Notizie dalle Eolie a cura della redazione giornalistica
Direttore responsabile di redazione: Salvatore Sarpi
Direttore Nautilus web magazine: Matteo Salin
Collaborano con noi: Massimo Bonfante, Silvia Sarpi, Gaetano Di Giovanni, Giuseppe La Cava, Bartolo Ruggiero, Francesca Falconieri, Alessandra Li Donni, Bartolo Giunta e Alessio Pellegrino.
Per scrivere alla nostra redazione ssarpi59.ss@gmail.com o s.sarpi@libero.it
Tel. 339.5798235

Le notizie, dopo il passaggio nella prima pagina, restano nell'archivio (colonna a destra di questa pagina, in basso). In alto (lato sx di questa pagina) vi è anche la finestrella per cercare articoli precedentemente pubblicati. Inserite una parola chiave dell'argomento che vi interessa ed avviate la ricerca

Per PUBBLICITA', auguri relativi a qualsiasi ricorrenza (nascita, battesimo, comunione, cresima, matrimonio, anniversario, laurea ecc.) annunci di qualsiasi genere, necrologie, cordoglio, ricerca e offerta lavoro ecc da pubblicare su www.eolienews.it e sulla nostra pagina di fb. chiamate il 339.57.98.235
Precisiamo al fine di non volere sembrare scortesi in caso di mancata pubblicazione che tutti i servizi, ad eccezione di ricerca e offerta lavoro, ritrovamento o smarrimento di qualsiasi cosa, sono a pagamento.
Questo poichè il nostro giornale non usufruisce di contributi pubblici e si sostiene solo con il provento delle pubblicità che gli amici inserzionisti ci concedono.

sabato 7 giugno 2014

Pallavolo. Prima giornata al Nicola Biviano di Lipari della finale regionale " Under 13". Impeccabile l'organizzazione del Club Meligunis. Domani finalissima tra N. Kesmea Volley Comiso e Roomy Club Catania.

Prima giornata oggi al Palasport Nicola Biviano di Lipari per la finale regionale "Under 13" femminile di pallavolo.
L'importante manifestazione, affidata a quella che si è rivelata l'impeccabile organizzazione del club Meligunis di Lipari, ha visto al mattino confrontarsi queste squadre e con questi risultati:
N. Kesmea Volley Comiso - Roomy Club Catania = 2 - 0
ASD Vigor Mazara - Pol. Barcellona 95 = 2- 0
Nel pomeriggio le semifinali con questi risultati:
N. Kesmea Volley Comiso - Pol. Barcellona 95 = 2 - 0
Roomy Club Catania - ASD Vigor Mazara = 2 -1
In conseguenza di questi risultati la finale, che domani si disputerà alle ore 10 ,30 al "Nicola Biviano", sarà tra N. Kesmea Volley Comiso e Roomy Club Catania.
Per gli sportivi, per gli amanti della pallavolo, un appuntamento da non perdere

Gli auguri ai festeggiati di oggi

Eolienews augura Buon Compleanno ad Anna Spinella, Deborah Sgroi, Massimo Pittari, Tonino Fonti, Barbara Costa, Roberto Li Donni, Brutz Cincotta, Marco Cincotta e Alexdeby Storm

Vip ed Eolie. Pato (ex Milan) a Panarea. Nella foto con Carmelo Riganò

Tre scosse di terremoto oggi pomeriggio nell'arco di 13 minuti. La prima è stata nettamente avvertita nelle Eolie

Tre scosse di terremoto, alle 17,00 (magnitudo 3.5), alle 17,03 (magnitudo 2.3) e alle 17,13 (magnitudo 2.8) sono state registrate dall’Ingv nell’area sismica dei golfi di Patti e Milazzo.
Si sono verificate a pochi chilometri di profondità (rispettivamente 8, 9,5 e 8,9).
La scossa delle 17,00 è stata nettamente avvertita in diverse zone delle Eolie.

Come eravamo: Due foto per ricordare Carlo Pavone,deceduto ieri

Carlo Pavone (il primo in alto a sinistra) e una formazione del Canneto

CAMPIONATi PROVINCIALI STUDENTESCHI A MESSINA (anno scolastico 1956-57) 
Da sinistra in piedi: Elio Raffaele ( scomparso ), Silvano Saltalamacchia, Guglielmo.Sardella, Cap. Pino Merenda, Carlo Pavone, Stefano Mazza. Accovacciati: Franco Corrieri, Gilormino Casali.

Scuola e dotazioni organiche dei posti di dirigente scolastico e di DSGA .Il Decreto del Direttore Generale dell’Ufficio Scolastico Regionale della Sicilia

 Riceviamo dal professor Bartolo Pavone e pubblichiamo:
Decreto del Direttore Generale dell’Ufficio Scolastico Regionale della Sicilia, prot. 11096 del 4 giugno 2014, concernente le dotazioni organiche dei posti di dirigente scolastico e di DSGA, per l’a.s.2014/15, nelle Istituzioni scolastiche autonome sottodimensionate rispetto ai parametri stabiliti dal D.L.98/2011 ed in quelle site nelle piccole isole, nei comuni montani e nelle aree geografiche caratterizzate da specificità linguistiche.
Nelle nostre isole le scuole interessate sono: I.C. Lipari e Istitutp Superiore Conti

C'era una volta l'Esso. Con le foto della struttura abbattuta si chiude una pagina della storia di Lipari


Lipari. Per lo smaltimento dei rifiuti solidi urbani ancora una ordinanza sindacale. E il dottore Subba scrive e precisa

Dopo l'ordinanza sindacale sullo smaltimento dei rifiuti soolidi urbani, n lettera del dirigente del settore economico e finanziario , dott. Francesco Subba. E' indirizzata al sindaco, agli assessori, ai consiglieri comunali, al responsabile del servizio ecologia, al revisore unico, alla S.R.R. Messina – Isole Eolie S.C.R.L
OGGETTO: Ordinanze Sindacali relative a servizio smaltimento rifiuti. Comunicazioni.
Mi viene trasmessa per PEC l’Ordinanza Sindacale n. 35 del 03/06/2014, emessa per fronteggiare lo smaltimento dei rifiuti solidi urbani, che noi analizziamo solo sotto il profilo meramente finanziario, e sull’argomento segnalo quanto segue:
1) l’Ordinanza emanata dal Sindaco, che è stata ovviamente preparata da altri (la cosa simpatica è che tutte le Ordinanze che sono state emesse fino ad ora riportavano la firma di un funzionario comunale, ora non c’è più neanche quella, forse perchè è preferibile che la responsabilità degli atti emanati se la assuma tutta il Sindaco), non prevede la trasmissione al settore competente per materia che deve provvedere ad impegnare la relativa spesa;
2) l’Ordinanza emanata dal Sindaco per il 2014 ordina all’Ufficio Ragioneria di “prevedere la copertura finanziaria”. La copertura delle spese sostenute dall’ente non viene prevista dalla Ragioneria ma viene prevista dagli strumenti finanziari approvati dai competenti organi politici. La Ragioneria ha il compito di controllare che gli impegni di spesa assunti trovino copertura in tali strumenti finanziari non può “prevedere” coperture in contrasto con gli atti amministrativi adottati dall’ente o in vigore nell’ente;
3) le Ordinanze emanate dal Sindaco per il servizio rifiuti, nella globalità, contemplano delle spese che appaiono in linea con quelle che erano previste nel Bilancio 2013 ma non in linea con quelle che sono previste nell’annualità 2014 del bilancio pluriennale (l’ente si è dovuto adeguare alle nuove disposizioni di legge, che impongono copertura dei costi del servizio al 100%, e si è reso indispensabile ridurre la spesa, considerato che non si può incrementare l’entrata se il Consiglio Comunale non si determina in tal senso). Se si continua confermando i costi del 2013 il Consiglio Comunale (per questo motivo la presente viene indirizzata a tutti i Consiglieri) sarà obbligato ad incrementare le tariffe del tributo di riferimento con maggiori spese a carico degli utenti del servizio (se non si spende in misura pari alle entrate si concretizzerà il mancato rispetto di norme di legge con conseguente responsabilità per danno erariale a carico di chi sarà all’uopo individuato dalla Procura della corte dei Conti);
4) le Ordinanze emanate dal Sindaco per il servizio rifiuti (ribadisco che mi riferisco a tutte le Ordinanze emesse per il 2014 e non in particolare a quella sopra citata) non sono assistite da copertura finanziaria in virtù di quanto previsto dal regime di esercizio provvisorio e da quanto stabilito dalla deliberazione di G.M. n. 37 del 07/04/2014 a salvaguardia degli equilibri di bilancio (equilibri di bilancio che ad oggi risultano già compromessi – vedi apposite comunicazioni rese dal Responsabile del Settore Finanziario ai sensi di quanto previsto dall’art. 153 del D.Lgs. 267/2000).
Quanto sopra riportato è stato già evidenziato sia verbalmente che per iscritto ma non si è ottenuto alcun riscontro né alcun effetto e ad oggi, a fronte delle Ordinanze Sindacali emesse per il servizio in parola, in Ragioneria non registriamo alcun impegno di spesa.
Resto a disposizione per ogni ulteriore supporto e/o chiarimento ritenuto necessario.
N.B.: per i consiglieri Portelli e Centorrino, che secondo i dati in possesso dell’Ufficio di gabinetto non sono dotati di casella di posta elettronica o non hanno comunicato la stessa, si indirizza la presente all’Ufficio informatizzazione e si prega il relativo responsabile di provvedere a fare recapitare la comunicazione;
al Segretario Generale e al Vice Segretario, che leggono per conoscenza, ribadisco, per l’ennesima volta, la necessità che tutti gli organi comunali, compresi i Consiglieri Comunali, che sono degli amministratori, vengano dotati di PEC a cura e spese dell’ente (se veniamo obbligati a scrivere per PEC gli interlocutori devono avere la PEC, se no a chi scriviamo…???).
Dirigente Settore Economico – Finanziario – Attività produttive  / Ragioniere Generale
Dott. Francesco Subba

