Cerca nel blog

sabato 31 ottobre 2020

Affittasi a Lipari centro.

Affittasi appartamento di 50mq., composto da una cucina/soggiorno, una camera da letto con quattro posti e un bagno.
L'appartamento è dotato di tutti gli accessori e comfort. Non necessita di nulla, wi-fi incluso. 
Affitto ad uso transitorio da OTTOBRE  a MAGGIO.
Per info contattare 3346198100

Coronavirus: n Sicilia 18 vittime in un giorno, mai così tante

Si mantiene costante l'aumento dei contagi da Coronavirus in Sicilia: oggi sono 952 i nuovi positivi sull'isola su 8106 tamponi effettuati. Si registrano però altre 18 vittime (mai così tante in un solo giorno) che portano il totale a 502 da inizio pandemia.

Sono 21.758 i casi di Covid-19 sull'isola da inizio pandemia. Aumentano di 56 unità i guariti arrivando così a quota 6.814. Gli attuali positivi sono 14.442: 962 ricoverati in regime ordinario (+67), 122 in terapia intensiva (+5) e 13.358 in isolamento domiciliare.

I nuovi casi registrati oggi sono così suddivisi: 347 a Palermo, 115 a Ragusa, 108 a Catania, 102 a Trapani, 101 a Messina (nuovo record), 66 ad Enna, 54 a Caltanissetta, 44 ad Agrigento e 15 a Siracusa.

Lipari: Stadio, il secondo stralcio della riqualificazione. l'articolo del nostro direttore sulla Gazzetta del sud del 31 ottobre 2020


 

Coronavirus: Sicilia tra le regioni ad alto rischio

Sono 11 le regioni classificate a rischio elevato di una trasmissione non controllata di Coronavirus e 4 regioni (Calabria, Emilia Romagna, Lombardia, Piemonte) più la provincia di Bolzano sono nello scenario 4.
Delle 11 regioni, 5 sono considerate a rischio alto a titolo precauzionale ma il dato non è attendibile perché la sorveglianza è insufficiente al momento della valutazione. Altre 8 Regioni e Province autonome sono classificate a rischio moderato con una probabilità elevata di progredire a rischio alto nel prossimo mese.
Quelle a rischio alto sono l'Abruzzo, la Basilicata, la Calabria, la Liguria, la Lombardia, il Piemonte, la Puglia, la Sicilia, la Toscana, la Valle d'Aosta e il Veneto.

Sospesi i vespri a Pirrera per il 115° anniversario della fondazione dell'Istituto delle suore francescane.

Le Suore francescane dell’Immacolata Concezione di Lipari avvertono che, a seguito di un impedimento improvviso della Madre Superiora Generale a partecipare alle celebrazioni della ricorrenza del 115 anniversario dell’Istituto, i vespri di questa sera a Pirrera sono sospesi mentre invece si svolgerà regolarmente la celebrazione della S.Messa domattina a S.Pietro alle ore 9. 

Per gli studenti della scuola media di Vulcano incontro formativo su tutela e salvaguardia delle Caretta caretta

Riceviamo dal professoressa Domenica Iannello e pubblichiamo:

Quest’anno scolastico si presenta, probabilmente, tra i più complicati degli ultimi anni.

Purtroppo la pandemia non rallenta, ma loro, i nostri ragazzi, sono sempre più entusiasti di condividere esperienze educative e didattiche, il loro spirito vivace contagia i docenti e chi lavora nella scuola donando fiducia e incoraggiando tutti ad affrontare ogni giornata scolastica con rinnovata motivazione e professionalità.

I ragazzi della scuola media di Vulcano, dell’Istituto Comprensivo Lipari Santa Lucia,  hanno partecipato con modalità a distanza ad un incontro formativo che rientra nel progetto più ampio di “Tartanet Eolie”.

Le relatrici, due biologhe marine della Filicudi Wild Life Conservation, hanno tenuto un incontro a distanza che ha avuto come tematica la tutela e salvaguardia della specie Caretta Caretta, come comportarsi in caso di avvistamento, la procedura da seguire e i servizi da allertare in caso di animale ferito o in difficoltà.

La classe, guidata dalla Prof.ssa Alessandra La Camera, ha seguito con molta attenzione la lezione mostrando interesse e curiosità verso le tematiche proposte.

Un grazie al Preside Candia che, come sempre, ha accolto con disponibilità la proposta progettuale.

L’educazione e la formazione delle nuove generazioni è la più grande fonte di speranza per il mondo odierno.

Le Eolie nelle stampe d'epoca (CXXXV puntata): Veduta da Capo grosso (Vulcano)


 

Accadde alle Eolie, pagine della nostra "storia" recente. 31 ottobre 2015: Canneto. Mare in tempesta "bianco di pomice" e la "piscina" sulla Marina Garibaldi (video)

 

"Santini"...di aspiranti politici (quarantacinquesima pubblicazione): Mariella D'Amore


 

E' deceduta la signora Maria Mandarano ved. Balsamo


Le onoranze funebri sono a cura della ditta Alfa e Omega di Lipari
                                                          Alla famiglia le nostre condoglianze

La Chiesa commemora oggi Santa Lucilla di Roma



Chiesa ex convento dei Cappuccini a Lipari. Le Sante Messe da oggi al 2 novembre


Oggi è il 31 ottobre. Buongiorno da Canneto e Buon compleanno a Sebastiano Nello Casabona, Michele Giacomantonio, Dario Scaffidi, Gianluca Bonica, Ivan De Salvo, Ludovica Celi, Antonio Motta, Maria Grazia Allegrino, Celeste Basile


 

venerdì 30 ottobre 2020

Terapie oncologiche: basta viaggi. L'articolo del nostro direttore sulla Gazzetta del sud del 30 ottobre 2020


 

Coronavirus: Si impennano i contagi: in Sicilia +984

Sono 984 i nuovi casi di Coronavirus di oggi in Sicilia, quasi 200 in più di ieri, quando furono 789. Sono invece 12 i morti nelle ultime 24 ore, per un totale dei decessi da inizio pandemia che arriva a quota 484. E’ quanto emerge dal quotidiano bollettino diffuso dal Ministero della Salute e dall’Istituto Superiore della Sanità. 
Crescono i ricoveri, 60 in più di ieri, con il totale dei posti letto occupati da pazienti Covid negli ospedali dell’Isola che sale a quota 895. Mentre sono 117 i pazienti ricoverati in terapia intensiva, 2 in più di ieri. Il totale dei contagiati sull'Isola dall’inizio dell’epidemia sale a 20.806 persone. Il numero degli attualmente positivi è di 13.564, dei 12.553 n isolamento domiciliare.

