Notizie dalle Eolie a cura della redazione giornalistica
Direttore responsabile di redazione: Salvatore Sarpi
Direttore Nautilus web magazine: Matteo Salin
Collaborano con noi: Massimo Bonfante, Silvia Sarpi, Gaetano Di Giovanni, Giuseppe La Cava, Bartolo Ruggiero, Francesca Falconieri, Alessandra Li Donni, Bartolo Giunta. Per scrivere alla nostra redazione ssarpi59.ss@gmail.com
Tel. 339.5798235

Le notizie, dopo il passaggio nella prima pagina, restano nell'archivio (colonna a destra di questa pagina, in basso). In alto (lato sx di questa pagina) vi è anche la finestrella per cercare articoli precedentemente pubblicati. Inserite una parola chiave dell'argomento che vi interessa ed avviate la ricerca

Per PUBBLICITA', auguri relativi a qualsiasi ricorrenza (nascita, battesimo, comunione, cresima, matrimonio, anniversario, laurea ecc.) annunci di qualsiasi genere, necrologie, cordoglio, ricerca e offerta lavoro ecc da pubblicare su www.eolienews.it e sulla nostra pagina di fb. chiamate il 339.57.98.235
Precisiamo al fine di non volere sembrare scortesi in caso di mancata pubblicazione che tutti i servizi, ad eccezione di ricerca lavoro, ritrovamento o smarrimento di qualsiasi cosa, sono a pagamento.
Questo poichè il nostro giornale non usufruisce di contributi pubblici e si sostiene solo con il provento delle pubblicità che gli amici inserzionisti ci concedono.

lunedì 7 gennaio 2019

Cede strada a Filicudi. Dal porto impossibile raggiungere le zone alte dell'isola.

Ha ceduto nella notte a Filicudi la stradella pedonale comunale di Rocca di Ciauli che, dal porto, conduce alle zone alte dell'isola. Il crollo dell'importante arteria di collegamento, percorsa anche dagli escursionisti, costringerà diverse famiglie, che risiedono lungo quel percorso, a compiere un semi -periplo dell'isola per raggiungere il porto e viceversa. "A Filicudi piove sul bagnato - evidenzia l'ex consigliere Graziella Bonica. L'isola continua a pagare il prezzo dell'incuria e dell'abbandono. Limitati nella mobilità interisole, per via di strutture portuali fatiscenti, adesso siamo penalizzati anche nella viabilità pedonale. Vivere in quest'isola è diventato un vero terno al lotto". 
E a proposito di isole minori vi è da evidenziare la protesta dei cittadini di Alicudi. I lavori di messa in sicurezza del porto sono stati completati, dopo ben 11 anni, anche se si nutrono forti perplessità sulla funzionalità e tenuta. La ditta però non ha proceduto alla bonifica dell'area di cantiere. Il rischio - evidenziano gli isolani - è che le mareggiate trasportino tutto in acqua.
Sempre ad Alicudi vi è stato il distacco di un grosso masso in prossimità del "Vallone".
Apprendiamo che su input dell'amministrazione Giorgianni un sopralluogo sarà effettuato a Filicudi ed Alicudi da tecnici comunali.

Nessun commento:

Posta un commento

Nota. Solo i membri di questo blog possono postare un commento.