Come erano le Eolie ..e gli eoliani

Nelle foto di oggi: Campionato di fotografia subacquea "Trofeo Isoleolie" organizzato dallo Snoopy Club
1) Prima della gara: Bartolo Tom Giuffrè, Nicola Biviano. Sullo sfondo, seduto, U zu Romolo Turcarelli
2) Al Turmalin. Al tavolo da sx: Enzo D'Ambra, Nicola Biviano, Michele Giacomantonio. In alto alla consolle Nino Favorito.
3) La collega Tiziana Medda intervista uno dei protagonisti
4) Rita Restuccia premia uno dei partecipanti




venerdì 6 giugno 2014

Notte di fuoco a Stromboli. Nuovo incendio ai danni del messinese Paolo Russo.

Notte di fuoco nell'isola di Stromboli dove un incendio ha letteralmente distrutto un magazzino adibito a deposito e ubicato in via Mons. Di Mattina, la strada che collega il centro dell'isola con il porto di Scari. 
L'incendio, nel locale detenuto dal messinese Paolo Russo, ha causato anche il crollo del soffitto e, praticamente, la distruzione di quanto si trovava all'interno. 
Sul posto sono intervenuti i carabinieri della locale stazione che, coadiuvati da alcuni volontari, hanno spento le fiamme prima che potessero estendersi ad altri immobili ubicati nei pressi. 
In un secondo momento sono giunti, con il gommone della Guardia Costiera, i vigili del fuoco del distaccamento di Lipari (caposquadra Salvatore Pannuccio) che, oltre a procedere alla bonifica, hanno effettuato un sopralluogo per determinare, e successivamente relazionare, le cause che hanno dato origine al rogo. 
Seppure non vi sono notizie ufficiali, sembra più che probabile che l'incendio abbia origini dolose. Anche perchè tutta una serie di episodi che hanno visto coinvolto Paolo Russo lasciano propendere per questa tesi. Il tre novembre scorso un incendio, sempre a Stromboli, scoppiò all'interno del locale che ospitava le attrezzature del suo Diving Center. Anche in quell'occasione i danni furono ingenti e quantificati in circa 25 mila euro. Poco tempo fa sono stati danneggiati alcuni gommoni di sua proprietà. 
I carabinieri hanno avviato le indagini del caso.

Gli auguri ai festeggiati di oggi

Eolienews augura Buon Compleanno a Katarzyna Laszczak, Francesco Biancheri, Davide Guarino, Rocco Papandrea, Francesco Lo Presti, Rita Biviano, Chicca Cipicchia, Cinzia Favaloro

Crollo nell'edificio nel centro storico di Lipari. Gli aggiornamenti e i provvedimenti dei vigili del fuoco

Come già anticipato in un nostro precedente articolo, il distacco di una ampia porzione di soffitto da una abitazione, sita sul Corso Vittorio Emanuele di Lipari ed ubicata al piano superiore di una nota attività di ristorazione, ha creato forte apprensione tra quanti operano nell'attività e tra chi si trovava in zona. 
Ciò a causa del forte boato causato dal crollo che è stato avvertito anche a diverse decine di metri di distanza. 
La sorte ha voluto, nonostante fossero, circa le 13, che all'interno dell'abitazione non vi fosse nessuno degli inquilini. 
Le conseguenze sarebbero potute essere ben più gravi se non addirittura drammatiche. I danni all'unità abitativa, comunque, sono consistenti. 
Nessun danno, invece, per l'attività di ristorazione ubicata al piano terra dello stabile. 
Sul posto sono intervenuti i vigili del fuoco del distaccamento di Lipari (caposquadra Aurelio Coglitore) che, dopo i necessari interventi sull'immobile, volti a scongiurare situazioni di potenziale pericolo, hanno effettuato una ricognizione sui luoghi e interdetto l'accesso alla stanza (il soggiorno) nella quale si è verificato il crollo. Non è stato possibile effettuare, in assenza del proprietario, il sopralluogo nell'abitazione ubicata al secondo piano, della quale il pavimento di una delle stanze coincide con il soffitto crollato

Prestigioso riconoscimento per la Italiana Capers Sud di Lipari. Gli è stato conferito il premio camerale al merito "Loggia dei mercanti 2014"

PREMIO CAMERALE AL MERITO "Loggia dei Mercanti" 2014 alla ITALIANA CAPERS SUD DI LIPARI
LE MOTIVAZIONI
Attraverso il conferimento del CAMERALE AL MERITO "Loggia dei Mercanti" si vuole esaltare l'attività d'impresa quale fattore economico trainante dell'intero sistema Paese,conferendo visibilità e riconoscimento a soggetti economici che posseggano requisiti di tradizione e successo, storicamente presenti nell'economia locale.
In quest'ottica, il Premio va considerato strumento di valorizzazione non solo delle singole attività individuate, ma di tutto il contesto economico provinciale, mirando a promuoverela capacità di rimanere sul mercato per decenni affrontando, nel tempo, i cambiamenti economici.
La Camera di commercio di Messina, con esso punta ancora, alla riscoperta dell'identità territoriale ed alla trasmissione della cultura d'impresa a testimonianza della oggi sopitavivacità del tessuto produttivo messinese e del valore del capitale umano impiegato.
Per l'anno 2014, si ritiene di volere assegnare il riconoscimento PREMIO CAMERALE AL MERITO "Loggia dei Mercanti" alla ITALIANA CAPERS SUD S.R.L ,nella persona del suo Presidente Aldo Natoli per avere contribuito a sviluppare il sistema imprenditoriale delle Isole Eolie nel settore alimentare-conserviero, traguardando costanti successi commerciali
L'ITALIANA CAPERS SUD S.R.L, che ha avviato l'attività nel 1981 e negli anni ha saputo capitalizzare e consolidare una notevole esperienza, si occupa in particolare della produzione, conservazione, trasformazione, confezionamento e commercializzazione del "cappero", prodotto tipico annoverato per le sue peculiari ed inconfondibili caratteristiche,tra le eccellenze delle Isole Eolie.
Sin dal suo esordio, l'imprenditore Aldo Natoli ha improntato l'attività dell'azienda all'irrinunciabile ricerca della "qualità", espressa in tutte le fasi produttive: accurate tecniche colturali, raccolta, rigorosi controlli durante il confezionamento,commercializzazione ed ineccepibile servizio alla clientela.
La società, in questi anni di attività grazie al costante impegno degli illuminati imprenditori, ha investito le sue migliori energie e risorse in costanti azioni promozionali per la valorizzazione delle peculiarità del prodotto, determinando quale risultato, un crescente apprezzamento da parte di una clientela di primaria importanza sia sui mercati italiani, che esteri.
Ancora, nel perseguimento di obiettivi di costante miglioramento di processo e di prodotto,oltre che d'immagine per l'intero comprensorio eoliano, ha realizzato nell'isola di Lipari un impianto di cappereto nel quale vengono coltivati capperi biologici certificati dall'Icea.
L'azienda dispone oggi di un nuovo e moderno stabilimento dotato di attrezzature ed impianti tecnologicamente avanzati, che consentono di ottenere un prodotto altamente competitivo connotato da elevati standard qualitativi.

