Notizie dalle Eolie a cura della redazione giornalistica
Direttore responsabile di redazione: Salvatore Sarpi
Direttore Nautilus web magazine: Matteo Salin
Collaborano con noi: Massimo Bonfante, Silvia Sarpi, Gaetano Di Giovanni, Giuseppe La Cava, Bartolo Ruggiero, Francesca Falconieri, Alessandra Li Donni, Bartolo Giunta. Per scrivere alla nostra redazione ssarpi59.ss@gmail.com
Tel. 339.5798235

Le notizie, dopo il passaggio nella prima pagina, restano nell'archivio (colonna a destra di questa pagina, in basso). In alto (lato sx di questa pagina) vi è anche la finestrella per cercare articoli precedentemente pubblicati. Inserite una parola chiave dell'argomento che vi interessa ed avviate la ricerca

Per PUBBLICITA', auguri relativi a qualsiasi ricorrenza (nascita, battesimo, comunione, cresima, matrimonio, anniversario, laurea ecc.) annunci di qualsiasi genere, necrologie, cordoglio, ricerca e offerta lavoro ecc da pubblicare su www.eolienews.it e sulla nostra pagina di fb. chiamate il 339.57.98.235
Precisiamo al fine di non volere sembrare scortesi in caso di mancata pubblicazione che tutti i servizi, ad eccezione di ricerca lavoro, ritrovamento o smarrimento di qualsiasi cosa, sono a pagamento.
Questo poichè il nostro giornale non usufruisce di contributi pubblici e si sostiene solo con il provento delle pubblicità che gli amici inserzionisti ci concedono.

giovedì 22 ottobre 2015

Ieri a Messina i funerali di Monsignor Cannavò. Esposti i gonfaloni di Messina e S. Lucia del Mela. Assenti i comuni eoliani

Si sono svolti ieri a Messina i funerali di S. E. R. Mons. Ignazio Cannavò.
Sono stati presieduti dal Vescovo Raspanti, Amministratore Apostolico e, concelebrati dagli Arcivescovi Marra e Mondello, dal Vescovo Micciché e da numerosissimi Sacerdoti.
Presenti le Autorità civili e militari della città di Messina, la delegazione giunta da Santa Lucia del Mela dove lui era anche stato ultimo Vescovo, esposti anche i gonfaloni delle due città. 
Assenti i rappresentanti dei tre comuni eoliani, così come i loro gonfaloni.
Presente anche il Sindaco di Antillo e tantissimi religiosi e fedeli.
Mons. Cannavò è stato umile e paterno. Più volte lo si è ricordato evidenziando la sua ricchezza culturale, umana e spirituale.
Quelli di Mons. Cannavò, sono stati gesti semplici che hanno fatto grande un uomo. Spesso lo si incontrava in strada mentre, a piedi, si recava al Santuario di Montalto: il Rosario tra le mani e la giacchetta di lana sull'abito talare nero. Di mattina presto non faceva spessissimo mancare la sua presenza a Messina in un confessionale della Cattedrale pronto ad accogliere i penitenti.
Quante volte, in occasione del Natale o della Pasqua, lasciava la presidenza delle Celebrazioni in Cattedrale per andare lì dove c'era bisogno perché il parroco era assente o malato.
Anche a Lipari lo ricordiamo in Cattedrale nel Natale 1988 e nella Pasqua 1996.
Sempre presente nella vita dei Sacerdoti specialmente quando un lutto colpiva la loro famiglia. È stato l'ultimo Vescovo di Lipari.
Compagno di tanti sacerdoti Eoliani che, in Seminario ad Acireale, aveva conosciuto e condiviso con loro momenti belli durante gli anni di formazione. Non faceva mai mancare la sua presenza nelle nostre isole in occasione delle feste patronali. Tanti lo ricordano a Quattropani per la Madonna della Catena o a Val di Chiesa per la Madonna del Terzito. 
La sua presenza a Lipari si rendeva anche visibile nella persona dei suoi Ausiliari: mons. Mondello, mons. Amoroso, mons. Sgalambro, mons. Miccichè. 
Al termine della Celebrazione la salma è stata tumulata in Cattedrale accanto ai suoi ultimi predecessori.







Nessun commento:

Posta un commento

Nota. Solo i membri di questo blog possono postare un commento.