Notizie dalle Eolie a cura della redazione giornalistica
Direttore responsabile di redazione: Salvatore Sarpi
Direttore Nautilus web magazine: Matteo Salin
Collaborano con noi: Massimo Bonfante, Silvia Sarpi, Gaetano Di Giovanni, Giuseppe La Cava, Bartolo Ruggiero, Francesca Falconieri, Alessandra Li Donni, Bartolo Giunta. Per scrivere alla nostra redazione ssarpi59.ss@gmail.com
Tel. 339.5798235

Le notizie, dopo il passaggio nella prima pagina, restano nell'archivio (colonna a destra di questa pagina, in basso). In alto (lato sx di questa pagina) vi è anche la finestrella per cercare articoli precedentemente pubblicati. Inserite una parola chiave dell'argomento che vi interessa ed avviate la ricerca

Per PUBBLICITA', auguri relativi a qualsiasi ricorrenza (nascita, battesimo, comunione, cresima, matrimonio, anniversario, laurea ecc.) annunci di qualsiasi genere, necrologie, cordoglio, ricerca e offerta lavoro ecc da pubblicare su www.eolienews.it e sulla nostra pagina di fb. chiamate il 339.57.98.235
Precisiamo al fine di non volere sembrare scortesi in caso di mancata pubblicazione che tutti i servizi, ad eccezione di ricerca lavoro, ritrovamento o smarrimento di qualsiasi cosa, sono a pagamento.
Questo poichè il nostro giornale non usufruisce di contributi pubblici e si sostiene solo con il provento delle pubblicità che gli amici inserzionisti ci concedono.

martedì 7 ottobre 2008

Sovrintendenza: Nessun abuso sull'edificio dell'ex Capitaneria a Marina Corta

Una lettera è stata inviata dal sovrintendente Villari al presidente di Legambiente Lipari, al sindaco di Lipari, alla Procura della Repubblica di Barcellona, all'assessorato regionale Territorio ed Ambiente, all' assessorato Regionale BB.CC.e P.I.- Dipartimento Reg.dei Beni Culturali- Servizio Tutela ed Acquisizioni.
La lettera fa riferimento ad una precedente missiva di Legambiente Lipari, a firma del presidente Piero Roux, che troverete nel nostro archivio, nella quale si avanzavano perplessità sui lavori effettuati in quel sito.
IL TESTO DELLA LETTERA DEL SOVRINTENDENTE GIANFILIPPO VILLARI:
In merito alla nota che si riscontra pervenuta con prot.3497 del 17.9.08 riguardante abusi edilizi realizzati sull'edificio in oggetto, di proprietà del Demanio Regionale Ramo Beni Culturali si evidenzia quanto segue:
I lavori realizzati da questa Soprintendenza negli anni 2004-2005 hanno recuperato un immobile che versava da anni in completo stato di abbandono con pericolo di crollo di parti strutturali tale da richiedere la necessaria messa in sicurezza generale dell'immobile; in consi­derazione dello stato di fatto della struttura, i lavori sono stati realizzati con metodi e criteri pro­gettuali acquisiti da chi opera nel restauro dei beni architettonici e tutela il patrimonio culturale del territorio.
Occorre precisare che lo stato di fatto dell'immobile, prima della messa in sicurezza , si presentava già fortemente modificato rispetto l'originaria volumetria e composizione prospettica documentata dalle foto allegate alla nota e pertanto i lavori si sono limitati al restauro dei volumi esistenti senza ricostruzioni in stile .
Si coglie l'occasione per segnalare ancora una volta la situazione di degrado, causata dal­la discarica abusiva di depositi di liquami, fusti, cassonetti, spazzatura ed altro nell'area anti­stante lo stesso edificio restaurato di Marina Corta.
Si rimane a disposizione per qualunque ulteriore chiarimento .