Notizie dalle Eolie a cura della redazione giornalistica
Direttore responsabile di redazione: Salvatore Sarpi
Direttore Nautilus web magazine: Matteo Salin
Collaborano con noi: Massimo Bonfante, Silvia Sarpi, Gaetano Di Giovanni, Giuseppe La Cava, Bartolo Ruggiero, Francesca Falconieri, Alessandra Li Donni, Bartolo Giunta. Per scrivere alla nostra redazione ssarpi59.ss@gmail.com
Tel. 339.5798235

Le notizie, dopo il passaggio nella prima pagina, restano nell'archivio (colonna a destra di questa pagina, in basso). In alto (lato sx di questa pagina) vi è anche la finestrella per cercare articoli precedentemente pubblicati. Inserite una parola chiave dell'argomento che vi interessa ed avviate la ricerca

Per PUBBLICITA', auguri relativi a qualsiasi ricorrenza (nascita, battesimo, comunione, cresima, matrimonio, anniversario, laurea ecc.) annunci di qualsiasi genere, necrologie, cordoglio, ricerca e offerta lavoro ecc da pubblicare su www.eolienews.it e sulla nostra pagina di fb. chiamate il 339.57.98.235
Precisiamo al fine di non volere sembrare scortesi in caso di mancata pubblicazione che tutti i servizi, ad eccezione di ricerca lavoro, ritrovamento o smarrimento di qualsiasi cosa, sono a pagamento.
Questo poichè il nostro giornale non usufruisce di contributi pubblici e si sostiene solo con il provento delle pubblicità che gli amici inserzionisti ci concedono.

martedì 10 gennaio 2017

Trentaduenne liparese denunciato dalla Guardia Costiera per oltraggio e minacce a pubblico ufficiale

Oltraggio e minacce a pubblico ufficiale e rifiuto di fornire le proprie generalità. Con queste accuse un trentaduenne di Lipari è stato denunciato all’autorità giudiziaria dalla Guardia Costiera – Circomare Lipari. 
Il giovane, durante la normale attività di controllo esercitata nel porto liparese di Sottomonastero da parte dei militari, è stato intercettato mentre occupava uno dei posteggi riservato agli invalidi. Non avendone titolo è stato invitato a lasciare libero il posteggio e a spostarsi altrove. Per tutta risposta ha reagito minacciando ed insultando i militari e alla loro richiesta di fornire le proprie generalità si è rifiutato di farlo.  
Una bravata che, adesso, finirà davanti al giudice con le relative conseguenze di carattere penale. Intanto prosegue intensa l’attività di controllo sul demanio di tutte le isole al fine di prevenire e/o stroncare sul nascere eventuali abusi. 

Nessun commento:

Posta un commento

Nota. Solo i membri di questo blog possono postare un commento.