Ricordando...Antonio Fulgione

 
Ricordiamo che le foto vengono pubblicate in modo casuale e a titolo gratuito dal direttore e non su richiesta dei lettori. Anniversari, ricordi, commemorazioni con foto a vostra scelta non sono a titolo gratuito

115° anniversario della fondazione dell'Istituto delle suore francescane dell'Immacolata Concezione di Lipari

Studenti disabili: attivazione di laboratori didattici, centomila euro per le scuole e le famiglie in difficoltà

Sono diciannove gli istituti scolastici di istruzione secondaria che, stamane, hanno comunicato l’adesione all’iniziativa a sostegno degli studenti disabili, un’azione fortemente voluta dal Sindaco Metropolitano dott. Cateno De Luca e che si avvarrà di un finanziamento della Città Metropolitana di Messina di centomila euro.
Gli istituti che hanno richiesto l'attivazione del progetto di Palazzo dei Leoni sono: “Manzoni” (Mistretta, Caronia, Santo Stefano di Camastra), “Tomasi di Lampedusa” (Sant'Agata Militello e Tortorici), “Esposito” (Santo Stefano di Camastra), Paritario “San Michele” (Sant'Agata Militello), “Piccolo” (Capo d'Orlando), “Borghese-Faranda” (Patti), “Copernico” (Barcellona Pozzo di Gotto), “Merendino” (Capo d'Orlando, Brolo, Naso), “Vittorio Emanuele III” (Patti), Paritario “Pavarotti” (Terme Vigliatore), “Guttuso” (Milazzo, Spadafora), “Leonardo da Vinci” (Milazzo), “Pugliatti” (Taormina, Furci Siculo), “Trimarchi-Caminiti” (Santa Teresa di Riva, Giardini Naxos, Francavilla di Sicilia, Letojanni), “Minutoli-Cuppari-Quasimodo” (Messina), “Ainis” (Messina), “Antonello” (Messina), “Maurolico e Galilei” (Messina, Spadafora), “Caio Duilio” (Messina).
Si tratta di un progetto finalizzato all’attivazione di laboratori didattici ed all’erogazione di un contributo economico agli istituti scolastici che hanno aderito ed alle famiglie degli alunni disabili che versano in difficoltà in modo da poter affrontare al meglio le emergenze educative causate dalla situazione epidemiologica in corso.
“In questa situazione di parziale lockdown - ha dichiarato il Sindaco Metropolitano dott. Cateno De Luca - abbiamo cercato di sostenere le famiglie e gli studenti disabili ai quali, dalla chiusura degli istituti superiori, potrebbero derivare gravi conseguenze. Abbiano finanziato il progetto per dare la possibilità di realizzare attività ludico-ricreative e laboratori, anche in accordo con l’Università, in modo da poter consentire la prosecuzione delle attività in presenza. Alle famiglie saranno garantiti il trasporto scolastico e l’assistenza personale, servizi indispensabili che la Città Metropolitana, da oltre una settimana, ha provveduto ad attivare; inoltre, grazie a questa iniziativa, si eviterà che tutti i lavoratori impegnati nell'assistenza agli studenti disabili finiscano in cassa integrazione”.
Allo scopo di garantire il diritto degli studenti speciali e di favorirne la relazionalità, le Istituzioni scolastiche, a partire dal 3 novembre e fino alla durata della didattica a distanza, daranno vita ai laboratori di progettualità inclusiva in settori quali arte, musica, tecnica, con la garanzia del supporto di tutti i servizi socio-assistenziali e del trasporto, già contrattualizzato dalla Città Metropolitana.
Il progetto ha lo scopo di integrare le giornate di frequenza in presenza degli studenti disabili che ogni Istituto intende effettuare e comunque garantirà cinque giorni settimanali comprensivi di attività di studio e di laboratorio ad ogni singolo studente.
I laboratori possono prevedere la partecipazione volontaria ed a titolo gratuito di esperti ed associazioni del mondo artistico e musicale.
II contributo economico messo a disposizione dalla Città Metropolitana di Messina per tutto il mese di novembre sarà cosi articolato: 500,00 euro per ciascun plesso, sezione ove verrà attivato il progetto; 100,00 euro per ciascun alunno disabile iscritto e frequentante i laboratori di ciascuna scuola.
Tale progetto potrà essere prorogato anche al mese di dicembre, con una riduzione del 30% dei superiori importi, a fronte del prolungarsi dello stato di emergenza.

Lipari, posizionati i contenitori per le pile esauste

Comunicato

Oggi è iniziato il posizionamento degli appositi contenitori per le pile usate,li troverete nei principali supermercati e nelle principali aree portuali, finito Lipari si proseguirà nelle altre isole del Comune.
Non sono belli ma utili per l'ambiente, fatene un uso corretto.

