Notizie dalle Eolie a cura della redazione giornalistica
Direttore responsabile di redazione: Salvatore Sarpi
Direttore Nautilus web magazine: Matteo Salin
Collaborano con noi: Massimo Bonfante, Silvia Sarpi, Gaetano Di Giovanni, Giuseppe La Cava, Bartolo Ruggiero, Francesca Falconieri, Alessandra Li Donni, Bartolo Giunta. Per scrivere alla nostra redazione ssarpi59.ss@gmail.com
Tel. 339.5798235

Le notizie, dopo il passaggio nella prima pagina, restano nell'archivio (colonna a destra di questa pagina, in basso). In alto (lato sx di questa pagina) vi è anche la finestrella per cercare articoli precedentemente pubblicati. Inserite una parola chiave dell'argomento che vi interessa ed avviate la ricerca

Per PUBBLICITA', auguri relativi a qualsiasi ricorrenza (nascita, battesimo, comunione, cresima, matrimonio, anniversario, laurea ecc.) annunci di qualsiasi genere, necrologie, cordoglio, ricerca e offerta lavoro ecc da pubblicare su www.eolienews.it e sulla nostra pagina di fb. chiamate il 339.57.98.235
Precisiamo al fine di non volere sembrare scortesi in caso di mancata pubblicazione che tutti i servizi, ad eccezione di ricerca lavoro, ritrovamento o smarrimento di qualsiasi cosa, sono a pagamento.
Questo poichè il nostro giornale non usufruisce di contributi pubblici e si sostiene solo con il provento delle pubblicità che gli amici inserzionisti ci concedono.

giovedì 20 dicembre 2007

GINOSTRA: RINVIATO L'INTERVENTO AL PONTILE

Cresce la preoccupazione a Ginostra in considerazione di quelle che sono le previsioni meteo-marine per i prossimi giorni. Preoccupazioni legate al pontile di protezione civile (nella foto), rimasto privo di protezione dai marosi e che si sperava di poter risolvere con il programmato intervento tampone affidato ad una impresa di Lipari. Impresa che è giunta nella piccola frazione dell'isola di Stromboli ma che non è riuscita ad effettuare l'intervento perchè a Milazzo il camion che trasporta i massi che si devono posizionare per tamponare la caverna che si è venuta a creare nel pontile di approdo, non è stato fatto imbarcare. La motivazione addotta è quella delle avverse condizioni meteo che non permetterebbero di operare a Ginostra. Tesi contestata dagli abitanti della frazione che parlano di un mare assolutamente piatto.
La speranza adesso è legata ad un trasporto da effettuarsi possibilmente domani, ciò permetterebbe presumibilmente di completare l'intervento tampone in tempo utili per non dover contare ulteriori danni, probabilmente ancora più gravi.
Con l'inizio del nuovo anno, invece, si dovrebbe dare il via all'intervento definitivo con il posizionamento dei tetrapodi di protezione.