede avevo ragione.
Le abbiamo lasciato grandi risorse per Acquacalda, Panarea, Stromboli e Vulcano. Speriamo che Le impieghi presto.
Le abbiamo lasciato cassoni per il prolungamento di sottomonastero, tanto avversato da Lei e dai suoi amici, che oggi realizzate con la collaborazione di quei tecnici che avevano progettato le opere.
Le avevamo lasciato una forte disponibilità di risorse e opere di ingegneria per il porto turistico di Lipari. Come andrà a finire?
Un ultima cosa: ci può dire se tra i debitori del Comune ci sono parenti o familiari di amministratori e da quanto tempo questi non pagano?
Mi fermo qui, perché l’elenco delle cose da dire sarebbe lunghissimo.
Ma per favore, mi ascolti per i miei capelli bianchi, si fermi pure Lei (MA DI AMMINISTRARE) se vuole bene a questo paese. Altrimenti ci pensino pure i consiglieri comunali di un appiattito ed inutile oramai Consiglio Comunale.
IL PRESIDENTE
Giulio China

D'UVA (Movimento 5stelle) : “Il CEFOP e le spese pazze: il Ministro accerti le irregolarità ed intervenga”

“Facciamo chiarezza sulla gestione amministrativa e finanziaria del CEFOP, sui fondi destinati a questo centro di formazione negli ultimi anni e su come essi siano stati impiegati”. Il deputato nazionale del Movimento 5 Stelle Francesco D’Uva, accogliendo l’impegno dei colleghi deputati della Regione Siciliana, in particolare di Valentina Zafarana, ha depositato un’interrogazione indirizzata al Ministro dello Sviluppo Economico ed al Ministro del Lavoro, della Salute e delle Politiche Sociali per indagare i movimenti di denaro che, negli ultimi due anni, si sono susseguiti all’interno delle casse del CEFOP.
 Ente senza scopo di lucro, il CEFOP è stato istituito nel 1978 con il compito di contribuire allo sviluppo, all’apprendimento, all’assistenza ed alla formazione culturale, sociale e professionale di soggetti disoccupati e occupati, nonché erogare servizi di formazione e orientamento rivolti a categorie svantaggiate.
Accreditato presso la Regione Siciliana, esso è altamente considerato tra gli enti di formazione sia a livello regionale che nazionale, e la sua gestione è affidata a Commissari Straordinari.
 Nel 2011, tra vari iter giudiziari, la Regione Sicilia dispone un piano formativo da 12 milioni di euro di spesa complessiva per il CEFOP che però, anziché deliberare la ripresa occupazionale dei circa 1000 lavoratori impiegati, dispone il ricorso all’istituto della cassa integrazione. Il 31 dicembre dello stesso anno, a causa di una perdurante situazione di difficoltà economica, 350 lavoratori del centro vengono raggiunti da un provvedimento di licenziamento.
Nel frattempo però, da alcune testimonianze, risulta che l’Ente abbia effettuato delle spese che mal collimano con le proprie difficoltà finanziarie, arrivando ad una soglia di circa 2 milioni. Si tratterebbe di cifre vidimate e approvate dallo stesso Stato e che comprenderebbero anche “ricariche prepagate” per valori che oscillano tra i 5mila e gli 8mila euro, intestate agli stessi commissari, nonché costosi soggiorni e prenotazioni presso agenzie di viaggio.
 “Considerando il precedente finanziamento di circa 12 milioni di euro e la seconda annualità prevista dai fondi europei destinati alla Regione Siciliana ex ”Avviso 20”, pari a circa 17 milioni di euro, al Centro di Formazione Professionale CEFOP partire dall’anno 2012 somme pari a circa 30 milioni di euro”, il Portavoce D’Uva domanda al Ministro se intende adoperarsi per far luce sull’anomala situazione e, in caso, prendere i provvedimenti necessari.

Un'Estate a Filicudi. Programma delle iniziative da Luglio a Settembre

20 Luglio INAUGURAZIONE Presentazione dell’evento da parte del Comitato organizzatore con la partecipazione del Sindaco di Lipari
ore 19.00 VILLA LA ROSA, Rocca di Ciauli
20 Luglio-20 Settembre SULLA ROTTA DEGLI ANTICHI VIAGGIATORI Collezione di carte nautiche e stampe dell’isola, di Gaetano Giorgianni HOTEL PHENICUSA, Filicudi Porto
24 LUGLIO CABARET CON GABRIELE SAVASTA-ZELIG ORE 22.00 VILLA LA ROSA, Rocca di Ciauli
28 Luglio DOCUMENTARIO ‘’Delfini e tartarughe marine delle isole Eolie’’ regia di Monica Blasi, musica di Saverio Blasi Con la gentile partecipazionE di Massimo Dapporto come voce narrante a cura dell’ Ass. FILICUDI WILDLIFE CONSERVATION ore 19.00 LA SIRENA, Pecorini Mare
29 Luglio TRIO DE LEONIBUS, POP MEDITERRANEO ore 22.00 VILLA LA ROSA, Rocca di Ciauli
31 Luglio VELE IN FESTA a cura di DIVING I DELFINI Pecorini Mare
1-3 Agosto “CIURI D’AMARI” Mostra Mercato di Piante Insolite a cura di “Sciaraniura Landscape Architecture Studio” con Ester Cappadona Vivaista dalle 17.00 alle 22.00 VILLA LA ROSA, Rocca di Ciauli
MOSTRA ANTIQUARIATO DA GIARDINO a cura di Ludovico Grasso dalle 17.00 alle 22.00 VILLA LA ROSA, Rocca di Ciauli
2 Agosto CONCERTO DEI “ALL INCLUDED” ore 22.00 VILLA LA ROSA, Rocca di Ciauli
3 Agosto FESTA DI SANTO STEFANO Patrono & FUOCHI D’ARTIFICIO alla Mezzanotte Contrada Val Di Chiesa
 MESSA con la partecipazione della SCUOLA CANTORI DI BREMA dalle ore 19.00 CHIESA DI S.STEFANO, Contrada Val di Chiesa
5 Agosto MIKABA SWING BAND
ore 22.00 VILLA LA ROSA, rocca di ciauli
6 Agosto SFILATA in COSTUME del GALEONE PIRATA “LA SESTA PERLA” A seguire FESTA-DANCING a tema a cura del “ Comitato del Carro di Filicudi ” Filicudi Porto
8 Agosto FESTA AL SALOON di Triòlo Pecorini Mare
10 Agosto MERCATINO CREATIVO & DEL BARATTO a cura di Alice Gignina ore 18.30-20.30 Piazzetta di Portella
10 Agosto FIACCOLATA SUL MARE alle PUNTE & CONCERTO DEI “CARUANA MUNDI” Psychedelic Etno-Folk a cura di Marina Klemente con la collaborazione dei giovani di Filicudi SPIAGGIA DELLE PUNTE
13 Agosto SERATA SAX Ristorante Pizzeria HIPPOCAMPUS, Filicudi Porto
14 Agosto CONCERTO dei ALESSIO ALESSANDRA BAND Pop-Folk ore 22.00 VILLA LA ROSA, Rocca di Ciauli
17 Agosto MERCATINO CREATIVO & DEL BARATTO a cura di Alice Gignina ore 18.30-20.30 Piazzetta di Portella
18 Agosto “La più piccola Biennale d’Arte del Mondo - tutto in una notte” a cura degli ARTISTI D I FILICUDI dalle ore 21.00 Località Pecorini Chiesa
20-21 Agosto ESPOSIZIONE di Pittura dell’artista Manuela Mòllica-Bisci dalle ore 19.00 Piscina della PENSIONE LA CANNA, Rocca di Ciauli
21 Agosto PRESENTAZIONE del LIBRO DI PINO LA GRECA ore 19.00 VILLA LA ROSA, Rocca di Ciauli
APERITIVO & CONCERTO DI CHITARRA CLASSICA di Sergio Giuffrida ore 20.00 VILLA LA ROSA, Rocca di Ciauli
22 Agosto FESTIVAL DEL MARE a cura dell’ Ass. FILICUDI WILDLIFE CONSERVATION regia di Monica Blasi, musica di Saverio Blasi Giornata interamente dedicate alla conoscenza e valorizzazione del Mare con Seminari, Eventi, Documentari Pecorini Mare
a seguire PERFORMANCE DI DANZA & MUSICA a cura della Compagnia di Danza DANZARTE, Ass. Tukè ore19.30-21.00 Piazzetta di Pecorini Mare
23 Agosto CONCERTO DEI MACARìA, Reggae-Rap ore 23.30 VILLA LA ROSA, Rocca di Ciauli
24 Agosto MERCATINO CREATIVO & DEL BARATTO a cura di Alice Gignina ore 18.30-20.30 Piazzetta di Portella
9 Settembre ESCURSIONE NOTTURNA SOTTO LA LUNA A ZUCCO GRANDE a cura di WALKING EOLIE Partenza ore 21.00 da Contrada Serro con scarpe adatte, torcia e scorta d’acqua

