Cerca nel blog

sabato 30 novembre 2019

Area di Caolino, acquisizione al pubblico patrimonio. L'articolo del nostro direttore sulla Gazzetta del sud del 30.11.19


Riapertura Punto Nascita di S.Agata Militelllo, ASP Messina adotta nuovi bandi per reclutare i medici neospecializzati

L'azienda Sanitaria Provinciale di Messina nella ferma volontà di riaprire ai parti nel più breve tempo possibile il Punto Nascita dell'Ospedale di S'Agata M.llo, pubblicherà domenica 1 dicembre i nuovi bandi per reperire Dirigenti Medici Pediatri, Anestesisti e Ginecologi cui potranno partecipare medici eventualmente sottoccupati e i nuovi specializzati che dovrebbero diplomarsi il prossimo 5 dicembre; la scadenza del termine per presentare la domanda è stata fissata al 7 dicembre p.v., sarà possibile inviare la domanda in modalità telematica tramite PEC e il bando a tempo determinato per velocizzare le procedure concorsuali sarà per soli titoli.
La riunione operativa di mercoledì pomeriggio presso lo stesso ospedale santagatese, alla quale ha partecipato l'Assessore Regionale Ruggero Razza, è stata l'occasione per un fruttuoso scambio di idee, e per fare il punto della situazione sui servizi sanitari dell'intero ospedale.
"Abbiamo completato lo spostamento del PTA nei locali del distretto sanitario - dice il direttore generale Paolo La Paglia - e negli spazi lasciati liberi potranno trovare migliore allocazione nuovi servizi ospedalieri e ambulatori, a tutto vantaggio dell'utenza. Ho voluto anche pubblicare uno specifico bando per dirigenti medici neurologi, per attivare subito a S'Agata la "Stroke Unit" con quattro posti letto, prevista dalla nuova rete regionale ospedaliera disegnata dal Governo Musumeci.
Insieme all'Assessore Razza stiamo inoltre verificando la praticabilità di una sinergia con le Case di Cura private accreditate, per utilizzare il loro personale anestesista nell'Ospedale di S.Agata, qualora anche questi ulteriori bandi di personale dovessero andare deserti".

Calcio a 5 - Serie C2. Vince la Ludica Lipari. Sconfitta di misura per il Meligunis.



 Una vittoria ed una sconfitta per le formazioni eoliane nell'odierna giornata di campionato.
La Ludica Lipari si è imposta per tre a uno al Vivi Don Bosco (due reti di Re, una di Leonardi).
Il Meligunis, impegnato in trasferta, è stato battuto per 5 a 4 dal Melas (3 reti di Pellegrino, 1 di Lo Schiavo).
Sabato prossimo il campionato si ferma. Alle 15 si recupera, al Freeland, il derby tra Ludica Lipari e Meligunis.


Bagnamare: L'area dell'intervento previsto.

Per la foto, ringraziamo la dottoressa Longo dello Sportello del cittadino del Comune di Lipari

Domani a Lipari, Seminario gratuito di karate per la difesa personale femminile.

Domani, Domenica 1 Dicembre, dalle 17 alle 19 importante evento sulla tematica di "eliminazione della violenza sulle donne" al Palasport Nicola Biviano. 
A conclusione della settimana contro la violenza sulle donne, l'Accademia di Karate di Lipari, supportata e patrocinata dal Comune di Lipari, dal Rotary Club e dallo C.S.A.In., scenderà in campo con un evento ricco di contenuti. 
EVENTO GRATUITO aperto a tutte le donne - dotarsi di vestiario comodo e possibilmente maglietta bianca (o colore chiaro). 
Ospiti e relatori l'avvocato Antonella LONGO e la psicologa Moira CASELLA che apriranno la serata con interventi basati sulle loro esperienze professionali riguardo al tema. 
Il corpo della manifestazione sarà poi una "lezione" di autodifesa per le donne tenuta dal maestro Bartolo Profilio.
 "Consiglio vivamente - dichiara - la partecipazione a tutte le donne. Non vi trasformeremo certo in combattenti da strada... I nostri corsi sono fondati sull'acquisizione di consapevolezza ed autostima che devono essere le vostre armi principali per difendervi dai soprusi". 
A tutte le partecipanti, a fine manifestazione, verrà consegnato un ricordo dell'evento.

Colletta alimentare nei supermercati di Canneto grazie alla Caritas Parrocchiale

La Matassa è a Canneto (Lipari) - Via Marina Garibaldi - accanto Supermercato D'Anieri. tel. 0909812106

Elezioni al Comprensivo "Isole Eolie" l'1 e il 2 Dicembre

Iacolino: "Inappropriato intervento Protezione civile a Bagnamare" e torna ad evidenziare necessità del tracciato pedonale.

