Notizie dalle Eolie a cura della redazione giornalistica
Direttore responsabile di redazione: Salvatore Sarpi
Direttore Nautilus web magazine: Matteo Salin
Collaborano con noi: Massimo Bonfante, Silvia Sarpi, Gaetano Di Giovanni, Giuseppe La Cava, Bartolo Ruggiero, Francesca Falconieri, Alessandra Li Donni, Bartolo Giunta. Per scrivere alla nostra redazione ssarpi59.ss@gmail.com
Tel. 339.5798235

Le notizie, dopo il passaggio nella prima pagina, restano nell'archivio (colonna a destra di questa pagina, in basso). In alto (lato sx di questa pagina) vi è anche la finestrella per cercare articoli precedentemente pubblicati. Inserite una parola chiave dell'argomento che vi interessa ed avviate la ricerca

Per PUBBLICITA', auguri relativi a qualsiasi ricorrenza (nascita, battesimo, comunione, cresima, matrimonio, anniversario, laurea ecc.) annunci di qualsiasi genere, necrologie, cordoglio, ricerca e offerta lavoro ecc da pubblicare su www.eolienews.it e sulla nostra pagina di fb. chiamate il 339.57.98.235
Precisiamo al fine di non volere sembrare scortesi in caso di mancata pubblicazione che tutti i servizi, ad eccezione di ricerca lavoro, ritrovamento o smarrimento di qualsiasi cosa, sono a pagamento.
Questo poichè il nostro giornale non usufruisce di contributi pubblici e si sostiene solo con il provento delle pubblicità che gli amici inserzionisti ci concedono.

sabato 23 agosto 2014

Via Torrente Cappuccini. Da parcheggio a campeggio? Possibile che nessuno veda?

Ore 8.00 di stamani: il piccolo parcheggio di via Torrente Cappuccini si presentava così, come nelle foto.
Tanto per gradire due tende in bella mostra. La prima, addirittura, davanti all'ingresso (ben visibile anche dalla strada) a dare il benvenuto ai fruitori della struttura.

In una, addirittura, come è nello stile classico dei campeggiatori, anche le ciabatte "esposte" davanti all'ingresso.
Ma il "campeggio", pardon parcheggio, presentava altro.
Tra la cabina della Sel ed un furgone una bella brandina con qualcuno intento a dormire.
A proposito ci spiace se con il rumore del motorone lo abbiamo svegliato e fatto innervosire di buon'ora, alla vista della macchina fotografica.
Chi sono queste persone? Turisti "pane e formaggio"? Ambulanti? Come è possibile che accada questo e non si intervenga? E' lecita questa "occupazione" e quanto altro accade lì dentro?
L'amara constatazione è che la nostra isola continua a sprofondare..verso il peggio..tra il più che evidente disinteresse.
E questa volta non è certo colpa dell'amministrazione comunale.

Nessun commento:

Posta un commento

Nota. Solo i membri di questo blog possono postare un commento.