Notizie dalle Eolie a cura della redazione giornalistica
Direttore responsabile di redazione: Salvatore Sarpi
Direttore Nautilus web magazine: Matteo Salin
Collaborano con noi: Massimo Bonfante, Silvia Sarpi, Gaetano Di Giovanni, Giuseppe La Cava, Bartolo Ruggiero, Francesca Falconieri, Alessandra Li Donni, Bartolo Giunta. Per scrivere alla nostra redazione ssarpi59.ss@gmail.com
Tel. 339.5798235

Le notizie, dopo il passaggio nella prima pagina, restano nell'archivio (colonna a destra di questa pagina, in basso). In alto (lato sx di questa pagina) vi è anche la finestrella per cercare articoli precedentemente pubblicati. Inserite una parola chiave dell'argomento che vi interessa ed avviate la ricerca

Per PUBBLICITA', auguri relativi a qualsiasi ricorrenza (nascita, battesimo, comunione, cresima, matrimonio, anniversario, laurea ecc.) annunci di qualsiasi genere, necrologie, cordoglio, ricerca e offerta lavoro ecc da pubblicare su www.eolienews.it e sulla nostra pagina di fb. chiamate il 339.57.98.235
Precisiamo al fine di non volere sembrare scortesi in caso di mancata pubblicazione che tutti i servizi, ad eccezione di ricerca lavoro, ritrovamento o smarrimento di qualsiasi cosa, sono a pagamento.
Questo poichè il nostro giornale non usufruisce di contributi pubblici e si sostiene solo con il provento delle pubblicità che gli amici inserzionisti ci concedono.

giovedì 17 dicembre 2015

Tagli alle indennità di sindaci e dirigenti. La manovra proposta per sanare il bilancio regionale

L’Ars torna a riunirsi oggi a mezzogiorno per incardinare il dibattito sul documento di programmazione economica e finanziaria. La Conferenza dei capigruppo ha stabilito che aula e commissioni continueranno a lavorare anche durante il periodo delle vacanze natalizie per esaminare i documenti finanziari che il governo dovrebbe depositare in giornata.
La giunta di governo, infatti, ha esaminato ed approvato il testo della Finanziaria elaborato dall’assessore all’Economia Alessandro Baccei e il bilancio preventivo della Regione per il 2016, in cui, oltre a tener conto dei 900 milioni che dovrebbero giungere da Roma una volta approvata la legge di Stabilità dello Stato, sono inseriti anche i 500 milioni che dovrebbe mettere a disposizione Palazzo Chigi, ma sono anche previsti ulteriori tagli per oltre 400 milioni di euro. In particolare, saranno ridotte, a partire dal momento dell’entrata in vigore della nuova normativa, le indennità di sindaci e consiglieri comunali. Inoltre, ai circa 1700 dirigenti regionali a capo di uffici con meno di 16 unità operative sarà tolta l’indennità di posizione. Sarà ridotto anche il salario accessorio dei sindacalisti in aspettativa. Blocco del turn over per i forestali, per cui chi andrà in pensione non sarà sostituito. Il Consorzio autostrade siciliane sarà privatizzato.
Fra le proposte, che dovranno essere esaminate ed approvate dall’Ars, vi è anche una imposta regionale di emissioni sonore degli aeroporti civili e un Piano per la povertà, con cui si prevedono aiuti triennali sotto forma di assegni e voucher per le famiglie in condizione di povertà assoluta. Inoltre, nel nuovo testo, non si parla più di Tabella H, ma vengono stanziati, complessivamente, 25 milioni di euro da dividere in quattro aree di intervento e assegnare attraverso bandi. Per il capogruppo di Forza Italia Marco Falcone, «la tassa sugli aerei paventata dalla finanziaria regionale è quanto di più dannoso l'amministrazione Crocetta potesse ordire. L'aumento della tassazione per i vettori aerei si ripercuoterebbe infatti, inevitabilmente, sul prezzo dei biglietti, che aumenterebbe a danno dei viaggiatori, e nel caso in cui le compagnie dovessero considerare le rotte antieconomiche, anche sull'effettuazione delle rotte stesse, che potrebbero pertanto essere cancellate. La nuova tassa renderebbe anche meno appetibile la Sicilia come meta turistica, dall'Italia e dall'estero. Ancora una volta la soluzione ipotizzata è peggiore del male».

Nessun commento:

Posta un commento

Nota. Solo i membri di questo blog possono postare un commento.