(di Gianni Iacolino) Per Protezione Civile si intende la protezione nei confronti dei "cives", ovvero dei cittadini . 
Prevenire il crollo di una strada vuol dire adoperarsi per evitare conseguenze nefaste per cose e persone. Quindi , quanto mai appropriato l'intervento della protezione civile per la riparazione del muraglione di Bagnamare.
In quest'ottica, appare ovvio e pertinente prevedere nel progetto anche la realizzazione di quel tracciato pedonale , lato mare, su cui ripetutamente ho scritto nel corso degli anni. 
Ripristinare un piano stradale senza la pista pedonale ripropone la stessa criticità cui la Protezione Civile deve invece porre rimedio , ispirandosi allo spirito della sua funzione che é proprio quello di proteggere i cives, cioè i cittadini. 
Dubito che l'opportunità di tale intervento sia stata mai paventata .

Responsabile dell’uccisione di un cane: liparese 64enne arrestato dai Carabinieri.

Legione Carabinieri “Sicilia”
Comando Provinciale di Messina
Comunicato Stampa del 30 novembre 2019


Ieri pomeriggio, in attuazione di ordine di esecuzione pena emesso dall’Ufficio di Sorveglianza di Messina, i Carabinieri della Stazione di Lipari hanno arrestato il 64enne M.A., del luogo, ritenuto responsabile del reato di uccisione di animali.
Il provvedimento emesso dall’Ufficio di Sorveglianza di Messina, ha sostituito, aggravandola, la misura della detenzione all’affidamento in prova ai servizi sociali, alla quale l’uomo era sottoposto per altri reati. In particolare, i Carabinieri della locale Stazione, hanno accertato che nella mattinata del 25 novembre scorso, M.A., in presenza di testimoni, ha ucciso un cane di piccola taglia dopo averlo colpito ripetutamente con un rastrello.
Al termine delle formalità di rito, l’arrestato è stato tradotto presso la casa circondariale di Barcellona Pozzo di Gotto (ME) a disposizione dell’Autorità Giudiziaria.


NDD - L'Enpa Eolie ha annunciato di volersi costituire parte civile.

Calcio a 5 - Serie C2. In campo la Ludica contro il Don Bosco e il Meligunis contro il Melas.

Scenderanno in campo, nel pomeriggio, per l'ottava giornata del campionato di C2 di calcio a cinque (Girone C) la Ludica Lipari e il Meligunis.
La Ludica affronterà, tra le mura amiche, il Vivi Don Bosco. Il Meligunis viaggerà sul campo del Melas.

Ricordando... Adelfa Raffaele.

Le foto pubblicate sono tratte, in ordine assolutamente casuale e non su richiesta, tra quelle che abbiamo nel nostro archivio.
Per le commemorazioni, anniversari ect. mettiamo a disposizione uno spazio apposito, previo contributo.

Buon Compleanno!

Auguri a Angie La Greca, Celine Puglisi, Davide Ziino, Francesca Currò, Emilie Fonti, Pino Casamento

ASP Messina, gettate basi per il rinnovo della convenzione per la Cardiochirurgia Pediatrica di Taormina

Cordiale incontro venerdì mattina presso la sede della Direzione Generale dell'ASP di Messina tra il Presidente dell'Ospedale Pediatrico "Bambino Gesù" di Roma e il Direttore Generale Paolo La Paglia; durante l'incontro, cui hanno preso parte il Direttore Sanitario dell'Ospedale Pediatrico gestito dalla Santa Sede Dott. Raponi, e il Direttore dell'UOC Gestione Organizzazione Servizi Sanitari dell'Azienda Sanitaria di Messina Dott. Carmelo Crisicelli, sono state gettate le basi per il rinnovo della convenzione per il centro di cardiochirurgia pediatrica allocato presso l'Ospedale San Vincenzo di Taormina, che scadrà a luglio 2020.
Il Centro Taorminese è unico in Sicilia per il trattamento delle malformazioni cardiache nei soggetti in età evolutiva, ed ha un vasto bacino di utenza che comprende buona parte della Sicilia e della vicina Calabria.
"Mi farò carico - dice il direttore Generale La Paglia - di incontrare quanto prima l'Assessore Regionale Razza per rappresentare i punti salienti della nuova convenzione, ed acquisire l'autorizzazione a procedere."

Le Eolie nelle stampe d'epoca (L puntata)

A Parmara (Lipari) sullo sfondo Salina

ASP Messina, accordo con i sindacati dei Medici del 118; non chiudono i PTE di Scaletta e Falcone