"Cara consigliera Caccetta...ci spieghi". Un marittimo eoliano scrive, attraverso il nostro giornale, una lettera al consigliere comunale dopo le sue dimissioni da Nuovo Giorno

Caro direttore,
è la prima volta che ti scrivo. Sono un marittimo cittadino Eoliano, attualmente imbarco in Grecia.
Cerco di tenermi, per quanto possibile, informato dei fatti Liparoti un poco con internet e poco parlando al telefono con amici e parenti.
Ho appresso con stupore che la signorina Caccetta, consigliare comunale, eletta dai cittadini di Stromboli e non solo, ha deciso di dimettersi dal gruppo consiliare Nuovo Giorno in quanto delusa dal percorso politico che il gruppo sta tracciando. Decisione legittima, certamente.
Ci spieghi però qual’è il dissenso. Dove discrimina la sua linea politica con quella del resto del gruppo a cui appartiene. Su cosa? In merito a quale decisione non si è trovata d’accordo, tanto da giustificare l’abbandono?
Mi risulta che la preziosa Consigliera non è mai intervenuta nel dibattito consigliare. Mai ha preso la parola. Mai pubblicamente ha manifestato il suo dissenso in merito ad alcuna delibera o decisione del Consiglio.
Un anno di silenzi, e un anno di totale assenza dalle sedute di consiglio comunale.
E allora? Di cosa si tratta ?
La politica è una cosa seria. Quando ci si candida a rappresentare la popolazione e questa da il suo consenso, anche di una piccola comunità, bisogna avare l’onestà, la dirittura morale e il coraggio di motivare pubblicamente e di spiegare con chiarezza le proprie scelte.
La politica è una cosa seria, signorina Consigliera, riguarda il bene di tutti e a tutti bisogna rendere conto.
Privato e pubblica in certi casi coincidano e si sovrappongono. Non sono ammessi ambiguità e silenzi.
Direttore, tanti cari saluti. A presto.
Mauro Costantini (nella foto)
NDD - E' chiaro che Eolienews (che ha verificato la reale esistenza del signor Costantini, contattandolo prima via mail e poi telefonicamente) mette a disposizione analogo spazio per la replica del consigliere Antonella  Caccetta.

Vendesi

Vendesi € 350,00 Praticamente nuova. Per chiusura attivita'
PER INFO 338.1910322

Domani al PalaBiviano finale regionale under 13 femminile di pallavolo. In campo 4 formazioni

E' tutto pronto al palasport Nicola Biviano per dare il via domani all'importante manifestazione che si svolgerà nella giornata di domani e domenica: " finale regionale under 13 femminile ". 
Le squadre partecipanti saranno:  ROOMY CLUB CATANIA, ASD VIGOR MAZARA PROGETTO VOLLEY, NUOVA KASMENEA VOLLEY COMISO , POL. BARCELLONA 95
Le gare inizieranno domani mattina alle ore 9:00. 
A tutti i partecipanti auguriamo di trascorrete due giornate serene all'insegna dello sport e dell'amicizia! W la pallavolo! 
Ufficio Stampa Club Meligunis 

Lettere al direttore. A Canneto barche sul marciapiede. Pedoni, carrozzelle e passeggini in mezzo alla strada


Caro direttore,
affronto oggi un argomento che non riguarda solo chi scrive ma diverse persone. Ovvero l'impossibile convivenza a Canneto tra barche tirate a secco sui marciapiedi del lungomare della frazione e il passaggio di pedoni, carrozzine di portatori di handicap e passeggini.
La presenza in alcuni punti di queste barche - come lei avrà sicuramente visto e come dovrebbero vedere chi di competenza - ostruisce il transito e qualche volta anche l'accesso dei pedoni. Ed ancora peggio "annulla" la possibilità di transito per carrozzelle e passeggini, costretti a scendere sull'arteria stradale con il rischio di finire sotto qualche mezzo in transito.
E' possibile ed è legittimo tutto ciò? Chi deve fare in modo che si rispetti il vivere civile che fa?
Cordiali saluti
Gaetano Famularo

Pozzo nero ripulito in pieno giorno. Lezzo e lamentele

Forti lamentele per l'intervento in un pozzo nero effettuato quest'oggi in pieno giorno nel centro storico di Lipari. Il lezzo nauseabondo ha invaso tutta  l'area circostante creando forti disagi alle attività della zona e "messo in fuga" le persone.
Ci si chiede. Dando per scontato che  l'intervento va effettuato. Non si può intervenire di notte?

Lipari. Crolla il soffitto in una abitazione ubicata sul Corso. La fortuna ha voluto non vi fosse nessuno in casa

Il distacco di una ampia porzione di soffitto da una abitazione, sita sul Corso Vittorio Emanuele di Lipari ed ubicata al piano superiore di una nota attività di ristorazione, ha creato forte apprensione tra quanti operano nell'attività e tra chi si trovava in zona. Ciò a causa del forte boato causato dal crollo.
La sorte ha voluto, nonostante fossero circa le 13, che all'interno dell'abitazione  interessata dal crollo del soffitto non vi fosse nessuno degli inquilini. Le conseguenze, in presenza degli inquilini, sarebbero potute essere più gravi. I danni all'unità abitativa, comunque, sono consistenti.
Nessun danno per l'attività di ristorazione
Sul posto sono intervenuti i vigili del fuoco (caposquadra Aurelio Coglitore) che, dopo i necessari interventi sull'immobile volti a scongiurare situazioni di potenziale pericolo, stanno effettuando una ricognizione. Più che probabile si arrivi ad interdire l'accesso all'abitazione..

Pensierino a stomaco vuoto (di Luca Chiofalo)

Cominciano a farsi ipotesi sui prossimi sfidanti di Giorgianni (se si riproporrà) alla carica di sindaco di Lipari.
Ma i "papabili" in questione non mi pare si distinguano per proposte e "illuminazioni" alternative, anzi, quando non "allineati" al sindaco attuale, risultano proprio assenti dal dibattito pubblico su problemi e soluzioni. State certi che riappariranno in campagna elettorale dicendoci che sono diversi, che incarnano il "cambiamento". Fino ad allora staranno attenti a non prendere posizione su niente di importante e a non pestare i piedi a nessuno, limitandosi a cercare di raccogliere, ben "nascosti", il consenso condizionante e interessato dei soliti noti, i quali chiedono solo "garanzie" sui loro personali affari.
Se non poniamo fine a questa "abitudine" nefasta, ci ritroveremo sempre con progetti politico-amministrativi e uomini inconcludenti o, meglio, buoni solo per pochi...! 
Se non ci sta bene, stiamo attenti a non cascarci ancora: questo è il "sistema" che si perpetua!
CORDIALMENTE
LUCA CHIOFALO

Selezione e formazione di giovani talenti come autori e produttori nel campo del documentario

Comunicato Stampa
Corso di Documentario
Il Centro Studi Eoliano si fa portavoce della Scuola Nazionale di Cinema di Palermo, Centro Sperimentale di Cinematografia, per proporre la selezione e la formazione di giovani talenti come Autori e Produttori nel campo del Documentario.
Il programma didattico è incentrato su un'idea di Cinema Documentario che si declini in tutte le potenzialità espressive, spettacolari e comunicative. Il Corso intende formare nuove figure professionali in grado di coniugare rigore filologico, creatività e coinvolgimento emotivo.
L'insegnamento avrà un carattere eminentemente laboratoriale, come nella tradizione della Scuola Nazionale di Cinema.
Il Corso - della durata di tre anni è costituito da discipline teoriche di base, seminari, esercitazioni, realizzazioni di prodotti audiovisivi su committenza reale e/o simulata e da eventuali stages presso case di produzione e post-produzione.
Il Bando di Concorso, disponibile sul sito www.fondazionecsc.it, scade il 30 giugno.
Per informazioni: Centro Studi Eoliano - tel. 090 9812987- centrostudieolie@gmail.com
Lipari, 1 giugno 2014 
 Ufficio Stampa Centro Studi 
Il link per la promozione del corso di Documentario  del Centro Sperimentale di Cinematografia di Palermo. 

