Notizie dalle Eolie a cura della redazione giornalistica
Direttore responsabile di redazione: Salvatore Sarpi
Direttore Nautilus web magazine: Matteo Salin
Collaborano con noi: Massimo Bonfante, Silvia Sarpi, Gaetano Di Giovanni, Giuseppe La Cava, Bartolo Ruggiero, Francesca Falconieri, Alessandra Li Donni, Bartolo Giunta. Per scrivere alla nostra redazione ssarpi59.ss@gmail.com
Tel. 339.5798235

Le notizie, dopo il passaggio nella prima pagina, restano nell'archivio (colonna a destra di questa pagina, in basso). In alto (lato sx di questa pagina) vi è anche la finestrella per cercare articoli precedentemente pubblicati. Inserite una parola chiave dell'argomento che vi interessa ed avviate la ricerca

Per PUBBLICITA', auguri relativi a qualsiasi ricorrenza (nascita, battesimo, comunione, cresima, matrimonio, anniversario, laurea ecc.) annunci di qualsiasi genere, necrologie, cordoglio, ricerca e offerta lavoro ecc da pubblicare su www.eolienews.it e sulla nostra pagina di fb. chiamate il 339.57.98.235
Precisiamo al fine di non volere sembrare scortesi in caso di mancata pubblicazione che tutti i servizi, ad eccezione di ricerca lavoro, ritrovamento o smarrimento di qualsiasi cosa, sono a pagamento.
Questo poichè il nostro giornale non usufruisce di contributi pubblici e si sostiene solo con il provento delle pubblicità che gli amici inserzionisti ci concedono.

sabato 26 dicembre 2009

Salina: a rischio il set del film Il Postino?

(da Il resto del Carlino) Un cancello apposto a una grotta e una scala ricavata dentro il tufo. Questi finora i lavori che un villeggiante di Messina ha già attuato a Pollara, la baia di Salina set del Postino (che risale al 1994), l’ultimo film interpretato da Massimo Troisi. Interventi minori, ma che hanno destato preoccupazione in una zona dove vige un vincolo di immodificabilità assoluta sancito dal piano paesistico delle Eolie, la legge regionale 78 del 1976 e dal regolamento della riserva delle Felci e dei Porri.
A fare scattare l’allarme è stato l’isolano Pippo Caffarella, pittore e proprietario della «casa del Postino» e il circolo di Legambiente dell’isola, cui è seguito l’intervento del Comune di Malfa che ha imposto subito lo stop ai lavori, pur minimizzando in un secondo momento la portata dell’opera.
Clara Puppo, presidente di Legambiente Salina si è chiesta: «Si tratta di capricci di un proprietario eccentrico oppure sono i preparativi per una speculazione immobiliare?». Sullo sfondo infatti le voci su acquisti del villeggiante in questione di alcuni terreni nel circondario, oltre alle «balate» già comprate, le tipiche grotte di tufo usate dai pescatori come magazzini per il pesce.
La Nuova Ecologia, mensile dell’associazione ambientalista, ha denunciato inoltre «alcune modifiche al sistema di scolo delle acque piovane e la presunta ricerca da parte del villeggiante di imprese disposte a realizzare una rete fognaria». La baia di Pollara con la sua caratteristica spiagga invece avrebbe bisogno della messa in sicurezza del costone che sovrasta tutto il litorale. Più volte difatti la spiaggia è stata interessata da crolli di massi. Per fortuna si sono sempre verificati «fuori stagione» e di conseguenza non vi sono stati mai problemi per tutti coloro – isolani e vacanzieri che la frequentano – ma un intervento risolutivo appare ormai urgente.