Notizie dalle Eolie a cura della redazione giornalistica
Direttore responsabile di redazione: Salvatore Sarpi
Direttore Nautilus web magazine: Matteo Salin
Collaborano con noi: Massimo Bonfante, Silvia Sarpi, Gaetano Di Giovanni, Giuseppe La Cava, Bartolo Ruggiero, Francesca Falconieri, Alessandra Li Donni, Bartolo Giunta e Alessio Pellegrino.
Per scrivere alla nostra redazione ssarpi59.ss@gmail.com o s.sarpi@libero.it
Tel. 339.5798235

Le notizie, dopo il passaggio nella prima pagina, restano nell'archivio (colonna a destra di questa pagina, in basso). In alto (lato sx di questa pagina) vi è anche la finestrella per cercare articoli precedentemente pubblicati. Inserite una parola chiave dell'argomento che vi interessa ed avviate la ricerca

Per PUBBLICITA', auguri relativi a qualsiasi ricorrenza (nascita, battesimo, comunione, cresima, matrimonio, anniversario, laurea ecc.) annunci di qualsiasi genere, necrologie, cordoglio, ricerca e offerta lavoro ecc da pubblicare su www.eolienews.it e sulla nostra pagina di fb. chiamate il 339.57.98.235
Precisiamo al fine di non volere sembrare scortesi in caso di mancata pubblicazione che tutti i servizi, ad eccezione di ricerca e offerta lavoro, ritrovamento o smarrimento di qualsiasi cosa, sono a pagamento.
Questo poichè il nostro giornale non usufruisce di contributi pubblici e si sostiene solo con il provento delle pubblicità che gli amici inserzionisti ci concedono.

lunedì 5 novembre 2018

Trasferiti i giovani coinvolti nell'incidente di ieri sera. I danni maggiori li ha subiti il giovane ma infuriano le polemiche sulla tempistica dei soccorsi.

Trasferiti fuori Lipari i due giovani coinvolti nell'incidente di ieri sera a Pianoconte. 
Il giovane è quello che ha riportato i danni maggiori, si parla di diverse fratture ma le sue condizioni, seppure precarie, non sarebbero gravi. 
La ragazza, invece, secondo i primi esami radiologici, avrebbe riportato la frattura di una gamba. Per entrambi anche traumi contusivi ed escoriazioni varie.
Intanto infuriano le polemiche su un doppio fronte. Il primo riguarda il fatto che la giovane sia rimasta a terra sul luogo dell'incidente per oltre mezz'ora, prima di essere trasportata in ospedale. Nulla da imputare, però, agli operatori del 118, giunti tempestivamente con l'ambulanza, che hanno dovuto dare priorità nel trasferimento in ospedale al giovane che versava in condizioni più gravi; ritornando, poi, nel più breve tempo possibile, a prelevare la ragazza che, comunque, avevano stabilizzato prima. 
C'è da chiedersi come mai, in casi del genere e/o in casi di eventi concomitanti, non sia prevista h24 l'attivazione dell'ambulanza in dotazione all'ospedale.
Proteste e polemiche anche per il fatto che l'elicottero del 118, giunto a Lipari per trasferire il giovane in altra struttura ospedaliera, essendo le luci dell'elipista spente, ha dovuto compiere diversi giri, prima che le stesse venissero accese, per poter atterrare.
Il problema - da quanto apprendiamo - sarebbe dovuto al fatto che le chiavi, per attivare l'impianto d'illuminazione, le detenga un dipendente comunale che non ha più la reperibilità. Ovvio chiedersi: Non sarebbe più logico allocarle al pronto soccorso, pronte per ogni evenienza? 

Nessun commento:

Posta un commento

Nota. Solo i membri di questo blog possono postare un commento.