CP-Guardia Costiera di Milazzo. Sequestro spadara ed altre operazioni

Nell’ambito di periodici controlli svolti lungo l’intero territorio di giurisdizione, personale militare dipendente, ha rinvenuto a bordo di una barca da pesca all’ormeggio presso il sorgitore di Portorosa una rete da pesca che, per caratteristiche costruttive (larghezza di maglia, trama di filato, ecc.), è classificabile come rete da posta derivante del tipo “spadara”, attrezzo che da anni è stato dichiarato illegale e che di norma viene utilizzato per la pesca dei grandi pelagici (tonni, pescespada, ecc). Detta rete vietata, aveva una lunghezza di circa 700 mt. ed un’apertura di maglia di 18 cm.
A carico del proprietario del peschereccio, intervenuto durante l’attività di controllo, è stato elevato un verbale di illecito amministrativo di € 4000,00 per violazione del combinato disposto del D.M. 21.09.2011, del Reg. CE 894/97 e del D.lgs 4/2012 per detenere a bordo dell’unità da pesca una rete da posta derivante con misure non consentite. Tale attrezzo è stato sottoposto a sequestro amministrativo.
Nei giorni scorsi, inoltre, durante un controllo della costa di giurisdizione, il gommone GC A 64 della Guardia Costiera di Milazzo, impegnato in ordinaria attività di vigilanza, ha rinvenuto in località Terme Vigliatore, due spezzoni di reti da posta fissa del tipo “tremaglio” calate in prossimità dalla costa presumibilmente da pescatori non professionisti. Il personale operante ha proceduto al sequestro degli attrezzi in quanto illecitamente impiegati da soggetti non autorizzati all’esercizio della pesca professionale. I citati attrezzi da pesca possono essere utilizzati esclusivamente da pescatori professionali, con unità iscritte ed in possesso di apposita licenza di pesca, il loro utilizzo è infatti vietato per chi esercita la pesca sportiva o ricreativa, la violazione di tale divieto comporta la sanzione amministrativa pari a 1.000 euro e la confisca dell’attrezzo e dell’eventuale prodotto ittico pescato. Inoltre gli attrezi in questione erano impiegati in violazione del D.M. 10 giugno 2004 contenente la disciplina delle reti da posta fissa.
Tale operazione si inserisce nell’attività di vigilanza e controllo della pesca che quotidianamente la Guardia Costiera di Milazzo svolge a terra e a mare finalizzata ad accertare il rispetto delle norme della politica comune della pesca, per garantire una pesca sostenibile e che non depauperi il patrimonio ittico.
A difesa dell’ambiente marino e costiero gli uomini della Guardia Costiera di Milazzo, hanno effettuato apposito sopraluogo presso il torrente Mela di Barcellona P.G. a seguito di segnalazione inerente il presunto sversamento di sostanze inquinanti nello specchio acqueo antistante lo stesso torrente. I militari intervenuti non hanno riscontrato presenza di prodotti di presunta natura idrocarburica, tuttavia sono stati prelevati dei campioni già inviati all’ARPA di Messina al fine di verificarne l’esatta natura.  

Il tribunale di Lipari che riapre. Le novità, e non solo queste, nel decreto del presidente del tribunale di Barcellona

In previsione della riapertura della sezione distaccata del tribunale di Lipari, prevista per il prossimo 6 ottobre, vi sono delle importanti novità, anche per quanto riguarda la parte strettamente legata ai processi.
Tutte le novità, ed anche le perplessità del presidente del tribunale di Barcellona P.G. Michele Galluccio, le troverete nel Decreto n. 62 del 4 giugno 2014 - variazione tabellare urgente- emesso dallo stesso presidente Galluccio.
Per leggere l'intero decreto (molto interessante se ci consentite una nostra considerazione) cliccare su questo link http://www.eolienews.it/pdf/Decreto_n._62_del_4_giugno_2014_-_variazione_tabellare_urgente.pdf

Progetto PFU Zero isole minori (recuper pneumatici abbandonati). Nelle Eolie dal 16 al 20 Giugno

In occasione della Giornata Mondiale dell’'Ambiente, Marevivo ed EcoTyre hanno lanciato ieri, presso la sede nazionale dell'’ associazione, il progetto ‘PFU Zero nelle Isole Minori’, che prevede il recupero, a terra e sui fondali marini, degli Pneumatici Fuori Uso (PFU) abbandonati.
Sono coinvolte nella campagna 11 isole di 6 diverse regioni italiane: Lazio, Sardegna, Sicilia, Toscana, Puglia, Campania.
Dopo Ponza, dello scorso 8 maggio, la prossima tappa è La Maddalena in Sardegna, il 10 giugno; sarà poi la volta di Ischia, giovedì 12 giugno. Seguirà la Settimana delle Eolie, che vede la partecipazione di Vulcano (16 giugno), Panarea (17 giugno),Salina (18 giugno), Stromboli (19 giugno) e Lipari (20 giugno). Le ultime tre tappe saranno Isola del Giglio, mercoledì 25 giugno, Isole Tremiti, venerdì 27 giugno, e per chiudere Capri, lunedì 30 giugno.
La squadra di volontari della divisione sub di Marevivo, con la collaborazione dei Comuni e di associazioni e realtà locali, individuerà e poi raccoglierà gli pneumatici in fondo al mare nella zona del porto.
Una volta ripuliti, gli PFU saranno trasferiti sul molo e un mezzo di EcoTyreli caricherà per portarli presso gli impianti di trattamento in cui verranno avviati al recupero. Questa speciale tipologia di rifiuto, infatti, determina seri danni all’ambiente e comporta alti costi di smaltimento ma, se gestita in modo corretto, è riciclabile al 100% e utilizzabile per i fondi stradali, per le superfici sportive, come materiale per l’isolamento o per l’arredo urbano.
Intanto, sulla banchina, saranno organizzate iniziative di sensibilizzazione per turisti e cittadini, con un’attenzione particolare ai più piccoli. I bambini, infatti, saranno coinvolti in attività ludiche, in compagnia di Gummy, la mascotte di EcoTyre, e, proprio attraverso il gioco, sarà spiegata l’importanza di una corretta gestione degli PFU e quanto il recupero di questi rifiuti sia necessario per salvaguardare l’ambiente e, in particolare, quello marino.
“"Questo progetto con EcoTyre ci consente, ancora una volta, di muoverci allo stesso tempo su due piani per noi fondamentali: operare concretamente a tutela del mare e far germogliare e sviluppare nelle nuove generazioni il concetto chiave che la vita e la salute dell’uomo dipendono dall’integrità dell’a cosistema marino costiero” "- ha spiegato Rosalba Giugni, Presidente di Marevivo.
“"Grazie al contributo dei Soci - ha detto Enrico Ambrogio, Presidente di EcoTyre - abbiamo destinato una parte dell’avanzo di gestione a questo progetto di raccolta straordinaria in collaborazione con Marevivo. Abbiamo scelto di presentare l’iniziativa nel corso della Giornata Mondiale dell’Ambiente per sottolineare l’importanza della salvaguardia ambientale e per promuovere attività di sensibilizzazione rivolte ai cittadini, in particolare ai bambini, sulla corretta gestione degli pneumatici a fine vita. La raccolta di PFU è gratuita e i rifiuti, che saranno correttamente riciclati, diventeranno una risorsa anziché restare abbandonati per anni sui nostri splendidi fondali marini”".

Sotto osservazione il 'respiro' dello Stromboli. Tecniche di ultima generazione per monitorare il vulcano

Analizzare l'attività eruttiva dello Stromboli attraverso video ad alta velocità e immagini con telecamere infrarosse, registrare il suo 'lieve respiro' con una rete di microfoni e sismografi, ricostruire la morfologia dell'area sommitale grazie all'aiuto di un drone. Obiettivo ottenere una visione il più possibile completa e aggiornata delle diverse manifestazioni del vulcano delle Isole Eolie. 
E' l'esperimento internazionale coordinato dall'Istituto nazionale di geofisica e vulcanologia (Ingv), in corso alle Eolie. "L'obiettivo dello studio - spiega Piergiorgio Scarlato, primo ricercatore dell'Ingv di Roma - è migliorare la comprensione dei processi associati all'attività esplosiva del vulcano". Per questo sono stati installati sulla sommità dello Stromboli strumenti di ultima generazione, come quattro telecamere termiche e due ad alta velocità per l'acquisizione sincrona di sequenze di video-riprese nel visibile e nell'infrarosso degli eventi esplosivi e una rete di 18 microfoni e stazioni sismoacustiche.

