Notizie dalle Eolie a cura della redazione giornalistica
Direttore responsabile di redazione: Salvatore Sarpi
Direttore Nautilus web magazine: Matteo Salin
Collaborano con noi: Massimo Bonfante, Silvia Sarpi, Gaetano Di Giovanni, Giuseppe La Cava, Bartolo Ruggiero, Francesca Falconieri, Alessandra Li Donni, Bartolo Giunta. Per scrivere alla nostra redazione ssarpi59.ss@gmail.com
Tel. 339.5798235

Le notizie, dopo il passaggio nella prima pagina, restano nell'archivio (colonna a destra di questa pagina, in basso). In alto (lato sx di questa pagina) vi è anche la finestrella per cercare articoli precedentemente pubblicati. Inserite una parola chiave dell'argomento che vi interessa ed avviate la ricerca

Per PUBBLICITA', auguri relativi a qualsiasi ricorrenza (nascita, battesimo, comunione, cresima, matrimonio, anniversario, laurea ecc.) annunci di qualsiasi genere, necrologie, cordoglio, ricerca e offerta lavoro ecc da pubblicare su www.eolienews.it e sulla nostra pagina di fb. chiamate il 339.57.98.235
Precisiamo al fine di non volere sembrare scortesi in caso di mancata pubblicazione che tutti i servizi, ad eccezione di ricerca lavoro, ritrovamento o smarrimento di qualsiasi cosa, sono a pagamento.
Questo poichè il nostro giornale non usufruisce di contributi pubblici e si sostiene solo con il provento delle pubblicità che gli amici inserzionisti ci concedono.

mercoledì 13 luglio 2011

San Calogero "rivede la luce". Frutto del lavoro in sinergia di FSC GROUP SERVICE e HORCYNUS ORCA

Ha "ripreso a vivere" stamani l'ex stabilimento termale di San Calogero con l’evento “ INCONTRI MEDITERRANEI GIORNATA INTERNAZIONALE DELLE ARTI 2011". Mostra di arte contemporanea D’acqua e di storia ”.
 Una mostra che coincide con la riapertura al pubblico della struttura chiusa ormai da circa trent'anni e che riprende vita in attuazione degli obiettivi previsti in convenzione dalla F.S.C. GROUP SERVICE Soc. Coop. Soc. di Lipari con il comune di Lipari per la valorizzazione e fruizione del sito di San Calogero.
Il processo di risanamento è stato coordinato dalla Fondazione di Comunità di Messina – Distretto Sociale Evoluto ed è da considerarsi esito di due progetti di welfare estremamente innovativi: Luce è Libertà e Cercando bellezza e liberazione (Azione 9 del Piano di Zona Isole Eolie). Entrambi i progetti coinvolgono ampie partnership locali, nazionali e internazionali e nascono dall’idea che le libertà fondamentali degli esseri umani debbano essere sempre garantite e quindi poste come vincoli esterni agli equilibri economici. Non sorprende, quindi, che un gruppo di 12 ex internati dell’Ospedale Psichiatrico Giudiziario, beneficiari di Luce è Libertà, mescolando ed integrando le loro competenze e professionalità con altri compagni di lavoro, con operatori e tecnici, siano riusciti a creare presso le terme uno spazio per l’arte contemporanea, restituendo alla collettività un frammento di territorio di grande pregio e dando l’opportunità a tre persone con fragilità di sperimentarsi al lavoro nella gestione degli ambienti d’arte.
 La mostra di livello internazionale, curata da Martina Corgnati, responsabile per le arti visive della Fondazione Horcynus Orca, sarà fruibile al pubblico dal martedì alla domenica dalle ore 10,00 alle ore 19,00.
Il sito davvero riqualificato al suo interno (primo piano) si "arricchisce" di un intervento radicale effettuato nell'area archeologica.
All'inaugurazione erano presenti un centinaio di persone tra questi il sindaco Mariano Bruno, gli assessori Anna Spinella e Giuseppe Finocchiaro, il direttore del Parco Archeologico Umberto Spigo, i consiglieri comunali Antonio Casilli e Gesuele Fonti, i rappresentanti della Fondazione Horcynus Orca, tra cui il presidente Gaetano Giunta, della F.S.C. group Service, tra cui il presidente Davide Starvaggi, il funzionario comunale Tilde Pajno.
"Quest’iniziativa-ha detto il presidente della FSC GROUP SERVICE, Davide Starvaggi- arricchisce il patrimonio comunale nonché tutto il territorio, e si candida a diventare tappa fissa per un turismo culturale dalla connotazione internazionale. Si evidenzia inoltre che il Parco Archeologico delle isole Eolie abbia dato massima disponibilità per immettere in questo progetto di valorizzazione la loro esperienza e professionalità, coadiuvando la cooperativa e il comune nel ripristino e nel rendere accessibile l’area archeologica".
Soddisfazione è stata espressa dal sindaco Bruno, così come avrete modo di sentire nella registrazione del suo intervento
ALL'EVENTO DEDICHEREMO AMPI SERVIZI FILMATI. TRA CUI UNA SERIE DI INTERVISTE E DI INTERVENTI POSTI IN ESSERE DURANTE L'INAUGURAZIONE.  
IL PRIMO VIDEO: L'AREA DELLA STUFA E LO SPAZIO ESPOSITIVO ALL'INTERNO DELLO STABILIMENTO

Nessun commento:

Posta un commento

Nota. Solo i membri di questo blog possono postare un commento.