Massimo Taranto (assessore)

Stadio Monteleone di Lipari: Giunta Giorgianni approva progetto secondo stralcio, riguarda il posizionamento dell'erbetta sul manto di gioco

COMUNICATO STAMPA

 

Con Delibera di Giunta n. 57 del 29 ottobre 2020, l’Amministrazione Comunale ha approvato il progetto esecutivo denominato Lavori di Riqualificazione ed adeguamento alle norme del campo di calcio comunale denominato “Franchino Monteleone” sito nell’isola e Comune di Lipari – 2 stralcio funzionale per un importo pari a 700.000,00 euro che sarà presentato nell’ambito dell’Avviso Pubblico Sport e Periferie 2020 – emanato dalla Presidenza del Consiglio dei Ministri – Ufficio per lo Sport.

Tale iniziativa si inserisce in un più ampio programma volto al miglioramento complessivo del campo sportivo, luogo di grande valenza sociale per il nostro territorio, attraverso interventi di adeguamento normativo (adeguamento alle norme sanitarie, alle norme antincendio, alle norme sugli impianti elettrici, all’abbattimento delle barriere architettoniche, alle specifiche normative vigenti in campo sportivo, ecc.) e di miglioramento delle condizioni di fruizione dello stesso da parte degli atleti e degli utenti.

Negli anni scorsi, infatti, è stato completato da questo Comune, con fondi propri, il primo stralcio funzionale che ha riguardato tutta una serie di interventi mirati a migliorare i servizi di supporto dell’attività sportiva quali l’adeguamento dei locali adibiti a spogliatoi come da norme CONI e norme di sicurezza per l’esercizio degli impianti sportivi e l’adeguamento dei servizi igienici pubblici, separati tra ospiti e locali, divisi per sesso e utilizzabili da utenti diversamente abili, abbattimento delle barriere architettoniche e recinzione del campo di gioco a norma in modo da separare atleti e spettatori.

Il secondo stralcio funzionale, così come approvato ieri in Giunta, interesserà invece specificamente l’area di gioco attraverso il rifacimento del manto del campo mediante la posa di erba artificiale omologata dalla L.N.D. così da permettere una maggiore utilizzabilità e migliore fruizione e della superficie di gioco, in termini sia quantitativi che qualitativi.

Un terzo step, di cui però si attende parere da parte della Soprintendenza di Messina, riguarderà la realizzazione di una tribuna coperta con una struttura dotata di pannelli fotovoltaici, grazie ai quali l’intero complesso sportivo andrà verso l’autonomia energetica.

L’Amministrazione sta inoltre predisponendo una serie di misure di intervento anche per il miglioramento del Palazzetto dello Sport “Nicola Biviano” e per altri impianti sportivi di cui presto daremo notizia.

Per l’impegno profuso nella redazione progettuale e per tutto il lavoro successivo svolto con grande professionalità, si ringrazia l’Ufficio tecnico comunale.

                                        L’Amministrazione Comunale

Le Eolie nelle stampe d'epoca (CXXXIV puntata): Veduta dal Timpone del Corvo (Timpuni o' cuorvu) (Lipari)


 

Accadde alle Eolie, pagine della nostra storia recente: 30 0ttobre 2009: Ritrovata anfora del periodo greco-italico sui fondali di Lipari

Gaetano Giuffrè e Philippe Tysseir con  l'anfora

"Santini"...di aspiranti politici (quarantacinquesima pubblicazione): Mario Cincotta


 

La Chiesa commemora oggi San Germano di Capua

All'Istituto Comprensivo Isole Eolie potabilizzatore e borracce per gli alunni donati da Aeolian Islands Preservation Foundation in collaborazione con MAREVIVO

 

Si è svolta alla presenza del Sindaco di Lipari Marco Giorgianni e dell’Assessore all’Ambiente Massimo Taranto la cerimonia di inaugurazione dei potabilizzatori regalati all’IC ISOLE EOLIE dalla Aeolian Islands Preservation Foundation in collaborazione con MAREVIVO ed installati presso la sede di Lipari centro e di Panarea. Gli impianti di potabilizzazione dell’acqua corrente sono dotati di filtri speciali che trattengono le impurità e conservano le proprietà minerali. La Dirigente scolastica Mirella Fanti ha ringraziato Ambra Messina della Aeolian Foundation e Mimma Iannello di MAREVIVO che hanno inoltre donato alla Scuola 300 borracce da distribuire agli alunni in sostituzione delle bottigliette di plastica monouso per poter quindi perfezionare la scelta della Scuola che si unisce al Comune di Lipari e agli altri Comuni delle Eolie per rendere le nostre scuole ed Isole plastic free.

La Dirigente, il Sindaco e l’Assessore hanno consegnato ai bambini della classe 5A le prime borracce che sono state poi distribuite a tutti gli altri alunni dalle rappresentanti delle due Associazioni promotrici, dai docenti, dalla DSGA e dal personale ATA.
Questa iniziativa lodevole e benefica per l’educazione e la protezione ambientale nelle Isole Eolie nasce da una collaborazione ormai pluriennale tra l’IC ISOLE EOLIE e le Associazioni ambientaliste MAREVIVO ed AEolian Islands Preservation Foundation che si impegnano per la formazione delle giovani generazioni e la promozione di comportamenti ecosostenibili.
Di questo lavoro costante e generoso bisogna ringraziare soprattutto Luca Del Bono Presidente dell’Aeolian Foundation e Fabio Galluzzo delegato regionale di MAREVIVO.
Naturalmente nel corso di questa breve cerimonia sono state rispettate tutte le norme di sicurezza e prevenzione (distanziamento ed uso delle mascherine).

