Notizie dalle Eolie a cura della redazione giornalistica
Direttore responsabile di redazione: Salvatore Sarpi
Direttore Nautilus web magazine: Matteo Salin
Collaborano con noi: Massimo Bonfante, Silvia Sarpi, Gaetano Di Giovanni, Giuseppe La Cava, Bartolo Ruggiero, Francesca Falconieri, Alessandra Li Donni, Bartolo Giunta. Per scrivere alla nostra redazione ssarpi59.ss@gmail.com
Tel. 339.5798235

Le notizie, dopo il passaggio nella prima pagina, restano nell'archivio (colonna a destra di questa pagina, in basso). In alto (lato sx di questa pagina) vi è anche la finestrella per cercare articoli precedentemente pubblicati. Inserite una parola chiave dell'argomento che vi interessa ed avviate la ricerca

Per PUBBLICITA', auguri relativi a qualsiasi ricorrenza (nascita, battesimo, comunione, cresima, matrimonio, anniversario, laurea ecc.) annunci di qualsiasi genere, necrologie, cordoglio, ricerca e offerta lavoro ecc da pubblicare su www.eolienews.it e sulla nostra pagina di fb. chiamate il 339.57.98.235
Precisiamo al fine di non volere sembrare scortesi in caso di mancata pubblicazione che tutti i servizi, ad eccezione di ricerca lavoro, ritrovamento o smarrimento di qualsiasi cosa, sono a pagamento.
Questo poichè il nostro giornale non usufruisce di contributi pubblici e si sostiene solo con il provento delle pubblicità che gli amici inserzionisti ci concedono.

martedì 22 aprile 2014

Guardia Costiera di Milazzo sequestra "sciabica"

COMUNICATO
Nella giornata odierna, durante un controllo della costa di giurisdizione il gommone A 64 della Guardia Costiera di Milazzo, ha individuato una rete da pesca del tipo “Sciabica” (solitamente utilizzata per la pesca del novellame), impiegata da un soggetto con una piccola unità da diporto in prossimità della costa. I militari intervenuti hanno pertanto proceduto al sequestro amministrativo di detto attrezzo in quanto non conforme alla normativa in materia di pesca marittima.
Più precisamente tale tipo di attrezzo è definito dal Regolamento Ce 1967/2006 quale “rete trainata”, lo stesso provvedimento ne disciplina il corretto uso stabilendone l’ampiezza minima delle maglie, nonché l’espresso divieto di utilizzo da parte di unità da diporto. Con la rete sono stati sequestrati, altresì, circa 25 Kg. di pescato appartenente a varie specie ittiche.
Detto prodotto ittico, ritenuto idoneo al consumo umano a seguito di apposita visita del personale del servizio veterinario dell’ASP n. 5, è stato devoluto in beneficienza ad enti caritatevoli operanti in loco.
Nel corso della mattinata presso i locali della Capitaneria di porto di Milazzo si è, inoltre, tenuta una riunione alla quale hanno partecipato la Regione, il Comune, la Polizia Locale di Milazzo, il servizio veterinario del Distretto di Milazzo e le associazioni del locale ceto peschereccio “La Murena” e “Nino Salmeri”, al fine di analizzare la problematica della commercializzazione del pescato ed intraprendere un percorso virtuoso finalizzato alla implementazione di ogni utile misura atta a garantire la commercializzazione del prodotto ittico sul sito citato.
Detti adempimenti da parte dei pescatori locali, consentiranno agli organi di vigilanza di reprimere ogni forma di commercializzazione illecita di prodotto ittico ovvero di immissione sul mercato di prodotto di dubbia provenienza, tutelando altresì i diritti dei produttori ittici che commercializzano correttamente il frutto della loro pesca nel rispetto anche delle norme igienico-sanitarie.

Nessun commento:

Posta un commento

Nota. Solo i membri di questo blog possono postare un commento.