Notizie dalle Eolie a cura della redazione giornalistica
Direttore responsabile di redazione: Salvatore Sarpi
Direttore Nautilus web magazine: Matteo Salin
Collaborano con noi: Massimo Bonfante, Silvia Sarpi, Gaetano Di Giovanni, Giuseppe La Cava, Bartolo Ruggiero, Francesca Falconieri, Alessandra Li Donni, Bartolo Giunta. Per scrivere alla nostra redazione ssarpi59.ss@gmail.com
Tel. 339.5798235

Le notizie, dopo il passaggio nella prima pagina, restano nell'archivio (colonna a destra di questa pagina, in basso). In alto (lato sx di questa pagina) vi è anche la finestrella per cercare articoli precedentemente pubblicati. Inserite una parola chiave dell'argomento che vi interessa ed avviate la ricerca

Per PUBBLICITA', auguri relativi a qualsiasi ricorrenza (nascita, battesimo, comunione, cresima, matrimonio, anniversario, laurea ecc.) annunci di qualsiasi genere, necrologie, cordoglio, ricerca e offerta lavoro ecc da pubblicare su www.eolienews.it e sulla nostra pagina di fb. chiamate il 339.57.98.235
Precisiamo al fine di non volere sembrare scortesi in caso di mancata pubblicazione che tutti i servizi, ad eccezione di ricerca lavoro, ritrovamento o smarrimento di qualsiasi cosa, sono a pagamento.
Questo poichè il nostro giornale non usufruisce di contributi pubblici e si sostiene solo con il provento delle pubblicità che gli amici inserzionisti ci concedono.

lunedì 19 novembre 2007

L'assessore Giannò: Presto finanziamenti per Ginostra e Canneto

Dalla Regione due buone notizie per il comune di Lipari: per la precisione per le frazioni di Ginostra (Stromboli) e di Canneto (Lipari).
Le ha annunciate l'assessore comunale Corrado Giannò al ritorno da Palermo dove è stato nei competenti uffici regionali per sollecitare il finanziamento per due interventi che la collettività attende ormai da diverso tempo. Per il piccolo borgo di Ginostra è alla firma il decreto che consentirà di mettere in sicurezza il costone roccioso che sovrasta lo scalo storico del “Pertuso” e il cui forte stato di instabilità rischia di fare franare sullo scalo non solo il costone ma anche le case che sono state realizzate nei pressi. La cifra disponibile sarà di 1. 784.000 euro. Per la frazione di Canneto, continuamente flagellata dai marosi durante il periodo invernale e per la quale più volte negli ultimi anni si è corso il rischio che i marosi investissero le abitazioni limitrofe al lungomare, dovrebbe concretizzarsi a breve il finanziamento di circa 360.000 euro per la protezione dell'abitato(nella foto)
Due interventi fondamentali e non più rinviabili che vanno ad accoppiarsi a quello di messa in sicurezza dell'abitato costiero di San Gaetano ad Acquacalda