Comunicato Marevivo

Nelle piccole scuole delle isole dell’Arcipelago delle Eolie e per sancire i buoni propositi in un periodo di grandi difficoltà e preoccupazioni, la scuola diventa il luogo ideale per costruire un futuro più sostenibilee più attento ai problemi dell’ambiente, con l’inaugurazione delle fontanelle d’acqua potabile e consegna delle borracce per le scuole di Lipari e Panarea, alla presenza degli organizzatori, del Sindaco Marco Giorgianni e dell’assessore Taranto.
Insegnanti, studenti e operatori scolastici della scuola elementare IC Isole Eolie presieduto dal dirigente scolastico Mirella Fanti, iniziano col bandire all’interno dei locali scolastici l’uso di bottiglie e bicchieri di plastica, contribuendo in maniera responsabile a limitare la produzione di rifiuti inquinanti e i costi di uno smaltimento complesso e troppo oneroso per l’arcipelago.
Promotori dell’iniziativa l’associazione ambientalista Marevivo che insieme alla scuola e con il supporto della fondazione Aeolian Islands Preservation Foundation, hanno promosso il progetto “Scuole Plastic Free per un Futuro Sostenibile”. Gli organizzatori oltre a prevedere la realizzazione di una serie di azioni d’informazione e sensibilizzazione volte a ridurre l’uso della plastica monouso presso le scuole, coinvolgendo anche gli insegnanti e le famiglie, hanno provveduto ad installare nei plessi scolastici di Lipari e Panarea tre fontanelle d’acqua potabile e a donare agli studenti 300 borracce d’alluminio per l’approvigionamento.
Già da tempo l’istituto Comprensivo delle Isole Eolie aveva bandito l’utilizzo della plastica all’interno della scuola e abbracciato tanti progetti di educazione ambientale e di sensibilizzazione per promuovere
la crescita civica e responsabile dei propri studenti.
Il comune di Lipari inoltre ha introdotto il divieto di utilizzo e commercio di prodotti di plastica monouso, entrato in vigore il 10 gennaio 2020.
Oggi poter disporre di acqua potabile ed eliminare il consumo delle bottiglie di plastica non fa che sostenere ancora di più il processo delle Isole Eolie verso il plastic free.
“Questa iniziativa lodevole e benefica per l’educazione e la protezione ambientale nelle Isole Eolie nasce da una collaborazione ormai pluriennale fra l’IC Isole Eolie, l’associazione Marevivo e la fondazione Aeolian Islands Preservation Foundation, che si impegnano per la formazione delle nuove generazioni e la promozione di comportamenti eco sostenibili” dichiara la Dirigente scolastica Mirella Fanti.
“Siamo contenti di poter portare avanti insieme a Marevivo azioni costruttive ed educative che possano disincentivare il consumo di plastica alle Isole Eolie – afferma Luca Del Bono, Presidente dell’Aeolian
Islands Preservation Foundation – lavorare con i giovani, gli insegnanti e le famiglie è una strategia d’intervento che la fondazione ha sposato nel tentativo di formare cittadini più responsabili, ma anche la pianificazione di campagne informative sui rischi che corre il patrimonio naturale isolano se non vengono fatte delle scelte di sviluppo sostenibile immediate”.

“Da anni Marevivo è presente nelle isole minori con numerosi progetti educativi – dichiara Fabio Galluzzo delegato regionale di Marevivo – e oggi stiamo sostenendo in questi piccoli plessi anche la crescita della rete delle Scuole Plastic Free, alla quale hanno già aderito oltre 400 scuole di ogni parte d’Italia. Immaginare una rete che attraverso l’istruzione sostenga l’educazione ambientale e il rispetto per il bene comune ci fa ben sperare in un futuro diverso e più sostenibile”
Il programma della giornata inaugurale, che era già stato organizzato per il 23 settembre alla presenza del Ministro Azzolina e poi annullato per le avverse condizioni metereologiche, è stato promosso nel pieno rispetto delle misure di sicurezza. Sono intervenuti il Sindaco di Lipari Marco Giorgianni e l’assessore Massimo Taranto, il dirigente della scuola Mirella Fanti, la Direttrice dell’Aeolian Islands Preservation Foundation Ambra Messina, il delegato di Marevivo a Lipari professoressa Mimma Iannello, che hanno tagliato il nastro per il primo utilizzo delle fontanelle d’acqua potabile.
L’utilizzo delle fontanelle costituisce un valore aggiunto per le scuole che non dispongono di una erogazione diretta e contribuisce tantissimo a limitare l’acquisto di bottigliette di plastica, il cui consumo raggiunge numeri incredibilmente elevati nel corso dell’anno scolastico. Se poi ai numeri del consumo locale si aggiungono quelli generati dal commercio e dal turismo, si comprende che questi piccoli territori non possono assorbire un impatto così forte senza conseguenze per l’ambiente.
L’iniziativa, partendo dai bambini, consente di giungere alle famiglie e poi all’intera comunità eoliana, producendo immediati risultati di limitazione dell’uso della plastica e nuove scelte di consumo più sostenibile da parte di tutti gli altri portatori d’interesse locale.

oggi è il 30 ottobre. Buongiorno e Buon Compleanno a Assuntina Sulfaro, Piero Bertè, Alessia Biviano, Maria Biviano Ines Agnese d'Arienzo, Alex Lo Presti, Elio Mollica


 

giovedì 29 ottobre 2020

Malfa: Le antiche arti marinare insegnate agli studenti. L'articolo del nostro direttore sulla Gazzetta del sud del 29 ottobre 2020

Coronavirus: +789 e 13 vittime in Sicilia

Dopo la frenata di ieri tornano a crescere i nuovi casi di coronavirus in Sicilia nelle ultime 24 ore. I nuovi contagiati sono 789 contro i 708 del giorno precedente e ciò nonostante un lieve decremento dei tamponi effettuati: 7.226. In aumento le vittime: 13 le persone decedute. E’ quanto rende noto il Ministero della Salute nel suo bollettino quotidiano. Intanto crescono i ricoverati con sintomi, 839(+52), 115 dei quali in terapia intensiva (+4). In isolamento domiciliare si trovano in questo momento 11.791 persone, mentre gli attualmente positivi sono 12.745.