Un mare di cinema 2014: il noir al Residence LA GIARA

Trame noir e location d’eccezione oggi 18 luglio al residence La Giara (via Comm. B. Zagami – Lipari) dove si svolgerà l’incontro con gli autori del genere letterario e cinematografico che sta appassionando l’isola in occasione della XXXI edizione del festival “Un mare di cinema”.
In un’atmosfera raffinata e suggestiva, alle 19.30 Cristina Marra condurrà un vero e proprio talk show con gli scrittori Alessia Gazzola (“Le ossa della principessa” - Longanesi), Piera Carlomagno (“L’anello debole” – CentoAutori), Santo Piazzese (“Blues di mezz’autunno”- Sellerio) e il giornalista Rai Gian Mauro Costa (“L’ultima scommessa” – Sellerio). Brivido e suspense con le letture di brani interpretati dagli attori Paola Centurrino e Daniele Cannistrà.

Non mancherà una nota di colore, oltre a quello della locandina nata dall’incontro dell’arte di Loredana Salzano con la creatività di Giorgio Battaglia. A prevalere sarà il rosso: a fine serata seguirà una degustazione di prodotti tipici eoliani con pani caliatu, pomodori di Quattropani e vino locale.

Valorizzare la storia, l' arte il dialetto di Lipari e dell'arcipelago (di Melissa Prota)

Riceviamo e  pubblichiamo:
In questi giorni ho sostenuto un esame all'università sulla storia dell'arte in Sicilia e nell'area mediterranea. Avendo fatto una tesi di laurea, alla triennale, sulla storia artistica di Lipari dopo il 1555, la materia è ritornata familiare. 
Nello studio poi, mi sono imbattuta in un termine di origine spagnola "cachorro" che si riferisce ad un particolare tipo di crocifisso seicentesco in cui il Cristo è grondante di sangue. Il termine mi ha fatto venire subito alla mente che anche a Lipari si usa una parola molto simile "caciurru". 
Non essendo pratica del dialetto ho chiesto all'amico Luigi Barrica, che stimo soprattutto per la sua conoscenza della nostra storia locale. Luigi è stato una fonte preziosa come speravo e mi ha spiegato che il "caciurru" era il manto rosso posto sopra il cristo crocifisso nelle processioni del venerdì santo. 
Questa piccola info in più mi è valsa oggi all'esame un trenta e lode. Ma non è per vantarmi del voto che scrivo, bensì, perché insieme all'amico Luigi siamo persuasi del fatto che bisogna valorizzare la storia, l' arte il dialetto di Lipari e dell'arcipelago. 
Questo messaggio è un invito rivolto alle istituzioni locali ad integrare delle ore di lezione nelle scuole di civiltà liparota! Lipari ha tanti tesori ma sono pochi a conoscerli e finché c'è chi può e vuole tramandarceli dobbiamo cogliere l'occasione di creare una società eoliana conscia della propria storia.

giovedì 17 luglio 2014

Pignataro e liquami

Fiume di liquami all'ingresso di Porto Pignataro a Lipari. Fuoriescono in notevole quantitativo da un tombino, scorrono sulla strada, transitata dai diportisti, ed in parte finiscono sulla spiaggia di sottostante.
La fuoriuscita dei liquami già presente da stamattina è aumentata dal tardo pomeriggio.
Oltre al lezzo, una immagine non certo delle migliori per il nostro turismo

La "baraccopoli" di Marina lunga....a dispetto di chi ha qualificato turisticamente la zona. Ci scrive un lettore

Caro direttore,
consenta questo sfogo ad un cittadino (anticipo che non ho interessi nella zona) che ha sperato invano, visto quello che sta accadendo, che si salvasse Marina Lunga da "Bancarellopoli".
Transitando per Marina Lunga mi accorgo che, invece, anche questa volta, va  in scena l'indecenza, il cattivo gusto, lo spregio di una pur minima condizione di vivibilità e di rispetto per chi, nel tempo, ha qualificato la zona con i pontili galleggianti, con le piccole terrazze sul mare; spregio che si ripercuote sui residenti non solo privati della serenità, ma che dovranno subire...caos e fetore. Come già evidenziato da lei non c'è una minima traccia di servizi igienici.
Ma tanto c'è la spiaggia !
Quel litorale dove lungimiranti imprenditori hanno attirato un turismo "di nicchia" come può essere considerato quello da diporto.
Un turismo che, scusatemi, mal si concilia con "bancarellopoli", lezzo, caos etc.
Potrei continuare a lungo ma preferisco soffermarmi su due punti.
Siamo sicuri che tutto ciò sia compatibile con la presenza della centrale elettrica? Se dovesse esserci una emergenza dove sono le vie di fuga? Le condizioni di sicurezza?
Chiudo riportando uno stralcio tratto dall'ordinanza dirigenziale con la quale si disciplina il tutto.
Un passaggio che sottopongo all'attenzione dei suoi lettori che, probabilmente, ne capiranno di più.
"Considerato che, con il passare degli anni, tale manifestazione ha assunto carattere di notevole interesse anche per i turisti presenti nell'isola......."
L'accampamento, la baraccopoli di Marina Lunga riveste un notevole interesse anche per i turisti?
Sarà sicuramente così, ma io più leggo e più penso di vivere in un altro mondo, di avere le traveggole. O forse intendo diversamente (e con me credo molti altri) il modo di fare turismo!
O forse il riferimento è alla  parte religiosa, alla Processione a mare....per la quale, comunque, non credo siano fondamentali le bancarelle
P.S.  Il tutto al di la dell'importante della festività religiosa della Madonna di Porto Salvo
Gaetano Famularo

