Notizie dalle Eolie a cura della redazione giornalistica
Direttore responsabile di redazione: Salvatore Sarpi
Direttore Nautilus web magazine: Matteo Salin
Collaborano con noi: Massimo Bonfante, Silvia Sarpi, Gaetano Di Giovanni, Giuseppe La Cava, Bartolo Ruggiero, Francesca Falconieri, Alessandra Li Donni, Bartolo Giunta. Per scrivere alla nostra redazione ssarpi59.ss@gmail.com
Tel. 339.5798235

Le notizie, dopo il passaggio nella prima pagina, restano nell'archivio (colonna a destra di questa pagina, in basso). In alto (lato sx di questa pagina) vi è anche la finestrella per cercare articoli precedentemente pubblicati. Inserite una parola chiave dell'argomento che vi interessa ed avviate la ricerca

Per PUBBLICITA', auguri relativi a qualsiasi ricorrenza (nascita, battesimo, comunione, cresima, matrimonio, anniversario, laurea ecc.) annunci di qualsiasi genere, necrologie, cordoglio, ricerca e offerta lavoro ecc da pubblicare su www.eolienews.it e sulla nostra pagina di fb. chiamate il 339.57.98.235
Precisiamo al fine di non volere sembrare scortesi in caso di mancata pubblicazione che tutti i servizi, ad eccezione di ricerca lavoro, ritrovamento o smarrimento di qualsiasi cosa, sono a pagamento.
Questo poichè il nostro giornale non usufruisce di contributi pubblici e si sostiene solo con il provento delle pubblicità che gli amici inserzionisti ci concedono.

mercoledì 29 ottobre 2008

Pianoconte: Loculi esauriti al cimitero. Fonti e Megna chiedono un immediato ampliamento

E' INDIRIZZATA AL SINDACO DEL COMUNE DI LIPARI, ALL' ASSESSORE AI SERVIZI CIMITERIALI, ALL'ASSESSORE AL DECENTRAMENTO (FRAZIONI) E AI DIRIGENTI DEL III E IV SETTORE L'INTERROGAZIONE DEI CONSIGLIERI COMUNALI GESUELE FONTI E FRANCESCO MEGNA AVENTE PER OGGETTO "AMPLIAMENTO CIMITERO DI PIANOCONTE".
IL TESTO:
I sottoscritti consiglieri comunali Gesuele FONTI e Francesco MEGNA
PREMESSO:
che con le nostre n. 52/08 e 64/08 rispettivamente del 11/02/2008 e del 08/04/2008 i consiglieri scriventi segnalavano la carenza di loculi nel cimitero della frazione di Pianoconte ed invitavano le SS.LL. ad attuare interventi urgenti finalizzati all’immediato ampliamento della struttura cimiteriale;
che una segnalazione analoga era giunta alle SS.LL. anche dal Consigliere Comunale Biviano in data 13-05-2008;
che a seguito degli ultimi decessi avvenuti nei giorni scorsi gli ultimi due loculi disponibili sono stati occupati, pertanto ad oggi, nella frazione di Pianoconte non è più possibile seppellire i propri cari estinti, non essendoci materialmente più alcun loculo a disposizione;
che lo scorso 23 ottobre una nostra concittadina residente nella frazione di Pianoconte dopo una lunga malattia, le cui cure l’hanno vista fuori Lipari per lunghissimi periodi, è deceduta in quel di Treviso, la salma rientrata a Lipari non ha trovato posto nel cimitero della frazione se non in loculo di prestito;
che lo scrivente Gesuele Fonti, presente alle esequie, è stato oggetto da parte di alcuni cittadini di forti e giustificate rimostranze, in quanto veniva lamentato il disinteresse dell’amministrazione verso i problemi della frazione di Pianoconte, primo fra tutti l’ampliamento del cimitero;
che tale ampliamento è stato inserito nel piano triennale delle opere pubbliche 2008-2010, prevedendo quale costo per la realizzazione dell’opera la somma di € 1.000.000,00;
TUTTO CIO’ PREMESSO
I sottoscritti Consiglieri Comunali FONTI Gesuele e MEGNA Francesco
Interrogano le SS.LL. per conoscere
quali atti ha posto o intende porre in essere l’Amministrazione Comunale, successivamente all’approvazione del piano triennale delle opere pubbliche, al fine di pervenire nel più breve tempo possibile all’ampliamento del Cimitero della frazione di Pianoconte oramai non più derogabile;
PROPONGONO
Ai fini dell’ampliamento in tempi brevi del cimitero, la dichiarazione dello stato di pubblica utilità e conseguente esproprio dei terreni limitrofi al cimitero di Pianoconte, peraltro già vincolati, così come avvenuto nella stessa frazione per la realizzazione degli alloggi di edilizia economica e popolare, in modo da agevolare l’iter amministravo per l’ottenimento delle autorizzazioni necessarie per la realizzazione dell’opera;
l’ampliamento dell’opera a lotti, prevedendo già nel prossimo bilancio di previsione una somma adeguata ad arginare la pressante problematica.