Notizie dalle Eolie a cura della redazione giornalistica
Direttore responsabile di redazione: Salvatore Sarpi
Direttore Nautilus web magazine: Matteo Salin
Collaborano con noi: Massimo Bonfante, Silvia Sarpi, Gaetano Di Giovanni, Giuseppe La Cava, Bartolo Ruggiero, Francesca Falconieri, Alessandra Li Donni, Bartolo Giunta. Per scrivere alla nostra redazione ssarpi59.ss@gmail.com
Tel. 339.5798235

Le notizie, dopo il passaggio nella prima pagina, restano nell'archivio (colonna a destra di questa pagina, in basso). In alto (lato sx di questa pagina) vi è anche la finestrella per cercare articoli precedentemente pubblicati. Inserite una parola chiave dell'argomento che vi interessa ed avviate la ricerca

Per PUBBLICITA', auguri relativi a qualsiasi ricorrenza (nascita, battesimo, comunione, cresima, matrimonio, anniversario, laurea ecc.) annunci di qualsiasi genere, necrologie, cordoglio, ricerca e offerta lavoro ecc da pubblicare su www.eolienews.it e sulla nostra pagina di fb. chiamate il 339.57.98.235
Precisiamo al fine di non volere sembrare scortesi in caso di mancata pubblicazione che tutti i servizi, ad eccezione di ricerca lavoro, ritrovamento o smarrimento di qualsiasi cosa, sono a pagamento.
Questo poichè il nostro giornale non usufruisce di contributi pubblici e si sostiene solo con il provento delle pubblicità che gli amici inserzionisti ci concedono.

giovedì 11 settembre 2014

Al via ieri la due giorni di formazione rivolta ai docenti organizzata dall’Associazione PAIDEIA di Lipari

Ha preso il via ieri, la due giorni di FORMAZIONE rivolta ai DOCENTI organizzata dall’Associazione PAIDEIA di Lipari, in collaborazione con l’Istituto Comprensivo Lipari – S. Lucia e con il patrocinio dell’Associazione Pedagogisti ed Educatori Italiani (APEI).
Il Seminario dal titolo: “Dall’ottica dei disturbi all’ottica dei bisogni” tenuto dal dott. Samuele Amendola(Educatore), vedrà i Docenti dell’Istituto Comprensivo Lipari impegnati per due intense mattinate di formazione, riflessione e informazione. Tema centrale del Seminario come riportare al centro la Pedagogia nella Scuola e come passare da un’ottica che vede il bambino etichettato come portatore di disturbi ad un’ottica prettamente educativa che invece guarda principalmente ai bisogni individuali o, meglio ancora, che dia la giusta attenzione ai DIRITTI EDUCATIVI di tutti e di ciascuno. Anche gli insegnanti, dunque, si formano, studiano e ripensano in maniera sempre critica e vitale il proprio ruolo all’interno di una scuola che è in continuo mutamento. Una scuola che sappia sempre mettere al centro il bambino con tutte le sue energie e potenzialità, una scuola a misura di bambino da realizzare attraverso un cambiamento radicale e profondo della didattica in senso “inclusivo”.Una scuola di tutti che valorizzi le diversità ma che non “dispensi” e non rinunci alla sua prerogativa: EDUCARE… ricordandosi, come diceva Albert Einstein, che “imparare è un’esperienza, tutto il resto è solo informazione”. Una scuola che non lasci indietro nessuno e dove non si “boccia”, perché come suggeriva un docente durante i lavori del seminario: “una scuola che boccia, boccia se stessa! Per realizzare ciò è necessario che gli insegnanti si riapproprino delle responsabilità pedagogiche che negli ultimi anni sono state loro sottratte, che non possono e non devono essere delegate ad altri enti e/o servizi, perché per dirla con le parole di Maria Montessori: “Il bambino ha diritto alla scienza che gli è propria, la Pedagogia”. Sull’esempio di don Lorenzo Milani è necessario, oggi più che mai, ripensare il ruolo del docente e della scuola in un ottica moderna ma guidata da valori solidi: al centro la pedagogia ed il bambino, una pedagogia che sappia … “perdere tempo” ... “Pedagogia della Lumaca”…come affermava Zavalloni, che metta in primo piano l'osservazione e la sperimentazione, per dimostrare che l'inclusione si può realizzare nei fatti e che ... cambiare la scuola è possibile! Un ringraziamento particolare al Dirigente Scolastico Prof. Renato Candia, ai docenti che hanno partecipato numerosi e con entusiasmo. A tutti, l’augurio di un buon inizio d’Anno Scolastico.

Nessun commento:

Posta un commento

Nota. Solo i membri di questo blog possono postare un commento.