Le foto sono di Christian Corrieri

Disservizio Telecom a Quattropani. La dott.ssa Gugliotta "porta a casa" un ulteriore indennizzo per un cittadino

Si è tenuta in data 13 maggio 2014 , presso la Camera di Conciliazione di Messina, un ulteriore procedura di mediazione tra un utente della frazione di Quattropani e la Telecom Italia Spa.
Difatti, a seguito dell’incendio che lo scorso interessò la centralina Telecom sita presso la frazione di Quattropani causando l’ interruzione della linea telefonica fissa in numerose abitazioni della frazione e il distaccamento della linea ADSL, diverse, ad oggi, sono state le famiglie che hanno avuto un indennizzo a causa del disservizio patito, tramite un rimborso direttamente in bolletta mentre per altri invece, come nel caso di specie, è stato necessario intraprendere una procedura conciliativa dinnanzi all’organo competente.
In sede di conciliazione il ricorrente rappresentato ed assistito dalla D.ssa Annarita Gugliotta, dello studio dell’ avv. Francesco Rizzo, ha ottenuto il riconoscimento di una adeguata cifra a titolo di indennizzo per il danno patito, liquidata in questi giorni, giungendo così ad un accordo transattivo.

Indispensabile si è dimostrato il lavoro svolto dai responsabili di zona Daniele Cannistrà e Fabrizio Giuffrè, al fine di intraprendere una interlocuzione diretta con gli abitanti della frazione di Quattropani, che si sono prodigati al fine di distribuire i relativi moduli per richiedere l’indennizzo dovuto, inoltre fondamentale è stata l’assemblea pubblica organizzata lo scorso anno presso la frazione alla quale ha altresì partecipato l’ avv. Gaetano Orto, attuale vicesindaco del Comune di Lipari. 

Ordine pubblico.Merlino (PD) condivide la nota di Chiofalo e auspica l'installazione di sistemi di videosorveglianza

Ho visto solo oggi la nota di Luca Chiofalo, che condivido, alla quale vorrei aggiungere la situazione in cui versano le Forze dell’Ordine che anche a Lipari hanno mancanza di mezzi, risorse e personale.
Questo, ovviamente, si riflette anche sul controllo, sulla prevenzione e la repressione dei reati, degli abusi e del “poter fare quello che si vuole”.
Gli episodi accaduti sono un chiaro ed evidente segnale di allarme e d’inquietante preoccupazione.
La tranquillità del nostro territorio e il poter continuare a vivere in “un’isola felice” si attuano mettendo in campo più uomini e più mezzi ma serve anche la collaborazione dei cittadini e la nostra amministrazione deve continuare a non sottovalutare il problema.
Deve, tra l’altro, trovare il modo e i mezzi economici per l’installazione di sistemi di videosorveglianza nei punti più strategici.
Ritengo che non ci sia più tempo per le diatribe politiche né per i dispetti da Sale Consiliari.
Le azioni per essere efficaci devono essere condivise da tutti gli attori del territorio.
La sicurezza dei cittadini è una cosa seria.
Saverio Merlino

Marina Lunga...comincia l'invasione. Arriva l'ordinanza che prevede divieto di sosta 24 su 24, posizionamento delle bancarelle lato mare, divieto di transito dalle 16 alle 6

E' già cominciata da stamani sulla via Francesco Crispi (Marina Lunga) l'invasione degli ambulanti sbarcati a Lipari per la festa della Madonna di Porto Salvo.
Con gli ambulanti arrivano anche le prime proteste dei residenti nella zona che, da oggi, possono dire addio a  pace e tranquillità.
I problemi, ovviamente, sono quelli di sempre. Tra i primari l'assoluta mancanza di servizi igienici e il rischio che il litorale si trasformi in una latrina a cielo aperto.
L'assessore Giovanni Sardella, per quanto di sua competenza e con le forze (poche) a disposizione, sta facendo il possibile ma ci sono cose, situazioni e competenze nelle quali può davvero fare ben poco. Nonostante la buona volontà.
Nel frattempo è on line l'ordinanza  http://www.comunelipari.gov.it/mc/mc_attachment.php?x=&mc=11175
che prevede il divieto di sosta 24 su 24 (da ambo i lati), posizionamento delle bancarelle lato mare, divieto di transito dalle 16 alle 6, accesso al rifornimento Agip contromano (da Nord a Sud), rispetto al senso abituale di maarcia, dalle 16 alle 6 del mattino

Benvenuto Samuel ! Felicitazioni ai neo genitori Gessyca e Gabriele

E' venuto alla luce, stamani, Samuel. 
Il bimbo, figlio di Gessyca Gugliotta e Gabriele Cacace, è nato stamani alle 8 e 30 all'ospedale di Milazzo. 
Samuel pesa 3,250 Kg.  
Dalla famiglia Sarpi e da Eolienews al piccolo l'augurio di una vita serena. 
Felicitazioni per i neo-genitori, i nonni, gli zii e i parenti tutti

Rifornimento idrico a Lipari. Zona per zona il calendario della distribuzione.

L'assessore e vice-sindaco del comune di Lipari, avvocato Gaetano Orto, rende noto il programma della distribuzione idrica nell'isola Lipari, a partire da oggi.

N.B. - Nell'elenco manca la via Roma. Si deve intendere compresa in Marina Corta nella linea 2 di Lipari (rifornimento lunedì, mercoledì e venerdì)
Per un errore nella digitazione da parte dell'ufficio preposto nel calendarioviene indicato un numero errato per le comunicazioni ecc.   IL NUMERO GIUSTO E' 340 8511348

Un mare di cinema 2014: 17 e 18 luglio il noir sbarca sull’isola!

