Notizie dalle Eolie a cura della redazione giornalistica
Direttore responsabile di redazione: Salvatore Sarpi
Direttore Nautilus web magazine: Matteo Salin
Collaborano con noi: Massimo Bonfante, Silvia Sarpi, Gaetano Di Giovanni, Giuseppe La Cava, Bartolo Ruggiero, Francesca Falconieri, Alessandra Li Donni, Bartolo Giunta. Per scrivere alla nostra redazione ssarpi59.ss@gmail.com
Tel. 339.5798235

Le notizie, dopo il passaggio nella prima pagina, restano nell'archivio (colonna a destra di questa pagina, in basso). In alto (lato sx di questa pagina) vi è anche la finestrella per cercare articoli precedentemente pubblicati. Inserite una parola chiave dell'argomento che vi interessa ed avviate la ricerca

Per PUBBLICITA', auguri relativi a qualsiasi ricorrenza (nascita, battesimo, comunione, cresima, matrimonio, anniversario, laurea ecc.) annunci di qualsiasi genere, necrologie, cordoglio, ricerca e offerta lavoro ecc da pubblicare su www.eolienews.it e sulla nostra pagina di fb. chiamate il 339.57.98.235
Precisiamo al fine di non volere sembrare scortesi in caso di mancata pubblicazione che tutti i servizi, ad eccezione di ricerca lavoro, ritrovamento o smarrimento di qualsiasi cosa, sono a pagamento.
Questo poichè il nostro giornale non usufruisce di contributi pubblici e si sostiene solo con il provento delle pubblicità che gli amici inserzionisti ci concedono.

mercoledì 13 febbraio 2019

Tribunale di Barcellona. Assolto dal reato d'omissione in atti d'ufficio il geometra Beninati, difeso dall'avvocato Venuto

I giudici del Tribunale di Barcellona, presidente Antonino Orifici, componenti Francesco Alligo e Daniele Buzzanca, hanno assolto dal reato di omissioni di atti d’ufficio il tecnico del Comune di Lipari, geometra Claudio Beninati, 57 anni, capo area dell’ufficio illeciti. 
Il tecnico comunale, difeso dall’avv. Saro Venuto, era stato denunciato dai carabinieri della Stazione di Vulcano perché ritenevano che avesse omesso «scientemente e reiteratamente» accertamenti edilizi in un complesso residenziale dell’isola, il residence “Baia fenicia”. 
Secondo l’originaria accusa che aveva portato al rinvio a giudizio il tecnico del Comune di Lipari, quest’ultimo in diverse occasioni tra il mese di settembre 2015 e il successivo gennaio 2016, si sarebbe rifiutato, seppur convocato dai militari dell’Arma, di prestare ausilio agli investigatori impegnati nell’espletamento di attività di indagine disposta dalla Procura di Barcellona. Attività che per motivi di giustizia doveva essere effettuata per verificare presunti illeciti edilizi che sarebbero stati commessi in lavori del corpo D del complesso residenziale “Baia fenicia” di Vulcano. 
L’esame dei testimoni e la produzione documentale depositata dal difensore ha permesso l’assoluzione del geometra.

Nessun commento:

Posta un commento

Nota. Solo i membri di questo blog possono postare un commento.