Notizie dalle Eolie a cura della redazione giornalistica
Direttore responsabile di redazione: Salvatore Sarpi
Direttore Nautilus web magazine: Matteo Salin
Collaborano con noi: Massimo Bonfante, Silvia Sarpi, Gaetano Di Giovanni, Giuseppe La Cava, Bartolo Ruggiero, Francesca Falconieri, Alessandra Li Donni
Per scrivere alla nostra redazione ssarpi59.ss@gmail.com o s.sarpi@libero.it
Tel. 339.5798235

Le notizie, dopo il passaggio nella prima pagina, restano nell'archivio (colonna a destra di questa pagina, in basso). In alto (lato sx di questa pagina) vi è anche la finestrella per cercare articoli precedentemente pubblicati. Inserite una parola chiave dell'argomento che vi interessa ed avviate la ricerca

Per PUBBLICITA', auguri relativi a qualsiasi ricorrenza (nascita, battesimo, comunione, cresima, matrimonio, anniversario, laurea ecc.) annunci di qualsiasi genere, necrologie, cordoglio, ricerca e offerta lavoro ecc da pubblicare su www.eolienews.it e sulla nostra pagina di fb. chiamate il 339.57.98.235
Precisiamo al fine di non volere sembrare scortesi in caso di mancata pubblicazione che tutti i servizi, ad eccezione di ricerca e offerta lavoro, ritrovamento o smarrimento di qualsiasi cosa, sono a pagamento.
Questo poichè il nostro giornale non usufruisce di contributi pubblici e si sostiene solo con il provento delle pubblicità che gli amici inserzionisti ci concedono.

lunedì 10 luglio 2017

Cresce l'elenco dei danneggiamenti e dei furti nella notte/mattinata "brava" di Lipari. Ci scrive il geometra Sulfaro

Si susseguono le segnalazioni - denunce sui danni e furti verificatisi a Lipari nella notte/mattinata "brava" ad opera di ignoti (almeno per il momento, per l'opinione pubblica).
Riportiamo la nota inviataci dal geometra Placido Sulfaro:
Gentile Direttore, ho avuto modo solo ora di leggere gli articoli relativi agli atti vandalici che si sono verificati sull'isola di Lipari. 

Per quello che può servire, aggiungo alle notizie già date dal Suo giornale, che anche dal mio scooter, regolarmente parcheggiato nell'area di sosta sul lato Sud ex distributore Esso, è stato rubato il casco dal bauletto ed è stata divelta la targa. 
Ho pensato all'opera di uno o più ragazzi, alterati dall'alcool. Dopo aver letto le notizie, penso piuttosto che si tratti del solito "branco selvaggio". Mi auguro che vengano almeno identificati. Per il resto, non credo che verranno severamente puniti. 
Cordiali saluti. 
Placido Sulfaro

Nessun commento:

Posta un commento

Nota. Solo i membri di questo blog possono postare un commento.