Accordo raggiunto con reciproca soddisfazione, oggi venerdì 29 Novembre, tra l'A.S.P di Messina e i medici del servizio emergenza urgenza 118; i sindacati firmatari del contratto FIMMG e SNAMI hanno valutato positivamente il testo del piano straordinario aziendale predisposto per fronteggiare le gravi criticità del sistema dovute alla carenza di medici, e che entrerà cosi in vigore dal 1 dicembre.
I professionisti in servizio sulle ambulanze potranno effettuare oltre le previste 168 ore contrattuali altre 48 ore di lavoro straordinario, una parte delle quali verranno remunerate con un incentivo economico.
Resteranno così invariate tutte le ambulanze con medico a bordo dislocate sul territorio provinciale, e i medici continueranno a prestare servizio anche nei pronto soccorso degli ospedali delle aree disagiate, per tutelare l'emergenza a Lipari e Mistretta.
Relativamente alla paventata chiusura di alcuni Punti Territoriali di Emergenza (PTE), non verrà sospesa la presenza dei medici nei presidi di Scaletta Zanclea e di Falcone, così come era previsto dal 1 dicembre a seguito di una direttiva emanata dal Dirigente Generale dell'Assessorato alla Salute Ing. Mario La Rocca.
“Abbiamo presentato come ASP di Messina alla Regione una richiesta di deroga - dice il Direttore Generale Paolo La Paglia - per mantenere i PTE di Scaletta e di Falcone, in quanto operanti in territori con viabilità disagiata e notevole afflusso turistico; tale richiesta è stata valutata positivamente dall'Assessore Regionale alla Salute Razza, che con una disamina molto dettagliata ha invitato gli organi tecnici dell'Assessorato a rivalutare sulla base dei dati di attività la decisione di chiusura.
In attesa di questo riesame da parte dell'Assessorato, abbiamo concordato con lo stesso Dirigente Generale Mario La Rocca di mantenere anche dal 1 dicembre la presenza dei medici dell'emergenza urgenza nei due PTE di Scaletta e Falcone.”

Oggi è il 30 Novembre. Buongiorno con questa cartolina dalle Eolie.


Filicudi - Pecorini a mare

venerdì 29 novembre 2019

Area di 10mila mq e immobile sequestrati ad imprenditore. L'articolo del nostro direttore sulla Gazzetta del sud del 29.11.19



Giorgianni sulle opere di protezione dell'abitato di Canneto: "Saranno approfondite e vagliate con attenzione le soluzioni tecniche proposte".


In riferimento alla lettera pubblicata sui giornali da parte del presidente dell’Associazione “Canneto per Noi” Christian Lampo si intende qui fare chiarezza in merito a un tema importante, che mi sta particolarmente a cuore ma che – temo –che sia soggetto a equivoci e distorsioni.
Ringrazio il Presidente Lampo per la sua legittima e garbata nota, a cui desidero rispondere che con certezza sarà organizzato nell’immediato futuro un incontro pubblico per discutere e approfondire le opere previste per il lungomare di Canneto, ma proprio per la rilevanza del tema e per la serietà e pertinenza con cui richiede di essere trattato, ritengo che sia necessario e quanto mai ragionevole attendere prima la nomina  formale del progettista e, successivamente, fissare la data del confronto che – ribadisco - è già nelle priorità dell’Amministrazione e che sarà occasione proficua per rispondere con giustezza e cognizione a tutti gli interrogativi riportati all’interno della nota.
A tal proposito, esulando dall’istanza del Presidente Lampo, ma rimanendo in argomento, desidero fare chiarezza sulla mia posizione in quanto pare che, all’interno della comunità di Canneto, qualcuno si sia premurato di sentenziare sulle intenzioni e le future azioni dell’Amministrazione con illazioni del tutto avulse dalla realtà effettiva e senza supporto di elementi concreti.
Vorrei così far presente che i termini del Bando, che – ricordo -  è stato emesso in base alla prima ipotesi progettuale “di massima”, sono chiarissimi, verificabili da chiunque in quanto il bando è pubblicato e liberamente consultabile, e non lasciano spazio a interpretazioni errate. Cito:
“La Commissione valuterà positivamente le proposte progettuali, quali migliorie da tradursi nel progetto definitivo e due esecutivo, con cui si individuano soluzioni tecniche e tecnologiche che consentano di ottimizzare/modificare anche radicalmente le previsioni di cui al progetto posto a base di gara e che, dunque, propongano di massimizzare gli effetti in termini di efficienza nei limiti della spesa max. finanziata.
Dovrà essere altresì illustrato l’insieme sistematico delle soluzioni che si intendono adottare con la dimostrazione dell’efficacia del raggiungimento di effetti post-interventi, attraverso l’utilizzo di software specialistici per lo studio e la modellazione.”
Si afferma, dunque, che il progetto è suscettibile di modificazioni laddove le soluzioni proposte – a parità di spesa - siano maggiormente valide e che la scelta della proposta progettuale sarà effettuata dopo aver visionato gli studi che indichino la soluzione più giusta anche negli effetti a lungo termine; una scelta che corrisponde in toto a quanto ho finora affermato, con la consapevolezza di non essere un tecnico: prima di ogni decisione, che certamente vorrò condividere, è necessario conoscere, approfondire e vagliare le soluzioni tecniche proposte. Mi sembra una posizione di buon senso e condivisibile. Tanto più che tale parametro non è presente in bandi similari ed è espressione di una massima attenzione richiesta per la progettazione di tali opere.
Tale principio ed elemento di valutazione vale ancor più per l’ipotesi prevista nel progetto di massima circa lo svuotamento di parte della banchina che, personalmente, non sosterrei ma che, prima di prendere una posizione definitiva, ho il dovere di prendere atto delle valutazioni tecniche e specialistiche, indipendentemente dal progetto iniziale che potrebbe, come sopra riportato, subire delle variazioni anche radicalmente.
È bene chiarire, quindi, che chiunque a tal proposito veicoli intenzioni o determinazioni già definite attribuite al Sindaco, diversamente da quanto ho appena esposto, lo fa impropriamente e del tutto immotivatamente.

