Notizie dalle Eolie a cura della redazione giornalistica
Direttore responsabile di redazione: Salvatore Sarpi
Direttore Nautilus web magazine: Matteo Salin
Collaborano con noi: Massimo Bonfante, Silvia Sarpi, Gaetano Di Giovanni, Giuseppe La Cava, Bartolo Ruggiero, Francesca Falconieri
Per scrivere alla nostra redazione ssarpi59.ss@gmail.com o s.sarpi@libero.it
Tel. 339.5798235

Le notizie, dopo il passaggio nella prima pagina, restano nell'archivio (colonna a destra di questa pagina, in basso). In alto (lato sx di questa pagina) vi è anche la finestrella per cercare articoli precedentemente pubblicati. Inserite una parola chiave dell'argomento che vi interessa ed avviate la ricerca

Per PUBBLICITA', auguri relativi a qualsiasi ricorrenza (nascita, battesimo, comunione, cresima, matrimonio, anniversario, laurea ecc.) annunci di qualsiasi genere, necrologie, cordoglio, ricerca e offerta lavoro ecc da pubblicare su www.eolienews.it e sulla nostra pagina di fb. chiamate il 339.57.98.235
Precisiamo al fine di non volere sembrare scortesi in caso di mancata pubblicazione che tutti i servizi, ad eccezione di ricerca e offerta lavoro, ritrovamento o smarrimento di qualsiasi cosa, sono a pagamento.
Questo poichè il nostro giornale non usufruisce di contributi pubblici e si sostiene solo con il provento delle pubblicità che gli amici inserzionisti ci concedono.

domenica 25 giugno 2017

L'editoriale: Differenziata a Lipari. Ma c'è la volontà di farla crescere?. Si cominci dai cassonetti

L'aumento del quantitativo di differenziata, oltre ad essere un obbligo, è stato sicuramente uno dei punti portati in piazza, durante la campagna elettorale, dai vari candidati a sindaco e tra questi, ovviamente, il sindaco eletto Marco Giorgianni.
Ma c'è davvero la volontà di farlo crescere il volume della differenziata? 
Ci auguriamo e propendiamo per il si!
Ed allora auspichiamo il prossimo assessore all'ecologia "inviti" e se è il caso "diffidi" la ditta incaricata a collocare in modo uniforme tutti i cassonetti (vetro, carta, plastica ecc...) lungo tutta l'isola in modo da dare al cittadino utente, che effettua la differenziata tra le pareti domestiche, di poter conferire nei cassonetti quanto differenzia.
Al momento, con il "porta a porta" inesistente, non si può costringere il cittadino a portarsi la differenziata in giro per l'isola....sino a quando trova il cassonetto giusto.
Non sarà sfuggito ai tanti....amministrazione compresa...che non tutti i punti di raccolta sono dotati di tutti i cassonetti necessari, anzi sono davvero in pochi quelli che lo sono. E come se non bastasse, cassonetti che, per "vocazione" (leggasi colore), dovrebbero ospitare carta, vetro ecc... vengono posizionati, sempre dalla ditta, per l'indifferenziata
Cominciare da questo ci appare il minimo e....(ci rivolgiamo al futuro assessore all'ecologia, probabilmente lo stesso uscente) se chi deve svolgere il lavoro non è all'altezza (non ci riferiamo agli operatori ecologici che fanno il possibile ed anche l'impossibile) la si mandi "A CASA".
Chiudiamo speranzosi questo editoriale....ma crediamo che sull'argomento dovremo tornarci e...forse...anche spesso!

Nessun commento:

Posta un commento

Nota. Solo i membri di questo blog possono postare un commento.