"Questa tecnologia - osserva Luigi Lodato, della sezione di Catania dell'Ingv - permette di osservare l'evoluzione in superficie dei fenomeni vulcanici legati alla sovrappressione nella camera magmatica e alla risalita del magma nei condotti, processi fondamentali che precedono un'eruzione''. La telecamera termica consente di rilevare variazioni morfologiche nell'area del cratere, di fare una mappa in tempo reale della distribuzione dei prodotti eruttati, di avere indicazioni sulla profondità della colonna magmatica nei condotti vulcanici e, infine, di registrare in continuo la frequenza e l'altezza delle esplosioni. Nel periodo di osservazione, lo Stromboli ha mostrato attività esplosiva con intensità mediamente energetica, attraverso le diverse bocche distribuite nei tre crateri: quello di Nord-Est, quello Centrale e quello di Sud-Ovest. 
"Bocche attive contemporaneamente, ognuna delle quali caratterizzata da uno stile esplosivo prevalente, sono comuno per questo vulcano'', osserva Daniele Andronico, dell'Ingv di Catania. ''L'analisi dei diversi dati acquisiti sull'attività esplosiva - conclude - servirà a valutare la relazione esistente tra le differenti aree crateriche".

Si è concluso "Made in Lipari". Il bilancio e i biglietti vincenti del sorteggio

COMUNICATO STAMPA
Al termine della II° Edizione della Mostra Mercato delle Isole Eolie “MADE IN LIPARI” la Proloco Isole Eolie Lipari vuole ancora una volta ringraziare tutti coloro che hanno collaborato alla riuscita della manifestazione che si è per il secondo anno consecutivo rivelata essere importante non solo per i turisti e vacanzieri, ma anche per tutta la popolazione eoliana che ha avuto la possibilità di conoscere le diverse realtà artigianali presenti nel nostro magnifico territorio.
Sono stati due giorni ricchi di eventi ed occasioni per conoscere, conoscersi e socializzare: iniziamo quindi col ringraziare la FSC Group Service che da quattro anni ha reso di nuovo fruibile e “vivo” l’antico stabilimento termale alle Terme di San Calogero con tutti i suoi ricordi nascosti che si porta dietro, oltre che per il lodevole lavoro di raccolta di materiali presenti all’interno del “Museo della Memoria” inerenti la storia delle Terme stesse nonché della pomice di Lipari che si è avuto modo di apprezzare anche in questi due giorni; GRAZIE a Cinzia Russo, Moira Casella e Katia Cortese che si sono occupate dei più piccini organizzando il laboratorio artistico-creativo-manipolativo “Bimbi si pARTE” e al “Teatro dello specchio” che a seguire li ha incantati con la favola di “Pinnocchio - La bugia della vita”; GRAZIE a tutti i gruppi e Dj che hanno allietato questi due pomeriggi, dalla Compagnia teatrale Piccolo Borgo Antico al Gruppo folckloristico dei Cantori Popolari delle Isole Eolie, ai dj Diego e Luca, ai Gruppi musicali “Retrogusto” e “The other think” oltre che, naturalmente, alla GMM Service ed a Mimmo Mollica senza il quale non avremmo potuto godere della presenza di questi artisti.
Infine, ma non sicuramente per ordine di importanza, GRAZIE a tutti gli artisti, le ditte ed artigiani che hanno creduto a questo II° appuntamento di Made in Lipari: agli artisti Enzo Gruosso, Franca Scappin, Alessio Pellegrino, Sergi Giuseppe, Maria Laura Banalotti, Renata Conti, Marcella Di Benedetto, Loredana Salzano, Tiziana Aiello, Marina Lo Surdo, Cristina Daidone, Fortunato Chiesini, Rosanna Beninati, Maria Pia Morabito; al “Capo Tribù” degli artigiani Angelo Cesario con la sua arte dell’incesto, a Salvatore Natoli (e soprattutto ai suoi forni!), a Massimo Lentsch della Tenuta Castellaro, alla Pasticceria Subba, alla Bottega della sarta, alla Eolie’rr, a Cincotta Giovanni e Cincotta Roberto, alla ditta Favaloro Giovanni e alla sua forgia, a Gesuele Giampino della Green Garden, a Fonti Gaetano della falegnameria L’Artigiana, a Tunilla, ad Ella Parisi, a Carlo Merlino, ad Andreana Stramandino, a Gugliotta Claudia, a Casamento Rosaria, a Fabiola Mollica e Carla Veneziano, a Beninati Daniele, a Mandarano Angela, Favorito Gisella ed alla macelleria Il vitello d'oro di Bartolo Mandarano.
GRAZIE a tutti i ragazzi della Pro Loco Isole Eolie Lipari, soprattutto per questa edizione Bartolomeo Favaloro e Milena Mollica e a tutti i volontari che si sono uniti ed hanno lavorato con noi in particolare Giuseppina Russo e Nino Allegrino, Nunziella Indelicato, Annalisa Cincotta, Martina Bobbio, Elio Zanca, Bartolo Sciacchitano, Massimiliano Bertano, Gabriella Reitano, Alessandra e Giovanni Lo Ricco, Eliana e Cristina Mollica, Fabrizio Giuffrè e Bartolo Profilio, Gabriele Furnari Falanga, Gabriele Famularo e Gesuele Giampino.
Chiediamo venia se dimentichiamo qualcuno, ma siete stati tutti davvero importanti!
GRAZIE infine a tutte le numerose persone che sono venute a trovarci in questi due giorni per una parte dei quali alleghiamo la lista dei vincitori dei premi messi in palio dai partecipanti ricordando che: “OGNI ACQUA … LEVA A SITI!”
Concludendo con grande gioia possiamo ritenere che “MADE IN LIPARI” si è rivelata, per il secondo anno consecutivo, un’iniziativa molto apprezzata sia dagli eoliani che dai turisti presenti dunque alla prossima, perché è importante credere nelle grandi risorse del nostro magnifico territorio e valorizzarle!
Pro Loco Isole Eolie Lipari
N.B. Per ritirare i premi contattare Milena Mollica 3396884161entro 10 giorni a partire dall’estrazione.
LISTA PREMI VINTI IN DATA 02 GIUGNO 2014 ALLA II° EDIZIONE DI “MADE IN LIPARI”
1.       Quadro Cristina Daidone -> ANTONIO CASILLI N°29 Z COLORE BLU
2.       Quadro Tiziana Aiello -> MARRARO N°42 Z COLORE BLU
3.       Loredana Salzano -> ANTONIO PARDO N°42 R COLORE ARANCIO
4.       Quadro Fortunato Chiesini -> GIANLUCA VENEROSO N°66 G COLORE BIANCO
5.       Pacco Bellezza creme viso Eolien’rr -> GABRIELE FURNARI FALANGA N°50 R COLORE ARANCIO
6.       Quadro Renata Conti -> GRILLO FRANCESCO N°26 Z COLORE BLU
7.       Quadro Franca Scappin ->  FAMIGLIETTI N°68 F COLORE BIANCO
8.       Porta vino in ferro ( Ditta Favaloro ) -> AMELIA CARNEVALE N°75 F COLORE BIANCO
9.       Pesce da legno di mare di Rosanna Beninati -> MIMMO MOLLICA N°42 COLORE ARANCIO
10.   Saponi fragranze delle Isole Eolien’rr -> SALVATORE RIJTANO N°59 F COLORE BIANCO
11.   Pacco Bellezza crema corpo Eolien’rr -> MOIRA CASELLA N°86 F COLORE BIANCO
12.   Cofanetto saponi delle isole Eolien’rr -> FERLAZZO N°21 F COLORE BIANCO
13.   Pacco Eolien’rr -> NOBLE N°34 F COLORE BIANCO
14.   Pacco Eolien’rr ->  GIUSEPPINA FALANGA N°15 COLORE ARANCIO
15.   Pacco Eolien’rr -> VALERIA BRUSCHI N° 12 Y COLORE VERDE
16.   Tronco della Felicità di Gesuele Giampino -> ADELE N°79 F COLORE BIANCO
17.   Pacco Dolci Subba -> GABRIELLA REITANO N°36 G COLORE BIANCO
18.   Cesta di carta riciclata di Ella Parisi -> NOEMI MARTURANO N° 69 Y COLORE VERDE
19.   La bottega della sarta -> ANNAGRAZIA N°18 G COLORE BIANCO
20.   Borsa Tunilla -> GUARINO N° 83 G COLORE BIANCO
21.   Bicchierini Piccole Grandi Idee -> MARTA FAVATA N°99 Z COLORE BLU
22.   Ossidiana artistica di Carlo Merlino -> MARTINA SALTALAMACCHIA N°78 R COLORE ARANCIO
23.   Cestino di Casamento Rosaria -> EMANUELE N°90 F COLORE BIANCO
24.   Porta cellulare e orecchini Stramandino -> TRE DELFINI N°38 G COLORE BIANCO
25.   Tazza di stoffa di Fabiola Mollica -> CINCOTTA SABRINA N°70 F COLORE BIANCO
26.   Borsa Tunilla -> GIUSEPPINA LAURICELLA N°85 Y COLORE ROSSO
27.   Foto Rose di Lipari di Laura -> FERLAZZO N°20 F COLORE BIANCO
28.   Percorso Eolien’rr -> CARMELO ALESSI N°46 R COLORE ARANCIO
29.   Percorso Eolien’rr -> REITANO FELICE N°99 G COLORE BIANCO
30.   Percorso Eolien’rr -> ARTALE TIZIANA N°19 R COLORE ARANCIO
31.   Percorso Eolien’rr -> CARLA N° 7 G COLORE BIANCO
32.   Libro Stombolibri -> CIPICCHIA N°30 F COLORE BIANCO
33.   Portafoto Piccole Grandi Idee -> REITANO GIUSEPPE N°43 G COLORE BIANCO
34.   MEMO di Carla Veneziano ->  DOTT. MARI N°17 R COLORE ROSSO
35.   Composizione di Casamento Rosaria -> CINCOTTA N°60 R COLORE ARANCIO
36.   Centrino di Mandarano Angela -> ZINGALES RITA N°67 R COLORE ARANCIO
37.   Pietra dipinta di Favorito Gisella -> CETTINA FORESTIERI N°84 Z COLORE BLU

