Notizie dalle Eolie a cura della redazione giornalistica
Direttore responsabile di redazione: Salvatore Sarpi
Direttore Nautilus web magazine: Matteo Salin
Collaborano con noi: Massimo Bonfante, Silvia Sarpi, Gaetano Di Giovanni, Giuseppe La Cava, Bartolo Ruggiero, Francesca Falconieri, Alessandra Li Donni, Bartolo Giunta. Per scrivere alla nostra redazione ssarpi59.ss@gmail.com
Tel. 339.5798235

Le notizie, dopo il passaggio nella prima pagina, restano nell'archivio (colonna a destra di questa pagina, in basso). In alto (lato sx di questa pagina) vi è anche la finestrella per cercare articoli precedentemente pubblicati. Inserite una parola chiave dell'argomento che vi interessa ed avviate la ricerca

Per PUBBLICITA', auguri relativi a qualsiasi ricorrenza (nascita, battesimo, comunione, cresima, matrimonio, anniversario, laurea ecc.) annunci di qualsiasi genere, necrologie, cordoglio, ricerca e offerta lavoro ecc da pubblicare su www.eolienews.it e sulla nostra pagina di fb. chiamate il 339.57.98.235
Precisiamo al fine di non volere sembrare scortesi in caso di mancata pubblicazione che tutti i servizi, ad eccezione di ricerca lavoro, ritrovamento o smarrimento di qualsiasi cosa, sono a pagamento.
Questo poichè il nostro giornale non usufruisce di contributi pubblici e si sostiene solo con il provento delle pubblicità che gli amici inserzionisti ci concedono.

sabato 22 aprile 2017

#Curiamo la riforma. Oggi a Lipari manifestazione contro i tagli nella Sanità

COMUNICATO STAMPA 
Alla luce della scarsa dignità riservata ai cittadini bisognosi di cure, soprattutto in una zona disagiata e con particolari peculiarità territoriali come l’ Arcipelago Eoliano, comprendente ben sette isole minori. 
 Considerati gli ulteriori tagli introdotti dal recente decreto dell’Assessorato della Salute siciliano, pubblicato nella Gazzetta Ufficiale il 14.04.2017 “Riorganizzazione della rete ospedaliera ai sensi del D.M. 1 aprile 2015, n. 70”, frutto di un’ azione politica e di management scellerata e cieca dinnanzi ai bisogni degli utenti eoliani e, cronologicamente, soltanto l’ ultimo di una serie di interventi che tendono a smantellare il nostro ospedale e a privarci di quei servizi essenziali che ci spettano di diritto. 
 Nonostante i numerosi interventi politici e popolari provenienti dalle parti più disparate , al riguardo ricordiamo, soltanto a titolo esemplificativo, l’occupazione popolare dell’ospedale che si svolse anni orsono, con relativa protesta presso l’Assessorato regionale a Palermo; le attività dell’Amministrazione comunale, susseguitasi negli anni; la raccolta di oltre 4.000 firme ad opera di un comitato spontaneo “ Nasciamo a Lipari” ed inoltrate al Ministro Lorenzin; il grido allarme del Consigliere Casilli e di tutti i Consiglieri Comunali ; gli atti ufficiali del Consigliere Giacomo Biviano ; le dimissioni di protesta dell’ ex Consigliere Pietro Lo Cascio seguito a ruota dagli altri componenti della “Sinistra Eoliana”; le note ed interrogazioni inoltrate dai Consiglieri Annarita Gugliotta e Gianluca Giuffrè, nonchè richieste di trattazione in seno al Consiglio Comunale; l’invito ad una tavola rotonda, inoltrato nel gennaio 2014 dal Movimento Vento Eoliano all’ ex Assessore alla Salute, Rita Borsellino, da cui scaturì successivamente un incontro informale con il Dirigente responsabile, Dott. Sebastiano Lio; la visita, nell’agosto 2015, presso il nosocomio eoliano dell’On.le Nello Musumeci, componente della Commissione Sanità Regione Sicilia; infine, numerose azioni provenienti da Associazioni locali e dalla cittadinanza tutta, vedi le molteplici note del Responsabile Anspi Sicilia Salvatore De Gregorio e gli atti di CittadinanzAttiva. E tanto altro ci sarebbe da ricordare! 
Malgrado ciò, continui sacrifici ci vengono imposti e il diritto alla salute giornalmente viene compromesso a causa dei numerosi servizi sanitari di cui ci stanno privando, vedi mancanza del secondo e terzo cardiologo; impossibilità di partorire a Lipari, a dispetto di alcune deroghe concesse ad altri nosocomi egualmente disagiati; relativamente all’ U.O. di Pronto Soccorso insufficienza di personale; mancata attivazione del reparto di lungodegenza, comunque già assegnato; difficoltà organizzative nelle sedi di Guardia medica delle Isole minori (il mese scorso presso l’isola di Filicudi un Primo Soccorso è stato effettuato mediante un’autovettura privata); in ultimo, ma non meno importante, la probabile soppressione del medico a bordo dell’ambulanza del 118. 
Pertanto, Contestando una riforma sanitaria accentratrice, che prevede tagli del personale, tagli dei servizi, ulteriori razionalizzazioni ;una sanità che ci considera numeri, statistiche e voci di bilancio; questa politica che non ascolta i cittadini tagliandoli fuori dalle decisioni più importanti, INVITIAMO 
La cittadinanza tutta e gli abitanti delle Isole minori, il Sindaco, gli Assessori, il Consiglio comunale e gli amministratori locali, le associazioni, i comitati, i movimenti e le scuole, i giovani e i ragazzi che vogliono difendere la nostra sanità e si vogliono opporre al Decreto di Riorganizzazione della rete ospedaliera a partecipare alla manifestazione si terrà in data 22 aprile 2017, con ritrovo alle ore 10.00 davanti all’Ospedale di Lipari, Via S.Anna

Nessun commento:

Posta un commento

Nota. Solo i membri di questo blog possono postare un commento.