Grande attesa per le due serate organizzate dal Centro Studi Eoliano dedicate al noir, il genere letterario che sta appassionando i lettori amanti del mistero, della suspense e dei colpi di scena. Il 17 e il 18 luglio un doppio appuntamento a cura di Cristina Marra che presenterà antologie e romanzi, conducendo un vero e proprio talk show con gli autori. Oggi si inizia alle ore 19.30, presso il giardino del Centro Studi in via Maurolico 5, con la proposta delle raccolte “Vento Noir” (Falco editore), “Animali Noir” (Falco editore) e “Delitti d’estate” (Novecento editore). La serata prevede anche un incontro per un pubblico speciale: l’autrice Assunta Morrone e l’illustratrice Jole Savino parleranno loro libro “Io e Velàzquez” (Artebambini), un giallo illustrato per ragazzi che fa dell’arte la protagonista di una storia misteriosa da leggere tutta d’un fiato.
Venerdì 18 luglio, sempre alle 19.30, in una cornice d’eccezione, il residence La Giara (via Comm. B. Zagami), Cristina Marra presenterà i seguenti autori: Alessia Gazzola (“Le ossa della principessa” - Longanesi), Piera Carlomagno (“L’anello debole” – Centoautori), Gian Mauro Costa (“L’ultima scommessa” – Sellerio) e Santo Piazzese (“Blues di mezz’autunno”- Sellerio) con reading degli attori Paola Centurrino e Daniele Cannistrà.
Al termine della serata, seguirà degustazione di prodotti tipici eoliani con pani caliatu e pomodori di Quattropani.

Gli auguri ai festeggiati di oggi

Eolienews augura Buon Compleanno a Domenico Russo, Denise Agrip, Emanuel Raffaele e Daniela Mantineo

L'ON. GERMANA' SUI TRASPORTI IN SICILIA: "LUPI AGISCA"

“Le condizioni del trasporto nello Stretto di Messina non sono degne di un Paese comunitario. La continuità territoriale che da tempo si sbandiera non è tutelata come si  converrebbe. Il Ministero dei Trasporti ha un ruolo chiaramente strategico e pertanto è obbligato ad intervenire, adottando provvedimenti risolutivi defnitivi”, così il deputato regionale del Nuovo CentroDestra, On. Nino Germanà.
“I costi del passaggio da una sponda all’altra sono onerosi e gravano oltremodo sulle tasche dei pendolari e di chi voglia giungere in Sicilia dalla Calabria o viceversa. Inoltre, la situazione è ulteriormente aggravata dalla condizione del servizio Metromare. Assodato il doveroso plauso all’impegno di chi non ha mollato la presa e ha sempre dimostrato massima attenzione a queste criticità -e dunque all'ottimo lavoro costante del collega On. Vincenzo Garofalo- è vero anche che, proprio nei mesi estivi, una carenza del servizio nel week end costruisce un' emergenza e come tale va affrontata.
Non ritengo che il trattamento riservato alla Sicilia nel tempo sia stato equo e penso che i siciliani onesti, contribuenti come gli altri cittadini della Penisola, siano stufi di subire la mancanza di quei servizi fondamentali che la nostra stessa Carta garantisce. Ripeto spesso che manca la tutela dei diritti costituzionali e più lo affermo più mi chiedo come certa politica possa rimanere inerme dando priorità ad altri interessi, forse anche più settoriali e circoscritti, mettendo in secondo piano quelli dei siciliani.
I cittadini hanno diritto a trasporti adeguati. È inammissibile che, da Napoli in giù, ci si debba accontentare di viaggiare su vagoni di treni vecchi e fatiscenti, navi inadeguate buone al massimo per una rottamazione, autostrade tutt'altro che sicure o funzionali.
Vorrei che Roma non restasse indifferente a queste esigenze che da decenni abbiamo e, da decenni, vediamo ignorate. Ritengo sia il caso che questo Governo, se proprio vuol dimostrare di essere un'alternativa al passato -come pensiamo sia- dimostri di esserlo davvero, occupandosi di questa situazione che si chiama esattamente come si chiamava ai tempi dell’Unità d'Italia: questione meridionale. E da allora non è cambiato granché: è mortifcante!
Invito il Ministro Lupi a fare un passo avanti e andare oltre i proclami e le misure palliative: bisogna passare alla concretezza di azioni risolutive una volta per tutte e la Sicilia ne ha diritto, quanto -se non più- delle regioni del centro-nord. Da siciliano e da rappresentante eletto non sono disposto a fare sconti a nessuno, fnanche colleghi di partito o amici, laddove non dovessero dimostrarsi opportunamente attenti alle esigenze del territorio”.

Art. 1 – Autonomia e Libertà: "Puntiamo sulla riqualificazione dell'area ex Pumex"

La nostra associazione ha deciso di intervenire in merito alla questione relativa alla riqualificazione dell’area ex Pumex.
Dopo anni di silenzi velati da ipotesi di riconversione più o meno interessanti,finalmente questa amministrazione ha avuto il coraggio di affrontare apertamente l’argomento utilizzando un metodo di condivisione democratica che un tema di questa importanza merita.
Siamo assolutamente convinti che lo sviluppo economico di queste isole passa senza dubbio dalla riconversione di quell’area,intesa non soltanto nella trasformazione di vecchi ruderi in attività ricettive ma creando strutture di interesse ed utilità pubblica che ci consentano di fare crescere il flusso turistico soprattutto nei periodi cosidetti di “bassa stagione”
Tra le ipotesi che circolano, quella relativa alla realizzazione di una aviopista rappresenta certamente l’elemento di svolta che già da tempo, tutti( residenti e turisti) attendevano.
Interessante e già sentita, potrebbe essere l’idea di un EXPO che consentirebbe la possibilità di organizzare anche suggestive fiere nautiche.
Interessante l’idea di creare infrastutture ad indirizzo formativo, es. polo distaccato universitario, locali che potrebbero tornare utili anche alla carenza strutturale dei nostri istituti.
Nella medesima area, realizzare una piscina coperta, ove si realizzerebbero il desiderio di tanti residenti,dove si potrebbero svolgere attività sia sportive che riabilitative, e anche il turismo”destagionalizzato” potrebbe usufruirne.
Il nostro elogio, và al Sindaco,Marco Giorgianni, ed al suo esperto, nonchè nostro presidente, Alessandro La Cava, a cui vanno i meriti di aver seguito personalmente e reso fattibile ed ecosostenibile, il progetto di riqualificazione.
Restando pienamente fieri di appartenere alla politica del fare.
Il Segretario Cittadino  di Art. 1 – Autonomia e Libertà - Associazione politica e culturale
Alessandra Falanga

Solidarietà alla "Navetta del sorriso". Targa per la Borgata Lami

Ieri all'ospedale San Vincenzo di Taormina è stata consegnata una targa all'Associazione Borgata Lami per la solidarietà espressa all' Associazione Salus - La navetta del sorriso. 
Premiato anche Diego Dalla Palma, noto personaggio televisivo del mondo della moda e del maquillage

mercoledì 16 luglio 2014

Personaggi alle Eolie. Oggi a Lipari: Massimo Dapporto

Tamara e Marta. Un sogno che diventa realtà ....a Firenze.