Lavori a Stromboli. "non luogo a procedere" per Giorgianni e un tecnico. L'articolo del nostro direttore sulla Gazzetta del sud del 29 ottobre 2020

 

Da domani l’ospedale di Barcellona P.G. potrà accogliere i ricoveri di persone affette da Coronavirus

A tempo record la riconversione in Covid Hospital del presidio ospedaliero di Barcellona P.G.

Da giorno 30 ottobre l’ospedale di Barcellona P.G. potrà accogliere i primi ricoveri di persone affette da Coronavirus, dando attuazione alle recenti direttive dell’Assessorato della Salute con le quali è stata pianificata la rete dell’offerta assistenziale nell’attuale fase pandemica.

La riconversione del nosocomio di Barcellona, gestita dal Direttore del Dipartimento delle Cure Ospedaliere Dott. Paolo Cardia, prevede una prima fase ormai quasi del tutto completata di dismissione graduale degli utenti attualmente ricoverati per fare spazio ai ricoveri di “pazienti covid sintomatici”.

Nel contempo è stata pianificata e ha registrato una fattiva partecipazione da parte di tutto il personale medico e infermieristico dell’ospedale di Barcellona un richiamo della attività formativa di addestramento sul campo “sulle buone pratiche per il contenimento del rischio biologico e corretto utilizzo dei DPI per gli operatori ospedalieri”.

Grazie al supporto del Dirigente delle Professioni Sanitarie Dott. Mario Bellomo, è stato consentito di riqualificare le conoscenze degli operatori sulle misure utili affinché le dinamiche intraospedaliere vengano private, il più possibile, dal rischio di contagio tra paziente, operatori e ambiente esterno.

L’addestramento, organizzato a piccoli gruppi dagli infermieri specialisti Giuseppe Genovese e Giovani Giovenco , ha inoltre consentito un proficuo e costruttivo confronto tra gli operatori.

Comune di Lipari dota farmacie di contenitori per farmaci scaduti

Comunicato

Da oggi ,presso l'isola di Lipari, nei prossimi giorni anche nelle altre isole del Comune, è possibile conferire, negli appositi contenitori, posizionati presso tutte le farmacie presenti sul territorio, i farmaci scaduti.

Massimo Taranto (Assessore all'ambiente)

Le segnalazioni dei lettori: Vaccino antinfluenzale cercasi

Numerosi lettori ci segnalano l'impossibilità a poter fare il vaccino antinfluenzale a Lipari. Si tratta di persone che hanno, o hanno i propri cari, patologie o età superiore ai 60 anni.

"Introvabile - ci segnalano - anche a pagamento. Auspichiamo che chi di competenza provveda affinchè ci si possa vaccinare per tempo". 

Calcio: Mister Di Bartola non è più l'allenatore del Lipari IC

COMUNICATO
Il Lipari IC ha deciso di revocare l’incarico di responsabile tecnico della prima squadra al signor Giovanni Di Bartola. 
Rimangono intatta la stima e il rispetto verso un grande uomo di calcio

Agricoltura: 30 mln per le aree interne e le zone montane

Trenta milioni di euro a beneficio degli agricoltori delle aree interne, delle zone montane e svantaggiate della Sicilia che, a causa della crisi derivante dal Covid - 19, sono state maggiormente colpite. Lo prevede una rimodulazione finanziaria del Programma di sviluppo rurale Sicilia 2014-2020, proposta dell’assessorato regionale dell’Agricoltura, che ha consentito di spostare risorse da Misure che, allo stato attuale, non sarebbero state spese entro l'anno a favore degli agricoltori siciliani che producono qualità ed eccellenze, colpiti da una notevole crisi del fatturato.
«Una boccata d'ossigeno - evidenzia il presidente della Regione Siciliana, Nello Musumeci - per oltre tredicimila aziende dell'Isola che ricadono nelle zone interne dell'Isola, come l'Etna, le Madonie, i Nebrodi, e gli Iblei, che producono qualità ed eccellenze (formaggi, carne, miele, nocciole, pistacchi, etc)».

«Il governo Musumeci – aggiunge l’assessore per l’Agricoltura, Edy Bandiera – ha saputo ascoltare le esigenze delle categorie, destinando risorse laddove la crisi ha generato maggiori difficoltà. La crisi della ristorazione e del turismo, indotta dalle chiusure legate al Covid, è il fatto più pregiudizievole per l'economia agroalimentare della Sicilia, poichè rappresenta la parte più considerevole di fatturato delle produzioni agricole tipiche, delle cantine siciliane e di tutti i produttori del cibo di qualità, recuperato anche grazie all'attenzione della ristorazione».

La recessione economica causa una riduzione della domanda di prodotti agricoli di qualità e uno spostamento della domanda verso prodotti più economici. Il sostegno per gli agricoltori sarà mediamente il 50 per cento in più di quanto ricevuto nel 2019. In totale 30 milioni di euro a 13.151 aziende beneficiarie, distribuite su tutto il territorio regionale.

BASTA ! MI ARRENDO ! (di Enzo Mottola)

Riceviamo e pubblichiamo:

Ho appena rassegnato le mie dimissioni da Presidente del Comitato C.A.S.T.A.  ( e qualcuno dirà “ chi se ne frega. Un rompiballe in meno).

Devo purtroppo riconoscere la mia cocente sconfitta dopo 12 anni di estenuanti tentativi  di modificare appena un po' la mentalità ed il sistema locali.

Avevo due sogni da trasformare in realtà: dare un nuovo impulso sia al Circolo Pensionati di Lipari sia alla mia amata Acquacalda.

