Notizie dalle Eolie a cura della redazione giornalistica
Direttore responsabile di redazione: Salvatore Sarpi
Direttore Nautilus web magazine: Matteo Salin
Collaborano con noi: Massimo Bonfante, Silvia Sarpi, Gaetano Di Giovanni, Giuseppe La Cava, Bartolo Ruggiero, Francesca Falconieri, Alessandra Li Donni
Per scrivere alla nostra redazione ssarpi59.ss@gmail.com o s.sarpi@libero.it
Tel. 339.5798235

Le notizie, dopo il passaggio nella prima pagina, restano nell'archivio (colonna a destra di questa pagina, in basso). In alto (lato sx di questa pagina) vi è anche la finestrella per cercare articoli precedentemente pubblicati. Inserite una parola chiave dell'argomento che vi interessa ed avviate la ricerca

Per PUBBLICITA', auguri relativi a qualsiasi ricorrenza (nascita, battesimo, comunione, cresima, matrimonio, anniversario, laurea ecc.) annunci di qualsiasi genere, necrologie, cordoglio, ricerca e offerta lavoro ecc da pubblicare su www.eolienews.it e sulla nostra pagina di fb. chiamate il 339.57.98.235
Precisiamo al fine di non volere sembrare scortesi in caso di mancata pubblicazione che tutti i servizi, ad eccezione di ricerca e offerta lavoro, ritrovamento o smarrimento di qualsiasi cosa, sono a pagamento.
Questo poichè il nostro giornale non usufruisce di contributi pubblici e si sostiene solo con il provento delle pubblicità che gli amici inserzionisti ci concedono.

lunedì 5 giugno 2017

Judo. I due atleti liparesi al Campionato italiano Cadetti hanno fatto esperienza

COMUNICATO
Si è svolta a Riccione il 3 e 4 giugno la finale del campionato italiano cadetti che vedeva in gara ben 480 atleti nelle categorie maschili e 240 in quelle femminili. 
Nella categoria 73 kg nella quale ha partecipato Lorenzo Bonannella Lorenzo vi erano 72 atleti. Avendo superato il primo turno per sorteggio, l'atleta, pur disputando un buon incontro, si è lasciato sorprendere a pochi secondi dalla fine del suo primo combattimento, da uno strangolamento. Ancora una volta un'ingenuità pagata a caro prezzo. 
Nella 73, categoria molto difficile, l'atleta non viene più ripescato e Bonannella ha concluso così la sua prima esperienza nazionale con la convinzione di essere migliorato e di poter competere con tutti ma anche con la certezza che bisogna lavorare ancora tantissimo specialmente nella lotta a terra. 
Nella categoria 63 kg nella quale vi erano 40 atlete, Alice Natoli ha superato il primo turno per sorteggio e ha disputato il secondo combattimento senza la dovuta convinzione. Infatti con un atteggiamento diverso, sopratutto di convinzione delle proprie capacità, avrebbe potuto disputare un combattimento diverso che l'avrebbe portata avanti nella gara. 
La ragazza sicuramente deve migliorare il suo modo di combattere ed evitare di portare sul tatami le proprie paure pensando solamente a combattere; solo in questo modo riuscirà ad esprimere il suo potenziale. 
Tutto sommato comunque, un'ottima esperienza che servirà a fare crescere i ragazzi e le proprie convinzioni.

Nessun commento:

Posta un commento

Nota. Solo i membri di questo blog possono postare un commento.