                                                             Il Sindaco
Marco Giorgianni

Filicudi: dalla Regione 2 milioni e 200 mila euro per interventi sulla provinciale Pecorini a mare. Giorgianni annuncia lavori su viabilità comunale.

(Comunicato Musumeci) Da cinque anni, ormai, l'intera borgata di Pecorini a mare, nell'isola di Filicudi, nell'arcipelago delle Eolie, è costretta a vivere lunghi periodi di isolamento per la chiusura - che a più riprese si è resa necessaria - della strada provinciale che la collega con il porto. I costoni di roccia che la sovrastano, infatti, non sono mai stati messi in sicurezza e puntualmente, nei periodi di pioggia intensa, sull'asfalto finiscono massi e detriti. In questi casi, centinaia di abitazioni, ma anche diversi esercizi commerciali diventano raggiungibili solo via mare e risulta pure impossibile ogni collegamento con l'unico molo che costituisce un attracco alternativo, quando quello del porto risulta inagibile.
Necessario, dunque, rimuovere al più presto disagi e pericoli per abitanti e turisti, con un intervento di recupero del manto stradale e di consolidamento dei versanti che lo costeggiano. Ci penserà l'Ufficio contro il dissesto idrogeologico guidato dal presidente della Regione Siciliana Nello Musumeci. Dalla Struttura diretta da Murizio Croce si è già provveduto a bandire la gara per progettare l'intervento per il quale, complessivamente, sono stati stanziati due milioni e 200mila euro.
Sarà necessario rifare l'intera pavimentazione, attraverso la scarifica di alcune parti, e livellare e stendere il tappetino di usura per l’intera larghezza e lunghezza della carreggiata. Da ripristinare anche le strisce di margini e la segnaletica stradale, sia orizzontale che verticale. Sulle pareti di roccia saranno collocate reti paramassi mentre, lì dove si è verificata una frana, sarà realizzata una gabbionata.

(Comunicato Giorgianni) Si rende noto che è stato pubblicato l’Avviso di gara – indetta procedura aperta con applicazione del criterio dell’offerta economicamente più vantaggiosa per l’affidamento degli studi e della progettazione definitiva e Progettazione esecutiva inerente all’intervento “Messa in sicurezza e rifunzionalizzazione della strada di collegamento centro abitato – frazione Pecorini a mare – Filicudi (ME) per un importo complessivo a base di gara pari a € 109.285,74
La progettazione esecutiva necessaria alla successiva gara per l’affidamento dei lavori è riferita a un intervento finanziato per € 2.200.000,00
Il termine per il ricevimento delle domande di partecipazione è fissato alle ore 13:00 del giorno 17/01/2020. La documentazione di gara è consultabile e scaricabile sul sito del Commissario di Governocontro il Dissesto Idrogeologico dalla sezione “BANDI ATTIVI”.
Si coglie inoltre l’occasione per comunicare sono stati affidati dal Comune di Lipari, sempre relativamente all’Isola di Filicudi, i lavori di manutenzione e messa in sicurezza sulle viabilità comunali di Canale, Stimpagnato e Fossetta, che inizieranno al termine delle procedure – in svolgimento – di contrattualizzazione delle ditte affidatarie già identificate.
Contestualmente gli Uffici Comunali stanno predisponendo un’ordinanza per un intervento urgente per ripristinare la viabilità in località Portella - Monte Palmieri, interrotta a seguito di un crollo.

Lipari: concluso il corso di BLSD e PBLSD organizzato dal C.E.F. Sicilia in collaborazione con Federalberghi Isole Eolie

(Comunicato) Si è concluso a Lipari il corso di BLSD e PBLSD organizzato dal C.E.F. Sicilia in collaborazione con Federalberghi Isole Eolie. Nell’occasione sono stati formati 12 addetti per metterli nelle condizioni di prestare un primo soccorso in caso di arresto cardiaco mettendo in atto le “tecniche di rianimazione di base”. I partecipanti hanno appreso come operare anche in presenza di attrezzature minime utilizzando semplicemente le mani e la capacità respiratoria, fino all’impiego di un defibrillatore automatico con soggetti adulti, bambini o lattanti.
Il Presidente di Federalberghi Isole Eolie, Christian Del Bono, ha ringraziato il C.E.F. Sicilia per l’opportunità e ha ribadito l’importanza di formare un buon numero di addetti in particolare sulle isole e di diffondere la presenza di un maggior numero di defibrillatori anche presso strutture ricettive. 
Ci auguriamo, ha concluso Del Bono, di poter organizzare altri corsi di questo tipo già in gennaio o in febbraio 2020.
Federalberghi Isole Minori della Sicilia
Federalberghi Isole Eolie

Santa Messa sulla Laurana per commemorare i marittimi deceduti sulla Sansovino. Lanciate in mare corone di fiori.