Ho avuto il grande privilegio di operare fianco a fianco, per più di 10 anni, con uno dei più splendidi personaggi incontrati nella ormai lunga mia vita:  Giuseppe Gisabella. Accanto a lui, con lui, con condiviso immenso entusiasmo, ho tentato con tutte le mie modeste forze di tramutare gradualmente il Circolo da  “ Circolo delle carte” in un effervescente polo di attrazione sociale e culturale. Ricordo con piacere le tantissime iniziative, incontri, conferenze, cineforum, serate danzanti e, perchè no,  divertenti dispute di burraco che di volta in volta sonostate organizzate nei locali resi sempre più accoglienti da una avveduta gestione delle non cospicue risorse a disposizione, unitamente all'appoggio dell'Amministrazione Comunale. A tal riguardo il top è stato raggiunto dal rinnovo totale dei locali, fortemente voluto dal Presidente e, molto modestamente seguiti ed attivamente partecipati da me medesimo. Poi,  tutto d'un tratto, si è manifestata una inspiegabile, sciocca, dannosa  forma di invidia o timore di essere esautorati tanto da costringermi a disinteressarmi totalmente del circolo. Purtroppo sono seguite le irrevocabili dimissioni ( peraltro già altre volte presentate ma sempre respinte) del Presidente  Gisabella.

Oggi la realtà è sotto gli occhi di tutti.

Altro sogno infranto:  Acquacalda!

Credo di aver dato fondo a tutte le mie energie per far sì che questa bellissima frazione di Lipari potesse trasformarsi da ormai superata, polverosa zona mineraria in ridente ed accogliente meta turistica, dedicata non solo a chi viene da fuori ma anche a tutti i Liparoti. Ricordo  “ il funerale di Acquacalda”, le vagonate di lettere indirizzate alle varie autorità e alla stampa locale e nazionale, le indimenticate splendite serate in Piazzetta, le dispute con i diversi rappresentanti dell'Amministrazione Comunale, le querele subite, la petizione per la piscina pubblica, le ore, ore, ore di chiacchiere...............Tutto tristemente inutile!

La totale mancanza del concetto di comunità e di associazionismo, particolarmente radicata negli abitanti di questa frazione, ha costituito un alibi perfetto perchè il “ perfido sistema” che ci governa desse la possibilità alle varie Amministrazioni di cadere sempre in piedi, facendo poco o niente.

A tutt'oggi il mare continua indisturbato la sua distruzione; la spiaggia ( se così si può chiamare) è sempe più irraggiungibile ed inaccogliente mancando qualsiasi  forma di comfort quali accessi, servizi, posteggi ( pur essendo inspiegabilmente anche Acquacalda sotto l'egida della “bandiera blu”); lo squallore totale regna sovrano con ruderi, transenne, lacere recinzioni, annosi rifiuti ovunque. Infine la ciliegina sulla torta  ( e per quel che mi riguarda: la classica goccia....) : i lavori di “estrema urgenza” sul litorale.

La toppa eseguita a inizio luglio (che ci è costata ben 45mila euro e dopo sei mesi di inconfutabili disagi) è servita soprattutto per soddisfare le esigenze degli operatori turistici e non per garantire tranquillità a chi vive qui. Considerando che siamo ad ottobre inoltrato e nessuno sa  se, come, quando si svolgeranno i lavori, il cui inizio doveva avvenire sin dai primi giorni di settembre come promessoci, è più che evidente che ci toccherà subire un altro inverno da tragedia.

Tirando quindi le somme devo  constatare che il mio bilancio è del tutto negativo.

Ed è per questo che, profondamente deluso, non ho più voglia, forza e tempo di combattere contro i mulini a vento.

Se la sempre disponibilissima stampa locale vorrà ospitare queste mie riflessioni avrò la possibilità di ringraziare calorosamente tutti coloro che in questi anni mi hanno seguito.

Un caro abbraccio e a tutti auguro pace e serenità.

                                                        Enzo MOTTOLA

Nota del direttore di Eolienews: Ospito questa nota del caro Enzo con grande rammarico, certamente non ne suoi confronti ma verso chi non ha saputo o non ha voluto affiancarlo in una lotta fatta senzi interessi personale e solo, ed esclusivamente, per quello collettivo.

L'amara riflessione è che, anche stavolta, si è persa l'occasione, dietro lo slancio di una persona preparata e perbene, per cercare di imprimere una svolta, facendo vincere il lassismo e chi in questo ci marcia.

Covid: Martedi tamponi a Ginostra, mercoledì a Panarea. Negativi tamponi per classe in isolamento, genitori, insegnanti e personale scolastico.

COMUNICATO STAMPA

Si comunica alla cittadinanza che nell’ambito della campagna straordinaria di screening per le isole minori siciliane, martedì 3 novembre saranno eseguiti i tamponi rapidi Covid-19 presso la frazione di Ginostra, indicativamente dalle ore 10:00 alle ore 12:30 (in concomitanza con l’arrivo/partenza degli aliscafi), nell’area antistante la Guardia Medica; mercoledì 4 novembre, saranno invece effettuati presso la Guardia Medica dell’Isola di Panarea, indicativamente dalle ore 10:00 alle ore 13:00 (in concomitanza con l’arrivo/partenza degli aliscafi).

Si rammenta che sarà possibile sottoporsi al test anche per coloro che non abbiano mandato la mail di adesione.

Successivamente saranno comunicate le date e gli orari di svolgimento dello screening anche per l’isola di Alicudi e per la seconda sessione di tamponi per le isole di Vulcano e Lipari.

Si dà notizia infine che i tamponi eseguiti per gli alunni della classe posta in isolamento domiciliare, dei genitori, degli insegnanti e del personale scolastico, svolti a seguito di un caso di positività all’interno della scuola, hanno dato tutti esito negativo.

