Notizie dalle Eolie a cura della redazione giornalistica
Direttore responsabile di redazione: Salvatore Sarpi
Direttore Nautilus web magazine: Matteo Salin
Collaborano con noi: Massimo Bonfante, Silvia Sarpi, Gaetano Di Giovanni, Giuseppe La Cava, Bartolo Ruggiero, Francesca Falconieri, Alessandra Li Donni, Bartolo Giunta. Per scrivere alla nostra redazione ssarpi59.ss@gmail.com
Tel. 339.5798235

Le notizie, dopo il passaggio nella prima pagina, restano nell'archivio (colonna a destra di questa pagina, in basso). In alto (lato sx di questa pagina) vi è anche la finestrella per cercare articoli precedentemente pubblicati. Inserite una parola chiave dell'argomento che vi interessa ed avviate la ricerca

Per PUBBLICITA', auguri relativi a qualsiasi ricorrenza (nascita, battesimo, comunione, cresima, matrimonio, anniversario, laurea ecc.) annunci di qualsiasi genere, necrologie, cordoglio, ricerca e offerta lavoro ecc da pubblicare su www.eolienews.it e sulla nostra pagina di fb. chiamate il 339.57.98.235
Precisiamo al fine di non volere sembrare scortesi in caso di mancata pubblicazione che tutti i servizi, ad eccezione di ricerca lavoro, ritrovamento o smarrimento di qualsiasi cosa, sono a pagamento.
Questo poichè il nostro giornale non usufruisce di contributi pubblici e si sostiene solo con il provento delle pubblicità che gli amici inserzionisti ci concedono.

venerdì 18 novembre 2011

Ospedale di Lipari. Personale ostetrico in diminuizione. Biviano protesta con Poli

Egregio Direttore,
Nei giorni scorsi ho appreso che nell’Ospedale di Lipari il personale ostetrico è passato da 6 a 4 unità con la conseguenza che è stato soppresso il servizio “h24” che garantiva assistenza immediata alle gestanti in qualsiasi ora della giornata.
Inoltre, il reparto di ostetricia e ginecologia non è stato ancora riaperto alla sua funzione originale, costringendo le possibili gestanti a ricoveri presso il reparto di chirurgia insieme a pazienti affetti da patologie di ogni genere, con tutti i rischi che ne derivano sia per la madre che per il nascituro.
Non posso, inoltre, non riferire voci di corridoio su presunte indicazioni e disposizioni verbali impartite ai ginecologi dell’ospedale di Lipari per limitare le nascite ai soli casi d’urgenza, nonostante la precedente disposizione “scritta” che prevedeva ciò sia stata formalmente revocata lo scorso 20 ottobre.
Non vorrei che ufficialmente si annunci una cosa ma nella realtà si trami altro.
Tutto ciò, infatti, viene confermato nel momento in cui alle gestanti, per i quali non è stato previsto alcun tipo di problema per il parto, vengono comunque date risposte evasive e poco chiare sulla possibilità di partorire nell’ospedale di Lipari, dirottandole di fatto  in altre strutture sanitarie della terraferma.
Pertanto, nel rinnovare l’invito a non diminuire ma ad aumentare le figure professionali, in particolar modo ostetrici e infermieri, necessari alla riapertura del reparto e ad una sua migliore funzionalità,  La invito a fare chiarezza su una situazione divenuta ormai non più tollerabile e per la quale si potrebbe valutare, se quanto riportato sopra fosse confermato, anche un possibile  intervento delle autorità giudiziarie.
Attendo, inoltre, di conoscere una sua risposta sulla richiesta formulata dal sottoscritto e dal Sindaco di Lipari per un incontro immediato con la Commissione consiliare Speciale Sanità da me presieduta.
 In attesa di riscontro  porgo i migliori saluti.
IL Presidente della Commissione (dott. Giacomo Biviano)

Nessun commento:

Posta un commento

Nota. Solo i membri di questo blog possono postare un commento.