Notizie dalle Eolie a cura della redazione giornalistica
Direttore responsabile di redazione: Salvatore Sarpi
Direttore Nautilus web magazine: Matteo Salin
Collaborano con noi: Massimo Bonfante, Silvia Sarpi, Gaetano Di Giovanni, Giuseppe La Cava, Bartolo Ruggiero, Francesca Falconieri, Alessandra Li Donni
Per scrivere alla nostra redazione ssarpi59.ss@gmail.com o s.sarpi@libero.it
Tel. 339.5798235

Le notizie, dopo il passaggio nella prima pagina, restano nell'archivio (colonna a destra di questa pagina, in basso). In alto (lato sx di questa pagina) vi è anche la finestrella per cercare articoli precedentemente pubblicati. Inserite una parola chiave dell'argomento che vi interessa ed avviate la ricerca

Per PUBBLICITA', auguri relativi a qualsiasi ricorrenza (nascita, battesimo, comunione, cresima, matrimonio, anniversario, laurea ecc.) annunci di qualsiasi genere, necrologie, cordoglio, ricerca e offerta lavoro ecc da pubblicare su www.eolienews.it e sulla nostra pagina di fb. chiamate il 339.57.98.235
Precisiamo al fine di non volere sembrare scortesi in caso di mancata pubblicazione che tutti i servizi, ad eccezione di ricerca e offerta lavoro, ritrovamento o smarrimento di qualsiasi cosa, sono a pagamento.
Questo poichè il nostro giornale non usufruisce di contributi pubblici e si sostiene solo con il provento delle pubblicità che gli amici inserzionisti ci concedono.

lunedì 18 giugno 2018

Presentato al Centro Studi il volume “Liparische inseln” di Peter Amann,

CENTRO STUDI E RICERCHE DI STORIA E PROBLEMI EOLIANI
ASSOCIAZIONE “NESOS”
COMUNICATO STAMPA
Primo importante appuntamento con i pomeriggi culturali al Centro Studi Eoliano.

Il 12 giugno scorso abbiamo presentato il volume “Liparische inseln” di Peter Amann, una guida in tedesco, riccamente corredata di foto e notizie, sulle Isole Eolie.
Hanno partecipato alla serata, quali relatori, Christian Del Bono, presidente della Federalberghi delle Isole Eolie e Pietro Lo Cascio, autore di importanti pubblicazioni scientifiche e naturalistiche sull'Arcipelago Eoliano. Hanno assistito alla presentazione circa 50 turisti tedeschi in vacanza a Lipari.
Interessante e vivace il dibattito scaturito tra il pubblico e i relatori. Diverse le domande rivolte all'autore tedesco, ma quella fondamentale è stata “Cosa cercano i turisti tedeschi?”
- I turisti tedeschi cercano i luoghi ma soprattutto cercano le persone. Conoscere il loro stile di vita, la loro cucina, la loro cultura.
- I turisti tedeschi non cercano mega strutture alberghiere, aeroporti o strutture avveniristiche; i turisti tedeschi cercano il contatto con la natura, con gli spazi liberi, i panorami, il silenzio, la possibilità di fare lunghe passeggiate.
Non vogliono un soggiorno frettoloso o stressante ma cercano una dimensione tempo più a contatto con la natura.
Ancora una volta la lezione per le Isole Eolie arriva dall'esterno, dai turisti che frequentano le nostre isole. Le loro parole ci indicano delle priorità:
- l'attenta tutela del territorio e dell'ambiente, anche attraverso scelte strategiche come l'istituzione del Parco Nazionale;
- l'inutilità di costruire ulteriori strutture alberghiere a forte impatto ambientale e potenzialmente devastanti per il nostro territorio;
- la valorizzazione del turismo naturalistico-escursionistico e del turismo culturale;
- la ricerca dell'aumento delle presenze turistiche attraverso l'allungamento da marzo ad ottobre della stagione turistica e non l'afflusso massiccio ed incontrollato nei 30 giorni a cavallo dei mesi di Luglio e Agosto;
- la prosecuzione di una politica di ospitalità diffusa in piccole strutture.
Il mercato tedesco è un mercato a cui le Isole Eolie devono guardare e su cui devono puntare con grande interesse ed in questo è fondamentale il rapporto con gli operatori turistici tedeschi.
Il Centro Studi ha fatto un primo passo, ci auguriamo di poterne fare altri in questa direzione e di poter sensibilizzare le Istituzioni ad una più attenta promozione turistica verso la Germania e gli altri paesi europei.
Lipari, 18 giugno 2018

Nessun commento:

Posta un commento

Nota. Solo i membri di questo blog possono postare un commento.