                                                                       L’Amministrazione Comunale

Lipari: all'ospedale solo rx di PS e con prorità urgente. Occorrerà prenotarsi

Amministrazione Giorgianni presenta istanza per attivazione terapie per i pazienti oncologici presso l'Ospedale di Lipari




Le Eolie nelle stampe d'epoca (CXXXIII puntata): Veduta dal Monte Chirica (Lipari)


 

"Santini"...di aspiranti politici (quarantaquattresima pubblicazione): Carnevale

La Chiesa commemora oggi la Beata Chiara Luce Badano


 

Oggi è il 29 ottobre. Buongiorno da Calajunco (Panarea) e Buon Compleanno a Federica Nicchia, Matteo Fonti, Denise Maria Ventrice, Pia Ziino, Annalisa Leone, Dario D'ambra, Giosuè la Mancusa, Annamaria Cappadona, Nunzia Di Giovanni, Salvatore Campo


 

mercoledì 28 ottobre 2020

Sanità, impegni su tutti fronti e tempi certi. L'articolo del nostro direttore sulla Gazzetta del sud del 28 ottobre 2020

E' deceduto Santino Costantino

Le onoranze funebri sono a cura della ditta Alfa e Omega di Lipari


 

Alla famiglia le condoglianze di Eolienews

Coronavirus, in Sicilia 708 nuovi positivi e 10 decessi: impennata di ricoveri

Sono 708 i nuovi positivi al Covid19 registrati in Sicilia nelle ultime 24 ore, in calo rispetto agli 860 di ieri. Con i nuovi casi salgono così a 12188 gli attuali positivi. Di questi 898 sono i ricoverati: 787 in regime ordinario e 111 in terapia intensiva con un incremento di otto ricoveri. In isolamento domiciliare si trovano 11290.

Sono 10 invece i nuovi decessi che portano il totale a 459. I guariti sono 244. I tamponi effettuati sono 7499. Su fronte della distribuzione territoriale Palermo ha 228 positivi in più, Catania 173, Messina 24, Trapani 53, Ragusa 99, Siracusa 42, Agrigento 80, Caltanissetta 9.

Ospedale: molte radiografie non sono possibili. Compresa la panoramica dentale

Continuano a persistere all'ospedale di Lipari le problematiche nell'ambito della radiologia.  

Così come ci informano alcuni cittadini, diversi esami radiologici, sembrerebbe a causa di un guasto alle apparecchiatue, continuano a non essere effettuate. Tra queste la panoramica dentale, motivo per il quale bisogna rivolversi all'esterno. 

DAVIDE CORTESE TRADOTTO IN UNGHERESE

Dopo essere stato tradotto in inglese, francese, tedesco, spagnolo e portoghese il poeta e scrittore eoliano Davide Cortese è apparso oggi sulla rivista ungherese KULTER con alcuni suoi testi tradotti dal poeta ungherese Peter Zavada. Ad accompagnare i versi dell'autore di Lipari c'è su Kulter una sua foto-ritratto scattata dal maestro Rino Bianchi.

E' deceduta la signora Annalaura Ferlazzo vedova Anastasi

Lunedì 26 ottobre confortata dall'amore dei suoi cari, si è spenta 
Annalaura Ferlazzo vedova Anastasi.
Ne danno il triste annuncio i figli Nunziello con Viviana, Angelo, le adorate nipotine, i fratelli Maria, Quintino, Dina e i familiari tutti.
I funerali avranno luogo oggi alle ore 15,00 nella chiesa Madonna delle Grazie di Venetico Marina.

Barcellona, non luogo a procedere per il sindaco Giorgianni e per il tecnico Sulfaro

Non luogo a procedere al tribunale di Barcellona Pozzo di Gotto per il sindaco di Lipari, Marco Giorgianni e per il tecnico comunale, geometra Placido Sulfaro. 

Ai due era stato contestato il reato di omissione di atti d’ufficio in relazione ad interventi che non avrebbero attuato sul greto del torrente San Vincenzo nell’isola di Stromboli. 

Nel dettaglio gli veniva contestato, ognuno per le proprie competenze, di non aver proceduto a far chiudere un varco che era stato realizzato limitrofamente al torrente e di non aver liberato lo stesso dai detriti alluvionali. 

I legali di Giorgianni e Sulfaro, gli avvocati Luca Frontino e Romeo Palamara, hanno dimostrato che per quanto concerne la chiusura del varco questa non era competenza del sindaco e del tecnico e per quanto concerne la mancata rimozione dei detriti alluvionali che questi non costituivano, come paventato dall’accusa, pericolo per la pubblica incolumità. 

La decisione del giudice per le udienze preliminari, che ha accolto le tesi dei legali, conferma, in pratica, che l’operato dell’amministrazione comunale e del tecnico sia stato corretto e legittimo.   

I giovani della Pro Loco "Ama Stromboli": un vulcano di idee!

 

In data 26 Ottobre 2020 si è tenuta la riunione dei giovani della Pro Loco Amo Stromboli convocata per le ore 18.00 presso “Casa dell’indigeno”.
Argomento trattato durante la riunione: punti di vista dei giovani circa il miglioramento del territorio e iniziative atte a migliorare il turismo.
Abbiamo convocato questa riunione per iniziare a scambiarci idee e pensare come poterle mettere in atto.
Questa riunione è l’inizio per noi giovani di un percorso e siamo contentissimi e grati alla pro loco di averci dato la possibilità di esprimere il nostro sentire e dar voce alle nostre istanze che sino ad oggi non hanno trovato udienza e luogo. Ognuno di noi si è presentato alla riunione con un foglio con varie idee, ve le riportiamo qui sotto :