Grande soddisfazione per due ragazze di "Lipari" appartenenti alla scuola di ballo "Magmarhei".
Dopo aver partecipato alle audizioni della "Opus Ballet Compagnia internazionale"  (una delle più importanti compagnie di ballo di Firenze) sono state selezionate e scelte per l'anno accademico 2014-15
Stiamo parlando di Tamara Orto e Marta Lo Re. Quest'ultima ha anche vinto una borsa di studio
A loro vanno gli auguri e tanti in bocca al lupo da parte delle proprie famiglie e di tutta la cittadinanza.
A Tamara e Marta va anche il plauso di Eolienews unito alla certezza che, dopo aver concretizzato il sogno, non potranno fare altro che regalarsi e regalare emozioni e soddisfazioni

"Nessun rispetto da chi amministra per la gente che lavora, fa girare l'economia e paga le tasse". Sfogo di una operatrice commerciale di Sottomonastero

"E' più che evidente che in questo paese chi amministra non ha nessun rispetto per la gente che lavora, fa girare l'economia e paga  le tasse".
E' lo sfogo della titolare di una attività di Sottomonastero a Lipari dopo che, stamattina, di buon'ora, si è vista realizzare degli stalli per il parcheggio di automobili (e forse d'altro, considerando l'ampiezza di uno stallo) a pochi centimetri dall'ingresso della sua attività.
"Nessuno- sostiene la titolare dell'attività - vuole delle agevolazioni, ma rispetto si ! Anche perchè, oltre a penalizzare la mia attività, con questa decisione si rende praticamente impossibile l'accesso con passeggini ecc.  e si crea ulteriore caos in una zona dove ve ne è già abbastanza.
Quel che dispiace, inoltre, è che l'assessore Sardella non ha ritenuto necessario portarsi a Sottomonastero"

“INSIEME PER LA VITA”. Avis Lipari sostiene squadra calcio a 5

"INSIEME PER LA VITA"
Si sta svolgendo in questi giorni il torneo di calcetto “Eolian World Cup” presso il campetto “A.S.D. Marakana” organizzato da Erik Li Donni.
Molti giovani e meno giovani vi stanno partecipando con spirito sportivo e puro divertimento.
Come sempre l’AVIS di Lipari si è mostrata attenta alle attività sociali e sportive che vede coinvolti i giovani eoliani, per questo motivo, desideriamo ringraziare calorosamente il Presidente dell’AVIS di Lipari-Isole Eolie, il sig. Giovanni Biviano, che con grande entusiasmo ha promosso la nostra squadra.
Siamo felici ed orgogliosi di sostenere la donazione del sangue!
Convinti che un semplice gesto possa salvare una vita ci auguriamo che sempre più cittadini si avvicinino alla donazione
Grazie donatori, Grazie AVIS Lipari!
Lorenzo Cafarella
 

Currenti (Articolo quattro) " Soppressione del Tar di Catania mette in difficoltà il Messinese"

“In questi giorni – sostiene Pippo Currenti, onorevole regionale di “Articolo quattro” che si sta interessando delle problematiche della fascia ionica ed oltre - attraverso una disposizione, inserita in un decreto legge, il Governo ha disposto la soppressione di tutte le sezioni distaccate dei Tar, ad eccezione di quella avente sede nella Provincia autonoma di Bolzano. In questo contesto è rientrata anche la Sezione distaccata di Catania, che si riferisce oltre alla provincia etnea all’area di altre ben quattro enti superiori analoghi siciliani (Messina, Siracusa, Ragusa ed Enna ). Stando ai dati a disposizione, questa sezione è la terza in Italia dopo le sedi, di Roma e Napoli. Non è opportuno, secondo il mio parere, effettuare tale scelta. Questa risulta essere penalizzante per tutta la Sicilia e per le cinque aree interessate. In questo contesto, quella che potrebbe essere maggiormente in difficoltà, in un settore delicatissimo, è la zona del Messinese. Lo spostamento della Sezione, infatti, anche se attuata in un clima di austerity, rappresenterà, probabilmente, un aggravio dei costi. Un problema da sottolineare, che è stato sollevato anche dagli esperti, è che si devono reperire i locali dove ospitare ben quattro sezioni di cui si compone il Tar di Catania. Gli utenti, inoltre, avranno gravi difficoltà anche perché, una trasferta a Palermo, è sicuramente più onerosa, partendo dalla fascia ionica siciliana, piuttosto che recarsi a Catania. Sono convinto che occorre l’aiuto di tutti, forze sociali e gruppi politici, per spronare il Governo a modificare, prima della sua esecuzione fissata per l’ormai prossimo primo ottobre 2014, tale decisione capestro per una parte importante della comunità siciliana”.

"Musica delle Lipari". Il video musicale Bothros eseguito lunedì sera al Centro Studi

Come anticipato lunedì sera al Centro Studi è stato presentato a cura di Marco Manni, Maurizio Ferrara e Giovanni Lo Ricco il progetto "Musica delle Eolie".
Vi proponiamo "Bothros" uno dei brani che sono stati eseguiti:

Un mare di cinema. Gli appuntamenti di oggi al Centro Studi

Continua l’appuntamento con il festival Un mare di cinema, la rassegna delle Isole Eolie che quest’anno, oltre a diffondere la cultura cinematografica eoliana, intende aprirsi alla sperimentazione e alle novità internazionali.
La serata del 16 luglio inizierà con un incontro tra il regista Alberto Bougleux, l’insegnante Teresa Perre e il Dirigente Scolastico Mirella Fanti che, a partire dalle 19.30, tratteranno il tema Cinema, Territorio e Scuola: 10 anni di cinema per le scuole delle Isole Eolie. Alberto Bougleux è autore del documentario “L’ultimo giorno” che racconta la straordinaria esperienza della scuola di Alicudi, tra missione educativa e passione civile.
Seguiranno le proiezioni di documentari, reportage e Super 8 girati tra gli anni ’50 e ’70 alle Eolie: primi filmati Rai, riprese amatoriali con scene di vita familiare e vedute della sciara del fuoco di Stromboli.
Alle 21.30 verranno presentati i seguenti corti finalisti del concorso Eolie in video:
“El retratista” di Alberto Bougleux, “Niente” di Alessandro Porzio, “Voglio essere libero” di Giovanni De Pasquale e “Zeroper – Rimettersi in gioco” di Francesco Russo.
Gli eventi si svolgeranno presso il giardino del Centro Studi, in via Maurolico 15.