Una Santa Messa, a bordo della Laurana, è stata celebrata da padre Federico Rubino, cappellano del porto di Milazzo, per ricordare Gaetano D'Ambra, Cristian Micalizzi e e Santo Parisi, i tre marittimi deceduti il 29 novembre 2016 a bordo della Sansovino.
Dopo la Santa Messa sono state lanciate in mare delle corone di fiori.
Ricordiamo che oggi, alle 14 e 30, le navi, presenti nel porto di Messina, azioneranno le sirene come segno deferente di commemorazione.

Le Eolie nelle stampe d'epoca (XLIX° puntata)

Il Faro di Pignataro (Lipari)

Buon Compleanno!

Auguri a Immacolata Merlino, Domenico Russo, Gaetano Favata, Mary Puglisi, Massimiliano Oddo, Mary Maiuri, Giovanni Cincotta, Rosaria Famà, Titta Ciano, Virginia De Gregorio, Caterina Serio

Ricordando... Carmelo Raccuia.

Le foto pubblicate sono tratte, in ordine assolutamente casuale e non su richiesta, tra quelle che abbiamo nel nostro archivio.
Per le commemorazioni, anniversari ect. mettiamo a disposizione uno spazio apposito, previo contributo.

REGIONE: SICILIA, PIL SALE PIU’ DEL PREVISTO OCCUPAZIONE IN AUMENTO

L’economia siciliana è ripartita, il Pil sale più del previsto e il numero degli occupati cresce. Il rapporto “La Sicilia, il Mezzogiorno i ritardi e le opportunità di investimento” presentato oggi dall’Osservatorio economico e sociale sulla Sicilia, costituito da Irfis e Svimez, evidenzia (Tabella 3 del Rapporto) come il numero totale degli occupati in Sicilia, nel 2019, sia cresciuto dello 0,3 per cento rispetto all’anno precedente. Un dato in assoluta controtendenza rispetto a quanto è accaduto nello stesso periodo nel resto del Mezzogiorno, dove si è invece riscontrata una diminuzione degli occupati dello 0,3 per cento. Il dato siciliano si dimostra in linea con quanto avvenuto in Italia, dove l’aumento dell’occupazione si è attestato allo 0,3 per cento.
«Il risultato complessivo dell’anno 2018 in Sicilia - spiega il Rapporto - riflette un andamento decisamente positivo nell’industria. Nella regione aumentano del 5,8 per cento gli occupati dell’industria (+0,1 per cento nel 2017), del 5,9 per cento gli occupati agricoli mentre flettono del 2,2 per cento quelli dei servizi».
Buone notizie anche per quanto riguarda gli occupati a tempo pieno, che aumentano per il quarto anno consecutivo (+0,7 per cento) mentre si riduce il lavoro part time (-4,6 per cento) dopo la crescita registrata nel 2017 quando i lavoratori a tempo parziale crebbero dell’1,9 per cento. Le cose vanno meglio del previsto anche per quanto riguarda il Pil siciliano per l’anno 2018. Infatti le stime contenute nella Nota di aggiornamento al Documento di economia e finanza della Regione Siciliana 2020/2022, prevedono una crescita del prodotto interno lordo dello 0,3 per cento, mentre il Rapporto Irfis-Svimez valuta l’incremento di Pil dell’isola in uno 0,5 per cento.
Lo scorso anno, spiega ancora lo studio presentato oggi, «le esportazioni della Sicilia sono cresciute del +15,3 per cento: un dato molto positivo – uno dei valori più elevati tra tutte le regioni italiane. Questo biennio di forte crescita – prosegue il Rapporto - ha consentito alla regione di recuperare pienamente il calo delle esportazioni subito nei due anni precedenti (-27 per cento, complessivamente, tra il 2014 e il 2016)». E’ decisamente migliorata anche la propensione all’export, che è risalita al 12,1 per cento. Tale ultimo dato diventa ancor più significativo se si considera che, sempre nel 2018, la propensione all’export dell’intera area meridionale è stata pari al 12,6 per cento.

Oggi è il 29 novembre. Buongiorno con questa cartolina dalle Eolie.

Il porto degli aliscafi a Sottomonastero e il Monterosa

giovedì 28 novembre 2019

Buyers di 5 Paesi a Vulcano, Lipari, Salina e Stromboli. L'articolo del nostro direttore sulla Gazzetta del sud del 28.11.19

Bagnamare I lavori li finanzierà la Protezione civile con 135mila euro. Strada chiusa per due mesi? Via libera alle procedure di gara per i torrenti.

