Notizie dalle Eolie a cura della redazione giornalistica
Direttore responsabile di redazione: Salvatore Sarpi
Direttore Nautilus web magazine: Matteo Salin
Collaborano con noi: Massimo Bonfante, Silvia Sarpi, Gaetano Di Giovanni, Giuseppe La Cava, Bartolo Ruggiero, Francesca Falconieri, Alessandra Li Donni, Bartolo Giunta. Per scrivere alla nostra redazione ssarpi59.ss@gmail.com
Tel. 339.5798235

Le notizie, dopo il passaggio nella prima pagina, restano nell'archivio (colonna a destra di questa pagina, in basso). In alto (lato sx di questa pagina) vi è anche la finestrella per cercare articoli precedentemente pubblicati. Inserite una parola chiave dell'argomento che vi interessa ed avviate la ricerca

Per PUBBLICITA', auguri relativi a qualsiasi ricorrenza (nascita, battesimo, comunione, cresima, matrimonio, anniversario, laurea ecc.) annunci di qualsiasi genere, necrologie, cordoglio, ricerca e offerta lavoro ecc da pubblicare su www.eolienews.it e sulla nostra pagina di fb. chiamate il 339.57.98.235
Precisiamo al fine di non volere sembrare scortesi in caso di mancata pubblicazione che tutti i servizi, ad eccezione di ricerca lavoro, ritrovamento o smarrimento di qualsiasi cosa, sono a pagamento.
Questo poichè il nostro giornale non usufruisce di contributi pubblici e si sostiene solo con il provento delle pubblicità che gli amici inserzionisti ci concedono.

sabato 7 novembre 2015

"Baratto amministrativo" per pagare tributi comunali. Merlino (PD) propone a sindaco e presidente consiglio di deliberare regolamento

AL SIGNOR SINDACO DEL COMUNE DI LIPARI 
AL SIGNOR PRESIDENTE DEL CONSIGLIO COMUNALE DI LIPARI 
Oggetto: Richiesta istituzione Regolamento Comunale per “Aiuto alle fasce deboli per il pagamento di Tributi comunali con la forma del baratto amministrativo” in applicazione art. 24 della Legge n. 164 del 2014 (Sblocca Italia).
 Codesta Amministrazione intende certamente rendere più bello e più pulito e soprattutto più sicuro il nostro territorio ed è attenta ad aiutare i cittadini del Comune in difficoltà economiche e, per questo, pronta a ricercare ogni forma d’intervento possibile per realizzare ciò. 
Pertanto: 
Premesso  
Che l’art.24 della legge n.164 del 2014 “Misure di agevolazioni della partecipazione delle comunità locali in materia di tutela e valorizzazione del territorio”, disciplina: i Comuni possono deliberare riduzioni o esenzioni di tributi a fronte d’interventi per la riqualificazione del territorio, da parte di cittadini singoli o associati. Gli interventi possono riguardare la prevenzione di situazioni di pericolo in terreni abbandonati, un rimedio a danni provocati da mareggiate e situazioni alluvionali, la pulizia, la manutenzione, l’abbellimento di aree verdi, piazze, strade ovvero interventi di decoro urbano, di recupero e riuso, con finalità d’interesse generale, di aree e beni immobili inutilizzabili, e in genere la valorizzazione di una limitata zona del territorio urbano o extraurbano.  
Che la situazione economica di grave crisi che sta attraversando il nostro territorio ha determinato per alcune fasce sociali di cittadini l’impossibilità a pagare i tributi comunali e non solo;  
Che oggi cittadini possono chiedere di poter svolgere servizi di pubblica utilità al fine di poter adempiere ai propri obblighi tributari nei confronti dell’ente e di ripagare con proprie prestazioni i contributi che l’ente comunale può elargire per sostegno sociale;  
Ravvisato che l’art.24 della suddetta legge consente all’ente di applicare riduzioni a fronte di servizi di pulizia strade e aree a verde e altri tipi d’interventi indicati nel suddetto articolo;  
Che il Comune di Lipari, di estesa superficie e dal territorio ripartito su sei isole e diverse frazioni, oltre a numerosi agglomerati abitativi, a fatica riesce a garantire la corretta manutenzione e pulizia delle strade e piazze, in relazione anche alla difficile situazione economica;  
Che l’Amministrazione può attuare le disposizioni del suddetto articolo 24 consentendo a una parte di contribuenti che si trovano in difficoltà economiche, o che hanno ottenuto per situazione di bisogno aiuti finanziari, di poter assolvere il mancato pagamento dei tributi già scaduti o per ripagare l’ente mediante una loro prestazione di pubblica utilità indirizzata agli interventi che l’Amministrazione individui nel territorio comunale;  
Che tale forma d’intervento, denominato “baratto amministrativo”, offre un doppio vantaggio poiché da un lato, i contribuenti in difficoltà potrebbero assolvere i propri doveri e dall’altro, il Comune può usufruire di forza lavoro, in un periodo in cui scarseggiano risorse, le assunzioni sono bloccate e i risparmi e tagli nella gestione amministrativa rendono determinate attività di difficile soddisfacimento;
 Che tale opportunità può ridare dignità a chi, per le contingenti e transitorie situazioni di emergenza, è costretto a chiedere frequenti aiuti o diventare frodatore fiscale non colpevole, dando loro la possibilità di mettersi a disposizione della propria comunità e di sentirsi utili a se stessi e agli altri; Che con tale forma di “baratto amministrativo” si potrebbe consentire a cittadini, disoccupati che hanno tributi comunali non pagati fino all’anno 2013, iscritti a ruolo e non ancora regolarizzati, e che hanno ottenuto contributi come inquilini morosi non colpevoli negli ultimi tre anni, di svolgere attività di pulizia delle aree a verde o di manutenzione o interventi di decoro urbano a fronte del pagamento dei tributi. 
Tutto ciò premesso, il sottoscritto Saverio Merlino, segretario del PD di Lipari-Eolie, anche sulla base della sollecitazione inviata al Sindaco dal Consigliere comunale e capogruppo del PD, dott. Giacomo Biviano 
Chiede 
alle SS.LL. di proporre, con giusta delibera, un Regolamento per l’aiuto alle fasce deboli per il pagamento di tributi comunali con la forma del “baratto amministrativo” ai sensi dell’art. 24 della legge n. 164 del 2014 (Legge sblocca Italia) e consentire quindi ai cittadini singoli o associati di presentare e realizzare progetti, individuati in relazione al territorio, per prevenire situazioni di pericolo in terreni abbandonati, per rimediare a danni provocati da mareggiate e situazioni alluvionali, per migliorare, riqualificare e pulire aree pubbliche, manutenzione e abbellimento di aree verdi, piazze, strade ovvero interventi di decoro urbano, di recupero e riuso, con finalità d’interesse generale, di aree e beni immobili inutilizzabili, e in genere la valorizzazione di una limitata zona del territorio urbano o extraurbano. 
Si ringrazia e si porgono distinti saluti Lipari, 
06/11/2015 
 Saverio Merlino Segretario PD Lipari - Eolie 

Nessun commento:

Posta un commento

Nota. Solo i membri di questo blog possono postare un commento.