Aumentano delfini e tartarughe marine nelle acque delle Isole Eolie

Da uno studio recentemente pubblicato in un'importante rivista scientifica Internazionale, e realizzato con i dati di monitoraggi in mare effettuati dal Delphis Aeolian Dolphin Center di Salina negli ultimi sei anni, emerge un interessantissimo aumento della presenza dei cetacei, e soprattutto delle tartarughe marine nelle acque che circondano l'Arcipelago eoliano. Il centro Delphis è giornalmente impegnato nelle attività di ricerca,alle quali è possibile partecipare come osservatori

Gli auguri ai festeggiati di oggi

Eolienews augura Buon Compleanno a Carmela Recupero, Federica Megna, Francesco Poltero, Daniela Errico, Carmela Mannuccia, Margherita Puglisi e Assunta Russo

Suor Liliana, nuova Madre Generale delle Suore Francescane dell’Immacolata di Lipari. La lettera aperta di Caterina Conti

Carissima Suor Liliana,
Ho saputo che sei stata eletta, quale, nuova Madre Generale delle Suore Francescane dell’Immacolata di Lipari, era quanto, con tutto il cuore debitamente, auspicavo per l’affetto che ti porto e per il bene e le fortune del nostro carissimo Istituto.
Tu hai vissuto in simbiosi, per tanti anni, con la carissima Suor Floriana e quindi è una straordinaria possibilità di continuità del lavoro già svolto per il bene del nostro Istituto.
La continuità di gestione e impostazione di strutture così complesse come è il nostro istituto, tra Roma, Palermo, Lipari, il Brasile e quant’altro, ha bisogno di una mano ferma, intelligente e affettuosa.
Ne sono stata felice anche per tutte le nostre Suore che ti vogliono bene e ti apprezzano, così da sentirsi confortate da questa scelta.
Buon lavoro e grazie sempre a Te ed a tutte le nostre Suore per quello che fate e che farete per il nostro Istituto.
Caterina Conti.

martedì 15 luglio 2014

Napoli. Paura al Beverello scontro tra la Costa Serena e la nave cisterna Stella Lipari

Una nave da crociera e una motocisterna si sono scontrate nel porto di Napoli.
L'urto ha comportato «danni di minima entità» alle imbarcazioni e non ha causato feriti tra passeggeri ed equipaggi, assicura la Capitaneria di Porto di Napoli. 
È successo alle ore 8 di questa mattina, nel cosiddetto 'avamporto' del porto di Napoli. 
Coinvolte la nave da crociera 'Costa Serena', che era in entrata, e la motocisterna 'Stella di Lipari', che era in uscita dal porto. 
Le due unità erano intente a effettuare le rispettive manovre quando la 'Stella di Lipari' ha lievemente urtato la 'Costa Serena', arrecando danni di minima entità. 
La Capitaneria di Porto di Napoli sta eseguendo accertamenti per stabilire le cause del sinistro. «Al momento - spiegano dalla Capitaneria - non si ritiene inficiata la sicurezza della navigazione delle unità in parola né sono stati rilevati fenomeni di inquinamento in loco». Fonte Il Mattino

Gli auguri ai festeggiati di oggi

Eolienews augura Buon Compleanno a Leonardo Restuccia, Tina  La Greca, Martina Raffaele e Simona Sciacchitano

Sito Unesco delle Eolie. Biviano (PD): "Ente gestore dovrà essere un Consorzio pubblico tra enti locali" . L'affermazione dopo la dichiarazione del prof. Angelini

Sulle dichiarazioni del Prof. Angelini per quanto riguarda l'eventuale ente  gestore del sito Unesco Isole Eolie che a suo parere viene identificato a pag. 34 dallo stesso piano di gestione nella "Fondazione Unesco Sicilia", di cui lo stesso ricopre se non erro la carica di Direttore, voglio solo precisare che la stessa Fondazione in una prima stesura del piano era stata prevista come una possibilità per la gestione del sito Unesco Eolie, divenuta in seguito, in una seconda stesura, come l'ente invece individuato per la gestione. 
Se non ricordo male fu lo stesso prof. Angelini a redigere il Piano . In fase di ultima stesura e prima della pubblicazione del piano, però, ed evidentemente su esplicita richiesta delle amministrazioni locali fu tolta la parola "gestione" dai compiti istituzionali della fondazione o come struttura appositamente costituita a tale scopo sostituendola con "valorizzazione e promozione dei siti siciliani dichiarati patrimonio dell'Umanità, anche dal punto di vista del monitoraggio delle azioni intraprese tra quelle previste negli apposti Piani di  Gestione". 
La Fondazione Unesco Sicilia, pertanto, almeno per il sito Unesco Isole Eolie, non viene individuata come Ente gestore ma come eventualmente struttura o strumento operativo per promuovere, seguire e valutare la azioni previste.
Nel successivo paragrafo viene poi definito dettagliatamente cosa si intende e come verrà effettuato il "monitoraggio".
La responsabilità nella gestione è diversa dal solo monitoraggio delle azioni previste dal piano. Entrambi possono essere comunque affidate ad un unico soggetto, ma non per forza.
Non si capisce, inoltre, chi sia stato ad individuare anche per il solo monitoraggio, così come riportato nella stesura definitiva del Piano, la Fondazione Unesco Sicilia come struttura appositamente costituita a tale scopo.
Di certo non ha avuto l'avallo del comune di Lipari, o per lo meno del Consiglio Comunale.
Per quanto invece riguarda il soggetto responsabile della gestione del sito lo stesso Piano di gestione indica l'unica decisione presa dagli enti locali (Comuni eoliani ) e dalla Regione Sicilia nel corso di una riunione svoltasi il 29 maggio 2008, giusta convocazione del Ministro dell’Ambiente. In quella riunione , infatti, i legali rappresentanti degli enti locali territoriali presenti ed il Dirigente Generale del Dipartimento Beni Culturali ed  Ambientali, intervenuto con delega del sig. Presidente della Regione Siciliana, hanno concordato di costituire un consorzio pubblico ai sensi della vigente normativa che regola forme di gestione comune tra enti locali territoriali (art 25 della legge 8giugno 1990 n. 142, recepita in Sicilia dalla Legge Regionale 11 dicembre 1991 n.48.) per la gestione del sito.
Pertanto, dovrà essere un Consorzio pubblico tra enti locali l'Ente gestore del sito Unesco Eolie e non una fondazione di cui i comuni eoliani non fanno neanche parte.
Per quanto mi riguarda, credo che la soluzione migliore sia un consorzio formato esclusivamente dai Comuni eoliani.
Dott. Giacomo Biviano (Consigliere Comunale)

Un "lido" per i nostri amici cani.Continua la raccolta firme.