giovedì 5 giugno 2014

Gli auguri ai festeggiati di oggi

Eolienews augura Buon Compleanno a Cinzia Peluso, Tiziana De Luca e a Giusy Casale.
A Cinzia vanno anche i più affettuosi auguri da Silvia, Christian e dal nostro direttore Salvatore Sarpi

Senso unico estivo sulla Marina Garibaldi di Canneto. Contrari il 67,6% dei lettori che hanno partecipato al nostro sondaggio

Che ne pensate di una eventuale istituzione del senso unico sulla Marina Garibaldi di Canneto nell'estate 2014? Vota il sondaggio sulla nostra apposita pagina di fb. 
IL RISULTATO DEL SONDAGGIO:
Favorevoli  31,4%
Contrari 67,6%
Indifferente 1%

Stromboli. Lanza: "Intervenire sul pontile lato Nord di Scari per poterlo riaprire all'approdo degli aliscafi". La richiesta dopo gli accertamenti subacquei di un tecnico

Al Sig. Comandante  Ufficio Circondariale Marittimo di Lipari Ten. C. Bonaccorso
Al Sindaco del Comune di Lipari Rag. M. Giorgianni
Oggetto: Isola di Stromboli. Porto di Scari. 
Premesso che il pontile lato nord, nel molo di Scari, sull'isola di Stromboli risulta essere interdetto da diversi anni agli ormeggi dei mezzi di Linea per le insufficienti condizioni di sicurezza dovuti al basso fondale;
Preso atto che in data 26/05/2014 sul molo lato nord, il Sig. Stefano Maggioni, Operatore Tecnico Subacqueo iscritto nel registro dei Sommozzatori in servizio locale del Circondario Marittimo di Pozzuoli nel Comune di Napoli, ha effettuato gli accertamenti e i rilievi alle batimetriche adiacenti al pontile, al fine di verificare la tipologia e batimetria del fondale al fine di poter nuovamente fruire di questa parte di pontile;
Verificato che il Tecnico Subacqueo Maggioni ha effettuato una video ispezione nello specchio acqueo antistante il lato Nord del pontile di approdo delle imbarcazioni e attraverso l'utilizzo di un profondimetro digitale ha registrato una serie di dati, così come si evince dalla relazione che ad ogni buon fine si allega in copia, che garantiscono sufficienti condizioni di sicurezza per gli ormeggi dei mezzi di linea;
Pertanto si chiede di prendere con urgenza, visione di quanto sopra indicato, di mettere in sicurezza il grigliato e la ringhierina in acciaio dissaldata e valutare quindi la possibilità di riaprire il lato Nord del molo  di Scari.
In attesa di una cortese risposta porgo distinti saluti
Il presidente della Circoscrizione
Carlo Lanza

Pallavolo. L'eoliana Serena Saltalamacchia torna a vestire la maglia del Millenium Brescia

Non ha bisogno di presentazioni la vulcanica giocatrice eoliana, approdata anni fa al Millenium, e che guidò la seconda linea nella stagione che culminò con la promozione dalla B2 alla B1. Serena troverà alcune giocatrici che militavano con lei proprio nella squadra cittadina, ma anche qualche novità.
«Quello di Serena è un ritorno più che gradito – commenta il General Manager Emanuele Catania – dopo un anno “sabbatico” (l’atleta ha giocato per qualche mese come schiacciatrice a Manerba in C), ma lei è già molto motivata e ha tanta voglia di mettersi in gioco. Personalmente sono sicuro che la sua grande grinta, che la fece entrare nel cuore di molti tifosi, possa essere un valore aggiunto per la nostra retroguardia».
«Sono estremamente contenta di essere tornata al Millenium ed iniziare così il mio quarto anno qui - confessa Saltalamacchia – per riprendere un progetto interrotto un anno fa. Questo anno di “pausa” ha fatto si che potessi lavorare su me stessa e trovare così il giusto equilibrio. In questi mesi che mi separano dall’inizio del campionato mi allenerò duramente per ritornare al massimo delle mie capacità. Sono sicura che grazie agli sforzi della Società e all’aiuto del coach Nibbio, io e le mie compagne faremo davvero un buon campionato.»

Vico Barone non solo degrado ma anche seri rischi per la pubblica incolumità

In Vico Barone (via Comm. Zagami) non regna solo il solito degrado.
Vi sono anche tutta una serie di situazioni a rischio per la pubblica incolumità.
A distanza di qualche mese dall'esecuzione di lavori vi è una porzione di strada (vedi foto a sx) delimitata con la classica rete e non asfaltata.
Il punto è particolarmente a rischio sia per pedoni che automobilisti, specie in questo momento.
Per via dei lavori in corso all'ex stazione Esso quasi tutti gli automobilisti, per evitare il giro largo per ritornare verso il centro dell'isola, "tagliano" immettendosi sulla via Barone da Marina Lunga. E vista la ristrettezza della strada nel punto in cui c'è il transennamento si rischia a più riprese  l'incidente.
Altra area particolarmente pericolosa è sulla parte terminale della via Barone. Per intenderci nella parte della strada sottostante i campi di calcio e tennis.
Qui due voragini (vedi foto a dx), distanti pochissimo una dall'altra, costituiscono un vero e proprio pericolo.
I cittadini che ci hanno segnalato tali situazioni chiedono un intervento immediato, possibilmente prima che accada qualcosa di grave

Donna tratta in arresto dai carabinieri a Lipari. Trovata fuori dal proprio domicilio in orario non consentito

Una donna di Lipari, Dora Ortado, per la quale il giudice aveva stabilito l''obbligo di rientro nella sua abitazione in un determinato orario, è stata tratta in arresto dai carabinieri della locale stazione.
La donna, infatti, è stata "beccata" dai carabinieri mentresi trovava al di fuori del proprio domicilio in un orario in cui, secondo quanto stabilito dal giudice, doveva essere già a casa.
La donna stamattina è stata trasferita con la motovedetta "Monteleone" dell'Arma a  Milazzo. Da dove, poi, è stata trasferita presso il tribunale di Barcellona per essere processata.
Il giudice ha ridisposto la precedente misura cautelare con orario più restrittivo

