Notizie dalle Eolie a cura della redazione giornalistica
Direttore responsabile di redazione: Salvatore Sarpi
Direttore Nautilus web magazine: Matteo Salin
Collaborano con noi: Massimo Bonfante, Silvia Sarpi, Gaetano Di Giovanni, Giuseppe La Cava, Bartolo Ruggiero, Francesca Falconieri ed Alice Profilio
Per scrivere alla nostra redazione ssarpi59.ss@gmail.com o s.sarpi@libero.it
Tel. 339.5798235

Le notizie, dopo il passaggio nella prima pagina, restano nell'archivio (colonna a destra di questa pagina, in basso). In alto (lato sx di questa pagina) vi è anche la finestrella per cercare articoli precedentemente pubblicati. Inserite una parola chiave dell'argomento che vi interessa ed avviate la ricerca

Per PUBBLICITA', auguri relativi a qualsiasi ricorrenza (nascita, battesimo, comunione, cresima, matrimonio, anniversario, laurea ecc.) annunci di qualsiasi genere, necrologie, cordoglio, ricerca e offerta lavoro ecc da pubblicare su www.eolienews.it e sulla nostra pagina di fb. chiamate il 339.57.98.235
Precisiamo al fine di non volere sembrare scortesi in caso di mancata pubblicazione che tutti i servizi, ad eccezione di ricerca e offerta lavoro, ritrovamento o smarrimento di qualsiasi cosa, sono a pagamento.
Questo poichè il nostro giornale non usufruisce di contributi pubblici e si sostiene solo con il provento delle pubblicità che gli amici inserzionisti ci concedono.

martedì 6 giugno 2017

D'ALIA (CE): SÌ A PRIMARIE DI CENTRO. IN SICILIA BASTA TRASFORMISMI PARLAMENTARI. ALIBRANDI, NOMINATO COORDINATORE PROVINCIALE

"Vogliamo le primarie del centro, perché le riteniamo lo strumento essenziale per ricucire quello scollamento tra cittadini e politica e arricchire con persone nuove la classe dirigente del Paese" .
Lo afferma il coordinatore nazionale dei Centristi per l'Europa, Gianpiero D'Alia, che è intervenuto ieri, insieme al presidente dell'Ars Giovanni Ardizzone all'assemblea provinciale dei Centristi per l'Europa, svoltasi oggi pomeriggio a Messina, al teatro Vittorio Emanuele.
D'Alia ha spiegato, inoltre, che le prossime alleanze nell'Isola passano da un patto programmatico per la Sicilia che preveda anche una riforma moderna dello Statuto siciliano: "La Sicilia - spiega - nonostante la sua autonomia - è ancora oggi la Regione che riceve più trasferimenti statali, anche piú delle Regioni a statuto ordinario". Per l'ex ministro poi è "necessaria una norma 'antiribaltonistica' che blocchi la transumanza di deputati da una coalizione all'altra e la squallida abitudine del voto segreto al Parlamento siciliano." Infine - prosegue - le città metropolitane devono diventare enti di decentramento della Regione".
"Questi punti insieme al resto del programma - osserva D'Alia - dovranno essere sottoscritti da tutti i partiti che formeranno la coalizione, dal candidato presidente e da tutti i candidati alle elezioni regionali". 
"E' arrivato il momento della verità, c'e' bisogno che a governare la nostra Regione sia una classe dirigente degna di questo nome", ha aggiunto il presidente dell'Ars Giovanni Ardizzone.
All'incontro di Messina hanno partecipato il coordinatore siciliano dei Centristi, Adriano Frinchi, il capogruppo al Comune Mario Rizzo, i dirigenti provinciali e i sostenitori del movimento. Alla fine della riunione Paolo Alibrandi è stato nominato coordinatore provinciale. Nelle prossime settimane si insedieranno tutti i componenti del coordinamento.

Nessun commento:

Posta un commento

Nota. Solo i membri di questo blog possono postare un commento.