Notizie dalle Eolie a cura della redazione giornalistica
Direttore responsabile di redazione: Salvatore Sarpi
Direttore Nautilus web magazine: Matteo Salin
Collaborano con noi: Massimo Bonfante, Silvia Sarpi, Gaetano Di Giovanni, Giuseppe La Cava, Bartolo Ruggiero, Francesca Falconieri, Alessandra Li Donni
Per scrivere alla nostra redazione ssarpi59.ss@gmail.com o s.sarpi@libero.it
Tel. 339.5798235

Le notizie, dopo il passaggio nella prima pagina, restano nell'archivio (colonna a destra di questa pagina, in basso). In alto (lato sx di questa pagina) vi è anche la finestrella per cercare articoli precedentemente pubblicati. Inserite una parola chiave dell'argomento che vi interessa ed avviate la ricerca

Per PUBBLICITA', auguri relativi a qualsiasi ricorrenza (nascita, battesimo, comunione, cresima, matrimonio, anniversario, laurea ecc.) annunci di qualsiasi genere, necrologie, cordoglio, ricerca e offerta lavoro ecc da pubblicare su www.eolienews.it e sulla nostra pagina di fb. chiamate il 339.57.98.235
Precisiamo al fine di non volere sembrare scortesi in caso di mancata pubblicazione che tutti i servizi, ad eccezione di ricerca e offerta lavoro, ritrovamento o smarrimento di qualsiasi cosa, sono a pagamento.
Questo poichè il nostro giornale non usufruisce di contributi pubblici e si sostiene solo con il provento delle pubblicità che gli amici inserzionisti ci concedono.

sabato 30 giugno 2018

LETTERA DELLA FAMIGLIA MESSINA. «Non è stato facile restare in piedi. Grazie alla città per il grande affetto» (Fonte: Gazzetta del sud)

Il ricordo di Francesco Filippo e di Raniero non può essere cancellato. Messina, dopo la straordinaria partecipazione emotiva all’incommensurabile dolore dei genitori che hanno perso due figli nel rogo dell’abitazione di via dei Mille, continua a essere vicina alla famiglia. E sono proprio i genitori, Gianmaria Messina e Chiara Battaglia, ad attestarlo con una commovente lettera di ringraziamento alla città.
- - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - -
«A due settimane dalla tragedia che ha colpito la nostra famiglia, con lo stesso grande dolore dentro, sentiamo il dovere di scrivere questa lettera per dire grazie. Grazie a chi ci è stato vicino in quei terribili giorni e ha continuato a farlo, nei giorni successivi. Alle nostre famiglie e ai nostri amici, ma anche ai tantissimi messinesi che attraverso messaggi, lettere, pensieri ci hanno manifestato la propria vicinanza. La città si è stretta attorno alla nostra famiglia, ragionando come una vera comunità. Sentiamo di dire grazie alla Chiesa messinese, e in particolare al collegio Sant’Ignazio, in tutte le sue componenti, per la disponibilità e l’attenzione mostrata in queste settimane nei confronti dei nostri piccoli. Grazie a chi, su giornali e tv, ha trattato con delicatezza e rispetto questa vicenda, rispettando il nostro dolore e non rincorrendo lo scoop a ogni costo. Grazie alle Istituzioni che hanno ci fatto sentire la propria presenza, grazie a volontari e privati che si sono messi a disposizione per aiutarci a onorare il ricordo dei nostri figli. Grazie, di cuore, a tutti coloro che ci sono stati accanto e che continueranno a farlo, in futuro. La nostra famiglia è stata colpita in modo terribile, restare in piedi non è facile. Ma sarebbe stato impossibile anche solo provare a farlo, senza l’affetto che abbiamo sentito in queste settimane».

Nessun commento:

Posta un commento

Nota. Solo i membri di questo blog possono postare un commento.