In ricordo di Emilio Ziino (di Caterina Conti)

Gent.le direttore, Le chiedo gentilmente di pubblicare queste parole per la scomparsa del caro Emilio.
" Carissimo Emilio (scusa se arrivo in ritardo ma la tua scomparsa , per tutti i vecchi vulcanari, non può passare sotto silenzio),
carissima Sig.ra Giovanna,
carissimi Francesco, Gisella e Paola,
Queste parole servono a ricordare i nostri tempi eroici quando è stata messa per la prima volta la luce elettrica a Vulcano ed io, abbracciando mio padre ho pianto a lungo per la felicità dicendo addio alle candele, alle lampade ad acetilene, al motore a testa calda con il quale cercavamo di dare luce per alcune ore all’albergo dove la sera i clienti tutti insieme tiravano la corda per accendere il motore. Un addio a tutto quello. Poi finalmente la luce elettrica, insieme a te che ti aggiravi per l’isola sempre tranquillizzante e che venivi e ci risolvevi tutto e ci spiegavi tutte le cose.
Caro amico, è stato un tempo felice ed indimenticabile, hai avuto ed hai una splendida famiglia dove, a parte le eccezionalità delle capacità di Gisella e Paola, hai Francesco che è un riferimento e una garanzia per tutta la nostra comunità. Egli ci ha abituato al decoro delle nostre chiese ed all’eleganza e raffinatezza dei suoi fiori. Francesco è una persona attenta, che ama il suo paese e la sua gente e si ricorda di chi è nato, di chi è morto, di quale anniversario c’è,  in maniera sbalorditiva, è tuo figlio e quindi è tutto merito tuo e della sig.ra Giovanna. Padre Sardella è l’eccezionale sacerdote che noi ci ritroviamo sempre anche perché ha una spalla come Francesco.
Noi continuiamo nei figli e tu ,oltre al tuo lavoro e alla tua presenza, hai ben seminato.
Ti abbiamo voluto e ti vogliamo bene, a te e ai tuoi".
Caterina Conti  

Legambiente Eolie: Salvo il ficus di Vulcano

Comunicato Stampa
Nella mattinata odierna, a seguito di colloquio con il Geom. Carmelo Meduri, del Comune di Lipari, abbiamo appreso che il Ficus collocato nell’area di Porto Levante, oggetto di segnalazioni da parte del consigliere Lo Cascio e dei cittadini dell’isola di Vulcano, non sarà abbattuto, ma mantenuto, con la realizzazione di una aiuola intorno allo stesso.
Si esprime apprezzamento per la sensibilità dimostra sia dal Comando del Corpo Forestale di Lipari sia per il tecnico comunale, che ritornando sui propri passi, hanno accolto le richieste della cittadinanza.
Nei prossimi giorni, incontreremo il sindaco di Lipari per affrontare, altre richieste, prima fra tutte quella relativa alla lottizzazione da realizzarsi a Canneto nell’area a monte della Cesare Battisti.
Il presidente del Circolo
Dott. Giuseppe La Greca

Isole minori d'Italia, progetto "PFU Zero". Iniziativa di Marevivo ed Eco Tyre

Marevivo ed EcoTyre, il consorzio che si occupa del ritiro e del recupero degli Pneumatici Fuori Uso, illustrano in conferenza stampa, giovedì 5 giugno, alle ore 10,30, nella sede nazionale di Marevivo – Scalo de Pinedo, Lungotevere Arnaldo da Brescia, il progetto 'PFU Zero nelle Isole Minori', il cui obiettivo è rimuovere, a terra e in mare, gli Pneumatici Fuori Uso abbandonati sulle isole minori italiane.
Sono undici le isole italiane (anche le Eolie) coinvolte nel progetto che prevede il recupero gratuito di PFU in mare e a terra. Nel corso della presentazione, saranno resi noti i Comuni aderenti e le date delle varie tappe, che si concluderanno nei primi giorni di luglio. Parteciperanno: Rosalba Giugni, Presidente Marevivo; Enrico Ambrogio, Presidente EcoTyre.

Tornano le bandiere verdi dei pediatri Selezionate 83 spiagge a misura di bambino. Ci sono anche la Marina di Lipari, Acquacalda e Canneto

Acqua pulita e bassa vicino alla riva, sabbia per costruire castelli e torri, giochi per bambini ma anche presenza di bagnini per la sicurezza, con nei dintorni gelaterie, pizzerie, locali per l’aperitivo e spazi per lo sport.  
Sono a 83 le località marine ad essersi aggiudicate le bandiere verdi dei pediatri 2014, e a figurare sulla mappa del mare italiano a misura di “under 18”. Anche quest’anno, infatti, la ricerca assegna le bandiere verdi alle spiagge migliori d’Italia per le famiglie con prole al seguito, da 0 a 18 anni, in base alle indicazioni di 147 pediatri.  
 «In questi anni - ricorda all’Adnkronos Salute il pediatra di Milano Italo Farnetani, che ha curato il lavoro verificando i risultati ottenuti in precedenti rilevazioni - sono stati coinvolti complessivamente quasi mille colleghi, di cui una parte scelti a campione, selezionati fra pediatri che abitano in zone di mare. In sette anni sono variati sia i pediatri ai quali è stato somministrato un questionario, sia i criteri di individuazione delle spiagge. Nel 2008 e 2009, infatti - ricorda - sono state richieste località di mare definite “mondane”, dove fossero presenti attrezzature turistiche rivolte sia ai genitori che ai bambini. Nel 2010 invece abbiamo cercato quelle “incontaminate”, in cui la natura prevalesse sulle strutture turistiche. Fino a questo punto erano state individuate 51 località turistiche. Nel 2011 sono state scelte dai pediatri 25 spiagge con maggiori attrezzature turistiche e l’anno dopo è stato chiesto ai pediatri di scegliere fra quelle che avessero ottenuto la “bandiera blu” le mete più “a misura di bimbo”».  
 Nel tempo sono stati adottati diversi criteri di selezione anche in base alla dislocazione geografica, tanto che con gli anni è emersa una distribuzione omogenea in tutto il territorio nazionale «e nessuna regione che si affaccia sul mare è restata priva di una località adatta ai bambini. Quest’anno - continua Farnetani - abbiamo deciso di chiedere a 147 pediatri di verificare se le spiagge selezionate in precedenza avessero sempre le caratteristiche di idoneità ai bambini. Ebbene, nessuna località è stata esclusa e tutte le bandiere verdi sono state riconfermate».  
 La bandiera verde si basa soprattutto «sulla idoneità ambientale per famiglie e bambini, pertanto sono in gioco caratteristiche piuttosto costanti nel tempo», prosegue l’esperto, che ha realizzato la prima mappa pediatrica del mare per i bambini, ma anche per le famiglie moderne.  
 «Ormai bimbi e ragazzini vanno al mare non per curarsi, come si faceva nell’Ottocento, ma per stare all’aria aperta, insieme ai genitori e per divertirsi. La quasi totalità dei pediatri ha chiaramente indicato che i bambini stanno bene quando stanno bene anche i genitori, pertanto - dice Farnetani - i requisiti delle località di mare per i bambini sono piuttosto semplici: sabbia meglio di sassi e rocce, un po’ di spazio fra gli ombrelloni per giocare, acqua che non diventi subito alta in modo che possano immergersi in sicurezza».  
 I pediatri hanno sempre privilegiato le spiagge attrezzate ove ci fosse la presenza degli assistenti di spiaggia, indispensabili per intervenire in caso di emergenza, e questo anche «per la garanzia di pulizia, perciò sicurezza, e per la presenza anche di un bar che possa rispondere alle varie esigenze dei bambini, per esempio per lo spuntino di metà mattinata, la merenda, oppure anche per scaldare latte o altri pasti per i più piccini».  
 Il consiglio ai genitori «è di scegliere le vacanze in base alle loro esigenze. La possibilità di avere bandiere verdi sparse per tutta Italia aumenta anche la chance di una scelta su misura», dice Farnetani. Nell’elenco di quest’anno sono evidenziate alcune località che sono adatte ai genitori che hanno figli con meno di 6 anni. Perché questa scelta? «I bambini fino a 3 anni giocano soprattutto da soli e fino a 6 anni preferiscono giocare più con i genitori che con i coetanei. In questa logica, se i genitori vogliono scegliere una spiaggia isolata, in mezzo alla natura, spesso in `paradisi terrestri´, possono farlo più facilmente e i pediatri hanno anche indicato località adatte alla vita di un bambino piccolo in spiaggia, ma il consiglio è di farlo solo quando il bambino ha meno di sei anni. Dopo infatti cercherà la compagnia dei coetanei».  
Nelle Eolie bandiere verdi per Marina di Lipari-Acquacalda-Canneto 