Si è svolto questa mattina il sopralluogo congiunto, conclusivo e definitivo, tra i tecnici del Comune di Lipari e quelli della Città Metropolitana di Messina per la situazione sulla Strada Provinciale 181 nella tratta di Bagnamare, alla presenza del dirigente del III settore Arch. Mirko Ficarra e del Sindaco Marco Giorgianni, che, data l’urgenza e l’inderogabilità della verifica, non ha potuto presenziare all’intera seduta del Consiglio Comunale, insieme ai rappresentanti della Giunta. 
A conclusione delle dovute verifiche è stata richiesta dallo stesso Sindaco, in raccordo con l’Ente Metropolitano, al Dipartimento di Protezione Civile Regionale la copertura finanziaria somma urgenza per un importo pari a 135.000 euro per la realizzazione di tutti quegli interventi necessari, urgenti e finalmente risolutivi di messa in sicurezza del tratto di strada interessata dagli ultimi eventi. Interventi che - come aveva già anticipato il Sindaco nei giorni scorsi - non saranno appena di rifacimento del manto stradale ma, grazie al richiesto finanziamento regionale, potranno sopperire ai fenomeni di sgrottamento che nel corso degli anni hanno interessato la zona, rendendo nuovamente percorribile e sicura questa fondamentale viabilità. 
I lavori saranno di immediata realizzazione. 
Si dà notizia, in aggiunta, che ieri, 27 novembre, è pervenuta all’Ente Comunale l’autorizzazione da parte dello stesso Dipartimento di Protezione Civile a indire le procedure di gara inerente i torrenti di Calandra e Ponte che permetteranno lo svuotamento e la rimozione del materiale terroso depositato, risolvendo quelle criticità che si ripresentano ogni qualvolta si hanno delle precipitazioni importanti come quelle dell’ultimo mese. Interventi, questi, che l’Amministrazione Comunale aveva richiesto già oltre 3 mesi fa, al fine di fare un’opera di prevenzione prima dell’autunno ma i tempi burocratici non hanno permesso la tempestività sperata. Di contro, sono state immediatamente espletate le prime operazioni di gara da parte degli Uffici Comunali che hanno già attivato le procedure d’invito a tre ditte individuate che dovranno presentare la propria offerta economica entro una settimana, il minimo tempo utile possibile. 
Contestualmente, è in fase di ultimazione, e dunque di prossima pubblicazione, una ordinanza sindacale per gli interventi sulla regimentazione delle acque sulla strada provinciale Canneto - Acquacalda, a seguito dei quali, compiute le opere necessarie di messa in sicurezza, saranno rimosse tutte quelle criticità (in particolare lungo il ponte) che venivano a crearsi a seguito delle piogge. 

Campionato Giovanissimi - Calcio a cinque: Ancora vittoriosa la Ludica Lipari

Terza vittoria per i giovanissimi della Ludica Lipari (la prima a tavolino per il mancato arrivo degli avversari) che, oggi pomeriggio, si sono imposti per 9 a 3 sul campo del Gi.fra Milazzo.
A segno G. Fanni (5), D. Costanzo (3), M. Lauro. 
Il Soroptimist International Club di Lipari Isole Eolie con la collaborazione del Comune di Lipari in occasione della manifestazione “Eolie, donne e cultura. Premio Caterina Conti 2019” presentano “Amori e disonori” a cura della compagnia teatrale Piccolo Borgo Antico.

Avviati importanti lavori di manutenzione da operatori acrobatici sulle facciate del Papardo.

Sono stati avviati in questi giorni dei lavori di manutenzione importanti alle facciate degli edifici che ospitano il polo ospedaliero dell’Azienda Ospedaliera Papardo. Due squadre di operatori acrobatici si caleranno dall’alto degli edifici - onde evitare pesanti strutture in ponteggi - e procederanno da qui ai prossimi 40-50 giorni, a manutenzionare le facciate.
L’Ing. Giuseppe Scimeca, responsabile area per la ditta responsabile, la EdiliziAcrobatica Spa, coadiuverà gli interventi degli operai che ispezioneranno tutte le facciate e provvederanno, se necessario, al fissaggio di tutte le lamiere staccate. Verranno inoltre manutenzionate le tassellature e ripristinati i pannelli in cemento. I lavori di manutenzione speciale dureranno circa due mesi e fanno parte del restyling dell’Ospedale Papardo:  “Attraverso queste operazioni spettacolari evitiamo all’utenza il disagio di doversi districare tra ponteggi e camionette - dichiara il Direttore Generale dell’A.O. Papardo Mario Paino - effettuando una manutenzione che renderà la struttura più sicura ed esteticamente presentabile.”

Caolino: Consiglio comunale approva ordine del giorno affinchè amministrazione si attivi per entrare in possesso del bene.

