Notizie dalle Eolie a cura della redazione giornalistica
Direttore responsabile di redazione: Salvatore Sarpi
Direttore Nautilus web magazine: Matteo Salin
Collaborano con noi: Massimo Bonfante, Silvia Sarpi, Gaetano Di Giovanni, Giuseppe La Cava, Bartolo Ruggiero, Francesca Falconieri, Alessandra Li Donni, Bartolo Giunta. Per scrivere alla nostra redazione ssarpi59.ss@gmail.com
Tel. 339.5798235

Le notizie, dopo il passaggio nella prima pagina, restano nell'archivio (colonna a destra di questa pagina, in basso). In alto (lato sx di questa pagina) vi è anche la finestrella per cercare articoli precedentemente pubblicati. Inserite una parola chiave dell'argomento che vi interessa ed avviate la ricerca

Per PUBBLICITA', auguri relativi a qualsiasi ricorrenza (nascita, battesimo, comunione, cresima, matrimonio, anniversario, laurea ecc.) annunci di qualsiasi genere, necrologie, cordoglio, ricerca e offerta lavoro ecc da pubblicare su www.eolienews.it e sulla nostra pagina di fb. chiamate il 339.57.98.235
Precisiamo al fine di non volere sembrare scortesi in caso di mancata pubblicazione che tutti i servizi, ad eccezione di ricerca lavoro, ritrovamento o smarrimento di qualsiasi cosa, sono a pagamento.
Questo poichè il nostro giornale non usufruisce di contributi pubblici e si sostiene solo con il provento delle pubblicità che gli amici inserzionisti ci concedono.

giovedì 7 giugno 2018

News di finanza a cura di Antonello Cincotta. Oggi: Cos'è lo spread e come incide


Nuovamente la parola spread è diventata una delle parole più ricercate sul web, ovunque, c’e lo mettiamo la mattina nel caffè al posto dello zucchero
Il motivo che ci spinge a parlare di questo argomento oltre alle tensioni politiche Nazionali (quasi scomparse, almeno per il momento) sta anche nel fatto che uno spread più alto incide anche sulla vita di tutti i giorni.
Per chi non lo sapesse lo spread è la differenza di rendimento che c’è tra il titolo di Stato Italiano, (decennale) e quello tedesco. Molti si chiedono, ma perché quello tedesco e non quello francese. Il motivo è perchè i titoli tedeschi sono presi come riferimento in quanto considerati più sicuri.
Ritornando a noi, uno spread più alto incide per esempio sull’emissione di nuovi mutui, in quanto una banca per prestare il denaro deve rifinanziarsi ad un tasso di interesse più alto e di conseguenza deve concedere i mutui ad un tasso più elevato.
Altro fattore da non tralasciare, riguarda il debito Pubblico. Quando il Ministero del Tesoro si appresta a emettere nuovi titoli, con uno spread più alto (quindi rischio più alto) affinchè possa trovare investitori disposti ad investire in Italia, deve offrire un tasso più elevato, aumentando cosi la spesa per interessi, e quindi questo provoca un aumento del debito pubblico.
Ma non finisce certo qui.
Un aumento dei tassi di interessi va ad incidere anche su chi un titolo di Stato c’è l’ha già.
Certo, sul prezzo!!!
In quanto un aumento dei tassi comporta una riduzione dei prezzi delle obbligazioni presenti sul mercato.
Sicuramente chi ha obbligazioni in portafoglio avrà notato questa tendenza nell’ultimo anno a questa parte.

Antonello Cincotta Consulente Finanziario Patrimoniale.
3289387135
Nello.cincotta@gmail.com
https://alfabeto.fideuram.it/web/antonello.cincotta.lipari

Nessun commento:

Posta un commento

Nota. Solo i membri di questo blog possono postare un commento.