Notizie dalle Eolie a cura della redazione giornalistica
Direttore responsabile di redazione: Salvatore Sarpi
Direttore Nautilus web magazine: Matteo Salin
Collaborano con noi: Massimo Bonfante, Silvia Sarpi, Gaetano Di Giovanni, Giuseppe La Cava, Bartolo Ruggiero, Francesca Falconieri, Alessandra Li Donni
Per scrivere alla nostra redazione ssarpi59.ss@gmail.com o s.sarpi@libero.it
Tel. 339.5798235

Le notizie, dopo il passaggio nella prima pagina, restano nell'archivio (colonna a destra di questa pagina, in basso). In alto (lato sx di questa pagina) vi è anche la finestrella per cercare articoli precedentemente pubblicati. Inserite una parola chiave dell'argomento che vi interessa ed avviate la ricerca

Per PUBBLICITA', auguri relativi a qualsiasi ricorrenza (nascita, battesimo, comunione, cresima, matrimonio, anniversario, laurea ecc.) annunci di qualsiasi genere, necrologie, cordoglio, ricerca e offerta lavoro ecc da pubblicare su www.eolienews.it e sulla nostra pagina di fb. chiamate il 339.57.98.235
Precisiamo al fine di non volere sembrare scortesi in caso di mancata pubblicazione che tutti i servizi, ad eccezione di ricerca e offerta lavoro, ritrovamento o smarrimento di qualsiasi cosa, sono a pagamento.
Questo poichè il nostro giornale non usufruisce di contributi pubblici e si sostiene solo con il provento delle pubblicità che gli amici inserzionisti ci concedono.

giovedì 22 marzo 2018

Baia delle Sabbie nere a Vulcano. Crolla ulteriore tratto della strada che porta al moletto. Presidente Comitato "Salviamo le spiagge nere" sollecita messa in sicurezza e ripristino

Ill.mo Signor Sindaco del comune di LIPARI 
Corpo di Polizia Municipale di Lipari
Spett.le Assessorato Territorio ed Ambiente Regione Sicilia PALERMO 
Spett.le Comandate della Guardia Costiera Lipari (ME)  
Con la presente istanza Giuseppe Muscarà, Presidente pro – tempore del comitato e del gruppo di Facebook "Salviamo le spiagge Nere di Vulcano”, nato a Vulcano il 18.12.1968 ed ivi domiciliato in Via Ponente 1, cell. 3485121418, facendo seguito ad altra del 15.05.2017 ed attinente lo stesso argomento, rappresenta che nella baia delle Sabbie Nere isola di Vulcano, è crollato un ulteriore tratto del moletto posto a fianco del ristorante – bar dell’hotel MARI DEL SUD ed antistante la spiaggia. Considerato che alla nostra precedente citata nota non è stato dato riscontro alcuno da parte del comune di Lipari da noi posto a conoscenza ma solo ed esclusivamente da parte della Guardia Costiera di Lipari, alla quale si atto per essere prontamente intervenuta per quanto di sua competenza, si rinnova richiesta agli Uffici che ci leggono ed, in particolare, all’Assessorato Territorio ed Ambiente Regionale, di intervenire al più presto al fine di bloccare l’avanzamento della situazione esposta, onde limitare sicuri danni ambientali e di incolumità per i bagnanti. 
Come Loro ben sanno, situazione idrogeologica nota peraltro anche a chi abita o frequenta l’isola, ormai da anni è in atto una continua e costante erosione della spiaggia che ha portato ad una diminuzione di non meno di 20,00 m della fascia dell’arenile per come si evince dalla carta SID allegata alla presente. Ed è proprio per questa costante erosione che si è manifestata la grave situazione di pericolo, da noi già detta lo scorso anno e che oggi ricordiamo, nella zona di accesso alla spiaggia a ridosso del ristorante bar dell’Hotel MARI DEL SUD. Questo, in quanto il moto ondoso di rigiro nel periodo invernale degli ultimi anni, ha scavato alla base del muro in CLS del molo facendo si che, per effetto di sifonamento, la sabbia contenuta all’interno (o alle spalle) del muro sia stata asportata via, determinandone il crollo di una prima parte lo scorso anno ed oggi, come qui veniamo a comunicare, è andata via una ulteriore parte con la sovrastante strada che divide la spiaggia dal detto Hotel. 
Tale situazione, peraltro notoria in quanto in essere ormai da tempo, quest’anno ha fatto sì che lo stato generale sia gravemente peggiorato tanto che del muro con la sovrastante strada ne sia rimasto ben poco ed il restante per come si evince dalle foto è prossimo al crollo. Infatti, alla data del nostro sopralluogo nel quale sono state eseguite le fotografie che si allegano, si è riscontrata la situazione da noi esposta che ci fa veder l’imminente e definitivo crollo della restante parte della sede stradale, con ulteriore danno erariale. 
Si rappresenta altresì che quel tratto di strada tra la spiaggia e l’Hotel Mari del Sud, nel periodo estivo è molto trafficato, dal momento che migliaia di turisti giornalmente, a piedi, transitano per potere accedere ai pontili, tra i quali quello d’emergenza per come indicato dalla Protezione Civile, o semplicemente per parcheggiare le biciclette. 
Ripetiamo, cosa già detta, che anche l’Arma dei Carabinieri che più volte al giorno, con la propria auto di servizio, sino allo scorso anno utilizzava quel tratto di strada per il controllo del territorio, oggi è nella assoluta impossibilità di farlo. Tutto ciò, aumentando i rischi dell’accesso alla spiaggia in quanto è ormai rimasta sola una rampa di sabbia e sassi, poco agevole per i giovani e totalmente inaccessibile per le persone anziane o con difficoltà motorie. 
Pertanto, il comitato "Salviamo le spiagge Nere di Vulcano”, chiede che venga messo in sicurezza la zona, ripristinando il tratto di strada ed il molo al fine di tutelare l’incolumità dei turisti per la fruizione della spiaggia in massima sicurezza. Si allega copia della pec inviata nel 2017. Isola di Vulcano, Comune di Lipari (ME) 
 Cordialmente
Giuseppe Muscarà

Per visualizzare l'intero documento inviato dal signor Muscarà, contenente altre foto e la pregressa corrispondenza, cliccare su questo link https://www.sfogliami.it/fl/165121/xuneh4ctcynh3qu3rst8z3z1d7gv7sgs
Le varie pagine si ingrandiscono cliccandoci ed è possibile sfogliarle cliccando sul vertice basso a destra del documento

Nessun commento:

Posta un commento

Nota. Solo i membri di questo blog possono postare un commento.