Cave di Caolino se ne è discusso stamane in consiglio comunale. 
Con un ordine del giorno, presentato dal consigliere e capogruppo di maggioranza, Adolfo Sabatini, passato con sei voti favorevoli, si è investita l'amministrazione Giorgianni affinchè si attivi per verificare l'esistenza di una servitù di uso pubblico sull'area o, in subordine o alternativamente, all'accertamento della possibilità che i terreni di Caolino possano essere acquisiti dal Comune per usucapione, "per possesso ultraventennale, esercitato uti cives dalla collettività, in modo continuativo indisturbato e non clandestino e, in tal caso, procedere con la predisposizione degli atti necessari alla loro giuridica, valida imputazione.
In ulteriore subordine è stato chiesto all'amministrazione di "procedere all'acquisizione della proprietà ex Italcementi al patrimonio comunale, mediante procedura di esproprio".

Sempre nello stesso odg. è stato chiesto di "considerare e dichiarare l'ampia area, antistante il fabbricato, come belvedere con relativa area di sosta per automezzi pubblici e privati" e "riconoscere di uso pubblico la strada" (che percorre il sito) "unica via che congiunge, tali luoghi,con le località di Palmeto e San Calogero". Strada "da considerarsi già pubblica, visto l'uso continuato e perpetuo da parte dei cittadini eoliani e dei turisti".  

Ricordando...Ruccio Carbone e Angela Denaro.


Avrebbero compiuto quest'oggi il compleanno Cristoforo Giorgio Bartolomeo Carbone detto Ruccio e la di lui mamma, Angela Denaro, sposata con Francesco Carbone Raffaele.
Li vogliamo ricordare con queste due foto.

Il “Bilancio sociale”: ieri il seminario al Palazzo camerale di Messina

Un pomeriggio di lavori intenso e coinvolgente per i partecipanti al primo corso sulla realizzazione del “Bilancio sociale” e gli strumenti per comunicarlo, organizzato dalla Camera di commercio e dallo Sportello per la responsabilità sociale d’impresa dell’Ente, svoltosi ieri pomeriggio al Palazzo camerale. «Il Bilancio sociale è uno strumento estremamente importante – afferma il presidente della Camera di commercio, Ivo Blandina – perché rappresenta la certificazione di un profilo etico agli occhi della comunità di riferimento. Una tematica alla quale tutte le aziende dovrebbero approcciarsi perché è anche un’occasione per affermare il concetto di impresa che diventa “capitale sociale”, che appartiene alla tutta la comunità. Essere trasparenti, attuare pratiche di responsabilità sociale, presentare bene la propria azienda e distanziarsi nettamente dall’illegalità e dalla criminalità organizzata in tutte le sue sfaccettature è essenziale».
Nel corso dell’incontro, il responsabile dello Sportello Csr dell’Ente camerale, Marco Fiorino, ha illustrato i fondamenti della Responsabilità sociale di impresa dalle origini ai giorni nostri, per poi soffermarsi sulle basi tecniche per la redazione del Bilancio sociale. Subito dopo, l’intervento di Alessandro Di Bella, esperto di comunicazione e marketing per diverse imprese italiane, sull’importanza di comunicare il Bilancio sociale e sugli strumenti da utilizzare per farlo.
«Il seminario è l’inizio di un percorso che la Camera di commercio e il suo Sportello Csr hanno deciso di intraprendere per focalizzare l’attenzione delle imprese sull’utilizzo di strumenti sempre più attuali e necessari – dichiara Fiorino – quale, appunto, il Bilancio sociale, per essere più trasparenti, competitivi e innovativi in un mercato sempre più esigente e attento ai valori d’impresa».

Sveglia, popolo eoliano o...(di Francesco Coscione)

Seguendo i giornali locali, regionali e nazionali, si ha la netta sensazione di una separazione assoluta tra la politica, le intenzioni, ammesso che siano tali, e i fatti concreti. Si passa da parole trionfalistiche per concessioni di diritti imprescindibili, a immagini e notizie da far rabbrividire e tutto nella stessa giornata. Quasi nessuno ha la vera percezione che le isole minori sono una realtà assolutamente diversa da ogni altro luogo italiano. Tutti lo dicono ma poi nessuno attua questo che resta una favola da bambini creduloni. Nessuno si è trovato a vivere qui quando non può volare neanche l'elicottero della marina militare, quando il mare e il vento soffiano talmente forte da fare paura, quando le piccole isole restano isolate per giorni. Viviamo di dobbiamo, faremo, cercheremo, vedremo, speriamo, auspichiamo, tutti verbi che io definisco alla coniugazione di futuro infinito. 
I cittadini di Ginostra o Alicudi sono uguali a quelli di Milano, Roma, Messina? No! Non hanno gli stessi diritti ma gli vengono chiesti gli stessi doveri per tasse e balzelli. 
Scarichiamo la nostra rabbia su cose stupide e inutili invece di incanalarla in una civile ed educata protesta per far capire che non siamo stupidi creduloni, che le parole non ci incantano, che le promesse non ci sciolgono come caramelle appiccicose col retrogusto che sa di: ti ho fregato, stai buono e a cuccia, zitto e obbediente. 
Ci arrabbiamo e insorgiamo quando ci dicono che il sud è succube e dipendente di entità nascoste dentro lupi in veste di agnelli ma siamo incapaci di svegliarsi, di parlare, di scrivere, di uscire dalla società da bar: "sono tutti ladri e tutti delinquenti" per poi passare a ossequiare il primo cappedduzzu che incontriamo che fa passare per regalo ciò che è un sacrosanto diritto. 
Sveglia grande popolo eoliano oppure smettete di lamentarvi e continuate a vivere da succubi se è ciò che vi piace.

