Notizie dalle Eolie a cura della redazione giornalistica
Direttore responsabile di redazione: Salvatore Sarpi
Direttore Nautilus web magazine: Matteo Salin
Collaborano con noi: Massimo Bonfante, Silvia Sarpi, Gaetano Di Giovanni, Giuseppe La Cava, Bartolo Ruggiero, Francesca Falconieri, Alessandra Li Donni, Bartolo Giunta. Per scrivere alla nostra redazione ssarpi59.ss@gmail.com
Tel. 339.5798235

Le notizie, dopo il passaggio nella prima pagina, restano nell'archivio (colonna a destra di questa pagina, in basso). In alto (lato sx di questa pagina) vi è anche la finestrella per cercare articoli precedentemente pubblicati. Inserite una parola chiave dell'argomento che vi interessa ed avviate la ricerca

Per PUBBLICITA', auguri relativi a qualsiasi ricorrenza (nascita, battesimo, comunione, cresima, matrimonio, anniversario, laurea ecc.) annunci di qualsiasi genere, necrologie, cordoglio, ricerca e offerta lavoro ecc da pubblicare su www.eolienews.it e sulla nostra pagina di fb. chiamate il 339.57.98.235
Precisiamo al fine di non volere sembrare scortesi in caso di mancata pubblicazione che tutti i servizi, ad eccezione di ricerca lavoro, ritrovamento o smarrimento di qualsiasi cosa, sono a pagamento.
Questo poichè il nostro giornale non usufruisce di contributi pubblici e si sostiene solo con il provento delle pubblicità che gli amici inserzionisti ci concedono.

martedì 11 dicembre 2007

PORTUALITA' DI LIPARI: ATTESA SENTENZA DEL TAR

Arriverà in settimana la sentenza del TAR di Catania sul ricorso presentato dagli otto consiglieri comunali del centro-sinistra di Lipari avverso gli atti propedeutici che hanno portato alla costituzione della società mista a prevalente capitale privato "Porti di Lipari Spa". Società che dovrebbe realizzare la nuova portualità da 75 milioni di euro nell'isola di Lipari.
"Eccesso di potere per difetto d'istruttoria, irragionevolezza e illogicità; violazione e falsa applicazione dell'art. 97 della Costituzione e dei principi di buon andamento, efficacia ed efficienza della pubblica amministrazione; violazione e falsa applicazione dell'art. 3 L.R. 10/04/91 n° 10, difetto di motivazione" queste le contestazioni sollevate dagli otto consiglieri di minoranza nel ricorso affidato all'avvocato Angelo Vitarelli e che è stato discusso davanti al tribunale amministrativo regionale.
I ricorrenti hanno chiesto l'annullamento, previa immediata sospensione, della deliberazione consiliare del 20 agosto scorso. Atto con il quale la maggioranza consiliare ha dato il via libera alla concessione in godimento per 50 anni di alcuni beni immobili di proprietà comunale per la costituzione, con Condotte d'Acqua Spa, della società mista Porti di Lipari Spa. Un conferimento, quello dei locali ex biglietteria aliscafi e dell'ex pescheria di Marina Corta, che secondo la minoranza consiliare, sarebbe avvenuto in maniera del tutto illegittima anche "per i gravi errori di metodo compiuti dal perito nominato dal tribunale di Barcellona P.G." . Va sottolineato come, l'ufficio legislativo e legale della Regione siciliana, a seguito di un altro ricorso dei consiglieri di opposizione, ha richiesto al comune, per l'inoltro al Cga, tutti gli atti relativi all'approvazione del bando per la riqualificazione dei porti di Lipari