Oggi a Messina, conferenza su “Storia dell’Arma ed una memoria messinese”

Oggi, Giovedì 5 giugno, alle ore 19.30, a Messina, in via XXIV Maggio, presso il Monte di Pietà nell'ambito del programma eventi della Mostra sul Bicentenario dell’Arma, l’Avv. Nello Di Salvo, appassionato di Storia dell’Arma dei Carabinieri terrà una conferenza dal titolo “Storia dell’Arma ed una memoria messinese”; una dettagliata ed avvincente esposizione sul percorso storico dell’Arma dal 1814 al 2014,  nell’occasione della celebrazione del suo Bicentenario; saranno inoltre trattate vicende inerenti le gesta di Carabinieri in servizio nella Provincia di Messina.
L’evento conclude la Mostra “ I Carabinieri nella Provincia di Messina dal 1861 ai giorni nostri” allestita nello storico complesso monumentale cittadino.

Ustica Lines ridimensiona (2 euro) il prezzo del bagaglio. Federalberghi azzeramento del "balzello"

Qualcosa si è mosso dopo che il nostro giornale, unico a sottolineare la "legnata"  subita dagli eoliani per il trasporto bagaglio sui mezzi Ustica Lines, ha posto alla pubblica attenzione le lamentele dei viaggiatori.
In tal senso abbiamo ricevuto questa nota di Federalberghi:
A seguito delle segnalazioni pervenute nei giorni scorsi, abbiamo scritto alla Usticalines, chiedendo di rivedere la decisione di far pagare € 6 in aggiunta al biglietto di viaggio per quanti trasportino un bagaglio che superi le misure (60X40X20) stabilite dal regolamento interno della compagnia, dichiara Christian Del Bono, presidente di Federalberghi Isole Eolie isole minori Sicilia. Siamo stati, devo dire, continua Del Bono, puntualmente interpellati dalla Usticalines, la quale ha provveduto a ridimensionare a € 2 il prezzo aggiuntivo da far pagare per ogni bagaglio in eccesso.
Pur apprezzando la pronta disponibilità dimostrata dalla compagnia e comprendendone in parte i motivi connessi alla necessità di regolamentare e gestire il trasporto bagagli, non possiamo comunque ritenerci soddisfatti, insiste Del Bono, in quanto la decisione penalizza, oltre ai residenti, anche i visitatori che hanno scelto di trascorrere le proprie vacanze alle isole. In particolare, rischia di creare non pochi disagi e danni agli agenti di viaggio che hanno già venduto i propri pacchetti senza specificare la possibilità del pagamento di una fee aggiuntiva per i bagagli in “eccesso”. Ci appelliamo, pertanto, ancora una volta al buon senso e alla disponibilità della Usticalines, convinti che questa possa ulteriormente rivedere le proprie decisioni, azzerando il fastidioso e “pericoloso” balzello.
Di contro, prendiamo atto con soddisfazione – conclude Del Bono - della decisione di Siremar Compagnia delle Isole di continuare a non far pagare alcun importo aggiuntivo a quanti utilizzeranno i propri mezzi di navigazione.
 Christian Del Bono
Presidente Federalberghi Isole Minori della Sicilia
Presidente Federalberghi Isole Eolie

mercoledì 4 giugno 2014

S. Marina Salina... ovvero quando gli amministratori non stanno sul piedistallo ed "operano". Assessori disboscano strade provinciali

E oggi il comune di Santa Marina Salina (assessori in testa) si è sostituito alla Provincia per la pulizia delle strade.

Gli auguri ai festeggiati di oggi

Eolienews augura Buon Compleanno ad Alice Profilio, Giancarlo D'Ambra, Rosy Errico e Chiara Bucchieri

Cittadino Unesco: "All'Audizione della IV Commissione su parchi e riserve, invitati per non parlare, che disappunto" !

Carissimi amici, Cittadini UNESCO,
"what a disappointment" direbbero gli inglesi!
Cosa altro dire a proposito della odierna "Audizione in merito ai progetti di riforma della legislazione regionale sui parchi e le riserve" da parte della IV Commissione Assemblea Regionale Siciliana alla nostra Associazione.
Voglio tralasciare l'aspetto che ormai definirei "folkloristico" dell'atavico ritardo dei lavori parlamentari: convocazione alle ore 10,00 e inizio lavori alle ore 11,30 senza scuse di sorta...! E dire che vi era gente che veniva da tutte le provincie della Sicilia...!!
Ho scoperto che l'invito in audizione non significa che si possa parlare.
Sono stati sentiti le associazioni "ambientalistiche" canoniche (Legambiente, WWF, Lipu e CAI), i presidente e i direttori dei Parchi già istituiti, i responsabili delle Riserve (non tutti), il Codacons, i rappresentanti dei Comitati promotori dei parchi, qualche docente universitario in pensione, mancavano i coltivatori diretti, qualche altra categoria professionale, le associazioni venatorie (la cui assenza è stata fatta notare dall'On. Nino Germanà, ma non componente della IV commissione, che devo dire attento anche alla questione Eolie e puntuale alle 10,00) mentre noi, Cittadini UNESCO, pur se invitati non eravamo nel programma degli interventi parlanti:?!?
E nessuno altro c'era delle Eolie e/o delle altre isole di Sicilia.
Così, dopo un paio di ore, abbiamo avuto la grazia di ascoltare, indirettamente, l'impegno di poter essere sentiti in un'altra occasione sempre sullo stesso argomento, sempre che si ricordino di invitarci, ma per parlare questa volta.
Mah! A pensare male, mi dicono che a volte non si sbaglia. Forse, "baronato" ambientalista preoccupato di perdere qualche poltrona? Forse, preoccupazione di qualche sindaco e/o assessore assente? O, forse, più semplicemente assenze di risposte ma solo passerella.
Già, so che il presidente On. Trizzino non condividerà questa mia analisi, ma al di là di qualcuno che, in audizione e autorizzato a parlare, ha detto che la legge sui parchi così gli piace, qualcun altro che ha detto che così non gli piace, qualcun altro che il DDL è buono, qualcun altro invece che non è buono, qualcun altro che ha detto che non vuole i presidenti dei Parchi nominati da presidente della Regione ma scelti nel territorio (pare perché uno già nominato non sapeva l'indirizzo della sede del Parco, mentre, invece, se lo sa "fa le cose giuste": motivazione di alta valenza scientifica!), qualcun altro che mancano i soldi per il loro funzionamento, qualcun altro che ha presentato il suo curriculum vitae, e solo un intervento brevissimo ma animato che non vuole che si realizzino i "Parchi Avventura per i ragazzi" dentro i Parchi Naturali e le Riserve. Altro non ho avuto il piacere di ascoltare e, credetemi, ce l'ho messa tutta a rimanere seduto sperando che da un momento all'altro avvenisse qualcosa che desse motivo di questa presenza.
A parte il fatto che ai presenti, pardon, al presente non è stato consegnato alcun documento e/o DDL da visionare e/o integrare e/o altro...forse me lo spediscono.
Questo è quanto accaduto oggi a Palermo in audizione presso la IV Commissione in diretta Streaming mentre fuori in piazza centinaia di cittadini protestavano per mancanza di lavoro!
Alle 13,05, me ne sono andato...
Torneremo a breve sull'argomento e chiederemo, nuovamente, di essere invitati ma per parlare: pare che si debba specificare...!?
Alla prossima.
Roberto Sauerborn

Decreto Franceschini per i beni culturali e il turismo

Il segretario del PD eoliano, Saverio Merlino, ritenendo si tratti di "Un buon decreto con ottime opportunità da non perdere" ci gira il testo del Decreto Franceschini, ovvero "DISPOSIZIONI URGENTI PER LA TUTELA DEL PATRIMONIO CULTURALE, LO SVILUPPO DELLA CULTURA E IL RILANCIO DEL TURISMO"

Il testo integrale del decreto si può leggere cliccando sul link sottostante

http://eolienews.blogspot.it/2014/06/decreto-franceschini-per-i-beni_3.html