Notizie dalle Eolie a cura della redazione giornalistica
Direttore responsabile di redazione: Salvatore Sarpi
Direttore Nautilus web magazine: Matteo Salin
Collaborano con noi: Massimo Bonfante, Silvia Sarpi, Gaetano Di Giovanni, Giuseppe La Cava, Bartolo Ruggiero, Francesca Falconieri, Alessandra Li Donni, Bartolo Giunta. Per scrivere alla nostra redazione ssarpi59.ss@gmail.com
Tel. 339.5798235

Le notizie, dopo il passaggio nella prima pagina, restano nell'archivio (colonna a destra di questa pagina, in basso). In alto (lato sx di questa pagina) vi è anche la finestrella per cercare articoli precedentemente pubblicati. Inserite una parola chiave dell'argomento che vi interessa ed avviate la ricerca

Per PUBBLICITA', auguri relativi a qualsiasi ricorrenza (nascita, battesimo, comunione, cresima, matrimonio, anniversario, laurea ecc.) annunci di qualsiasi genere, necrologie, cordoglio, ricerca e offerta lavoro ecc da pubblicare su www.eolienews.it e sulla nostra pagina di fb. chiamate il 339.57.98.235
Precisiamo al fine di non volere sembrare scortesi in caso di mancata pubblicazione che tutti i servizi, ad eccezione di ricerca lavoro, ritrovamento o smarrimento di qualsiasi cosa, sono a pagamento.
Questo poichè il nostro giornale non usufruisce di contributi pubblici e si sostiene solo con il provento delle pubblicità che gli amici inserzionisti ci concedono.

venerdì 17 maggio 2019

Mimmo Lucano : accoglienza, discriminazione e indifferenza (di Luca Chiofalo)

Mimmo Lucano è un uomo buono.
Lo leggi nei suoi occhi, lo comprendi dalle sue parole semplici ma profonde.
Mimmo Lucano era il Sindaco di Riace, un modello di accoglienza che funzionava, un paese ripopolato dai migranti e in cui il primo valore era l’umanità.
È stato rimosso e messo sotto indagine (vedremo gli esiti) per presunte irregolarità amministrative legate proprio al suo sforzo di accoglienza, operato senza fini di lucro ma con il solo scopo di dare una speranza a degli esseri umani ed un futuro a Riace.
Soffia forte oggi in Italia il vento nefasto dell’intolleranza e della discriminazione, del rifiuto del “diverso”, dell’odio verso lo “straniero”, anche se in difficoltà o in serio pericolo. L’indifferenza verso la sofferenza altrui misura lo smarrimento del nostro paese.
Andiamo spediti (e con la spinta irresponsabile e convinta di attori politici di primo piano) verso una società chiusa e disumana che non ha nessun futuro.
Sarò controcorrente in questo momento storico, ma credo che mettendo prima l’umanità si è Italiani migliori.
Viva gli uomini come Lucano!
Viva chi ha conservato l’anima ed il rispetto per la vita e la dignità di tutti gli esseri umani.
CORDIALMENTE
Luca Chiofalo

NDD - Con grande piacere pubblichiamo su questo giornale i post di Luca ma, stavolta, su questo argomento, tra noi e lui non c'è totale coincidenza di pensiero. 
Non per questo, partendo dal pressupposto che in democrazia ognuno è libero di esprimere il proprio pensiero/opinione (quando viene espresso con corretteza e Luca lo fa, sempre), ci esimiamo dal pubblicarlo.

Nessun commento:

Posta un commento

Nota. Solo i membri di questo blog possono postare un commento.