In riferimento a quanto precedentemente pubblicato su Eolienews, informo tutti coloro che hanno espresso la loro disponibilità (e coloro che non lo hanno fatto) a firmare la petizione per poter avere un'area sulla spiaggia di Canneto, riservati ai nostri amici cani, che una copia della stessa, da presentare alla Capitaneria di Porto e per conoscenza al Sindaco di Lipari, si trova presso la Macelleria di mio marito, Antonello Quadara e presso Casajanca di Silvia Carbone a Canneto.
Chi lo volesse può recarsi li per la firma oppure contattarmi!
Intanto allego una copia qui in bacheca per dare a tutti la possibilità di leggerla prima ancora di firmare!!
Grazie !!!
Daniela Russo

Petizione
I sotto elencati cittadini, firmatari della presente, chiedono che venga concessa loro un’area demaniale a margine del lungomare di Canneto, zona Calandra o zona Unci o una qualsiasi zona balneare raggiungibile con i propri mezzi, da recintare e utilizzare come area per lo sgambamento dei cani senza scopi di lucro ma solo ed esclusivamente per dare ai nostri animali la possibilità di poter fare un bagno e di socializzare con i loro simili senza disturbare o intimorire chi ha diffidenza o paura dei cani.
Non si chiedono lavori di recinzione da parte Vostra, né contenitori, cartelli o altro, sarà nostra cura attrezzare la spiaggia di tutto il necessario quali cestini, sacchetti, guanti e palettine per la raccolta delle feci dei propri cani, con l’impegno e l’obbligo di tenere detta spiaggia pulita
Nelle nostre aspettative c’è soltanto la richiesta di poter utilizzare quest’area in compagnia dei nostri animali nel più breve tempo possibile, visto che Agosto è ormai alle porte e presto non ci sarà più nemmeno un pezzetto di spiaggia libera.
Confidiamo di ricevere adeguata attenzione per l’idea che anima questa nostra proposta unitamente ad una raccolta di firme di sostenitori della stessa.

Lipari. Mezz'ora di pioggia più o meno intensa: ed è festival di zampillio dai tombini

Lipari. Purtroppo accade anche questo

(Marco Giaquinta) Assurdo...a Lipari succede anche questo...al porto viene investito un cane e l'investitore si fa gli affari propri, senza curarsi minimamente del cane appena investito...parla con i famigliari, fa il biglietto dell'aliscafo e va via...il malcapitato cane è stato "spostato" dalla strada grazie a queste persone, che si sono dovuti sentir dire una frase di cattivissimo gusto da una persona a dir poco schifosa...la frase è la seguente: "questo cane ve lo dovete arrostire?". 
Complimenti ad entrambi i "personaggi"...dimenticavo di segnalare che una signora si è prodigata per denunciare l'investitore...
(La foto è pubblicata con il consenso delle persone che sono riprese nella scena)

Gestione rifiuti. Prende corpo la scommessa ARO a Salina

L’Aro Salina passa il vaglio del Consiglio Comunale di Santa Marina Salina.
Dopo il via libera incassato dal competente Assessorato Regionale alla fine dello scorso giugno, anche il Civico Consesso, nella seduta tenutasi ieri pomeriggio, ha approvato il piano d’intervento per il nuovo servizio di  raccolta e spazzamento dei rifiuti da avviare sul territorio comunale, dando altresì mandato al Sindaco, con decisione unanime, di sottoscrivere la convenzione con gli altri due colleghi dell’isola per costituire formalmente l’Ambito di Raccolta Ottimale “Salina”.
Si tratta di un atto di grande importanza che, unitamente a quanto delibereranno i Consigli Comunali di Malfa e di Leni, costituisce il punto di partenza per dare vite e corpo ad un sistema di gestione dei rifiuti sull’ intera isola che si annuncia rivoluzionario.
I prossimi passi che saranno mossi nelle settimane a venire riguarderanno la costituzione formale dell’ufficio comune di Aro, il quale avrà il compito, tra gli altri, di bandire velocemente la gara per il servizio di raccolta e
spazzamento dei rifiuti sul territorio di Salina, seguendo tanto lo schema proposto dal Dipartimento Regionale dell’Acqua e dei Rifiuti quanto le specifiche previsioni dei tre piani d’intervento comunali che, benché omogenei, presentano ognuno delle caratteristiche peculiari scelte dalle Amministrazioni locali.
Una volta formalmente costituito l’Aro inoltre, sarà finalmente possibile imprimere un’ulteriore accelerata al processo di riduzione dei costi: l’obiettivo a cui si punta nel breve è quello di avviare al recupero un materiale differenziato qualitativamente superiore a quello che attualmente parte da Salina, gestire interamente in loco ( anche attraverso la buona pratica del compostaggio ) la frazione umida e di vietare, attraverso apposite ordinanze, l’introduzione sull’isola di materiali non compostabili.
“La delibera consiliare unanime di ieri pomeriggio – sottolinea il Sindaco di Santa Marina Salina Massimo Lo Schiavo – conferma la bontà del percorso che la mia Amministrazione ha intrapreso già dallo scorso mese di ottobre, quando si sono creati i presupposti per approntare un piano d’intervento che fosse in linea con le prescrizioni di legge e che affrontasse il delicato tema della gestione del ciclo dei rifiuti secondo un’ottica moderna ed improntata arendere il servizio più efficace ed economico.
Abbiamo creduto fin da subito nell’Aro e, grazie ad una proficua e costruttiva interlocuzione con le altre municipalità, siamo riusciti tutti insieme a fare di Salina la prima ed al momento unica isola minore della Sicilia ad essere dotata di un piano d’intervento in materia di rifiuti già approvato dai  competenti organi regionali e ad avere un’idea chiara su come affrontare il futuro.
Sottoscritta la convenzione con gli altri comuni isolani ed ultimati i passaggi formali relativi alla costituzione dell’ufficio comune di Ar o–conclude il Sindaco Lo Schiavo – dovremo avere la capacità di procedere a tappe forzate alla pubblicazione del bando e successivamente all’avvio del nuovo servizio. Solo ripartendo in fretta sarà possibile confermare ed incrementare i buoni risultati già ottenuti da Salina in tema di raccolta differenziata ( n.d. r. il 30% circa ), raggiungere e magari superare gli obiettivi percentuali fissati dalla legislazione in materia ed intraprendere tutte le azioni finalizzate all’ottimizzazione del servizio di raccolta e spazzamento deirifiuti sul territorio ed al contenimento dei costi, tanto per i Comuni isolani quanto e soprattutto per i cittadini”.

.Comune di Lipari revoca selezione pubblica per titoli per il conferimento incarichi di collaborazione vari profili professionali. Piano di azione e coesione infanzia ed anziani

Revoca avviso pubblico del 12 maggio 2014: selezione pubblica per titoli per il conferimento incarichi di collaborazione vari profili professionali. Piano di azione e coesione infanzia ed anziani.
Per leggere la determina di revoca e le motivazioni cliccare sul link
http://www.comunelipari.gov.it/mc/mc_attachment.php?x=&mc=11158

Processione di San Calogero a Pianoconte del 13.07.14 (video)

Come eravamo: Nunzia Cincotta e il piccolo Pietro Caprara

"Musica delle Lipari" . Presentato il progetto al Centro Studi. L'intervista a Marco Manni

Come anticipato è stato presentato ieri al Centro Studi di Lipari il progetto "Musica delle Lipari". Vi fanno parte Marco Manni, Maurizio Ferrara e Giovanni Lo Ricco.
Domani vi proporremo i video dei  primi due brani che Manni e company hanno eseguito al Centro Studi
Vi proponiamo l'intervista realizzata con Marco Manni che parla del progetto


