Notizie dalle Eolie a cura della redazione giornalistica
Direttore responsabile di redazione: Salvatore Sarpi
Direttore Nautilus web magazine: Matteo Salin
Collaborano con noi: Massimo Bonfante, Silvia Sarpi, Gaetano Di Giovanni, Giuseppe La Cava, Bartolo Ruggiero, Francesca Falconieri, Alessandra Li Donni, Bartolo Giunta. Per scrivere alla nostra redazione ssarpi59.ss@gmail.com
Tel. 339.5798235

Le notizie, dopo il passaggio nella prima pagina, restano nell'archivio (colonna a destra di questa pagina, in basso). In alto (lato sx di questa pagina) vi è anche la finestrella per cercare articoli precedentemente pubblicati. Inserite una parola chiave dell'argomento che vi interessa ed avviate la ricerca

Per PUBBLICITA', auguri relativi a qualsiasi ricorrenza (nascita, battesimo, comunione, cresima, matrimonio, anniversario, laurea ecc.) annunci di qualsiasi genere, necrologie, cordoglio, ricerca e offerta lavoro ecc da pubblicare su www.eolienews.it e sulla nostra pagina di fb. chiamate il 339.57.98.235
Precisiamo al fine di non volere sembrare scortesi in caso di mancata pubblicazione che tutti i servizi, ad eccezione di ricerca lavoro, ritrovamento o smarrimento di qualsiasi cosa, sono a pagamento.
Questo poichè il nostro giornale non usufruisce di contributi pubblici e si sostiene solo con il provento delle pubblicità che gli amici inserzionisti ci concedono.

domenica 22 aprile 2018

L'acqua: Merce o diritto? (di Vittorio Megna)

Vorrei raccontarvi una storia vera. E' però così inverosimile che non mi credereste mai, che ne direste di far finta che sia un racconto fantasioso e utopistico?
Condominio Pino Di Lipari,
Domenica 22 Aprile, anno 2018 e, reduci da una stagione estiva caratterizzata da incessanti e inammissibili disservizi idrici, la storia si ripete, il copione viene riproposto, il disagio e l'emergenza, sinonimi letteralmente interpretati come circostanze improvvise e fortuite, si trasformano in consuetudine, ordinarietà, routine, quotidianità. 16 famiglie con bambini e anziani, costretti a convivere con il costante disagio di non aver IL BENE PRIMARIO PER ANTONOMASIA a propria disposizione: L'acqua. Sembra surreale che, l'amministrazione di un'isola turistica, durante il periodo estivo, non riesca a garantire AI PROPRI CITTADINI un servizio pubblico essenziale, volto ad assicurare il godimento dei diritti della persona, costituzionalmente tutelati. Da 2 anni a questa parte, Dai primi giorni del mese di Aprile ad Ottobre inoltrato, la nostra comunità convive con il permanente disagio idrico. Nonostante gli innumerevoli solleciti NULLA CAMBIA. Come risolvere definitivamente questo problema? L'amministrazione non propone soluzioni e il disagio permane. Spetta a noi cittadini garantire un servizio essenziale e primario? Così come avevo anticipato, sembrerebbe un racconto fantastico e paradossale, ma purtroppo rispecchia la realtà dei fatti ed anche se il finale non é ancora stato scritto, il lieto fine non é stato contemplato! E vissero tutti, nell'indifferenza generale, infelici e scontenti!! #senzapiùsperanza

Nessun commento:

Posta un commento

Nota. Solo i membri di questo blog possono postare un commento.