Notizie dalle Eolie a cura della redazione giornalistica
Direttore responsabile di redazione: Salvatore Sarpi
Direttore Nautilus web magazine: Matteo Salin
Collaborano con noi: Massimo Bonfante, Silvia Sarpi, Gaetano Di Giovanni, Giuseppe La Cava, Bartolo Ruggiero, Francesca Falconieri, Alessandra Li Donni
Per scrivere alla nostra redazione ssarpi59.ss@gmail.com o s.sarpi@libero.it
Tel. 339.5798235

Le notizie, dopo il passaggio nella prima pagina, restano nell'archivio (colonna a destra di questa pagina, in basso). In alto (lato sx di questa pagina) vi è anche la finestrella per cercare articoli precedentemente pubblicati. Inserite una parola chiave dell'argomento che vi interessa ed avviate la ricerca

Per PUBBLICITA', auguri relativi a qualsiasi ricorrenza (nascita, battesimo, comunione, cresima, matrimonio, anniversario, laurea ecc.) annunci di qualsiasi genere, necrologie, cordoglio, ricerca e offerta lavoro ecc da pubblicare su www.eolienews.it e sulla nostra pagina di fb. chiamate il 339.57.98.235
Precisiamo al fine di non volere sembrare scortesi in caso di mancata pubblicazione che tutti i servizi, ad eccezione di ricerca e offerta lavoro, ritrovamento o smarrimento di qualsiasi cosa, sono a pagamento.
Questo poichè il nostro giornale non usufruisce di contributi pubblici e si sostiene solo con il provento delle pubblicità che gli amici inserzionisti ci concedono.

martedì 1 agosto 2017

ACQUA, RIFIUTI E CO.. L'intervento del consigliere comunale, Tiziana De Luca

Il problema del servizio rifiuti e l’emergenza idrica sono diventate delle colossali costanti di inciviltà di un paese che discute, s’impegna ed investe sul turismo ma che nelle linee elementari di una quotidianità decorosa viene disatteso puntualmente.
Sui rifiuti, non è solo una questione tecnica..
di una mancata assicurazione dei servizi, di una insufficiente raccolta nei numerosi punti del territorio, di una carenza dei mezzi, probabilmente vetusti e poco sicuri, di una scarsa organizzazione dei passaggi per cui restano non servite anche molte attività commerciali, della mancanza di un’area appropriata dove stoccare gli stessi in maniera differenziata, di un’esiguità delle ore lavorative soprattutto degli operai stagionali che fanno non solo il proprio dovere e non prendono magari neppure lo stipendio, di una poca educazione civica del cittadino che “ricambia” la sfiducia nel servizio attraverso dei comportamenti scorretti.
Sull’acqua, non è solo una questione tecnica..
di un possibile mal funzionamento del dissalatore, di un probabile deficit della rete idrica per cui entra l’acqua nei serbatoi e si disperde, di una sconosciuta e quindi discrezionale programmazione di distribuzione che porta ad esserci l’acqua frequente in una frazione o in una zona mentre in un’altra forse manca da settimane, ragion per cui avevo chiesto la pubblicazione sul sito del Comune del calendario, ma disatteso.
Qualsiasi problematica si affronti deve diventare ahimè una lotta culturale e di civiltà perché dei diritti a dei beni essenziali non possono essere trattati alla stregua di richieste per cui si è costretti a chiamare l’assessore di turno o il sindaco affinché sia appagata un’esigenza vitale, ma bisogna seguire le regole così ogni cittadino ha le stesse opportunità di segnalare un bisogno o un’istanza agli uffici competenti ricevendo da questi un’assistenza legittima, dovuta ed uguale per tutti.
L'articolo 77 della legge 267 (Testo unico delle leggi sull'ordinamento degli Enti Locali) definisce il Consigliere Comunale "Amministratore locale" al pari del Sindaco ed al pari del sindaco la legge definisce il ruolo etico del consigliere (art.78) ricordando che il comportamento degli amministratori nell'esercizio delle proprie funzioni deve essere "improntato all'imparzialità ed al principio di buona amministrazione".
Giovedì 3 agosto alle ore 15, 30 in Municipio ci sarà la prima riunione di Commissione consiliare, pubblica, da me presieduta sugli argomenti trattati in questo mio scritto per cui sarà mia cura, come sicuramente dei miei colleghi, fare luce sulle criticità dei servizi idrico e rifiuti ed utilizzare gli strumenti a nostra disposizione per dare risposte chiare di indirizzo e di controllo dell’attività amministrativa.
Non esisteranno le bacchette magiche ma esistono leggi, regolamenti, carte dei servizi, capitolati, insomma ogni norma possibile ed immaginabile che, se applicata e rispettata, può dare alla nostra vita più libertà, più consapevolezza, più decoro e più dignità.
Lipari, 01.08.2017
Consigliere Comunale

Tiziana De Luca

Nessun commento:

Posta un commento

Nota. Solo i membri di questo blog possono postare un commento.