Auguri a Miriam...per il suo primo compleanno

Compie oggi un anno Miriam, figlia  di Eliana Mollica e Giovanni Lo Ricco.
Alla piccola  i più affettuosi auguri di Eolienews

lunedì 14 luglio 2014

Al via la programmazione estiva del Centro Studi. Tra eventi consolidati ed interessanti novità

Ha preso il via stasera con la presentazione del progetto Musica delle Lipari curato da Marco Manni, e altri musicisti eoliani che insieme restituiscono all’isola le note della tradizione musicale locale e mediterranea, il calendario estivo del Centro Studi Eoliano. Un calendario ricco di appuntamenti dove agli eventi classici si abbinano quest'anno delle novità.   . Durante la serata, inoltre, vi è stata la proiezione di frammenti di film girati alle Isole Eolie; la  proiezione de La Grande Bellezza di Paolo Sorrentino; la proiezione di alcuni corti in concorso di “Eolie in video” 
Prima dell'inizio della serata abbiamo intervistato il presidente del Centro Studi, Nino Saltalamacchia
DOMANI PROPORREMO L'INTERVISTA A MARCO MANNI DI "MUSICA DELLE LIPARI". DOPODOMANI I VIDEO DELLE PRIME DUE CANZONI ESEGUITE AL CENTRO STUDI DA "MUSICA DELLE LIPARI"

E' nata Bianca. Figlia di Manuela Pajno e Liborio Cataliotti

E' nata Bianca, figlia di Manuela Pajno e Liborio Cataliotti. 
La bimba è venuta alla luce oggi all'ospedale di Patti.
Ai neo-genitori, ai nonni, agli zii e ai familiari tutti le felicitazioni di Eolienews e della famiglia Sarpi

Le precisazioni di Angelini (direttore Fondazione Unesco Sicilia) "per evitare la diffusione di notizie sbagliate sul sito Unesco delle Eolie"

Gent.me e gent.mi,
reputo opportuno fare almeno due importanti precisazioni, per evitare che si diffondano notizie sbagliate che possono fuorviare l’utile e proficuo dibattito di queste settimane sulla gestione del  sito UNESCO Isole Eolie. La prima precisazione riguarda il cosiddetto "rischio cancellazione" delle Eolie dal Patrimonio UNESCO e  la seconda, sull'Ente gestore del sito. 
Per quanto riguarda il primo punto, le Eolie non corrono un rischio immediato, ma potrebbe scattare l’avvio di una procedura  per l’iscrizione nella "Lista del Patrimonio Mondiale in Pericolo" a causa della  mancata "gestione" di un sito UNESCO che è stato iscritto nel lontano anno 2000. Inoltre, in questi mesi  è in corso da parte dell'UNESCO una procedura mondiale di monitoraggio sulla gestione dei siti iscritti nella WHL.
La seconda precisazione riguarda l'Ente Gestore che  non è contendibile,  in quanto è stabilito nel "Piano di Gestione UNESCO ISOLE EOLIE", quali sono le istituzioni coinvolte e i compiti a loro assegnati, vedi  Piano di Gestione ISOLE EOLIE:
In particolare, nel cap. II, punto 1.1, pag. 406, è prevista la costituzione di un “Comitato Guida” di cui fanno parte i comuni Eoliani, che rappresentano  i principali responsabili  del sito.
Inoltre, a  pag. 34, per quanto riguarda la gestione e il monitoraggio,  è stabilito che l’Ente che realizzerà le attività previste nel Piano,  è la  Fondazione UNESCO Sicilia – promossa dall'assessorato regionale dei Beni culturali e dalla Commissione Nazionale Italiana UNESCO”.
Per uscire dell’impasse,  è necessario che i comuni delle Eolie costituiscano il “Comitato Guida” e che  successivamente provvedano a regolamentare, attraverso un Protocollo d’Intesa,  le attività della Fondazione UNESCO. 
AURELIO ANGELINI, direttore, Fondazione UNESCO Sicilia

Il parere di Angelo Sidoti sullo " schema di convenzione tra i Comuni del Sito Unesco Isole Eolie per la costituzione di un Comitato Guida"

Alcuni giorni fa leggendo le notizie pubblicate dai giornali in merito agli atti promossi dalle amministrazioni locali ho rilevato alcune deliberazioni relative all’approvazione dello “schema di convenzione tra i Comuni del Sito Unesco Isole Eolie per la costituzione di un Comitato Guida”.
Finalmente le amministrazioni locali sono in sintonia su questo importante progetto ma soprattutto sono proprio loro gli Enti Pubblici a seguire l’attuazione di quanto contenuto nel Piano di Gestione Unesco.
Ho letto velocemente la convenzione allegata ad un deliberato del Comune di Salina che, al dire il vero, speravo fosse più articolata e non di sole 3 pagine.
In effetti l’articolo richiamato prevede che nel Comitato Guida siano presenti i decisori politici (tra questi i sindaci dei comuni interessati) e le istituzioni portatrici di interesse, che al momento non vedo rappresentate almeno nella bozza di schema di convenzione.
Nelle premesse vedo riportato un paragrafo che a mio avviso andrebbe rivisto ovvero “Che tale prestigioso riconoscimento, dovuto all’impegno delle amministrazioni Eoliane, che nel tempo hanno sistematicamente promosso lo sviluppo della cultura, le opportunità di lavoro, il soddisfacimento sociale dei fabbisogni spirituali e materiali della popolazione Eoliana, la tutela del paesaggio e la valorizzazione del Patrimonio Storico Sociale”.
 Non mi sembra che negli ultimi anni questi impegni corrispondano effettivamente alle energie profuse dalle diverse amministrazione locali se non impiego del logo Unesco sulle carte intestate, qualche modesta manifestazione culturale ed altre manifestazioni di poco conto. Ma l’importante è iniziare e speriamo che questo sia veramente un inizio.
Solo alcune piccole note sulla convenzione: le pagine che compongono il Piano di Gestione sono n.453 e non 432 e l’articolo che richiama la Costituzione del Comitato Guida si trova a pag.433 e non 406. Ma forse il documento che ho sempre letto è numerato diversamente.
Guarda caso nell’ultima pagina al punto j.) riporta “considerare attentamente la proposta di creazione di un Parco Regionale per le Isole Eolie”.Argomento che viene sempre messo da parte chissà per quale motivo.
Ultima considerazione: All’art.2 della convenzione si prevede espressamente che il Presidente del Comitato Guida è il Sindaco del Comune di Lipari che ne assume la Presidenza.
Ma perché invece non si prevede che la carica di Presidente del Comitato Guida per il primo anno spetta al Sindaco di Lipari e negli anni successivi a turno tra i restanti Sindaci delle Eolie? L’alternanza nelle cariche pubbliche forse è anche un modo per condividere le responsabilità e sinonimo di crescita culturale.