Corsa straordinaria della Laurana

La Laurana, a causa del maltempo, non partirà oggi per Napoli e sarà impiegata sulla Milazzo - Eolie. Partirà da Lipari, alle 13 e 15, per Panarea, Ginostra , Stromboli.
Per Lipari. da Stromboli ripartirà alle 15 e 45, da Panarea alle 16 e 50.
Da Lipari per Vulcano – Milazzo alle 17 e 50.

Le Eolie nelle stampe d' epoca (XLVIII° puntata)


Buon Compleanno!

Auguri a Samuele Lauricella Cincotta, Cecilia Cifelli, Roberto Beninati, Salvatore Occhino, Cinzia Faranda, Giuseppe Fonti, Tiziana Lauricella, Concetta Mangano, Alessandro Maiuri, Bambi Franceschi, Rosita Taranto, Francesca Latino

Ricordando... Domenico Quinti.

Le foto pubblicate sono tratte, in ordine assolutamente casuale e non su richiesta, tra quelle che abbiamo nel nostro archivio. 
Per le commemorazioni, anniversari ect. mettiamo a disposizione uno spazio apposito, previo contributo.

Caolino : Forestale sequestra ad imprenditore area di 10 mila metri quadri

 

REGIONE SICILIANA ASSESSORATO REGIONALE DEL TERRITORIO E DELL’AMBIENTE COMANDO DEL CORPO FORESTALE DELLA REGIONE SICILIANA SERVIZIO ISPETTORATO RIP. DELLE FORESTE DI MESSINA 
COMUNICATO STAMPA 
In data 26 novembre 2019 gli uomini del Corpo Forestale della Regione Siciliana di stanza al Distaccamento F.le di Lipari hanno dato esecuzione ad un dispositivo convalidato dal GIP presso il Tribunale di Barcellona P.G. procedendo al sequestro di un’area di circa mq 10.000 di proprietà L.M. anni 54 domiciliato in Lipari - Quattropani. 
Quindi gli sono state quindi contestati una serie di reati perché in qualità di proprietario: 
1. realizzava in assenza del permesso di costruire, nel terreno dei lavori edilizi su un immobile e nel terreno circostante e più specificatamente: 
a) un battuto in cemento antistante il fabbricato con due gradoni che parzialmente occupano strada comunale; 
b) cambio di destinazione d'uso nell'immobile da magazzino a info-point, una nuova tramezzatura per formazione locale wc, all'esterno un nuovo pozzo nero disperdente; 
c) un livellamento del terreno e realizzazione di una regimentazione artificiale delle acque provenienti dalla stessa area e dalla limitrofa, dove su quest'ultima sono state convogliate le acque della soprastante proprietà. Tale regimentazione è stata formata con canali di scolo in cemento, griglie e canali di convogliamento, che scaricano nei fondi sottostanti il terreno livellato. Inoltre, il suddetto livellamento ha prodotto la cancellazione della continuità della strada vicinale con un sentiero storico ed una strada sferrata; 
d) uno sbancamento e livellamento, finalizzato alla formazione di un parcheggio privato con recinzione, cancello in ferro e rampa in calcestruzzo, per un’area stimabile di circa mq 1000,00. 
2. eseguiva in assenza di necessario parere preventivo della Soprintendenza BB.CC.AA., opere in conglomerato cementizio, movimentazioni di terreno e cambio di destinazione d'uso di un immobile in zona sottoposta a vincolo paesaggistico e dichiarata di notevole interesse pubblico. 
3. eseguiva lavori in conglomerato cementizio, in assenza di un progetto esecutivo redatto da tecnico abilitato e senza che l'esecuzione di tali opere avvenisse sotto la direzione di un tecnico abilitato. 
4. invadeva al fine di occupare, senza avere alcun titolo abilitativo, strada comunale, quindi terreno destinato a uso pubblico, adiacente l'immobile della suddetta ditta tramite la realizzazione di gradoni di accesso allo stesso immobile; 
L’attività di sequestro è stata condotta dagli uomini del CFRS del Distaccamento di Lipari coordinati dall’Ispettore Ripartimentale delle Foreste di Messina. 
Alla conclusione delle operazioni di rito l’area sequestrata e gli annessi manufatti venivano consegnati in custodia gratuita giudiziale al tecnico di parte.

Oggi è il 28 Novembre. Buongiorno con questa cartolina dalle Eolie.

Veduta dal Gran Cratere di Vulcano