    Pulizia spiagge e smaltimento rifiuti: molte delle nostre spiagge sono piene di rifiuti portati dal mare, ferri vecchi di lavori fatti nel passato. Alla spiaggia lunga sotto il cimitero degli appestati sta riemergendo una vecchia discarica con tutti i suoi rifiuti.
    Sistemazione del manto stradale: ripristino di strade comunali immotivatamente abbandonate all’incuria, rifacimento del manto stradale là dove è necessario poiché può essere pericoloso per mezzi e pedoni.
    Posacenere cestini spazzatura: possibilità di mettere posaceneri in giro per il paese e dei piccoli cestini per la spazzatura. E’ inconcepibile dover fare km per buttare una carta sporca.
    Cartelli stradali: posizionare in giro per l’isola cartelli che indichino le varie località dell’isola (es. ficogrande, scari, piscità ecc…), che non deturpino l’immagine dell’isola , ad esempio mettere cartelli in legno, e sotto alla scritta “ficogrande ” scriverlo anche in dialetto “ficaranni”.
    Cartelli esplicativi: posizionare per il paese e nei vari sentieri cartelli che spieghino la flora e la fauna dell’isola, antiche leggende ecc..
    Abbellimento con del verde: provvedere all’incremento del verde sensibilizzando la comunità all’abbellimento di terreni incolti adiacenti e non alle strade comunali
    Cura e pulizia del cimitero: il culto dei morti non è una ricorrenza da celebrare una volta l’anno , non è una festa ma è la celebrazione del culto della memoria storica da trasmettere alle nuove generazioni pertanto la pulizia non può essere un fatto occasionale e volontario perché quella è la nostra casa d’origine. Sensibilizzare il comune a provvedere alla pulizia e alla manutenzione di esso.
    Veterinario: sulla nostra isola ci sono molti animali randagi e non , che hanno bisogno di assistenza, garantire un veterinario sull’isola almeno 1/2 volte al mese. Per quanto riguarda il rilancio del turismo abbiamo esposto le seguenti idee:
    Ritorno alle origini: la nostra identità e le nostre tradizioni eoliane si sono smarrite, bisogna necessariamente organizzare: sagre con cibi della tradizione, musica e balli tipici, i giochi che si facevano una volta es. palo della cuccagna, abbuffata…
    Fattoria didattica per i bambini: creare un’offerta per una vacanza in mezzo alla natura dove i genitori possano lasciare i bambini per varie attività (es. passeggiata in montagna con il vulcanologo, un giro tra le vigne con spiegazione di come si fa la vendemmia, andare in un orto a raccogliere ortaggi e vedere animali, introduzione all’apicoltura e spiegazione di come si fa il miele, giro in barca con i pescatori del posto per vedere come si pesca ecc…)
    Vacanza sconnessa : proporre una settimana per tornare a qualche anno fa , quindi senza social, feste senza luce e senza amplificazione, giro in canoa e letture culturali sotto le stelle.
    Turismo fuori stagione: creare una proposta per attirare turisti fuori stagione e durante le festività.
    Rete wifi gratuita: nell’ambito delle attività della pro loco ,a nostro giudizio , l’ufficio informazioni piuttosto che avvalersi di depliant cartacei dovrebbe approntare una rete wifi gratuita dove chi
    viene sull’isola può registrarsi e accedere e trovare tutte le informazioni necessarie per il soggiorno sull’isola comprese le istruzioni in caso di eventi vulcanici o tsunami. La rete dovrebbe anche consentire di conoscere il calendario delle attività ricreative.
    Telescopio in piazza: pensare di mettere un qualcosa a pagamento o no che possa attirare i turisti.
    Creare sentieri alternativi: ripristinare sentieri alternativi alla salita sul vulcano che il turista possa fare anche in assenza di una guida (es. sentiero che da scari porta a forgia vecchia)
    Mercatino dell’usato e dell’artigianato: vendita di oggettistica e cose di seconda mano, opere di artigianato, prodotti locali ecc…
    Festival della musica: organizzare una settimana di musica ogni giorno con musica diversa , banda in giro per il paese, musica folcloristica ecc…
    Asta di beneficenza: mettere all’asta varie opere di artisti locali sia per fare beneficenza che per far conoscere i vari artisti.
    Valorizzazione delle festività esistenti: valorizzare e sponsorizzare le varie feste che sull’isola già si fanno da anni, (es. regata, festa del primo maggio, carnevale ecc…)
    Calendario annuale: creare un calendario annuale con tutta la programmazione degli eventi che si terranno sull’isola.
    Domande che i giovani pongono all’attenzione del direttivo dell’associazione:
    Energie rinnovabili : la nostra isola è baciata dal sole e dal vento, perché non sfruttarlo?
    Elicottero ad uso “pubblico”, si era parlato di utilizzare gli elicotteri per viaggiare come è finita?
    Centro raccolta vestiti: individuare un punto di raccolta di vestiti da dare in beneficenza.
    Posti di lavoro per gli isolani: perché dobbiamo avere gente che viene da fuori per lavori che potrebbero svolgersi in modo più veloce e efficiente da gente che vive in loco.
    Servizio postale: il servizio è scadente, manca il bancomat, la posta arriva in ritardo, se arriva, chi controlla?
    Perché i corrieri consegnano i pacchi al carico e scarico merci pur pagando la consegna a domicilio ?
    Isola del silenzio: ad agosto non si possono usare mezzi a scoppio chi non può permettersi un mezzo elettrico cosa fa? si possono avere degli incentivi per acquistare un mezzo elettrico? Perché il comune non riserva una parte del ticket di sbarco per questo?
    Abbiamo salutato con favore ed entusiasmo la costituzione della Pro loco Amo Stromboli perché siamo convinti che ciò costituisce un fatto importante per la nostra comunità
    Stromboli, 27.10.2020
    Pro loco Amo Stromboli Giovani

Le Eolie nelle stampe d'epoca (CXXXII puntata): Monte Sant' Angelo


 

Accadde alle Eolie, pagine della nostra storia recente. 28 ottobre 1940: Inaugurato l'ospedale di Lipari


 

"Santini"...di aspiranti politici (quarantatreesima pubblicazione): Emanuele Carnevale